annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Aerofagia - Flatulenza - Gonfiori

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Aerofagia - Flatulenza - Gonfiori

    girasole59
    Utente Registrato Data registrazione: 23/06/2005
    Messaggi: 7

    --------------------------------------------------------------------------------

    dottor Valesi lei è gentilissimo ad avermi dato delle indicazioni riguardo la dieta da continuare integrando con la formula son...

    Mi può aiutare anche a risolvere il problema del gonfiore e della flatulenza?...

    La ringrazio molto
    Ultima modifica di anna1401; 04/03/2009, 21:48.

  • #2
    gonfiori addominali

    Occorre creare condizioni che favoriscano il ripristino di un più favorevole equilibrio della flora batterica intestinale, quali:

    immissione per periodi sufficientemente lunghi di probiotici, cioè di batteri tipo lattobacilli e bifidobatteri (LAC VIS NATURE), ridotta assunzione di alimenti che in qualche modo possono incrementare le fermentazioni tipo i legumi, o frutta tipo uva e fichi, evitando anche le bevande gasate, e cercando di assumere la frutta lontano dai pasti tradizionali, per esempio a colazione o come spuntino di metà mattina o metà pomeriggio, possibilmente non dopo cena.

    Possibili integrazioni con CARBONE VEGETALE ATTIVO e con prodotti omotossicologici quali NUX VOMICA HOMACCORD.
    dr. vincenzo valesi
    Ultima modifica di anna1401; 04/03/2009, 21:50.
    dr. vincenzo valesi sanihelp

    Commenta


    • #3
      Carbone Vegetale

      fermentazione intestinale, aerofagia, meteorismo, gastriti, digestione difficile

      Il carbone vegetale, è una polvere ottenuta dalla combustione di vari tipi di legno dolce (tiglio, pioppo, salice). Il carbone vegetale ha la proprietà di legarsi fisicamente a numerose sostanze e gas, questo potere adsorbente fa si che esso venga utilizzato nelle malattie intestinali (diarree,dissenteria ), nel meteorismo, nelle intossicazioni da cibi guasti, nell’avvelenamento da arsenico, fosforo, farmaci assunti per via orale.
      sito sanihelp

      Commenta


      • #4
        Indicazioni

        fermentazione intestinale, aerofagia, meteorismo, gastriti, abbassa il colesterolo, indicato nella dilatazione intestinale, nel colon irritabile, in chi è affetto da malattie renali, nella arteriosclerosi, il carbone ha la capacità di assorbire tossine e residui dall'organismo.

        Il carbone vegetale è utilizzato per contrastare l’aerofagia e il meteorismo, sensazioni spesso accompagnate da reflusso e bruciore gastrico.
        Fermentazione intestinale fermentazioni anomale dei cibi ,dovuta a forme infiammatorie dell'intestino dovuta a batteri intestinali patogeni.

        Il meteorismo è un gonfiore intestinale causato da un eccesso di gas, ed è spesso accompagnato da tensione addominale e malessere generale.
        Le cause sono dovute principalmente a:

        Processi di fermentazione di alcuni alimenti nell’intestino (legumi, frutta, cibi ricchi di zucchero)
        Disordini alimentari
        Ansia stress

        L’aerofagia è provocata dall' ingestione di aria. Le cause che possono provocare questo fastidioso fenomeno sono:
        Bere bibite gassate
        Mangiare e bere velocemente
        Fumare
        Masticare chewing-gum
        mangiare caramelle
        Ultima modifica di anna1401; 04/03/2009, 21:52.
        sito sanihelp

        Commenta


        • #5
          Contro.indicazioni

          assumendo il carbone vegetale le feci possono essere scure, è indispensabile assumere insieme Vitamine e Minerali, utile anche la assunzione dell'Amaro Tonico e di infusi a base di Anice e Menta.

          Alle dosi indicate non ha effetti collaterali, non va usato in GRAVIDANZA e ALLATTAMENTO, non usare se ci sono dolori addominali acuti di origine sconosciuta, se c'è nausea e vomito, ostruzione intestinale, sanguinamento rettale.

          Poichè il carbone ha propietà assorbenti, non va ingerito insieme ad altri medicamenti, perchè potrebbe inibirne l'assorbimento.

          Nota illustrativa

          questa nota illustrativa, non intende sostituirsi in alcun modo al parere medico, che va consultato immediatamente alla insorgenza di un qualsiasi sintomo.
          Ultima modifica di anna1401; 04/03/2009, 21:53.
          sito sanihelp

          Commenta


          • #6
            aerofagia e celiachia...

            è possibile curare con l'omeopatia una terribile aerofagia che mi perseguita?
            è insorta quando ho scoperto di essere celiaca...
            Ultima modifica di anna1401; 04/03/2009, 21:53.

            Commenta


            • #7
              Re: aerofagia e celiachia...

              Ti consiglio questi due prodotti:
              NUX VOMICA HOMACCORD 10 gocce x 3 volte al giorno in un dito di acqua minerale naturale 10 minuti prima dei tre pasti

              ENTEROLACTIS DUO (associazione di pre e pro biotico) 1 busta al giorno (può essere assunto tranquillamnete anche in caso di celiachia perchè non contiene glutine)
              per un periodo di due mesi

              Contrariamente a quanto spesso si sente dire: i probiotici vanno assunti ai pasti
              Ultima modifica di anna1401; 04/03/2009, 21:55.
              dr. vincenzo valesi sanihelp

              Commenta


              • #8
                Re: aerofagia e celiachia...

                le bustine in quale momento della giornata le devo prendere?
                Ultima modifica di anna1401; 04/03/2009, 22:02.

                Commenta


                • #9
                  Re: aerofagia e celiachia...

                  Contrariamente a quanto scritto su certi bugiardini, le bustine vanno assunte sempre durante il pasto (o colazione, o pranzo, o cena).
                  Infatti se le assumi a stomaco vuoto è possibile che una parte del loro prezioso contenuto in batteri vivi, venga inattivato dall'acidità dello stomaco: e loro, poverini, devono arrivare fino all'intestino.
                  Poi rifletti: quando è in natura che l'uomo assume i batteri dalla bocca?
                  Certo non quando...la tiene chiusa...
                  Ultima modifica di anna1401; 04/03/2009, 22:04.
                  dr. vincenzo valesi sanihelp

                  Commenta


                  • #10
                    Si chiama aerofagia?!?

                    Da sempre, a periodi, ne soffro. Credo sia legata a stati ansiosi e la stanchezza ne è un fattore predisponente. Il mio stomaco produce aria e la testa mi scoppia (n.b.: se riesco a far uscire l'aria, il mal di testa gradualmente scompare, ma purtroppo l'aria si riforma quasi subito... è un circolo vizioso). A volte mi vengono anche brividi di freddo e mal di pancia. La sensazione che ne deriva è uguale al mal d'auto: un forte istinto di vomitare e nevralgia a testa e occhi (spesso devo mettermi al buio, con gli occhi chiusi, perchè qualunque cosa che si muove - anche lo schermo della tv - mi fa star peggio).
                    Ho provato carbone vegetale, latte freddo, pasticche varie contro l'acidità... ma nulla pare essere risolutivo... Ti passi quei 2 giorni di crisi (se sei fortunato, altrimenti di più) e tutto torna a posto da sè.
                    Premettendo che ho un'alimentazione corretta e che evito accuratamente bibite contenti gas, mi chiedevo se c'è qualcosa da fare... Grazie!!

                    Commenta


                    • #11
                      Re: Si chiama aerofagia?!?

                      Il problema può essere legato all'alimentazione è vero, ma anche a un particolare stato ansioso che porta a sospirare spesso, oppure a una cattiva masticazione come quando si mangia in fretta, o si parla mentre si mangia, che porta a non digerire bene le sostanze che poi ristagnano e vanno incontro a fermentazione o putrefazione.

                      Inoltre bisogna avere cura di consumare la frutta lontano dai pasti e non alla fine, e possibilmente non la sera o prima di andare a letto.

                      Ci sono poi prodotti omeopatici e omotossicologici che possono migliorare questa situazione quali la NUX VOMICA e il LYCOPODIUM in particolare, e fitoterapici quali le tisane a base di ANICE STELLATO.
                      dr. vincenzo valesi
                      Ultima modifica di anna1401; 04/03/2009, 22:05.
                      dr. vincenzo valesi sanihelp

                      Commenta


                      • #12
                        Re: Si chiama aerofagia?!?

                        La ringrazio molto Dottore. Credo sia quasi tutta ansia, perchè ho l'abitudine di mangiare piano dato che soffro spesso anche di bolo isterico ed ho paura di strozzarmi... Proverò i prodotti che mi suggerisce!

                        Commenta

                        Sto operando...
                        X