annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Sono di nuovo io

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Sono di nuovo io

    Non so chi si ricorda di me,
    sono in questo forum da Luglio ed è da Luglio che cerco di smettere di fumare
    ma ho ripreso per ben 2 volte ,da domani farò l'ennesimo tentativo
    sono più convinto perchè in questi mesi ogni giorno penso che non devo fumare e in 15 anni di fumo non ci avevo mai pensato,
    che dite voi sono convinto???

  • #2
    Potresti cercare di capire quali sono state le circostanze per le quali hai ripreso a fumare dopo i tuoi primi tentativi (nervosismo? stress? Paura ? ecc.). Capire cosa è andato storto in quei momenti potrebbe rafforzare la tua convinzione, non credi?
    I'm on a mission to never agree!

    Commenta


    • #3
      nervosismo molto nervosismo è quella la mia paura

      Commenta


      • #4
        Ok, quanto rempo sei riuscito rimanere senza fumare?
        I'm on a mission to never agree!

        Commenta


        • #5
          la prima volta 20 gg ,la seconda 10gg

          Commenta


          • #6
            Ottimo! Poi hai ripreso in preda al nervosismo. Cmq sai certamente che il nervoso piano piano scema e che il primo periodo è il più duro nello smettere. Non serve che te lo dico io.

            Eri nervoso pensando alle sigarette oppure pensavi a qualcos'altro che ti ha innervosito e ti sei accorto che ti mancavano le sigarette per "gestire" il nervoso?

            A me capitava più la seconda. Mi ritrovavo incazzato pe qlcsa (io sono sempre un pò incazzato, ho un caratteraccio) e sentivo di aver bisogno delle sigarette.

            La voglia di fumare in quelle occasioni mi sta passando facendo mente locale sul fatto che non sono le sigarette ad aiutarmi a gestire il nervoso, ma è solo la situazione in cui sono nervoso che richiama alla mia memoria le sigarette. é un riflesso condizionato, me lo dico e la voglia se ne va come è venuta.

            Tu hai una qualche idea di come potresti fare la prossima volta che smetti per non cadere nella "trappola" per cui il fatto di essere nervoso ti convince di aver bisogno delle sigarette?
            I'm on a mission to never agree!

            Commenta


            • #7
              Originariamente inviato da dan26
              nervosismo molto nervosismo è quella la mia paura
              nervosismo ?
              io mi sono preso una gastrite...altro che nervosismo
              mannaggia alla polpetta...

              Commenta


              • #8
                Come va?

                Caro Dan!!
                non ci fai partecipi del tuo nuovo e più forte tentativo di smettere?
                Come stai affrontando questi primi giorni un pochino difficili?
                In bocca al lupo!

                Commenta


                • #9
                  ci sono

                  oggi è il secondo giorno e procede benino speriamo che continuo
                  cm

                  Commenta


                  • #10
                    oggi è il terzo giorno ,ma fisicamente sto peggio di ieri e l'altro ieri ,
                    come mai? mi sento a pezzi

                    Commenta


                    • #11
                      oggi è il terzo giorno ,ma fisicamente sto peggio di ieri e l'altro ieri ,
                      come mai? mi sento a pezzi

                      Commenta


                      • #12
                        sono sempro io ho diemnticato di loggarmi

                        Commenta


                        • #13
                          Normale, le prime ore dell'astinenza sono le peggiori, possono esserci anche problemi di tipo fisico. Man mano che il tempo procede questi sintomi ti abbandoneranno e in un mesetto la nicotina avrà completamente abbandonato il tuo organismo.

                          Il fatto che ti senti a pezzi è paradosalmente un buon segno: significa che la dipendenza ti sta abbandonando e quindi agisce come i nazisti alla fine della guerra: questi, braccati dalle forze alleate cercavano di fare più male possibile intorno a loro, distruggendo tutto e falcidiando la popolazione civile.
                          Molti si accorsero della loro negatività infatti solo nell'ultimo, quando il loro regime stava per finire, e proprio in quel momento pensavano che il male li avrebbe distrutti, mentre in realtà stavano per liberarsene definitivamente.
                          I'm on a mission to never agree!

                          Commenta

                          Sto operando...
                          X