annuncio

Comprimi

Regolamento

I PRINCIPI

Il forum di Sanihelp.it è un punto di incontro e confronto, un forum libero, privo di ogni censura preventiva. Questo forum è una comunità di aiuto e supporto reciproco in cui ognuno contribuisce cercando di essere d'aiuto e portando il proprio punto di vista riguardo i diversi temi trattati.

Nel forum ciascuno è libero di esprimere la sua opinione, mantenendo però un atteggiamento di educato rispetto nei confronti delle idee diverse. Il forum è uno spazio civile e gradevole: gli utenti non devono essere intolleranti e aggressivi, ma propositivi e disponibili, moderando il proprio linguaggio e consentendo così di ridurre al minimo l'attività di moderazione.

Lo staff di Sanihelp.it si riserva il diritto di eliminare l'iscrizione al forum, di cancellare discussioni e messaggi senza alcun preavviso.


GLI UTENTI
Gli utenti sono suddivisi in quattro categorie.

- Amministratore:
gestisce il forum in tutte le sue parti, appartiene allo staff di sanihelp.it
- Moderatore:
è un utente che ha il compito di agevolare la vita all'interno del forum, è un punto di riferimento e un valido aiuto per tutti gli utenti.
- Sani All:
gli utenti del forum.
- Utenti Bannati:
un utente bannato può accedere al forum ma non parteciparvi. Si è bannati se non si rispetta il regolamento, il ban può essere imposto per un periodo di tempo limitato o per sempre. Nei casi più gravi può essere bannato anche l'indirizzo IP.

Utenti e reputazione
Ogni 365 giorni di permanenza sul forum si guadagnano 10 punti.
Ogni 10.000 messaggi e 1.000 punti reputazione si guadagna un punto di potenza nell'assegnazione della reputazione ad altri utenti.
Un utente per poter assegnare reputazione deve avere almeno 15 punti e aver scritto 30 messaggi.
In 24 ore si possono assegnare solo 20 punti.
Prima di poter assegnare la reputazione allo stesso utente è necessario assegnarla a 15 utenti differenti.
Reputazione e i commenti non sono anonimi

NICKNAME e FIRMA
Dato l'alto numero di utenti iscritti al forum, tutti i nomi più comuni sono già presenti.
Consigliamo di scegliere un nome particolare che contenga dei numeri e che non contenga trattini, simboli o caratteri speciali.
Per tutelare la privacy personale suggeriamo inoltre di non utilizzare nome e cognome completi all'interno del nickname.

Il nickname e la firma non devono contenere testi offensivi o provocatori, non è inoltre possibile utilizzare come nickname un nome attribuibile a una professione medica se non si è un professionista collaboratore della redazione di Sanihelp.it (es: psicologo, dottore, urologo).
Se si desidera cambiare il nickname è possibile farlo inviando un messaggio privato all'amministrazione (Evoh).

La frase è modificabile autonomamente dal pannello di controllo personale.
Nel caso in cui venga inserito un contenuto non idoneo i moderatori provvederanno ad avvisare l'utente con un messaggio personale.
Se dopo la richiesta di modifica la frase resta invariata, i moderatori sono autorizzati a cancellarla.
Se si dovessero inserire nuovamente contenuti offensivi nella frase, verrà assegnato un ban di almeno 3 giorni.


LEGGI DELLO STATO E INTERNET

Per non incorrere in spiacevoli conseguenze, ricordiamo agli utenti che su questo forum vigono tutte le leggi dello Stato italiano.
Ogni utente è responsabile dei contenuti che pubblica e tutti, utenti, moderatori e amministratori, possono rivolgersi alla Polizia per far rispettare la legge o per tutelarsi.
Tafferugli verbali, consigli e provocazioni non sono considerati reati, i reati sono cose ben più gravi che la coscienza di ciascuno riesce facilmente a identificare.
Vi ricordiamo inoltre che, come cita la locuzione latina: Verba volant, scripta manent.


REGOLE GENERALI

1. Non è permesso pubblicare:
- indirizzi email
- numeri telefonici
- il contenuto di email private e messaggi privati (MP) anche se si è in possesso dell'autorizzazione del mittente
- pubblicare messaggi pubblicitari o link

2. I moderatori hanno il compito di animare e moderare le discussioni e di controllare che nessuno violi il regolamento del forum.
I moderatori potranno ammonire, avvertire, bannare gli utenti che non rispetteranno il regolamento ed editare, spostare, chiudere e cancellare una discussione o un post.

3. Chiunque abbia un comportamento in contrasto con il regolamento del forum potrà veder cancellati i propri interventi ed essere bannato da esso, fino all'esclusione permanente nei casi più gravi. L'esclusione permanente è da intendersi estesa anche a eventuali alias.

4. Gli argomenti dei post inseriti in una discussione devono essere inerenti al tema deciso dall'autore delle discussione. I moderatori possono cancellare o spostare in un altro forum gli interventi che saranno giudicati fuori tema (OT).

5. Un utente che si ritenga ingiustamente sanzionato ha facoltà di chiedere chiarimenti via messaggio privato o email. Nel caso questo non avvenga e vengano creati post e discussioni polemiche, saranno cancellate.

6. Il moderatore NON cancella o corregge discussioni o post su richiesta.

7. Saranno bannati gli utenti promotori di pedofilia e violenza e chiunque faccia apologia di reato. Varrà bannato inoltre chi diffonde dati e informazioni strettamente personali di un'altro utente senza il suo consenso.

8. Sono da escludere gli avatar che rientrino nelle limitazioni del regolamento e con esplicite immagini pornografiche o di anatomia intima.

9. L'autore del post è pienamente responsabile per i contenuti riportati: diffamazioni o violazioni di copyright.

10. Non è possibile per gli utenti effettuare pubblicità all’interno del forum. I post contenenti messaggi pubblicitari verranno cancellati e segnalati come Spam.

11. L'autore di ogni post ha la possibilità di editarlo entro 10 minuti dall'invio. Verificate attentamente i vostri messaggi; passato il termine non sono più modificabili, questo al fine di garantire una coerenza con lo sviluppo degli argomenti.

12. Prima di aprire una discussione in un forum è bene assicurarsi che l'argomento non sia trattato in altre discussioni attualmente attive. Nel caso siano aperte discussioni doppie i moderatori possono decidere di chiuderle e indirizzare gli utenti a quelle già esistenti.

13. Il forum non è una chat, quindi gli utenti non devono intraprendere lunghi botta e risposta con un altro utente, soprattutto se si tratta di questioni personali. Per le conversazioni private devono essere usati i mp o, nel caso di chiacchiere di gruppo, l’apposita sezione “4 chiacchiere”.


COME SCRIVERE SUL FORUM

Il titolo
Il titolo della discussione contiene il tema del messaggio. Deve essere sintetico ma non generico e soprattutto deve essere scritto in italiano corretto, senza abbreviazioni, lettere ripetute o maiuscole dove non necessarie.
Sono da evitare titoli come “Richiesta d’aiuto” o “Problema”.

esempio Titolo:
Cerco ortopedico - piede rotto (giusto)
AAAAAAAAAAAAIIIIIIII IIIUUUUUUUUUUUTTo! (sbagliato)

L'autore del primo post della discussione da l'indirizzo tematico della discussione.
Più il titolo sarà pertinente più la discussione sarà letta da tutti gli utenti del forum.
I moderatori potranno a loro discrezione modificare i titoli ritenuti non idonei.

Il contenuto delle discussioni
Aprire una nuova discussione significa voler condividere con gli altri utenti un problema di salute, chiedere un consiglio o confrontarsi su di un'idea o un'argomento.
Se un utente apre un thread solo per propagandare un'idea, sarà invitato al confronto. Se dopo un primo invito il post non sarà aperto anche alle opinioni degli altri utenti, i moderatori chiuderanno la discussione.

Il contenuto dei post

Gli utenti sono invitati a non scrivere in maiuscolo dove non necessario, poiché il maiuscolo indica che si sta urlando.
All'interno dei messaggi possono essere inserite le Emoticons. Il loro impiego nei topic è affidato al buon senso degli utenti, è consigliabile tuttavia non eccedere nel loro utilizzo.
Il linguaggio all'interno dei post deve essere cortese e rispettoso delle diverse opinioni degli altri utenti.
Nel caso in cui un post contenga linguaggio non adatto alla sezione in cui è contenuto o abbia un contenuto volutamente provocatorio, (atto a far degenerare la discussione o far arrabbiare un utente) i moderatori provvederanno a modificarlo e avvertire l'utente.
Nel caso in cui l'utente persista nel mantenere un linguaggio offensivo o aggressivo dopo il primo avvertimento, riceverà un ban di almeno 3 giorni. Se questo comportamento continuasse anche allo scadere del ban, i moderatori decideranno se bannare nuovamente l'utente in maniera definitiva.
Chi schernisce pubblicamente gli utenti che chiedono aiuto o mette in dubbio la realtà dell'utente e/o della situazione descritta riceverà un'infrazione e in caso avvenga nuovamente un ban fino a 2 giorni.

Citazioni e aforismi
Se si riportano stralci di libri o articoli, citazioni o aforismi all'interno delle discussioni è sempre bene riportare l'autore.
Non è possibile aprire discussioni contenenti esclusivamente citazioni e aforismi, salvo previa autorizzazione via messaggio privato della moderazione.

Sondaggi

Gli utenti dovrebbero evitare di realizzare discussioni di sondaggio: per realizzare un sondaggio chiedere al moderatore della sezione di aprire un thread apposito. Quando si crea un sondaggio è bene motivare chiaramente i quesiti, in modo che non possano essere scambiate per pure provocazioni o scherzi.

Funzione Quote
Quotare un messaggio significa citarlo riportandone una parte. Quotare implica ripetere cose che probabilmente gli altri utenti hanno già letto, va fatto solo quando strettamente necessario. Non è necessario quotare interamente il post precedente al proprio se si intende commentarne solo una frase: è bene mantenere la frase in questione e cancellare il resto.

Come aprire una nuova sezione (forum o sub forum)
Per aprire una nuova sezione o un nuovo forum si deve proporre l'argomento all'amministratore e impegnarsi per farlo crescere.
Per proporre una sezione o un forum è necessario che ci siano almeno due utenti interessati e disposti ad animare e moderare la sezione.
Vedi: Come diventare moderatore?


I MODERATORI e L'AUTO-MODERAZIONE

La base su cui si fonda questo forum è l'auto-moderazione, ogni utente è quindi tenuto a rispettare e fare rispettare il regolamento del forum.
I moderatori sono solo un aiuto in più in caso di bisogno.

Come ci comporta con le violazione ai principi di questo forum e del regolamento?
1. si abbandona la discussione evitando di intervenire.
2. si segnala l'abuso con l'apposito strumento (triangolo con punto esclamativo)
3. la segnalazione appare nella sezione dedicata (visibile pubblicamente)
4. i moderatori leggono la segnalazione, rispondono spiegando come intendono agire e si comportano di conseguenza
5. una volta che il moderatore ha risposto non è possibile ribattere se non tramite messaggio privato.

Nel caso vi sia un utente particolarmente molesto, è possibile non visualizzare i suoi post inserendolo tra i propri utenti indesiderati.

In caso si voglia chiarire una particolare situazione con un utente o un moderatore si comunica con l’interessato tramite messaggio privato, NON attraverso discussioni pubbliche.

In caso di infrazioni al regolamento da parte dei moderatori, è possibile sollevare il problema con il moderatore stesso via messaggio privato. In caso non si giunga a una conclusione civile e si ritenga necessario segnalare il problema, è possibile contattare l'amministratore. (Evoh)
NON è possibile discutere pubblicamente delle dinamiche di moderazione del forum. Le discussioni pubbliche verranno eliminate.

ATTENZIONE:
1 - Lo strumento segnalazioni serve a porre in evidenza gravi infrazioni al regolamento
2 - Un messaggio OT non è considerabile una grave infrazione
3 - Non è concesso utilizzare le segnalazioni per provocare altri utenti, innescare polemiche o flames e infastidire intenzionalmente la moderazione.
4 - Le risposte non sono sindacabili pubblicamente. Se non si è d'accordo è possibile comunicare via mp con il moderatore che ha risposto alla segnalazione. Segnalazioni di segnalazioni o di ammonimenti non riceveranno risposta e saranno cancellate.

Non è possibile segnalare i MP. In caso di gravi attacchi personali effettuati tramite messaggio privato gli utenti possono scrivere direttamente all'amministratore del forum.

Chiunque utilizzi impropriamente lo strumento di segnalazione (come da punto 3) riceverà un primo avvertimento e, nel caso in cui dovesse continuare, potrà ricevere un ban della durata massima di 3 giorni.

Come diventare moderatore?
Per essere un moderatore è necessario innanzitutto condividere a pieno il regolamento del forum e aderire ai principi e linee guida del moderatore.
Per diventare moderatore si deve inoltrare una richiesta all'amministratore tramite messaggio privato, tale richiesta deve essere circostanziata a una sezione o a un forum in particolare e motivata.
La richiesta di diventare moderatore sarà valutata dall'amministrazione in base alla necessità del forum.
La moderazione è un lavoro di squadra. Il moderatore o i moderatori della sezione che si desidera moderare devono accettare la proposta.

Il compito dei moderatori è:
- animare le discussioni
- facilitare lo scambio di opinioni tutelando la pluralità dei punti di vista
- accogliere i nuovi arrivati
- far rispettare il regolamento

I moderatori:
- rispettano il regolamento (che vale per i moderatori esattamente come per gli utenti)
- sono liberi di esprimersi nei forum seguendo le stesse linee guida degli utenti (post cordiali, non aggressivi, no flames, no attacchi personali, non mettono in dubbio identità o realtà di un utente, ecc)
- NON possono segnalare messaggi in NESSUN forum (solo gli utenti possono segnalare)
- possono moderare solo le sezioni loro assegnate



PRINCIPI E LINEE GUIDA DEL MODERATORE

Il caposaldo del regolamento è l'auto-moderazione.
L'intervento dei moderatori deve essere quindi, in ordine di priorità:

- Animare: aprire discussioni, accogliere i nuovi, facilitare lo scambio di opinioni (consentendo a tutti di esprimersi) e aiutare gli utenti a districarsi fra le regole del forum e gli strumenti (fratello maggiore)
- Mantenere la rotta: il moderatore deve far si che le discussioni siano sempre on topic, è lecito chiuderle se si esce fuori tema.
- Moderare: (... e far moderare) i toni
- Mantenere la forma: è importante come si scrive, come si fa un titolo, come si imposta una domanda.

I moderatori di sezione lavorano in squadra e tutte le decisioni devono essere condivise, tutte le discussioni tecniche o inerenti la moderazioni devono avvenire via MP o nella sezione del forum privata e dedicata esclusivamente ai moderatori. Il moderatore non deve mai discuterne pubblicamente.

Il moderatore deve animare e pacificare, quindi non deve essere MAI causare volontariamente problemi e dissidi con gli altri moderatori.
Nel caso in cui un moderatore attacchi pubblicamente un altro moderatore per il suo operato, sarà sospeso per una settimana.
Nel caso in cui un moderatore violi il regolamento e/o agisca contro l'interesse del forum e della moderazione, gli altri moderatori possono segnalarlo nel forum moderatori.
Alla terza segnalazione l'amministrazione risponderà entro 5 giorni alla segnalazione e potrà agire con un richiamo formale, con un ban o con la rimozione dall'incarico.

I moderatori dato l'importante ruolo che ricoprono per la comunità del forum devono essere:
- tolleranti
- disponibili
- leali
- imparziali
- punto di riferimento per gli utenti
- da esempio

Per essere un moderatore è necessario innanzitutto condividere a pieno il regolamento del forum e aderire ai principi e linee guida del moderatore.
Per diventare moderatore si deve inoltrare una richiesta all'amministratore tramite messaggio privato, tale richiesta deve essere circostanziata a una sezione o a un forum in particolare e motivata.
La richiesta di diventare moderatore sarà valutata dall'amministrazione in base alla necessità del forum.
La moderazione è un lavoro di squadra. Il moderatore o i moderatori della sezione che si desidera moderare devono accettare la proposta.

I moderatori devono rispettare il regolamento e sono liberi di esprimersi nei forum, ma NON possono segnalare messaggi in NESSUN forum e devono moderare solo le sezioni loro assegnate.
Solo gli utenti possono segnalare, se un moderatore riscontra violazioni nella sezione di sua competenza non segnala ma agisce.
In caso un moderatore noti situazioni particolari in una sezione di un altro moderatore, deve limitarsi a segnalarla tramite messaggio privato.

Se un moderatore dovesse mancare dal forum per più di un mese senza aver comunicato la sua assenza in precedenza, verrà rimosso dal suo incarico.

Regolamento segnalazioni e ban
La sezione dove saranno postate le segnalazioni sarà leggibile a tutti.
Solo i moderatori potranno scrivere in risposta alla segnalazioni
Alla segnalazione di un utente risponde il moderatore della sezione interessato scrivendo come intende agire e motivando proprie decisioni. (può anche decidere di non fare nulla, ma va scritto!)
Nel caso si decidesse di bannare l'utente, verrà scritto direttamente in risposta alla segnalazione e sarà visibile a tutti.
Non saranno poi concesse repliche in risposta al moderatore. Se ci saranno domande/dubbi/problemi andranno gestiti tramite i mp.

Nel caso che la decisione di bannare l’utente derivi non da una segnalazione ma da un ragionamento fatto con altri moderatori, il moderatore deve notificare il ban con un post nel forum moderatori.
Quando si banna un utente è OBBLIGATORIO segnalare la motivazione.



CANCELLAZIONE
Se si desidera cancellare la propria utenza dal forum, è sufficiente inviare un messaggio privato all'amministratore del forum (attualmente Evoh) E una a mail a [email protected] utilizzando la mail d'iscrizione al forum e indicando il proprio nick e la volontà di essere cancellati.
Visualizza altro
Visualizza di meno

Piano vaccinale anche per gli adulti !

Comprimi
Questa è una discussione evidenziata.
X
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • anna1401
    ha risposto
    OMS: Quanto sono sicuri i vaccini?

    Dottoressa Soumya Swaminathan, capo scienziato dell'OMS, ci svela i segreti dei vaccini.

    VIDEO https://www.youtube.com/watch?v=dvBwjSLGx2k

    Trascrizione del video

    5 giorni dopo, a porte chiuse, la dottoressa Soumya Swaminathan (capo scienziato dell'OMS), parla della sicurezza dei vaccini al WHO Global Cavvine Safety Summit - Ginevra, Svizzera, 3 dicembre 2019

    Min 1:50 Dobbiamo sempre considerare che noi NON ABBIAMO DEI BUONI SISTEMI di MONITORAGGIO in MOLTE NAZIONI, e cIò si aggiunge alla MANCATA COMUNICAZIONE e alle INCOMPFRENSIONI perché NON SIAMO CAPACI DI DARE DELLE RISPOSTE CHIARE quando la gente ci chiede delle MORTI CAUSATE DA UN PARTICOLARE VACCINO e ciò viene sempre DIVULGATO DAI MEDIA.

    Si dovrebbe essere capaci di dare un RESOCONTO CONCRETO DI CIO’ CHE E’ REALMENTE ACCADUTO E DELLA CAUSA.
    Ma in molti casi NON C’E’ CHIAFREZZA.
    E quindi CI SI FIDA SEMPRE DI MENO DEL SISTEMA.

    Creando dei meccanismi (STUDI di COORTE o SITI SENTINELLE di SORVEGLIANZA) per poter MONITORARE GLI AVVENIMENTI, dare un RESOCONTO e poter FARE UNA CORREZIONE, perché, dopo l’INTRODUZIONE PUO’ ACCADERE L’INASPETTATO, e si deve essere pronti.

    Come vediamo nelle storia di MOLTI FARMACI, si conoscono gli EVENTI AVVERSI SOLO DOPO CHE IL FARMACO E’ STATO LICENZIATO E INTRODOTTO NELLA POPOLAZIONE.

    Quindi, penso che IL RISCHIO C’E’ SEMPRE e la POPOLAZIONE LO DEVE COMPRENDERE E DEVE FIDARSI DEI MECCANISMI ATTUATI per studiare alcune di quelle cose.

    Lascia un commento:


  • anna1401
    ha risposto
    OMS: Quanto sono sicuri i vaccini?

    Dottoressa Soumya Swaminathan, capo scienziato dell'OMS, ci svela i segreti dei vaccini.

    VIDEO https://www.youtube.com/watch?v=dvBwjSLGx2k

    Trascrizione del video

    Inizia con un video OMS promozionale pubblicato il 28 novembre 2019 per assicurare che i vaccini sono sicuri. Parla la dr.ssa Soumya Swaminathan (capo scienziato dell'OMS)

    Min 0: 24 Dr.ssa Soumya Swaminathan: i vaccini sono molto sicuri.
    Se qualcuno si ammala dopo la vaccinazione, di solito è una coincidenza, un errore nella somministrazione del vaccino, o (raramente) un problema del vaccino.
    Ecco perché abbiamo il sistema di sicurezza dei vaccini. Dei robusti sistemi di sicurezza che permettono agli operatori sanitari e agli esperti di reagire subito a qualsiasi problema.
    Loro possono esaminare il problema, esaminare i dati in modo scientifico, e risolvere prontamente i problemi.
    L’OMS lavora assieme alle nazioni per assicurarsi che i vaccini diano il loro meglio prevenendo le malattie, senza rischi.
    I nuovi vaccini contro la malaria, la meningite e l’encefalite, in Asia e in Africa ora vengono monitorati con sostegni dell’OMS.
    I vaccini sono uno degli strumenti più sicuri per prevenire la malattia. E assicurare la salute futura ai nostri figli.


    segue

    Lascia un commento:


  • anna1401
    ha risposto
    Re: ricorso al Tar contro l’ordinanza di Zigaretti

    INTERVISTA DOTTOR MARIANO AMICI SUL RICORSO AL TAR CONTRO L'ORDINANZA DI ZINGARETTI 25 apr 2020

    VIDEO https://www.youtube.com/watch?v=1KnRHSQnt5U& feature=youtu.be&fbc lid=IwAR1LI5h0AqbHy3 QdgC2Lzhv11MlJWtYdM2 34nJjfEYQHZDFAZ-e7M2lsK_8

    Intervista esclusiva al Dottor Mariano Amici sui motivi che lo hanno portato al ricorso al Tar contro l'ordinanza n. Z00030 del Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, che ha reso obbligatoria per chi ha più di 65 anni e per tutto il personale sanitario, la vaccinazione antinfluenzale.

    Lascia un commento:


  • anna1401
    ha risposto
    Re: ricorso al Tar contro l’ordinanza di Zigaretti

    l Dottor Mariano Amici presenta ricorso al Tar contro l’ordinanza di Zigaretti: “Vaccinazione antinfluenzale obbligatoria senza nessun valido motivo scientifico”

    Di ItaliaSera 21 Aprile 2020

    https://www.italiasera.it/il-dottor-...y6f0b-XQnJ0goE

    “Questi ed altri motivi sono stati tutti inseriti nel ricorso al TAR LAZIO notificato in data odierna.
    Perché spendere soldi pubblici in favore delle multinazionali che producono i vaccini invece che dedicarli alla ricerca scientifica?

    A queste ed altre domande cercherò in ogni modo di rispondere e così contribuire al risveglio delle coscienze. Intanto il TAR verificherà se Zingaretti poteva o non poteva rendere obbligatoria una vaccinazione che solo lo Stato, con una legge del Parlamento, può legittimamente disporre dopo aver ben valutato l’utilità della stessa”.

    E conclude: “Anche se l’attuale governo dovesse COPRIRE l’operato di Zingaretti ratificando in qualche modo l’ordinanza della Regione Lazio IO NON MI FERMERÒ!!! L’art. 32 Cost. “Nessuno può essere obbligato a un determinato trattamento sanitario se non per disposizione di legge.
    La legge non può in nessun caso violare i limiti imposti dal rispetto della persona umana”.
    Arriverò fino alla Corte Costituzionale per far rispettare la carta dei nostri diritti!”.

    Lascia un commento:


  • anna1401
    ha risposto
    Re: ricorso al Tar contro l’ordinanza di Zigaretti

    Il Dottor Mariano Amici presenta ricorso al Tar contro l’ordinanza di Zigaretti: “Vaccinazione antinfluenzale obbligatoria senza nessun valido motivo scientifico”

    Di ItaliaSera 21 Aprile 2020

    https://www.italiasera.it/il-dottor-...y6f0b-XQnJ0goE

    “Anche nel sito istituzione dell’AIFA, con riferimento al vaccino antinfluenzale, viene espressamente indicato: “L’AIFA invita a segnalare le sospette reazioni avverse che si verificassero dopo la somministrazione di un vaccino, in quanto le segnalazioni contribuiscono al monitoraggio continuo del rapporto beneficio/rischio dei vaccini come di ogni altro medicinale.

    Si ricorda che gli operatori sanitari sono tenuti a segnalare qualsiasi sospetta reazione avversa osservata.
    È inoltre possibile effettuare una segnalazione spontanea di sospetta reazione avversa secondo una delle modalità indicate nella sezione dedicata”. Pertanto una valutazione circa l’obbligatorietà del vaccino deve passare attraverso un vaglio attento e circostanziato dei benefici e dei rischi collegati al vaccino stesso.
    Ciò non può essere fatto dalla Regione Lazio né in via d’urgenza e senza un’istruttoria ponderata né in linea generale dal Presidente della Regione Lazio Zingaretti”.

    segue..

    Lascia un commento:


  • anna1401
    ha risposto
    Re: ricorso al Tar contro l’ordinanza di Zigaretti

    Il Dottor Mariano Amici presenta ricorso al Tar contro l’ordinanza di Zigaretti: “Vaccinazione antinfluenzale obbligatoria senza nessun valido motivo scientifico”

    Di ItaliaSera 21 Aprile 2020

    https://www.italiasera.it/il-dottor-...y6f0b-XQnJ0goE

    “Nel periodo immediatamente successivo alla vaccinazione (e per i 30/40 giorni successivi) l’organismo del paziente è, giocoforza, indebolito in quanto le capacità immunitarie si dedicano a fronteggiare quanto iniettato con il vaccino.
    Pertanto se nel medesimo periodo il paziente venisse colpito da un altro virus (come ad esempio il covid-19 o altro virus che si ripresenterà a ottobre 2020) il paziente stesso sarà necessariamente meno forte nel fronteggiarla e, se contrarrà la malattia, la contrarrà in forma molto più grave andando anche incontro a maggiori e più gravi complicazioni”.

    “Di tali circostanze sono fermamente ed intimamente convinto per averle constatate nel corso della mia attività professionale svolta per oltre 40 anni. I vaccini sono pienamente efficaci solo nel caso in cui la malattia non muti. Diversamente, se si tratta di un virus che muta, l’immunizzazione non potrà avere effetto sul virus successivo in quanto diverso. Inoltre, nel mondo scientifico, vi è chi sostiene che i vaccini abbiamo anche delle importanti controindicazioni in quanto potrebbero facilitare e/o indurre forme tumorali o leucemiche a causa dei composti nocivi presenti nel vaccino stesso.

    segue..

    Lascia un commento:


  • anna1401
    ha risposto
    Re: ricorso al Tar contro l’ordinanza di Zigaretti

    Il Dottor Mariano Amici presenta ricorso al Tar contro l’ordinanza di Zigaretti: “Vaccinazione antinfluenzale obbligatoria senza nessun valido motivo scientifico”

    Di ItaliaSera 21 Aprile 2020

    https://www.italiasera.it/il-dottor-...y6f0b-XQnJ0goE

    Il post a firma del Dr. Amici prosegue: “La decisione presa dalla Regione Lazio non è legata ad una maggiore protezione nei confronti del coronavirus SARS-CoV-2 (e non poteva in alcun esserlo per i motivi sopraindicati), bensì alla pretesa generale tutela della salute pubblica e ciò per due asseriti ordini di motivi:
    1) agevolare la diagnosi differenziale del covid-19 (se sei vaccinato e hai i sintomi dovresti avere il covid-19);
    2) diminuire il numero generale di malati per influenza in Italia. ENTRAMBI DETTI ASSIOMI SONO DISCUTIBILI E NON DIMOSTRATI O DIMOSTRABILI. Esistono invece numerose correnti di pensiero scientifico che ritengono che il vaccino antinfluenzale indebolisca il paziente e possa portare più danni che vantaggi alla salute dello stesso.
    D’altra parte, come è noto, il principio posto alla base della vaccinazione consiste nell’iniettare, seppure in forma lievissima, la malattia nel paziente affinché il sistema immunitario reagisca immunizzando il paziente stesso”.

    segue..

    Lascia un commento:


  • anna1401
    ha risposto
    Re: ricorso al Tar contro l’ordinanza di Zigaretti

    Il Dottor Mariano Amici presenta ricorso al Tar contro l’ordinanza di Zigaretti: “Vaccinazione antinfluenzale obbligatoria senza nessun valido motivo scientifico”

    Di ItaliaSera 21 Aprile 2020

    https://www.italiasera.it/il-dottor-...y6f0b-XQnJ0goE

    E continua: “L’efficacia dei vaccini nel caso di virus con forte capacità di mutare, come l’influenza, è contestata da una gran parte della comunità scientifica. Infatti i vaccini antinfluenzali vengono confezionati sulla base dei ceppi virali dell’anno precedente ovvero di ceppi virali già noti che, necessariamente, non sono quelli dell’influenza da cui ci si vuole tutelare.
    Pertanto nel caso di virus con forte capacità di mutare, il vaccino non assicura un’immunizzazione permanente in quanto il virus da cui ci si è immunizzati con il vaccino non è e non sarà mai lo stesso a cui il soggetto si esporrà in un periodo successivo”.

    segue..


    Lascia un commento:


  • anna1401
    ha risposto
    Re: ricorso al Tar contro l’ordinanza di Zigaretti

    Il Dottor Mariano Amici presenta ricorso al Tar contro l’ordinanza di Zigaretti: “Vaccinazione antinfluenzale obbligatoria senza nessun valido motivo scientifico”

    Di ItaliaSera 21 Aprile 2020

    https://www.italiasera.it/il-dottor-...y6f0b-XQnJ0goE

    Come spiegato in un post Facebook dal dottore di Ardea Mariano Amici: “Sono fermamente convinto, come gran parte della comunità scientifica, che il vaccino anti-influenzale possa invece portare ad un abbassamento delle difese immunitarie e pertanto renderlo obbligatorio potrebbe portare ad un aumento del rischio di contrarre il covid-19.
    Ho rinvenuto uno studio americano, condotto fra reduci militari americani invalidi e anziani, relativo alla stagione influenzale 2017-18, che ha attestato che il vaccino anti-influenzale aumenta del 36% il rischio di coronavirus ciò a causa di un fenomeno imprevisto di interferenza virale.
    Le persone vaccinate vedono aumentare il rischio di altri virus respiratori perché non hanno acquisito l’immunità genetica, non specifica, verso gli altri virus ambientali nella stagione influenzale”
    .

    segue..

    Lascia un commento:


  • anna1401
    ha risposto
    Re: ricorso al Tar contro l’ordinanza di Zigaretti

    Il Dottor Mariano Amici presenta ricorso al Tar contro l’ordinanza di Zigaretti: “Vaccinazione antinfluenzale obbligatoria senza nessun valido motivo scientifico”

    Di ItaliaSera 21 Aprile 2020

    https://www.italiasera.it/il-dottor-...y6f0b-XQnJ0goE

    “Con la scusa della normativa di emergenza la Regione Lazio pensa di poter calpestare, peraltro per un periodo in cui l’emergenza sarà cessata, l’art. 32 della nostra Costituzione a mente del quale l’obbligatorietà ad un determinato trattamento sanitario, ai sensi del comma II dell’art. 32 Cost., può essere imposta unicamente per disposizione di legge. Questo uno dei tanti motivi di impugnazione messi a fuoco dall’Avv. Nicola Massafra, da me contattato per tutelare il mio ed il vostro diritto a non essere sottoposti ad una vaccinazione che ritengo, in forza della mia lunga esperienza professionale di medico, non solo non necessaria ma addirittura pericolosa”.

    Il medico di base non è d’accordo con l’idea di vaccinare tutti i cittadini con più di 65 anni ed il personale medico: “Nel ricorso ho evidenziato che ad oggi, non esistono evidenze scientifiche che dimostrino una capacità del vaccino antipneumococcico e di quello per l’influenza stagionale di proteggere l’individuo dall’infezione da Coronavirus“.

    segue..

    Lascia un commento:


  • anna1401
    ha risposto
    ricorso al Tar contro l’ordinanza di Zigaretti

    Il Dottor Mariano Amici presenta ricorso al Tar contro l’ordinanza di Zigaretti: “Vaccinazione antinfluenzale obbligatoria senza nessun valido motivo scientifico”

    Di ItaliaSera 21 Aprile 2020

    https://www.italiasera.it/il-dottor-...y6f0b-XQnJ0goE

    L’ordinanza firmata dal presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti per rendere obbligatoria la vaccinazione antinfluenzale e anti pneumococcica a tutti i cittadini over 65 anni e al personale sanitario non è stata gradita dal dottor Mariano Amici che come anticipato qualche giorno fa ai microfoni di ItaliaSera.it ha deciso di presentare ricorso al Tar.


    Nella giornata di oggi il medico di Ardea (Roma) ha rilasciato una dichiarazione forte contro l’ordinanza n. Z00030 del 17 aprile 2020 firmata da Zingaretti: “Con l’ausilio dello Studio Legale Massafra ho impugnato dinnanzi al Tar Lazio l’ordinanza del presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti che ha reso obbligatoria, per chi ha più di 65 anni e per tutto il personale medico, la vaccinazione antinfluenzale senza nessun valido motivo scientifico“.

    segue..

    Lascia un commento:


  • anna1401
    ha risposto
    Re: Piano vaccinale anche per gli adulti !

    .
    Proposta CALENDARIO VACCINALE per gli ADULTI e per gli ANZIANI


    .
    A cura della società italiana di igiene, medicina preventiva e sanità pubblica (sltl)

    http://www.societaitalianaigiene.org...cumenti/20.pdf
    Ultima modifica di anna1401; 29/03/2019, 11:32.

    Lascia un commento:


  • anna1401
    ha risposto
    Re: Approvati i vaccini obbligatori anche per adulti !

    (tratto da http://it.blastingnews.com/cronaca/2...001838179.html 12 luglio 2017 )

    Vaccini, da oggi obbligatori anche per il personale scolastico e sanitario

    Nel ddl vaccini approvato anche l'emendamento 'segreto' che prevede vaccini obbligatori per adulti


    Le critiche e le polemiche dei soggetti interessati all'obbligo vaccinale

    Dure le critiche degli insegnanti che lamentano la violazione della libertà di scelta di alunni e docenti.

    Si prospetta una dura battaglia tra le categorie interessate e i ministeri della salute e della scuola.

    Inoltre, ancora non è chiaro quali siano sanzioni stabilite per chi non ottempra a tali OBBLIGHI.

    Verrà forse sospeso dall'insegnamento?

    Lascia un commento:


  • anna1401
    ha risposto
    Re: Approvati i vaccini obbligatori anche per adulti !

    (tratto da http://it.blastingnews.com/cronaca/2...001838179.html 12 luglio 2017 )

    Vaccini, da oggi obbligatori anche per il personale scolastico e sanitario

    Nel ddl vaccini approvato anche l'emendamento 'segreto' che prevede vaccini obbligatori per adulti


    Cosa prevede l'emendamento

    L'obbligo vaccinale viene così esteso al personale scolastico, #insegnanti, educatori e Ata, ed al personale sanitario, #medici ed infermieri, i quali dovranno provvedere a mettersi in regola con le 10 vaccinazioni obbligatorie previste per i bambini e cioè: anti varicella, anti rosolia, anti morbillo, anti parotite, anti pertosse, antiepatite B, anti tetanica, anti difterica, antipoliomielitica, anti haemophilus influenzae di tipo b.

    Dal 1° gennaio 2018 i soggetti sopra menzionati dovranno presentare la documentazione attestante la richiesta di vaccinazione alla Asl, il certificato di avvenuta vaccinazione, il certificato di esonero per accertati motivi di salute, l'immunizzazione per malattia naturale.

    segue

    Lascia un commento:


  • anna1401
    ha risposto
    Re: Approvati i vaccini obbligatori anche per adulti !

    (tratto da http://it.blastingnews.com/cronaca/2...001838179.html 12 luglio 2017 )

    Vaccini, da oggi obbligatori anche per il personale scolastico e sanitario

    Nel ddl vaccini approvato anche l'emendamento 'segreto' che prevede vaccini obbligatori per adulti


    L'emendamento 'segreto'

    La notizia ha fatto il giro del web, soprattutto tra i siti che si occupano di scuola e d insegnamento. Non era chiaro se si trattasse di una notizia falsa o se, e per quale motivo, non fosse stato approvato in commissione senato giorni fa insieme a quello relativo ai bambini.

    In realtà, l'emendamento in questione sarebbe dovuto passare dalla commissione bilancio del senato per valutare se ci fosse la copertura finanziaria, ma visti i tempi brevi a disposizione, oggi, si è deciso, attraverso la commissione sanità del senato, di approvarlo senza il parere favorevole della commissione bilancio e senza la relazione tecnica della ragioneria di Stato.

    segue

    Lascia un commento:

Sto operando...
X