annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Nuove TECNOLOGIE BIO-INFORMATIVE

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Nuove TECNOLOGIE BIO-INFORMATIVE

    Grabovoi e l’eternità dell’uomo

    (Tratto da: karmanews.it - Luigi Stefano Candela - 3/3/2016)


    Le infinite possibilità dell’uomo, insieme alla capacità di pilotare la realtà, vengono evidenziate e traslate nella loro applicazione concreta dall’opera rivoluzionaria dello scienziato e mistico russo Grigori Grabovoi, riconosciuto in molti ambiti scientifici sovietici e americani.


    ////////// ********** //////////



    “Uomo! Tu sei il mondo. Tu sei l’eternità.

    Tu possiedi una forza smisurata.

    Le tue possibilità sono illimitate.
    Tu sei l’incarnazione del Creatore.
    In te dimora la sua volontà, attraverso la sua determinazione tu cambi il mondo.
    In te ha sede il suo amore.
    Ama tutto ciò che vive, come lui, colui che ti ha creato.
    Non amareggiare il tuo cuore.
    Pensa il Bene. Fai il Bene.
    Il Bene ti ritornerà per lungo tempo.
    L’amore ti regalerà immortalità, la fede e la speranza saggezza.
    La fede e l’amore faranno rivivere le tue forze invisibili; e tu raggiungerai ciò di cui sogni.
    Immortalità, questo è il volto della vita, esattamente come la vita è la traccia dell’eternità.
    Crea per vivere nell’eternità.
    Vivi per creare l’eternità”

    (
    Grigori Grabovoi)




    ////////// ********** //////////
    sito sanihelp

  • #2
    Re: Nuove TECNOLOGIE BIO-INFORMATIVE

    Grabovoi e l’eternità dell’uomo

    (Tratto da: karmanews.it - Luigi Stefano Candela - 3/3/2016)


    Dobbiamo gran parte delle attuali tecnologie per influenzare gli eventi e le caratteristiche biofisiche del corpo attraverso la coscienza, che si stanno diffondendo praticamente in tutto il mondo, a Grigori Grabovoi Petrovich.
    Nato il 14 novembre 1963 in un piccolo villaggio kazako, fin da bambino ha avuto la possibilità di sperimentare capacità molto più ampie rispetto a quelle normalmente disponibili, sostanzialmente con una apertura completa delle abilità psichiche superiori (telepatia, glossolalia, telecinesi, materializzazioni).

    Per comprendere a fondo le dinamiche del reale e le leggi scientifiche dell’oggettività condivisa si è poi dedicato a studiare, laureandosi in matematica e fisica meccanica, per poi approfondire altre discipline come la medicina, la filosofia, la giurisprudenza e diversi altri campi del sapere.


    Ancora giovane, è diventato un accademico riconosciuto sia in URSS che a livello internazionale; oltre ai numerosi riconoscimenti ottenuti nel mondo sovietico, è stato accolto nella New York Academy of Sciences e nell’italiana AISES (International Academy for Social and Economic Development), la cui Presidenza onoraria è stata conferita a Carlo A. Ciampi.

    Il suo intento è stato quello di integrare fin da subito le possibilità superiori dell’uomo con la scienza e conle istituzioni sociali, unificando campi percepiti come diversi solo dalla percezione limitata dell’osservatore.

    segue..
    sito sanihelp

    Commenta


    • #3
      Re: Nuove TECNOLOGIE BIO-INFORMATIVE

      Grabovoi e l’eternità dell’uomo

      (Tratto da: karmanews.it - Luigi Stefano Candela - 3/3/2016)


      La prevenzione delle catastrofi

      La sua collaborazione con le autorità sovietiche, a livello locale e poi centrale, è stata molto intensa, a livello scientifico e come vera e propria collaborazione operativa.
      Appena gli è stata riconosciuta la sua capacità di prevedere correttamente gli eventi futuri e anche fuori dall’atmosfera terrestre, prima i governi locali e poi quello centrale lo hanno coinvolto in un numero crescente di interventi, fino ad arrivare ad una collaborazione strutturata con l’industria mineraria, l’industria aerospaziale e perfino con i servizi segreti per la supervisione psichica dell’aereo del Presidente della Federazione Russa.

      La maggior parte delle volte si trattava di possibili eventi catastrofici che, grazie alle informazioni ricevute da Grabovoi, i responsabili locali hanno potuto prevenire con semplici interventi di manutenzione.

      A livello aerospaziale, ad esempio, molti episodi si sono incentrati sulla prevenzione di incidenti, grazie alla lettura a distanza di informazioni sul mezzo (aerei, satelliti, etc.) ed alla comunicazione ai responsabili tecnici degli interventi da realizzare per mettere in sicurezza il mezzo.

      Di grande interesse anche i casi di intervento a distanza su apparati tecnologici che venivano attivati e disattivati da lontano da Grabovoi.
      Mantenendo sempre un approccio scientifico e cauto, ha documentato un grande numero di questi interventi, certificati dai diversi committenti e dalle autorità coinvolte, e ne pubblicati molti in un’opera in tre tomi, che ha chiamato La pratica del controllo. La via della salvezza.

      segue..
      sito sanihelp

      Commenta


      • #4
        Re: Nuove TECNOLOGIE BIO-INFORMATIVE

        Grabovoi e l’eternità dell’uomo

        (Tratto da: karmanews.it - Luigi Stefano Candela - 3/3/2016)


        Un approccio leonardesco alla realtà

        Analizzando il campo dei suoi interessi così incredibilmente ampio, il ricordo va spontaneamente alle figure dei geni rinascimentali: oltre a quanto riportato, ha registrato diversi brevetti internazionali per scoperte ed invenzioni tecniche e recentemente ha ottenuto dalla Federazione Russa i fondi per realizzare quattro laboratori di ricerca per realizzare tecnologie di prevenzione delle catastrofi ed armonizzazione degli eventi.

        E non abbiamo ancora neanche accennato al motivo per cui è famoso in Occidente, il suo intervento nel campo della medicina informazionale, i libri sulle sequenze numeriche per la guarigione del corpo e della psiche, che si stanno diffondendo a macchia d’olio sul pianeta.

        Come sempre, Grabovoi si è premurato di documentare una grande quantità di guarigioni ottenute seguendo le sue indicazioni e continua a raccogliere testimonianze di casi di successo per il suo archivio.

        Il suo lavoro è stato quello di codificare in una sequenza numerica l’informazione della salute perfetta dei diversi organi, tessuti e dei principali valori di laboratorio, come anche delle diverse attività psichiche dell’uomo, così che con una semplice concentrazione su tali frequenze numeriche sia possibile ad ognuno ricostituire la norma.

        Infatti nella visione di Grabovoi (ripresa da altri studiosi russi, come ad esempio Petrov) la norma è l’informazione di base, perfetta, divina ed ogni malattia o degenerazione è una deviazione da questo stato di armonia di base: insomma normale non significa acciaccato e mediamente infelice come sembra a noi, ma perfetto e divino.
        Questa è la nostra natura ed il nostro retaggio.

        segue..
        sito sanihelp

        Commenta


        • #5
          Re: Nuove TECNOLOGIE BIO-INFORMATIVE

          Grabovoi e l’eternità dell’uomo

          (Tratto da: karmanews.it - Luigi Stefano Candela - 3/3/2016)


          Una varietà di strade da percorrere.

          Grabovoi ha sviluppato un numero molto grande di approcci per riportare la norma a livello fisico e psichico e normalizzare gli eventi. Ha realizzato una serie di opere d’arte che trasmettono l’informazione dell’eternità (Manifestazioni di eternità) e permettono al lettore di esercitarsi nella percezione della sua eternità personale e di quella del mondo, che possono essere utilizzate come metodo di pilotaggio della realtà.

          Ha sviluppato metodi di gestione della realtà attraverso le parole scritte, ordinando le lettere su una curva sinusoidale e attivando la luce di tutte le parole, la concentrazione su singole parti del corpo, la percezione della natura, la connessione diretta con il mondo divino…
          Un numero amplissimo di approcci e tecniche per permettere a chiunque di scegliere il metodo che più gli si confà per normalizzare gli eventi e la salute.

          Ma la sua attenzione principale è rimasta la prevenzione delle catastrofi planetarie, che insegna ai suoi allievi.
          La dottrina di Grabovoi è dunque una risorsa per il pianeta che stiamo iniziando a conoscere e sfruttare solo adesso.

          Come dice lui stesso, «le possibilità dell’uomo includono il fatto che in base alla propria coscienza ed alla propria percezione egli possa pilotare la realtà e quindi anche la salute e qualunque processo materiale e immateriale».
          sito sanihelp

          Commenta


          • #6
            Re: Nuove TECNOLOGIE BIO-INFORMATIVE

            Grabovoi, Perov e Arepjev: Imitano le imprese miracolose di Gesù Cristo e gli Avatar dei Veda

            (tratto da: marcogiailevra.wordp ress.com - 30-06-2015)


            Tre ricercatori russi sono inciampano sui segreti della rigenerazione degli organi e l’eterna giovinezza secondo le loro affermazioni e testimonianze.

            In qualche modo abbiamo tutti sentito parlare di un cieco che riacquista la vista, uno storpio che comincia a camminare, e di un morto che viene riportato in vita da Cristo.
            Quando, 3000 anni prima, Krishna aveva toccato Kubja, una donna gobba e dalla schiena deforme, la schiena si raddrizzò e divenne anche più giovane.

            Nei Veda (le antiche scritture sacre indiane), le Upanishad e i Purana sono pieni il miracoli operaio dai 2 Ashwini Kumars (gemelli divini figlie di Surya, la principale divinità solare), i vaidyas (guaritori) dei semidei, che restaurarono organi persi, così come ringiovanirono molte persone in quei tempi.

            Mentre la tendenza generale è quella di respingere queste cronache come miti, un trio di ricercatori-guaritori russi stanno operando nel mondo, replicando queste stesse imprese: Grigori Grabovoi, il Arcady Petrov e Igor Arepjev.

            segue..
            sito sanihelp

            Commenta


            • #7
              Re: Nuove TECNOLOGIE BIO-INFORMATIVE

              Grabovoi, Perov e Arepjev: Imitano le imprese miracolose di Gesù Cristo e gli Avatar dei Veda

              (tratto da: marcogiailevra.wordp ress.com - 30-06-2015)


              Cosa è la rigenerazione delle cellule?

              I guaritori energetici che operano per esempio con il Reiki hanno potuto osservare la genetica di un organo malato che è sempre alterata rispetto a quella di uno stato energetico positivo, e che trasmettendo determinate frequenze di energia con una forte intenzione si ottiene un miglioramento. Ma la rigenerazione delle cellule è un’altra cosa.

              Organi interi, che sono stati rimossi chirurgicamente, possono essere rigenerati e resi pienamente funzionanti.
              Le donne possono rigenerare i loro uteri e avere ancora bambini, ad esempio.
              Questa è la nuova tecnologia che ci propongono questi ricercatori russi e l’aspetto più interessante di questa metodologia è che tutti possono raggiungere risultati positivi.

              Non solo gli organi interni, ma denti, capelli e altre cellule in tutto il corpo possono essere rigenerate.
              Le cellule hanno una coscienza, che può essere influenzata positivamente o negativamente dal pensiero umano.

              segue..
              sito sanihelp

              Commenta


              • #8
                Re: Nuove TECNOLOGIE BIO-INFORMATIVE

                Grabovoi, Perov e Arepjev: Imitano le imprese miracolose di Gesù Cristo e gli Avatar dei Veda

                (tratto da: marcogiailevra.wordp ress.com - 30-06-2015)


                Cosa è la rigenerazione delle cellule?

                Il pensiero, quando combinato con una forte intenzione e con le tecniche specifiche, sono in grado di dirigere un’energia potente capace di modificare i programmi e le informazioni nelle cellule, e di ottenere risultati positivi.

                Secondo Arcady Petrov, un ricercatore russo leader nel settore della rigenerazione cellulare, quando una cellula riceve informazioni corrette, la sua durata può estendersi a più di 1000 anni.

                Le implicazioni di questa scoperta sono enormi ed emozionanti per garantire una longevità, sostenuta dal benessere e godere di una buona qualità della vita a qualunque età.

                Molti che hanno utilizzato queste tecniche stanno vivendo la rigenerazione delle cellule, un aumento dei livelli di energia, di vitalità e liberi da infezioni virali e batteriche.
                Una donna, che ha assistito a un corso di rigenerazione delle cellule nel luglio 2012 in Australia presso la guaritrice energetica Hazel Wardha, ha sperimentato la rigenerazione di un dente perso, in poche settimane!

                La combinazione di energia sottile, la concentrazione, l’intenzione, la visione interiore e le tecniche specifiche influenzano positivamente la coscienza di una persona e le sue cellule convertono le nuove conoscenze in rigenerazione delle cellule.

                Ultima modifica di anna1401; 11/07/2016, 20:55.
                sito sanihelp

                Commenta


                • #9
                  Re: Nuove TECNOLOGIE BIO-INFORMATIVE

                  Come funzionano le tecnologie bioinformative?

                  (Tratto da: stefanocandela.it - 9-3-2015)


                  Alla fine è proprio così: è in noi la chiave per aprire la porta, modificare gli eventi della nostra vita ed i parametri bio chimici del nostro corpo. Fino a cambiare il nostro DNA.

                  Ce l’hanno detto in tutte le salse pensatori, profeti ed esoteristi, ma adesso questa consapevolezza sta arrivando nella nostra vita con una forza ed una evidenza mai viste.
                  Sono decenni che in Russia diversi scienziati e guaritori ottengono risultati formidabili nel campo della salute, che lasciano davvero a bocca aperta chi ne sente parlare per la prima volta.

                  Cura addirittura istantanea di malattie definite incurabili, perfino rigenerazione di organi, insomma qualunque prodigio in campo medico possiamo immaginare.

                  E, cosa determinante, sono in massima parte certe, documentate, validate da centinaia di documenti medici, pubblicati in diversi volumi che raccolgono solo i referti medici prima e dopo (“il rene non c’è, il rene c’è”…).
                  E anche qui in Italia da qualche anno stiamo avendo i primi successi, tangibili, utilizzando questo nuovo approccio.

                  segue..
                  sito sanihelp

                  Commenta


                  • #10
                    Re: Nuove TECNOLOGIE BIO-INFORMATIVE

                    Come funzionano le tecnologie bioinformative?

                    (Tratto da: stefanocandela.it - 9-3-2015)

                    Ma come fanno ? Come si fa ?

                    Il principio di base è che tutto è collegato al nostro campo informativo: il corpo, gli affetti, gli eventi della nostra vita, la struttura della nostra realtà.
                    Modificando l’informazione si modifica la struttura della materia ed il corso degli eventi.

                    Semplice, e anche comprensibile: ormai da diverse fonti gli scienziati ed i pensatori ci dimostrano che la mente, il corpo e lo spirito sono interrelati.

                    Il punto è riuscirci davvero, nella pratica, ottenere dei risultati concreti e costruire una piattaforma stabile di gestione della realtà.
                    Qui si aprono davvero i giochi, nell’incontro con la nostra realtà quotidiana e le nostre inclinazioni.
                    Con quanto siamo disposti a mettere in gioco del nostro tempo e della nostra passione.

                    In realtà l’equazione per il pilotaggio della realtà è molto semplice:
                    S = E * T
                    Il successo (S) nella gestione della realtà è funzione dell’energia (E) che riusciamo a veicolare per il tempo (T) che ci dedichiamo.

                    E’ possibile avere risultati istantanei, se si veicola una frequenza molto elevata, ed una certezza assoluta riguardo all’avvenimento.

                    Ed è possibile lavorare per mesi ad un obiettivo, piano piano costantemente aggiungendo un granulino dopo l’altro alla nostra opera.

                    Per la realtà non fa differenza: risponde uguale. Come ci insegnano da tempo mistici e fisici è solo uno specchio.

                    segue..
                    sito sanihelp

                    Commenta


                    • #11
                      Re: Nuove TECNOLOGIE BIO-INFORMATIVE

                      Come funzionano le tecnologie bioinformative?

                      (Tratto da: stefanocandela.it - 9-3-2015)

                      Ok, devo proiettare molta energia e continuare nel tempo per essere sicuro di ottenere un risultato, ma cosa devo fare in concreto ?

                      Si tratta per lo più di visualizzazioni, alcune più semplici altre più strutturate, che servono appunto per concentrare l’energia ed attivare tutte le risorse, in primis quelle spirituali e dell’anima, che abbiamo a disposizione.

                      Arkady Petrov, Grigori Grabovoi, Igor Arepjev ne hanno codificate molte.
                      Alla fine, però, è la nostra anima a guidarci, a trovare il metodo più giusto e semplice per raggiungere un obiettivo.

                      La realtà si modifica se è la nostra anima a parlarle, non la nostra mente limitata.
                      L’anima può tutto perché è della stessa materia di base della realtà e la sua frequenza è riconoscibile da ogni forma di vita.
                      sito sanihelp

                      Commenta


                      • #12
                        Re: Nuove TECNOLOGIE BIO-INFORMATIVE

                        Gli insegnamenti di Grigori Grabovoi

                        (Tratto da: fedevidou.it )

                        Pilotaggio della realtà mediante concentrazioni sulle sequenze numeriche, sulle forme geometriche, per l'armonizzazione degli eventi, della salute psico-fisica, delle condizioni finanziarie, in sintonia con la Salvezza Globale e lo sviluppo armonico.

                        " Il compito principale consiste nell’apprendere e pensare come Dio, il Creatore" (Grigori Grabovoi)

                        E’ possibile pilotare la realtà ? Secondo l’accademico Grigori Grabovoi si, e’ possibile creare in modo assolutamente semplice la realtà che vuoi, in funzione del tuo benessere e di altrui attraverso la strutturazione della coscienza.


                        "... la realtà fisica, cioè, una realtà oggettiva quanto tale, non esiste.
                        Quello che ci sembra essere la realtà oggettiva, in realtà è stato creato dalla spirito, per via dalla struttura della coscienza.
                        Infatti, Vi ricordo, che la coscienza percepisce come realtà solo ciò che esiste nella coscienza.
                        Ed è per questo che, la nostra Terra, per esempio, è solo una proiezione della coscienza collettiva su uno dei suoi parametri ..."


                        segue..
                        sito sanihelp

                        Commenta


                        • #13
                          Re: Nuove TECNOLOGIE BIO-INFORMATIVE

                          Gli insegnamenti di Grigori Grabovoi

                          (Tratto da: fedevidou.it )

                          Grabovoj parte dal presupposto, che la coscienza dell’ uomo è capace non solo di rispecchiare la realtà attraverso la percezione, ma funziona anche come una sostanza autonoma creativa.
                          Da qui deriva che l'uomo, essendo uno degli elementi del Creato, dove tutto è collegato, è capace di interagire con tutti gli altri elementi del creato, per via del cambiamento della propria coscienza.

                          Le sue tecniche consistono nel pilotaggio della realtà, che già in se rappresenta il bene comune.
                          Ogni sistema, sia esso un atomo o un pianeta, possiede la sua vibrazione di base da cui si crea la sua forma.
                          Se per qualche ragione tale complesso entra in crisi, la sua vibrazione subisce una distorsione che, secondo gli insegnamenti di Grabovoi, si esprime come un discostamento dall’ordinamento divino preesistente.

                          Tuttavia è possibile correggere tali distorsioni, tramite singoli codici numerici; infatti ogni numero di una sequenza numerica non è altro che una frequenza, che può esser usata per ripristinare l’ordine divino.

                          "Il miracolo non contraddice le leggi della natura, il miracolo contraddice la nostra visione delle leggi della natura". (Grigori Grabovoi)

                          segue..
                          sito sanihelp

                          Commenta


                          • #14
                            Re: Nuove TECNOLOGIE BIO-INFORMATIVE

                            Gli insegnamenti di Grigori Grabovoi

                            (Tratto da: fedevidou.it )

                            Come guarire il cancro e l'AIDS in fasi terminali, le malattie incurabili e una tale malattia, come la morte ora si può curare. Tutto questo si può trovare in "Pratica del pilotaggio della realta. Via della Salvezza" nella Dottrina di Grigory Grabovoj.

                            " Con un approccio spirituale le malattie incurabili non esistono, non esistono proprio.. Ogni malattia può essere considerata come una conseguenza della mancanza dell’armonia con il mondo. La morte in sostanza è pure una malattia, forse più grave, ma è sempre una malattia e non è incurabile…" (Grigori Grabovoi)

                            Secondo Grigory Grabovoj l’era di sviluppo della civiltà per via della reincarnazione è finita in quanto non si giustifica più. E' iniziata l'era dello sviluppo eterno nel corpo fisico e la risurrezione dei morti.
                            Secondo la Dottrina di G. Grabovoi la necessità di lasciare ad un certo punto il piano terrestre, era dovuta alla maggiore possibilità per l’uomo di apprendere nuove conoscenze spirituali, dopodiche l’anima poteva ritornare sulla terra (reincarnarsi nuovamente) e continuare a sviluppare la propria coscienza.

                            Oggi la coscienza degli uomini è pronta a ricevere necessarie conoscenze spirituali rimanendo nel corpo fisico, uscendo consapevolmente con la propria coscienza al contatto con la propria anima, attraverso le tecnologie di Grigori Grabovoi.
                            - E’ iniziata l’era della vita eterna nel corpo fisico. Tutti gli altri torneranno per via della resurrezione.

                            segue..
                            sito sanihelp

                            Commenta


                            • #15
                              Re: Nuove TECNOLOGIE BIO-INFORMATIVE

                              Gli insegnamenti di Grigori Grabovoi

                              (Tratto da: fedevidou.it )

                              "… La risurrezione in ogni caso è molto meglio della reincarnazione, sostanzialmente meglio. Perchè dopo l’ avvenuta resurrezione l’uomo possiede lo strumento dell’immortalità e non può morire più.
                              Mentre dopo la reincarnazione le capacità del uomo sono nettamente inferiori e poi per la maggior parte della gente si tratta già di una personalità diversa, con parametri anche fisici diversi. E comunque per molti aspetti la reincarnazione non è più appropriata, il processo naturale diventa la resurrezione."


                              Alla domanda - vorrebbe lei vivere eternamente - molti rispondono di no.
                              Forse pensando alle condizioni attuali di vita prolungati nell’eternità. Questo sì che sarebbe una pena eterna.
                              La vita eterna, secondo la Dottrina di Grigori Grabovoi, presume le condizioni completamente diverse della vita e della realtà circostante.
                              G.Grabovoj propone le tecnologie concrete che permettono di instaurare eterno, armonico, felice, sicuro sviluppo per tutti i soggetti della realtà secondo i piani del Creatore.
                              Cioè di diventare divini, sviluppare infinite potenzialità dell'uomo, poter spostarsi nei diversi spazi dimensionali, realizzare il proprio status " A Sua immagine e somiglianza".

                              " Il mondo bisogna comprenderlo come un aggregato dei fenomeni di causa-effetto.
                              Il Creatore ha creato il mondo nello stesso modo in cui ha creato Se Stesso”.
                              (Grigori Grabovoi)

                              segue..
                              sito sanihelp

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X