annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Intervento tiroidectomia

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Intervento tiroidectomia

    Buongiorno dott. Valesi, tra qualche mese mi sottoporrò ad un intervento di tiroidectomia totale per un gozzo multimodulare di grandi dimensioni. Non assumo farmaci perché i valori sono nella norma (solo il tsh un po' basso ma nella norma) e l'asportazione è necessaria solo perché il gozzo tende ad aumentare velocemente (l'agoaspirato è la scintifrafia sono negativi). C'è qualche cura omeopatica che posso intraprendere per affrontare al meglio l'intervento e anche l'ansia (tantissima) che ne deriva? Grazie per l'attenzione. Michela

    Ps. Non ho mai scritto in un forum e per errore ho pubblicato questo stesso messaggio nel Regolamento... Chiedo venia

  • #2
    Re: Intervento tiroidectomia

    Se le dimensioni del gozzo sono tali da rendere necessario, a causa di fenomeni compressivi o dislocazione della trachea, l' intervento di tiroidectomia totale , si può cercare di lavorare sulla tiroide con farmaci quali GLANDULA THYROIDEA SUIS INJEEL, col SELENIO; mentre per l'ansia ci si può rivolgere a essenze floreali, per esempio australiane, quali il CROWEA. Dopo ovviamente dovrà essere impostata una terapia ormonale sostitutiva a base di LEVOTIROXINA.
    dr. vincenzo valesi sanihelp

    Commenta


    • #3
      Re: Intervento tiroidectomia

      Gentile Dott.Valesi, la ringrazio per la risposta e per i consigli. Approfitto per farle un'ultima domanda. Ho sempre avuto problemi di cervicale che nell'ultimo anno sono peggiorati, in concomitanza con il peggioramento della situazione tiroidea. In passato avevo soltanto dolori al collo o alla spalla, ora ho prevalentemente giramenti di testa (tipo sensazione di andare in barca). I raggi evidenziano una compressioni, slittamenti di vertebre e artrosi nonostante abbia 40 anni. Non so se le due cose siano collegate (tiroide e cervicale), quello che so è che le mie tensioni si sfogano comunque sul tratto cervicale. C'è qualcosa che potrei prendere per minimizzare questi giramenti di testa. Grazie ancora per l'attenzione. Michela

      Commenta


      • #4
        Re: Intervento tiroidectomia

        Originariamente inviato da Michelad Visualizza il messaggio
        Gentile Dott.Valesi, la ringrazio per la risposta e per i consigli. Approfitto per farle un'ultima domanda. Ho sempre avuto problemi di cervicale che nell'ultimo anno sono peggiorati, in concomitanza con il peggioramento della situazione tiroidea. In passato avevo soltanto dolori al collo o alla spalla, ora ho prevalentemente giramenti di testa (tipo sensazione di andare in barca). I raggi evidenziano una compressioni, slittamenti di vertebre e artrosi nonostante abbia 40 anni. Non so se le due cose siano collegate (tiroide e cervicale), quello che so è che le mie tensioni si sfogano comunque sul tratto cervicale. C'è qualcosa che potrei prendere per minimizzare questi giramenti di testa. Grazie ancora per l'attenzione. Michela
        Ci può essere un collegamento su una base psicosomatica:le tensioni favoriscono contratture e atteggiamenti persistenti della muscolatura cervicale e determinate tensioni collegate a repressioni di modalità espressive e comunicative possono trovare nella tiroide, collegata energeticamente al 5° chakra, un organo bersaglio. Considerando che questi giramenti di testa se collegati a una problematica cervicale(escludere anomalie della pressione arteriosa, anemie, intossicazioni).part ono da un'infiammazione che si traduce in anomalie del microcircolo, vedo utili l'associazione di ARNICA COMPOSITUM HEEL e dell'oligoelemento MANGANESE-COBALTO, oltre alla gestione della situazione psicoemozionale conflittuale specifica.

        dr. vincenzo valesi sanihelp

        Commenta


        • #5
          Re: Intervento tiroidectomia

          Gentile dottor Valesi, ho subito circa un anno fa la tiroidectomia totale, superando brillantemente l'intervento da un punto di vista fisico (prendo tirosint 100 ogni mattina). Permangono però forti problemi di ansia, prevalentemente ipocondria, che sfogano nel tratto cervicale. Cosa mi consiglia per sconfiggere questa dannata ipocondria? La ringrazio e la saluto
          Michela

          Commenta


          • #6
            Re: Intervento tiroidectomia

            Sarebbe interessante sapere se questa ipocondria è di recente insorgenza oppure se è strutturata, cioè fa parte dei tratti fondamentali della personalità. In ogni caso si tratta di una situazione che deve essere approfondita soprattutto in ambito psicoterapico per rimuovere le cause che probabilmente ne stanno all'origine
            dr. vincenzo valesi sanihelp

            Commenta

            Sto operando...
            X