annuncio

Comprimi

Regolamento

I PRINCIPI

Il forum di Sanihelp.it è un punto di incontro e confronto, un forum libero, privo di ogni censura preventiva. Questo forum è una comunità di aiuto e supporto reciproco in cui ognuno contribuisce cercando di essere d'aiuto e portando il proprio punto di vista riguardo i diversi temi trattati.

Nel forum ciascuno è libero di esprimere la sua opinione, mantenendo però un atteggiamento di educato rispetto nei confronti delle idee diverse. Il forum è uno spazio civile e gradevole: gli utenti non devono essere intolleranti e aggressivi, ma propositivi e disponibili, moderando il proprio linguaggio e consentendo così di ridurre al minimo l'attività di moderazione.

Lo staff di Sanihelp.it si riserva il diritto di eliminare l'iscrizione al forum, di cancellare discussioni e messaggi senza alcun preavviso.


GLI UTENTI
Gli utenti sono suddivisi in quattro categorie.

- Amministratore:
gestisce il forum in tutte le sue parti, appartiene allo staff di sanihelp.it
- Moderatore:
è un utente che ha il compito di agevolare la vita all'interno del forum, è un punto di riferimento e un valido aiuto per tutti gli utenti.
- Sani All:
gli utenti del forum.
- Utenti Bannati:
un utente bannato può accedere al forum ma non parteciparvi. Si è bannati se non si rispetta il regolamento, il ban può essere imposto per un periodo di tempo limitato o per sempre. Nei casi più gravi può essere bannato anche l'indirizzo IP.

Utenti e reputazione
Ogni 365 giorni di permanenza sul forum si guadagnano 10 punti.
Ogni 10.000 messaggi e 1.000 punti reputazione si guadagna un punto di potenza nell'assegnazione della reputazione ad altri utenti.
Un utente per poter assegnare reputazione deve avere almeno 15 punti e aver scritto 30 messaggi.
In 24 ore si possono assegnare solo 20 punti.
Prima di poter assegnare la reputazione allo stesso utente è necessario assegnarla a 15 utenti differenti.
Reputazione e i commenti non sono anonimi

NICKNAME e FIRMA
Dato l'alto numero di utenti iscritti al forum, tutti i nomi più comuni sono già presenti.
Consigliamo di scegliere un nome particolare che contenga dei numeri e che non contenga trattini, simboli o caratteri speciali.
Per tutelare la privacy personale suggeriamo inoltre di non utilizzare nome e cognome completi all'interno del nickname.

Il nickname e la firma non devono contenere testi offensivi o provocatori, non è inoltre possibile utilizzare come nickname un nome attribuibile a una professione medica se non si è un professionista collaboratore della redazione di Sanihelp.it (es: psicologo, dottore, urologo).
Se si desidera cambiare il nickname è possibile farlo inviando un messaggio privato all'amministrazione (Evoh).

La frase è modificabile autonomamente dal pannello di controllo personale.
Nel caso in cui venga inserito un contenuto non idoneo i moderatori provvederanno ad avvisare l'utente con un messaggio personale.
Se dopo la richiesta di modifica la frase resta invariata, i moderatori sono autorizzati a cancellarla.
Se si dovessero inserire nuovamente contenuti offensivi nella frase, verrà assegnato un ban di almeno 3 giorni.


LEGGI DELLO STATO E INTERNET

Per non incorrere in spiacevoli conseguenze, ricordiamo agli utenti che su questo forum vigono tutte le leggi dello Stato italiano.
Ogni utente è responsabile dei contenuti che pubblica e tutti, utenti, moderatori e amministratori, possono rivolgersi alla Polizia per far rispettare la legge o per tutelarsi.
Tafferugli verbali, consigli e provocazioni non sono considerati reati, i reati sono cose ben più gravi che la coscienza di ciascuno riesce facilmente a identificare.
Vi ricordiamo inoltre che, come cita la locuzione latina: Verba volant, scripta manent.


REGOLE GENERALI

1. Non è permesso pubblicare:
- indirizzi email
- numeri telefonici
- il contenuto di email private e messaggi privati (MP) anche se si è in possesso dell'autorizzazione del mittente
- pubblicare messaggi pubblicitari o link

2. I moderatori hanno il compito di animare e moderare le discussioni e di controllare che nessuno violi il regolamento del forum.
I moderatori potranno ammonire, avvertire, bannare gli utenti che non rispetteranno il regolamento ed editare, spostare, chiudere e cancellare una discussione o un post.

3. Chiunque abbia un comportamento in contrasto con il regolamento del forum potrà veder cancellati i propri interventi ed essere bannato da esso, fino all'esclusione permanente nei casi più gravi. L'esclusione permanente è da intendersi estesa anche a eventuali alias.

4. Gli argomenti dei post inseriti in una discussione devono essere inerenti al tema deciso dall'autore delle discussione. I moderatori possono cancellare o spostare in un altro forum gli interventi che saranno giudicati fuori tema (OT).

5. Un utente che si ritenga ingiustamente sanzionato ha facoltà di chiedere chiarimenti via messaggio privato o email. Nel caso questo non avvenga e vengano creati post e discussioni polemiche, saranno cancellate.

6. Il moderatore NON cancella o corregge discussioni o post su richiesta.

7. Saranno bannati gli utenti promotori di pedofilia e violenza e chiunque faccia apologia di reato. Varrà bannato inoltre chi diffonde dati e informazioni strettamente personali di un'altro utente senza il suo consenso.

8. Sono da escludere gli avatar che rientrino nelle limitazioni del regolamento e con esplicite immagini pornografiche o di anatomia intima.

9. L'autore del post è pienamente responsabile per i contenuti riportati: diffamazioni o violazioni di copyright.

10. Non è possibile per gli utenti effettuare pubblicità all’interno del forum. I post contenenti messaggi pubblicitari verranno cancellati e segnalati come Spam.

11. L'autore di ogni post ha la possibilità di editarlo entro 10 minuti dall'invio. Verificate attentamente i vostri messaggi; passato il termine non sono più modificabili, questo al fine di garantire una coerenza con lo sviluppo degli argomenti.

12. Prima di aprire una discussione in un forum è bene assicurarsi che l'argomento non sia trattato in altre discussioni attualmente attive. Nel caso siano aperte discussioni doppie i moderatori possono decidere di chiuderle e indirizzare gli utenti a quelle già esistenti.

13. Il forum non è una chat, quindi gli utenti non devono intraprendere lunghi botta e risposta con un altro utente, soprattutto se si tratta di questioni personali. Per le conversazioni private devono essere usati i mp o, nel caso di chiacchiere di gruppo, l’apposita sezione “4 chiacchiere”.


COME SCRIVERE SUL FORUM

Il titolo
Il titolo della discussione contiene il tema del messaggio. Deve essere sintetico ma non generico e soprattutto deve essere scritto in italiano corretto, senza abbreviazioni, lettere ripetute o maiuscole dove non necessarie.
Sono da evitare titoli come “Richiesta d’aiuto” o “Problema”.

esempio Titolo:
Cerco ortopedico - piede rotto (giusto)
AAAAAAAAAAAAIIIIIIII IIIUUUUUUUUUUUTTo! (sbagliato)

L'autore del primo post della discussione da l'indirizzo tematico della discussione.
Più il titolo sarà pertinente più la discussione sarà letta da tutti gli utenti del forum.
I moderatori potranno a loro discrezione modificare i titoli ritenuti non idonei.

Il contenuto delle discussioni
Aprire una nuova discussione significa voler condividere con gli altri utenti un problema di salute, chiedere un consiglio o confrontarsi su di un'idea o un'argomento.
Se un utente apre un thread solo per propagandare un'idea, sarà invitato al confronto. Se dopo un primo invito il post non sarà aperto anche alle opinioni degli altri utenti, i moderatori chiuderanno la discussione.

Il contenuto dei post

Gli utenti sono invitati a non scrivere in maiuscolo dove non necessario, poiché il maiuscolo indica che si sta urlando.
All'interno dei messaggi possono essere inserite le Emoticons. Il loro impiego nei topic è affidato al buon senso degli utenti, è consigliabile tuttavia non eccedere nel loro utilizzo.
Il linguaggio all'interno dei post deve essere cortese e rispettoso delle diverse opinioni degli altri utenti.
Nel caso in cui un post contenga linguaggio non adatto alla sezione in cui è contenuto o abbia un contenuto volutamente provocatorio, (atto a far degenerare la discussione o far arrabbiare un utente) i moderatori provvederanno a modificarlo e avvertire l'utente.
Nel caso in cui l'utente persista nel mantenere un linguaggio offensivo o aggressivo dopo il primo avvertimento, riceverà un ban di almeno 3 giorni. Se questo comportamento continuasse anche allo scadere del ban, i moderatori decideranno se bannare nuovamente l'utente in maniera definitiva.
Chi schernisce pubblicamente gli utenti che chiedono aiuto o mette in dubbio la realtà dell'utente e/o della situazione descritta riceverà un'infrazione e in caso avvenga nuovamente un ban fino a 2 giorni.

Citazioni e aforismi
Se si riportano stralci di libri o articoli, citazioni o aforismi all'interno delle discussioni è sempre bene riportare l'autore.
Non è possibile aprire discussioni contenenti esclusivamente citazioni e aforismi, salvo previa autorizzazione via messaggio privato della moderazione.

Sondaggi

Gli utenti dovrebbero evitare di realizzare discussioni di sondaggio: per realizzare un sondaggio chiedere al moderatore della sezione di aprire un thread apposito. Quando si crea un sondaggio è bene motivare chiaramente i quesiti, in modo che non possano essere scambiate per pure provocazioni o scherzi.

Funzione Quote
Quotare un messaggio significa citarlo riportandone una parte. Quotare implica ripetere cose che probabilmente gli altri utenti hanno già letto, va fatto solo quando strettamente necessario. Non è necessario quotare interamente il post precedente al proprio se si intende commentarne solo una frase: è bene mantenere la frase in questione e cancellare il resto.

Come aprire una nuova sezione (forum o sub forum)
Per aprire una nuova sezione o un nuovo forum si deve proporre l'argomento all'amministratore e impegnarsi per farlo crescere.
Per proporre una sezione o un forum è necessario che ci siano almeno due utenti interessati e disposti ad animare e moderare la sezione.
Vedi: Come diventare moderatore?


I MODERATORI e L'AUTO-MODERAZIONE

La base su cui si fonda questo forum è l'auto-moderazione, ogni utente è quindi tenuto a rispettare e fare rispettare il regolamento del forum.
I moderatori sono solo un aiuto in più in caso di bisogno.

Come ci comporta con le violazione ai principi di questo forum e del regolamento?
1. si abbandona la discussione evitando di intervenire.
2. si segnala l'abuso con l'apposito strumento (triangolo con punto esclamativo)
3. la segnalazione appare nella sezione dedicata (visibile pubblicamente)
4. i moderatori leggono la segnalazione, rispondono spiegando come intendono agire e si comportano di conseguenza
5. una volta che il moderatore ha risposto non è possibile ribattere se non tramite messaggio privato.

Nel caso vi sia un utente particolarmente molesto, è possibile non visualizzare i suoi post inserendolo tra i propri utenti indesiderati.

In caso si voglia chiarire una particolare situazione con un utente o un moderatore si comunica con l’interessato tramite messaggio privato, NON attraverso discussioni pubbliche.

In caso di infrazioni al regolamento da parte dei moderatori, è possibile sollevare il problema con il moderatore stesso via messaggio privato. In caso non si giunga a una conclusione civile e si ritenga necessario segnalare il problema, è possibile contattare l'amministratore. (Evoh)
NON è possibile discutere pubblicamente delle dinamiche di moderazione del forum. Le discussioni pubbliche verranno eliminate.

ATTENZIONE:
1 - Lo strumento segnalazioni serve a porre in evidenza gravi infrazioni al regolamento
2 - Un messaggio OT non è considerabile una grave infrazione
3 - Non è concesso utilizzare le segnalazioni per provocare altri utenti, innescare polemiche o flames e infastidire intenzionalmente la moderazione.
4 - Le risposte non sono sindacabili pubblicamente. Se non si è d'accordo è possibile comunicare via mp con il moderatore che ha risposto alla segnalazione. Segnalazioni di segnalazioni o di ammonimenti non riceveranno risposta e saranno cancellate.

Non è possibile segnalare i MP. In caso di gravi attacchi personali effettuati tramite messaggio privato gli utenti possono scrivere direttamente all'amministratore del forum.

Chiunque utilizzi impropriamente lo strumento di segnalazione (come da punto 3) riceverà un primo avvertimento e, nel caso in cui dovesse continuare, potrà ricevere un ban della durata massima di 3 giorni.

Come diventare moderatore?
Per essere un moderatore è necessario innanzitutto condividere a pieno il regolamento del forum e aderire ai principi e linee guida del moderatore.
Per diventare moderatore si deve inoltrare una richiesta all'amministratore tramite messaggio privato, tale richiesta deve essere circostanziata a una sezione o a un forum in particolare e motivata.
La richiesta di diventare moderatore sarà valutata dall'amministrazione in base alla necessità del forum.
La moderazione è un lavoro di squadra. Il moderatore o i moderatori della sezione che si desidera moderare devono accettare la proposta.

Il compito dei moderatori è:
- animare le discussioni
- facilitare lo scambio di opinioni tutelando la pluralità dei punti di vista
- accogliere i nuovi arrivati
- far rispettare il regolamento

I moderatori:
- rispettano il regolamento (che vale per i moderatori esattamente come per gli utenti)
- sono liberi di esprimersi nei forum seguendo le stesse linee guida degli utenti (post cordiali, non aggressivi, no flames, no attacchi personali, non mettono in dubbio identità o realtà di un utente, ecc)
- NON possono segnalare messaggi in NESSUN forum (solo gli utenti possono segnalare)
- possono moderare solo le sezioni loro assegnate



PRINCIPI E LINEE GUIDA DEL MODERATORE

Il caposaldo del regolamento è l'auto-moderazione.
L'intervento dei moderatori deve essere quindi, in ordine di priorità:

- Animare: aprire discussioni, accogliere i nuovi, facilitare lo scambio di opinioni (consentendo a tutti di esprimersi) e aiutare gli utenti a districarsi fra le regole del forum e gli strumenti (fratello maggiore)
- Mantenere la rotta: il moderatore deve far si che le discussioni siano sempre on topic, è lecito chiuderle se si esce fuori tema.
- Moderare: (... e far moderare) i toni
- Mantenere la forma: è importante come si scrive, come si fa un titolo, come si imposta una domanda.

I moderatori di sezione lavorano in squadra e tutte le decisioni devono essere condivise, tutte le discussioni tecniche o inerenti la moderazioni devono avvenire via MP o nella sezione del forum privata e dedicata esclusivamente ai moderatori. Il moderatore non deve mai discuterne pubblicamente.

Il moderatore deve animare e pacificare, quindi non deve essere MAI causare volontariamente problemi e dissidi con gli altri moderatori.
Nel caso in cui un moderatore attacchi pubblicamente un altro moderatore per il suo operato, sarà sospeso per una settimana.
Nel caso in cui un moderatore violi il regolamento e/o agisca contro l'interesse del forum e della moderazione, gli altri moderatori possono segnalarlo nel forum moderatori.
Alla terza segnalazione l'amministrazione risponderà entro 5 giorni alla segnalazione e potrà agire con un richiamo formale, con un ban o con la rimozione dall'incarico.

I moderatori dato l'importante ruolo che ricoprono per la comunità del forum devono essere:
- tolleranti
- disponibili
- leali
- imparziali
- punto di riferimento per gli utenti
- da esempio

Per essere un moderatore è necessario innanzitutto condividere a pieno il regolamento del forum e aderire ai principi e linee guida del moderatore.
Per diventare moderatore si deve inoltrare una richiesta all'amministratore tramite messaggio privato, tale richiesta deve essere circostanziata a una sezione o a un forum in particolare e motivata.
La richiesta di diventare moderatore sarà valutata dall'amministrazione in base alla necessità del forum.
La moderazione è un lavoro di squadra. Il moderatore o i moderatori della sezione che si desidera moderare devono accettare la proposta.

I moderatori devono rispettare il regolamento e sono liberi di esprimersi nei forum, ma NON possono segnalare messaggi in NESSUN forum e devono moderare solo le sezioni loro assegnate.
Solo gli utenti possono segnalare, se un moderatore riscontra violazioni nella sezione di sua competenza non segnala ma agisce.
In caso un moderatore noti situazioni particolari in una sezione di un altro moderatore, deve limitarsi a segnalarla tramite messaggio privato.

Se un moderatore dovesse mancare dal forum per più di un mese senza aver comunicato la sua assenza in precedenza, verrà rimosso dal suo incarico.

Regolamento segnalazioni e ban
La sezione dove saranno postate le segnalazioni sarà leggibile a tutti.
Solo i moderatori potranno scrivere in risposta alla segnalazioni
Alla segnalazione di un utente risponde il moderatore della sezione interessato scrivendo come intende agire e motivando proprie decisioni. (può anche decidere di non fare nulla, ma va scritto!)
Nel caso si decidesse di bannare l'utente, verrà scritto direttamente in risposta alla segnalazione e sarà visibile a tutti.
Non saranno poi concesse repliche in risposta al moderatore. Se ci saranno domande/dubbi/problemi andranno gestiti tramite i mp.

Nel caso che la decisione di bannare l’utente derivi non da una segnalazione ma da un ragionamento fatto con altri moderatori, il moderatore deve notificare il ban con un post nel forum moderatori.
Quando si banna un utente è OBBLIGATORIO segnalare la motivazione.



CANCELLAZIONE
Se si desidera cancellare la propria utenza dal forum, è sufficiente inviare un messaggio privato all'amministratore del forum (attualmente Evoh) E una a mail a [email protected] utilizzando la mail d'iscrizione al forum e indicando il proprio nick e la volontà di essere cancellati.
Visualizza altro
Visualizza di meno

CORONAVIRUS – il marketing della paura..?

Comprimi
Questa è una discussione evidenziata.
X
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #61
    Cure massicce portano i pazienti alla morte..

    .

    Dott Claus Koehnlein - Cure massicce portano i pazienti alla morte..

    VIDEO
    https://www.youtube.com/watch?v=SP7INjINyG4
    Ultima modifica di anna1401; 17/05/2020, 23:50.
    sito sanihelp

    Commenta


    • #62
      I numeri del Covid19 sono falsi..

      I numeri del Covid19 sono falsi: i medici che non ci stanno

      Traduzione di Mauro Sartorio - aprile 09, 2020

      https://magazine.5lb.eu/2020/04/stat...elli-5331.html


      Recentemente abbiamo condiviso la lettera aperta del professor Bhakdi, microbiologo ed epidemiologo tedesco, alla cancelliera Merkel.
      In sintesi, il professore oppone alcune considerazioni scientifiche alle misure draconiane imposte per prevenire l'influenza Covid19, le quali sarebbero sproporzionate rispetto alla pericolosità del virus.
      La sua domanda retorica più urgente e conclusiva:

      La presente attuazione di misure che comprimono i più elementari ed essenziali diritti umani, può essere legalmente giustificata?
      In Germania come altrove c'è fermento intorno alla incomprensibile comunicazione fallace dei numeri dell'epidemia (contagi e decessi), che ne avrebbe ingigantito le proporzioni.
      Molti medici e ricercatori si stanno muovendo per fare emergere le contraddizioni e l'assenza di giustificazioni scientifiche alla drammatica condizione sociale in cui ci troviamo.
      Chi in Italia ha provato a obiettare, è stato silenziato con minacce esplicite.
      "Non bisogna più comunicare il numero delle persone positive, scientificamente è un dato 'sporco'"

      segue..
      Ultima modifica di anna1401; 17/05/2020, 23:51.
      sito sanihelp

      Commenta


      • #63
        Re: I numeri del Covid19 sono falsi..

        ]I numeri del Covid19 sono falsi: i medici che non ci stanno

        Traduzione di Mauro Sartorio - aprile 09, 2020

        https://magazine.5lb.eu/2020/04/stat...elli-5331.html

        A titolo di esempio per il movimento in atto, riporto più sotto il commento di uno specialista di medicina d'urgenza, il dott. Jürgen Müller, che è intervenuto a sostegno del video del professor Bhakdi.

        Lo stesso Müller ha anche inviato il suo intervento in una lettera (con ringraziamenti) al dott. Bodo Schiffmann, anch'egli impegnato in uno sforzo di controinformazione sul suo canale YouTube.

        In particolare il dott. Schiffmann si chiede per quale ragione il Robert Koch Institute (RKI, Berlino) stia "dissuadendo" i medici dal fare le autopsie sui corpi deceduti e positivi al Sars-Cov-2.
        Riteniamo che in questo tragico momento globale sia indispensabile mettere il naso al di là dei confini nazionali, per uscire dall'asfissia della nostra informazione sistematicamente manipolata, dalla paura di esprimere opinioni così controcorrente da apparire folli e illegittime, permettendo invece che i medici e i ricercatori si confrontino per mettere ordine in quello che sta accadendo.
        Lo spazio dei nostri commenti è disponibile ad accogliere eventuali medici e operatori italiani che si sentissero di portare la propria testimonianza.

        segue..
        Ultima modifica di anna1401; 17/05/2020, 23:51.
        sito sanihelp

        Commenta


        • #64
          Re: I numeri del Covid19 sono falsi..

          I numeri del Covid19 sono falsi: i medici che non ci stanno

          Traduzione di Mauro Sartorio - aprile 09, 2020

          https://magazine.5lb.eu/2020/04/stat...elli-5331.html

          Il dott. Jürgen Müller scrive al professor Sucharit Bhakdi

          Come specialista in medicina interna / medicina intensiva / medicina d'urgenza (che lavora in Germania), che è stato anche un medico regolarmente per più di 25 anni, sono pienamente d'accordo con te su tutti i punti della tua critica formulata con precisione.

          La gestione gravemente negligente e disastrosa delle statistiche mediche da parte del capo del "Robert Koch Institute" ("RKI"), il professor Wieler (veterinario e microbiologo) e del consigliere medico al governo federale professor Drosten che non le ha corrette, ha causato uno tsunami di paura e panico nelle menti e nelle anime della popolazione, che è inarrestabile anche con la più corretta e persistente informazione medica.

          Le regole di base, stabilite con chiarezza e mai messe in discussione per determinare la causa della morte da "SARS CoV 2 (19)", sono state completamente ignorate.
          In concreto ciò significa che la determinazione DEFINITIVA della causa effettiva della morte deve essere eseguita IMPERATIVAMENTE con l'autopsia per ogni defunto, NON c'è alternativa a questo.

          segue..
          Ultima modifica di anna1401; 17/05/2020, 23:51.
          sito sanihelp

          Commenta


          • #65
            Re: I numeri del Covid19 sono falsi..

            I numeri del Covid19 sono falsi: i medici che non ci stanno

            Traduzione di Mauro Sartorio - aprile 09, 2020

            https://magazine.5lb.eu/2020/04/stat...elli-5331.html

            Il dott. Jürgen Müller scrive al professor Sucharit Bhakdi

            La raccomandazione di astenersi dall'eseguire esami sul corpo di coloro che sono morti in relazione a "SARS CoV 2 (19) sotto l'argomentazione completamente assurda di "proteggere dalle infezioni" i patologi, nonché di eseguire esami interni del corpo solo per "motivi speciali", rappresenta un INCREDIBILE ATTACCO FRONTALE contro i principi di base irremovibili della MEDICINA.

            Un paziente con una grave malattia polmonare avanzata (la più importante è "BPCO" = Malattia polmonare ostruttiva cronica) - principalmente a causa del consumo a lungo termine di nicotina - può finire in un abisso in pochissimo tempo per qualsiasi "banale" infezione batterica o virale a causa della grave condizione non solo dei polmoni, ma anche all'interno del cuore.

            Se muore in questo contesto ed è risultato positivo per "Influenza A / B" o "RSV" ("Virus respiratorio sinciziale") o SARS-CoV 2 (19)" ecc., secondo criteri medici non negoziabili la principale causa di morte è la precedente grave condizione del polmone - a meno che l'autopsia non riconosca altre cause - ed eventualmente un'ulteriore cardiopatia e NON (!) l'ultimo fattore (infettivo) scatenante di un disastro programmato da tempo.

            segue..
            Ultima modifica di anna1401; 17/05/2020, 23:52.
            sito sanihelp

            Commenta


            • #66
              Re: I numeri del Covid19 sono falsi..

              I numeri del Covid19 sono falsi: i medici che non ci stanno

              Traduzione di Mauro Sartorio - aprile 09, 2020

              https://magazine.5lb.eu/2020/04/stat...elli-5331.html

              Il dott. Jürgen Müller scrive al professor Sucharit Bhakdi

              Certamente sarà comprensibile a tutti i profani di medicina che la presenza frequente di molti diversi agenti patogeni virali / batterici ("infezione mista") rende difficile o persino impossibile definire una connessione causale diretta di uno specifico fattore scatenante nell'escalation clinica.
              In tale situazione, un'azione medica responsabile non è autorizzata a dedurre tali pseudo-causalità.

              La ringrazio molto per aver usato l'aggettivo "STREMATO" per descrivere lo stato del sistema sanitario italiano, in particolare nei punti focali dell'assistenza ai pazienti, vale a dire i pronto soccorso e le unità di terapia intensiva.


              Nonostante anche in Germania abbiamo seguito per molti anni un percorso estremamente pericoloso a causa di una spietata "politica di austerità", le condizioni di una situazione più che stremata in Italia, Francia, Spagna, Regno Unito, Stati Uniti ecc, sono senza timore di smentita LA spiegazione assolutamente plausibile per le condizioni incredibilmente drammatiche nelle cliniche di cura - e NON una "aggressività" finora non dimostrata della "SARS CoV 2 (19)" contro la "specie umana".

              segue..

              Ultima modifica di anna1401; 17/05/2020, 23:52.
              sito sanihelp

              Commenta


              • #67
                Re: I numeri del Covid19 sono falsi..

                I numeri del Covid19 sono falsi: i medici che non ci stanno

                Traduzione di Mauro Sartorio - aprile 09, 2020

                https://magazine.5lb.eu/2020/04/stat...elli-5331.html

                Il dott. Jürgen Müller scrive al professor Sucharit Bhakdi

                L'abuso demagogico sensazionalistico dell' "arma del delitto" mediatica "Non vogliamo condizioni italiane", potrebbe facilmente essere uno strumento di manipolazione di uno stato totalitario - ma questo strumento non sarebbe mai accettabile nel governo di uno stato liberal-democratico come la Repubblica Federale di Germania.

                Il test dell'intera popolazione tedesca per "SARS COVID 19" che lei ha proposto in modo assolutamente logico porterebbe esattamente a ciò che è stato stabilito per settimane da esperti specialisti in medicina infettiva.

                Cioè che il probabile enorme numero non segnalato di positivi "SARS-CoV 2 (19)" (con sintomi generalmente solo lievi) si rivelerebbe così elevato che la previsione (corretta) fatta dal professor Drosten il 1 ° marzo 2020 (che "almeno il 60-70% della popolazione tedesca verrà infettato da SARS CoV 2 (19), e solo le dinamiche temporali non sono ancora prevedibili con precisione") verrebbe semplicemente confermata nella realtà.

                Ciò non solo porterebbe a una caduta libera del tasso di letalità - dal punto di vista medico assolutamente corretto (decessi per una specifica malattia divisi per il numero di tutti quei test positivi), ma priverebbe di qualsiasi fondamento tutte le misure finora prese riguardo la restrizione della libertà.


                segue..
                Ultima modifica di anna1401; 17/05/2020, 23:52.
                sito sanihelp

                Commenta


                • #68
                  Re: I numeri del Covid19 sono falsi..

                  I numeri del Covid19 sono falsi: i medici che non ci stanno

                  Traduzione di Mauro Sartorio - aprile 09, 2020

                  https://magazine.5lb.eu/2020/04/stat...elli-5331.html

                  Il dott. Jürgen Müller scrive al professor Sucharit Bhakdi

                  Questo è anche "merito" di una farsa, tollerata senza alcuna resistenza, con il fine di apportare in poche settimane tagli più profondi ai diritti di base, continuando tra l'altro a promuovere quella persecuzione senza senso ai contatti tra persone, sebbene alcune settimane fa la mappa RKI delle contee tedesche dimostrasse che "SARS-COVID 19" aveva già catturato la Germania dal Mare del Nord alle Alpi nel quadro del suo "inarrestabile" tour mondiale.


                  Quindi ciò di cui abbiamo urgentemente bisogno è un ritorno alla gestione responsabile e corretta delle statistiche mediche, al buon senso e alla FINE IMMEDIATA della politica dell'austerità, che abbiamo portato avanti IN TUTTI I PUNTI CENTRALI DELLA CURA DEL PAZIENTE.

                  Naturalmente, ciò include le strutture per l'assistenza agli anziani, in cui molte migliaia di persone lavorano duramente ogni giorno, con salari da fame e condizioni di lavoro disumane - perché ciò significa inoltre e per gli stessi motivi, la perdita certa delle misure di igiene di base, per non parlare di quelle dell'isolamento da parte del personale infermieristico totalmente oberato.


                  segue..
                  Ultima modifica di anna1401; 17/05/2020, 23:52.
                  sito sanihelp

                  Commenta


                  • #69
                    Re: I numeri del Covid19 sono falsi..

                    I numeri del Covid19 sono falsi: i medici che non ci stanno

                    Traduzione di Mauro Sartorio - aprile 09, 2020

                    https://magazine.5lb.eu/2020/04/stat...elli-5331.html

                    Il dott. Jürgen Müller scrive al professor Sucharit Bhakdi

                    La sconfinata ipocrisia della politica,
                    responsabile, è particolarmente evidente nel fatto che, da decenni e fino a oggi, trascura la "protezione della popolazione anziana" tollerando deliberatamente le peggiori carenze di approvvigionamento (vedi sopra) per poi dichiarare la questione "improvvisamente e inaspettatamente" "questione vitale”.

                    Alcuni punti conslusivi:
                    - Le mie osservazioni non sono MAI (!) da vedere come un tentativo di comprendere la portata di "SARS CoV 2 (19)" rispetto ai virus più noti, come ad es. sottovalutando i gruppi di rischio in modo irresponsabile rispetto all' Influenza A / B.
                    Naturalmente, "SARS CoV 2 (19)" può anche colpire le persone giovani, in realtà assolutamente sane, anche gravemente e persino fatalmente.
                    Tuttavia, questi drammatici sviluppi si verificano OGNI anno in una stagione influenzale senza che il pubblico se ne renda conto.

                    Il numero di 25.000 decessi menzionati [nel video di Bhakdi] in relazione alla fortissima ondata di influenza 2017/2018 è fuorviante e NON (!) corrisponde al numero dei 1.723 decessi segnalati ufficialmente all'RKI all'epoca (vedi RKI Influenza Report 2017/2018).
                    Questa cosiddetta "mortalità in eccesso" o "mortalità correlata all'influenza" è una STIMA TEORICA che l'RKI calcola annualmente nelle circostanze presenti.

                    Saluto molto cordialmente

                    Dott. Jürgen Müller
                    Ultima modifica di anna1401; 17/05/2020, 23:53.
                    sito sanihelp

                    Commenta


                    • #70
                      Basta numeri su positivi, è un dato sporco

                      Appello della microbiologa dell'ospedale Sacco di Milano, Maria Rita Gismondo

                      Pubblicato il: 27/03/2020 12:01

                      https://www.adnkronos.com/salute/san...tml?refresh_ce


                      "Non bisogna più comunicare il numero delle persone positive" al nuovo coronavirus.
                      "Scientificamente è un dato 'sporco'", che come tale rischia di "falsare" non solo i calcoli sulla dimensione e la letalità della pandemia di Covid-19, ma anche di dare ai cittadini un'impressione sbagliata, condizionandone "la psiche e il comportamento".
                      E' l'appello che la microbiologa dell'ospedale Sacco di Milano, Maria Rita Gismondo, lancia attraverso l'AdnKronos Salute "alle autorità deputate a comunicare giornalmente i numeri" del contagio.


                      Di fronte alle cifre diffuse - che ieri hanno allarmato la Lombardia e l'Italia intera per una risalita inattesa dopo giorni di speranza - "io veramente rabbrividisco", afferma Gismondo, direttrice del Laboratorio di microbiologia clinica, virologia e diagnostica delle bioemergenze del Sacco. Per questo "lancio un appello a non comunicare più il numero dei positivi" al Sars-CoV-2.

                      "E' un dato da un punto di vista scientifico 'sporco' - spiega l'esperta - innanzitutto perché ogni giorno varia il numero di persone che vengono sottoposte a tampone". Succede così che "i dati sui positivi si riferiscono a una campionatura molto poco omogenea".
                      Un insieme che ormai comprende l'esito di tamponi fatti a "sintomatici, asintomatici, personale sanitario" e a volte anche "i tamponi rifatti per la seconda o la terza volta allo stesso soggetto".

                      segue..
                      Ultima modifica di anna1401; 17/05/2020, 23:54.
                      sito sanihelp

                      Commenta


                      • #71
                        Re: Basta numeri su positivi, è un dato sporco

                        Appello della microbiologa dell'ospedale Sacco di Milano, Maria Rita Gismondo

                        Pubblicato il: 27/03/2020 12:01

                        https://www.adnkronos.com/salute/san...tml?refresh_ce

                        Il numero reale dei positivi al coronavirus "potrà essere dato solo dopo uno studio epidemiologico serio", ammonisce Gismondo che avverte: "Gli unici numeri attendibili oggi sono quelli dei pazienti ricoverati, in terapia sub intensiva e intensiva, e quelli dei decessi".
                        Di conseguenza, chiarisce la virologa, "oggi si può parlare solamente di percentuale di decessi sui ricoverati. Tutti gli altri numeri sono falsati" e come tali "falsano anche l'impressione delle persone", producendo inoltre un impatto pericoloso "sulla psiche.
                        Stiamo dando cifre - conclude Gismondo - che possono alterare l'andamento delle misure prese e condizionare il comportamento dei cittadini".
                        Ultima modifica di anna1401; 17/05/2020, 23:54.
                        sito sanihelp

                        Commenta


                        • #72
                          Covid-19 e Vitamina C

                          Speciale Medicina Amica: Covid-19 e Vitamina C - 08.04.2020
                          Professor Domenico Mastrangelo dell’università di Siena - medico ematologo oncologo oftalmologo


                          VIDEO https://www.youtube.com/watch?v=g_Nk-UQQKkM

                          Min 25:55 Il trattamento con ACE inibitori aumenta la suscettibilità al SAR-CoV-2… Ma nessuno lo dice!... Perché?
                          Min 27 Campagne vaccinali antinfluenzali e antimeningococco che sono state compiute in maniera capillare nelle provincie di Bergamo e di Brescia, possono aver contribuito alla diffusione del Covid 19 in persone con precedenti patologie?...
                          Min 32:09 che funzione può avere la vitamina C? perché non è così sponsorizzata?
                          Min 36:58 c’è in corso qualche sperimentazione con l’utilizzo della vitamina C nelle cure del COVID 19?
                          Min 39:10 c’è correlazione tra inquinamento elettromagnetico e lo sviluppo del COVID 19?
                          Ultima modifica di anna1401; 17/05/2020, 23:55.
                          sito sanihelp

                          Commenta


                          • #73
                            Il MINISTERO DELLA VERITA'

                            .
                            Video-appello collettivo contro la CENSURA DELLA RETE e a FAVORE della LIBERTA' di ESPRESSIONE.


                            VIDEO di Massimo Mazzucco https://youtu.be/mvDrRYvqBfo

                            A proposito, pare che la ricerca di Youtube stia penalizzando questo video, nel senso che se cercate il titolo questo video non esce (escono quelli ricaricati su altri account, ma non il mio).
                            Fate quindi circolare direttamente questo link: https://youtu.be/mvDrRYvqBfo perfavore.
                            Ultima modifica di anna1401; 17/05/2020, 23:55.
                            sito sanihelp

                            Commenta


                            • #74
                              Vaccino in arrivo..

                              Bill Gates esce allo scoperto e propone tre mosse davvero curiose..



                              VIDEO Diego Fusaro https://www.youtube.com/watch?v=bziK8t8iqi0
                              Ultima modifica di anna1401; 17/05/2020, 23:55.
                              sito sanihelp

                              Commenta


                              • #75
                                .La cura è peggiore del male?

                                VIDEO
                                https://www.youtube.com/watch?v=fX-yH5tG2Dg

                                Isolare le persone che stanno bene dalle loro famiglie è una cosa buona?
                                Serve davvero?

                                Prende sempre più corpo l’idea – già espressa dal Direttore esecutivo per le emergenze pandemiche dell’Organizzazione mondiale della sanità – di ISOLARE GLI ASINTOMATICI POSITIVI in "APPOSITE STRUTTURE DI DEGENZA" ...

                                Ci chiediamo – e chiediamo a chi propone queste misure draconiane – che danni psicologici e fisici possa causare l’isolamento di una persona, soprattutto se ANZIANA, ASINTOMATICA POSITIVA o anche solo considerata a rischio.

                                Forse non ce ne rendiamo conto, ma l’allontanamento forzato dai propri cari aumenta il rischio di reagire male a CURE TROPPO INVASIVE, così come la possibilità concreta di INFTTARSI o PEGGIORARE IL PROPRIO QUADRO CLINICO a contatto con altri malati e in un contesto depressivo.

                                E che la cura possa essere anche peggiore del male lo dice perfino un rispettatissimo ex giudice della Corte Suprema britannica: LORD SUMPTION.

                                Vi mostriamo poi come l’Università di Harvard, attraverso una ricerca pubblicata da poco, abbia dimostrato la CORRELAZIONE tra INQUINAMENTO ATMOSFERICO e la POSSIBILITA' DI SVILUPPARE L'INFEZIONE.
                                Ultima modifica di anna1401; 17/05/2020, 23:56.
                                sito sanihelp

                                Commenta

                                Sto operando...
                                X