annuncio

Comprimi

Regolamento

I PRINCIPI

Il forum di Sanihelp.it è un punto di incontro e confronto, un forum libero, privo di ogni censura preventiva. Questo forum è una comunità di aiuto e supporto reciproco in cui ognuno contribuisce cercando di essere d'aiuto e portando il proprio punto di vista riguardo i diversi temi trattati.

Nel forum ciascuno è libero di esprimere la sua opinione, mantenendo però un atteggiamento di educato rispetto nei confronti delle idee diverse. Il forum è uno spazio civile e gradevole: gli utenti non devono essere intolleranti e aggressivi, ma propositivi e disponibili, moderando il proprio linguaggio e consentendo così di ridurre al minimo l'attività di moderazione.

Lo staff di Sanihelp.it si riserva il diritto di eliminare l'iscrizione al forum, di cancellare discussioni e messaggi senza alcun preavviso.


GLI UTENTI
Gli utenti sono suddivisi in quattro categorie.

- Amministratore:
gestisce il forum in tutte le sue parti, appartiene allo staff di sanihelp.it
- Moderatore:
è un utente che ha il compito di agevolare la vita all'interno del forum, è un punto di riferimento e un valido aiuto per tutti gli utenti.
- Sani All:
gli utenti del forum.
- Utenti Bannati:
un utente bannato può accedere al forum ma non parteciparvi. Si è bannati se non si rispetta il regolamento, il ban può essere imposto per un periodo di tempo limitato o per sempre. Nei casi più gravi può essere bannato anche l'indirizzo IP.

Utenti e reputazione
Ogni 365 giorni di permanenza sul forum si guadagnano 10 punti.
Ogni 10.000 messaggi e 1.000 punti reputazione si guadagna un punto di potenza nell'assegnazione della reputazione ad altri utenti.
Un utente per poter assegnare reputazione deve avere almeno 15 punti e aver scritto 30 messaggi.
In 24 ore si possono assegnare solo 20 punti.
Prima di poter assegnare la reputazione allo stesso utente è necessario assegnarla a 15 utenti differenti.
Reputazione e i commenti non sono anonimi

NICKNAME e FIRMA
Dato l'alto numero di utenti iscritti al forum, tutti i nomi più comuni sono già presenti.
Consigliamo di scegliere un nome particolare che contenga dei numeri e che non contenga trattini, simboli o caratteri speciali.
Per tutelare la privacy personale suggeriamo inoltre di non utilizzare nome e cognome completi all'interno del nickname.

Il nickname e la firma non devono contenere testi offensivi o provocatori, non è inoltre possibile utilizzare come nickname un nome attribuibile a una professione medica se non si è un professionista collaboratore della redazione di Sanihelp.it (es: psicologo, dottore, urologo).
Se si desidera cambiare il nickname è possibile farlo inviando un messaggio privato all'amministrazione (Evoh).

La frase è modificabile autonomamente dal pannello di controllo personale.
Nel caso in cui venga inserito un contenuto non idoneo i moderatori provvederanno ad avvisare l'utente con un messaggio personale.
Se dopo la richiesta di modifica la frase resta invariata, i moderatori sono autorizzati a cancellarla.
Se si dovessero inserire nuovamente contenuti offensivi nella frase, verrà assegnato un ban di almeno 3 giorni.


LEGGI DELLO STATO E INTERNET

Per non incorrere in spiacevoli conseguenze, ricordiamo agli utenti che su questo forum vigono tutte le leggi dello Stato italiano.
Ogni utente è responsabile dei contenuti che pubblica e tutti, utenti, moderatori e amministratori, possono rivolgersi alla Polizia per far rispettare la legge o per tutelarsi.
Tafferugli verbali, consigli e provocazioni non sono considerati reati, i reati sono cose ben più gravi che la coscienza di ciascuno riesce facilmente a identificare.
Vi ricordiamo inoltre che, come cita la locuzione latina: Verba volant, scripta manent.


REGOLE GENERALI

1. Non è permesso pubblicare:
- indirizzi email
- numeri telefonici
- il contenuto di email private e messaggi privati (MP) anche se si è in possesso dell'autorizzazione del mittente
- pubblicare messaggi pubblicitari o link

2. I moderatori hanno il compito di animare e moderare le discussioni e di controllare che nessuno violi il regolamento del forum.
I moderatori potranno ammonire, avvertire, bannare gli utenti che non rispetteranno il regolamento ed editare, spostare, chiudere e cancellare una discussione o un post.

3. Chiunque abbia un comportamento in contrasto con il regolamento del forum potrà veder cancellati i propri interventi ed essere bannato da esso, fino all'esclusione permanente nei casi più gravi. L'esclusione permanente è da intendersi estesa anche a eventuali alias.

4. Gli argomenti dei post inseriti in una discussione devono essere inerenti al tema deciso dall'autore delle discussione. I moderatori possono cancellare o spostare in un altro forum gli interventi che saranno giudicati fuori tema (OT).

5. Un utente che si ritenga ingiustamente sanzionato ha facoltà di chiedere chiarimenti via messaggio privato o email. Nel caso questo non avvenga e vengano creati post e discussioni polemiche, saranno cancellate.

6. Il moderatore NON cancella o corregge discussioni o post su richiesta.

7. Saranno bannati gli utenti promotori di pedofilia e violenza e chiunque faccia apologia di reato. Varrà bannato inoltre chi diffonde dati e informazioni strettamente personali di un'altro utente senza il suo consenso.

8. Sono da escludere gli avatar che rientrino nelle limitazioni del regolamento e con esplicite immagini pornografiche o di anatomia intima.

9. L'autore del post è pienamente responsabile per i contenuti riportati: diffamazioni o violazioni di copyright.

10. Non è possibile per gli utenti effettuare pubblicità all’interno del forum. I post contenenti messaggi pubblicitari verranno cancellati e segnalati come Spam.

11. L'autore di ogni post ha la possibilità di editarlo entro 10 minuti dall'invio. Verificate attentamente i vostri messaggi; passato il termine non sono più modificabili, questo al fine di garantire una coerenza con lo sviluppo degli argomenti.

12. Prima di aprire una discussione in un forum è bene assicurarsi che l'argomento non sia trattato in altre discussioni attualmente attive. Nel caso siano aperte discussioni doppie i moderatori possono decidere di chiuderle e indirizzare gli utenti a quelle già esistenti.

13. Il forum non è una chat, quindi gli utenti non devono intraprendere lunghi botta e risposta con un altro utente, soprattutto se si tratta di questioni personali. Per le conversazioni private devono essere usati i mp o, nel caso di chiacchiere di gruppo, l’apposita sezione “4 chiacchiere”.


COME SCRIVERE SUL FORUM

Il titolo
Il titolo della discussione contiene il tema del messaggio. Deve essere sintetico ma non generico e soprattutto deve essere scritto in italiano corretto, senza abbreviazioni, lettere ripetute o maiuscole dove non necessarie.
Sono da evitare titoli come “Richiesta d’aiuto” o “Problema”.

esempio Titolo:
Cerco ortopedico - piede rotto (giusto)
AAAAAAAAAAAAIIIIIIII IIIUUUUUUUUUUUTTo! (sbagliato)

L'autore del primo post della discussione da l'indirizzo tematico della discussione.
Più il titolo sarà pertinente più la discussione sarà letta da tutti gli utenti del forum.
I moderatori potranno a loro discrezione modificare i titoli ritenuti non idonei.

Il contenuto delle discussioni
Aprire una nuova discussione significa voler condividere con gli altri utenti un problema di salute, chiedere un consiglio o confrontarsi su di un'idea o un'argomento.
Se un utente apre un thread solo per propagandare un'idea, sarà invitato al confronto. Se dopo un primo invito il post non sarà aperto anche alle opinioni degli altri utenti, i moderatori chiuderanno la discussione.

Il contenuto dei post

Gli utenti sono invitati a non scrivere in maiuscolo dove non necessario, poiché il maiuscolo indica che si sta urlando.
All'interno dei messaggi possono essere inserite le Emoticons. Il loro impiego nei topic è affidato al buon senso degli utenti, è consigliabile tuttavia non eccedere nel loro utilizzo.
Il linguaggio all'interno dei post deve essere cortese e rispettoso delle diverse opinioni degli altri utenti.
Nel caso in cui un post contenga linguaggio non adatto alla sezione in cui è contenuto o abbia un contenuto volutamente provocatorio, (atto a far degenerare la discussione o far arrabbiare un utente) i moderatori provvederanno a modificarlo e avvertire l'utente.
Nel caso in cui l'utente persista nel mantenere un linguaggio offensivo o aggressivo dopo il primo avvertimento, riceverà un ban di almeno 3 giorni. Se questo comportamento continuasse anche allo scadere del ban, i moderatori decideranno se bannare nuovamente l'utente in maniera definitiva.
Chi schernisce pubblicamente gli utenti che chiedono aiuto o mette in dubbio la realtà dell'utente e/o della situazione descritta riceverà un'infrazione e in caso avvenga nuovamente un ban fino a 2 giorni.

Citazioni e aforismi
Se si riportano stralci di libri o articoli, citazioni o aforismi all'interno delle discussioni è sempre bene riportare l'autore.
Non è possibile aprire discussioni contenenti esclusivamente citazioni e aforismi, salvo previa autorizzazione via messaggio privato della moderazione.

Sondaggi

Gli utenti dovrebbero evitare di realizzare discussioni di sondaggio: per realizzare un sondaggio chiedere al moderatore della sezione di aprire un thread apposito. Quando si crea un sondaggio è bene motivare chiaramente i quesiti, in modo che non possano essere scambiate per pure provocazioni o scherzi.

Funzione Quote
Quotare un messaggio significa citarlo riportandone una parte. Quotare implica ripetere cose che probabilmente gli altri utenti hanno già letto, va fatto solo quando strettamente necessario. Non è necessario quotare interamente il post precedente al proprio se si intende commentarne solo una frase: è bene mantenere la frase in questione e cancellare il resto.

Come aprire una nuova sezione (forum o sub forum)
Per aprire una nuova sezione o un nuovo forum si deve proporre l'argomento all'amministratore e impegnarsi per farlo crescere.
Per proporre una sezione o un forum è necessario che ci siano almeno due utenti interessati e disposti ad animare e moderare la sezione.
Vedi: Come diventare moderatore?


I MODERATORI e L'AUTO-MODERAZIONE

La base su cui si fonda questo forum è l'auto-moderazione, ogni utente è quindi tenuto a rispettare e fare rispettare il regolamento del forum.
I moderatori sono solo un aiuto in più in caso di bisogno.

Come ci comporta con le violazione ai principi di questo forum e del regolamento?
1. si abbandona la discussione evitando di intervenire.
2. si segnala l'abuso con l'apposito strumento (triangolo con punto esclamativo)
3. la segnalazione appare nella sezione dedicata (visibile pubblicamente)
4. i moderatori leggono la segnalazione, rispondono spiegando come intendono agire e si comportano di conseguenza
5. una volta che il moderatore ha risposto non è possibile ribattere se non tramite messaggio privato.

Nel caso vi sia un utente particolarmente molesto, è possibile non visualizzare i suoi post inserendolo tra i propri utenti indesiderati.

In caso si voglia chiarire una particolare situazione con un utente o un moderatore si comunica con l’interessato tramite messaggio privato, NON attraverso discussioni pubbliche.

In caso di infrazioni al regolamento da parte dei moderatori, è possibile sollevare il problema con il moderatore stesso via messaggio privato. In caso non si giunga a una conclusione civile e si ritenga necessario segnalare il problema, è possibile contattare l'amministratore. (Evoh)
NON è possibile discutere pubblicamente delle dinamiche di moderazione del forum. Le discussioni pubbliche verranno eliminate.

ATTENZIONE:
1 - Lo strumento segnalazioni serve a porre in evidenza gravi infrazioni al regolamento
2 - Un messaggio OT non è considerabile una grave infrazione
3 - Non è concesso utilizzare le segnalazioni per provocare altri utenti, innescare polemiche o flames e infastidire intenzionalmente la moderazione.
4 - Le risposte non sono sindacabili pubblicamente. Se non si è d'accordo è possibile comunicare via mp con il moderatore che ha risposto alla segnalazione. Segnalazioni di segnalazioni o di ammonimenti non riceveranno risposta e saranno cancellate.

Non è possibile segnalare i MP. In caso di gravi attacchi personali effettuati tramite messaggio privato gli utenti possono scrivere direttamente all'amministratore del forum.

Chiunque utilizzi impropriamente lo strumento di segnalazione (come da punto 3) riceverà un primo avvertimento e, nel caso in cui dovesse continuare, potrà ricevere un ban della durata massima di 3 giorni.

Come diventare moderatore?
Per essere un moderatore è necessario innanzitutto condividere a pieno il regolamento del forum e aderire ai principi e linee guida del moderatore.
Per diventare moderatore si deve inoltrare una richiesta all'amministratore tramite messaggio privato, tale richiesta deve essere circostanziata a una sezione o a un forum in particolare e motivata.
La richiesta di diventare moderatore sarà valutata dall'amministrazione in base alla necessità del forum.
La moderazione è un lavoro di squadra. Il moderatore o i moderatori della sezione che si desidera moderare devono accettare la proposta.

Il compito dei moderatori è:
- animare le discussioni
- facilitare lo scambio di opinioni tutelando la pluralità dei punti di vista
- accogliere i nuovi arrivati
- far rispettare il regolamento

I moderatori:
- rispettano il regolamento (che vale per i moderatori esattamente come per gli utenti)
- sono liberi di esprimersi nei forum seguendo le stesse linee guida degli utenti (post cordiali, non aggressivi, no flames, no attacchi personali, non mettono in dubbio identità o realtà di un utente, ecc)
- NON possono segnalare messaggi in NESSUN forum (solo gli utenti possono segnalare)
- possono moderare solo le sezioni loro assegnate



PRINCIPI E LINEE GUIDA DEL MODERATORE

Il caposaldo del regolamento è l'auto-moderazione.
L'intervento dei moderatori deve essere quindi, in ordine di priorità:

- Animare: aprire discussioni, accogliere i nuovi, facilitare lo scambio di opinioni (consentendo a tutti di esprimersi) e aiutare gli utenti a districarsi fra le regole del forum e gli strumenti (fratello maggiore)
- Mantenere la rotta: il moderatore deve far si che le discussioni siano sempre on topic, è lecito chiuderle se si esce fuori tema.
- Moderare: (... e far moderare) i toni
- Mantenere la forma: è importante come si scrive, come si fa un titolo, come si imposta una domanda.

I moderatori di sezione lavorano in squadra e tutte le decisioni devono essere condivise, tutte le discussioni tecniche o inerenti la moderazioni devono avvenire via MP o nella sezione del forum privata e dedicata esclusivamente ai moderatori. Il moderatore non deve mai discuterne pubblicamente.

Il moderatore deve animare e pacificare, quindi non deve essere MAI causare volontariamente problemi e dissidi con gli altri moderatori.
Nel caso in cui un moderatore attacchi pubblicamente un altro moderatore per il suo operato, sarà sospeso per una settimana.
Nel caso in cui un moderatore violi il regolamento e/o agisca contro l'interesse del forum e della moderazione, gli altri moderatori possono segnalarlo nel forum moderatori.
Alla terza segnalazione l'amministrazione risponderà entro 5 giorni alla segnalazione e potrà agire con un richiamo formale, con un ban o con la rimozione dall'incarico.

I moderatori dato l'importante ruolo che ricoprono per la comunità del forum devono essere:
- tolleranti
- disponibili
- leali
- imparziali
- punto di riferimento per gli utenti
- da esempio

Per essere un moderatore è necessario innanzitutto condividere a pieno il regolamento del forum e aderire ai principi e linee guida del moderatore.
Per diventare moderatore si deve inoltrare una richiesta all'amministratore tramite messaggio privato, tale richiesta deve essere circostanziata a una sezione o a un forum in particolare e motivata.
La richiesta di diventare moderatore sarà valutata dall'amministrazione in base alla necessità del forum.
La moderazione è un lavoro di squadra. Il moderatore o i moderatori della sezione che si desidera moderare devono accettare la proposta.

I moderatori devono rispettare il regolamento e sono liberi di esprimersi nei forum, ma NON possono segnalare messaggi in NESSUN forum e devono moderare solo le sezioni loro assegnate.
Solo gli utenti possono segnalare, se un moderatore riscontra violazioni nella sezione di sua competenza non segnala ma agisce.
In caso un moderatore noti situazioni particolari in una sezione di un altro moderatore, deve limitarsi a segnalarla tramite messaggio privato.

Se un moderatore dovesse mancare dal forum per più di un mese senza aver comunicato la sua assenza in precedenza, verrà rimosso dal suo incarico.

Regolamento segnalazioni e ban
La sezione dove saranno postate le segnalazioni sarà leggibile a tutti.
Solo i moderatori potranno scrivere in risposta alla segnalazioni
Alla segnalazione di un utente risponde il moderatore della sezione interessato scrivendo come intende agire e motivando proprie decisioni. (può anche decidere di non fare nulla, ma va scritto!)
Nel caso si decidesse di bannare l'utente, verrà scritto direttamente in risposta alla segnalazione e sarà visibile a tutti.
Non saranno poi concesse repliche in risposta al moderatore. Se ci saranno domande/dubbi/problemi andranno gestiti tramite i mp.

Nel caso che la decisione di bannare l’utente derivi non da una segnalazione ma da un ragionamento fatto con altri moderatori, il moderatore deve notificare il ban con un post nel forum moderatori.
Quando si banna un utente è OBBLIGATORIO segnalare la motivazione.



CANCELLAZIONE
Se si desidera cancellare la propria utenza dal forum, è sufficiente inviare un messaggio privato all'amministratore del forum (attualmente Evoh) E una a mail a [email protected] utilizzando la mail d'iscrizione al forum e indicando il proprio nick e la volontà di essere cancellati.
Visualizza altro
Visualizza di meno

L'Agopuntura e l' Auricoloterapia

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • anna1401
    ha risposto
    Patologia neurologica e psichiatrica

    cefalee ed emicranie
    postumi dell' ictus
    nevralgia intercostale
    nevralgia del trigemino
    algia cervico-brachiale
    paralisi facciale a frigore
    tic e spasmi facciali
    paresi e postumi di paralisi
    sindromi ansioso-depressive
    ossessioni, manie, fobie e psicoastenia
    insonnia e ipersonnia
    anoressia e fame nervosa (bulimia)
    minzione notturna involontaria (enuresi)

    Lascia un commento:


  • anna1401
    ha risposto
    Patologia respiratoria

    bronchite acuta e cronica
    tracheite acuta e cronica
    catarri bronchiali
    rinite allergica
    malattia asmatica
    insufficienza respiratoria (restrittiva-ostruttiva)
    enfisema

    Lascia un commento:


  • anna1401
    ha risposto
    Patologia oculistica

    tic e ptosi palpebrali
    orzaioli e calazi
    occhio secco
    congiuntiviti acute e croniche
    cheratiti e loro postumi
    cataratta e glaucoma
    miopia e strabismo

    Lascia un commento:


  • anna1401
    ha risposto
    Patologia otorinolaringoiatric a e odontostomatologica

    tonsillite acuta e cronica
    faringite acuta e cronica
    spasmi della glottide
    sinusiti e riniti acute e croniche
    afonie e disfonie
    polipi nasali
    ipoacusie funzionali
    acufeni (ronzii) vertigini e labirintiti
    parodontopatie e odontalgie
    analgesia per estrazione dentale
    analgesia per conservativa

    Lascia un commento:


  • anna1401
    ha risposto
    Patologia endocrinologica e dei metabolismo

    obesita' e magrezza
    diabete e gotta
    iposurrenalismi (S. di Addison)
    distiroidismi (S. di Basedow)

    Lascia un commento:


  • anna1401
    ha risposto
    Traumatologia sportiva, da lavoro e della strada

    consolidamento di fratture
    distorsioni e lussazioni
    distrazioni e stiramenti muscolari
    colpo di frusta
    crampi e contrattura muscolari
    contusioni e versamenti (articolari)
    gomito dei tennista
    talloniti e tendiniti

    Lascia un commento:


  • anna1401
    ha risposto
    Patologia ossea, articolare e ligamentosa

    Reumoartropatie (artrosi, artriti, mialgie)
    algia cervicale
    algia dorso-lombare
    algia all'anca
    algia al coccige
    algia al ginocchio
    algia al piede (dorsale e/o piantare)
    sperone calcaneale e talloniti
    periartrite scapolo-omerale
    algia al gomito (epicondilite)
    algia al polso
    algia e rigidita' delle dita
    dito a scatto
    retrazione dell'aponeurosi palmare (S. di Dupuyitren)
    tendiniti e cisti tendinee

    Lascia un commento:


  • anna1401
    ha risposto
    Campi di applicazione dell'agopuntura tradizionale cinese

    Molte sono le patologie curabili con l'agopuntura.
    In alcuni casi si rivela indispensabile, in altri offre un importante supporto terapeutico.

    Del resto tutte le patologie di pertinenza chirurgica non rientrano nel campo di applicazione di tale metodica.

    La seguente tabella annovera le piu' usuali affezioni per le quali anche l'Organizzazione Mondiale della Sanita' (OMS) ritiene utile l'agopuntura.

    Lascia un commento:


  • anna1401
    ha risposto
    A tale scopo in fase cronica si eseguono trattamenti ambulatoriali, mentre in fase acuta e' possibile trattare il paziente a domicilio, il tutto coadiuvato da validi rimedi fitoterapici e utili consigli dietetici.

    L'agopuntura, se correttamente applicata, ha il vantaggio di essere di provata efficacia terapeutica, non causa effetti collaterali e specie in ambito pubblico e' a basso costo piu' di qualunque altra cura.

    I vantaggi dell' agopuntura nel mondo occidentale sono da ricercarsi inoltre per l' assoluta mancanza di effetti tossici collaterali.

    I principali campi di applicazione sono sia nell' ambito preventivo sia in quello terapeutico specie nella cura delle complicanze iatrogene e tossiche, nel trattamento del dolore e nella riabilitazione.
    Ultima modifica di francyfre; 29/12/2011, 18:35.

    Lascia un commento:


  • anna1401
    ha risposto
    La cadenza delle sedute e' usualmente uni o bisettimanale per diradarsi coi proseguimento della terapia: In ogni caso spetta al medico agopuntore valutare il ritmo e la frequenza delle seduto in funzione dei quadro clinico dei paziente.

    Nelle affezioni croniche e' necessario eseguire cicli stagionali di mantenimento per stabilizzare il risultato conseguito.

    Come nel caso delle cure omeopatiche a volte accade di assistere a una riacutizzazione della sintomatologia, per un breve tempo, subito prima di sbloccare e migliorare il quadro clinico:

    infatti una affezione cronica spesso necessita di trasformarsi in acuta per evolvere favorevolmente.

    Lascia un commento:


  • anna1401
    ha risposto
    L'agopuntura e' una metodica terapeutica che consiste nell'infissione di un certo numero di sottilissimi aghi metallici in precise sedi cutanee.

    Questa pratica terapeutica offre il vantaggio di non somministrare alcun farmaco e agisce esclusivamente utilizzando la risorse naturali dell'individuo esaltandone la resistenza aumentando le difese immunitarie.

    Finche' l'individuo ha energia puo' manifestare una reazione contro la malattia e l'agopuntura lo aiutera' a reagire piu' prontamente ed efficacemente nella lotta per far evolvere favorevolmente.

    Secondo la scienza occidentale l'agopuntura agisce attivando meccanismi nervosi e bioumorali (endorfine, serotonina, neuromediatori ormonali, ecc.) per riequilibrare l'organismo e non si limita solo ad attenuare la sintomatologia, ma svolge una sua propria azione curativa stimolando la difese naturali, tale azione non e' un effetto placebo o semplice suggestione, poiche' e' utilizzata con successo anche in campo veterinario.

    Lascia un commento:


  • anna1401
    ha risposto
    Agopuntura

    L'agopuntura congiuntamente alla moxibustione nasce come metodica terapeutica polispecialistica dalla medicina tradizionale cinese (mtc).
    La MTC e' la diretta emanazione dei pensiero taoista teso a cogliere le leggi che regolano la natura nelle sue manifestazioni e nelle sue evoluzioni cicliche.

    Qualora l'armonia degli eventi naturali venga a squilibrarsi si entra in un ambito patologico e nell'uomo si contrae lo stato di malattia, pertanto lo scopo principale delle cure e' di riordinare lo squilibrio sopraggiunto, disperdendo l'eccesso o tonificando il difetto di tale situazione patologica.

    Lascia un commento:


  • vvalesi
    ha risposto
    riequilibrio

    Per molti aspetti l'Agopuntura può essere considerata una terapia adattogena(cioè in grado di riequilibrare uno squilibrio in senso intelligente)
    questi studi documentano un movimento di sostanze correlate all'attività del sistema immunitario e traducono in termini biochimici alcuni concetti di terapia
    l'immunologia o meglio la PNEI offrono sempre più spunti di comprensione dei possibili effetti di questi interventi terapeutici
    che cos'è un'allergia se non l'espressione immunologica di uno squilibrio
    di attività del sistema immunitario che iperesprime una linea a svantaggio di un altro? I Cinesi parlavano di INN e di IANG, e noi con conoscenze
    più moderne siamo in grado di tradurre in termini immunologici questo concetto
    e la soluzione terapeutica in questo caso è il riequilibrio: che si realizzi con la stimolazioni di areee corporee correlate a certi centri encefalici(l'omuncol o di Panfield è un fatto scientifico), con molecole o con citochine, il principio di fondo è sempre lo stesso.
    dr. vincenzo valesi
    ____________________ ____________________ ____________________ _

    Lascia un commento:


  • anna1401
    ha risposto
    Gli altri nove pazienti, sofferenti da tempo di asma e allergie, fu stato necessario aumentare i punti trattati, ma alla fine pure loro hanno potuto constatare un netto miglioramento.

    In tutti i soggetti trattati, era aumentato il livello di interleuchina-13, una citochina con proprietà antinfiammatorie.

    Franco Bottaccioli, medico esperto di psiconeuroimmunologi a e autore del libro "Allenare le difese" ha asserito che persino soggetti sottoposti a radioterapia e chemioterapia hanno visto dei sostanziali benefici riducendo l`immunodepressione causata dalle terapie anticancro dopo essere stati sottoposti a cicli regolari di agopuntura.
    Ultima modifica di francyfre; 29/12/2011, 18:35.

    Lascia un commento:


  • anna1401
    ha risposto
    Le ricerche dell`università romana in collaborazione con l`istituto Paracelso di Roma, che fa parte della Federazione mondiale delle società di agopuntura, concernono le allergie.

    I cinesi hanno sempre affermato che l`agopuntura curi con successo riniti o congiuntiviti allergiche, dermatiti, orticarie. Finora mancava un avvallo scientifico.

    30 pazienti allergici alle graminacee sono stati curati con l`agopuntura per circa un mese.
    Fu prelevato loro del sangue prima e dopo la terapia, ma anche a due ore e a ventiquattro ore di distanza dal primo trattamento.

    Risultato
    : 21 pazienti sono migliorati già alla seconda applicazione.
    Gli aghi furono impiantati nel cosiddetto punto Zusanli (0 St-36, stomaco-36), sotto il ginocchio, e nell`Hegu (o Li4, intestino Crasso-4), tra pollice e indice.

    Lascia un commento:

Sto operando...
X
gtag('config', 'UA-35946721-1');