annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Adenoidi nei bambini e omeopatia

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Adenoidi nei bambini e omeopatia

    Buone sera,
    avrei bisogno di un'informazione: mio figli di 3 anni ha, da circa un mese, un problema di adenoidi ingrossate, che quando dorme gli impediscono di respirare dal naso (quindi o russa e va in apnea o respira con la bocca).

    E' iniziato tutto con un raffreddore prolungato, ma ora non l'ha quasi più.
    Per la fase acuta il pediatra mi ha indicato dapprima l'Antalfebal (antinfiammatorio per bambini) poi, visto che in 8 giorni era solo lievemente migliorato, il Bentelan 0'5 mg 3 volte a giorno.

    Sperando che con 5 giorni di terapia si risolva tutto .... come posso fare per evitare nuovi episodi?

    ho sentito parlare di Homeos 29, di Lymphomiosot ed altro, ma cosa è meglio per un bambino?

    Prmetto che va al nido da due anni e l'anno scorso ha avuto tante bronchiti, mentre quest'anno solo una, bella tosta, a novembre, poi solo raffreddori.
    Come prevenzione ho utilizzato Oscillococcinum ed Homeos 42 una volta a settimana.

    Mi farebbe davvero comodo l'indicazione di una terapia da seguire per le adenoidi (e anche sapere quando posso cominciare).

    E, visto che ci sono, un rimedio da utilizzare per evitare che ogni raffreddore causi episodi più o meno lunghi di tosse!
    grazie,
    Isabella
    Ultima modifica di anna1401; 14/02/2011, 22:45.

  • #2
    Re: adenoidi nei bambini e omeopatia

    Adenoidi

    Esistono "9" TONSILLE: 4 bilaterali (palatine, linguali, tubariche e laringee)
    e una "dispari" sulla linea mediana della faringe: la cosiddetta "tonsilla faringea", il cui eccessivo sviluppo o ipertrofia caratterizza le "ADENOIDI", che nel linguaggio popolare sono conosciute anche con la definizione di "carne cresciuta".

    All'espressione di una loro patologia contribuiscono fattori quali: infezioni ricorrenti, infezioni nasali, il cosiddetto linfatismo o diatesi catarrale, un eventuale reflusso gastroesofageo (perchè il reflusso creando un ambiente acido in una mucosa non adatta a tale ambiente può determinare reazioni infiammatorie con conseguente ipertrofia) inquinamento, clima freddo umido, cloro delle piscine.

    Questa patologia può esprimersi a sua volta con i seguenti possibili quadri clinici:
    apnee notturne e russamento, faringiti croniche, otiti(per ostruzione dell'orifizio inferiore della tuba di Eustachio), sinusiti, bronchiti, broncospasmo, facies adenoidea.

    segue..
    Ultima modifica di anna1401; 07/04/2009, 22:27.
    dr. vincenzo valesi sanihelp

    Commenta


    • #3
      Naturalmente la terapia anche naturale dovrà essere articolata e sarà necessariamente complessa perchè deve tenere conto dei diversi fattori causali, sia costituzionali che fisiopatologici, che ne permetteranno una necessaria individualizzazione anche in relazione a un opportuno esame clinico.

      In linea di massima l'utilizzo di LYMPHOMYOSOT e/o HOMEOS 29 può contribuire alla decongestione linfatica.
      OSCILLOCOCCINUM ,alla prevenzione delle riacutizzazioni infiammatorie.
      Mentre per un intervento locale può essere indicato l'utilizzo di EUPHORBIUM COMPOSITUM spray nasale, 2 spruzzi per narice mattina e sera anche nel lungo termine.

      dr. vincenzo valesi
      Ultima modifica di anna1401; 07/04/2009, 22:28.
      dr. vincenzo valesi sanihelp

      Commenta


      • #4
        Re: adenoidi nei bambini e omeopatia

        Dottore la ringrazio molto.
        Per mia curiosità, conosco bene o male come funziona il lymphomyosot, ma non ho mai sentito parlare dell' homeos 29.

        Mi può dire che cos'è e come agisce?
        La posologia inoltre è sempre quella solita? ovvero 10 gocce per tre volte prima dei pasti oppure no? (faccio un pò fatica a fare tre volte al giorno perchè il bimbo va al anido).
        La ringrazio anticipatamente.
        Isabella
        Ultima modifica di anna1401; 07/04/2009, 22:30.

        Commenta


        • #5
          Re: adenoidi nei bambini e omeopatia

          E' un rimedio omotossicologico di drenaggio linfatico e mesenchimale, che può essere utile anche nelle situazioni di ipertrofia degli organi linfatici.

          In un bambino può essere sufficiente una posologia di 10 gocce anche solo due volte al giorno, disciolte in poca acqua minerale naturale.
          dr. vincenzo valesi
          Ultima modifica di anna1401; 07/04/2009, 22:30.
          dr. vincenzo valesi sanihelp

          Commenta


          • #6
            Adenoidi ingrossate in bimbo di 3 anni e mezzo

            Anche nostro figlio di 3 anni e 1/2 ha adenoidi ingrossate dalla fine di febbraio, che nel frattempo gli hanno procurato 3 otiti a distanza di pochi giorni l'una dall'altra, curate con Augmentin per 5 giorni per due volte e Otreon per 5 giorni la terza volta.

            Era stato consigliato dal medico curante l'uso contemporaneo di Bentelan + altri cortisonici per inalazione che però non ho dato al bambino perchè in passato gli avevano causato dei disturbi...

            Un omeopata mi ha consigliato l'uso di Homeos 29 (10 gocce 3 volte il giorno) + R1 (stessa dose Homeos 29) + 20gocce Abies pectinata la mattina, 20 gocce Ribes nigrum il pomeriggio e 20 gocce di rosa canina la sera, che ho iniziato in contemporanea all'ultimo antibiotico:

            dopo quanti giorni ci si può aspettare una riduzione delle adenodi?

            l'uso di antibiotici contemporaneo ai suddetti prodotti ne diminuisce l'efficacia?

            dal 20 di marzo il bambino non ha preso più l'antibiotico, sta continuando la cura dell'omeopata, ma da sabato ha di nuovo la febbre a 39 e mezzo provocata da una nuova infiammazione all'orecchio e da tonsille fortemente arrossate che dovrò curare con Augmentin x 10 giorni come da prescrizione del medico curante ....
            Ultima modifica di anna1401; 14/02/2011, 22:46.

            Commenta


            • #7
              Riferimento: Adenoidi ingrossate in bimbo di 3 anni e mezzo

              La medicina naturale può essere associata all'uso di farmaci chimici, secondo una strategia terapeutica comprensiva del ruolo dei due approcci terapeutici.
              Nel caso specifico, con l'antibiotico uccidiamo il batterio o microbo o germe, con la medicina naturale cerchiamo di migliorare il terreno del paziente , il che significa varie cose: elevare il livello delle sue risorse immunitarie, agire sulla sua reattività, agire sulla sua costituzionalità(str uttura fisica ed endocrina) drenarlo dalle tossine e stimolare la funzionalità dei suoi organi emuntori (fegato e rene).

              Le adenoidi sono caratterizzate da ipertrofia del tessuto linfatico faringeo. L'ipertrofia è l'aumentato volume di un organo, indipendentemente che questo possa essere infiammato o meno.
              L'aumento di volume può essere amplificato da un fatto infiammatrio sovrapposto, e questa quota può ridursi in tempi abbastanza brevi con la risoluzione dell'infiammazione.

              La quota dovuta al suo aumento di dimensioni "primitivo"
              a prescindere dall'infiammazione, può richiedere tempi più lunghi e un eventuale allargamento del ventaglio terpeutico.
              Ultima modifica di anna1401; 14/02/2011, 22:47.
              dr. vincenzo valesi sanihelp

              Commenta


              • #8
                Bimba di 2 anni e mezzo con ripetuti problemi

                Originariamente inviato da vvalesi Visualizza il messaggio
                ..In linea di massima l'utilizzo di LYMPHOMYOSOT e/o HOMEOS 29 può contribuire alla decongestione linfatica.
                OSCILLOCOCCINUM ,alla prevenzione delle riacutizzazioni infiammatorie.
                Mentre per un intervento locale può essere indicato l'utilizzo di EUPHORBIUM COMPOSITUM spray nasale, 2 spruzzi per narice mattina e sera anche nel lungo termine.
                dr. vincenzo valesi
                Salve sono una nuova utente. Ho una bimba di 2 anni e mezzo.
                Quest'anno è stata ripetutamente male (raffreddori, broncospasmi e infine ricovero per broncopolmonite).

                Tutti mi dicono che è il 1°anno di nido. Oggi la bimba sembra essersi ripresa ma ogni tanto si intasa di catarro, ha tonsille gonfie e russa e respira male durante la notte per ipertrofia adenoidi (apnea, piange e si sposta in continuazione).

                Dobbiamo portarla dall'otorino, ma in attesa della visita come posso intervenire con l'omeopatia?
                Ho letto i messaggi precedenti e mi chiedo se posso usure in linea di massima la stessa terapia (Lymphomyosot, Homeos 29, Euphorbium compositum).

                Tra 10gg partiamo per il mare ma non credo che 15gg di iodio possano aiutarla tanto.
                Vi prego di rispondermi! non dormo perchè ho paura che non respiri, sono in pena perchè è da settembre '08 che sta male. Aiutatemi!!!
                Vi ringrazio
                Ultima modifica di anna1401; 24/06/2009, 14:17.

                Commenta


                • #9
                  Riferimento: Bimba di 2 anni e mezzo con ripetuti problemi

                  In attesa della visita ORL può essere utile l'utilizzo di SANKOMBI gocce alla dose di 4 gocce x 2 volte al giorno, fino a miglioramento.
                  dr. vincenzo valesi
                  Ultima modifica di anna1401; 24/06/2009, 14:17.
                  dr. vincenzo valesi sanihelp

                  Commenta


                  • #10
                    Riferimento: Bimba di 2 anni e mezzo con ripetuti problemi

                    Grazie per la risposta! Provero' subito.
                    Volevo disturbarla ancora per un altro quesito: l'otorino prima di visitarla ci ha consigliato di fare aerosol con Clenil e mucolitici per tamponare la situazione.
                    Posso utilizzare entrambi i rimedi? So che la medicina tradizionale limita gli effetti dell'omeopatia...
                    Ultima modifica di anna1401; 24/06/2009, 14:18.

                    Commenta


                    • #11
                      Respiro difficoltoso per polveri sottili

                      Io invece sono 4 anni che ancora non risolvo il problema di mia figlia che non respira bene a causa delle polveri sottili (così' sembrerebbe, visto che il pediatra non mi segue come si deve).
                      Comunque sono andata da un omeopata a pagamento e mi ha prescritto il Ribes nigrum che ho saputo contiene ormoni.
                      Ora ancora non l'ho somministrato a mia figlia e volevo sapere se è vero e cosa comporta, dato che dovrebbe essere un composto fitoterapico naturale?

                      Inoltre tramite un'amica che stà studiano omeopatia, mi ha consigliato il Sankombi ed il complesso dose IMO.
                      Pur di far guarire mia figlia sto provando di tutto.

                      Ovviamente mi sarò spiegata poco bene e resto a disposizione per chiarimenti reciproci, in anticipo ringrazio
                      Ultima modifica di anna1401; 14/02/2011, 22:51.

                      Commenta


                      • #12
                        Riferimento: Bimba di 2 anni e mezzo con ripetuti problemi

                        Originariamente inviato da papiro10 Visualizza il messaggio
                        Grazie per la risposta! Provero' subito.
                        Volevo disturbarla ancora per un altro quesito: l'otorino prima di visitarla ci ha consigliato di fare aerosol con Clenil e mucolitici per tamponare la situazione.
                        Posso utilizzare entrambi i rimedi? So che la medicina tradizionale limita gli effetti dell'omeopatia...
                        Si. E' un luogo comume che si escludano a vicenda. In molti casi si integrano.
                        dr. vincenzo valesi sanihelp

                        Commenta


                        • #13
                          Riferimento: Respiro difficoltoso per polveri sottili

                          Originariamente inviato da fioca Visualizza il messaggio
                          Io invece sono 4 anni che ancora non risolvo il problema di mia figlia che non respira bene a causa delle polveri sottili (così' sembrerebbe, visto che il pediatra non mi segue come si deve).
                          Comunque sono andata da un omeopata a pagamento e mi ha prescritto il Ribes nigrum che ho saputo contiene ormoni.
                          Ora ancora non l'ho somministrato a mia figlia e volevo sapere se è vero e cosa comporta, dato che dovrebbe essere un composto fitoterapico naturale?

                          Inoltre tramite un'amica che stà studiano omeopatia, mi ha consigliato il Sankombi ed il complesso dose IMO.
                          Pur di far guarire mia figlia sto provando di tutto.

                          Ovviamente mi sarò spiegata poco bene e resto a disposizione per chiarimenti reciproci, in anticipo ringrazio
                          Personalmente ritengo che possa essere una terapia razionale per una forma allergica delle prime vie aeree. Potrebbe essere integrata con qualche goccia di LYMPHOMYOSOT e R97 Histaminum Compositum spray nasale.
                          dr. vincenzo valesi sanihelp

                          Commenta


                          • #14
                            Riferimento: Respiro difficoltoso per polveri sottili

                            grazie per la risposta, ma ho usato in passato LYMPHOMYOSOT + VIS HEEL e non ho ottenuto nessun miglioramento.
                            Potrei sapere da lei che è esperto cosa pensa del RIBES NIGRUM ed il SANKOMBI?

                            Per il momento l'otorino mi ha detto che deve espellere tutto il muco che ha con Lisomucil e delle gocce al naso per fare a metà marzo l'esame impedenziometrico ed i prick test, dato che quelli dell'anno scorso non sono più attendibili.
                            Comunque io sto continuando anche con lavaggio fisiologica e fumenti con acqua e sale. grazie.
                            Ultima modifica di anna1401; 03/03/2015, 22:31.

                            Commenta


                            • #15
                              Riferimento: Respiro difficoltoso per polveri sottili

                              SANKOMBI (MUCOR+ASPERGILLUS)

                              E’ stato dimostrato in laboratorio che la somministrazione di SANKOMBI è in grado di aumentare i livelli di NEOPTERINA, un marcatore di attività immunitaria prodotta dai monociti e dai macrofagi in seguito allo stimolo dell’interferone gamma prodotto dai LINFOCITI T, quindi sta a significare una chiara attività antivirale.

                              Questo giustifica l’impiego di SANKOMBI nei seguenti casi:

                              - INFEZIONI VIRALI DI TIPO INFLUENZALE

                              - E DELLA SFERA OTORINOLARINGOIATRIC A

                              - FORME ALLERGICHE: infatti la stimolazione del braccio THELPER 1 dell’immunità cellulo mediata alleggerisce l’impegno funzionale del braccio THELPER 2 innalzando la soglia di comparsa delle manifestazioni allergiche

                              - PARTICOLARMENTE (ma non solo) INDICATO IN PROBLEMATICHE INFETTIVE DELL’ETA’ PEDIATRICA



                              Il RIBES NIGRUM D1 fitogemmoterapico, può essere utilizzato nelle forme allergiche per la sua attività istaminosimile e cortison-like, e posso parlarne positivamente anche in base alla mia esperienza.
                              Ultima modifica di anna1401; 03/03/2015, 22:32.
                              dr. vincenzo valesi sanihelp

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X