annuncio

Comprimi

Regolamento

I PRINCIPI

Il forum di Sanihelp.it è un punto di incontro e confronto, un forum libero, privo di ogni censura preventiva. Questo forum è una comunità di aiuto e supporto reciproco in cui ognuno contribuisce cercando di essere d'aiuto e portando il proprio punto di vista riguardo i diversi temi trattati.

Nel forum ciascuno è libero di esprimere la sua opinione, mantenendo però un atteggiamento di educato rispetto nei confronti delle idee diverse. Il forum è uno spazio civile e gradevole: gli utenti non devono essere intolleranti e aggressivi, ma propositivi e disponibili, moderando il proprio linguaggio e consentendo così di ridurre al minimo l'attività di moderazione.

Lo staff di Sanihelp.it si riserva il diritto di eliminare l'iscrizione al forum, di cancellare discussioni e messaggi senza alcun preavviso.


GLI UTENTI
Gli utenti sono suddivisi in quattro categorie.

- Amministratore:
gestisce il forum in tutte le sue parti, appartiene allo staff di sanihelp.it
- Moderatore:
è un utente che ha il compito di agevolare la vita all'interno del forum, è un punto di riferimento e un valido aiuto per tutti gli utenti.
- Sani All:
gli utenti del forum.
- Utenti Bannati:
un utente bannato può accedere al forum ma non parteciparvi. Si è bannati se non si rispetta il regolamento, il ban può essere imposto per un periodo di tempo limitato o per sempre. Nei casi più gravi può essere bannato anche l'indirizzo IP.

Utenti e reputazione
Ogni 365 giorni di permanenza sul forum si guadagnano 10 punti.
Ogni 10.000 messaggi e 1.000 punti reputazione si guadagna un punto di potenza nell'assegnazione della reputazione ad altri utenti.
Un utente per poter assegnare reputazione deve avere almeno 15 punti e aver scritto 30 messaggi.
In 24 ore si possono assegnare solo 20 punti.
Prima di poter assegnare la reputazione allo stesso utente è necessario assegnarla a 15 utenti differenti.
Reputazione e i commenti non sono anonimi

NICKNAME e FIRMA
Dato l'alto numero di utenti iscritti al forum, tutti i nomi più comuni sono già presenti.
Consigliamo di scegliere un nome particolare che contenga dei numeri e che non contenga trattini, simboli o caratteri speciali.
Per tutelare la privacy personale suggeriamo inoltre di non utilizzare nome e cognome completi all'interno del nickname.

Il nickname e la firma non devono contenere testi offensivi o provocatori, non è inoltre possibile utilizzare come nickname un nome attribuibile a una professione medica se non si è un professionista collaboratore della redazione di Sanihelp.it (es: psicologo, dottore, urologo).
Se si desidera cambiare il nickname è possibile farlo inviando un messaggio privato all'amministrazione (Evoh).

La frase è modificabile autonomamente dal pannello di controllo personale.
Nel caso in cui venga inserito un contenuto non idoneo i moderatori provvederanno ad avvisare l'utente con un messaggio personale.
Se dopo la richiesta di modifica la frase resta invariata, i moderatori sono autorizzati a cancellarla.
Se si dovessero inserire nuovamente contenuti offensivi nella frase, verrà assegnato un ban di almeno 3 giorni.


LEGGI DELLO STATO E INTERNET

Per non incorrere in spiacevoli conseguenze, ricordiamo agli utenti che su questo forum vigono tutte le leggi dello Stato italiano.
Ogni utente è responsabile dei contenuti che pubblica e tutti, utenti, moderatori e amministratori, possono rivolgersi alla Polizia per far rispettare la legge o per tutelarsi.
Tafferugli verbali, consigli e provocazioni non sono considerati reati, i reati sono cose ben più gravi che la coscienza di ciascuno riesce facilmente a identificare.
Vi ricordiamo inoltre che, come cita la locuzione latina: Verba volant, scripta manent.


REGOLE GENERALI

1. Non è permesso pubblicare:
- indirizzi email
- numeri telefonici
- il contenuto di email private e messaggi privati (MP) anche se si è in possesso dell'autorizzazione del mittente
- pubblicare messaggi pubblicitari o link

2. I moderatori hanno il compito di animare e moderare le discussioni e di controllare che nessuno violi il regolamento del forum.
I moderatori potranno ammonire, avvertire, bannare gli utenti che non rispetteranno il regolamento ed editare, spostare, chiudere e cancellare una discussione o un post.

3. Chiunque abbia un comportamento in contrasto con il regolamento del forum potrà veder cancellati i propri interventi ed essere bannato da esso, fino all'esclusione permanente nei casi più gravi. L'esclusione permanente è da intendersi estesa anche a eventuali alias.

4. Gli argomenti dei post inseriti in una discussione devono essere inerenti al tema deciso dall'autore delle discussione. I moderatori possono cancellare o spostare in un altro forum gli interventi che saranno giudicati fuori tema (OT).

5. Un utente che si ritenga ingiustamente sanzionato ha facoltà di chiedere chiarimenti via messaggio privato o email. Nel caso questo non avvenga e vengano creati post e discussioni polemiche, saranno cancellate.

6. Il moderatore NON cancella o corregge discussioni o post su richiesta.

7. Saranno bannati gli utenti promotori di pedofilia e violenza e chiunque faccia apologia di reato. Varrà bannato inoltre chi diffonde dati e informazioni strettamente personali di un'altro utente senza il suo consenso.

8. Sono da escludere gli avatar che rientrino nelle limitazioni del regolamento e con esplicite immagini pornografiche o di anatomia intima.

9. L'autore del post è pienamente responsabile per i contenuti riportati: diffamazioni o violazioni di copyright.

10. Non è possibile per gli utenti effettuare pubblicità all’interno del forum. I post contenenti messaggi pubblicitari verranno cancellati e segnalati come Spam.

11. L'autore di ogni post ha la possibilità di editarlo entro 10 minuti dall'invio. Verificate attentamente i vostri messaggi; passato il termine non sono più modificabili, questo al fine di garantire una coerenza con lo sviluppo degli argomenti.

12. Prima di aprire una discussione in un forum è bene assicurarsi che l'argomento non sia trattato in altre discussioni attualmente attive. Nel caso siano aperte discussioni doppie i moderatori possono decidere di chiuderle e indirizzare gli utenti a quelle già esistenti.

13. Il forum non è una chat, quindi gli utenti non devono intraprendere lunghi botta e risposta con un altro utente, soprattutto se si tratta di questioni personali. Per le conversazioni private devono essere usati i mp o, nel caso di chiacchiere di gruppo, l’apposita sezione “4 chiacchiere”.


COME SCRIVERE SUL FORUM

Il titolo
Il titolo della discussione contiene il tema del messaggio. Deve essere sintetico ma non generico e soprattutto deve essere scritto in italiano corretto, senza abbreviazioni, lettere ripetute o maiuscole dove non necessarie.
Sono da evitare titoli come “Richiesta d’aiuto” o “Problema”.

esempio Titolo:
Cerco ortopedico - piede rotto (giusto)
AAAAAAAAAAAAIIIIIIII IIIUUUUUUUUUUUTTo! (sbagliato)

L'autore del primo post della discussione da l'indirizzo tematico della discussione.
Più il titolo sarà pertinente più la discussione sarà letta da tutti gli utenti del forum.
I moderatori potranno a loro discrezione modificare i titoli ritenuti non idonei.

Il contenuto delle discussioni
Aprire una nuova discussione significa voler condividere con gli altri utenti un problema di salute, chiedere un consiglio o confrontarsi su di un'idea o un'argomento.
Se un utente apre un thread solo per propagandare un'idea, sarà invitato al confronto. Se dopo un primo invito il post non sarà aperto anche alle opinioni degli altri utenti, i moderatori chiuderanno la discussione.

Il contenuto dei post

Gli utenti sono invitati a non scrivere in maiuscolo dove non necessario, poiché il maiuscolo indica che si sta urlando.
All'interno dei messaggi possono essere inserite le Emoticons. Il loro impiego nei topic è affidato al buon senso degli utenti, è consigliabile tuttavia non eccedere nel loro utilizzo.
Il linguaggio all'interno dei post deve essere cortese e rispettoso delle diverse opinioni degli altri utenti.
Nel caso in cui un post contenga linguaggio non adatto alla sezione in cui è contenuto o abbia un contenuto volutamente provocatorio, (atto a far degenerare la discussione o far arrabbiare un utente) i moderatori provvederanno a modificarlo e avvertire l'utente.
Nel caso in cui l'utente persista nel mantenere un linguaggio offensivo o aggressivo dopo il primo avvertimento, riceverà un ban di almeno 3 giorni. Se questo comportamento continuasse anche allo scadere del ban, i moderatori decideranno se bannare nuovamente l'utente in maniera definitiva.
Chi schernisce pubblicamente gli utenti che chiedono aiuto o mette in dubbio la realtà dell'utente e/o della situazione descritta riceverà un'infrazione e in caso avvenga nuovamente un ban fino a 2 giorni.

Citazioni e aforismi
Se si riportano stralci di libri o articoli, citazioni o aforismi all'interno delle discussioni è sempre bene riportare l'autore.
Non è possibile aprire discussioni contenenti esclusivamente citazioni e aforismi, salvo previa autorizzazione via messaggio privato della moderazione.

Sondaggi

Gli utenti dovrebbero evitare di realizzare discussioni di sondaggio: per realizzare un sondaggio chiedere al moderatore della sezione di aprire un thread apposito. Quando si crea un sondaggio è bene motivare chiaramente i quesiti, in modo che non possano essere scambiate per pure provocazioni o scherzi.

Funzione Quote
Quotare un messaggio significa citarlo riportandone una parte. Quotare implica ripetere cose che probabilmente gli altri utenti hanno già letto, va fatto solo quando strettamente necessario. Non è necessario quotare interamente il post precedente al proprio se si intende commentarne solo una frase: è bene mantenere la frase in questione e cancellare il resto.

Come aprire una nuova sezione (forum o sub forum)
Per aprire una nuova sezione o un nuovo forum si deve proporre l'argomento all'amministratore e impegnarsi per farlo crescere.
Per proporre una sezione o un forum è necessario che ci siano almeno due utenti interessati e disposti ad animare e moderare la sezione.
Vedi: Come diventare moderatore?


I MODERATORI e L'AUTO-MODERAZIONE

La base su cui si fonda questo forum è l'auto-moderazione, ogni utente è quindi tenuto a rispettare e fare rispettare il regolamento del forum.
I moderatori sono solo un aiuto in più in caso di bisogno.

Come ci comporta con le violazione ai principi di questo forum e del regolamento?
1. si abbandona la discussione evitando di intervenire.
2. si segnala l'abuso con l'apposito strumento (triangolo con punto esclamativo)
3. la segnalazione appare nella sezione dedicata (visibile pubblicamente)
4. i moderatori leggono la segnalazione, rispondono spiegando come intendono agire e si comportano di conseguenza
5. una volta che il moderatore ha risposto non è possibile ribattere se non tramite messaggio privato.

Nel caso vi sia un utente particolarmente molesto, è possibile non visualizzare i suoi post inserendolo tra i propri utenti indesiderati.

In caso si voglia chiarire una particolare situazione con un utente o un moderatore si comunica con l’interessato tramite messaggio privato, NON attraverso discussioni pubbliche.

In caso di infrazioni al regolamento da parte dei moderatori, è possibile sollevare il problema con il moderatore stesso via messaggio privato. In caso non si giunga a una conclusione civile e si ritenga necessario segnalare il problema, è possibile contattare l'amministratore. (Evoh)
NON è possibile discutere pubblicamente delle dinamiche di moderazione del forum. Le discussioni pubbliche verranno eliminate.

ATTENZIONE:
1 - Lo strumento segnalazioni serve a porre in evidenza gravi infrazioni al regolamento
2 - Un messaggio OT non è considerabile una grave infrazione
3 - Non è concesso utilizzare le segnalazioni per provocare altri utenti, innescare polemiche o flames e infastidire intenzionalmente la moderazione.
4 - Le risposte non sono sindacabili pubblicamente. Se non si è d'accordo è possibile comunicare via mp con il moderatore che ha risposto alla segnalazione. Segnalazioni di segnalazioni o di ammonimenti non riceveranno risposta e saranno cancellate.

Non è possibile segnalare i MP. In caso di gravi attacchi personali effettuati tramite messaggio privato gli utenti possono scrivere direttamente all'amministratore del forum.

Chiunque utilizzi impropriamente lo strumento di segnalazione (come da punto 3) riceverà un primo avvertimento e, nel caso in cui dovesse continuare, potrà ricevere un ban della durata massima di 3 giorni.

Come diventare moderatore?
Per essere un moderatore è necessario innanzitutto condividere a pieno il regolamento del forum e aderire ai principi e linee guida del moderatore.
Per diventare moderatore si deve inoltrare una richiesta all'amministratore tramite messaggio privato, tale richiesta deve essere circostanziata a una sezione o a un forum in particolare e motivata.
La richiesta di diventare moderatore sarà valutata dall'amministrazione in base alla necessità del forum.
La moderazione è un lavoro di squadra. Il moderatore o i moderatori della sezione che si desidera moderare devono accettare la proposta.

Il compito dei moderatori è:
- animare le discussioni
- facilitare lo scambio di opinioni tutelando la pluralità dei punti di vista
- accogliere i nuovi arrivati
- far rispettare il regolamento

I moderatori:
- rispettano il regolamento (che vale per i moderatori esattamente come per gli utenti)
- sono liberi di esprimersi nei forum seguendo le stesse linee guida degli utenti (post cordiali, non aggressivi, no flames, no attacchi personali, non mettono in dubbio identità o realtà di un utente, ecc)
- NON possono segnalare messaggi in NESSUN forum (solo gli utenti possono segnalare)
- possono moderare solo le sezioni loro assegnate



PRINCIPI E LINEE GUIDA DEL MODERATORE

Il caposaldo del regolamento è l'auto-moderazione.
L'intervento dei moderatori deve essere quindi, in ordine di priorità:

- Animare: aprire discussioni, accogliere i nuovi, facilitare lo scambio di opinioni (consentendo a tutti di esprimersi) e aiutare gli utenti a districarsi fra le regole del forum e gli strumenti (fratello maggiore)
- Mantenere la rotta: il moderatore deve far si che le discussioni siano sempre on topic, è lecito chiuderle se si esce fuori tema.
- Moderare: (... e far moderare) i toni
- Mantenere la forma: è importante come si scrive, come si fa un titolo, come si imposta una domanda.

I moderatori di sezione lavorano in squadra e tutte le decisioni devono essere condivise, tutte le discussioni tecniche o inerenti la moderazioni devono avvenire via MP o nella sezione del forum privata e dedicata esclusivamente ai moderatori. Il moderatore non deve mai discuterne pubblicamente.

Il moderatore deve animare e pacificare, quindi non deve essere MAI causare volontariamente problemi e dissidi con gli altri moderatori.
Nel caso in cui un moderatore attacchi pubblicamente un altro moderatore per il suo operato, sarà sospeso per una settimana.
Nel caso in cui un moderatore violi il regolamento e/o agisca contro l'interesse del forum e della moderazione, gli altri moderatori possono segnalarlo nel forum moderatori.
Alla terza segnalazione l'amministrazione risponderà entro 5 giorni alla segnalazione e potrà agire con un richiamo formale, con un ban o con la rimozione dall'incarico.

I moderatori dato l'importante ruolo che ricoprono per la comunità del forum devono essere:
- tolleranti
- disponibili
- leali
- imparziali
- punto di riferimento per gli utenti
- da esempio

Per essere un moderatore è necessario innanzitutto condividere a pieno il regolamento del forum e aderire ai principi e linee guida del moderatore.
Per diventare moderatore si deve inoltrare una richiesta all'amministratore tramite messaggio privato, tale richiesta deve essere circostanziata a una sezione o a un forum in particolare e motivata.
La richiesta di diventare moderatore sarà valutata dall'amministrazione in base alla necessità del forum.
La moderazione è un lavoro di squadra. Il moderatore o i moderatori della sezione che si desidera moderare devono accettare la proposta.

I moderatori devono rispettare il regolamento e sono liberi di esprimersi nei forum, ma NON possono segnalare messaggi in NESSUN forum e devono moderare solo le sezioni loro assegnate.
Solo gli utenti possono segnalare, se un moderatore riscontra violazioni nella sezione di sua competenza non segnala ma agisce.
In caso un moderatore noti situazioni particolari in una sezione di un altro moderatore, deve limitarsi a segnalarla tramite messaggio privato.

Se un moderatore dovesse mancare dal forum per più di un mese senza aver comunicato la sua assenza in precedenza, verrà rimosso dal suo incarico.

Regolamento segnalazioni e ban
La sezione dove saranno postate le segnalazioni sarà leggibile a tutti.
Solo i moderatori potranno scrivere in risposta alla segnalazioni
Alla segnalazione di un utente risponde il moderatore della sezione interessato scrivendo come intende agire e motivando proprie decisioni. (può anche decidere di non fare nulla, ma va scritto!)
Nel caso si decidesse di bannare l'utente, verrà scritto direttamente in risposta alla segnalazione e sarà visibile a tutti.
Non saranno poi concesse repliche in risposta al moderatore. Se ci saranno domande/dubbi/problemi andranno gestiti tramite i mp.

Nel caso che la decisione di bannare l’utente derivi non da una segnalazione ma da un ragionamento fatto con altri moderatori, il moderatore deve notificare il ban con un post nel forum moderatori.
Quando si banna un utente è OBBLIGATORIO segnalare la motivazione.



CANCELLAZIONE
Se si desidera cancellare la propria utenza dal forum, è sufficiente inviare un messaggio privato all'amministratore del forum (attualmente Evoh) E una a mail a [email protected] utilizzando la mail d'iscrizione al forum e indicando il proprio nick e la volontà di essere cancellati.
Visualizza altro
Visualizza di meno

Omeopatia e Omotossicologia - informazioni

Comprimi
Questa è una discussione evidenziata.
X
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • anna1401
    ha risposto
    Visite mediche GRATUITE con specialisti omeopati, venerdì 8 aprile 2016



    Omeopatia: Italia terzo mercato UE dietro Francia e Germania


    Omeopatia Porte Aperte: venerdì 8 aprile in tutta Italia
    Visite mediche gratuite con specialisti omeopati, venerdì 8 aprile 2016.

    http://www.sanihelp.it/forum/terapie...ml#post1633105

    Lascia un commento:


  • vvalesi
    ha risposto
    Re: Soggetto Thuia

    Significa che dal punto di vista biotipologico l'insieme delle tue caratteristiche e dei tuoi sintomi corrispondono a quelli che Thuya Occidentalis è in grado di provocare in un soggetto sano a cui sia stata somminsitrata in un cosiddetto proving(sperimentazi one).
    Si tratta di soggetti generalmente in sovrappeso, dalla pelle grassa , talora presentanti irsutismo, che tendono ad ammalarsi ricorrentemente di infezioni delle vie genitiurinarie e a esprimere proliferazioni ed escrescenze cutanee
    .
    Dal punto di vista mentale spesso sono inclini a idee ossessive e ripetitive. Thuya è considerato anche uno dei principali rimedi della SICOSI (ciè la diatesi per cui si tende a reagire con prolifrazioni, polipi, verruche ecc) e si adatta più spesso a curare quelle persone che dal punto di vista costituzionale sono definibili carboniche, o flemmatiche di Ippocrate.
    Ultima modifica di anna1401; 15/11/2011, 23:50.

    Lascia un commento:


  • Anna00000
    ha risposto
    Soggetto Thuia

    Dott. Valesi,
    Da una visita omeopatica e' emerso che sono un soggetto Thuia. Cosa significa?
    Ultima modifica di anna1401; 07/04/2011, 23:59.

    Lascia un commento:


  • alraune
    ha risposto
    Riferimento: Diluizioni omeopatiche rimedi unitari

    Grazie mille dottor valesi lei ha sempre una risposta esauriente e chiara per tutto

    quindi se per esempio una persona deve regolarizzare che ne so un organo come il colon, magari perchè funziona troppo e ha le funzioni accelerate, anzichè scegliere una diluizione singola ALTA magari centesimale, conviene scegliere per esempio colon suis injeel che contiene diverse diluizioni sia stimolanti, che regolatrici e bloccanti così da spingere l'organo malato stesso alla scelta più adatta alla sua effettiva situazione, è corretto?

    Gli Injeel (heel) sono oltre che iniettabili intramuscolo anche per via orale giusto?

    Ancora grazie mille, auguri di un felice anno nuovo e continui così
    Ultima modifica di anna1401; 07/04/2011, 23:58.

    Lascia un commento:


  • vvalesi
    ha risposto
    Riferimento: Diluizioni omeopatiche rimedi unitari

    Si, la stessa vale anche per gli organoterapici, in linea di massima.
    Anche se non possiamo saperlo in termini assoluti, sia per gli unitari che per gli organoterapici. Infatti esiste un fenomeno detto ORMESI per cui una sostanza oltre una certa diluizione inverte il suo effetto: questa diluizione varia da sostanza a sostanza, e comunque non è vera per tutte le sostanze, per esempio per ARNICA che ha sempre lo stesso effetto sia a dose ponderale che omeopatica.
    E questo è il motivo che ha indotto la genilaità di Hans Henrich Reckeweg a costruire i preparati, estratti d'organo o unitari dell'omeropatia classica, a diluizione scalare, i cosiddetti INJEEL: i quali si caratterizzano non solo per la iniettabilità ma anche e soprattutto per la contemporanea presenza di 3 o 4 diluizioni diverse fra le quali le cellule dei tessuti scelgono quella con cui entrare in risonanza , in pratica quella della quale hanno bisogno per il loro riequilibrio.

    Lascia un commento:


  • alraune
    ha risposto
    Diluizioni omeopatiche rimedi unitari

    Salve dottor Valesi ho un quesito da porle riguardo al significato clinico delle diverse diluizioni dei rimedi unitari e organoterapici.

    Da precedenti ricerche so che le diluizioni BASSE (4CH-5CH) hanno un'azione stimolante, mentre quelle MEDIE (7CH-15CH) hanno un'azione regolatrice, e infine quelle ALTE (30CH-200CH) hanno un'azione frenante.

    Il che significa che se per esempio si assume TIROIDINUM ad una diluizione bassa dovrebbe stimolare la tiroide a produrre più ormoni, mentre ad una diluizione media dovrebbe regolare la secrezione tiroidea, e ad una diluizione alta dovrebbe frenare l'attività della tiroide. Fin qua è corretto?

    Quindi se una persona assume per esempio un unitario come può essere una CALCAREA PHOSPHORICA ad una diluizione mettiamo della 9CH quindi media, regolatrice, il rimedio dovrebbe regolare le funzioni e le attività di ciò per cui di solito si prescrive (se non sbaglio è anche un rimedio costituzionale dei soggetti fosforici-tubercolinici), è corretto?

    Vorrei sapere se la stessa regola della diluizioni e della loro azione differente vale anche per i rimedi organoterapici o se è solo per i rimedi unitari o costituzionali?

    la ringrazio dei chiarimenti in anticipo.
    A presto
    Ultima modifica di anna1401; 28/12/2010, 17:18.

    Lascia un commento:


  • vvalesi
    ha risposto
    Riferimento: Diluizioni decimali e centesimali

    Originariamente inviato da alraune Visualizza il messaggio
    .. le decimali agiscono più velocemente delle diluizioni centesimali, ma queste ultime agiscono più in profondità?

    Lo chiedo perchè ad esempio un prodotto della Heel come NUX VOMICA HOMACCORD che è in duluizioni decimali, ha un corrispettivo italiano della OTI che si chiama NUX VOMICA OTI COMPOSTO, con le stesse sostanze, identiche, ma a diluizioni centesimali..
    Le diluizioni centesimali al di sopra della 12 CH sono pura energia, di conseguenza il composto in accordo di potenza centesimale
    interferisce col sistema con un meccansimo soprattutto di tipo fisico
    elettromagnetico.

    L'HOMACCORD in decimali è più spostato verso la ponderalità, quindi agisce secondo un meccanismo in buona parte ancora recettoriale, sia pure esercitato da low doses.

    Quale dei due è più efficace?
    Una risposta a questa domanda presuppone uno studio comparativo
    fra queste due tipologie di composti, standardizzato, che non mi risulta sia mai stato intrapreso.
    Quindi per il momento penso sia cosa più onesta lasciare aperto il punto di domanda in attesa, si spera, di qualche studio futuro.
    Ultima modifica di anna1401; 12/11/2010, 15:19.

    Lascia un commento:


  • vvalesi
    ha risposto
    Riferimento: rimedi in gocce ed in granuli

    I rimedi in gocce possono essere assunti sia direttamente sotto la lingua oppure diluiti in 1-2 dita di acqua minerale naturale, da tenere comunque un pò in bocca, per quanto possibile.
    Se si tratta di bambin molto piccoli o persone che non tollerano nemmeno piccole quantità di alcool, si può mettere le gocce in un bicchiere e versarvi un pò di acqua calda per fare evaporare l'alcool.
    Il contatto attraverso la mucosa del cavo orale è importante perchè interfaccia l'informazione della diuluizione con il MALT (sistema linfatico associato alle mucose) che elabora immediatamente l'informazione .
    Ultima modifica di anna1401; 12/11/2010, 15:16.

    Lascia un commento:


  • mag75
    ha risposto
    rimedi in gocce ed in granuli

    Gent.mo Dr. Valesi, è noto che i granuli vadano sciolti sotto la lingua con assimilazione sub-linguale; i rimedi in gocce invece come vanno assunti ?
    Solitamente ne viene consigliata la diluizione in poca acqua: ma in questo modo come vengono assimilati dall'organismo (assimilazione perlinguale ?) vanno lasciati in bocca per almeno un minuto, giusto ?
    Quale tipo di assimilazione è più efficace ?
    La ringrazio per l'attenzione.

    Lascia un commento:


  • alraune
    ha risposto
    Riferimento: Diluizioni decimali e centesimali

    Grazie mille dottor valesi, quindi a fini pratici le decimali agiscono più velocemente delle diluizioni centesimali, ma queste ultime agiscono più in profondità?

    Lo chiedo perchè ad esempio un prodotto della Heel come NUX VOMICA HOMACCORD che è in duluizioni decimali, ha un corrispettivo italiano della OTI che si chiama NUX VOMICA OTI COMPOSTO, con le stesse sostanze, identiche, ma a diluizioni centesimali, ossia:

    NUX VOMICA HOMACCORD:

    Colocynthis 3DH, 10DH, 30DH, 200 DH,
    Lycopodium clavatum 3DH, 10DH, 30DH, 200DH, 1000DH
    Bryonia alba 3DH, 6DH, 10DH, 15DH, 30DH, 200DH, 1000DH
    Nux vomica 3DH, 10DH, 15DH, 30DH, 200DH, 1000 DH


    NUX VOMICA OTI COMPOSTO:

    Nux vomica 4CH-10CH-15CH-30CH-200CH-MCH -
    Bryonia 4CH-10CH-15CH-30CH-200CH-MCH –
    Lycopodium 4CH-10CH-30CH-200CH-MCH
    Colocynthis 4CH-10CH-30CH-200CH-MCH

    La farmacista non aveva quello della Heel e mi ha dato quello della OTI, è lo stesso o cambiano gli effetti e/o l'efficacia?

    Grazie ancora
    Ultima modifica di anna1401; 09/11/2010, 16:51.

    Lascia un commento:


  • vvalesi
    ha risposto
    Riferimento: Diluizioni decimali e centesimali

    Una decimale si ottiene diluendo 1 parte di sostanza con 9 di solvente,
    una centesimale diluendo 1 parte di sostanza in 99 di solvente.

    In entrambi i casi, a ogni passaggio di diluizione successivo, vengono inpresse 10 succussioni o agitazioni (oggi si chiama attivazione cinetica sequenziale),
    ne consegue che le centesimali sono più diluite e contengono meno sostanza,
    mentre le decimali sono più concentrate.

    La corriospondenza fra centesimali e decimali si ottiene moltiplicando le centesimali per due, per esempio: una 10 CH corrisponde a una 20 DH.
    Entrambe contengono la stessa quantità di sostanza, ma a parità di contenuto di sostanza la 20 DH ha ricevuto più succussioni (200 versus 100).
    Questo processo si chiama dinamizzazione ed è molto importante per conferire la maggiore potenza al farmaco omeopatico.
    Ultima modifica di anna1401; 12/11/2010, 15:10.

    Lascia un commento:


  • alraune
    ha risposto
    Diluizioni decimali e centesimali

    Che differenza c'è tra le diluizioni decimali DH o X e quelle centesimali CH dei rimedi omeopatici e omotossicologici?

    Le decimali sono più forti ed immediate mentre le seconde sono più lente ad agire ma agiscono per più tempo e sono più durature?

    Grazie.

    Lascia un commento:


  • vvalesi
    ha risposto
    Il tutto si svolge secondo un programma definito e non casuale che passa attraverso la processazione dell'antigene da parte dei macrofagi, seguita dalla presentazione ai linfociti T helper 0 i quali, a seconda dell'ambiente citochinico e della tipologia dell'antigene, si differenziano in T helper 1 (difesa antivirale e anti neoplastica) o T helper 2 (difesa contro batteri, parassiti extracellulari, macromolecole tossiche), e si attiverà una cascata di reazioni che partendo dalla interleuchina 1, 12 e 4 portera' alla realizzazione di una reazione infiammatoria in senso antibatterico o antivirale.
    Quando il problema è risolto interviene la INTERLEUCHINA 10 che chiude la partita e così, in condizioni normali, si risolve una infiammazione acuta.

    L'infiammazione acuta quindi non è un fenomeno da sopprimere, ma fatta eccezione di situazioni particolari in cui la reazione e troppo veemente, o in condizioni di particolari cause batteriche in cui può essere opportuno anche l'uso di terapie antibiotiche, deve essere accompagnata nella sua evoluzione lasciando alla VIX MECICATRIX NATURAE la possibilità di svolgere il suo compito.
    Ultima modifica di anna1401; 11/11/2010, 23:45.

    Lascia un commento:


  • vvalesi
    ha risposto
    La fase di ESCREZIONE è quella che utilizza i meccanismi fisiologici di eliminazione delle tossine semplicemente aumentandone l'attività funzionale. Per esmpio un aumento delle secrezioni delle mucose, un aumento dell'attività delle ghiandole sudoripare, dell'attività del fegato e dei reni.

    Se la fase di escrezione non è sufficiente ad allontanare il carico tossico, si attiva la FASE DI REAZIONE, rappresentata dall'infiammazione e dall'infezione, che è un'infiammazione in risposta alla presenza di batteri e/o virus.
    Questa fase si caratterizza per una modificazione della matrice connettivale,
    la quale passa da una fase di SOL: acida, catabolica, degradante e solubilizzante le tossine, a una fase cosiddetta di GEL: alcalina, anabolica, ricostruente.

    segue..
    Ultima modifica di anna1401; 07/09/2010, 11:45.

    Lascia un commento:


  • vvalesi
    ha risposto
    Tutto ha un senso e nulla accade per caso. Dovremmo rispettare questa intelligenza che lo sostiene, favorirla, coadiuvarla, sviluppando l'unica cultura
    vincente nella vita, anche a livello biologico, che è quella della fiducia nella perfezione, ossservando i fenomeni, pronti a coadiuvare, riconoscendone la grandezza.

    Se le malattie coi loro sintomi sono espressione dei meccanismi che l'organismo mette in opera per "autodetossinars i", è chiaro che favorire questo processo può migliorare anche i sintomi.
    Per un grado lieve di carico tossico, l'organismo è in grado anche da solo di portare a compimento questo processo.
    E facilmente comprensibile che nella civiltà odierna industrializzata i livelli di inquinamento sono molto alti, e di conseguenza è molto probabile probabile trovare dei gradi di intossicazione sempre più profonda.

    A seconda dell'approfondimento del carico tossico è possibilke distinguere
    nell'evoluzione di una patologia 6 fasi:

    Escrezione - Reazione - Deposito - Impregnazione - Degenerazione - Differenzazione

    segue..
    Ultima modifica di anna1401; 07/09/2010, 11:43.

    Lascia un commento:

Sto operando...
X