annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Omeopatia e Omotossicologia - informazioni

Comprimi
Questa è una discussione evidenziata.
X
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Omeopatia e Omotossicologia - informazioni

    gentili moderatore/i del forum, potreste spiegarmi con parole semplici il significato della parola omeopatia? Ho sempre pensato che si tratti della cura delle malattie con le erbe, ma una mia amica ieri mi ha detto che non è proprio così, dandomi una spiegazione che però non mi è molto chiara. Qualcuno gentilmente potrebbe contribuire a chiarirmi?
    ringrazio anticipatamente
    giulia
    Ultima modifica di anna1401; 24/10/2011, 17:07.

  • #2
    intanto interviene il nostro omeopata dr. valesi, puoi leggere un suo articolo
    ciao
    lg
    Ultima modifica di francyfre; 29/12/2011, 10:28.

    Commenta


    • #3
      risposta a giulia76

      letteralmente significa simile (=omeos) malattia (pathos): per semplificare il concetto vuol dire che se una sostanza somministrata a una persona sana in dosi ponderali subtossiche e non letali, in modo da determinare una specie di intossicazione che chiamiamo " malattia" ... la stessa sostanza, opportunamente diluita e dinamizzata(cio&#232 ; scossa numerose volte in varie diluizioni progressive) in modo da ottenere una preparazione che chiamiamo "omeopatica" , è in grado di curare gli stessi sintomi quando si ritrovano nella persona malata( la quale generalmente non è venuta a contatto con quella sotanza). Inoltre bisogna sfatare un luogo comune,che considera l'omeopatia una forma di fitoterapia:la sostanza in questione può derivare è vero dal regno vegetale, ma non necessariamente:infa tti può derivare anche dal regno minerale e animale.
      dr. vincenzo valesi
      medico
      Ultima modifica di vvalesi; 24/01/2008, 08:48.
      dr. vincenzo valesi sanihelp

      Commenta


      • #4
        le stesse sostanze

        allora, secondo la dottrina omeopatica, una stessa sostanza causa e cura una malattia

        Commenta


        • #5
          lo stesso principio

          esattamente lo stesso principio, così come l'infinitamente piccolo corrisponde all'infinitamente grande.
          coky

          Commenta


          • #6
            CH O K

            ho notato che i farmaci omeopatici sono seguiti da una sigla, CH o K. Perchè?
            salerno

            Commenta


            • #7
              CH e K sono sigle che contraddistinguono il metodo (rispettivamente secondo Hanemann e Korsakov) con cui la diluizione-dinamizzazione omeopatica è stata preparata.
              v valesi
              Ultima modifica di anna1401; 13/01/2009, 11:38.

              Commenta


              • #8
                ma è vero che se si prende un prodotto omeopatico dopo aver lavato i denti l'azione del dentifricio annulla tutti i benefici dell'omeopatia???
                Grazie

                Commenta


                • #9
                  omeopatia e dentifrici

                  l'assunzione sotto la lingua serve per rendere più immediato l'assorbimento del rimedio e permette di mandarlo in circolo direttamente senza passare dallo stomaco e dal fegato. E' meglio evitare questa assunzione in prossimità dell'uso di un dentifricio perchè contiene molti composti chimici che potrebbero "chelare" o inattivare l'efficacia del farmaco, il quale oltre tutto è molto diluito(oltre che dinamizzato);ci sono poi sostanze che possono svolgere un'azione di vasocostrizione locale quindi rendere più difficile l'assorbimento ; non è detto che ciò debba sempre obbligatoriamente avvenire,ma, per maggior sicurezza, si preferisce rispettare questa usanza. Esistono comunque in commercio dei dentifrici studiati appositamente per tale esigenza.
                  vincenzo valesi
                  dr. vincenzo valesi sanihelp

                  Commenta


                  • #10
                    a sarvia

                    aggondolì, fa cume mme, che ccio'dde denti che parono addiamanti...usa la sarvia e...strufinatela bene, un gran remedio che r dentista luntan tiene...
                    monnezza

                    Commenta


                    • #11
                      salvia per i denti

                      col suo linguaggio colorito e sintetico questo nostro "simpatico" amico di cui non conosciamo il nome ma solo il soprannome, ci ha detto una cosa vera: strofinare le foglie di salvia sui denti rimuove la placca batterica(per azione meccanica)proteggend o dalla carie e crea le condizioni per una migliore salute dentaria. Ricordo ancora un baldo ottantenne (dentatura splendida), a cui chiesi quale fosse il suo "segreto":"fin da bambino sono stato abitutato a strofinare la salvia sui denti".
                      Visti i risultati, credo che non sia stato tempo sprecato.
                      p.s. anonimo amico, se hai ancora qualche imbeccata interessante, continua a giocare con noi.
                      valesi
                      dr. vincenzo valesi sanihelp

                      Commenta


                      • #12
                        problemi per cure omeopatiche...?

                        Per fare cure omeopatiche mi hanno detto che ci sono un sacco di problemi, cioè non mangiare prima di un ora, o di un ora dopo, non fumare, non prendere caffè non lavarsi i denti con dentifricio alla menta, ma è vero tutto ciò?
                        grazie


                        agnese
                        Ultima modifica di anna1401; 13/01/2009, 11:40.

                        Commenta


                        • #13
                          un sacco di problemi?

                          di questo passo si arriva al paradosso che anche respirare contrasta le cure omeopatiche,perchè l'aria è inquinata. E' preferibile almeno 10 minuti prima dei pasti per evitare interferenze nell'assorbimento, il fumo non fa bene a niente(neanche all'omeopatia), il caffè è uno schiaffo al nostro sistema neurovegetativoche è quindi meno recettivo(non preoccuparti anch'io mi faccio schiaffeggiare almeno 4 volte al giorno), il mentolo è un vasocostrittore e quindi riduce l'assorbimento. Si tratta comunque di con****ndicazioni relative e non così tassative, tanto è vero che nei lattanti i granuli omeopatici possono essere polverizzati e somministrati anche nel latte del biberon.
                          v valesi
                          dr. vincenzo valesi sanihelp

                          Commenta


                          • #14
                            )

                            Il mio schiaffeggiamento caffeina è solamente due volte al giorno, se escludiamo la mattina nel latte,il mentolo non mi piace se non quando prendo qualche caramella per la gola,per quanto riguarda il fumo, bhè sto diminuendo la quantità dopo essere stata tre anni senza fumare, mi sono data alla bella vita di fumare, ma piano piano sto riducendo e già questo per me è molto.
                            Comunque grazie per la risposta Dott.Valesi, sempre molto gentile in tutto


                            agnese

                            Commenta


                            • #15
                              omeopatia e contraccettivi

                              allora...io sto prendendo dei granuli di ARUM TRIPHYLLUM per la gola..volevo sapere se questo tipo di farmaco può diminuire l'efficacia dei contraccettivi orali.
                              Questo perchè ho letto che alcuni medicinali omeopatici interagiscono... esempio l' IPERICO...
                              mi sapete dire di più???

                              inoltre...con che dosi dovrei assumere questo farmaco in modo ottimale?

                              grazie!!!!
                              Ultima modifica di anna1401; 13/01/2009, 11:41.

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X