annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Aiutatemi svengo

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Aiutatemi svengo

    Ciao mi chiamo Tania.Esattamente 5 mesi fa ho fumato a casa di amici e sono svenuta...questa esperienza mi ha causato una reazione neuro-vegetativa al corpo. Ho iniziato a tremare a urlare formicolio persino alla lingua ero immobile!. Scappai al pronto soccorso, Tutto apposto...mi dissero che era una sincope del nervo vago. Ricominciai a vivere tranquillamente...pu r avendo ansia! Qualche mese dopo ero appena uscita dalla palestra,improvvisam ente mi sono sentita come una pressione al cervello e mancanza di forze...hanno chiamato l ambulanza,mi hanno controllato pressione e glicemia..tutto perfetto...!
    Ricomincio a vivere...e come se non bastasse una terza volta dopo un mese! Questa volta ancora più forte! Come se la testa fosse staccata dal corpo!! Mi portano in ospedale...ed iniziano i controlli...ho fatto davvero di tutto: analisi urine sangue elettroencefalogramm a, elettrocardiogramma tac cranica raggi ai polmoni...niente! Il medico diceva di andare a casa e che non avevo nemmeno un minimo di infezione!

    Ora io vivo malissimo...ho sintomiuassurdi...se nsazione di orecchie tappate, vedo puntini colorati, mi da fastidio la luce del sole non la tollero...ho paura di andare in giro rischiando di rivivere quella sensazione!
    L altro giorno in palestra mi è risuccesso: debolezza forte alle braccia e sono caduta a terra. Mi hanno mandato dallo psichiatra che mi ha detto che quella canna mi ha scatenato una reazione al cervello che va ad influenzare il nervo vago,dice perchè ho mancanza di serotonina e che quelli sono attacchi di panico! Mi ha dato come cura Ciprolex per i disturbi d' ansia!
    Ma io non gli credo assolutamente! Era una debolezza la mia FISICA! Non credo sia una cosa psicologica e mi sono chiusa in casa per paura di svenire! Vi prego aiutatemi...
    Ultima modifica di anna1401; 01/11/2016, 13:01.

  • #2
    Re: Aiutatemi svengo

    Penso sia opportuno consultare uno psicoterapeuta per favorire il recupero della serenità persa. E' molto probabile trattarsi di disturbi riferibili ad attacchi di panico, senza con questo voler sottovalutare il significato del disagio.
    dr. vincenzo valesi sanihelp

    Commenta

    Sto operando...
    X