annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Riso rosso fermentato: statina naturale con problemi di standardizzazione

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Riso rosso fermentato: statina naturale con problemi di standardizzazione

    .
    (Tratto da: infomedicaintegrata. it - da Dott. P.Putignano - Dott.ssa R.Prazzoli -19 settembre 2012)


    Il riso rosso fermentato è ottenuto dalla fermentazione del comune riso da cucina (Oryza sativa), ad opera di un particolare lievito, il Monascus purpureus o lievito rosso che, durante la sua attività fermentatrice, si arricchisce di un gruppo di 14 sostanze, denominate monacoline.

    Tra queste, spicca la monacolina K, che riproduce la struttura chimica e l’azione farmacologica della lovastatina e opera anch’essa, come quest’ultima, attraverso l’inibizione della HMG-CoA reduttasi, enzima chiave nella biosintesi del colesterolo.

    L’uso del riso rosso fermentato cinese è aumentato esponenzialmente negli ultimi anni per l’interesse pubblico occidentale per le medicine alternative e complementari e grazie alla pubblicazione di studi controllati e randomizzati che ne dimostravano l’efficacia.

    Tale prodotto si pone in alternativa alla terapia farmacologica ipolipemizzante in quei pazienti che non vogliono assumere statine per ragioni filosofiche o che presentano intolleranza epatica o muscolare alle statine.
    C’è però da tener presente che i livelli di monacolina nei vari prodotti presenti in commercio spesso non sono standardizzati, così come non viene testata l’eventuale presenza di citrinina, una micotossina nefrotossica.

    segue..
    Ultima modifica di anna1401; 22/01/2014, 16:59.
    sito sanihelp

  • #2
    Riso rosso fermentato: statina naturale con problemi di standardizzazione

    .
    (Tratto da: infomedicaintegrata. it - da Dott. P.Putignano - Dott.ssa R.Prazzoli -19 settembre 2012)


    Uno studio condotto da Gordon et al. nel 2010 ha valutato i livelli di monacolina e citrinina in 12 formulazioni contenenti 600 mg/capsula di riso rosso fermentato.
    Dai risultati sui 12 prodotti si è riscontrata una marcata variabilità in monacoline totali (0,31 – 11,15 mg/cps), monacolina K (lovastatina) (0,19 – 10,09 mg/cps) e monacolina KA (0,00 – 2,30 mg/cps).
    4 prodotti presentavano elevati livelli di citrinina.
    In pratica, è stata riscontrata una variabilità impressionante del contenuto in monacolina nei 12 prodotti testati e la presenza di citrinina in un terzo della formulazioni testate.

    Ancora nel 2001 Heber et al. avevano testato il contenuto chimico di nove integratori a base di riso rosso fermentato presenti sul mercato americano, misurando i livelli di monacoline e la presenza di citrinina. I risultati dello studio hanno dimostrato che il contenuto di monacolina totale variava da 0% a 0,58% m/m e solo uno tra i 9 prodotti testati presentava 10 monacoline.
    La citrinina è stata trovata e misurata in 7 prodotti su 9.

    Gli autori concludono che gli studi clinici mostrano una riduzione del colesterolo clinicamente rilevante e significativa utilizzando determinate preparazioni di riso rosso fermentato cinese contenenti 10 differenti monacoline, ma questo non può essere generalizzato a preparazioni che non contengono gli stessi livelli e lo stesso profilo di monacoline.

    segue..
    sito sanihelp

    Commenta


    • #3
      Riso rosso fermentato: statina naturale con problemi di standardizzazione

      (Tratto da: infomedicaintegrata. it - da Dott. P.Putignano - Dott.ssa R.Prazzoli -19 settembre 2012)


      Dovrebbero quindi essere stabilite pratiche di produzione standardizzate per il riso rosso fermentato cinese venduto come integratore, in modo da assicurare l’equivalenza nel contenuto di principi attivi e limitare la presenza di sottoprodotti tossici come la citrinina.

      Quest’ampia variabilità di principi attivi nelle formulazioni disponibili, associata ad un alto potenziale di sottoprodotti tossici e alla ridotta sorveglianza governativa, rende il riso rosso fermentato un ipocolesterolemizzan te di certo naturale ma potenzialmente non del tutto sicuro.

      Da sottolineare inoltre che una fetta importante del mercato del riso rosso fermentato è costituito dalle preparazioni galeniche confezionate in farmacia, meno soggette a controlli di qualità ed analisi tossicologiche rispetto alle formulazioni industriali.

      Il riso rosso fermentato, inoltre, non è immune dagli effetti collaterali tipici delle statine.
      Diversi case reports nella letteratura nordamericana e una serie di eventi avversi muscolari sono stati segnalati nel sistema di sorveglianza italiano delle sostanze naturali.
      La tossicità delle statine (e quindi del riso rosso fermentato) è dose- e tempo dipendente ed è riconducibile all’accumulo intramiocellulare di metaboliti a monte dell’inibizione dell’HMG Co-A reduttasi.

      Questa produce, in vari modelli animali, una riduzione della forza muscolare mediante l’incremento del calcio intracellulare dovuto all’aumento della permeabilità del calcio mitocondriale e del suo rilascio dal reticolo sarcoplasmatico.

      Inoltre, la somministrazione di riso rosso in pazienti che avevano sospeso una statina per intolleranza muscolare, mantiene la deplezione intracellulare di coenzima Q10 e i danni miofibrillari del precedente trattamento.

      segue..
      sito sanihelp

      Commenta


      • #4
        Riso rosso fermentato: statina naturale con problemi di standardizzazione

        (Tratto da: infomedicaintegrata. it - da Dott. P.Putignano - Dott.ssa R.Prazzoli -19 settembre 2012)


        Lo stesso Ministero della Salute Italiano si era espresso nel 2003 con una circolare che limitava a 3 mg/die la quantità di monacolina massima con obbligo di indicazione in etichetta.
        Tale tenore, era stato fissato per assicurare adeguate garanzie di sicurezza d’uso e mantenere entro limiti fisiologici gli effetti del prodotto.

        Tale limitazione ministeriale è stata resa nulla dall’entrata in vigore del Regolamento Europeo 432/2012 sui claims, nel quale viene inspiegabilmente autorizzato l’utilizzo della monacolina a 10 mg negli integratori alimentari (e negli alimenti) che, di fatto, autorizza, l’utilizzo di statine “camuffate” da integratori alimentari.

        Gli integratori a base di riso rosso fermentato dovrebbero essere utilizzati, quindi, con cautela, soprattutto nei pazienti già intolleranti alle statine e in ogni caso è necessario utilizzare prodotti che offrano garanzie sufficienti in termini di sicurezza del prodotto.

        Alla luce, di quanto esposto, nel trattamento del diabete, delle dislipidemie e della sindrome metabolica un rapporto costo-beneficio decisamente più favorevole è offerto dalla berberina, specie nelle sue formulazioni con biodisponibilità potenziata.

        segue..
        sito sanihelp

        Commenta


        • #5
          Re: Riso rosso fermentato: statina naturale con problemi di standardizza

          (Tratto da: infomedicaintegrata. it - da Dott. P.Putignano - Dott.ssa R.Prazzoli -19 settembre 2012)


          Bibliografia


          • Gordon RY, Becker DJ. The role of red yeast rice for the physician. Curr Atheroscler Rep. 2011 Feb;13(1):73-80.
          • Lu Z, Kou W, Du B, Wu Y, Zhao S, Brusco OA, Morgan JM, Capuzzi DM; Chinese Coronary Secondary Prevention Study Group, Li S. Effect of Xuezhikang, an extract from red yeast Chinese rice, on coronary events in a Chinese population with previous myocardial infarction. Am J Cardiol. 2008 Jun 15;101(12):1689-93.
          • Gordon RY, Cooperman T, Obermeyer W, Becker DJ. Marked variability of monacolin levels in commercial red yeast rice products: buyer beware! Arch Intern Med. 2010 Oct 25;170(19):1722-7
          • Klimek M, Wang S, Ogunkanmi A. Safety and efficacy of red yeast rice (Monascus purpureus) as an alternative therapy for hyperlipidemia. P T. 2009;34(6):313–327.
          • Lin YL, Wang TH, Lee MH, Su NW. Biologically active components and nutraceuticals in the Monascus-fermented rice: a review. Appl Microbiol Biotechnol. 2008;77(5):965–973.
          • Heber D, Lembertas A, Lu QY, Bowerman S, Go VL. An analysis of nine proprietary Chinese red yeast rice dietary supplements: implications of variability in chemical profile and contents. J Altern Complement Med. 2001 Apr;
          • Smith DJ, Olive KE.. Chinese red rice-induced myopathy. South Med J. 2003 Dec 96(12):1265-7.

          segue..
          sito sanihelp

          Commenta


          • #6
            Re: Riso rosso fermentato: statina naturale con problemi di standardizza

            (Tratto da: infomedicaintegrata. it - da Dott. P.Putignano - Dott.ssa R.Prazzoli -19 settembre 2012)


            • Prasad GV, Wong T, Meliton G, Bhaloo S. Rhabdomyolysis due to red yeast rice (Monascus purpureus) in a renal transplant recipient. Transplantation. 2002;74:1200–1.
            • Mueller PS. Symptomatic myopathy due to red yeast rice. Ann Intern Med. 2006 Sep 19;145(6):474-5.
            • Rhabdomyolysis linked to Chinese red yeast rice. Prescrire Int. 2008 Apr;17(94):64.
            • Polsani VR, Jones PH, Ballantyne CM, Nambi V. A case report of myopathy from consumption of red yeast rice. J Clin Lipidol. 2008 Feb;2(1):60-2.
            • Lapi F, Gallo E, Bernasconi S, Vietri M, Menniti-Ippolito F, Raschetti R, Gori L, Firenzuoli F, Mugelli A, Vannacci A. Myopathies associated with red yeast rice and liquorice: spontaneous reports from the Italian Surveillance System of Natural Health Products. Br J Clin Pharmacol. 2008 Oct;66(4):572-4.
            • Vercelli L, Mongini T, Olivero N, Rodolico C, Musumeci O, Palmucci L. Chinese red rice depletes muscle coenzyme Q10 and maintains muscle damage after discontinuation of statin treatment. J Am Geriatr Soc. 2006 Apr;54(4):718-20.
            • Kuncl RW. Agents and mechanisms of toxic myopathy. Curr Opin Neurol. 2009 Oct;22(5):506-15. Review.
            • Circolare Ministero della Salute 11 novembre 2003 “Estratto di riso fermentato con Monascus purpureus nella composizione degli integratori alimentari”
            • Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea REGOLAMENTO (UE) N. 432/2012 DELLA COMMISSIONE del 16 maggio 2012.
            sito sanihelp

            Commenta

            Sto operando...
            X