annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

AMSAT...Cromostim ..e poi ?

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • AMSAT...Cromostim ..e poi ?

    Vorrei sapere se esistono altre strumentazione per diagnosi e terapia che utilizzano i principi della Omeotossicologia, l'AMSAT lo conosco e so quanto sia affidabile, del Cromostim ne ho solo sentito parlare. Qualcuno è più informato ? Grazie

  • #2
    Cromostim

    Ciao Smemorata

    che dirti, il cromostim non è un sitema di diagnosi, bensì un sistema di trattamento che lavora con il principio della risonanza a micronde EHF e onde infrarosso invisibile. La sua capacitàd i lavoro lo rende un ottimo strumento sia come trattamento a se stante sia come trattamento coadiuvante con altri tipi di trattamento dove fortifica gli aspetti benefici.
    Tra gli effetti positivi ci sono , stimolazione del sistema circolatorio, stimolazione del metabolismo e dei processi rigenerativi, miglioramento della ossigenazione del sangue, effetto sedativo e analgesico, aumento dell'effetto dei farmaci utilizzati.

    Ciao Orca

    Commenta


    • #3
      Biorisonanza BICOM

      La terapia di biorisonanza è un metodo terapeutico “dolce” con le oscillazioni elaborate al computer che si rivela non invasiva e priva di effetti collaterali; essa attiva i processi di autoregolazione propri del paziente, che lo portano così a guarigione.
      Il corpo umano irradia diverse oscillazioni elettromagnetiche: cellule, tessuti ed organi hanno oscillazioni proprie.
      Queste oscillazioni singole sono in contatto tra loro e si influenzano reciprocamente.

      Tutte insieme, esse formano lo spettro oscillatorio complessivo del paziente, il quadro oscillatorio individuale.
      Si può immaginare che le oscillazioni di un individuo sano, sono strutturate in maniera diversa da quelle di un individuo malato.
      Negli individui malati, le oscillazioni memorizzate nel corpo di sostanze estranee, quali: l’amalgama, i batteri, i virus, gli allergeni, le muffe ecc. disturbano il quadro oscillatorio.

      segue..
      Ultima modifica di anna1401; 21/02/2010, 19:13.
      sito sanihelp

      Commenta


      • #4
        Queste oscillazioni elettromagnetiche di disturbo vengono captate attraverso gli elettrodi, posti su determinate zone del corpo ed inviati all’apparecchi BICOM.
        Qui, le oscillazioni vengono trasformate e poi rimandate di nuovo al corpo del paziente sottoforma di “oscillazioni terapeutiche” che risanano. In nessun momento del trattamento viene inviata corrente al corpo.

        La terapia di biorisonanza BICOM conduce ad un sensibile rafforzamento dei meccanismi di difesa e di autoregolazione propri dell’organismo.
        Una terapia priva di dolori ed effetti collaterali nocivi, per il trattamento di patologie croniche.

        Il BICOM è stato sviluppato per aiutare i medici a guarire le malattie senza dover mettere nel conto effetti collaterali spesso dannosi.
        Il successo ottenuto dai molti milioni di trattamenti effettuati sono la miglior prova dell’efficacia della terapia.
        Soprattutto i successi ottenuti in questi ultimi anni nel trattamento delle allergie hanno assicurato notorietà alla terapia di biorisonanza, che si è rivelata un procedimento medico serio ed efficace.

        L’efficacia dell’apparecchio BICOM è ampiamente dimostrata dall’enorme documentazione che si è raccolta in molti anni di successi terapeutici nei campi applicativi più diversi.

        segue..
        Ultima modifica di anna1401; 21/02/2010, 19:14.
        sito sanihelp

        Commenta


        • #5
          Per cosa si è rivelata efficace?
          Allergie e intolleranze
          Asma bronchiale
          Patologie immunitarie
          Patologie cronico degenerative dell’intestino
          Patologie cronico degenerative degli organi
          Patologie reumatiche
          Malattie delle articolazioni
          Affezioni ginecologiche come: infiammazioni del basso ventre, della vescica, dolori mestruali, disturbi mestruali, disturbi ormonali, preparazione al parto.
          Deficienze immunitarie di varia origine.
          Carichi dovuti a vaccinazioni.
          Intossicazioni e carichi tossici
          Mal di testa ed emicranie.
          Carichi micotici e parassitari.
          Sintomatologie dolorose di ogni tipo.
          Neurodermatiti ed eczemi.
          Ferite sportive.
          Malattie del metabolismo.
          Trattamenti pre e post – operatori.
          Abbreviazione della convalescenza.
          Carichi virali.

          segue..
          Ultima modifica di anna1401; 21/02/2010, 19:14.
          sito sanihelp

          Commenta


          • #6
            Cos’è il Super Chip?

            La realizzazione del nuovo dispositivo del BICOM 2000 Super Chip, che consente di modulare e memorizzare le informazioni terapeutiche su Chip Bicom, si traduce in maggiore efficacia d una più lunga durata dell’effetto terapeutico stabilizzante.
            Il materiale del Chip è assolutamente anallergico ed adatto anche alle pelli più delicate.

            La parte adesiva è trasparente e può essere lasciata sulla pelle anche durante la sauna, il bagno o la doccia.
            Il Chip va applicato subito dopo la terapia, sul corpo del paziente. Meglio due dita sotto all’ombelico oppure sulla parte ritenuta più idonea.
            Il Chip, come l’olio dermatologico ed i minerali BICOM, ha la capacità di memorizzare informazioni.

            In modo particolare esso memorizza la terapia DMI (Multipacchetti Dinamici) e la BMF ( frequenze magnetiche BICOM) che prima non era possibile trasferire sull’olio e sui minerali. In questo modo l’efficacia del trattamento viene aumentata in modo considerevole.
            Per memorizzare i modelli di frequenza sul Chip è indispensabile l’utilizzo del sofisticato apparecchio “Kocher”, che, essendo del tutto schermato, non consente alcuna diffusione di informazioni terapeutiche nell’ambiente.

            Sappiamo che il Chip Bicom non rilascia continuamente informazioni terapeutiche al paziente, ma è il corpo stesso a richiamare informazioni dei modelli di frequenza tutte le volte che ne ha necessità ed è in grado di elaborarle.
            Anche i pazienti molto suscettibili e/o con la pelle estremamente sensibile possono portare il Chip

            segue..
            Ultima modifica di anna1401; 21/02/2010, 19:15.
            sito sanihelp

            Commenta


            • #7
              In che modo collaborare alla terapia?

              Bisogna immediatamente comunicare al proprio terapeuta, casi di sudorazioni, capogiri o sensazioni particolari ad una parte del corpo o durante o dopo la terapia. Esse rappresentano importanti indicazioni sulle possibili cause della malattia e quindi costituiscono per il medico importanti informazioni per l’impostazione della terapia ideale.
              Dopo il trattamento bisogna bere quotidianamente almeno due litri di acqua oligominerale, affinchè l’organismo possa espellere rapidamente le tossine mobilizzate dalla Terapia di Biorisonanza.
              Altre misure che stimolano l’eliminazione di tossine, come: sauna, jogging, clisteri, docce ecc, sono vivamente consigliate previa consultazione con il medico.
              Successivamente alla terapia bisogna astenersi per almeno 6 ore dall’assumere alcolici.
              sito sanihelp

              Commenta


              • #8
                Notizie dell'Amsat

                Originariamente inviato da smemorata
                Vorrei sapere se esistono altre strumentazione per diagnosi e terapia che utilizzano i principi della Omeotossicologia, l'AMSAT lo conosco e so quanto sia affidabile, del Cromostim ne ho solo sentito parlare. Qualcuno è più informato ? Grazie
                Gradirei avere notizie dell'Amsat.
                Grazie a tutti.
                Guido
                Ultima modifica di anna1401; 21/02/2010, 19:17.

                Commenta


                • #9
                  Riferimento: Notizie dell'Amsat

                  Non conosco questo apparecchio quindi non posso esprimere un'opinione in materia. La mia esperienza sulle tecniche di biorisonanza si svolge nell'ambito dell' EAV (ElettroAgopuntura secondo Voll) acronimo che può trarre in inganno circa l'effettivo utilizzo di questo strumento, in quanto non si tratta di uno stimolatore elettrico di aghi per agopuntura(come il nome potrebbe far pensare), ma di un "tester", cioè un misuratore della variabilità di conducibilità elettrica di punti cutanei, fra cui anche quelli di agopuntura dei meridiani classici e altri scoperti da Voll, prima e dopo l'inserimento in un pozzetto elettricamente collegato al paziente, di sostanze ponderali e non, fra cui preparati omotossicologici.
                  Ultima modifica di anna1401; 21/02/2010, 19:17.
                  dr. vincenzo valesi sanihelp

                  Commenta


                  • #10
                    Riferimento: Notizie dell'Amsat

                    La ringrazio ,comunque,per la risposta.
                    Ultima modifica di anna1401; 21/02/2010, 19:18.

                    Commenta

                    Sto operando...
                    X