annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

provare per credere

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • provare per credere

    tenete duro,smettere non é così difficile come sembra,ad agosto sono tre anni che ho smesso di fumare tre pacchetti al giorno di sigarette.l'ho fatto da un momento all'altro,dopo che il mio amico medico mi ha diagnosticato un bronco spasmo da fumo,in quel preciso istante ho guardato i miei figli e ho deciso come vivere

  • #2
    Beato te. Io sono a 6 mesi, mi sembra già tanto. Potrebbe sembrare che a 6 mesi di astinenza sia già tutto passato e invece non è vero, sono al centro della tempesta. Hai presente quelle onde di 10 metri che ti cadono addosso buttandoti di qua e di la e lasciandoti mezzo morto? ecco il al momento è cos' che mi sento. Sto aspettando la quiete, il mare calmo e il sole tiepido che mi cullino come un bambino appena nato.

    Ma sono solo speranze?

    Commenta


    • #3
      Originariamente inviato da rosa59
      Beato te. Io sono a 6 mesi, mi sembra già tanto. Potrebbe sembrare che a 6 mesi di astinenza sia già tutto passato e invece non è vero, sono al centro della tempesta. Hai presente quelle onde di 10 metri che ti cadono addosso buttandoti di qua e di la e lasciandoti mezzo morto? ecco il al momento è cos' che mi sento. Sto aspettando la quiete, il mare calmo e il sole tiepido che mi cullino come un bambino appena nato.

      Ma sono solo speranze?
      no, non sono solo speranze, ci vuole solo molta pazienza e forza di volontà, te lo dice una che sono 9 anni e 1/2 che ha smesso
      baci
      Quando il gioco si fa duro.... I duri cominciano a giocare

      Commenta


      • #4
        Ciao Rosa,
        come ho accennato in altro post, credo che - riguardo al fumo - stiamo provando sensazioni molto simili (passa il tempo - io sono a quota 4,5 mesi - ma, stranamente, aumenta la crisi!).
        Ieri sera a cena a casa di amici, al momento dell'ammazzacaffè, fumavano tutti (eravamo in sette) e dopo aver resistito, masticato (maciullato) un cewingum ho fatto qualche titatina dalle sigarette degli astanti. Devo dire che avevo bevuto un po' e, quindi, il controllo è venuto un po' meno. Dopo mi sono sentito ancora più giù e ho pensato: "è una strada senza uscita, si soffrirebbe comunque". Mi sono anche detto che, in certe situazioni conviviali, o esplodi in scatti di rabbia o dai qualche tiratina e ti calmi..... anche a beneficio dei rapporti sociali.

        Non è che ho mandato tutto... in fumo?

        (oggi , però, non avverto una voglia di fumare più forte del solito)...

        Saluti.

        Commenta


        • #5
          ....hoops... correggo "titatina" con "tiratina"

          Commenta


          • #6
            Caro max, sai quante tiratine avrei fatto io, ma ti posso dire una cosa: sono stata e sto ancora talmente male che il solo pensiero di ricominciare per poi dover rismettere mi fa stare ancora peggio di come sto. Come si suol dire ho visto il diavolo quanto è brutto. Sono depressa ed ansiosa, penso che solo andando avanti riuscirò a liberarmi del mostriciattolo che è dentro di me e che mi divora (prima divorava nicotina ora sta divorando me).
            Pensa di essere trasparente e cerca di vedere il fumo quando di entra dentro: non vedi qualcosa di brutto che ti divora? Io ultimamente è così che lo vedo, sono letteralmente terrorizzata dal ricominciare. CIò non toglie che quando vedo gli altri che fumano un po' di nostalgia mi assale (non sempre).
            Per tornare a te penso che qualche tiro non significhi niente o meglio tu cosa ha sentito? non ti hanno fatto male i polmoni? vorresti ricominciare tutto da capo? Pensa che tutto è relativo. Pensa al 7 luglio del 2004 e vedi quanto è passato in fretta questo tempo, per me sono già passati sei mesi, un battito di ciglia e sarà passato un anno e dopo chi ci ammazza più?

            Commenta


            • #7
              Originariamente inviato da max16
              Ciao Rosa,
              come ho accennato in altro post, credo che - riguardo al fumo - stiamo provando sensazioni molto simili (passa il tempo - io sono a quota 4,5 mesi - ma, stranamente, aumenta la crisi!).
              Ieri sera a cena a casa di amici, al momento dell'ammazzacaffè, fumavano tutti (eravamo in sette) e dopo aver resistito, masticato (maciullato) un cewingum ho fatto qualche titatina dalle sigarette degli astanti. Devo dire che avevo bevuto un po' e, quindi, il controllo è venuto un po' meno. Dopo mi sono sentito ancora più giù e ho pensato: "è una strada senza uscita, si soffrirebbe comunque". Mi sono anche detto che, in certe situazioni conviviali, o esplodi in scatti di rabbia o dai qualche tiratina e ti calmi..... anche a beneficio dei rapporti sociali.

              Non è che ho mandato tutto... in fumo?

              (oggi , però, non avverto una voglia di fumare più forte del solito)...

              Saluti.
              Non è vero che non hai alternative. Se sei in un gruppo di persone che si accendono la sigaretta hai l'alternativa di non fumare come non fumi in tutti gli altri momenti della giornata. Ogni minuto ci sono milioni di persone che si accendono una sigaretta, molte di esse sono vicine a noi, e ogni giorno vediamo un sacco di gente accendersene una, e non per questo fumiamo anche noi, o ci prende una particolare voglia. Le situazioni conviviali ci appaiono diverse solo perchè noi ci siamo fatti l'idea che siano diverse. Basta cambiare idea.
              I'm on a mission to never agree!

              Commenta


              • #8
                hai ragione Rosa
                però quella tiratina mi ha calmato. Pensa che ancora oggi ne sento i "benèfici" effetti e, non di meno, non ho alcuna intenzione di riprendere perchè: (Ti cito) ...il solo pensiero di ricominciare per poi dover rismettere mi fa stare ancora peggio di come sto...

                Però i polmoni non hanno accusato nulla. Ti confesso, invece, che mentre facevo la tiratina ho avuto la sensazione di non aver mai smesso nel senso che non c'era alcun fastidio o insopportazione al fumo: tutto era come era prima che smettessi! (e non è un giorno)

                Spero solo di resistere in situazioni analoghe (che per fortuna non si presentano ogni giorno)

                Un affettuoso abbraccio e... Teniamo duro in attesa di momenti migliori: auguri a Te e a Me.

                Commenta


                • #9
                  x MAX16

                  caro max. mi è venuta una cosa in mente mentre leggevo il tuo post sulla "tiratina"...sai chi ha sbagliato, in quell'occasione?...i tuoi amici! Sicuramente non l'hanno fatto apposta, ma avrebbero dovuto impuntarsi e non farti fare la "tiratina" o addirittura non accendere la siga! Quando ancora fumavo e frequentavo un amico che aveva smesso, mai e poi mai avrei acceso una sigaretta a casa sua, anche se lui stesso insisteva perchè lo facessi. Mi sembrava poco delicato nei suoi confronti! Ma ti invito a non fare + di queste "tiratine"..devi levarti dalla testa che esistono quelle cose che fumano e che si tirano! Altrimenti prolunghi la sofferenza...da un tiro poi ne possono venire 2, poi 3 etc e il rischio è quello di ricominciare! Dammi retta, ho smesso tante volte ed ho ripreso sempre facendo così. Adesso sto reggendo meglio perchè da 14 mesi di tiratine non ne ho fatta nemmeno una!! Scusami se sono stata franca. Dimmi cosa ne pensi!

                  Commenta


                  • #10
                    Ciao Diesis54,
                    non sei stata dura, anzi hai ragione ad esprimerti in questi toni proprio perchè è una idiozia mettere a rischio di fallimento le pregresse sofferenze e i traguardi raggiunti per smettere di fumare.
                    Sono tuttavia certo che puoi capire i momenti di "flessione" e quanto sia difficile tenere testa a situazione tipo "utimo giorno nel paradiso terrestre". Il cervelllo, talvolta, ti spinge irrazionalmente (che dicotomia) ad aderire alle situazioni proibite e non acceta ragioni (per fortuna, però, che non sempre è così).

                    E comunque la mia intenzione di non riprendere, cari compagni di viaggio, è per ora più forte di quel "serpente" maledetto che - inducendo al peccato - tanti guai causò al genere umano...

                    Commenta


                    • #11
                      ....sigh....
                      oggi è sciopero o avete ripreso tutti a fumare?

                      Commenta


                      • #12
                        macche' sciopero!!! qui si lavora!!! anche la notte, dannazione!!!

                        vi regalo una considerazione notturna che mi allieta non poco, in questi giorni in cui convivo con un pacchetto di sigarette che una mia quasi-ex (lei fuma) mi ha dimenticato (apposta ?) in casa:

                        il peggio dello stare male senza fumare e' meglio del meglio che puoi stare fumando ?
                        forse no. pero' certo la distanza attesa tra le due medie e' superiore alla varianza di ciascuna, rendendo cosi', anche nel delirio e nella depressione, meglio non fumare e dannarsi piangendo che fumare ed essere blandamente soddisfatti di una vita di plastica....

                        meditate compagni di viaggio, meditate



                        e non prendetemi troppo sul serio
                        a presto
                        zen
                        [b][QUOTE] [b]zen[/b][/QUOTE] ;) [/b]

                        Commenta


                        • #13
                          PS "non prendetemi troppo sul serio"

                          ovviamente si riferisce non allo "smettere" ma al "dannarsi piangendo"
                          [b][QUOTE] [b]zen[/b][/QUOTE] ;) [/b]

                          Commenta

                          Sto operando...
                          X