annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Allergie stagionali nei bambini

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Allergie stagionali nei bambini

    (Tratto da: infomedicaintegrata. it)


    L’obiettivo dello studio presentato qui di seguito è stato quello di dimostrare se la somministrazione di iNatal ped, una miscela di probiotici specifici, Bifidobacterium animalis subsp. lactis BB12 ed Enterococcus faecium L3, fosse in grado di agire sulla gravità della sintomatologia allergica, ad esempio quella stagionale, e se, conseguentemente, potesse ridurre il ricorso ai farmaci normalmente usati nelle terapie antiallergiche, specialmente quelli cortisonici.


    I dati ottenuti da tale studio clinico multicentrico retrospettivo hanno dimostrato una capacità altamente significativa di riduzione di rinite, lacrimazione e tosse/broncospasmo nonché il conseguente uso di farmaci antistaminici e cortisonici, soprattutto quando la somministrazione di iNatal ped avveniva nei tre mesi precedenti il periodo naturale della pollinosi, tipicamente quello primaverile.

    L’equilibrio eubiotico del microbiota intestinale è alla base di una corretta risposta del sistema immunitario ai vari agenti patogeni ed allergizzanti che entrano in contatto con l’organismo.

    segue..
    sito sanihelp

  • #2
    Re: Allergie stagionali nei bambini

    (Tratto da: infomedicaintegrata. it)


    Il tessuto linfatico associato all’intestino (GALT) interagisce continuamente con i batteri che popolano la mucosa intestinale.

    Alcuni bifidobatteri hanno dimostrato di favorire una risposta linfocitaria di tipo Th1 piuttosto che quella di tipo Th2, quest’ultima collegata alle risposte di tipo allergico.

    Bifidobacterium animalis subsp. lactis BB12, per esempio, ha dimostrato ottime capacità nel favorire lo spostamento della risposta Th2 verso quella di tipo Th1, permettendo così di ridurre la sintomatologia allergica (1,2).

    Inoltre, sono stati isolati batteri probiotici capaci di favorire la presenza nell’intestino dei bifidobatteri, ma anche in grado di ridurre, attraverso una competizione attiva, le specie Gram negative la cui presenza aumenta lo stato infiammatorio sistemico (aumento di TNF alfa).

    Un batterio di questo tipo è Enterococcus faecium L3, dimostratosi capace di favorire lo sviluppo dei Bifidi e, quindi di assicurare una valida eubiosi intestinale (rapporto ottimale Bifidi-Lattobacilli 10:1) e, attraverso la secrezione di specifiche batteriocine, attuare una bonifica dalle specie potenzialmente patogene od opportuniste (3,4,5,6).

    segue..
    sito sanihelp

    Commenta


    • #3
      Re: Allergie stagionali nei bambini

      (Tratto da: infomedicaintegrata. it)


      Alla luce di tutto questo, abbiamo verificato se utilizzando BB12 insieme ad L3, ovvero iNatal ped, si potessero ridurre le manifestazioni atopiche in bambini sofferenti di pollinosi stagionale.

      Lo studio è stato condotto su 89 bambini (54 maschi e 35 femmine) tra i 2 e i 14 anni di età, abitanti dell’area nord di Milano, sotto il controllo dei loro pediatri di riferimento: (minervamedica.it/it/riviste/minerva-pediatrica/articolo.php?cod=R15 Y2018N05A0418)

      I bambini erano affetti da allergia da pollini diagnosticata con prick-test e RAST-test ed erano già in cura con gli specifici farmaci per il controllo dei sintomi quali rinite, lacrimazione, tosse/broncospasmo.

      Il periodo della somministrazione è stato di 90 giorni, tra Dicembre 2016 e Marzo 2017, visto che la presenza dei pollini era prevista a partire da Aprile 2017.

      I soggetti sono stati trattati con uno stick giornaliero di iNatal ped somministrato la sera prima di dormire, disciolto in acqua.
      Lo studio ha previsto un primo braccio cosiddetto “profilattico”, costituito da 67 bambini, di cui 35 trattati con una dose quotidiana di iNatal ped e 32 non trattati.

      segue..
      sito sanihelp

      Commenta


      • #4
        Re: Allergie stagionali nei bambini

        (Tratto da: infomedicaintegrata. it)


        Il secondo braccio, detto “di trattamento”, poiché la somministrazione di InatalPed era effettuata nel periodo allergico insieme agli usuali farmaci anti-allergici, era costituito da 22 bambini, di cui 11 trattati e 11 non trattati.

        Le valutazioni cliniche sono state eseguite secondo una scala analogico-visiva che andava da 0 (segno clinico assente) a 3 (segno clinico severo).

        I confronti tra i gruppi sono stati eseguiti, in ciascun braccio, comparando i bambini trattati (trattati 2017) contro quelli non trattati nel periodo dello studio (non trattati 2017) e tra quelli trattati e loro stessi non trattati nell’anno precedente lo studio (non trattati 2016).

        I risultati sono stati molto incoraggianti in quanto i soggetti del braccio “profilattico” hanno ridotto notevolmente la loro sintomatologia, sia nei confronti dei non trattati 2017 che verso i non trattati 2016 (Tab. 2 e 3) (vedere le tabelle nel sito)

        Nel braccio “trattamento”, i risultati più rilevanti statisticamente sono stati, nel gruppo trattati 2017 verso i non trattati 2017, la riduzione della rinite del 73,3% (p=0,0121) e della lacrimazione dell’88,9% (p=0,0358) mentre tra i bambini trattati nel 2017 e gli stessi non trattati nel 2016 il valore più significativo è stato quello della riduzione della tosse/broncospasmo del 70% (p=0,0156).

        segue..
        sito sanihelp

        Commenta


        • #5
          Re: Allergie stagionali nei bambini

          (Tratto da: infomedicaintegrata. it)


          Riteniamo tali valori, per ora, solo indicativi, anche se già significativi, dato l’esiguo numero di pazienti arruolati.

          Invece ci sentiamo di consigliare senza dubbio la somministrazione profilattica di iNatal ped nei 90 giorni precedenti il periodo allergico.

          D’altra parte, la modificazione del microbiota intestinale è sicuramente responsiva di successo con la somministrazione di probiotici in un lasso di tempo più ampio (ricordiamo che la superficie mucosale intestinale è di circa 200 metri quadrati!).

          I dati di riduzione della terapia farmacologica sono stati riportati come valore di odd-ratio, esprimente il minor ricorso ai farmaci nel periodo di studio tra i trattati e i non trattati in ambedue i bracci dello studio.
          Nelle Tabelle 7 e 8 (vedere le tabelle nel sito) sono visualizzati i risultati più significativi ottenuti.

          segue..
          sito sanihelp

          Commenta


          • #6
            Re: Allergie stagionali nei bambini

            (Tratto da: infomedicaintegrata. it)


            Come si può notare, in entrambi i casi le riduzioni più significative sono state quelle a carico degli antistaminici e dei corticosteroidi.

            In conclusione, malgrado i possibili limiti insiti nell’analisi retrospettiva, l’uso profilattico di iNatal ped in bambini atopici ha ridotto in media del 50% i segni e i sintomi di atopia come rinite, lacrimazione e tosse/broncospasmo.

            Questa riduzione ha pertanto condotto a un minor utilizzo di farmaci, soprattutto di tipo antistaminico e corticosteroideo.
            Non si sono evidenziati effetti collaterali di alcun genere e la compliance è stata ottimale nella quasi totalità dei bambini arruolati.

            segue..
            sito sanihelp

            Commenta


            • #7
              Re: Allergie stagionali nei bambini

              (Tratto da: infomedicaintegrata. it)


              Bibliografia

              • Microorganisms 2014; 2: 92-110 The science behind the probiotic strain Bifidobacterium animalis lactis BB12® M. Jurgersen, A. Wind, E. Johansen, J.E. Christensen, B. Stuer-Lauridsen, D. Eskesen doi:10.3390/microorganisms202009 2
              • J. Food Microbiol. Volume 138, Issues 1–2, 31 March 2010, Pages 157-165 Distinct Bifidobacterium strains drive different immune responses in vitro P. López, M. Gueimonde, A. Margolles, A. Suarez doi: 10.1016/j.ijfoodmicro.2009.1 2.023
              • Bioscience of Microbiota, Food and Health 2013; Vol.32(2): 41-49 Influence of different probiotic lactic acid bacteria on microbiota and metabolism of rats with dysbiosis E. Ermolenko, L. Gromova, Y. Borschev, A. Voeikova, A. Karaseva, K. Ermolenko, A. Gruzdkov, A.N. Suvorov


              segue..
              sito sanihelp

              Commenta


              • #8
                Re: Allergie stagionali nei bambini

                (Tratto da: infomedicaintegrata. it)


                Bibliografia

                • Beneficial Microbes 2018- article in press Influence of monostrain and multistrain probiotics on immunity, intestinal ultrastructure and microbiota in experimental dysbiosis. E. Ermolenko, O. Rybalchenko, Y. Borshev, E. Tarasova, T. Kramskaya, G. Leontieva, M. Kotyleva, O. Orlova, I. Abdurasulova, A. N. Suvorov doi:10.3920/bm2017.0117
                • Eksperimental’naia i Klinicheskaia Gastroenterologiia = Experimental & Clinical Gastroenterology 01 Jan 2013(1):74-78 Probiotic strains of enterococci as a means of therapy and prophylaxis of intestinal diseases in children (review of literature).V. Gonchar , L.A. Alekhina , A.N. Suvorov

                Probiotics and Antimicrobial Proteins pp 1–8 Anti–Influenza activity of Enterocin B in vitro and protective effect of bacteriocinogenic enterococcal probiotic strain on influenza infection in mouse model E. I. Ermolenko, Y. A. Desheva, A. A. Kolobov, M. P. Kotylev, I. A. Sychev, A. N. Suvorov First Online: 24 August 2018
                sito sanihelp

                Commenta

                Sto operando...
                X