annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Ho bisogno di un consiglio

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Ho bisogno di un consiglio

    Ciao, ho bisogno di un consiglio da parti di coloro che hanno già smesso di fumare.
    Io, come tutti sanno da 20 sigarette, con l'aiuto delle cicche non ho fumato più per 16 giorni ma poi teminita la confezione ho ripreso. Adesso sto regolarmente prendendo i fiori di bach ma non riesco a scendere da tre sigarette a = ( ovviamente lo farò il 1° novembre). Durante il giorno ho qualche crisi ma leggerissima che passa quasi da se o al massimo con una caramella. Il periodo per me tragio è la mattina dopo colazione e tremendissimo è l'orario delle 16.00
    Urge consiglione. Tengo duro ma è difficilissimo. Bevo acqua ma non serve altri suggerimenti?
    mamma Lorenza affranta

  • #2
    Ciao Lory,

    anche per me alla mattina presto soffrivo tantissimo, mi mancava la sigaretta, quella più buona, giusta per darmi una spinta ed iniziare la giornata.
    E' stata veramente dura, delle volte lo è ancora credimi, anche se ora riesco a controllarmi meglio.
    L'unico metodo che mi sono posta per "distogliermi" dal quel pensero fisso è stato quello di svegliarmi tardi alla mattina, così devo fare tutte le mie cose in fretta e correre per non arrivare tardi al lavoro.
    Non ho tempo materiale per fumare.
    Anche durante la giornata, nei momenti di pausa, cerco di impegnare la mente leggendo un libro, una rivista, qualsiasi cosa, mi basta deviare il pensiero altrove.

    Buona giornata!

    Commenta


    • #3
      Ciao susy grazie del consiglio ma per me è improponibile alzarmi più tardi. Ho un bimbo di 3 annie mezzo da gestire e quindi ti puoi immaginare...
      L'ideale è trovare un qualcosa da mettere in bocca.... la cicca non mi va e nemmeno la caramella.... devo pensarci
      Intanto grazie
      e attendo ancora proposte

      Commenta


      • #4
        Cara Lory, ti ripropongo il limone o sennò le tisane. Anche per me quella prima sigaretta della mattina mi manca tanto, ma dura poco. Sennò ti suggerisco i consigli che Monny mi aveva dato nel 3d La prima è più difficile. Vai a leggerli, troverai sicuramente qualcosa che fa per te
        S.

        Commenta


        • #5
          Originariamente inviato da susy76
          Ciao Lory,

          anche per me alla mattina presto soffrivo tantissimo, mi mancava la sigaretta, quella più buona, giusta per darmi una spinta ed iniziare la giornata.
          E' stata veramente dura, delle volte lo è ancora credimi, anche se ora riesco a controllarmi meglio.
          L'unico metodo che mi sono posta per "distogliermi" dal quel pensero fisso è stato quello di svegliarmi tardi alla mattina, così devo fare tutte le mie cose in fretta e correre per non arrivare tardi al lavoro.
          Non ho tempo materiale per fumare.
          Anche durante la giornata, nei momenti di pausa, cerco di impegnare la mente leggendo un libro, una rivista, qualsiasi cosa, mi basta deviare il pensiero altrove.

          Buona giornata!
          Anch'io faccio così la mattina. Lo chiamo "metodo del just in time"
          I'm on a mission to never agree!

          Commenta


          • #6
            Proviamo a vederla in questo modo. La sigaretta contiene nicotina, che è un'alcaloide, il quale da tutta una serie di effetti, ma soprattutto: una certa stimolazione ed un'azione blandamente antidepressiva.

            Tale azione è molto breve e non molto intensa, ciò nonostante, la nico da una forte dipendenza.
            di solito troviamo più difficile resistere alla tentazione di fumare la mattina, fumare nei ritagli di tempo ecc. ma in realtà, almeno su un livello strettamente biologico, che differenza fa la voglia di fumare che abbiamo in una certa situazione e in un' altra? fumo---Nicotina -----cervello------dopamina ecc.,----stimolazione----senso astinenza----fumo----nicotina ecc.
            perchè mai questo circolo vizioso dovrebbe essere più attivo in un momento della giornata rispetto ad un altro? (continua)
            I'm on a mission to never agree!

            Commenta


            • #7
              Di solito diciamo che la dipendenza psicologica consiste proprio in questo: sentire maggior bisogno di fumare in certi momenti piuttosto che altri, no?
              Ma se invece cambiassimo prospettiva e invece di chiederci "da cosa dipende, in cosa consiste la mia dipendenza psicologica?", ci chiedessimo "perchè in certi momenti pongo una maggiore attenzione alla mia sindrome astinenziale e invece in certi altri ne pongo meno?". Ma soprattutto, "perchè in certi momenti mi do meno chance di resistere al desiderio di assumere nico che biologicamente il mio sistema nervoso immette nella mia coscienza, e in certi altri me ne do di più?"....
              I'm on a mission to never agree!

              Commenta


              • #8
                quello su cui ho pensato in questi giorni di astinenza è questo: e se la cosiddetta sindrome astinenziale psicologica dipendesse più che da problemi nostri interiori, dai nostri condizionemanti, dal fatto che attribuiamo arbitrariamente alla sigaretta , in grazia di alcuni pregiudizi che ci siamo collettivamente fatti riguardo la sindrome di astinenza da sigaretta, non si sa bene in che modo, un maggior presa su di noi in certe occasioni invece che altre?

                In questa prospettiva la dipendenza psico non è qualcosa di oggettivamente presente nelle nostre personalità, a causa di chissà quale problematiche interiori. In altre parole l'opinione che abbiamo di essa non dipende da qualcosa che vediamo come all'esterno di noi, bensì è il fatto che abbiamo come deciso, secondo un mutuo e muto accordo generale, che la dipendenza da sigaretta debba per forza comprendere quegli specifici percorsi secondo ii quali noi abbiamo più bisogno di essa quando siamo in compagnia, quando aspettiamo, ecc., che noi viviamo un impulso costante, come invece modulato e più o meno forte a seconda delle situazioni in cui siamo.

                Non so se mi sono spiegato?
                I'm on a mission to never agree!

                Commenta


                • #9
                  Claudio scusa ma mica ho capito quello che volevi dire
                  Per Margherita grazie dei consigli.Penso che proverò il limone.. magari in un bel bichierozzo di acqua.
                  Per inciso io fumo adesso 3/4 sigarette al giorno ossia una alle 9 ( dopo due ore che mi sono svegliata) una alle 14.00 e una alle 18.00 Di solito evito la quarta.
                  Volevo solo capire perchè in queste ore particolari sto male veramente

                  Commenta


                  • #10
                    Mi sono spiegato in maniera un pò complicata, ce l'ho di vizio....
                    volevo solo esprimere una cosa che mi è venuta in mente giorni fa mentre ero all'autolavaggio e mi è venuta voglia di fumare (ero in attesa che la macchina uscisse dal tunnel)...mi sono accorto che la voglia è venuta contemporaneamente a quando ho realizzato che in effetti ero in un tempo morto (stavo aspettando). Allora mi sono detto: "ma sono le sigarette che si insinuano nei tempi morti, o è l'idea che mi sono fatto sul mio tipo di astinenza psicologica a far sì che appena mi trovo in uno di essi, io pensi alle sigarette?" Cioè mi sono detto "non sarà un pregiudizio, non sarà l'idea che ho io del fumare che mi porta a sentire maggiormente la voglia durante certe situazioni, invece che le situazioni stesse ad "esigere" la sigaretta?".. un altro modo di dirla è che magari la pressione della voglia di fumare è costante, ma noi riusciamo ad opporci ad essa a seconda se riteniamo, in maniera abbastanza arbitraria, che certe situazioni siano più appropriate per cedere ed altre meno. Spero di averti ancora più complicato le idee
                    I'm on a mission to never agree!

                    Commenta


                    • #11
                      l'intervento di claudio, che ringrazio, ci parla della sua presa di consapevolezza nell'analizzarsi profondamente al momento del "desiderio", e dei riflessi condizionati che ha sviluppato il fumatore.
                      per lory, è normale, per un fumatore, o per un non fumatore, avere momenti di magone. calma e coraggio. guardati sempre avanti, che ii giorni più belli sono i prossimi, sono i giorni della libertà.
                      lily

                      Commenta


                      • #12
                        Per Claudio... hihihi adesso ho capito quello che hai detto
                        Grazi Lily

                        Commenta


                        • #13
                          Ma sì, ma perchè quando io o magari anche voi fumate normale, che nn vi passa manco paa capa di smettere in realtà fumiamo regolarmente, a intervalli più o meno precisi (chi più la sera chi più la mattina ecc.) solo che quando siamo sotto stress o altro ci diciamo dentro "belin sta sigaretta ci voleva proprio!" ma in realtà quella sigaretta specifica lì non si differenzia dalle altre: Siamo come topi da esperimento imbottiti di nicotina, funzioniamo come loro, solo che noi, al contrario dei topi, siamo "intelligenti", e questo ci permette di prendere delle cantonate terribili!
                          I'm on a mission to never agree!

                          Commenta


                          • #14
                            ciao Lory lo stesso disagio lo vivevo anche io, la mattina la Nico ti aiuta a svegliarsi perchè è un eccitante ed un anti depressivo ed unito alla tazzina di caffe ti sembra di immergerti immediatamente nella giornata di lavoro al pieno delle tue forze .... io però ho risolto in questo modo: devi auto eccitarti ciopè devi sostituire l'effetto della nicotina con qualcosa di naturale e farlo tutti i giorni in modo da farne un rito proprio come la sigaretta .... io faccio 2 minuti (due minuti di orologio non di più ) di esercizi. Appena sveglio vado in bagno e con dei pesi tiro 100 pugni allo specchio e faccio 15 flessioni a terra... Risultato : il metabolismo schizza all'improvviso a causa del repentino cambio di fabbisogno di ossigeno (i muscoli che prima si erano rilassati nel sonno adesso devono dare il massimo e lo devono fare subito) e sale il livello di eccitazione generale .... durante tutta la mattinata riesco a stare molto più sveglio di prima .... l'unico difetto è che non si riesce più a dormire in pulman mentre vado al lavoro

                            Commenta


                            • #15
                              lucianone, sei un simpaticone. bravissimo.
                              ly

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X