annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Ansiometro

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Ansiometro

    Vorrei fare una sorta di graduatoria del livello di ansia/depressione per mesi di astinenza:

    Esempio: Rosa, 5 mesi e mezzo ansia forte associata anche a depressione

    E' più facile stare meglio se in qualche modo si riesce ad intravedere la fine del percorso, è per questo che mi farebbe piacere sapere il decorso (lo so che varia da persona a persona, ma è cos' che si fanno le statistiche). Sarei felice se qualcuno dicesse Pinco pallino 7 mese ansia poca e poca depressione o niente addirittura.

    Che ne dite? Gli insulti non sono ammessi

  • #2
    Ciao Rosa (gli insulti ce li siamo già detti da soli per aver cominciato a fumare.. inutile infierire, ti pare? ) io sono a 4 mesi, ansia poca. depressione.... no comment, ma siccome non è un bel periodo a prescindere dalle sigarette... non so distinguere quanto dipenda da questo e quanto da quello, devo dire però che ultimamente sto meglio.
    Un abbraccio
    “Non discutere mai con un idiota, ti fa scendere al suo livello e ti batte per
    esperienza.''

    Commenta


    • #3
      100 giorni, ansia nulla nè nervosismo. Depressione? mah, l'ho detto spesso: se c'è non è certo per quello, anzi quello aiuta a sentirsi un po' fieri di sè stessi, non credi?

      Commenta


      • #4
        Margherita, 13 mesi e passa di astinenza: ansia, poca; depressione tantissima ma è da notare che l'avevo anche quando fumavo! Ma ce l'ho fatta a smettere e questo pensiero è cmq positivo, mi ridà un pò di fiducia in me stessa.

        Commenta


        • #5
          Emanuela, 16 giorni:
          ANSIA:nessuna - DEPRESSIONE:nessuna.
          Ogni tanto ho una sensazione di vuoto ma poi mi chiedo "se ora stessi fumando come mi sentirei?" e mi rispondo "sicuramente non meglio!"
          Sono meno nervosa rispetto a quando fumavo, mi sento più sicura di me per il fatto di esserci riuscita e più passa il tempo più sono serena. Le altre X volte che ho provato a smettere mi sentivo un po come te Rosa, mi veniva da piangere e l idea di "non assaporare mai più una sigaretta" mi deprimeva terribilmente!L unica cosa che è cambiata da allora è il fatto che ho letto il libro di Allen Carr...ancora oggi non so cosa questo libro abbia provocato in me, so solo che non è stato difficile smettere...e non lo è neppure continuare a non fumare...

          Commenta


          • #6
            zeny,
            59 giorni
            ansia un po', depressione scomparsa con le sizze.
            nervosismo a sprazzi, lo controllo con nrt di cui devo liberarmi (sto andando lungo)....
            [b][QUOTE] [b]zen[/b][/QUOTE] ;) [/b]

            Commenta


            • #7
              Ad oggi sono più di 7 mesi che non fumo. Depressione cominciata verso il 3° mese, ci ho girato attorno per un mese, poi mi hanno prescritto un antidepressivo, adesso va molto meglio. Ansia, a volte. Ma c'è un dubbio di fondo: quanto la depressione sia stata provocata dallo smettere di fumare, oppure, era latente dentro di me e lo smettere l'ha solo liberata ??. Penso sia più la 2° ipotesi, e ci sto lavorando su, con l'aiuto di uno psiologo. That's all
              Buona giornata a tutti e buon fine settimana. Statemi bene

              Commenta


              • #8
                Sono a quasi tre mesi e sta andando meglio, non ho più quel senso di vuoto e di lutto (come se invece di smettere di fumare mi fosse morto un amico...), ma non riesco ancora bene a gestire il nervosismo e sono spesso arrabbiata e intollerante. A suo tempo il medico mi prescrisse un ansiolitico in dosi minime che sto ancora prendendo. Forza Rosa che ce la facciamo, e che diamine!... Ma quanto potere avrà mai un rotolino di carta e tabacco!!

                Commenta


                • #9
                  Ciao sono massimo,
                  ho smesso da più di quattro mesi, all'inizio nessun problema particolare anzi, c'era la gioia di aver preso una decisione molto importante (smettere di fumare appunto). Ma da qualche tempo.... Sono irascibile ed insofferente, nervoso e talvolta anche cattivo come se ce l'avessi con il mondo o il mondo ce l'avesse con me! Tengo duro ma sto anche pensando di rivolgermi al medico per un leggero tranquillante. Per quanto concerne l'ansia: beh credo che quella, con i tempi moderni, faccia parte del vivere quotidiano e credo dipenda molto dal carattere di ognuno: fumatori e non.
                  Saluti

                  Commenta


                  • #10
                    Ansia , quella ordinaria , caratteriale , intrinseca , genetica insomma!!!
                    Depressione a tratti , e quando si presenta vorrei essere chiuso in una cella dopo aver ingoiato un mestolo di pillole per arripigliarmi ( o riprendermi ) , mentre verosimilmente m'invento ( o provo a farlo ) un qualcosa che la inganni ( la depressione ).
                    E' quel senso di solitudine misto a quel senso di inutilita' che mi acchiappa e che non riesco a prendere in giro e li' e' PESANTE!!!
                    Ma di quanto anzidetto non associo quasi nulla alle sigarette , anzi , probabilmente la consapevolezza di essere arrivato a 98 ( oggi ) mi da' carica interiore!!!
                    Vi abbraccio!!!

                    Commenta


                    • #11
                      Originariamente inviato da max16
                      Ciao sono massimo,
                      ho smesso da più di quattro mesi, all'inizio nessun problema particolare anzi, c'era la gioia di aver preso una decisione molto importante (smettere di fumare appunto). Ma da qualche tempo.... Sono irascibile ed insofferente, nervoso e talvolta anche cattivo come se ce l'avessi con il mondo o il mondo ce l'avesse con me! Tengo duro ma sto anche pensando di rivolgermi al medico per un leggero tranquillante. Per quanto concerne l'ansia: beh credo che quella, con i tempi moderni, faccia parte del vivere quotidiano e credo dipenda molto dal carattere di ognuno: fumatori e non.
                      Saluti
                      E' il sintomo che avevo anch'io, e che ho risontrato anche in altre persone che stavano smettendo, indipendentemente dalle sigarette giornaliere fumate. Un misto di nervosismo e insofferenza verso gli altri: impazienza e intolleranza verso i comportamenti che non ci piacciono.
                      I'm on a mission to never agree!

                      Commenta


                      • #12
                        parte 1

                        secondo me il problema e' che la sigaretta comunque cela insofferenze verso gli altri che comunque ci sarebbero. la sigaretta ci rende piu' tolleranti. senza sigaretta dobbiamo imparare a gestire il conflitto in autonomia, confrontando e misurando la situazione fastidiosa esterna con la nostra necessita' interna di sopprimerla.

                        un sopprimere che era sempre in tasca, a distanza di un accendino. fuma e dimentica se qualcosa fuori non ti va ci sono sempre io qui a soddisfarti....

                        insomma smettere di fumare e' come smettere di sedere in platea e salire sul palco.
                        una volta sul palco non possiamo continuare a stare seduti in poltrona.
                        bisogna imparare a fare gli attori. e questo comporta gestire rabbia dolore etc. etc. (anche i sentimenti positivi in realta'.... chi non si accendeva la sigaretta in momenti di appagamento e realizzazione ???) con le nostre forze, in maniera' piu' umana, forse piu' "animale", ma piu' vera. meno sigaretta, meno sintentica.

                        se ci innervosiamo, non e' un problema. deve essere un problema di chi ci fa' innervosire. prima erano tutti abituati a vederci tranquilli a fumare mentre ci facevano le peggio cose, ma anche solo i piccoli soprusi silenti abituali d'ogni giorno.
                        adesso basta. mi prendo pure il mio calmante. ma prima dovra' cambiare qualcosa anche fuori. non e' possibile che i problemi siano solo dentro.
                        [b][QUOTE] [b]zen[/b][/QUOTE] ;) [/b]

                        Commenta


                        • #13
                          la parte 2, tra copia e incolla si e' persa.

                          peccato era uno sfogo simpatico.
                          succede anche a voi di scrivere troppo ? immagino di si'....

                          non me la prendo e non accendo....
                          [b][QUOTE] [b]zen[/b][/QUOTE] ;) [/b]

                          Commenta


                          • #14
                            ... eppoi, la cosa che più mi colpisce ultimamente, "osservandomi" ma anche leggendo quotidianamente i vari post, è che lo smettere di fumare, come fatto in se, è messo un po' troppo al centro della mia7nostra stessa attenzione.

                            Abbiamo smesso... ok...per quanto epocale per la nostra vita possa apparire questa decisione rimane pur sempre un fatto, come era un fatto il fumare: e non stavamo mica lì a pensarci così spesso..... O no?

                            Smile

                            Commenta


                            • #15
                              Sacrosanto quanto dici max16! Forse è perchè fumare è più facile... Io poi approfitto di voi e di questo forum anche perchè siamo nella stessa barca, e così evito di stressare amici e conoscenti (fumatori, non fumatori o ex fumatori ...)

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X