annuncio

Comprimi

Regolamento

I PRINCIPI

Il forum di Sanihelp.it è un punto di incontro e confronto, un forum libero, privo di ogni censura preventiva. Questo forum è una comunità di aiuto e supporto reciproco in cui ognuno contribuisce cercando di essere d'aiuto e portando il proprio punto di vista riguardo i diversi temi trattati.

Nel forum ciascuno è libero di esprimere la sua opinione, mantenendo però un atteggiamento di educato rispetto nei confronti delle idee diverse. Il forum è uno spazio civile e gradevole: gli utenti non devono essere intolleranti e aggressivi, ma propositivi e disponibili, moderando il proprio linguaggio e consentendo così di ridurre al minimo l'attività di moderazione.

Lo staff di Sanihelp.it si riserva il diritto di eliminare l'iscrizione al forum, di cancellare discussioni e messaggi senza alcun preavviso.


GLI UTENTI
Gli utenti sono suddivisi in quattro categorie.

- Amministratore:
gestisce il forum in tutte le sue parti, appartiene allo staff di sanihelp.it
- Moderatore:
è un utente che ha il compito di agevolare la vita all'interno del forum, è un punto di riferimento e un valido aiuto per tutti gli utenti.
- Sani All:
gli utenti del forum.
- Utenti Bannati:
un utente bannato può accedere al forum ma non parteciparvi. Si è bannati se non si rispetta il regolamento, il ban può essere imposto per un periodo di tempo limitato o per sempre. Nei casi più gravi può essere bannato anche l'indirizzo IP.

Utenti e reputazione
Ogni 365 giorni di permanenza sul forum si guadagnano 10 punti.
Ogni 10.000 messaggi e 1.000 punti reputazione si guadagna un punto di potenza nell'assegnazione della reputazione ad altri utenti.
Un utente per poter assegnare reputazione deve avere almeno 15 punti e aver scritto 30 messaggi.
In 24 ore si possono assegnare solo 20 punti.
Prima di poter assegnare la reputazione allo stesso utente è necessario assegnarla a 15 utenti differenti.
Reputazione e i commenti non sono anonimi

NICKNAME e FIRMA
Dato l'alto numero di utenti iscritti al forum, tutti i nomi più comuni sono già presenti.
Consigliamo di scegliere un nome particolare che contenga dei numeri e che non contenga trattini, simboli o caratteri speciali.
Per tutelare la privacy personale suggeriamo inoltre di non utilizzare nome e cognome completi all'interno del nickname.

Il nickname e la firma non devono contenere testi offensivi o provocatori, non è inoltre possibile utilizzare come nickname un nome attribuibile a una professione medica se non si è un professionista collaboratore della redazione di Sanihelp.it (es: psicologo, dottore, urologo).
Se si desidera cambiare il nickname è possibile farlo inviando un messaggio privato all'amministrazione (Evoh).

La frase è modificabile autonomamente dal pannello di controllo personale.
Nel caso in cui venga inserito un contenuto non idoneo i moderatori provvederanno ad avvisare l'utente con un messaggio personale.
Se dopo la richiesta di modifica la frase resta invariata, i moderatori sono autorizzati a cancellarla.
Se si dovessero inserire nuovamente contenuti offensivi nella frase, verrà assegnato un ban di almeno 3 giorni.


LEGGI DELLO STATO E INTERNET

Per non incorrere in spiacevoli conseguenze, ricordiamo agli utenti che su questo forum vigono tutte le leggi dello Stato italiano.
Ogni utente è responsabile dei contenuti che pubblica e tutti, utenti, moderatori e amministratori, possono rivolgersi alla Polizia per far rispettare la legge o per tutelarsi.
Tafferugli verbali, consigli e provocazioni non sono considerati reati, i reati sono cose ben più gravi che la coscienza di ciascuno riesce facilmente a identificare.
Vi ricordiamo inoltre che, come cita la locuzione latina: Verba volant, scripta manent.


REGOLE GENERALI

1. Non è permesso pubblicare:
- indirizzi email
- numeri telefonici
- il contenuto di email private e messaggi privati (MP) anche se si è in possesso dell'autorizzazione del mittente
- pubblicare messaggi pubblicitari o link

2. I moderatori hanno il compito di animare e moderare le discussioni e di controllare che nessuno violi il regolamento del forum.
I moderatori potranno ammonire, avvertire, bannare gli utenti che non rispetteranno il regolamento ed editare, spostare, chiudere e cancellare una discussione o un post.

3. Chiunque abbia un comportamento in contrasto con il regolamento del forum potrà veder cancellati i propri interventi ed essere bannato da esso, fino all'esclusione permanente nei casi più gravi. L'esclusione permanente è da intendersi estesa anche a eventuali alias.

4. Gli argomenti dei post inseriti in una discussione devono essere inerenti al tema deciso dall'autore delle discussione. I moderatori possono cancellare o spostare in un altro forum gli interventi che saranno giudicati fuori tema (OT).

5. Un utente che si ritenga ingiustamente sanzionato ha facoltà di chiedere chiarimenti via messaggio privato o email. Nel caso questo non avvenga e vengano creati post e discussioni polemiche, saranno cancellate.

6. Il moderatore NON cancella o corregge discussioni o post su richiesta.

7. Saranno bannati gli utenti promotori di pedofilia e violenza e chiunque faccia apologia di reato. Varrà bannato inoltre chi diffonde dati e informazioni strettamente personali di un'altro utente senza il suo consenso.

8. Sono da escludere gli avatar che rientrino nelle limitazioni del regolamento e con esplicite immagini pornografiche o di anatomia intima.

9. L'autore del post è pienamente responsabile per i contenuti riportati: diffamazioni o violazioni di copyright.

10. Non è possibile per gli utenti effettuare pubblicità all’interno del forum. I post contenenti messaggi pubblicitari verranno cancellati e segnalati come Spam.

11. L'autore di ogni post ha la possibilità di editarlo entro 10 minuti dall'invio. Verificate attentamente i vostri messaggi; passato il termine non sono più modificabili, questo al fine di garantire una coerenza con lo sviluppo degli argomenti.

12. Prima di aprire una discussione in un forum è bene assicurarsi che l'argomento non sia trattato in altre discussioni attualmente attive. Nel caso siano aperte discussioni doppie i moderatori possono decidere di chiuderle e indirizzare gli utenti a quelle già esistenti.

13. Il forum non è una chat, quindi gli utenti non devono intraprendere lunghi botta e risposta con un altro utente, soprattutto se si tratta di questioni personali. Per le conversazioni private devono essere usati i mp o, nel caso di chiacchiere di gruppo, l’apposita sezione “4 chiacchiere”.


COME SCRIVERE SUL FORUM

Il titolo
Il titolo della discussione contiene il tema del messaggio. Deve essere sintetico ma non generico e soprattutto deve essere scritto in italiano corretto, senza abbreviazioni, lettere ripetute o maiuscole dove non necessarie.
Sono da evitare titoli come “Richiesta d’aiuto” o “Problema”.

esempio Titolo:
Cerco ortopedico - piede rotto (giusto)
AAAAAAAAAAAAIIIIIIII IIIUUUUUUUUUUUTTo! (sbagliato)

L'autore del primo post della discussione da l'indirizzo tematico della discussione.
Più il titolo sarà pertinente più la discussione sarà letta da tutti gli utenti del forum.
I moderatori potranno a loro discrezione modificare i titoli ritenuti non idonei.

Il contenuto delle discussioni
Aprire una nuova discussione significa voler condividere con gli altri utenti un problema di salute, chiedere un consiglio o confrontarsi su di un'idea o un'argomento.
Se un utente apre un thread solo per propagandare un'idea, sarà invitato al confronto. Se dopo un primo invito il post non sarà aperto anche alle opinioni degli altri utenti, i moderatori chiuderanno la discussione.

Il contenuto dei post

Gli utenti sono invitati a non scrivere in maiuscolo dove non necessario, poiché il maiuscolo indica che si sta urlando.
All'interno dei messaggi possono essere inserite le Emoticons. Il loro impiego nei topic è affidato al buon senso degli utenti, è consigliabile tuttavia non eccedere nel loro utilizzo.
Il linguaggio all'interno dei post deve essere cortese e rispettoso delle diverse opinioni degli altri utenti.
Nel caso in cui un post contenga linguaggio non adatto alla sezione in cui è contenuto o abbia un contenuto volutamente provocatorio, (atto a far degenerare la discussione o far arrabbiare un utente) i moderatori provvederanno a modificarlo e avvertire l'utente.
Nel caso in cui l'utente persista nel mantenere un linguaggio offensivo o aggressivo dopo il primo avvertimento, riceverà un ban di almeno 3 giorni. Se questo comportamento continuasse anche allo scadere del ban, i moderatori decideranno se bannare nuovamente l'utente in maniera definitiva.
Chi schernisce pubblicamente gli utenti che chiedono aiuto o mette in dubbio la realtà dell'utente e/o della situazione descritta riceverà un'infrazione e in caso avvenga nuovamente un ban fino a 2 giorni.

Citazioni e aforismi
Se si riportano stralci di libri o articoli, citazioni o aforismi all'interno delle discussioni è sempre bene riportare l'autore.
Non è possibile aprire discussioni contenenti esclusivamente citazioni e aforismi, salvo previa autorizzazione via messaggio privato della moderazione.

Sondaggi

Gli utenti dovrebbero evitare di realizzare discussioni di sondaggio: per realizzare un sondaggio chiedere al moderatore della sezione di aprire un thread apposito. Quando si crea un sondaggio è bene motivare chiaramente i quesiti, in modo che non possano essere scambiate per pure provocazioni o scherzi.

Funzione Quote
Quotare un messaggio significa citarlo riportandone una parte. Quotare implica ripetere cose che probabilmente gli altri utenti hanno già letto, va fatto solo quando strettamente necessario. Non è necessario quotare interamente il post precedente al proprio se si intende commentarne solo una frase: è bene mantenere la frase in questione e cancellare il resto.

Come aprire una nuova sezione (forum o sub forum)
Per aprire una nuova sezione o un nuovo forum si deve proporre l'argomento all'amministratore e impegnarsi per farlo crescere.
Per proporre una sezione o un forum è necessario che ci siano almeno due utenti interessati e disposti ad animare e moderare la sezione.
Vedi: Come diventare moderatore?


I MODERATORI e L'AUTO-MODERAZIONE

La base su cui si fonda questo forum è l'auto-moderazione, ogni utente è quindi tenuto a rispettare e fare rispettare il regolamento del forum.
I moderatori sono solo un aiuto in più in caso di bisogno.

Come ci comporta con le violazione ai principi di questo forum e del regolamento?
1. si abbandona la discussione evitando di intervenire.
2. si segnala l'abuso con l'apposito strumento (triangolo con punto esclamativo)
3. la segnalazione appare nella sezione dedicata (visibile pubblicamente)
4. i moderatori leggono la segnalazione, rispondono spiegando come intendono agire e si comportano di conseguenza
5. una volta che il moderatore ha risposto non è possibile ribattere se non tramite messaggio privato.

Nel caso vi sia un utente particolarmente molesto, è possibile non visualizzare i suoi post inserendolo tra i propri utenti indesiderati.

In caso si voglia chiarire una particolare situazione con un utente o un moderatore si comunica con l’interessato tramite messaggio privato, NON attraverso discussioni pubbliche.

In caso di infrazioni al regolamento da parte dei moderatori, è possibile sollevare il problema con il moderatore stesso via messaggio privato. In caso non si giunga a una conclusione civile e si ritenga necessario segnalare il problema, è possibile contattare l'amministratore. (Evoh)
NON è possibile discutere pubblicamente delle dinamiche di moderazione del forum. Le discussioni pubbliche verranno eliminate.

ATTENZIONE:
1 - Lo strumento segnalazioni serve a porre in evidenza gravi infrazioni al regolamento
2 - Un messaggio OT non è considerabile una grave infrazione
3 - Non è concesso utilizzare le segnalazioni per provocare altri utenti, innescare polemiche o flames e infastidire intenzionalmente la moderazione.
4 - Le risposte non sono sindacabili pubblicamente. Se non si è d'accordo è possibile comunicare via mp con il moderatore che ha risposto alla segnalazione. Segnalazioni di segnalazioni o di ammonimenti non riceveranno risposta e saranno cancellate.

Non è possibile segnalare i MP. In caso di gravi attacchi personali effettuati tramite messaggio privato gli utenti possono scrivere direttamente all'amministratore del forum.

Chiunque utilizzi impropriamente lo strumento di segnalazione (come da punto 3) riceverà un primo avvertimento e, nel caso in cui dovesse continuare, potrà ricevere un ban della durata massima di 3 giorni.

Come diventare moderatore?
Per essere un moderatore è necessario innanzitutto condividere a pieno il regolamento del forum e aderire ai principi e linee guida del moderatore.
Per diventare moderatore si deve inoltrare una richiesta all'amministratore tramite messaggio privato, tale richiesta deve essere circostanziata a una sezione o a un forum in particolare e motivata.
La richiesta di diventare moderatore sarà valutata dall'amministrazione in base alla necessità del forum.
La moderazione è un lavoro di squadra. Il moderatore o i moderatori della sezione che si desidera moderare devono accettare la proposta.

Il compito dei moderatori è:
- animare le discussioni
- facilitare lo scambio di opinioni tutelando la pluralità dei punti di vista
- accogliere i nuovi arrivati
- far rispettare il regolamento

I moderatori:
- rispettano il regolamento (che vale per i moderatori esattamente come per gli utenti)
- sono liberi di esprimersi nei forum seguendo le stesse linee guida degli utenti (post cordiali, non aggressivi, no flames, no attacchi personali, non mettono in dubbio identità o realtà di un utente, ecc)
- NON possono segnalare messaggi in NESSUN forum (solo gli utenti possono segnalare)
- possono moderare solo le sezioni loro assegnate



PRINCIPI E LINEE GUIDA DEL MODERATORE

Il caposaldo del regolamento è l'auto-moderazione.
L'intervento dei moderatori deve essere quindi, in ordine di priorità:

- Animare: aprire discussioni, accogliere i nuovi, facilitare lo scambio di opinioni (consentendo a tutti di esprimersi) e aiutare gli utenti a districarsi fra le regole del forum e gli strumenti (fratello maggiore)
- Mantenere la rotta: il moderatore deve far si che le discussioni siano sempre on topic, è lecito chiuderle se si esce fuori tema.
- Moderare: (... e far moderare) i toni
- Mantenere la forma: è importante come si scrive, come si fa un titolo, come si imposta una domanda.

I moderatori di sezione lavorano in squadra e tutte le decisioni devono essere condivise, tutte le discussioni tecniche o inerenti la moderazioni devono avvenire via MP o nella sezione del forum privata e dedicata esclusivamente ai moderatori. Il moderatore non deve mai discuterne pubblicamente.

Il moderatore deve animare e pacificare, quindi non deve essere MAI causare volontariamente problemi e dissidi con gli altri moderatori.
Nel caso in cui un moderatore attacchi pubblicamente un altro moderatore per il suo operato, sarà sospeso per una settimana.
Nel caso in cui un moderatore violi il regolamento e/o agisca contro l'interesse del forum e della moderazione, gli altri moderatori possono segnalarlo nel forum moderatori.
Alla terza segnalazione l'amministrazione risponderà entro 5 giorni alla segnalazione e potrà agire con un richiamo formale, con un ban o con la rimozione dall'incarico.

I moderatori dato l'importante ruolo che ricoprono per la comunità del forum devono essere:
- tolleranti
- disponibili
- leali
- imparziali
- punto di riferimento per gli utenti
- da esempio

Per essere un moderatore è necessario innanzitutto condividere a pieno il regolamento del forum e aderire ai principi e linee guida del moderatore.
Per diventare moderatore si deve inoltrare una richiesta all'amministratore tramite messaggio privato, tale richiesta deve essere circostanziata a una sezione o a un forum in particolare e motivata.
La richiesta di diventare moderatore sarà valutata dall'amministrazione in base alla necessità del forum.
La moderazione è un lavoro di squadra. Il moderatore o i moderatori della sezione che si desidera moderare devono accettare la proposta.

I moderatori devono rispettare il regolamento e sono liberi di esprimersi nei forum, ma NON possono segnalare messaggi in NESSUN forum e devono moderare solo le sezioni loro assegnate.
Solo gli utenti possono segnalare, se un moderatore riscontra violazioni nella sezione di sua competenza non segnala ma agisce.
In caso un moderatore noti situazioni particolari in una sezione di un altro moderatore, deve limitarsi a segnalarla tramite messaggio privato.

Se un moderatore dovesse mancare dal forum per più di un mese senza aver comunicato la sua assenza in precedenza, verrà rimosso dal suo incarico.

Regolamento segnalazioni e ban
La sezione dove saranno postate le segnalazioni sarà leggibile a tutti.
Solo i moderatori potranno scrivere in risposta alla segnalazioni
Alla segnalazione di un utente risponde il moderatore della sezione interessato scrivendo come intende agire e motivando proprie decisioni. (può anche decidere di non fare nulla, ma va scritto!)
Nel caso si decidesse di bannare l'utente, verrà scritto direttamente in risposta alla segnalazione e sarà visibile a tutti.
Non saranno poi concesse repliche in risposta al moderatore. Se ci saranno domande/dubbi/problemi andranno gestiti tramite i mp.

Nel caso che la decisione di bannare l’utente derivi non da una segnalazione ma da un ragionamento fatto con altri moderatori, il moderatore deve notificare il ban con un post nel forum moderatori.
Quando si banna un utente è OBBLIGATORIO segnalare la motivazione.



CANCELLAZIONE
Se si desidera cancellare la propria utenza dal forum, è sufficiente inviare un messaggio privato all'amministratore del forum (attualmente Evoh) E una a mail a [email protected] utilizzando la mail d'iscrizione al forum e indicando il proprio nick e la volontà di essere cancellati.
Visualizza altro
Visualizza di meno

Dentosofia - terapia odontoiatrica innovativa

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Dentosofia - terapia odontoiatrica innovativa

    (Tratto da : dentosofia.it)

    La Dentosofia è una terapia odontoiatrica innovativa, caratterizzata da un approccio umanistico all’arte dentistica, che utilizza tecniche funzionali e pone in rilievo il legame tra l’equilibrio della bocca, l’equilibrio dell’essere umano e, in modo più vasto, quello del mondo intero.


    La Dentosofia riconosce alla bocca un ruolo centrale per l’equilibrio e la salute dell’intero organismo e proprio in questo si differenzia dalle terapie dentistiche convenzionali: ogni atto terapeutico viene eseguito nel riconoscimento dei legami che intercorrono tra il cavo orale e la totalità del paziente, nella sua integralità di corpo e mente.

    Questo permette alla Dentosofia di dare al paziente la libertà di guarire, attraverso una riarmonizzazione, che non coinvolge solo la sua bocca, ma anche il suo intero organismo.
    Ultima modifica di anna1401; 07/11/2013, 16:21.
    sito sanihelp

  • #2
    Dentosofia - terapia odontoiatrica innovativa

    Andare dal dentista per curare mente e corpo

    (Tratto da : Lastampa.it 22/12/2010 - Medicina naturale - denti e psiche )


    Se avete qualche problema emotivo a chi vi rivolgete? A un amico? A uno psicologo? In alcuni casi fate bene ma in altri potreste avere bisogno di un dentista un po’ speciale, un “dentosofo” per l’esattezza
    Dentosofo, un nome, questo, che può suonare strano ma che altri non è che un dentista esperto nella “lettura” dei denti. Ovviamente, con questa non predice il futuro, ma può conoscere bene il nostro passato. È nei denti, infatti, che pare siano “scritti” tutti i traumi di mente e corpo.

    Sono molte le domande a cui si cerca di dare risposta. Per esempio, perché ci sono persone che hanno la predisposizione ad avere la carie sempre e solo in alcuni denti, anziché altri; perché ad alcune persone i denti non escono, o crescono accavallati, per mancanza di spazio?

    Queste sono tutte risposte a cui il dentosofo saprebbe dare una risposta personalizzata, di caso in caso. Ma per aiutarvi a risolvere il problema non vi fa sdraiare sul classico lettino da psicologo e neppure vi farà indossare l’antiestetico apparecchio dentale che tutti ben conosciamo.

    Il dentosofo agisce sulla mente e sul nostro corpo – due parti costantemente collegate – con estrema delicatezza; dandoci modo di riallineare i nostri denti e allo stesso tempo risolvere i nostri conflitti interiori. In che modo? Con un semplice ausilio, detto “attivatore”.


    segue..
    Ultima modifica di anna1401; 07/11/2013, 16:22.
    sito sanihelp

    Commenta


    • #3
      Re: Dentosofia - terapia odontoiatrica innovativa

      Andare dal dentista per curare mente e corpo

      (Tratto da : Lastampa.it 22/12/2010 - Medicina naturale - denti e psiche )

      Niente di fisso o invasivo come potrebbe suggerire un dentista tradizionale, ma più semplicemente un morbido apparecchio di caucciù che prende tutte e due le arcate dentarie, e che deve essere utilizzato solo la notte e un paio di ore durante il giorno.

      Quando si ha l’attivatore in bocca ci si deve rilassare, dedicando del tempo a noi stessi e dando modo al nostro organismo di auto-guarirsi.
      Si, perché stiamo parlando di una vera e propria autoterapia che dà risultati incredibili, addirittura nelle persone adulte.
      Migliora la respirazione, la masticazione, la deglutizione, la fonazione, riallinea i denti e la mandibola.
      I risultati che si possono ottenere con l’attivatore li potete conoscere nel libro Denti & Salute. Dalla salute della bocca alla salute del corpo di Michel Montaud (Edizioni Terranuova).

      I costi sono nettamente inferiori agli apparecchi tradizionali e, secondo Montaud, con risultati migliori.
      Con il vantaggio che oltre ai denti migliora anche la psiche. I cambiamenti a livello psicologico sarebbero significativi; in molti casi si evidenzia persino una modifica del proprio modo di scrivere - in particolare nei bambini - un miglioramento dell’attenzione e una riduzione dell’iperattività mentale.

      Ma per spiegarvi ancora meglio di cosa si tratta abbiamo intervistato due grandi esperti di dentosofia, il dottor Renzo Ovidi e il dottor Francesco Santi. Loro, meglio di noi, sicuramente possono fornirci le risposte di cui abbiamo bisogno.

      segue..
      sito sanihelp

      Commenta


      • #4
        Re: Dentosofia - terapia odontoiatrica innovativa

        Andare dal dentista per curare mente e corpo

        (Tratto da : Lastampa.it 22/12/2010 - Medicina naturale - denti e psiche )


        - Dottor Ovidi, perché un semplice apparecchio di caucciù può modificare la posizione dei denti?
        Se il posizionamento non avviene attraverso un fattore prettamente meccanico, come l’apparecchio tradizionale, in quale modo avviene lo spostamento?


        «Debbo innanzitutto premettere che per rispondere a queste domande ho dedicato i primi due capitoli del mio libro sulla dentosofia, ormai prossimo all’edizione. Cercherò,quindi, di essere il più sintetico possibile compatibilmente alla vastità dell’argomento.
        Sono circa quindici anni che non sottopongo a trattamenti ortodontici tradizionali i miei pazienti.
        Spesso mi capitava di trattare dei giovani adolescenti con i canini superiori vestibolarizzati (in avanti) o addirittura ritenuti.
        Quando arrivavano nel mio studio, erano timidi, impacciati e con i denti storti.
        Quando, invece, terminavano le cure ortodontiche, avevano delle belle bocche, ma erano diventati ancora più introversi e a volte il loro assetto posturale era peggiorato.
        Ma i guai non finivano lì! Anche se usavano diligentemente le attrezzature di ritenzione che fornivo ai miei giovani pazienti, i loro denti tendevano a riprendere la posizione originaria. Ritornavano ad essere storti. All’epoca, non conoscevo la dentosofia e quindi non riuscivo a spiegarmi perché dopo aver eseguito un trattamento corretto e rispettoso dei protocolli mi trovavo di fronte a quelle recidive.

        segue..
        sito sanihelp

        Commenta


        • #5
          Re: Dentosofia - terapia odontoiatrica innovativa

          Andare dal dentista per curare mente e corpo

          (Tratto da : Lastampa.it 22/12/2010 - Medicina naturale - denti e psiche )


          Oggi mi pongo questa domanda: perché i figli dei popoli primitivi, non ancora occidentalizzati hanno tutti i denti ben allineati e “i figli della play station” no?
          Noi “dentosofi” non vediamo la bocca come due file di denti da allineare, ma come un organo che può registrare tutti gli eventi psicoaffettivi.
          Come fa l’iridologo, con un semplice esame dell’iride a capire che c’è un organo che non funziona?
          La stessa cosa la possiamo dire per l’auricoloterapeuta o per il riflessologo plantare.

          La dentosofia divide la bocca in due parti, la destra rappresenta il maschile e il materiale, mentre la sinistra il femminile e lo spirituale e assegna ad ogni dente un valore archetipico.

          Ad esempio, i due incisivi centrali superiori rappresentano l’archetipo femminile a sinistra e il maschile a destra, gli incisivi laterali l’archetipo padre e madre e i canini, invece, forza e amore.

          Vista così, la bocca, non è più quell’organo usato per triturare il cibo o per sfoderare sorrisi, ma una “scatola nera” che registra tutti gli eventi psichici dell’individuo.
          Se il paziente è in conflitto con il padre, avrà ad esempio, l’incisivo laterale superiore di destra spostato tutto in avanti se il padre è petulante, oppure tutto all’indietro se è oppressivo.

          segue..
          sito sanihelp

          Commenta


          • #6
            Re: Dentosofia - terapia odontoiatrica innovativa

            Andare dal dentista per curare mente e corpo

            (Tratto da : Lastampa.it 22/12/2010 - Medicina naturale - denti e psiche )


            Dovevo capire perché non riuscivo a mantenere ben allineati i canini dei miei giovani pazienti.
            I ragazzi di oggi non praticano più uno degli sport più completi, che ai miei tempi, era quello di cortile, dove si correva, si giocava alla guerra, ci si misurava anche fisicamente.
            All’uscita della scuola non c’erano genitori o nonni a prenderci e quindi potevamo azzuffarci e scaricare la tensione accumulata durante le lezioni.
            Per loro, oggi, tutto è virtuale non c’è più confronto fisico.

            Un altro esempio che posso fare e che ho già accennato precedentemente, è quello dei ragazzi appartenenti a popoli nativi. Questi, si confrontano, sognano di essere grandi guerrieri o cacciatori,vinfatti i loro canini sono ben allineati perché il destro rappresenta il coraggio che possono offrire al loro villaggio e il sinistro l’amore che hanno per la loro terra e per la loro gente.

            Il nostro giovane, chiuso nella sua bella e confortevole cameretta, davanti al suo computer, con i genitori sempre al lavoro, come può manifestare la sua forza e il suo amore?

            Visti così i denti non rappresentano più quello che abbiamo sempre creduto di conoscere, ma un qualcosa di diverso che si spinge oltre il semplice fattore meccanico o estetico. Essi sono la rappresentazione, nella loro posizione, di un conflitto irrisolto, di una disarmonia interiore.
            Ogni conflitto per risolversi ha bisogno di una corretta e opportuna elaborazione.


            segue..
            sito sanihelp

            Commenta


            • #7
              Re: Dentosofia - terapia odontoiatrica innovativa

              Andare dal dentista per curare mente e corpo

              (Tratto da : Lastampa.it 22/12/2010 - Medicina naturale - denti e psiche )

              I giovani “figli della play station” ai quali, quindici anni fa tentavo di raddrizzare i canini, con mezzi meccanici, recidivavano perché non usavo attrezzature morbide di caucciù, tipo l’attivatore di Soulet-Besombes.
              Questo tipo di apparecchio non ha un’azione meccanica diretta sul dente del tipo: “applico questa forza sposto quel dente”, ma agisce all’origine del conflitto che ha generato la mal posizione.
              In pratica, innesca un processo elaborativo che permette al dente di assumere una posizione definitiva in arcata senza poi dover usare apparecchiature di ritenzione.

              Forse i giovani aitanti guerrieri hanno meno situazioni conflittuali?
              Con questa nuova filosofia, o tecnica come molti preferiscono definirla, ho ottenuto quelle risposte di fronte alle quali quindici anni fa mi trovavo impreparato e nello stesso tempo non ho più avuto recidive in tutti i casi trattati, poiché ogni recidiva non era altro che il risultato di un conflitto non elaborato»


              - L’attivatore potrebbe favorire solo lo spostamento dei denti o anche della mandibola?

              «Precedentemente ho affrontato la risposta psicoaffettiva che viene registrata sulle arcate dalla posizione dei denti
              La dentosofia prevede una visione olistica del paziente dove la componente psicologica, occlusale e posturale sono tra loro inscindibili.
              Perciò quando noi spostiamo un dente, elaborando un conflitto, risolviamo anche un problema occlusale (ortodontico), che era la causa di uno spostamento della mandibola, la cui rotazione era alla base di una disfunzione posturale.
              Il contatto tra le due arcate dentali, influenza le catene muscolari, perciò il precontatto generato dalla mal posizione di uno o più denti, può dare luogo a un “torque” mandibolare e quindi a una disarmonia posturale

              segue
              sito sanihelp

              Commenta


              • #8
                Re: Dentosofia - terapia odontoiatrica innovativa

                Andare dal dentista per curare mente e corpo

                (Tratto da : Lastampa.it 22/12/2010 - Medicina naturale - denti e psiche )

                Con questo voglio dire che non si può risolvere un solo problema senza affrontare tutti gli altri.
                L’equilibrio di un individuo passa attraverso l’elaborazione dei conflitti interiori ciò che permette il posizionamento stabile dei denti in arcata, e di conseguenza anche l’adeguamento del l’asse corporeo alla posizione dei denti e della mandibola. La regola è una: o si risolve tutto o non si ottiene niente».


                - A qualsiasi età è possibile usare l’attivatore?

                «Non ci sono limiti di età nell’utilizzo di questa attrezzatura.
                Personalmente consiglio di non usarlo prima dei cinque anni perché la collaborazione e la coscienza dell’uso sono determinanti ai fini del risultato.
                Dopo i settanta, invece, non si possono pretendere stravolgimenti occlusal,i ma soltanto una risposta a tutti quei dolori causati da un’errata postura».


                - Ricollegandoci allo" Speciale Vertigini" di alcuni giorni fa, sintomi come problemi dell’ATM, mal di testa, dolori dei muscoli facciali, acufeni, vertigini ecc. potrebbero scomparire con l’attivatore?


                «Tutti questi sintomi si possono risolvere con l’uso dell’attivatore, sempre se noi li consideriamo come la manifestazione di una disarmonia che inizia o finisce a livello dell’occlusione.
                Una malocclusione è da considerare come una interferenza posturale o la causa finale di una disarmonia dell’asse corporeo?
                È difficile stabilire se è nato prima l’uovo o la gallina. Una cosa è certa che tutto è concatenato.

                segue..
                sito sanihelp

                Commenta


                • #9
                  Re: Dentosofia - terapia odontoiatrica innovativa

                  Andare dal dentista per curare mente e corpo

                  (Tratto da : Lastampa.it 22/12/2010 - Medicina naturale - denti e psiche )

                  Un conflitto è causa di uno squilibrio occlusale che a sua volta è causa di uno squilibrio posturale.
                  La disarmonia può manifestarsi con tutti o solo qualche sintomo, di quelli che mi ha elencato nella domanda, ma la risoluzione è unica: creare un nuovo stato di armonia.
                  Nel nostro caso l’elemento armonizzante è l’attivatore, perché con questo, inneschiamo un processo elaborativo che permette al dente di allinearsi in arcata in maniera stabile e di favorire in tal modo anche una corretta armonia posturale, agendo sulle catene muscolari governate dall’occlusione dentale».


                  Ed ora rivolgiamoci al dottor Francesco Santi, chiedendogli quali sono i campi di applicazione dell’attivatore.

                  - Perché l’attivatore è in grado di “rieducare” la persona nella deglutizione, fonazione, respirazione ecc.?

                  «Secondo i funzionalisti, l’alterazione delle funzioni biologiche vitali causa una sindrome, costituita da un lato da dismorfosi a livello della bocca, dall’altro da svariate patologie organiche, tra cui problemi otorinolaringoiatric i, alterazioni posturali, ritardi nell’apprendimento, cefalee.

                  Questa nozione è molto antica, ma è a Pierre Robin all’inizio del secolo scorso che si fa risalire l’introduzione dei metodi funzionali in odontoiatria.

                  Le funzioni neuro-vegetative oro-faringee, la cui alterazione può causare questa sindrome, sono:

                  - la suzione e il suo stadio maturo, la masticazione
                  - la deglutizione
                  - la fonazione
                  - la respirazione nasale.

                  segue..
                  sito sanihelp

                  Commenta


                  • #10
                    Re: Dentosofia - terapia odontoiatrica innovativa

                    Andare dal dentista per curare mente e corpo

                    (Tratto da : Lastampa.it 22/12/2010 - Medicina naturale - denti e psiche )

                    Da un punto di vista neuro-fisiologico queste funzioni sono interdipendenti e collegate tra di loro, quindi lavorare su una di esse permette di lavorare sul loro insieme e lavorare sulla loro correzione simultaneamente potenzia i risultati.

                    Proprio su questo principio funziona l’attivatore, perché opera una correzione simultanea:

                    - della respirazione, impedendo quella orale e rieducando quella nasale
                    - della deglutizione, guidando con la sua conformazione la lingua nella posizione corretta
                    - della masticazione, grazie alle micro-poli-stimolazioni che il suo utilizzo fornisce ai denti. Inoltre questi sono svincolati dalle forze muscolari che agiscono su di loro e possono trovare la collocazione più adatta al loro corretto funzionamento».


                    - La carie, i disturbi gengivali ecc possono causare problemi al resto del corpo?
                    Qual è l’associazione odontone/meridiani dell’agopuntura?



                    «Le medicine non convenzionali hanno sempre sostenuto l’esistenza di un nesso preciso tra malattie del cavo orale e malattie del resto del corpo, ma, per quanto riguarda l’odontoiatria ufficiale, il riconoscimento di questo legame ha conosciuto alterne fortune.
                    All’inizio del secolo scorso il concetto di sepsi orale era in gran voga e molti dentisti americani annunciavano ai propri pazienti di essere “centopercentisti”, che avrebbero cioè estratto loro tutti i denti per evitare che potessero essere fonte di malattie sistemiche.

                    segue..
                    sito sanihelp

                    Commenta


                    • #11
                      Re: Dentosofia - terapia odontoiatrica innovativa

                      Andare dal dentista per curare mente e corpo

                      (Tratto da : Lastampa.it 22/12/2010 - Medicina naturale - denti e psiche )

                      Anche la medicina abbracciò il concetto di infezione focale e l’estrazione dei denti fu largamente usata per la cura delle malattie.
                      Nel 1922 Mayo suggerì che anche le tonsille potevano essere fonte di infezione e che denti e tonsille potevano spiegare la maggior parte delle malattie infettive che colpivano una persona nel corso della vita.

                      Nel 1938 ci fu un cambiamento in questo modo di pensare e un articolo in Dental Cosmos definì irrazionale il concetto che fosse la bocca a causare tutte le malattie.

                      Nel 1952 un editoriale del Journal of the American Medical Association fece notare che la rimozione di foci potenziali (come i denti) non era necessariamente utile a prevenire o curare le malattie.

                      Dal 1952 al 1989 il rapporto tra salute orale e salute sistemica riscosse poco interesse.

                      Nel 1989 Mattila e collaboratori pubblicarono sul British Medical Journal un articolo in cui notavano che i pazienti che si presentavano al Pronto Soccorso per un attacco cardiaco soffrivano in grande percentuale di patologie orali, quali gengiviti, parodontopatie e problemi endodontici.
                      Questa pubblicazione richiamò l’attenzione del mondo odontoiatrico e diede il via ad una nuova era nello studio delle relazioni tra patologie orali e salute sistemica, risvegliando un grande interesse nei confronti della malattia parodontale, vista non più solo come un evento che riguarda esclusivamente il cavo orale.

                      segue..
                      sito sanihelp

                      Commenta


                      • #12
                        Re: Dentosofia - terapia odontoiatrica innovativa

                        Andare dal dentista per curare mente e corpo

                        (Tratto da : Lastampa.it 22/12/2010 - Medicina naturale - denti e psiche )

                        Si inizia infatti a parlare di medicina parodontale, intendo con questo termine la disciplina che si occupa di studiare i rapporti tra malattia parodontale e salute sistemica e di indagare i meccanismi attraverso i quali si realizza questa interazione.

                        In particolare, è stata recentemente data una nuova interpretazione all’eziologia e alla patogenesi di condizioni patologiche, quali il diabete, aterosclerosi e cardiopatie e le complicanze nel decorso della gravidanza.
                        Tutte queste situazioni, un tempo considerate indipendenti dal processo infiammatorio, sono state associate con alcuni componenti dell’infiammazione e si è giunti alla conclusione che infiammazioni croniche più o meno asintomatiche potrebbero favorirne lo sviluppo.
                        E sicuramente la malattia parodontale rientra in questa categoria: è un’infiammazione cronica, che può decorrere per lunghissimo tempo senza che il paziente le dia eccessivo peso.

                        Negli anni la lista delle malattie che si possono in qualche modo correlare alle problematiche infiammatorie della bocca si è andata allungando: demenza senile, artrite reumatoide e persino, secondo alcuni autori, certe forme tumorali.

                        Come ho già accennato, le medicine non convenzionali hanno da sempre fatto dei rapporti patologici tra cavo orale e resto dell’organismo il proprio cavallo di battaglia e hanno elaborato delle mappe dei rapporti tra denti e organi, che si basano per lo più sugli studi di Voll.

                        segue..
                        sito sanihelp

                        Commenta


                        • #13
                          Re: Dentosofia - terapia odontoiatrica innovativa

                          Andare dal dentista per curare mente e corpo

                          (Tratto da : Lastampa.it 22/12/2010 - Medicina naturale - denti e psiche )

                          Il dottor Voll era un medico tedesco che aveva solide conoscenze di agopuntura cinese.
                          Si accorse che trapanando singoli denti si potevano ottenere delle alterazioni bio-elettriche transitorie, ma misurabili, su specifici punti di agopuntura, di cui conosceva le attribuzioni.
                          Incominciò così a mettere in relazione ogni dente (o meglio ogni odontone, cioè dente e tessuti di sua competenza che lo circondano) con svariati organi e funzioni.

                          Dopo anni di studi racchiuse tutte queste corrispondenze in una tavola, che permette di districarsi in numerose situazioni altrimenti di non facile soluzione.
                          Può ad esempio capitare che un paziente soffra di una gastrite che nessuna terapia e nessuna dieta riescono a debellare.
                          Consultando la tavola di Voll vediamo che il meridiano dello stomaco è in relazione con i molari superiori e i premolari inferiori.
                          Spesso il paziente presenta una problematica misconosciuta su uno di que sti denti e solo curandola riesce a risolvere il problema gastrico.

                          Ma questa relazione è biunivoca, funziona in entrambe le direzioni: possiamo osservare, ad esempio, delle gengiviti localizzate agli incisivi inferiori, che non si riescono a far passare con nessuna cura locale.
                          Alla loro base può esserci una problematica uro-genitale (i meridiani rene e vescica sono correlati con gli incisivi), trattata la quale scompare anche la gengivite.

                          segue..
                          sito sanihelp

                          Commenta


                          • #14
                            Re: Dentosofia - terapia odontoiatrica innovativa

                            Andare dal dentista per curare mente e corpo

                            (Tratto da : Lastampa.it 22/12/2010 - Medicina naturale - denti e psiche )

                            Riprendendo gli studi di Voll, il dentista tedesco Joachim Gleditsch ha elaborato una metodica terapeutica, che ha chiamato agopuntura orale.
                            Nella sua visione, nel cavo orale sono presenti dei punti attivi, che permettono di diagnosticare e trattare problematiche relative a patologie dell’intero organismo.

                            In conclusione, esistono da un lato le relazioni tra salute della bocca e salute dell’organismo possono essere considerate da due punti di vista, tra loro complementari:

                            a. la medicina ufficiale riconosce un nesso tra alcune malattie della bocca e numerose patologie sistemiche anche di notevole gravità. E’ quindi fondamentale la cura e la prevenzione delle affezioni del cavo orale, come sta indicando, tra gli altri, la Società Italiana di Parodontologia con il suo progetto Periomedicine.

                            b. le medicine non convenzionali considerano un sistema di relazioni trai denti e i diversi organi, attraverso il sistema dei meridiani di agopuntura, evidenziato dagli studi di Voll e di Gleditsch. Questo permette di riconoscere e trattare svariate condizioni, che in apparenza non sono in relazione con la bocca».

                            segue..
                            sito sanihelp

                            Commenta


                            • #15
                              Re: Dentosofia - terapia odontoiatrica innovativa

                              Andare dal dentista per curare mente e corpo

                              (Tratto da : Lastampa.it 22/12/2010 - Medicina naturale - denti e psiche )


                              - La rieducazione svolta dall’attivatore potrebbe anche svolgere un ruolo fondamentale per una corretta visione? Perché?

                              «Per mezzo di uno strumento chiamato pupillometro è possibile misurare la distanza interpupillare. Questa distanza può essere misurata con i denti che si toccano, con i denti che non si toccano e in massima apertura della bocca.
                              In un alcuni pazienti questa distanza varia nelle tre condizioni di misurazione: sono quelli in cui la bocca interferisce con una corretta visione.
                              Questi pazienti possono trarre beneficio dalla riarmonizzazione dell’occlusione operata dall’attivatore anche a livello visivo.

                              Da un punto di vista neurologico, alcune fibre del nervo ottico raggiungono il collicolo superiore, una struttura molto arcaica posta a livello del tetto del mesencefalo.
                              Il collicolo gestisce i movimenti oculari e riceve afferenze dirette dall’orecchio (che ci permettono di girarci verso la zona da cui proviene un suono), ma anche dalla bocca.
                              Queste connessioni nervose sono alla base delle relazioni tra occlusione e visione e spiegano perché un riequilibrio della bocca possa giovare anche alla vista».

                              segue..
                              sito sanihelp

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X
                              gtag('config', 'UA-35946721-1');