annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

diamo un benvenuto a caterina

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • diamo un benvenuto a caterina

    ciao, stai con noi.
    lily

  • #2
    Buongiorno Lily, vedo che la notte ti danno parecchi da fare.....adessocipro vo ci vuole fare arrosto.....boh! i gusti sono gusti, non si discutte. Andiamo anche noi a fare la maratona?

    Commenta


    • #3
      scusa caterina se invadiamo il tuo post per parlare d'altro, comunque saresti invitata pure te alla maratona, se non fosse perche'... mi sembra tanto che non siamo ammesse le donne! staremo a vedere.
      ;-))
      ly

      Commenta


      • #4
        spero di non fare ammattire nessuno !

        Ciao,
        E' un bel pò di tempo che mi sto affrontando e con ulteriore coraggio vi sottopongo il mio stato attuale: da tempo mi sono resa conto che per me il fumare una sigaretta é sinonimo di sedare la rabbia e nascodere la mia vera indole, il mio vero io sottostando al volere di mio padre "persona - giudice" con cui per altro lavoro a stretto contatto, vivendo comunque da anni per conto mio. E vi dirò di più, da mio padre ero fuggita, lavorando e vivendo fuori ma interiormente sapevo che non avevo risolto il mio rapporto con lui. Ora molte cose sono state affrontate, ma questa penso che sia l'ultima e forse per questo la più dura.
        Riassumendo: MANCANZA DI CAPACITA'/SICUREZZA/VOLONTA' DI ASCOLTARE E MANIFESTARE IL MIO SE PROFONDO PERCHE' SCHIACCIATA DAL PADRE==>FUMO PER REALIZZARE IL BLOCCO E NON ACCETTO NESSUN UOMO COME POSSIBILE MARITO.
        Bella bomba che ho messo in questo forum! Se qualcuno vuole raccontarmi un suo rapporto analogo con le sigarette o...Grazie mille
        Ciao Caterina

        Commenta


        • #5
          P.S.

          CaterinaZoe, membro junior e Caterina, ospite, sono la stess persona : IO!
          Ciao Caterina

          Commenta


          • #6
            Ciao Cate

            Buongiorno e benvenuta, sono da qualche giorno qua dentro, ti devo dire che non ho fatto una precisa analisi come la tua identificandone le cause, ma tant'è che anche io sono alla ricerca della soluzione. certo che qualche blocco di qualche genere quelli come me che non riescono a trovare il momento buono per smettere ce lo devono avere per forza.
            Con le sigarette ho il rapporto del tipo "devo finirvi più in fretta possibile". Ma intanto essersi posti il problema e venire qui a "denudarsi" un po' è già un passo avanti.
            Staremo a vedere, anche perchè dagli e ridagli non saremo mica i soli a non riuscirci!.
            Anzi io credo che, indipendentemente dai casini che uno ha dentro, ne valga la pena. Il riuscirci è a modo suo una dimostrazione di forza nei confronti dei problemi stessi, e questo può aiutare anche piano piano a risolverli.

            Ciao!

            Commenta


            • #7
              Ciao adesociprovo,
              sono perfettamente concorde con te per quanto riguarda i blocchi; denudarsi in situazioni del genere può fare solo bene, far sentire più umani e normali, e soprattutto aiutare a capire quali forze mettiamo in gioco e vogliamo bloccare. Presumo che nel momento in cui dentro di noi si legge tutto questo, piano piano si chiarisce davanti a noi come convertire quelle forze, quelle energie in qualcosa di più positivo, costruttivo e benefico per noi stessi.
              In pratica Adessociprovo, ti auguro in bocca al lupo.
              Ciao Cate

              Commenta


              • #8
                Ciao a tutti,
                mi intrometto qua e la scusatemi, i miei post non ricevono più risposte....grrrrrr. ....
                e non ho mai tempo per leggere tutti quelli vostri...
                Io ho un rapporto conflittuale con mio padre da sempre....., è leggermente migliorato negli ultimi mesi, ma certo recuperare 30 anni in cui non ci parlavamo e ci guardavamo appena non è facile.
                Per quanto riguarda il fumo, non so perchè sono ancora legata a queste assassine di sigarette, che ci uccidono piano piano...
                Spero un giorno di farcela e di abbandonarle del tutto.
                Un abbraccio
                J

                Commenta


                • #9
                  EMPATIA

                  cara jeany,
                  ho scritto una lunga email che purtroppo o per fortuna si è cancellata... gr..... ed io che devo preparare una cena per 10 per stasera... comunque non abbandono "la creatura".
                  ti dicevo che non è vero che non ti rispondono, d'altronde se tutti avessero il tuo stesso problema, cioe' scrivere di se' ma non avere il tempo per gli altri, chi è che ascolta, chi funge da ricettore, non ti pare che saremmo tutti solo trasmissori?
                  prima, quando sei riuscita ad uscire "dal tuo ego" per impegnarti -veramente- nel fare delle domande ad acp, hai avuto un'immediata risposta.
                  forse perche' ti eri finalmente rinnovata...
                  (continua...)

                  Commenta


                  • #10
                    (segue...)

                    non bisogna mettersi al centro del mondo, bisogna imparare che i nostri piccoli problemi sono niente per il cosmo, bisogna allungare gli occhi e guardarci da fuori, solo così capiremo le nostre proprie meschintà, il nostro essere nonnulla da soli. siamo un qualcosa di forte e di grande se risuoniamo insieme all'energia del Tutto, quindi usciamo dal guscio, ridimensioniamoci, e non pretendiamo nulla, non imponiamo agli altri le nostre miserie, impariamo a dare con generosità, solo così, svuotandoci, avremo posto per ricevere.
                    lily in attacco mistico-esistenziale.

                    Commenta


                    • #11
                      PADRE SIGARETTE

                      Cara psico,
                      volevo chiederti una cosa, visto che sia io che Jeany abbiamo sviscerato il nostro problema con il padre e per me é molto associato, come dicevo alle sigarette, hai qualche spunto di riflessione da darci? Io é un momento che mi sento un pò un cane che si morde la coda su questo punto che mi punge molto sul vivo.
                      Per quanto riguarda l'uscire dall'ego per ridimensionarsi con gli altri e il mondo, mi trovo concordo anche se molte volte l'arrivare all'ego é proprio vitale per affrontare i propri problemi. Certo che non é un unico punto di arrivo e tutto é in movimento.
                      grazie
                      ciao Cate

                      Commenta


                      • #12
                        MNMCUA

                        Ciao Jeany,
                        scusa, rileggendo mi sono resa conto solo ora che ho tirato in ballo anche te per la faccenda del padre, non volevo essere indiscreta o invadente é che il cervello ultimamente sta andando a singhiozzo e . . . creo rabelotti.
                        Ciao Caterina

                        Commenta


                        • #13
                          in tanto non sono psico ma flori, per quanto riguarda il problema col padre, non credo che ci sia un'equazione del tipo: padre incompatibile=fumo. avremmo (e mi includo, vivva la famiglia!) potuto drogarci con altre cose, per seppellire la terra sotto il tappeto. la soluzione sta nel diventare consapevoli del male che ci facciamo tentando di capire il male che abbiamo ricevuto. tutto qua. la sostanza autolesionistica si puo'chiamare in mille modi.
                          per quanto riguarda l'ego, credo tu parli di amor proprio, tanto necessario, ma ascoltare solo l'ego (invece di ascoltare l'Io, cioe' la parte che veramente siamo, la scintilla divina, l'anima, per chiamarlo con qualche sostantivo), è stressante per noi e per gli altri. i grandi problemi dell'umanità secondo me derivano dal fatto che l'uomo è capace di ascoltare se stesso, e tante volte, molto male.
                          c'e una belladifferenza fra ego ed IO. vedi "egocentrico"...
                          lg
                          Ultima modifica di gimenez; 17/06/2004, 18:23.

                          Commenta


                          • #14
                            Grazie Flori

                            ciao Flori,
                            ti ringrazio per le tue parole . . . non mi sono del tutto chiare, me le elaborerò.
                            Grazie e buonagiornata
                            Caterina

                            Commenta


                            • #15
                              Per lily e caterinazoe

                              Ciao Lily hai ragione, e mi scuso per essere stata critica, per aver detto che nesuno mi risponde, non ci sono solo io è vero.
                              A volte sono molto presa da me stessa e dai miei pseudo problemi che divento egoista.
                              Per Caterina non preoccuparti non ti sei intromessa e se vuoi sfogarti io sono qui, se vuoi ti racconto la storia con mio padre.
                              Un abbaraccio
                              J

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X