annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

la sofferenza negli esperimenti sugli animali

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • la sofferenza negli esperimenti sugli animali

    Vorrei intervenire con dei dati certi che provano la sofferenza inflitta agli animali durante gli esperimenti di laboratorio.
    Tratto dal libro di Stefano Cagno: Sperimentazione animale e psiche un analisi critica

    DISPERAZIONE
    nel test comportamentale della disperazione si usano prevalentemente roditori posti in un cilindro di vetro riempito d'acqua senza possibilità di fuga.Di questo test esistono molte varianti simili. Un altro test frequentemente impiegato consiste nel porre l'animale in una vasca piena d'acqua senza possibilità di uscita e calcolare il tempo di resistenza del roditore prima della sua morte per annegamento. Questo modello animale è impiegato nelle ricerche sulla depressione.
    Ursula (chiodino)

  • #2
    sofferenza 2

    PREMIO E PUNIZIONE
    Il modello classico del premio è quello di Olds e Milner. Gli animali impiegati appartengono a varie scale evolutive:ratti, gatti scimmie abbassando una leva, hanno la possibilità di fare passare una debole corrente elettrica attraverso un elettrodo infisso in un preciso punto del loro cervello. Quando l'elettrodo è infisso nei "centri del piacere" o di premio (alcune porzioni dell'ippotalamo e del sistema limbico), i soggetti abbassano la leva per centinaia di volte di seguito (auto stimolazione intracranica). Al contrario se l'elettrodo è infisso in una zona che procura dolore o senzazioni spiacevoli l'animale imparerà a non abbassare la leva. Altre volte sono i ricercatori che inviano scariche elettriche in zone del cervello con effetto di punizione e gli animali devono capire come mettere in atto comportamenti che gli possono evitare questa situazione (ad esempio devono a loro volta abbassare un altra leva)

    Commenta

    Sto operando...
    X