annuncio

Comprimi

Regolamento

I PRINCIPI

Il forum di Sanihelp.it è un punto di incontro e confronto, un forum libero, privo di ogni censura preventiva. Questo forum è una comunità di aiuto e supporto reciproco in cui ognuno contribuisce cercando di essere d'aiuto e portando il proprio punto di vista riguardo i diversi temi trattati.

Nel forum ciascuno è libero di esprimere la sua opinione, mantenendo però un atteggiamento di educato rispetto nei confronti delle idee diverse. Il forum è uno spazio civile e gradevole: gli utenti non devono essere intolleranti e aggressivi, ma propositivi e disponibili, moderando il proprio linguaggio e consentendo così di ridurre al minimo l'attività di moderazione.

Lo staff di Sanihelp.it si riserva il diritto di eliminare l'iscrizione al forum, di cancellare discussioni e messaggi senza alcun preavviso.


GLI UTENTI
Gli utenti sono suddivisi in quattro categorie.

- Amministratore:
gestisce il forum in tutte le sue parti, appartiene allo staff di sanihelp.it
- Moderatore:
è un utente che ha il compito di agevolare la vita all'interno del forum, è un punto di riferimento e un valido aiuto per tutti gli utenti.
- Sani All:
gli utenti del forum.
- Utenti Bannati:
un utente bannato può accedere al forum ma non parteciparvi. Si è bannati se non si rispetta il regolamento, il ban può essere imposto per un periodo di tempo limitato o per sempre. Nei casi più gravi può essere bannato anche l'indirizzo IP.

Utenti e reputazione
Ogni 365 giorni di permanenza sul forum si guadagnano 10 punti.
Ogni 10.000 messaggi e 1.000 punti reputazione si guadagna un punto di potenza nell'assegnazione della reputazione ad altri utenti.
Un utente per poter assegnare reputazione deve avere almeno 15 punti e aver scritto 30 messaggi.
In 24 ore si possono assegnare solo 20 punti.
Prima di poter assegnare la reputazione allo stesso utente è necessario assegnarla a 15 utenti differenti.
Reputazione e i commenti non sono anonimi

NICKNAME e FIRMA
Dato l'alto numero di utenti iscritti al forum, tutti i nomi più comuni sono già presenti.
Consigliamo di scegliere un nome particolare che contenga dei numeri e che non contenga trattini, simboli o caratteri speciali.
Per tutelare la privacy personale suggeriamo inoltre di non utilizzare nome e cognome completi all'interno del nickname.

Il nickname e la firma non devono contenere testi offensivi o provocatori, non è inoltre possibile utilizzare come nickname un nome attribuibile a una professione medica se non si è un professionista collaboratore della redazione di Sanihelp.it (es: psicologo, dottore, urologo).
Se si desidera cambiare il nickname è possibile farlo inviando un messaggio privato all'amministrazione (Evoh).

La frase è modificabile autonomamente dal pannello di controllo personale.
Nel caso in cui venga inserito un contenuto non idoneo i moderatori provvederanno ad avvisare l'utente con un messaggio personale.
Se dopo la richiesta di modifica la frase resta invariata, i moderatori sono autorizzati a cancellarla.
Se si dovessero inserire nuovamente contenuti offensivi nella frase, verrà assegnato un ban di almeno 3 giorni.


LEGGI DELLO STATO E INTERNET

Per non incorrere in spiacevoli conseguenze, ricordiamo agli utenti che su questo forum vigono tutte le leggi dello Stato italiano.
Ogni utente è responsabile dei contenuti che pubblica e tutti, utenti, moderatori e amministratori, possono rivolgersi alla Polizia per far rispettare la legge o per tutelarsi.
Tafferugli verbali, consigli e provocazioni non sono considerati reati, i reati sono cose ben più gravi che la coscienza di ciascuno riesce facilmente a identificare.
Vi ricordiamo inoltre che, come cita la locuzione latina: Verba volant, scripta manent.


REGOLE GENERALI

1. Non è permesso pubblicare:
- indirizzi email
- numeri telefonici
- il contenuto di email private e messaggi privati (MP) anche se si è in possesso dell'autorizzazione del mittente
- pubblicare messaggi pubblicitari o link

2. I moderatori hanno il compito di animare e moderare le discussioni e di controllare che nessuno violi il regolamento del forum.
I moderatori potranno ammonire, avvertire, bannare gli utenti che non rispetteranno il regolamento ed editare, spostare, chiudere e cancellare una discussione o un post.

3. Chiunque abbia un comportamento in contrasto con il regolamento del forum potrà veder cancellati i propri interventi ed essere bannato da esso, fino all'esclusione permanente nei casi più gravi. L'esclusione permanente è da intendersi estesa anche a eventuali alias.

4. Gli argomenti dei post inseriti in una discussione devono essere inerenti al tema deciso dall'autore delle discussione. I moderatori possono cancellare o spostare in un altro forum gli interventi che saranno giudicati fuori tema (OT).

5. Un utente che si ritenga ingiustamente sanzionato ha facoltà di chiedere chiarimenti via messaggio privato o email. Nel caso questo non avvenga e vengano creati post e discussioni polemiche, saranno cancellate.

6. Il moderatore NON cancella o corregge discussioni o post su richiesta.

7. Saranno bannati gli utenti promotori di pedofilia e violenza e chiunque faccia apologia di reato. Varrà bannato inoltre chi diffonde dati e informazioni strettamente personali di un'altro utente senza il suo consenso.

8. Sono da escludere gli avatar che rientrino nelle limitazioni del regolamento e con esplicite immagini pornografiche o di anatomia intima.

9. L'autore del post è pienamente responsabile per i contenuti riportati: diffamazioni o violazioni di copyright.

10. Non è possibile per gli utenti effettuare pubblicità all’interno del forum. I post contenenti messaggi pubblicitari verranno cancellati e segnalati come Spam.

11. L'autore di ogni post ha la possibilità di editarlo entro 10 minuti dall'invio. Verificate attentamente i vostri messaggi; passato il termine non sono più modificabili, questo al fine di garantire una coerenza con lo sviluppo degli argomenti.

12. Prima di aprire una discussione in un forum è bene assicurarsi che l'argomento non sia trattato in altre discussioni attualmente attive. Nel caso siano aperte discussioni doppie i moderatori possono decidere di chiuderle e indirizzare gli utenti a quelle già esistenti.

13. Il forum non è una chat, quindi gli utenti non devono intraprendere lunghi botta e risposta con un altro utente, soprattutto se si tratta di questioni personali. Per le conversazioni private devono essere usati i mp o, nel caso di chiacchiere di gruppo, l’apposita sezione “4 chiacchiere”.


COME SCRIVERE SUL FORUM

Il titolo
Il titolo della discussione contiene il tema del messaggio. Deve essere sintetico ma non generico e soprattutto deve essere scritto in italiano corretto, senza abbreviazioni, lettere ripetute o maiuscole dove non necessarie.
Sono da evitare titoli come “Richiesta d’aiuto” o “Problema”.

esempio Titolo:
Cerco ortopedico - piede rotto (giusto)
AAAAAAAAAAAAIIIIIIII IIIUUUUUUUUUUUTTo! (sbagliato)

L'autore del primo post della discussione da l'indirizzo tematico della discussione.
Più il titolo sarà pertinente più la discussione sarà letta da tutti gli utenti del forum.
I moderatori potranno a loro discrezione modificare i titoli ritenuti non idonei.

Il contenuto delle discussioni
Aprire una nuova discussione significa voler condividere con gli altri utenti un problema di salute, chiedere un consiglio o confrontarsi su di un'idea o un'argomento.
Se un utente apre un thread solo per propagandare un'idea, sarà invitato al confronto. Se dopo un primo invito il post non sarà aperto anche alle opinioni degli altri utenti, i moderatori chiuderanno la discussione.

Il contenuto dei post

Gli utenti sono invitati a non scrivere in maiuscolo dove non necessario, poiché il maiuscolo indica che si sta urlando.
All'interno dei messaggi possono essere inserite le Emoticons. Il loro impiego nei topic è affidato al buon senso degli utenti, è consigliabile tuttavia non eccedere nel loro utilizzo.
Il linguaggio all'interno dei post deve essere cortese e rispettoso delle diverse opinioni degli altri utenti.
Nel caso in cui un post contenga linguaggio non adatto alla sezione in cui è contenuto o abbia un contenuto volutamente provocatorio, (atto a far degenerare la discussione o far arrabbiare un utente) i moderatori provvederanno a modificarlo e avvertire l'utente.
Nel caso in cui l'utente persista nel mantenere un linguaggio offensivo o aggressivo dopo il primo avvertimento, riceverà un ban di almeno 3 giorni. Se questo comportamento continuasse anche allo scadere del ban, i moderatori decideranno se bannare nuovamente l'utente in maniera definitiva.
Chi schernisce pubblicamente gli utenti che chiedono aiuto o mette in dubbio la realtà dell'utente e/o della situazione descritta riceverà un'infrazione e in caso avvenga nuovamente un ban fino a 2 giorni.

Citazioni e aforismi
Se si riportano stralci di libri o articoli, citazioni o aforismi all'interno delle discussioni è sempre bene riportare l'autore.
Non è possibile aprire discussioni contenenti esclusivamente citazioni e aforismi, salvo previa autorizzazione via messaggio privato della moderazione.

Sondaggi

Gli utenti dovrebbero evitare di realizzare discussioni di sondaggio: per realizzare un sondaggio chiedere al moderatore della sezione di aprire un thread apposito. Quando si crea un sondaggio è bene motivare chiaramente i quesiti, in modo che non possano essere scambiate per pure provocazioni o scherzi.

Funzione Quote
Quotare un messaggio significa citarlo riportandone una parte. Quotare implica ripetere cose che probabilmente gli altri utenti hanno già letto, va fatto solo quando strettamente necessario. Non è necessario quotare interamente il post precedente al proprio se si intende commentarne solo una frase: è bene mantenere la frase in questione e cancellare il resto.

Come aprire una nuova sezione (forum o sub forum)
Per aprire una nuova sezione o un nuovo forum si deve proporre l'argomento all'amministratore e impegnarsi per farlo crescere.
Per proporre una sezione o un forum è necessario che ci siano almeno due utenti interessati e disposti ad animare e moderare la sezione.
Vedi: Come diventare moderatore?


I MODERATORI e L'AUTO-MODERAZIONE

La base su cui si fonda questo forum è l'auto-moderazione, ogni utente è quindi tenuto a rispettare e fare rispettare il regolamento del forum.
I moderatori sono solo un aiuto in più in caso di bisogno.

Come ci comporta con le violazione ai principi di questo forum e del regolamento?
1. si abbandona la discussione evitando di intervenire.
2. si segnala l'abuso con l'apposito strumento (triangolo con punto esclamativo)
3. la segnalazione appare nella sezione dedicata (visibile pubblicamente)
4. i moderatori leggono la segnalazione, rispondono spiegando come intendono agire e si comportano di conseguenza
5. una volta che il moderatore ha risposto non è possibile ribattere se non tramite messaggio privato.

Nel caso vi sia un utente particolarmente molesto, è possibile non visualizzare i suoi post inserendolo tra i propri utenti indesiderati.

In caso si voglia chiarire una particolare situazione con un utente o un moderatore si comunica con l’interessato tramite messaggio privato, NON attraverso discussioni pubbliche.

In caso di infrazioni al regolamento da parte dei moderatori, è possibile sollevare il problema con il moderatore stesso via messaggio privato. In caso non si giunga a una conclusione civile e si ritenga necessario segnalare il problema, è possibile contattare l'amministratore. (Evoh)
NON è possibile discutere pubblicamente delle dinamiche di moderazione del forum. Le discussioni pubbliche verranno eliminate.

ATTENZIONE:
1 - Lo strumento segnalazioni serve a porre in evidenza gravi infrazioni al regolamento
2 - Un messaggio OT non è considerabile una grave infrazione
3 - Non è concesso utilizzare le segnalazioni per provocare altri utenti, innescare polemiche o flames e infastidire intenzionalmente la moderazione.
4 - Le risposte non sono sindacabili pubblicamente. Se non si è d'accordo è possibile comunicare via mp con il moderatore che ha risposto alla segnalazione. Segnalazioni di segnalazioni o di ammonimenti non riceveranno risposta e saranno cancellate.

Non è possibile segnalare i MP. In caso di gravi attacchi personali effettuati tramite messaggio privato gli utenti possono scrivere direttamente all'amministratore del forum.

Chiunque utilizzi impropriamente lo strumento di segnalazione (come da punto 3) riceverà un primo avvertimento e, nel caso in cui dovesse continuare, potrà ricevere un ban della durata massima di 3 giorni.

Come diventare moderatore?
Per essere un moderatore è necessario innanzitutto condividere a pieno il regolamento del forum e aderire ai principi e linee guida del moderatore.
Per diventare moderatore si deve inoltrare una richiesta all'amministratore tramite messaggio privato, tale richiesta deve essere circostanziata a una sezione o a un forum in particolare e motivata.
La richiesta di diventare moderatore sarà valutata dall'amministrazione in base alla necessità del forum.
La moderazione è un lavoro di squadra. Il moderatore o i moderatori della sezione che si desidera moderare devono accettare la proposta.

Il compito dei moderatori è:
- animare le discussioni
- facilitare lo scambio di opinioni tutelando la pluralità dei punti di vista
- accogliere i nuovi arrivati
- far rispettare il regolamento

I moderatori:
- rispettano il regolamento (che vale per i moderatori esattamente come per gli utenti)
- sono liberi di esprimersi nei forum seguendo le stesse linee guida degli utenti (post cordiali, non aggressivi, no flames, no attacchi personali, non mettono in dubbio identità o realtà di un utente, ecc)
- NON possono segnalare messaggi in NESSUN forum (solo gli utenti possono segnalare)
- possono moderare solo le sezioni loro assegnate



PRINCIPI E LINEE GUIDA DEL MODERATORE

Il caposaldo del regolamento è l'auto-moderazione.
L'intervento dei moderatori deve essere quindi, in ordine di priorità:

- Animare: aprire discussioni, accogliere i nuovi, facilitare lo scambio di opinioni (consentendo a tutti di esprimersi) e aiutare gli utenti a districarsi fra le regole del forum e gli strumenti (fratello maggiore)
- Mantenere la rotta: il moderatore deve far si che le discussioni siano sempre on topic, è lecito chiuderle se si esce fuori tema.
- Moderare: (... e far moderare) i toni
- Mantenere la forma: è importante come si scrive, come si fa un titolo, come si imposta una domanda.

I moderatori di sezione lavorano in squadra e tutte le decisioni devono essere condivise, tutte le discussioni tecniche o inerenti la moderazioni devono avvenire via MP o nella sezione del forum privata e dedicata esclusivamente ai moderatori. Il moderatore non deve mai discuterne pubblicamente.

Il moderatore deve animare e pacificare, quindi non deve essere MAI causare volontariamente problemi e dissidi con gli altri moderatori.
Nel caso in cui un moderatore attacchi pubblicamente un altro moderatore per il suo operato, sarà sospeso per una settimana.
Nel caso in cui un moderatore violi il regolamento e/o agisca contro l'interesse del forum e della moderazione, gli altri moderatori possono segnalarlo nel forum moderatori.
Alla terza segnalazione l'amministrazione risponderà entro 5 giorni alla segnalazione e potrà agire con un richiamo formale, con un ban o con la rimozione dall'incarico.

I moderatori dato l'importante ruolo che ricoprono per la comunità del forum devono essere:
- tolleranti
- disponibili
- leali
- imparziali
- punto di riferimento per gli utenti
- da esempio

Per essere un moderatore è necessario innanzitutto condividere a pieno il regolamento del forum e aderire ai principi e linee guida del moderatore.
Per diventare moderatore si deve inoltrare una richiesta all'amministratore tramite messaggio privato, tale richiesta deve essere circostanziata a una sezione o a un forum in particolare e motivata.
La richiesta di diventare moderatore sarà valutata dall'amministrazione in base alla necessità del forum.
La moderazione è un lavoro di squadra. Il moderatore o i moderatori della sezione che si desidera moderare devono accettare la proposta.

I moderatori devono rispettare il regolamento e sono liberi di esprimersi nei forum, ma NON possono segnalare messaggi in NESSUN forum e devono moderare solo le sezioni loro assegnate.
Solo gli utenti possono segnalare, se un moderatore riscontra violazioni nella sezione di sua competenza non segnala ma agisce.
In caso un moderatore noti situazioni particolari in una sezione di un altro moderatore, deve limitarsi a segnalarla tramite messaggio privato.

Se un moderatore dovesse mancare dal forum per più di un mese senza aver comunicato la sua assenza in precedenza, verrà rimosso dal suo incarico.

Regolamento segnalazioni e ban
La sezione dove saranno postate le segnalazioni sarà leggibile a tutti.
Solo i moderatori potranno scrivere in risposta alla segnalazioni
Alla segnalazione di un utente risponde il moderatore della sezione interessato scrivendo come intende agire e motivando proprie decisioni. (può anche decidere di non fare nulla, ma va scritto!)
Nel caso si decidesse di bannare l'utente, verrà scritto direttamente in risposta alla segnalazione e sarà visibile a tutti.
Non saranno poi concesse repliche in risposta al moderatore. Se ci saranno domande/dubbi/problemi andranno gestiti tramite i mp.

Nel caso che la decisione di bannare l’utente derivi non da una segnalazione ma da un ragionamento fatto con altri moderatori, il moderatore deve notificare il ban con un post nel forum moderatori.
Quando si banna un utente è OBBLIGATORIO segnalare la motivazione.



CANCELLAZIONE
Se si desidera cancellare la propria utenza dal forum, è sufficiente inviare un messaggio privato all'amministratore del forum (attualmente Evoh) E una a mail a [email protected] utilizzando la mail d'iscrizione al forum e indicando il proprio nick e la volontà di essere cancellati.
Visualizza altro
Visualizza di meno

Colorazione del muco: indicatore dello stato di salute

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • anna1401
    ha risposto
    Re: Colorazione del muco: indicatore dello stato di salute

    (Tratto da: doveecomemicuro.it)


    Rimedi

    Ecco alcuni rimedi semplici che possono essere adoperati per sciogliere il catarro e facilitare l'espulsione del muco.

    • Aglio: è efficace come espettorante e antisettico.
    • Gargarismi: il sale, sciolto nell'acqua calda, può distruggere i batteri che causano l’infezione alla gola, andando in questo modo a ridurre il catarro presente nelle vie aeree.
    • Sciacqui nasali: allo stesso modo fare gli sciacqui nasali a base di soluzioni saline, è di aiuto nello scioglimento ed espulsione del catarro.
    • Soffiare il naso regolarmente: supporta l'espulsione del muco. Trattenersi dal soffiare il naso non è una buona pratica di igiene, così come ingoiare il catarro, che porta e reintrodurre i germi nel corpo.
    • Impacchi: eseguiti sulla parte alta della schiena, o sul petto, sono utili per tenere al caldo e quindi sciogliere il catarro più agevolmente. Si consiglia di inserire nell'acqua calda, base dell'impacco, semi di lino o sale grosso ed erbe, o ancora argilla.
    • Evitare di fumare: il fumo infatti stimola ulteriormente l'infiammazione delle vie respiratorie, irritandole.
    • Evitare cibi fritti: questi infatti contengo grassi che contribuiscono all’iper-produzione di muco.
    • L'ambiente. È importante tenere conto delle condizioni ambientali in cui si vive, specie l'umidità e la temperatura. Infatti vento, sole forte o freddo pungente sono fonte di irritazione per le vie respiratorie. L'ideale è stare al caldo e in un luogo preferibilmente non troppo umido, meglio se asciutto

    Lascia un commento:


  • anna1401
    ha risposto
    Re: Colorazione del muco: indicatore dello stato di salute

    (Tratto da: doveecomemicuro.it)


    Rimedi

    Ecco alcuni rimedi semplici che possono essere adoperati per sciogliere il catarro e facilitare l'espulsione del muco.

    • Vapori: inalare i vapori da una tazza di acqua bollente aiuta a rendere fluido il catarro, specie se si aggiungono oli essenziali di pino mugo, eucalipto e timo che hanno un effetto disinfettante.
    • Idratazione: è importante mantenere il corpo in condizioni di idratazione adeguate, assumendo molti liquidi. Questo favorisce l’espulsione del catarro. Si consiglia di bere non solo acqua, ma anche bevande e tisane calde, soprattutto:
      Tè caldo con miele e limone: ottima soluzione per lenire l'infiammazione alla gola e far sì che il muco si riduca, grazie alle proprietà antisettiche del miele (oltre al rafforzamento delle difese immunitarie) e a quelle antibatteriche e alla vitamina C tipiche del limone.
      Acqua calda con zenzero e cannella: anche lo zenzero aiuta a ridurre le infezioni delle vie respiratorie grazie alle proprietà antibatteriche. Una tisana aromatizzata allo zenzero, cannella, chiodi di garofano e miele può rivelarsi un prezioso alleato.
      Altre erbe dalle proprietà espettoranti sono la liquirizia, la meno nota polygala, così come anche timo, origano, lavanda e menta.
      Latte e curcuma: anche una tazza di latte caldo con la curcuma ha proprietà antisettiche e rafforza il sistema immunitario.
    • Aglio: è efficace come espettorante e antisettico.

      segue..

    Lascia un commento:


  • anna1401
    ha risposto
    Re: Colorazione del muco: indicatore dello stato di salute

    (Tratto da: doveecomemicuro.it)


    Muco nero e marrone

    Analogamente, il colore marrone può essere generato dalla presenza di sangue nella secrezione mucosa. Questo può derivare dalla semplice rottura dei vasi sanguigni presenti nel naso.

    Come accennato in precedenza, il muco ha anche la funzione di mantenere umettate le pareti del naso.
    Se questo non avviene, le cavità si asciugano diventando sensibili e facilmente soggette ad irritazione.

    Dunque, se ci si trova in questa condizione, non è raro che, mentre ci si soffia il naso, i capillari si rompano generando una lieve perdita di sangue all'interno; rilasciando così una piccola quantità di globuli rossi che vengono poi assimilati dal catarro determinandone la colorazione marrone/rosso molto intenso.

    Infine, è bene specificate che la pigmentazione scura può essere determinata da fattori non patologici. Spesso capita di riscontrare una pigmentazione scura anche alle donne che utilizzano una matita nera o un eye-liner in gel all'interno della rima interna dell'occhio.

    Analogamente anche i residui di mascara possono entrare nel condotto lacrimale andando a colorare di nero la secrezione.
    In questo caso, però, è più comune notare delle striature nere o grigie all'interno di una secrezione mucosa trasparente e semi-liquida.
    Infatti, non essendo determinata da batteri o infiammazioni, il muco rimane nella sua situazione naturale acquisendo semplicemente la pigmentazione data dal cosmetico

    segue..

    Lascia un commento:


  • anna1401
    ha risposto
    Re: Colorazione del muco: indicatore dello stato di salute

    (Tratto da: doveecomemicuro.it)


    Muco nero e marrone

    Talvolta, il muco può assumere una colorazione scura. Nel caso in cui questo fosse di colore nero, i fattori che determinano queste pigmentazioni possono essere molteplici.
    Innanzitutto, la prima causa che può determinare una pigmentazione bruna è sicuramente l'inalazione di fumo o il fumo di sigaretta.

    Più in generale, i consumatori di prodotti a base di tabacco, chi lavora in miniera o chi svolge una professione per la quale si è spesso esposti a vernici, noteranno molto spesso che il muco assume una colorazione decisamente scusa.
    Anche le frequenti inalazioni di polveri sottili e di smog possono determinare una secrezione dal colore nero o grigio.

    Tuttavia, il colore nero può derivare altresì da patologie decisamente più gravi come micosi delle vie aeree oppure dalla sinusite cronica.
    Per questa ragione è importante, qualora si notasse un improvviso mutamente della cromia del muco, rivolgersi ad un medico.
    A seguito di una approfondita visita, saprà indicarvi con precisione quale sia la causa che determina questo colore.


    segue..

    Lascia un commento:


  • anna1401
    ha risposto
    Re: Colorazione del muco: indicatore dello stato di salute

    (Tratto da: doveecomemicuro.it)


    Muco rosso, verdastro e giallo


    In ultimo, la colorazione gialla accompagnata da una consistenza piuttosto densa e, anche in questo caso, da un odore forte e poco gradevole può derivare dalla sinusite fungina, anche conosciuta come rino-sinusite.
    Questa patologia può essere determinata da diversi fattori ma, in particolare, da batteri, più nello specifico funghi, presenti nell'ambiente.

    Quest’ultimi, dunque, determinano la presenza di ferro all'interno della secrezione che assumerà tale colorazione.
    In casi meno gravi, la colorazione giallastra indica un avanzamento dell'infezione, ossia una congestione nasale medio-intensa.

    Durante un periodo più o meno lungo in cui si soffra di influenza e raffreddore, l'organismo produce una grande quantità di muco di questo colore.

    Suddetta condizione può avere una durata di circa dieci o quindici giorni al termine dei quali la secrezione tornerà ad essere biancastra e successivamente trasparente e fluida.

    Quando compare questa colorazione, si riscontra anche una difficoltà elevata nell'eliminazione dello stesso catarro. Non è raro trovare la presenza di questa tipologia di muco associata a forte tosse (grassa) o raffreddore intenso con notevole costipazione delle vie aeree e delle cavità nasali.

    segue..

    Lascia un commento:


  • anna1401
    ha risposto
    Re: Colorazione del muco: indicatore dello stato di salute

    (Tratto da: doveecomemicuro.it)


    Muco rosso, verdastro e giallo


    Il colore rosso o rosa del catarro può essere determinato da una semplice rottura dei capillari all'interno del naso. Infatti, può capitare che le pareti interne siano secche o poco lubrificate.
    Dunque, nel momento in cui ci si soffia il naso, si esercita una pressione eccessiva sui capillari che si spaccano determinando una sfumatura rosacea o più scura.
    La stessa pigmentazione può essere determinata dalla presenza di problematiche di rilevanza maggiore come bronchite, da varici del setto nasale, rinite e rino-sinusite.

    La colorazione verde e la consistenza appiccicosa (accompagnata da un odore sgradevole e pungente), invece, sono determinate nella maggior parte dei casi, dalla presenza di un'infezione batterica o di un'infiammazione protratta nel tempo.
    Queste possono generare del pus (sostanze purulente) che entra in contatto con il catarro conferendo tale pigmentazione.
    Una volta morti rilasciando delle sostanze che determinano questa variazione cromatica.
    La presenza di catarro verde può essere associata alla presenza di patologie più o meno gravi come:
    • infezione polmonare;
    • gocciolamento retronasale;
    • reazione allergica.


    segue..

    Lascia un commento:


  • anna1401
    ha risposto
    Re: Colorazione del muco: indicatore dello stato di salute

    (Tratto da: doveecomemicuro.it)


    Muco trasparente e bianco: condizione di normalità

    In una condizione di normalità, il muco è incolore dunque trasparente e con una consistenza semi-liquida. Quindi quando il muco è di questo colore ed è fluido, indica che può svolgere correttamente la sua funzione protettiva e che ci si trova in uno stato di buona salute.

    Quando invece è in atto una piccola infezione batterica oppure un’allergia di lieve entità, il muco muta la sua colorazione diventando biancastro.
    La disidratazione e la consistenza densa che ne deriva indicano che l’organismo è entrato in azione cercando di combattere l’infiammazione attraverso la produzione di catarro.
    Catturando i batteri ed espellendoli meccanicamente verso l’esterno dell’organismo, il muco svolge la sua funzione primaria.

    Nel caso in cui il muco assuma il colore bianco ed una consistenza schiumosa si è in presenza di un’irritazione bronchiale causata da agenti patogeni.
    In generale, possono riscontrare questa tipologia di catarro i fumatori, coloro che consumano prodotti a base di tabacco e chi soffre di allergie di varia natura.
    Può anche capitare ai soggetti che soffrono di asma e BPCO (bronco-pneumopatia cronica ostruttiva).

    Nei casi appena elencati, il muco può assumere una consistenza piuttosto densa che ostruisce le vie aeree respiratorie creando una forte sensazione di costipazione.
    Chi è predisposto a queste condizioni, riscontra una forte difficoltà a respirare, fiato corto e problematiche similari.

    L'organismo tenta di eliminare il catarro in eccesso con forti e prolungati colpi di tosse grassa come ad esempio nel caso specifico dell'asma.

    segue..

    Lascia un commento:


  • anna1401
    ha risposto
    Re: Colorazione del muco: indicatore dello stato di salute

    (Tratto da: doveecomemicuro.it)


    Cosa indica il colore del muco sul nostro stato di salute

    Spesso ci si chiede se il colore del muco possa indicare qualcosa. La risposta a questo quesito è affermativa.
    Infatti, il colore del muco e le sue variazioni possono indicare se sia in atto un’infezione o una patologia.

    Quando l'organismo subisce un attacco da parte di batteri o virus, viene prodotto il catarro, o più precisamente espettorato, che si accumula nelle vie aeree causandone l'ostruzione.
    Quando ciò avviene si percepisce la sensazione di naso chiuso o tosse grassa. Gli specialisti hanno catalogato le variazioni di colore associando a ciascuna una causa.

    Se in una condizione normale il muco è di colore trasparente e presenta una consistenza semi-liquida, quando sono in atto infezioni batteriche, questo può diventare più giallastro e piuttosto denso.
    In casi più gravi, inoltre, il muco può assumere una colorazione nera o marrone.

    Vi sono situazioni in cui il colore del muco può essere un primo campanello d’allarme in grado di indicare la presenza di patologie più gravi come, ad esempio, la bronchite, la sinusite o una micosi batterica delle vie respiratorie.

    Per questa ragione se si verificano improvvise e importanti variazioni di colore è bene rivolgersi immediatamente al proprio medico per chiedere un consulto e verificare che non vi siano condizioni patologiche gravi.

    segue..

    Lascia un commento:


  • anna1401
    ha risposto
    Re: Colorazione del muco: indicatore dello stato di salute

    (Tratto da: doveecomemicuro.it)


    Il muco: cos'è e perché lo produciamo?


    Nei periodi in cui è in corso un'infezione, come ad esempio quando si ha il raffreddore, il muco viene prodotto in quantità maggiore. Quando ci si soffia il naso per rimuoverlo viene anche eliminata la maggior parte dei virus, degli allergeni, delle polveri sottili e dei batteri che in quel preciso momento hanno infettato l'organismo.

    Dunque, il suo compito è quello di disinfettare il corpo eliminando meccanicamente i corpi estranei presenti nell’organismo.
    Durante una condizione patologica come il raffreddore o l'influenza le vie aeree presentano una quantità eccessiva di muco e questo può essere interpretato dall'organismo come un ostacolo.

    Quindi il corpo attua un meccanismo di difesa per eliminare la quantità in eccesso che ostacola il normale svolgimento delle sue funzioni. Questo avviene tramite movimenti involontari delle ciglia o grazie ai colpi di tosse.

    Durante questa fase, è possibile notare che il muco assume colorazioni e consistenze differenti: sono questi gli indicatori che abbiamo a disposizione per conoscere sommariamente il nostro stato di salute. Infatti, prima di procedere con un'analisi chimica, il medico potrà osservare il colore, la consistenza e l’odore del muco determinando quale sia la malattia in atto.

    Tuttavia solo successivamente, con degli accertamenti più accurati, si potrà definire con esattezza quale sia la condizione del paziente.

    segue..

    Lascia un commento:


  • anna1401
    ha iniziato la discussione Colorazione del muco: indicatore dello stato di salute

    Colorazione del muco: indicatore dello stato di salute

    (Tratto da: doveecomemicuro.it)


    Il muco: cos'è e perché lo produciamo?


    Il muco è fondamentalmente il meccanismo difensivo prodotto dal sistema respiratorio in determinate circostanze. È un fluido più o meno denso, dalla consistenza viscosa a base di acqua composto da:
    • glicoproteine
    • anticorpi
    • lipidi
    • sali
    • acqua.

    Talvolta, può contenere anche enzimi antisettici che rappresentano una primaria protezione contro l'influenza.


    La sua viscosità è data dalla presenza di proteine complesse, le glicoproteine, composte parzialmente da carboidrati. La sua struttura consente la formazione di saldi legami molecolari utili a inglobare i corpi estranei per poi eliminarli.
    Il muco viene prodotto da specifiche ghiandole denominate mucipare, che si trovano:
    • nelle vie respiratore;
    • nelle cavità nasali;
    • nella trachea.


    I compiti essenziali del muco sono:
    1. mantenere costante l'umidità presente all'interno delle cavità nasali;
    2. lubrificare le membrane epiteliali;
    3. intrappolare i batteri e il pulviscolo per evitare che questi entrino nell'organismo.


    segue..
Sto operando...
X