annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Giorno nr. 6 - Può uno Stato vendere una droga così?

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Giorno nr. 6 - Può uno Stato vendere una droga così?

    Al sesto giorno non so ancora se tutta la nicotina fumata in questi ultimi 15 anni è uscita dal mio corpo. Una cosa però mi è chiarissima ora. Mi era chiara anche prima ma ora lo è di più..

    Sono un tossico, che sta cercando di disintossicarsi da una droga che per dipendenza è dietro solo all'eroina e alla cocaina.

    https://it.wikipedia.org/wiki/Dipend...ndence)_it.svg

    In questi giorni di crisi di astinenza, anche molto brutte, penso che tutto sommato il mio corpo sta reagendo bene e che posso ritenermi fortunato visto quello che si legge sulle crisi di astinenza dalla nicotina nei vari blog.

    Poi però la domanda nasce spontanea:

    perché è liberamente in vendita questa droga?
    Perché ogni 250mt c'è un rivenditore autorizzato di questa droga?
    Perché altre droghe - scientificamente provate più leggere - non sono in vendita?

    Secondo un rapporto Nomisma (disponibile on line del 2014 sulla filiera del fumo), in Italia ci sono 11.5 milioni di persone che fumano mediamente un pacchetto ogni due giorni. Lo stato dalla distribuzione autorizzata di questa DROGA incassa all'anno circa 14 miliardi ma ne spende, pare, circa 7 di miliardi, sempre all'anno, per curare i malati con patologie causate dal fumo. Insomma il saldo dello spaccio di stato della droga nicotina è positivo sembrerebbe di 7 miliardi all'anno. Come tutti gli spacci di droga che ns signore comanda... anche quello della nicotina pare rendere.
    Uno stato con la S dovrebbe nel 2017 scegliere se autorizzare lo spaccio di altre Droghe meno pericolose di nicotina e alcool o vietare tutto. Comunque la si pensi ritengo sia ora di prendere una decisione. Così il nostro stato è da cerchio degli Ipocriti, sempre per citare il poeta. Io resisto... finché scrivo resisto.
    Ciao

  • #2
    Re: Giorno nr. 6 - Può uno Stato vendere una droga così?

    Per lo stesso motivo per cui lo stato condanna aspramente il gioco d'azzardo, ma poi di fronte alla gente che si perde la pensione ai gratta e vinci fa orecchie da mercante. Ma se lo perde al casino online, magari di un sito non aams, allora bisogna combattere il gioco illegale.

    Commenta


    • #3
      Re: Giorno nr. 6 - Può uno Stato vendere una droga così?

      Hai deciso tu di iniziare... non è lo stato che deve (fortunatamente) impedirti delle cose

      Commenta


      • #4
        Re: Giorno nr. 6 - Può uno Stato vendere una droga così?

        Originariamente inviato da MarcellinaP Visualizza il messaggio
        Hai deciso tu di iniziare... non è lo stato che deve (fortunatamente) impedirti delle cose
        Certo certo... ma che sei una tabaccaia...?

        Commenta

        Sto operando...
        X