annuncio

Comprimi

Regolamento

I PRINCIPI

Il forum di Sanihelp.it è un punto di incontro e confronto, un forum libero, privo di ogni censura preventiva. Questo forum è una comunità di aiuto e supporto reciproco in cui ognuno contribuisce cercando di essere d'aiuto e portando il proprio punto di vista riguardo i diversi temi trattati.

Nel forum ciascuno è libero di esprimere la sua opinione, mantenendo però un atteggiamento di educato rispetto nei confronti delle idee diverse. Il forum è uno spazio civile e gradevole: gli utenti non devono essere intolleranti e aggressivi, ma propositivi e disponibili, moderando il proprio linguaggio e consentendo così di ridurre al minimo l'attività di moderazione.

Lo staff di Sanihelp.it si riserva il diritto di eliminare l'iscrizione al forum, di cancellare discussioni e messaggi senza alcun preavviso.


GLI UTENTI
Gli utenti sono suddivisi in quattro categorie.

- Amministratore:
gestisce il forum in tutte le sue parti, appartiene allo staff di sanihelp.it
- Moderatore:
è un utente che ha il compito di agevolare la vita all'interno del forum, è un punto di riferimento e un valido aiuto per tutti gli utenti.
- Sani All:
gli utenti del forum.
- Utenti Bannati:
un utente bannato può accedere al forum ma non parteciparvi. Si è bannati se non si rispetta il regolamento, il ban può essere imposto per un periodo di tempo limitato o per sempre. Nei casi più gravi può essere bannato anche l'indirizzo IP.

Utenti e reputazione
Ogni 365 giorni di permanenza sul forum si guadagnano 10 punti.
Ogni 10.000 messaggi e 1.000 punti reputazione si guadagna un punto di potenza nell'assegnazione della reputazione ad altri utenti.
Un utente per poter assegnare reputazione deve avere almeno 15 punti e aver scritto 30 messaggi.
In 24 ore si possono assegnare solo 20 punti.
Prima di poter assegnare la reputazione allo stesso utente è necessario assegnarla a 15 utenti differenti.
Reputazione e i commenti non sono anonimi

NICKNAME e FIRMA
Dato l'alto numero di utenti iscritti al forum, tutti i nomi più comuni sono già presenti.
Consigliamo di scegliere un nome particolare che contenga dei numeri e che non contenga trattini, simboli o caratteri speciali.
Per tutelare la privacy personale suggeriamo inoltre di non utilizzare nome e cognome completi all'interno del nickname.

Il nickname e la firma non devono contenere testi offensivi o provocatori, non è inoltre possibile utilizzare come nickname un nome attribuibile a una professione medica se non si è un professionista collaboratore della redazione di Sanihelp.it (es: psicologo, dottore, urologo).
Se si desidera cambiare il nickname è possibile farlo inviando un messaggio privato all'amministrazione (Evoh).

La frase è modificabile autonomamente dal pannello di controllo personale.
Nel caso in cui venga inserito un contenuto non idoneo i moderatori provvederanno ad avvisare l'utente con un messaggio personale.
Se dopo la richiesta di modifica la frase resta invariata, i moderatori sono autorizzati a cancellarla.
Se si dovessero inserire nuovamente contenuti offensivi nella frase, verrà assegnato un ban di almeno 3 giorni.


LEGGI DELLO STATO E INTERNET

Per non incorrere in spiacevoli conseguenze, ricordiamo agli utenti che su questo forum vigono tutte le leggi dello Stato italiano.
Ogni utente è responsabile dei contenuti che pubblica e tutti, utenti, moderatori e amministratori, possono rivolgersi alla Polizia per far rispettare la legge o per tutelarsi.
Tafferugli verbali, consigli e provocazioni non sono considerati reati, i reati sono cose ben più gravi che la coscienza di ciascuno riesce facilmente a identificare.
Vi ricordiamo inoltre che, come cita la locuzione latina: Verba volant, scripta manent.


REGOLE GENERALI

1. Non è permesso pubblicare:
- indirizzi email
- numeri telefonici
- il contenuto di email private e messaggi privati (MP) anche se si è in possesso dell'autorizzazione del mittente
- pubblicare messaggi pubblicitari o link

2. I moderatori hanno il compito di animare e moderare le discussioni e di controllare che nessuno violi il regolamento del forum.
I moderatori potranno ammonire, avvertire, bannare gli utenti che non rispetteranno il regolamento ed editare, spostare, chiudere e cancellare una discussione o un post.

3. Chiunque abbia un comportamento in contrasto con il regolamento del forum potrà veder cancellati i propri interventi ed essere bannato da esso, fino all'esclusione permanente nei casi più gravi. L'esclusione permanente è da intendersi estesa anche a eventuali alias.

4. Gli argomenti dei post inseriti in una discussione devono essere inerenti al tema deciso dall'autore delle discussione. I moderatori possono cancellare o spostare in un altro forum gli interventi che saranno giudicati fuori tema (OT).

5. Un utente che si ritenga ingiustamente sanzionato ha facoltà di chiedere chiarimenti via messaggio privato o email. Nel caso questo non avvenga e vengano creati post e discussioni polemiche, saranno cancellate.

6. Il moderatore NON cancella o corregge discussioni o post su richiesta.

7. Saranno bannati gli utenti promotori di pedofilia e violenza e chiunque faccia apologia di reato. Varrà bannato inoltre chi diffonde dati e informazioni strettamente personali di un'altro utente senza il suo consenso.

8. Sono da escludere gli avatar che rientrino nelle limitazioni del regolamento e con esplicite immagini pornografiche o di anatomia intima.

9. L'autore del post è pienamente responsabile per i contenuti riportati: diffamazioni o violazioni di copyright.

10. Non è possibile per gli utenti effettuare pubblicità all’interno del forum. I post contenenti messaggi pubblicitari verranno cancellati e segnalati come Spam.

11. L'autore di ogni post ha la possibilità di editarlo entro 10 minuti dall'invio. Verificate attentamente i vostri messaggi; passato il termine non sono più modificabili, questo al fine di garantire una coerenza con lo sviluppo degli argomenti.

12. Prima di aprire una discussione in un forum è bene assicurarsi che l'argomento non sia trattato in altre discussioni attualmente attive. Nel caso siano aperte discussioni doppie i moderatori possono decidere di chiuderle e indirizzare gli utenti a quelle già esistenti.

13. Il forum non è una chat, quindi gli utenti non devono intraprendere lunghi botta e risposta con un altro utente, soprattutto se si tratta di questioni personali. Per le conversazioni private devono essere usati i mp o, nel caso di chiacchiere di gruppo, l’apposita sezione “4 chiacchiere”.


COME SCRIVERE SUL FORUM

Il titolo
Il titolo della discussione contiene il tema del messaggio. Deve essere sintetico ma non generico e soprattutto deve essere scritto in italiano corretto, senza abbreviazioni, lettere ripetute o maiuscole dove non necessarie.
Sono da evitare titoli come “Richiesta d’aiuto” o “Problema”.

esempio Titolo:
Cerco ortopedico - piede rotto (giusto)
AAAAAAAAAAAAIIIIIIII IIIUUUUUUUUUUUTTo! (sbagliato)

L'autore del primo post della discussione da l'indirizzo tematico della discussione.
Più il titolo sarà pertinente più la discussione sarà letta da tutti gli utenti del forum.
I moderatori potranno a loro discrezione modificare i titoli ritenuti non idonei.

Il contenuto delle discussioni
Aprire una nuova discussione significa voler condividere con gli altri utenti un problema di salute, chiedere un consiglio o confrontarsi su di un'idea o un'argomento.
Se un utente apre un thread solo per propagandare un'idea, sarà invitato al confronto. Se dopo un primo invito il post non sarà aperto anche alle opinioni degli altri utenti, i moderatori chiuderanno la discussione.

Il contenuto dei post

Gli utenti sono invitati a non scrivere in maiuscolo dove non necessario, poiché il maiuscolo indica che si sta urlando.
All'interno dei messaggi possono essere inserite le Emoticons. Il loro impiego nei topic è affidato al buon senso degli utenti, è consigliabile tuttavia non eccedere nel loro utilizzo.
Il linguaggio all'interno dei post deve essere cortese e rispettoso delle diverse opinioni degli altri utenti.
Nel caso in cui un post contenga linguaggio non adatto alla sezione in cui è contenuto o abbia un contenuto volutamente provocatorio, (atto a far degenerare la discussione o far arrabbiare un utente) i moderatori provvederanno a modificarlo e avvertire l'utente.
Nel caso in cui l'utente persista nel mantenere un linguaggio offensivo o aggressivo dopo il primo avvertimento, riceverà un ban di almeno 3 giorni. Se questo comportamento continuasse anche allo scadere del ban, i moderatori decideranno se bannare nuovamente l'utente in maniera definitiva.
Chi schernisce pubblicamente gli utenti che chiedono aiuto o mette in dubbio la realtà dell'utente e/o della situazione descritta riceverà un'infrazione e in caso avvenga nuovamente un ban fino a 2 giorni.

Citazioni e aforismi
Se si riportano stralci di libri o articoli, citazioni o aforismi all'interno delle discussioni è sempre bene riportare l'autore.
Non è possibile aprire discussioni contenenti esclusivamente citazioni e aforismi, salvo previa autorizzazione via messaggio privato della moderazione.

Sondaggi

Gli utenti dovrebbero evitare di realizzare discussioni di sondaggio: per realizzare un sondaggio chiedere al moderatore della sezione di aprire un thread apposito. Quando si crea un sondaggio è bene motivare chiaramente i quesiti, in modo che non possano essere scambiate per pure provocazioni o scherzi.

Funzione Quote
Quotare un messaggio significa citarlo riportandone una parte. Quotare implica ripetere cose che probabilmente gli altri utenti hanno già letto, va fatto solo quando strettamente necessario. Non è necessario quotare interamente il post precedente al proprio se si intende commentarne solo una frase: è bene mantenere la frase in questione e cancellare il resto.

Come aprire una nuova sezione (forum o sub forum)
Per aprire una nuova sezione o un nuovo forum si deve proporre l'argomento all'amministratore e impegnarsi per farlo crescere.
Per proporre una sezione o un forum è necessario che ci siano almeno due utenti interessati e disposti ad animare e moderare la sezione.
Vedi: Come diventare moderatore?


I MODERATORI e L'AUTO-MODERAZIONE

La base su cui si fonda questo forum è l'auto-moderazione, ogni utente è quindi tenuto a rispettare e fare rispettare il regolamento del forum.
I moderatori sono solo un aiuto in più in caso di bisogno.

Come ci comporta con le violazione ai principi di questo forum e del regolamento?
1. si abbandona la discussione evitando di intervenire.
2. si segnala l'abuso con l'apposito strumento (triangolo con punto esclamativo)
3. la segnalazione appare nella sezione dedicata (visibile pubblicamente)
4. i moderatori leggono la segnalazione, rispondono spiegando come intendono agire e si comportano di conseguenza
5. una volta che il moderatore ha risposto non è possibile ribattere se non tramite messaggio privato.

Nel caso vi sia un utente particolarmente molesto, è possibile non visualizzare i suoi post inserendolo tra i propri utenti indesiderati.

In caso si voglia chiarire una particolare situazione con un utente o un moderatore si comunica con l’interessato tramite messaggio privato, NON attraverso discussioni pubbliche.

In caso di infrazioni al regolamento da parte dei moderatori, è possibile sollevare il problema con il moderatore stesso via messaggio privato. In caso non si giunga a una conclusione civile e si ritenga necessario segnalare il problema, è possibile contattare l'amministratore. (Evoh)
NON è possibile discutere pubblicamente delle dinamiche di moderazione del forum. Le discussioni pubbliche verranno eliminate.

ATTENZIONE:
1 - Lo strumento segnalazioni serve a porre in evidenza gravi infrazioni al regolamento
2 - Un messaggio OT non è considerabile una grave infrazione
3 - Non è concesso utilizzare le segnalazioni per provocare altri utenti, innescare polemiche o flames e infastidire intenzionalmente la moderazione.
4 - Le risposte non sono sindacabili pubblicamente. Se non si è d'accordo è possibile comunicare via mp con il moderatore che ha risposto alla segnalazione. Segnalazioni di segnalazioni o di ammonimenti non riceveranno risposta e saranno cancellate.

Non è possibile segnalare i MP. In caso di gravi attacchi personali effettuati tramite messaggio privato gli utenti possono scrivere direttamente all'amministratore del forum.

Chiunque utilizzi impropriamente lo strumento di segnalazione (come da punto 3) riceverà un primo avvertimento e, nel caso in cui dovesse continuare, potrà ricevere un ban della durata massima di 3 giorni.

Come diventare moderatore?
Per essere un moderatore è necessario innanzitutto condividere a pieno il regolamento del forum e aderire ai principi e linee guida del moderatore.
Per diventare moderatore si deve inoltrare una richiesta all'amministratore tramite messaggio privato, tale richiesta deve essere circostanziata a una sezione o a un forum in particolare e motivata.
La richiesta di diventare moderatore sarà valutata dall'amministrazione in base alla necessità del forum.
La moderazione è un lavoro di squadra. Il moderatore o i moderatori della sezione che si desidera moderare devono accettare la proposta.

Il compito dei moderatori è:
- animare le discussioni
- facilitare lo scambio di opinioni tutelando la pluralità dei punti di vista
- accogliere i nuovi arrivati
- far rispettare il regolamento

I moderatori:
- rispettano il regolamento (che vale per i moderatori esattamente come per gli utenti)
- sono liberi di esprimersi nei forum seguendo le stesse linee guida degli utenti (post cordiali, non aggressivi, no flames, no attacchi personali, non mettono in dubbio identità o realtà di un utente, ecc)
- NON possono segnalare messaggi in NESSUN forum (solo gli utenti possono segnalare)
- possono moderare solo le sezioni loro assegnate



PRINCIPI E LINEE GUIDA DEL MODERATORE

Il caposaldo del regolamento è l'auto-moderazione.
L'intervento dei moderatori deve essere quindi, in ordine di priorità:

- Animare: aprire discussioni, accogliere i nuovi, facilitare lo scambio di opinioni (consentendo a tutti di esprimersi) e aiutare gli utenti a districarsi fra le regole del forum e gli strumenti (fratello maggiore)
- Mantenere la rotta: il moderatore deve far si che le discussioni siano sempre on topic, è lecito chiuderle se si esce fuori tema.
- Moderare: (... e far moderare) i toni
- Mantenere la forma: è importante come si scrive, come si fa un titolo, come si imposta una domanda.

I moderatori di sezione lavorano in squadra e tutte le decisioni devono essere condivise, tutte le discussioni tecniche o inerenti la moderazioni devono avvenire via MP o nella sezione del forum privata e dedicata esclusivamente ai moderatori. Il moderatore non deve mai discuterne pubblicamente.

Il moderatore deve animare e pacificare, quindi non deve essere MAI causare volontariamente problemi e dissidi con gli altri moderatori.
Nel caso in cui un moderatore attacchi pubblicamente un altro moderatore per il suo operato, sarà sospeso per una settimana.
Nel caso in cui un moderatore violi il regolamento e/o agisca contro l'interesse del forum e della moderazione, gli altri moderatori possono segnalarlo nel forum moderatori.
Alla terza segnalazione l'amministrazione risponderà entro 5 giorni alla segnalazione e potrà agire con un richiamo formale, con un ban o con la rimozione dall'incarico.

I moderatori dato l'importante ruolo che ricoprono per la comunità del forum devono essere:
- tolleranti
- disponibili
- leali
- imparziali
- punto di riferimento per gli utenti
- da esempio

Per essere un moderatore è necessario innanzitutto condividere a pieno il regolamento del forum e aderire ai principi e linee guida del moderatore.
Per diventare moderatore si deve inoltrare una richiesta all'amministratore tramite messaggio privato, tale richiesta deve essere circostanziata a una sezione o a un forum in particolare e motivata.
La richiesta di diventare moderatore sarà valutata dall'amministrazione in base alla necessità del forum.
La moderazione è un lavoro di squadra. Il moderatore o i moderatori della sezione che si desidera moderare devono accettare la proposta.

I moderatori devono rispettare il regolamento e sono liberi di esprimersi nei forum, ma NON possono segnalare messaggi in NESSUN forum e devono moderare solo le sezioni loro assegnate.
Solo gli utenti possono segnalare, se un moderatore riscontra violazioni nella sezione di sua competenza non segnala ma agisce.
In caso un moderatore noti situazioni particolari in una sezione di un altro moderatore, deve limitarsi a segnalarla tramite messaggio privato.

Se un moderatore dovesse mancare dal forum per più di un mese senza aver comunicato la sua assenza in precedenza, verrà rimosso dal suo incarico.

Regolamento segnalazioni e ban
La sezione dove saranno postate le segnalazioni sarà leggibile a tutti.
Solo i moderatori potranno scrivere in risposta alla segnalazioni
Alla segnalazione di un utente risponde il moderatore della sezione interessato scrivendo come intende agire e motivando proprie decisioni. (può anche decidere di non fare nulla, ma va scritto!)
Nel caso si decidesse di bannare l'utente, verrà scritto direttamente in risposta alla segnalazione e sarà visibile a tutti.
Non saranno poi concesse repliche in risposta al moderatore. Se ci saranno domande/dubbi/problemi andranno gestiti tramite i mp.

Nel caso che la decisione di bannare l’utente derivi non da una segnalazione ma da un ragionamento fatto con altri moderatori, il moderatore deve notificare il ban con un post nel forum moderatori.
Quando si banna un utente è OBBLIGATORIO segnalare la motivazione.



CANCELLAZIONE
Se si desidera cancellare la propria utenza dal forum, è sufficiente inviare un messaggio privato all'amministratore del forum (attualmente Evoh) E una a mail a [email protected] utilizzando la mail d'iscrizione al forum e indicando il proprio nick e la volontà di essere cancellati.
Visualizza altro
Visualizza di meno

Mal di testa - vari tipi e varie cause...

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #31
    I sintomi

    I sintomi che accompagnano o precedono l'attacco emicranico possono essere: nausea, inappetenza, intolleranza al rumore (fonofobia), brividi, pallore e vomito.
    Altri sintomi, che interessano la capacità visiva e si manifestano con diversa entità, comprendono la riduzione del campo visivo e l'annebbiamento della vista.
    Gli attacchi di emicrania sono a volte preannunciati da una serie di disturbi che si ripresentano con regolarità prima di ogni crisi.
    Si tratta dei cosiddetti sintomi prodromici. Tra questi, vi sono, ad esempio, irritabilità, stanchezza, sonnolenza e tendenza a cambiare umore.
    Solo nel caso dell'emicrania con aura, gli attacchi sono preannunciati da una serie di disturbi che si ripresentano con regolarità prima di ogni crisi. Si tratta dell'aura, che può dare disturbi visivi (offuscamento, perdita di parte del campo visivo, flash), alterazioni della sensibilità (formicolii alla mano) o di altro tipo (disturbi della coscienza, squilibrio, eccetera).
    sito sanihelp

    Commenta


    • #32
      Alimentazione e mal di testa

      Ti è mai capitato di avere mal di testa dopo un pranzo, una cena o magari un banale spuntino? Se la risposta è sì, probabilmente hai mangiato qualcosa che te lo ha scatenato.

      Esistono molti alimenti che possono provocare una crisi di mal di testa. Questo perchè i cibi in questione contengono particolari sostanze vasodilatatrici che, inducendo un allargamento dei vasi sanguigni (compresi quelli del cranio), provocano il dolore.

      Non confondere, però, questo tipo di mal di testa, generalmente sopportabile, con quello causato dalle allergie alimentari! In questo caso il dolore è una risposta del corpo a qualche sostanza che ti scatena una reazione immunitaria. Riconoscere questo mal di testa "allergico" è facile perché spesso è accompagnato da altri fastidiosi sintomi, come eruzioni cutanee, aumento del battito del cuore, disturbi intestinali.
      Per evitare il mal di testa da cibo l'unico rimedio è quello di prestare attenzione a ciò che si mangia. Cerca, quindi di riconoscere e di limitare, o meglio ancora eliminare, gli alimenti e le bevande "a rischio".
      sito sanihelp

      Commenta


      • #33
        continua

        Segui una dieta sana e bilanciata, ricca di alimenti come carni e verdure fresche che contengono magnesio, sostanza che sembra capace di prevenire la cefalea. Altri cibi consigliati sono latte, yogurt, pane bianco, zucchero, miele, pesce e cereali. Durante la gravidanza e l'età dello sviluppo, o nella stagione estiva, dovresti associare alla dieta vitamine e sali minerali, la cui carenza, dovuta allo sforzo e al caldo, rende più esposti alla crisi.

        Abbonda pure con il peperoncino che, grazie alla capsaicina (sostanza capace di regolarizzare la circolazione del sangue e di ridurre la produzione delle sostanze che trasmettono il dolore) sembra essere un ottimo antidolorifico.
        sito sanihelp

        Commenta


        • #34
          continua

          Anche il digiuno può scatenare il mal di testa. Quando assumi pochi zuccheri puoi incorrere in una crisi ipoglicemica (il cosidetto "calo di zuccheri") che ha un effetto dilatante sui vasi sanguigni del cranio. Per evitare questo fastidio, che generalmente compare a metà mattina e per garantirti una riserva di energia, fai una prima colazione completa, abbinando a caffè, tè o latte, biscotti, fette biscottate, magari con la marmellata e cereali.

          Vi è, infine, un mal di testa dovuto alla temperatura del cibo. Quando mangiamo un gelato o un ghiacciolo, si manifesta un dolore lancinante e improvviso, dovuto all'eccessiva sollecitazione delle terminazioni nervose del palato. Anche in questo caso l'unico consiglio è quello di evitare di mangiare troppi cibi freddi o, quanto meno, di mangiarli lentamente.
          sito sanihelp

          Commenta


          • #35
            Cefalea A Grappolo

            Che cos'è
            La cefalea a grappolo è una forma di mal di testa abbastanza rara ma molto dolorosa. L'espressione "a grappolo" si riferisce al fatto che le crisi si susseguono l'una all'altra ad intervalli di tempo piuttosto brevi e si raggruppano in determinati periodi del giorno e dell'anno.
            Durante il grappolo si possono avere da un minimo di una crisi ogni due giorni, a un massimo di otto crisi nelle ventiquattro ore. Questi attacchi durano mediamente da mezz'ora a un'ora.
            Questo tipo di cefalea può manifestarsi in forma episodica, quando il grappolo dura da sette giorni ad alcuni mesi, con intervalli di remissione superiori a due settimane e in forma cronica, quando gli attacchi si presentano ogni giorno per più di un anno consecutivamente.
            sito sanihelp

            Commenta


            • #36
              Il tipo di dolore

              La cefalea a grappolo è definita anche cefalea da suicidio, tanto è intenso e violento il dolore che la caratterizza. Questo dolore è generalmente monolaterale, localizzato intorno all'occhio e allo zigomo ed è di tipo trafittivo e lancinante.
              L'attacco inizia in maniera rapida, raggiungendo la massima intensità dopo 2/15 minuti e può durare da un quarto d'ora a tre ore. Spesso si presenta a ore fisse, soprattutto tra le nove di sera e le dieci del mattino, preferibilmente durante la fase di sonno REM (rapid eyes movement), cioé quella in cui si sogna. La cefalea a grappolo si manifesta durante i periodi di cambiamento climatico, in special modo in primavera e in autunno.
              sito sanihelp

              Commenta


              • #37
                Chi colpisce

                Questo tipo di cefalea colpisce prevalentemente gli uomini. Si manifesta tra i quindici e i cinquant'anni, con un picco di incidenza fra i venti e i trenta anni. Non è considerata una forma ereditaria.

                Sintomi associati
                La cefalea a grappolo presenta sintomi associati ben definiti, quali lacrimazione e irritazione della congiuntiva (la membrana che ricopre la parete interna della palpebra e la parte anteriore dell'occhio), congestione nasale, arrossamento e gonfiore dell'occhio dolorante, contrazione della pupilla. Durante l'attacco, il soggetto non riesce a stare fermo, perché il mantenere stabilmente una qualsiasi posizione può aumentare il dolore e, anzi, è portato a camminare avanti e indietro per cercare sollievo.
                sito sanihelp

                Commenta


                • #38
                  Altri Tipi Di Mal Di Testa

                  L'IHS (International Headache Society) ha classificato ben tredici forme di cefalea, suddividendole in due categorie: primarie e secondarie.

                  Le cefalee primarie sono vere malattie e non hanno una causa specifica che ne giustifichi l'insorgere.
                  Appartengono a questo gruppo emicrania, cefalea tensiva, cefalea a grappolo e altri tipi di cefalee non associate a lesioni strutturali, ma innescate da vari, e spesso insospettabili, fattori.

                  Le cefalee non associate a lesioni strutturali non sono classificabili come emicrania, cefalea tensiva o cefalea a grappolo e non sono legate ad alcun tipo di malattia o lesione. Sono provocate da cause molto diverse fra loro, spesso anche banali. Eccone alcuni esempi.
                  sito sanihelp

                  Commenta


                  • #39
                    continua

                    Cefalea da freddo
                    La cefalea da freddo può insorgere quando si rimane esposti per lungo tempo al freddo o ci si immerge in acque gelide, o quando si mangia un gelato o un ghiacciolo.
                    Nel primo caso, il dolore è bilaterale e la sua intensità è correlata all'intensità dello stimolo e alla durata dell'esposizione.
                    Nel secondo caso, il dolore è intenso ma dura meno di cinque minuti e si localizza sulla fronte e sulle tempie.


                    cefalea da pressione
                    L'eccessiva pressione sui nervi cranici da parte di cappelli, cuffie, occhialini da nuoto, fasce per i capelli innesca un tipo di cefalea detto da compressione esterna. Il fastidio passa una volta eliminata la costrizione.


                    cefalea da rapporti sessuali
                    La cefalea da rapporto sessuale inizia durante la fase di eccitazione e raggiunge l'apice durante l'orgasmo, con un dolore sordo che coinvolge tutto il capo. Sembra che la causa sia l'aumento della pressione arteriosa tipico del rapporto sessuale.
                    sito sanihelp

                    Commenta


                    • #40
                      continua

                      cefalea da ipoglicemia
                      Il mal di testa che compare a metà mattina ed è comunemente detto "calo di zuccheri", è definito scientificamente cefalea da ipoglicemia. Il dolore è diffuso, ma non pulsante, anche se di una certa intensità. Scompare una volta mangiato qualcosa e recuperata la giusta energia.

                      cefalea da svorzo fisico
                      Eccedere nell'attività sportiva può provocare la cosiddetta cefalea da sforzo fisico, dovuta agli improvvisi sbalzi della pressione arteriosa. Si manifesta con un dolore pulsante piuttosto prolungato, fino a ventiquattr'ore.

                      cefalea da tosse
                      La cefalea da colpo di tosse dura pochi minuti, ma è molto intensa. È innescata dalla variazione del calibro dei vasi sanguigni, dovuto all'aumento della pressione interna determinato dal colpo di tosse.

                      Cefalea da altitudine
                      La cefalea da altitudine si manifesta, con un dolore pulsante e diffuso, entro le ventiquattr'ore dall'ascensione ad oltre 3000 metri di quota, effettuata rapidamente e senza allenamento.

                      cefalea da ipertensione
                      La cefalea da ipertensione è determinata dall'aumento della pressione arteriosa all'interno del cranio, dovuto al progressivo irrigidirsi delle pareti delle arterie che irrorano il cervello. Il dolore è sordo e continuo e interessa entrambi i lati del volto. Anche per evitare questo tipo di mal di testa, quindi, è importante tenere controllata la pressione sanguigna.
                      sito sanihelp

                      Commenta


                      • #41
                        Cure

                        Le diverse forme di cefalea, emicrania, cefalea a grappolo, cefalea tensiva, hanno ciascuna una cura specifica, che è correlata con le cause che determinano l'insorgere del dolore.

                        Affinché la cura sia veramente efficace, quindi, è fondamentale identificare con la maggior precisione possibile il tipo di mal di testa in questione e le sue caratteristiche.

                        A questo scopo ci si può servire di un diario del mal di testa, dove annotare sintomi, fattori scatenanti e, in generale, tutto ciò che accompagna la crisi dolorosa. È uno strumento utile per avere una diagnosi precisa e per permettere al medico di scegliere la terapia migliore.

                        Un altro metodo per monitorare il proprio mal di testa è compilare il Midas (Migraine Disability Assesment Scale), un test di carattere scientifico che consente di calcolare il grado di disabilità determinato dalla cefalea.
                        Ultima modifica di anna1401; 14/03/2008, 16:31.
                        sito sanihelp

                        Commenta


                        • #42
                          continua

                          Una volta accertata la natura della cefalea, si può scegliere il trattamento più adatto, che è quasi esclusivamente di tipo farmacologico nel caso dell'emicrania e della cefalea a grappolo.

                          Soprattutto nel caso della cefalea tensiva si può ricorrere anche a metodi di cura alternativi.

                          Per trovare sollievo al dolore si può ricorrere anche a quelli che possiamo definire i "rimedi della nonna", tramandati dalla tradizione popolare.

                          Una precauzione importante da prendere durante la crisi di mal di testa è il riposo: buio, silenzio e sonno sono spesso in grado di porre fine all'attacco e favoriscono la velocità d'azione di un farmaco.

                          Per ricevere assistenza specialistica e avere indicazioni su cause, cure e prevenzione della cefalea è utile rivolgersi a centri specializzati per lo studio e la cura della cefalee
                          .
                          Ultima modifica di anna1401; 14/03/2008, 16:33.
                          sito sanihelp

                          Commenta


                          • #43
                            Il Diario Del Mal Di Testa

                            Il diario del mal di testa serve ad annotare le caratteristiche del dolore e tutti i fenomeni che precedono o accompagnano l'attacco di cefalea. Perché risulti efficace nella cura e nella prevenzione del mal di testa, è necessario redigerlo per un tempo minimo di circa due mesi.

                            Il diario del mal di testa ha una duplice utilità. Serve a chi soffre di cefalea per identificare, e quindi tenere sotto controllo, i fattori scatenanti l'attacco e per imparare a non trascurare o sottovalutare anche i sintomi più banali. Ed è utile al medico come strumento diagnostico per ricostruire la storia clinica del paziente, chiarire la natura della cefalea in questione e individuare la cura migliore.
                            sito sanihelp

                            Commenta


                            • #44
                              Prevenire il mal di testa è possibile.

                              Per prima cosa si devono applicare e rispettare alcune semplici abitudini di vita.
                              È necessario controllare la propria dieta, eliminare o ridurre il fumo e l'alcol, fare un'adeguata attività fisica, non assumere o mantenere a lungo posizioni del corpo scorrette, cercare di gestire ansia e stress.

                              Prevenzione farmacologica
                              La prevenzione attraverso i farmaci (terapia di profilassi),è consigliata nei casi di dolore cronico o frequente e nelle forme di cefalea particolarmente dolorose, varia a seconda del genere di mal di testa e deve essere studiata in base alle indicazioni e alle caratteristiche del paziente. L'assunzione dei medicinali deve avvenire, naturalmente sotto il controllo del proprio medico curante.

                              Nel caso dell'emicrania si interviene con la terapia di profilassi quando si hanno tre o più crisi al mese, che durano almeno due giorni.
                              La profilassi è particolarmente indicata nel caso della cefalea a grappolo, perché può aiutare a ridurre la durata degli attacchi e anche perché, data la brevità delle crisi, spesso il trattamento sintomatico non ha il tempo di agire.
                              La cefalea tensiva può richiedere un trattamento preventivo nel caso sia cronica, con più di due attacchi alla settimana.
                              sito sanihelp

                              Commenta


                              • #45
                                I Rimedi Della Nonna

                                Il mal di testa è un problema antico come l'uomo. Anche le cure per contrastarlo, quindi, hanno una lunga storia, tramandata dalle tradizioni popolari.
                                Certo, l'efficacia di questi rimedi non è scientificamente provata, ma il loro vantaggio è di non avere particolari con****ndicazioni e di poter quindi essere sperimentati liberamente.

                                Si può allora provare ad alleviare il dolore con impacchi di foglie di cavolo fresche o di cipolla o rafano crudi, avvolti in garze e applicati sulla nuca per venti minuti.

                                Sembra essere efficace anche applicare fette di limone fresco o di patate crude sulle tempie, o frizionare le tempie stesse e la fronte con olio essenziale di menta o di lavanda.

                                Sollievo dovrebbe offrire anche un pediluvio con un'acqua molto calda, nella quale aggiungere una manciata di sale grosso o un cucchiaio di olio di rosmarino.
                                Ultima modifica di anna1401; 14/03/2008, 16:35.
                                sito sanihelp

                                Commenta

                                Video Salute

                                Comprimi
                                Sto operando...
                                X