annuncio

Comprimi

Regolamento

I PRINCIPI

Il forum di Sanihelp.it è un punto di incontro e confronto, un forum libero, privo di ogni censura preventiva. Questo forum è una comunità di aiuto e supporto reciproco in cui ognuno contribuisce cercando di essere d'aiuto e portando il proprio punto di vista riguardo i diversi temi trattati.

Nel forum ciascuno è libero di esprimere la sua opinione, mantenendo però un atteggiamento di educato rispetto nei confronti delle idee diverse. Il forum è uno spazio civile e gradevole: gli utenti non devono essere intolleranti e aggressivi, ma propositivi e disponibili, moderando il proprio linguaggio e consentendo così di ridurre al minimo l'attività di moderazione.

Lo staff di Sanihelp.it si riserva il diritto di eliminare l'iscrizione al forum, di cancellare discussioni e messaggi senza alcun preavviso.


GLI UTENTI
Gli utenti sono suddivisi in quattro categorie.

- Amministratore:
gestisce il forum in tutte le sue parti, appartiene allo staff di sanihelp.it
- Moderatore:
è un utente che ha il compito di agevolare la vita all'interno del forum, è un punto di riferimento e un valido aiuto per tutti gli utenti.
- Sani All:
gli utenti del forum.
- Utenti Bannati:
un utente bannato può accedere al forum ma non parteciparvi. Si è bannati se non si rispetta il regolamento, il ban può essere imposto per un periodo di tempo limitato o per sempre. Nei casi più gravi può essere bannato anche l'indirizzo IP.

Utenti e reputazione
Ogni 365 giorni di permanenza sul forum si guadagnano 10 punti.
Ogni 10.000 messaggi e 1.000 punti reputazione si guadagna un punto di potenza nell'assegnazione della reputazione ad altri utenti.
Un utente per poter assegnare reputazione deve avere almeno 15 punti e aver scritto 30 messaggi.
In 24 ore si possono assegnare solo 20 punti.
Prima di poter assegnare la reputazione allo stesso utente è necessario assegnarla a 15 utenti differenti.
Reputazione e i commenti non sono anonimi

NICKNAME e FIRMA
Dato l'alto numero di utenti iscritti al forum, tutti i nomi più comuni sono già presenti.
Consigliamo di scegliere un nome particolare che contenga dei numeri e che non contenga trattini, simboli o caratteri speciali.
Per tutelare la privacy personale suggeriamo inoltre di non utilizzare nome e cognome completi all'interno del nickname.

Il nickname e la firma non devono contenere testi offensivi o provocatori, non è inoltre possibile utilizzare come nickname un nome attribuibile a una professione medica se non si è un professionista collaboratore della redazione di Sanihelp.it (es: psicologo, dottore, urologo).
Se si desidera cambiare il nickname è possibile farlo inviando un messaggio privato all'amministrazione (Evoh).

La frase è modificabile autonomamente dal pannello di controllo personale.
Nel caso in cui venga inserito un contenuto non idoneo i moderatori provvederanno ad avvisare l'utente con un messaggio personale.
Se dopo la richiesta di modifica la frase resta invariata, i moderatori sono autorizzati a cancellarla.
Se si dovessero inserire nuovamente contenuti offensivi nella frase, verrà assegnato un ban di almeno 3 giorni.


LEGGI DELLO STATO E INTERNET

Per non incorrere in spiacevoli conseguenze, ricordiamo agli utenti che su questo forum vigono tutte le leggi dello Stato italiano.
Ogni utente è responsabile dei contenuti che pubblica e tutti, utenti, moderatori e amministratori, possono rivolgersi alla Polizia per far rispettare la legge o per tutelarsi.
Tafferugli verbali, consigli e provocazioni non sono considerati reati, i reati sono cose ben più gravi che la coscienza di ciascuno riesce facilmente a identificare.
Vi ricordiamo inoltre che, come cita la locuzione latina: Verba volant, scripta manent.


REGOLE GENERALI

1. Non è permesso pubblicare:
- indirizzi email
- numeri telefonici
- il contenuto di email private e messaggi privati (MP) anche se si è in possesso dell'autorizzazione del mittente
- pubblicare messaggi pubblicitari o link

2. I moderatori hanno il compito di animare e moderare le discussioni e di controllare che nessuno violi il regolamento del forum.
I moderatori potranno ammonire, avvertire, bannare gli utenti che non rispetteranno il regolamento ed editare, spostare, chiudere e cancellare una discussione o un post.

3. Chiunque abbia un comportamento in contrasto con il regolamento del forum potrà veder cancellati i propri interventi ed essere bannato da esso, fino all'esclusione permanente nei casi più gravi. L'esclusione permanente è da intendersi estesa anche a eventuali alias.

4. Gli argomenti dei post inseriti in una discussione devono essere inerenti al tema deciso dall'autore delle discussione. I moderatori possono cancellare o spostare in un altro forum gli interventi che saranno giudicati fuori tema (OT).

5. Un utente che si ritenga ingiustamente sanzionato ha facoltà di chiedere chiarimenti via messaggio privato o email. Nel caso questo non avvenga e vengano creati post e discussioni polemiche, saranno cancellate.

6. Il moderatore NON cancella o corregge discussioni o post su richiesta.

7. Saranno bannati gli utenti promotori di pedofilia e violenza e chiunque faccia apologia di reato. Varrà bannato inoltre chi diffonde dati e informazioni strettamente personali di un'altro utente senza il suo consenso.

8. Sono da escludere gli avatar che rientrino nelle limitazioni del regolamento e con esplicite immagini pornografiche o di anatomia intima.

9. L'autore del post è pienamente responsabile per i contenuti riportati: diffamazioni o violazioni di copyright.

10. Non è possibile per gli utenti effettuare pubblicità all’interno del forum. I post contenenti messaggi pubblicitari verranno cancellati e segnalati come Spam.

11. L'autore di ogni post ha la possibilità di editarlo entro 10 minuti dall'invio. Verificate attentamente i vostri messaggi; passato il termine non sono più modificabili, questo al fine di garantire una coerenza con lo sviluppo degli argomenti.

12. Prima di aprire una discussione in un forum è bene assicurarsi che l'argomento non sia trattato in altre discussioni attualmente attive. Nel caso siano aperte discussioni doppie i moderatori possono decidere di chiuderle e indirizzare gli utenti a quelle già esistenti.

13. Il forum non è una chat, quindi gli utenti non devono intraprendere lunghi botta e risposta con un altro utente, soprattutto se si tratta di questioni personali. Per le conversazioni private devono essere usati i mp o, nel caso di chiacchiere di gruppo, l’apposita sezione “4 chiacchiere”.


COME SCRIVERE SUL FORUM

Il titolo
Il titolo della discussione contiene il tema del messaggio. Deve essere sintetico ma non generico e soprattutto deve essere scritto in italiano corretto, senza abbreviazioni, lettere ripetute o maiuscole dove non necessarie.
Sono da evitare titoli come “Richiesta d’aiuto” o “Problema”.

esempio Titolo:
Cerco ortopedico - piede rotto (giusto)
AAAAAAAAAAAAIIIIIIII IIIUUUUUUUUUUUTTo! (sbagliato)

L'autore del primo post della discussione da l'indirizzo tematico della discussione.
Più il titolo sarà pertinente più la discussione sarà letta da tutti gli utenti del forum.
I moderatori potranno a loro discrezione modificare i titoli ritenuti non idonei.

Il contenuto delle discussioni
Aprire una nuova discussione significa voler condividere con gli altri utenti un problema di salute, chiedere un consiglio o confrontarsi su di un'idea o un'argomento.
Se un utente apre un thread solo per propagandare un'idea, sarà invitato al confronto. Se dopo un primo invito il post non sarà aperto anche alle opinioni degli altri utenti, i moderatori chiuderanno la discussione.

Il contenuto dei post

Gli utenti sono invitati a non scrivere in maiuscolo dove non necessario, poiché il maiuscolo indica che si sta urlando.
All'interno dei messaggi possono essere inserite le Emoticons. Il loro impiego nei topic è affidato al buon senso degli utenti, è consigliabile tuttavia non eccedere nel loro utilizzo.
Il linguaggio all'interno dei post deve essere cortese e rispettoso delle diverse opinioni degli altri utenti.
Nel caso in cui un post contenga linguaggio non adatto alla sezione in cui è contenuto o abbia un contenuto volutamente provocatorio, (atto a far degenerare la discussione o far arrabbiare un utente) i moderatori provvederanno a modificarlo e avvertire l'utente.
Nel caso in cui l'utente persista nel mantenere un linguaggio offensivo o aggressivo dopo il primo avvertimento, riceverà un ban di almeno 3 giorni. Se questo comportamento continuasse anche allo scadere del ban, i moderatori decideranno se bannare nuovamente l'utente in maniera definitiva.
Chi schernisce pubblicamente gli utenti che chiedono aiuto o mette in dubbio la realtà dell'utente e/o della situazione descritta riceverà un'infrazione e in caso avvenga nuovamente un ban fino a 2 giorni.

Citazioni e aforismi
Se si riportano stralci di libri o articoli, citazioni o aforismi all'interno delle discussioni è sempre bene riportare l'autore.
Non è possibile aprire discussioni contenenti esclusivamente citazioni e aforismi, salvo previa autorizzazione via messaggio privato della moderazione.

Sondaggi

Gli utenti dovrebbero evitare di realizzare discussioni di sondaggio: per realizzare un sondaggio chiedere al moderatore della sezione di aprire un thread apposito. Quando si crea un sondaggio è bene motivare chiaramente i quesiti, in modo che non possano essere scambiate per pure provocazioni o scherzi.

Funzione Quote
Quotare un messaggio significa citarlo riportandone una parte. Quotare implica ripetere cose che probabilmente gli altri utenti hanno già letto, va fatto solo quando strettamente necessario. Non è necessario quotare interamente il post precedente al proprio se si intende commentarne solo una frase: è bene mantenere la frase in questione e cancellare il resto.

Come aprire una nuova sezione (forum o sub forum)
Per aprire una nuova sezione o un nuovo forum si deve proporre l'argomento all'amministratore e impegnarsi per farlo crescere.
Per proporre una sezione o un forum è necessario che ci siano almeno due utenti interessati e disposti ad animare e moderare la sezione.
Vedi: Come diventare moderatore?


I MODERATORI e L'AUTO-MODERAZIONE

La base su cui si fonda questo forum è l'auto-moderazione, ogni utente è quindi tenuto a rispettare e fare rispettare il regolamento del forum.
I moderatori sono solo un aiuto in più in caso di bisogno.

Come ci comporta con le violazione ai principi di questo forum e del regolamento?
1. si abbandona la discussione evitando di intervenire.
2. si segnala l'abuso con l'apposito strumento (triangolo con punto esclamativo)
3. la segnalazione appare nella sezione dedicata (visibile pubblicamente)
4. i moderatori leggono la segnalazione, rispondono spiegando come intendono agire e si comportano di conseguenza
5. una volta che il moderatore ha risposto non è possibile ribattere se non tramite messaggio privato.

Nel caso vi sia un utente particolarmente molesto, è possibile non visualizzare i suoi post inserendolo tra i propri utenti indesiderati.

In caso si voglia chiarire una particolare situazione con un utente o un moderatore si comunica con l’interessato tramite messaggio privato, NON attraverso discussioni pubbliche.

In caso di infrazioni al regolamento da parte dei moderatori, è possibile sollevare il problema con il moderatore stesso via messaggio privato. In caso non si giunga a una conclusione civile e si ritenga necessario segnalare il problema, è possibile contattare l'amministratore. (Evoh)
NON è possibile discutere pubblicamente delle dinamiche di moderazione del forum. Le discussioni pubbliche verranno eliminate.

ATTENZIONE:
1 - Lo strumento segnalazioni serve a porre in evidenza gravi infrazioni al regolamento
2 - Un messaggio OT non è considerabile una grave infrazione
3 - Non è concesso utilizzare le segnalazioni per provocare altri utenti, innescare polemiche o flames e infastidire intenzionalmente la moderazione.
4 - Le risposte non sono sindacabili pubblicamente. Se non si è d'accordo è possibile comunicare via mp con il moderatore che ha risposto alla segnalazione. Segnalazioni di segnalazioni o di ammonimenti non riceveranno risposta e saranno cancellate.

Non è possibile segnalare i MP. In caso di gravi attacchi personali effettuati tramite messaggio privato gli utenti possono scrivere direttamente all'amministratore del forum.

Chiunque utilizzi impropriamente lo strumento di segnalazione (come da punto 3) riceverà un primo avvertimento e, nel caso in cui dovesse continuare, potrà ricevere un ban della durata massima di 3 giorni.

Come diventare moderatore?
Per essere un moderatore è necessario innanzitutto condividere a pieno il regolamento del forum e aderire ai principi e linee guida del moderatore.
Per diventare moderatore si deve inoltrare una richiesta all'amministratore tramite messaggio privato, tale richiesta deve essere circostanziata a una sezione o a un forum in particolare e motivata.
La richiesta di diventare moderatore sarà valutata dall'amministrazione in base alla necessità del forum.
La moderazione è un lavoro di squadra. Il moderatore o i moderatori della sezione che si desidera moderare devono accettare la proposta.

Il compito dei moderatori è:
- animare le discussioni
- facilitare lo scambio di opinioni tutelando la pluralità dei punti di vista
- accogliere i nuovi arrivati
- far rispettare il regolamento

I moderatori:
- rispettano il regolamento (che vale per i moderatori esattamente come per gli utenti)
- sono liberi di esprimersi nei forum seguendo le stesse linee guida degli utenti (post cordiali, non aggressivi, no flames, no attacchi personali, non mettono in dubbio identità o realtà di un utente, ecc)
- NON possono segnalare messaggi in NESSUN forum (solo gli utenti possono segnalare)
- possono moderare solo le sezioni loro assegnate



PRINCIPI E LINEE GUIDA DEL MODERATORE

Il caposaldo del regolamento è l'auto-moderazione.
L'intervento dei moderatori deve essere quindi, in ordine di priorità:

- Animare: aprire discussioni, accogliere i nuovi, facilitare lo scambio di opinioni (consentendo a tutti di esprimersi) e aiutare gli utenti a districarsi fra le regole del forum e gli strumenti (fratello maggiore)
- Mantenere la rotta: il moderatore deve far si che le discussioni siano sempre on topic, è lecito chiuderle se si esce fuori tema.
- Moderare: (... e far moderare) i toni
- Mantenere la forma: è importante come si scrive, come si fa un titolo, come si imposta una domanda.

I moderatori di sezione lavorano in squadra e tutte le decisioni devono essere condivise, tutte le discussioni tecniche o inerenti la moderazioni devono avvenire via MP o nella sezione del forum privata e dedicata esclusivamente ai moderatori. Il moderatore non deve mai discuterne pubblicamente.

Il moderatore deve animare e pacificare, quindi non deve essere MAI causare volontariamente problemi e dissidi con gli altri moderatori.
Nel caso in cui un moderatore attacchi pubblicamente un altro moderatore per il suo operato, sarà sospeso per una settimana.
Nel caso in cui un moderatore violi il regolamento e/o agisca contro l'interesse del forum e della moderazione, gli altri moderatori possono segnalarlo nel forum moderatori.
Alla terza segnalazione l'amministrazione risponderà entro 5 giorni alla segnalazione e potrà agire con un richiamo formale, con un ban o con la rimozione dall'incarico.

I moderatori dato l'importante ruolo che ricoprono per la comunità del forum devono essere:
- tolleranti
- disponibili
- leali
- imparziali
- punto di riferimento per gli utenti
- da esempio

Per essere un moderatore è necessario innanzitutto condividere a pieno il regolamento del forum e aderire ai principi e linee guida del moderatore.
Per diventare moderatore si deve inoltrare una richiesta all'amministratore tramite messaggio privato, tale richiesta deve essere circostanziata a una sezione o a un forum in particolare e motivata.
La richiesta di diventare moderatore sarà valutata dall'amministrazione in base alla necessità del forum.
La moderazione è un lavoro di squadra. Il moderatore o i moderatori della sezione che si desidera moderare devono accettare la proposta.

I moderatori devono rispettare il regolamento e sono liberi di esprimersi nei forum, ma NON possono segnalare messaggi in NESSUN forum e devono moderare solo le sezioni loro assegnate.
Solo gli utenti possono segnalare, se un moderatore riscontra violazioni nella sezione di sua competenza non segnala ma agisce.
In caso un moderatore noti situazioni particolari in una sezione di un altro moderatore, deve limitarsi a segnalarla tramite messaggio privato.

Se un moderatore dovesse mancare dal forum per più di un mese senza aver comunicato la sua assenza in precedenza, verrà rimosso dal suo incarico.

Regolamento segnalazioni e ban
La sezione dove saranno postate le segnalazioni sarà leggibile a tutti.
Solo i moderatori potranno scrivere in risposta alla segnalazioni
Alla segnalazione di un utente risponde il moderatore della sezione interessato scrivendo come intende agire e motivando proprie decisioni. (può anche decidere di non fare nulla, ma va scritto!)
Nel caso si decidesse di bannare l'utente, verrà scritto direttamente in risposta alla segnalazione e sarà visibile a tutti.
Non saranno poi concesse repliche in risposta al moderatore. Se ci saranno domande/dubbi/problemi andranno gestiti tramite i mp.

Nel caso che la decisione di bannare l’utente derivi non da una segnalazione ma da un ragionamento fatto con altri moderatori, il moderatore deve notificare il ban con un post nel forum moderatori.
Quando si banna un utente è OBBLIGATORIO segnalare la motivazione.



CANCELLAZIONE
Se si desidera cancellare la propria utenza dal forum, è sufficiente inviare un messaggio privato all'amministratore del forum (attualmente Evoh) E una a mail a [email protected] utilizzando la mail d'iscrizione al forum e indicando il proprio nick e la volontà di essere cancellati.
Visualizza altro
Visualizza di meno

Vaccini - DANNI e AUTISMO

Comprimi
Questa è una discussione evidenziata.
X
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Vaccini - DANNI e AUTISMO

    VIDEO Autismo e vaccini: parla il dott. Montinari

    VIDEO La "scoperta" dei danni da vaccini - dottor Montinari

    VIDEO Autismo e "protocollo Montinari"

    VIDEO Autismo.. ecco perchè! - Intervista al dottor Massimo Montinari (parla anche della truffa della pandemia di aviaria)


    .
    Ultima modifica di anna1401; 02/09/2018, 23:02.
    sito sanihelp

  • #2
    Re: Vaccini - DANNI e AUTISMO

    .

    VIDEO Relazione tra autismo e vaccini e altri danni neurologici – Parla il dr. Dario Miedico


    VIDEO Conseguenze e pericoli dei vaccini sui bambini - Dr Dario Miedico

    - Come risponde il sistema immunitario di un neonato ad un vaccino?
    - Quali sono le conseguenze di un vaccino?
    - Ci sono dei pericoli reali?
    A questo domande risponde il Dr. Miedico.
    Riprese fatte all'evento del 14 maggio 2017 "Tavola rotonda sulla libertà di scelta in ambito vaccinale" presso Palacongressi di Bellaria.
    Ultima modifica di anna1401; 19/09/2017, 22:30.
    sito sanihelp

    Commenta


    • #3
      Re: Vaccini - DANNI e AUTISMO

      .
      VIDEO Cosa contengono i vaccini? Risponde il dr. Stefano Montanari

      Il Dr. Montanari spiega come vengono creati i vaccini e che cosa contengono.
      Dagli studi effettuati risulta, senza ombra di dubbio, che qualsiasi vaccini contiene tracce di metalli e sono dunque inquinati.
      Spiega dettagliatamente anche in che modo questi metalli, soprattutto il mercurio, può provocare in varie modalità, l’AUTISMO.
      Ultima modifica di anna1401; 19/09/2017, 22:30.
      sito sanihelp

      Commenta


      • #4
        Mercurio nei vaccini

        .
        VIDEO Mercurio nei vaccini: una storia infinita

        Negli Stati Uniti l'ente di controllo sui farmaci, la FDA, ha intimato che il Thimerosal venga eliminato dai vaccini, già dal 1999. In Italia invece ce lo teniamo. Perché?
        In Italia provò ad eliminarlo dai vaccini il Ministro della Salute Umberto Veronesi, salvo poi concedere nel 2003 la possibilità "sine die" [letteralmente senza fissare giorno di scadenza] di smaltire le scorte, a seguito del Decreto 27 giugno 2003.
        Da allora l'hanno tolto oppure no?
        A giudicare dagli indizi che emergono percorrendone la storia, sembra che il Thimerosal sia ancora ben presente nella filiera produttiva e sapientemente nascosto nei foglietti illustrativi.
        sito sanihelp

        Commenta


        • #5
          Autismo da vaccino esavalente

          VIDEO Autismo da vaccino esavalente. Avv. Alessandra Genovesi, e Dott.ssa Gabriella Lesmo.
          sito sanihelp

          Commenta


          • #6
            Re: Vaccini - DANNI e AUTISMO

            .
            VAXXED- film - documentario censurato sulla RELAZIONE VACCINI / AUTISMO

            https://www.youtube.com/watch?v=Y2YE...ature =youtu.be

            https://www.youtube.com/watch?v=68WSoUSbtis



            VAXXED, breve e concreto riassunto...

            https://www.youtube.com/watch?v=kHJgeM7q-0s


            Il Dr. Andrew Wakefield risponde alle accuse

            https://www.youtube.com/watch?v=ZmfEAAO9G9o

            Dal momento della pubblicazione dello studio sulla rivista scientifica The Lancet, che suggeriva la possibilità di una correlazione tra una nuova forma di malattia infiammatoria intestinale, l’autismo, e il vaccino trivalente MPR [morbillo, parotite, rosolia], uno dei co-autori del studio, il Dottor Andrew Wakefield è stato oggetto di grande controversia e reiterata diffamazione.
            Nell’intervista diffusa a giugno 2016, dagli stessi produttori del film VAXXED, il Dr. Andrew Wakefield affronta con estrema professionalità, e saggezza scientifica, tutte le accuse di frode, conflitto di interessi, e cattiva condotta medica che sono sistematicamente divulgate contro di lui ogni volta che si affronta l’argomento autismo e vaccinazione MPR.
            sito sanihelp

            Commenta


            • #7
              Wakefield a 360°: la verità su autismo, meningite e altri danni..

              .
              VIDEO Wakefield a 360°: la verità su autismo e vaccini

              Il dr Wakefield dialoga col dr Joseph Mercola e spiega dettagliatamente delle varie truffe perpetuate e i retroscena dei vaccini imposti insistentemente dalle case farmaceutiche, anche se sapevano dei loro potenziali gravi effetti collaterali (tra cui autismo, meningite e altri..) e come queste si sono accanite contro di lui solo perché voleva, e vuole tutt’ora, portare chiarezza e informazione per proteggere la sicurezza nei bambini e la libertà di scelta consapevole e informata nei genitori.
              Intervista MOLTO INTERESANTE e ISTRUTTIVA
              (guardare il video e salvarlo in locale..)
              .
              sito sanihelp

              Commenta


              • #8
                Autismo e Vaccini: dal caso Wakefield fino a Vaxxed

                VIDEO E' ora di portare alla luce i fatti più scomodi che possono mettere in cattiva luce il miliardario business delle vaccinazioni: un dogma che non ammette di essere messo in discussione.

                Il rifiuto del Governo di valutare correttamente i rischi del vaccino trivalente MMR renderà quest’ultimo il più grande scandalo della storia medica.
                Ci sono personaggi molto potenti che occupano posizioni di grande autorità che si giocano la reputazione sulla sicurezza del vaccino MMR e sono disposti a fare qualunque cosa per proteggersi.
                Dr. Peter Fletcher, ex ufficiale di governo del Regno Unito, presidente della Divisione Scientifica del Ministero della Salute britannico, presidente del Comitato sulla Sicurezza per le Medicine.

                Questa è la vera storia documentata in merito alla radiazione del Dr Andrew Wakefield e tutto ciò che – pur di difendere un vaccino trivalente scandaloso e dannoso- non è mai raccontato dai media asserviti alle multinazionali dl farmaco.

                (guardare il video e salvarlo in locale..)


                segue
                sito sanihelp

                Commenta


                • #9
                  Re: Autismo e Vaccini: dal caso Wakefield fino a Vaxxed

                  VIDEO E' ora di portare alla luce i fatti più scomodi che possono mettere in cattiva luce il miliardario business delle vaccinazioni: un dogma che non ammette di essere messo in discussione.

                  (guardare il video e salvarlo in locale..)


                  Trascrizione di alcuni passaggi del video:

                  (…) Con la revoca della licenza medica al dr Wakefield e al prof. Walker-Smith il discorso sembrava chiuso,
                  MA le testimonianze dei genitori hanno iniziato ad essere sempre più precise ed incalzanti, facendo sorgere sempre più imbarazzo nelle istituzioni.


                  (…) Davanti al CMC (l’ente che rilascia la licenza medica nel Regno Unito) c’erano tre accusati:
                  il prof: Walker-Smith, che a quel tempo era un leader mondiale in gastroenterologia pediatrica, un uomo molto anziano, con un curriculum impeccabile e una carriera ineccepibile.
                  Uno dei colleghi più giovani, il dr. Simon Muech
                  e il Dr Wakefield
                  Tutti e tre furono condannati colpevoli


                  (…) 3 marzo 2012 La Suprema Corte di Londra scagiona dalle accuse il Prof. Walker-Smith e dalla sentenza appare subito evidente che il caso britannico del General Medical Council (l’ente che rilascia la licenza medica nel Regno Unito) contro i medici del Royal Free Hospital è stato costruito appositamente per screditare qualunque forma di associazione tra malattie intestinali, condizioni di Autismo, e la correlazione delle segnalazioni allarmate dei genitori dopo che i loro figli avevano ricevuto il vaccino MMR.

                  segue
                  sito sanihelp

                  Commenta


                  • #10
                    Re: Autismo e Vaccini: dal caso Wakefield fino a Vaxxed

                    VIDEO E' ora di portare alla luce i fatti più scomodi che possono mettere in cattiva luce il miliardario business delle vaccinazioni: un dogma che non ammette di essere messo in discussione.

                    (guardare il video e salvarlo in locale..)


                    Trascrizione di alcuni passaggi del video:

                    (…) Le accuse rivolte al Prof. Walker-Smith e al team del Royal Free Hospital – inclusa la radiazione del Dr: Wakefield – ora possono, anzi devono essere viste con scetticismo totale come niente più che una “caccia alle streghe” per salvaguardare sporchi interessi costituitisi ai massimi livelli tra GOVERNI, i MEDIA e l’INFUSTRIA FARMACEUTICA

                    Questa decisione dimostra che:
                    1. Lo studio di “The Lancet” del 1998 era un rapporto precoce dei casi visti in ordine progressivo in base alla necessità clinica e non aveva nulla a che fare con il progetto governativo finanziato dal Legal Aid Board per i risarcimenti dei danni da vaccino.
                    2. I bambini segnalati nello studio “The Lancet” del 1998 erano molto malati, sono state garantite serie indagini cliniche e le indagini condotte erano interamente appropriate per le esigenze dei bambini.
                    3. Le accuse di truffa basate su interpretazioni errate, propagate dal giornalista Brian Deer, dal politico Evan Harris, dalla stampa scandalistica di Murdoch e dal British Medical Journal – con l’approvazione del GMC – sono quindi infondate.



                    segue
                    sito sanihelp

                    Commenta


                    • #11
                      Re: Autismo e Vaccini: dal caso Wakefield fino a Vaxxed

                      VIDEO E' ora di portare alla luce i fatti più scomodi che possono mettere in cattiva luce il miliardario business delle vaccinazioni: un dogma che non ammette di essere messo in discussione.

                      (guardare il video e salvarlo in locale..)


                      Trascrizione di alcuni passaggi del video:

                      (…) La vera storia riguarda il più grande caso documentato di CORRUZIONE MASSIVA relativo alla correlazione tra AUTISMO e VACCINAZIONE trivalente MMR (Morbillo, Parotite; Rosolia) .

                      La FRODE al CDC, confessata dal ricercatore dr. William Thompson in data 27 agosto 2014:
                      Oh mio Dio. Non riesco a credere che abbiamo fatto ciò che abbiamo fatto. Ma l’abbiamo fatto. E’ tutto lì!
                      Questo è il punto più baso della mia carriera, che ho raggiunto con quello studio.
                      .”

                      Un inganno deliberato al popolo americano con conseguenze catastrofiche per la salute dei suoi figli.

                      Per inquadrare il contesto straordinario che state per ascoltare, un po’ di prospettiva storica è importante.
                      Molti di voi avranno sentito di TUSKEGEE, dei loro poveri mezzadri a Macon Country – Alabama, persone di colore malate di SIFILIDE.
                      Nel 1932, 339 uomini furono reclutati da parte del Servizio Sanitario Pubblico (il precursore del CDC di oggi), perché avevano un sangue infetto.
                      Il motivo dei medici era quello di studiare la STORIA NATURALE della SIFILIDE nella popolazione di colore.

                      segue
                      sito sanihelp

                      Commenta


                      • #12
                        Re: Autismo e Vaccini: dal caso Wakefield fino a Vaxxed

                        VIDEO E' ora di portare alla luce i fatti più scomodi che possono mettere in cattiva luce il miliardario business delle vaccinazioni: un dogma che non ammette di essere messo in discussione.

                        (guardare il video e salvarlo in locale..)


                        Trascrizione di alcuni passaggi del video:

                        La storia naturale, in questo caso, significa: “VOLUTAMENTE NON TRATTATA”.
                        Questi uomini furono deliberatamente lasciati senza cure, anche quando qualcosa di efficace come la Penicillina arrivò subito dopo..

                        Ed ancora, a quelli infettatisi successivamente fu impedito dai medici di ottenere questo farmaco salvavita..
                        Gli uomini soffrirono e morirono..
                        Le donne continuarono ad essere infettate…
                        I bambini continuarono a nascere con la SIFILIDE congenita.

                        Il nuovo scintillante CDC, verso la fine degli anni ’60, si rifiutò di sospendere l’”esperimento
                        Non fino a quando ogni ultimo uomo deceduto fu sottoposto ad autopsia.

                        L’”esperimento” fu interrotto, non perché il CDC realizzò la natura barbarica della sua impresa, ma perché un informatore di nome Peter Buxton fece trapelare la storia tramite un giornalista del “The Washington Star
                        La storia è stata pubblicata il 25 luglio 1972 in prima pagina del “The New York Times” e l’”eperimento” fu fermato poco dopo...

                        segue
                        sito sanihelp

                        Commenta


                        • #13
                          Re: Autismo e Vaccini: dal caso Wakefield fino a Vaxxed

                          VIDEO E' ora di portare alla luce i fatti più scomodi che possono mettere in cattiva luce il miliardario business delle vaccinazioni: un dogma che non ammette di essere messo in discussione.

                          (guardare il video e salvarlo in locale..)


                          Trascrizione di alcuni passaggi del video:

                          Seguirono udienze parlamentari.
                          Questo “esperimento di salute pubblica” era così immorale e così disumano che portò ad un camb iamento del codice di deontologia medica del CDC NON DEL TUTTO RISPETTATO.

                          Trent’anni dopo il CDC ha fatto probabilmente qualcosa di molto peggio.
                          Più di un decennio fa il dr. Montgomery e il sottoscritto (dr Wakefield) avanzammo un’ipotesi per il vaccino MMR e l’Autismo.
                          L’età in cui si riceve il vaccino influenza il fattore di rischio.
                          Questo ha senso per alcune infezioni come il MORBILLO dove l’età in cui si contrae l’infezione influenza l’esito.

                          Parlammo di questa ipotesi ai funzionari e ai membri della Commissione Vaccini del CDC durante gli incontri a Washington DC in Cold Spring Harbor.
                          Un gruppo di alti funzionari per la sicurezza del vaccino presso il CDC la studiarono.
                          Ed è saltato fuori che… avevamo ragione.. in minima parte.

                          Nel novembre 2001, quasi 13 anni fa, gli scienziati del CDC sapevano che la giovane età di ricezione del vaccini MMR era associata ad un aumento del rischio di AUTISMO.

                          segue
                          sito sanihelp

                          Commenta


                          • #14
                            Re: Autismo e Vaccini: dal caso Wakefield fino a Vaxxed

                            VIDEO E' ora di portare alla luce i fatti più scomodi che possono mettere in cattiva luce il miliardario business delle vaccinazioni: un dogma che non ammette di essere messo in discussione.

                            (guardare il video e salvarlo in locale..)


                            Trascrizione di alcuni passaggi del video:

                            Nel 2004 pubblicano lo studio… Ma nascondono i dati. MMR fu dichiarato sicuro e ironia della sorte, hanno anche ricevuto un premio dal Segretario della Salute e Servizi umani per questo lavoro.

                            Questa frode era così preoccupante che uno dei ricercatori del CDC ha rotto i ranghi, si è messo in contatto con il Dr Brian Hooker, padre di un bambino danneggiato da vaccino con AUTISMO e ricercatore per la sicurezza dei vaccini:
                            “Oh mio Dio. Non riesco a credere che abbiamo fatto ciò che abbiamo fatto. Ma l’abbiamo fatto. E’ tutto lì!
                            (si riferisce alle prove che ha in mano)
                            Questo è il punto più baso della mia carriera, che ho raggiunto con quello studio..”



                            (...) 29 luglio 2015 Il deputato repubblicano e membro del Congresso degli Stati Uniti Bill Posey espone alla Camera dei Deputati l’inganno svelato dall’informatore del CDC in merito alla correlazione tra AUTISMO e VACCINO MMR, dal quale emerge lo scandalo in tutta la sua gravità:
                            “Abbiamo programmato un incontro per distruggere i documenti dello studio “vaccino e Autismo”….
                            sito sanihelp

                            Commenta


                            • #15
                              Autismo e vaccini: l'altra verità

                              VIDEO AUTISMO e VACCINI: l'altra verità

                              Parlano:

                              Dr.ssa Gabriella Lesmo, pediatra e anestesista
                              Spiega la procedura di realizzazione, commercializzazione e sperimentazione dei vaccini.. (noi siamo cavie inconsapevoli)
                              Tra tante altre informazioni molto interessanti, parla dei vari sintomi premonitori della sindrome autistica causata da vaccinazione. Può trascorre anche parecchio tempo prima che questi sintomi inizino a manifestarsi dopo l’inoc ulo dei vaccini. Spiega chiaramente il modo in cui il meccanismo può scatenarsi.
                              E, tra altre utili indicazioni, da consigli su come poter modulare questi sintomi attraverso l’alimentazione e altre semplici strategie di comportamento.

                              Avvocato Roberto Mastalia esperto in “malasanità”
                              Parla dei vari restoscena poco etici e molto irregolari che si verificano usualmente da parte delle case farmaceutiche e delle istituzioni sanitarie in genere.
                              Es. le ricerche vengono pubblicate solo se risultano positive, gli studi contrari alle linee della casa farmaceutica vengono respinti o omessi.
                              L’informazione medica è vincolata dalle case farmaceutiche.
                              I medici vengono incentivati a vaccinare pagandoli, per ogni singolo vaccino inocu lato, con compensi proporzionati alle percentuali di vaccinazione che complessivamente si riesce a raggiungere! Si possono tranquillamente consultare le apposite tabelle delle varie ASL.

                              Dr.ssa Maria Rita Marchiggiani psicologa dello sviluppo.
                              Le famiglie non sono adeguatamente informate su cosa i loro figli vanno a ricevere nelle vaccinazioni e se poi ci sono danni, queste non si sentono nemmeno assistite, rimanendo sole e non sapendo cosa fare e soprattutto a chi rivolgersi..
                              sito sanihelp

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X