annuncio

Comprimi

Regolamento

I PRINCIPI

Il forum di Sanihelp.it è un punto di incontro e confronto, un forum libero, privo di ogni censura preventiva. Questo forum è una comunità di aiuto e supporto reciproco in cui ognuno contribuisce cercando di essere d'aiuto e portando il proprio punto di vista riguardo i diversi temi trattati.

Nel forum ciascuno è libero di esprimere la sua opinione, mantenendo però un atteggiamento di educato rispetto nei confronti delle idee diverse. Il forum è uno spazio civile e gradevole: gli utenti non devono essere intolleranti e aggressivi, ma propositivi e disponibili, moderando il proprio linguaggio e consentendo così di ridurre al minimo l'attività di moderazione.

Lo staff di Sanihelp.it si riserva il diritto di eliminare l'iscrizione al forum, di cancellare discussioni e messaggi senza alcun preavviso.


GLI UTENTI
Gli utenti sono suddivisi in quattro categorie.

- Amministratore:
gestisce il forum in tutte le sue parti, appartiene allo staff di sanihelp.it
- Moderatore:
è un utente che ha il compito di agevolare la vita all'interno del forum, è un punto di riferimento e un valido aiuto per tutti gli utenti.
- Sani All:
gli utenti del forum.
- Utenti Bannati:
un utente bannato può accedere al forum ma non parteciparvi. Si è bannati se non si rispetta il regolamento, il ban può essere imposto per un periodo di tempo limitato o per sempre. Nei casi più gravi può essere bannato anche l'indirizzo IP.

Utenti e reputazione
Ogni 365 giorni di permanenza sul forum si guadagnano 10 punti.
Ogni 10.000 messaggi e 1.000 punti reputazione si guadagna un punto di potenza nell'assegnazione della reputazione ad altri utenti.
Un utente per poter assegnare reputazione deve avere almeno 15 punti e aver scritto 30 messaggi.
In 24 ore si possono assegnare solo 20 punti.
Prima di poter assegnare la reputazione allo stesso utente è necessario assegnarla a 15 utenti differenti.
Reputazione e i commenti non sono anonimi

NICKNAME e FIRMA
Dato l'alto numero di utenti iscritti al forum, tutti i nomi più comuni sono già presenti.
Consigliamo di scegliere un nome particolare che contenga dei numeri e che non contenga trattini, simboli o caratteri speciali.
Per tutelare la privacy personale suggeriamo inoltre di non utilizzare nome e cognome completi all'interno del nickname.

Il nickname e la firma non devono contenere testi offensivi o provocatori, non è inoltre possibile utilizzare come nickname un nome attribuibile a una professione medica se non si è un professionista collaboratore della redazione di Sanihelp.it (es: psicologo, dottore, urologo).
Se si desidera cambiare il nickname è possibile farlo inviando un messaggio privato all'amministrazione (Evoh).

La frase è modificabile autonomamente dal pannello di controllo personale.
Nel caso in cui venga inserito un contenuto non idoneo i moderatori provvederanno ad avvisare l'utente con un messaggio personale.
Se dopo la richiesta di modifica la frase resta invariata, i moderatori sono autorizzati a cancellarla.
Se si dovessero inserire nuovamente contenuti offensivi nella frase, verrà assegnato un ban di almeno 3 giorni.


LEGGI DELLO STATO E INTERNET

Per non incorrere in spiacevoli conseguenze, ricordiamo agli utenti che su questo forum vigono tutte le leggi dello Stato italiano.
Ogni utente è responsabile dei contenuti che pubblica e tutti, utenti, moderatori e amministratori, possono rivolgersi alla Polizia per far rispettare la legge o per tutelarsi.
Tafferugli verbali, consigli e provocazioni non sono considerati reati, i reati sono cose ben più gravi che la coscienza di ciascuno riesce facilmente a identificare.
Vi ricordiamo inoltre che, come cita la locuzione latina: Verba volant, scripta manent.


REGOLE GENERALI

1. Non è permesso pubblicare:
- indirizzi email
- numeri telefonici
- il contenuto di email private e messaggi privati (MP) anche se si è in possesso dell'autorizzazione del mittente
- pubblicare messaggi pubblicitari o link

2. I moderatori hanno il compito di animare e moderare le discussioni e di controllare che nessuno violi il regolamento del forum.
I moderatori potranno ammonire, avvertire, bannare gli utenti che non rispetteranno il regolamento ed editare, spostare, chiudere e cancellare una discussione o un post.

3. Chiunque abbia un comportamento in contrasto con il regolamento del forum potrà veder cancellati i propri interventi ed essere bannato da esso, fino all'esclusione permanente nei casi più gravi. L'esclusione permanente è da intendersi estesa anche a eventuali alias.

4. Gli argomenti dei post inseriti in una discussione devono essere inerenti al tema deciso dall'autore delle discussione. I moderatori possono cancellare o spostare in un altro forum gli interventi che saranno giudicati fuori tema (OT).

5. Un utente che si ritenga ingiustamente sanzionato ha facoltà di chiedere chiarimenti via messaggio privato o email. Nel caso questo non avvenga e vengano creati post e discussioni polemiche, saranno cancellate.

6. Il moderatore NON cancella o corregge discussioni o post su richiesta.

7. Saranno bannati gli utenti promotori di pedofilia e violenza e chiunque faccia apologia di reato. Varrà bannato inoltre chi diffonde dati e informazioni strettamente personali di un'altro utente senza il suo consenso.

8. Sono da escludere gli avatar che rientrino nelle limitazioni del regolamento e con esplicite immagini pornografiche o di anatomia intima.

9. L'autore del post è pienamente responsabile per i contenuti riportati: diffamazioni o violazioni di copyright.

10. Non è possibile per gli utenti effettuare pubblicità all’interno del forum. I post contenenti messaggi pubblicitari verranno cancellati e segnalati come Spam.

11. L'autore di ogni post ha la possibilità di editarlo entro 10 minuti dall'invio. Verificate attentamente i vostri messaggi; passato il termine non sono più modificabili, questo al fine di garantire una coerenza con lo sviluppo degli argomenti.

12. Prima di aprire una discussione in un forum è bene assicurarsi che l'argomento non sia trattato in altre discussioni attualmente attive. Nel caso siano aperte discussioni doppie i moderatori possono decidere di chiuderle e indirizzare gli utenti a quelle già esistenti.

13. Il forum non è una chat, quindi gli utenti non devono intraprendere lunghi botta e risposta con un altro utente, soprattutto se si tratta di questioni personali. Per le conversazioni private devono essere usati i mp o, nel caso di chiacchiere di gruppo, l’apposita sezione “4 chiacchiere”.


COME SCRIVERE SUL FORUM

Il titolo
Il titolo della discussione contiene il tema del messaggio. Deve essere sintetico ma non generico e soprattutto deve essere scritto in italiano corretto, senza abbreviazioni, lettere ripetute o maiuscole dove non necessarie.
Sono da evitare titoli come “Richiesta d’aiuto” o “Problema”.

esempio Titolo:
Cerco ortopedico - piede rotto (giusto)
AAAAAAAAAAAAIIIIIIII IIIUUUUUUUUUUUTTo! (sbagliato)

L'autore del primo post della discussione da l'indirizzo tematico della discussione.
Più il titolo sarà pertinente più la discussione sarà letta da tutti gli utenti del forum.
I moderatori potranno a loro discrezione modificare i titoli ritenuti non idonei.

Il contenuto delle discussioni
Aprire una nuova discussione significa voler condividere con gli altri utenti un problema di salute, chiedere un consiglio o confrontarsi su di un'idea o un'argomento.
Se un utente apre un thread solo per propagandare un'idea, sarà invitato al confronto. Se dopo un primo invito il post non sarà aperto anche alle opinioni degli altri utenti, i moderatori chiuderanno la discussione.

Il contenuto dei post

Gli utenti sono invitati a non scrivere in maiuscolo dove non necessario, poiché il maiuscolo indica che si sta urlando.
All'interno dei messaggi possono essere inserite le Emoticons. Il loro impiego nei topic è affidato al buon senso degli utenti, è consigliabile tuttavia non eccedere nel loro utilizzo.
Il linguaggio all'interno dei post deve essere cortese e rispettoso delle diverse opinioni degli altri utenti.
Nel caso in cui un post contenga linguaggio non adatto alla sezione in cui è contenuto o abbia un contenuto volutamente provocatorio, (atto a far degenerare la discussione o far arrabbiare un utente) i moderatori provvederanno a modificarlo e avvertire l'utente.
Nel caso in cui l'utente persista nel mantenere un linguaggio offensivo o aggressivo dopo il primo avvertimento, riceverà un ban di almeno 3 giorni. Se questo comportamento continuasse anche allo scadere del ban, i moderatori decideranno se bannare nuovamente l'utente in maniera definitiva.
Chi schernisce pubblicamente gli utenti che chiedono aiuto o mette in dubbio la realtà dell'utente e/o della situazione descritta riceverà un'infrazione e in caso avvenga nuovamente un ban fino a 2 giorni.

Citazioni e aforismi
Se si riportano stralci di libri o articoli, citazioni o aforismi all'interno delle discussioni è sempre bene riportare l'autore.
Non è possibile aprire discussioni contenenti esclusivamente citazioni e aforismi, salvo previa autorizzazione via messaggio privato della moderazione.

Sondaggi

Gli utenti dovrebbero evitare di realizzare discussioni di sondaggio: per realizzare un sondaggio chiedere al moderatore della sezione di aprire un thread apposito. Quando si crea un sondaggio è bene motivare chiaramente i quesiti, in modo che non possano essere scambiate per pure provocazioni o scherzi.

Funzione Quote
Quotare un messaggio significa citarlo riportandone una parte. Quotare implica ripetere cose che probabilmente gli altri utenti hanno già letto, va fatto solo quando strettamente necessario. Non è necessario quotare interamente il post precedente al proprio se si intende commentarne solo una frase: è bene mantenere la frase in questione e cancellare il resto.

Come aprire una nuova sezione (forum o sub forum)
Per aprire una nuova sezione o un nuovo forum si deve proporre l'argomento all'amministratore e impegnarsi per farlo crescere.
Per proporre una sezione o un forum è necessario che ci siano almeno due utenti interessati e disposti ad animare e moderare la sezione.
Vedi: Come diventare moderatore?


I MODERATORI e L'AUTO-MODERAZIONE

La base su cui si fonda questo forum è l'auto-moderazione, ogni utente è quindi tenuto a rispettare e fare rispettare il regolamento del forum.
I moderatori sono solo un aiuto in più in caso di bisogno.

Come ci comporta con le violazione ai principi di questo forum e del regolamento?
1. si abbandona la discussione evitando di intervenire.
2. si segnala l'abuso con l'apposito strumento (triangolo con punto esclamativo)
3. la segnalazione appare nella sezione dedicata (visibile pubblicamente)
4. i moderatori leggono la segnalazione, rispondono spiegando come intendono agire e si comportano di conseguenza
5. una volta che il moderatore ha risposto non è possibile ribattere se non tramite messaggio privato.

Nel caso vi sia un utente particolarmente molesto, è possibile non visualizzare i suoi post inserendolo tra i propri utenti indesiderati.

In caso si voglia chiarire una particolare situazione con un utente o un moderatore si comunica con l’interessato tramite messaggio privato, NON attraverso discussioni pubbliche.

In caso di infrazioni al regolamento da parte dei moderatori, è possibile sollevare il problema con il moderatore stesso via messaggio privato. In caso non si giunga a una conclusione civile e si ritenga necessario segnalare il problema, è possibile contattare l'amministratore. (Evoh)
NON è possibile discutere pubblicamente delle dinamiche di moderazione del forum. Le discussioni pubbliche verranno eliminate.

ATTENZIONE:
1 - Lo strumento segnalazioni serve a porre in evidenza gravi infrazioni al regolamento
2 - Un messaggio OT non è considerabile una grave infrazione
3 - Non è concesso utilizzare le segnalazioni per provocare altri utenti, innescare polemiche o flames e infastidire intenzionalmente la moderazione.
4 - Le risposte non sono sindacabili pubblicamente. Se non si è d'accordo è possibile comunicare via mp con il moderatore che ha risposto alla segnalazione. Segnalazioni di segnalazioni o di ammonimenti non riceveranno risposta e saranno cancellate.

Non è possibile segnalare i MP. In caso di gravi attacchi personali effettuati tramite messaggio privato gli utenti possono scrivere direttamente all'amministratore del forum.

Chiunque utilizzi impropriamente lo strumento di segnalazione (come da punto 3) riceverà un primo avvertimento e, nel caso in cui dovesse continuare, potrà ricevere un ban della durata massima di 3 giorni.

Come diventare moderatore?
Per essere un moderatore è necessario innanzitutto condividere a pieno il regolamento del forum e aderire ai principi e linee guida del moderatore.
Per diventare moderatore si deve inoltrare una richiesta all'amministratore tramite messaggio privato, tale richiesta deve essere circostanziata a una sezione o a un forum in particolare e motivata.
La richiesta di diventare moderatore sarà valutata dall'amministrazione in base alla necessità del forum.
La moderazione è un lavoro di squadra. Il moderatore o i moderatori della sezione che si desidera moderare devono accettare la proposta.

Il compito dei moderatori è:
- animare le discussioni
- facilitare lo scambio di opinioni tutelando la pluralità dei punti di vista
- accogliere i nuovi arrivati
- far rispettare il regolamento

I moderatori:
- rispettano il regolamento (che vale per i moderatori esattamente come per gli utenti)
- sono liberi di esprimersi nei forum seguendo le stesse linee guida degli utenti (post cordiali, non aggressivi, no flames, no attacchi personali, non mettono in dubbio identità o realtà di un utente, ecc)
- NON possono segnalare messaggi in NESSUN forum (solo gli utenti possono segnalare)
- possono moderare solo le sezioni loro assegnate



PRINCIPI E LINEE GUIDA DEL MODERATORE

Il caposaldo del regolamento è l'auto-moderazione.
L'intervento dei moderatori deve essere quindi, in ordine di priorità:

- Animare: aprire discussioni, accogliere i nuovi, facilitare lo scambio di opinioni (consentendo a tutti di esprimersi) e aiutare gli utenti a districarsi fra le regole del forum e gli strumenti (fratello maggiore)
- Mantenere la rotta: il moderatore deve far si che le discussioni siano sempre on topic, è lecito chiuderle se si esce fuori tema.
- Moderare: (... e far moderare) i toni
- Mantenere la forma: è importante come si scrive, come si fa un titolo, come si imposta una domanda.

I moderatori di sezione lavorano in squadra e tutte le decisioni devono essere condivise, tutte le discussioni tecniche o inerenti la moderazioni devono avvenire via MP o nella sezione del forum privata e dedicata esclusivamente ai moderatori. Il moderatore non deve mai discuterne pubblicamente.

Il moderatore deve animare e pacificare, quindi non deve essere MAI causare volontariamente problemi e dissidi con gli altri moderatori.
Nel caso in cui un moderatore attacchi pubblicamente un altro moderatore per il suo operato, sarà sospeso per una settimana.
Nel caso in cui un moderatore violi il regolamento e/o agisca contro l'interesse del forum e della moderazione, gli altri moderatori possono segnalarlo nel forum moderatori.
Alla terza segnalazione l'amministrazione risponderà entro 5 giorni alla segnalazione e potrà agire con un richiamo formale, con un ban o con la rimozione dall'incarico.

I moderatori dato l'importante ruolo che ricoprono per la comunità del forum devono essere:
- tolleranti
- disponibili
- leali
- imparziali
- punto di riferimento per gli utenti
- da esempio

Per essere un moderatore è necessario innanzitutto condividere a pieno il regolamento del forum e aderire ai principi e linee guida del moderatore.
Per diventare moderatore si deve inoltrare una richiesta all'amministratore tramite messaggio privato, tale richiesta deve essere circostanziata a una sezione o a un forum in particolare e motivata.
La richiesta di diventare moderatore sarà valutata dall'amministrazione in base alla necessità del forum.
La moderazione è un lavoro di squadra. Il moderatore o i moderatori della sezione che si desidera moderare devono accettare la proposta.

I moderatori devono rispettare il regolamento e sono liberi di esprimersi nei forum, ma NON possono segnalare messaggi in NESSUN forum e devono moderare solo le sezioni loro assegnate.
Solo gli utenti possono segnalare, se un moderatore riscontra violazioni nella sezione di sua competenza non segnala ma agisce.
In caso un moderatore noti situazioni particolari in una sezione di un altro moderatore, deve limitarsi a segnalarla tramite messaggio privato.

Se un moderatore dovesse mancare dal forum per più di un mese senza aver comunicato la sua assenza in precedenza, verrà rimosso dal suo incarico.

Regolamento segnalazioni e ban
La sezione dove saranno postate le segnalazioni sarà leggibile a tutti.
Solo i moderatori potranno scrivere in risposta alla segnalazioni
Alla segnalazione di un utente risponde il moderatore della sezione interessato scrivendo come intende agire e motivando proprie decisioni. (può anche decidere di non fare nulla, ma va scritto!)
Nel caso si decidesse di bannare l'utente, verrà scritto direttamente in risposta alla segnalazione e sarà visibile a tutti.
Non saranno poi concesse repliche in risposta al moderatore. Se ci saranno domande/dubbi/problemi andranno gestiti tramite i mp.

Nel caso che la decisione di bannare l’utente derivi non da una segnalazione ma da un ragionamento fatto con altri moderatori, il moderatore deve notificare il ban con un post nel forum moderatori.
Quando si banna un utente è OBBLIGATORIO segnalare la motivazione.



CANCELLAZIONE
Se si desidera cancellare la propria utenza dal forum, è sufficiente inviare un messaggio privato all'amministratore del forum (attualmente Evoh) E una a mail a [email protected] utilizzando la mail d'iscrizione al forum e indicando il proprio nick e la volontà di essere cancellati.
Visualizza altro
Visualizza di meno

Ho smesso ma non ho resistito

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Ho smesso ma non ho resistito

    Il 1°gennaio ho deciso,con il mio ragazzo,di smettere di fumare.Per un mese tutto è andato quasi bene,lui era sempre nervosissimo e io intrattabile!Con il passare dei giorni,invece che migliorare la situazione è andata peggiorando,lui tornava a casa con l'alito di nicotina e io(in crisi)lo sentivo subito;ma invece che ammettere,lui negava e erano litigi!Ho cominciato ad evere forti sensazioni di ansia,mi sentivo una mano che mi schiacciava la gola(anche in condizioni normali è una cosa che mi fà uscire pazza)e non riuscivo a respirare.Ho chiesto aiuto al medico e mi ha fatto prendere degli antidepressivi.Non contenta della soluzione,( non vedevo alcun miglioramento),ho ceduto alla tentazione e,prima con una al giorno,e poi sempre di più,ho ricominciato a fumare a pieno regime!La cosa non mi rende felice, vorrei veramente smettere(in previsione di una imminente gravidanza),ma non ho la forza di volontà per resistere alla sofferenza dovuta alla privazione.

  • #2
    smettere è facilissimo, si puo' fare varie volte al giorno...! difficile è diventare non fumatori. sentiamo il parere e i consigli per te da parte di chi ci sta riuscendo.
    ly

    Commenta


    • #3
      Se aspetti un bambino o hai in programma una gravidanza, beh cosa spetti a smettere?
      Una ricaduta può capitare, ma non deve essere sentita come una sconfitta. Utilizzala ora per rafforzare la tua determinazione, evidentemente dentro di te non eri del tutto convinta.
      Pensa alla salute del tuo bambino, oltre che alla tua e forza!

      Topo Gigio

      Commenta


      • #4
        To smoke or not to smoke this is the trouble..

        Fumare o non fumare questo è il problema, ma più che il problema il tormento.
        Mi presento come una ex fumatrice, o tabagista, se qualcuno lo preferisce, che ha smesso dall'oggi all'oggi dopo trenta anni e 30 sigarette al giorno.Certo che è stata durissima, e lo sarà ancora perchè smettere di fumare comporta non solo evitare il fumo come la peste - e a tal proposito lascio in questo sito l'unico consiglio che mi sento di poter dare.. fatevi una lastra ai polmoni e GUARDATELA SENZA PAURA - ma accettare un obbligo un impegno morale diventa volere vivere e non avere enfisema od altro..Però se si smette si deve acccettare di rimpiangere quella buona e così cara amica che si chiama sigaretta per tutta la vita e starci, conviverci con questo piccolo grande dolore e con tutti i fastidi le rabbie le fatiche che l'abbandonare il fumo comporta...I vantaggi ci sono e sono notevoli.Fate voi.Credo che ogni scelta abbia un prezzo.Niente di più niente di meno.Salud suerte y vida
        Rita

        Commenta


        • #5
          cara rita, la tua gentilezza, consapevolezza, esperienza come ex tabagista, mi fanno chiederti di rimanere nel forum per aiutare con le tue testimonianze e consigli chi è nell'ardua impresa di uscire dalla dipendenza.
          grazie della tua generosità
          liliana

          Commenta


          • #6
            fumavo 40 sigarette al giorno e forse più.... odiavo me stessa e mi sentivo impotente davanti a una sigaretta. Un giorno ho dovuto far fronte ad una situazione economica e ho dovuto fare una scelta. Ho tenuto in borsa 2 pacchetti di sigarette (gli ultimi comprati)per oltre 3 mesi. Sono orgogliosa, ho vinto io, ormai da 3 anni nn fumo più.

            Commenta


            • #7
              a cocche

              a cocche, nella vita per ogni gaudenza cce vole sofferenza, ovvolete la botte piena ella moie briaca. Anco monnezza sassocia ar concetto, è cche sse deve piiar la cosa de petto.
              monnezza

              Commenta


              • #8
                vedi, c'è chi smette per motivi di salute, altri per motivi di estetica, di solidarietà col partner, e chi lo fa perche' capisce che in una vita di dipendenza si è fumato una villa con piscina.
                lg

                Commenta


                • #9
                  E' amara

                  Si fa presto a dire che smettere è facile. Ma ci vuole determinazione, tanta determinazione.
                  In ufficio non era civile fumare; a casa non era gradito nemmeno l'odore sulle dita; in macchina fumare distrae ... alla fine fumavo come un galeotto in piena notte sul balcone di casa.
                  Ma poi ho detto a me stesso che tanto valeva trasformare l'imposizione di altri in mia scelta personale e, da un giorno all'altro, facendo appello a tutta la mia determinazione e forza di volontà, ho smesso.
                  Per due anni ho tenuto sempre lo stesso pacchetto nel cassetto della scrivania senza mai toccarlo, ma poi tanti altri eventi tristi mi hanno spinto in una situazione depressiva durante la quale la sigaretta mi sembrava l'unico gancio per tirarmi su.
                  Ho ripreso da un anno e non riesco a smettere. Vorrei aiuto ma non ne trovo.

                  Una cosa ve la posso dire: il fumatore non smette mai; semmai sospende a tempo indefinito ma la tentazione è sempre dietro l'angolo.

                  Clacclà

                  Commenta


                  • #10
                    smettere è difficilissimo o difficile, quest'ultimo modo quando vi si appoggia ad un gruppo.
                    infatti il fumatore non si chiama mai ex-fumatore, al meno per i primi tre anni va chiamato "fumatore in trattamento".
                    il rischio di riprendere è sempre in agguato, innanzitutto quando abbiamo la tentazione a portata di mano, è perche' gia' i nani del cervello hanno deciso di riprovarci in futuro. attenti ai nani, sono terribili, è per quello che scompaiono dai giardini senza venir mai piu' trovati...
                    lily in delirio pre piccola morte, cioè il sonno. quanto ho lavorato oggi, miei cari.
                    comunque ho ancora la forza per chiedere a clacclà di pensare che non tutto è perso, innanzitutto quando si riesce a tenere acceso dentro di sè un piccolo lume di amor proprio ed una lanternina di speranza, quando si ha qualcuno che ti ricordi come si riaccendono nel caso te ne fossi scordato.
                    night
                    lilian

                    Commenta


                    • #11
                      Ma......... io non sò.......!E' da un mese che ho smesso di fumare ,ma la voglia e grande ,ma non sempre, dopo preanzo e dopo cena è una lotta ma ora ho imparato che si può vivere anche senza fumo!!Voglio continuare a non fumare!!

                      Commenta


                      • #12
                        Ho smesso a metà!

                        Io, ho smesso di fumare durante il giorno, e cioè piu esattamente durante le ore lavorative, alla sera dopo la faticosa jurnata mi concedo almeno 5-6 sigarette prima di andare a dormire. Non pensavo di riuscirci, ma per adesso procede abbastanza bene...l'unico inconveniente è che se non sono al mio posto di lavoro allora rischio di fumare anche nelle ore diurne (es. sabato, domenica). Credo di aver associato il lavoro al mio divieto imposto di fumare. Regola generale per riuscire almeno ad ottenere ciò, secondo la mia esperienza è quella di dire ai tuoi colleghi che hai finalmente deciso di smettere. Si tratta di una convinzione psicologica probabilmente retta da questa sottile linea, dove cammino come un'acrobata del circo ma dalla quale si può facilmente perdere l'equlibrio...cosa succederebbe se cambiassi lavoro???

                        Commenta


                        • #13
                          ah, cara ospite, avere la palla di cristallo.... non sarei qua.
                          non delegare a qualcosa di esterno a te la decisione di far fronte alla tua debolezza. al bivio, cosa vuoi fare, andare verso le sigarette o andare verso la liberta'?
                          Ospitona

                          Commenta


                          • #14
                            Katy, io sono al 5° giorno del programma che sto seguendo per smettere. Siccome mi aggiravo sulla quarantina al giorno, sigaretta più, sigaretta meno, il medico mi ha prescritto di scalarle e di non smettere tutto d'un colpo.

                            Devo dire che questa volta, rispetto alle altre che ho provato a smettere, sta andando decisamente meglio. Un pò per il fatto che uso dei prodotti sostitutivi, un pò per il fatto di sapere che cmq qualcuno ti segue in questo percorso, la sindrome d'astinenza è molto più leggera rispetto alle altre volte. Certo, il desiderio di fumare, e quella sorta di misto di nervosismo e un pò di rimbambimento c'è sempre, nicotina o non nicotina, medico o non medico. Ma credo che una persona con una forza di volontà media possa cmq farcela, se aiutata e seguita nel tempo.

                            Claudio

                            Commenta


                            • #15
                              smettere significa liberarsi il cervello dalla sigaretta

                              E' sempre la stessa storia. Un sacco di gente smette di fumare, ma rimane per mesi, per anni!!, con la voglia della sigaretta e combatte una guerra quotidiana con se stesso. Faticosissima. Ora vi racconto la mia esperienza. Ho smeso di fumare per quasi un anno dopo essere restata incinta della mia terza figlia. Bene, quello che ho capito, è che dal momento in cui ho deciso di non toccare più le sigarette con una forte motivazione, le sigarette, per me, non sono più esistite. E, vi assicuro, da un giorno all'altro. Non ci pensavo proprio più, non esistevano. Tutte le altre vole che ci avevo provato, in ogni momento della giornata tornavano come un incubo: o perchè mi sentivo brava a non fumare, o perchè soffrivo a non farlo. Insomma, il concetto è che se scatta un clic nel cervello funziona, altrimenti no. E se scatta quel clic al fumo non ci si pensa proprio più. Si riesce ad eliminare la sua presenza (con annesi e connessi) totalmente. La mia storia, però, non è a lieto fine. Grazie a marito e amici fumatori, ho ripreso alla grande. E il clic, per ora, non mi è più scattato. Buona fortuna a tutti

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X