annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Ci sto provando ma....

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Ci sto provando ma....

    Ciao ragazzi, sto provando a smettere di fumare. Non c'è un motivo scatenante perchè le siga non mi hanno mai provocato disturbi e fastidi visto che ne fumavo solo una decina al giorno.
    Però mi sono resa conto che molto spesso le fumavo perchè "dovevo" e perchè "era ora" e non perchè veramente le volessi.
    Ho bisogno di un consiglio: io vorrei smettere del tutto ma il pensare che non fumerò mai più mi mette angoscia. Secondo voi se riduco a 3 sigarette al giorno mi do la zappa sui piedi o faccio bene?
    nel senso: non è che poi fumandone solo 3 le vivrei troppo come un premio e un grande piacere???
    Mi date un consiglio? (anche se so che è una cosa che devo decidere io)

    Grazie, BY Li

  • #2
    Se fossi sicura di fumare al max 4/5 sigarette al giorno senza sacrificio ma tranquillamente e normalmente non avrei mai neanche pensato di smettere. Ciò vuol dire se riesci a fumarne 3 senza avere l'angoscia di oddio quando mi tocca la prossima, oppure oddio oggi ne ho fumata una di più allora puoi anche stare così. Il mio caso "non riuscendomi a controllare e a ridurre senza particolare stress ho smesso del tutto.
    E come dici tu il pensiero di non fumare mai più mi angoscia abbastanza è per questo che a 70 anni riprenderò a fumare!!!!!!!!!!

    Commenta


    • #3
      Anche a me il pensiero di dire "non fumerò mai più" mette angoscia, particolarmente i primi tempi, per cui mi dicevo (e dico ancora) non fumerò per oggi o per le prossime 24 ore. Gestire 3 sigarette al giorno per un tabagista è impossibile...

      Commenta


      • #4
        cara ospite come hai potuto notare ognuno di noi e' un caso a se' e smette per ragioni diversissime l'uno rispetto l'altro. Rosa per esempio ha smesso per ragioni opposte alle mie. Io ero capacissimo di fumare due sigarette al giorno ma ho smesso perche' non e' giusto fumare e basta, e' un gesto che non ha senso e se non ha senso perche' farlo ? Forse le due sigarette avrei potute fumarle tutta la vita senza procurami seri danni ma perche' farlo ? se io faccio una cosa e decido di farla la faccio perche' mi e' utile o mi procura benessere, felicita' ecc. Chi fuma cerca di mascherare un disagio sociale. Una persona felice e appagata non ha bisogno di fumare per sentirsi bene. Chi fuma spesso cerca nella sigaretta un misero sollievo per evadere e non affrontare una propria realta' dove vivere e non vivere ha piu' o meno lo stesso significato.

        Commenta


        • #5
          La 2^ giovinezza

          Originariamente inviato da rosa59
          ...
          E come dici tu il pensiero di non fumare mai più mi angoscia abbastanza è per questo che a 70 anni riprenderò a fumare!!!!!!!!!!
          Rosa, sei un mito !!!
          Ma lo sai che non ci avevo mai pensato prima ?!?
          Messa in questi termini è decisamente più facile da accettare.
          Fantastico, "a 70 anni ricomincio a fumare" adesso va ad aggiungersi a "quando mio figlio avrà 20 anni, divorzio" !
          L'importante è vivere la giornata, ma con piani di ampio respiro

          Grazie,
          Geco

          Commenta


          • #6
            Una mia amica fuma da una a tre sigarette al giorno, solo la sera dopo cena, e vive cosi' da vent'anni. Io la invidio molto. Ma dieci è già un'altro discorso.

            Io non ci riuscirei.

            Commenta


            • #7
              scusate ma dire che si fumerà a 70 anni a mio parere è sbagliato poiché sottintende che ora si sta facendo un sacrificio...e invece non è così...siamo fuggiti da un'orrenda trappola sia che l'abbiamo già capito a fondo sia no...quindi BASTA! MAI PIU' UN ALTRO TIRO! non cominciamo ad abbassare la guardia...

              Commenta


              • #8
                Originariamente inviato da Non registrato
                Ciao ragazzi, sto provando a smettere di fumare. Non c'è un motivo scatenante perchè le siga non mi hanno mai provocato disturbi e fastidi visto che ne fumavo solo una decina al giorno.
                Però mi sono resa conto che molto spesso le fumavo perchè "dovevo" e perchè "era ora" e non perchè veramente le volessi.
                Ho bisogno di un consiglio: io vorrei smettere del tutto ma il pensare che non fumerò mai più mi mette angoscia. Secondo voi se riduco a 3 sigarette al giorno mi do la zappa sui piedi o faccio bene?
                nel senso: non è che poi fumandone solo 3 le vivrei troppo come un premio e un grande piacere???
                Mi date un consiglio? (anche se so che è una cosa che devo decidere io)

                Grazie, BY Li
                Mette angoscia, ma una gran parte dei frequentatori di questo forum, compreso me, ti diranno che è una sensazione che, una volta smesso, passa abbastanza velocemente, o comunque è più sopportabile di quanto può sembrare quando si è ancora fumatori. Non che smettere non comporti difficoltà....
                cmq tu prova pure per un pò a ridurre a tre....
                I'm on a mission to never agree!

                Commenta


                • #9
                  HELP!!!Questo è il mio nono giorno di astinenza totale ma, mentre fino al sesto/settimo giorno è stata quasi una passeggiata, oggi mi sento veramente giù di tono...mi manca qualcosa...sono triste!Ma non doveva succedere il contrario?!sigh!!

                  Commenta


                  • #10
                    Claudio, bentornato !
                    Io la penso esattamente come Russel, vanno rimosse le cause che ci spingono a fumare, si tratta in fondo di un cambiamento psichico e di atteggiamento. Una volta fatto nè una, nè tre. Solo il libero respiro-.

                    Ciao.

                    Commenta


                    • #11
                      Originariamente inviato da manuelina
                      HELP!!!Questo è il mio nono giorno di astinenza totale ma, mentre fino al sesto/settimo giorno è stata quasi una passeggiata, oggi mi sento veramente giù di tono...mi manca qualcosa...sono triste!Ma non doveva succedere il contrario?!sigh!!
                      Manu, sursum corda !
                      Distraiti, fai attività fisica ! L'inizio è duro ma sei molto motivata, poi subentra l'abitudine con conseguente calo motivazionale - ed è lì che bisogna tenere ben alta la guardia !!!
                      Consolati, è un periodo passeggero, fino a circa il 20° giorno, poi aumenta la consapevolezza.
                      E' una strada fatta di alti e bassi.
                      Il suggerimento è di premiare i tuoi sforzi facendoti un regalo con quanto hai risparmiato non comprando sigarette ! Se hai installato QuitCounter hai la situazione in tempo reale, se non lo hai installato, fallo perchè è altamente gratificante.

                      Tieni duro, siamo tutti con te !

                      Geco

                      Commenta


                      • #12
                        Sto riflettendo sulle parole di Russel e non so prendere una decisione. Io non penso che tutti quelli che fumano lo facciano per un disagio sociale. Queste sono tutte fisime che ci stiamo facendo noi che stiamo smettendo e che cerchiamo il cosidetto pelo nell'uovo. Si fuma per tanti motivi, alcuni futili ed alcuni invece più importanti. Si fuma anche perchè in qualche modo si comincia(senza motivi profondi ma così perchè fa bello, fa grandi, fa alla moda, ecc) e poi si continua perchè la bestia una volta insinuata in noi ci comanda a bacchetta. Cosa c'è di profondo in questo? Penso sia come per la droga. Tanti avranno dei disagi sociali, personali o famigliari ma tanti lo fanno solo perchè hanno incominciato e poi non hanno la forza di tornare indietro ma non sono necessariamente dei disadattati. Comunque è più facile trovare al mondo gente come me piuttosto che come te Russel. Tu sei un'eccezione e si sa ciò conferma la regola! Ti invidio perchè riesci a pensare in questo modo ma credimi noi purtroppo siamo la maggioranza e con i nostri problemi e difetti ci dobbiamo convivere. Altrimenti che facciamo ci togliamo di mezzo prima?

                        Commenta


                        • #13
                          Ehi Manu , da queste parti e' cosi' un po' x tutti noi del gruppo ; questi momenti di malinconia profonda ( quasi come quando si vive un lutto ) associati talvolta a un non so' che di angoscia , per il timore che non si lenira' mai questo disagio interiore che parte da molto in fondo , direi dall'anima!!
                          Ma i piu' qui siamo gia' stati all'inferno e ( grazie a Dio ) adesso pian piano ne stiamo risalendo ( ovviamente penando maledettamente ) e proprio x questo
                          ( per esserci passato) , ti chiedo pasienza e fede .
                          Presto starai meglio e proverai una meravigliosa sensazione di autostima forse mai provata .
                          Finalmente sarai tu a decidere per te stessa ( mai piu' la sigaretta dovra' leggiferare in te ) e finalmente sarai una persona LIBERA.
                          Resta appiccicata a questo splendido gruppo che e' linfa vitale ove placare le turbe dell'anima!!
                          Chiedi , scrivi , osa!!! E soprattutto lotta !!! Fallo con tutte le tue forze per arrivare a questa sera sobria di fumo. RICORDA : UN GIORNO PER VOLTA!!!
                          Affettuosamente.

                          Commenta


                          • #14
                            Geco, Arrivo...siete meravigliosi!
                            Le vostre parole mi rincuorano quanto l abbraccio di un caro amico!
                            Leggo con attenzione ogni vostra parola e cerco di farla mia...forse non ci crederete ma ci sono delle frasi che ho letto e che continuano a girarmi nella testa, divenendo così uno dei miei punti di forza!
                            Grazie di cuore...

                            Commenta


                            • #15
                              cara rosa non hai tutti i torti.
                              il ragazzino che fuma per farsi vedere non e' un disadattato.
                              smettere di fumare non vuol dire per forza vivere piu' a lungo di chi fuma per una vita. Tuttavia ogni persona ragionevole conviene all'idea di smettere prima o poi. Fumare e' sintomo di un disagio sociale perche' non e' solo il disadattato che vive in completa solitudine ad esserne schiavo ma spesso lo sono le persone a cui apparentemente non manca nulla a partire dal denaro,amicizie,amor e,salute e vita sociale invidiabile. Nonostante tutto il fumo rimane il piacere predominante su tutto. Questo significa che il disagio va ben oltre quel che si puo' immaginare. Se una persona a cui non manca nulla ricerca il piacere nella sigaretta e' sintomo che sta vivendo un disagio profondo anche se difficilmete lo ammettera'.
                              Non riuscire a smettere di fumare e' solo una magra scusa. E' solo l'evidenza che non amiamo abbastanza la vita e siamo disposti a giocarcela alla roulette.
                              Chi si ama e ha voglia di vivere non ha tempo di piangersi addosso ma la sua stessa voglia di vivere lo aiutera' ad uscirne vincente.

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X