annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

MACCHIE DELLA PELLE - Pitiriasi rosea di Gilbert, Versicolor ...

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • MACCHIE DELLA PELLE - Pitiriasi rosea di Gilbert, Versicolor ...

    Volevo domandare agli specialisti se esistono dei fiori di Bach che possono aiutare nel caso di questo fastidioso e pruriginoso disturbo che mi è stato diagnosticato. La medicina ufficiale non ha rimedi, dato che poi è soggetto a guarigione spontanea anche se in uno o due mesi, per cui vorrei rivolgermi alle cure naturali anche per evitare antistaminici e cortisone.
    grazie
    Ultima modifica di anna1401; 11/07/2009, 14:39.

  • #2
    l'unico rimedio che si puo' prescrivere senza aver bisogno di conoscere la personalità del soggetto, e che agisce proprio sulla pelle, e' CRAB APPLE. ne prenda 2 gocce 4 volte al giorno fino a completa guarigione. per maggiori informazioni sulla floriterapia consulti
    lg
    Ultima modifica di francyfre; 28/12/2011, 11:00.

    Commenta


    • #3
      Graxzie 1000 del consiglio....ma le due gocce le prendo pure dalla boccetta?
      Saluti

      Commenta


      • #4
        sì, e senza toccarli con la lingua per non contaminare il prodotto con la saliva. all'inizio puo' esserre difficile, quindi si metta davanti allo specchio. poi e' come... andare in bicicletta...!
        lg

        Commenta


        • #5
          Grazie, ho la boccetta nello zainetto!!! Inizio la cura e poi le farò sapere irisultati.

          Commenta


          • #6
            si potrebbe poi

            si potrebbe poi aggiungere: HEPEEL 1 cp da sciogliere in bocca 3 volte al giorno prima dei pasti, SCHWEF HEEL 10 gocce 3 volte al giorno con le stesse modalità, RIBES NIGRUM D1 gemmoterapico 50 goccex2 volte al giorno
            per via generale. Per via locale OLIO DI ELICRISO composto o CAPILEN fluido
            liposomiale 2 volte al giorno.
            v valesi
            dr. vincenzo valesi sanihelp

            Commenta


            • #7
              pitiriasi rosea

              Salve,volevo sapere dagli specialisti se è vero che avendo la pitiriasi rosea non posso fare il bagno o la doccia perchè le macchie non devono toccare acqua.E' vero o posso tranquillamente lavarmi?

              Commenta


              • #8
                consultazioni specifiche

                non sono uno specialista in dermatologia, ma ti posso ripondere che in base a quanto ne so, l'acqua può avere un'azione irritante, attenuata dall'uso di determinati prodotti, per i quali però ti rimando alla consultazione di un
                dermatologo.
                v valesi
                dr. vincenzo valesi sanihelp

                Commenta


                • #9
                  pitiriasi

                  l'anno scorso a giugno mi è comparsa la pitiriasi rosea di gilberlt; mi è durata la bellezza di 2 mesi e non ti dico il prurito e quanti antistaminici ho assunto in questo periodo. La mia sfortuna è stato il sole ed il caldo; guai a prenderne e a sudare altrimenti il prurito aumentava. La mia dermatologa mi ha indicato un bagnoschiuma specifico ma successivamente ho usato il classico della Aveeno e posso dirti che era ottimo . Ti puoi lavare tranquillamente ma solo usando bagnoschiuma tipo quelli Aveeno (a base di oli per non seccare la pelle insomma) . Un in bocca al lupo e spero ti passi in fretta.
                  Angela

                  Commenta


                  • #10
                    Funghi sulla pelle

                    Dott. Valesi,

                    sono passati anni ormai da quando dopo essere stato in piscina ad agosto (quindi molto abbronzato) mi sono comparse delle macchie bianche, diagnosticate come "funghi di mare" (malattia cronica per me) e ogni anno, untualmente, ricompaiono a gennaio e luglio, ad intervalli regolari, con prurito e macchie.

                    Cosa posso fare?

                    Grazie.

                    Commenta


                    • #11
                      pitiriasi versicolor

                      si tratta verosimilmente di PITIRIASI VERSICOLOR, dovuta a un fungo chiamato Malassetia Furfur: le chiazze bianche dopo esposizione al sole sono dovute al fatto che la presenza del fungo in parte funziona da schermo,impedendo la penetrazione dei raggi solari, in parte altera la distribuzione dei melanociti. Nel campo della medicina convenzionale per questo problema esistono delle schiume che si applicano sul tronco tenendovele tutta la notte, per poi risciacquare il mattino successivo:l'operazi one va ripetuta per 5-6 sere consecutive.
                      dr. vincenzo valesi sanihelp

                      Commenta


                      • #12
                        ciao ho letto il tuo mess. e anch'io haimè ho lo stesso tuo problema con la pitiriasi. Il brutto di tutto questo è che nn posso fare sport perchè il sudore peggiora la situazione me lo confermi?. Da un mese non vedo miglioramenti e questo mi lascia perplessa... sto usando bagnoschiuma specifico oltre che a creme alla calendula lenitive, evito gli antistaminici xchè portano sonnolenza e devo guidare molto x lavoro. Ti sono rimaste delle maccchie oppure non si vede più nulla? grazie mille ciao manu

                        Commenta


                        • #13
                          La pitiriasi rosea di Gilbert

                          ALCUNE INFORMAZIONI

                          La pitiriasi rosea di Gilbert è una malattia esantematica piuttosto comune, ad eziologia sconosciuta ma probabilmente virale. Ha un decorso benigno ed autolimitante, della durata di 6-8 settimane. Interessa in genere bambini e giovani adulti e si osserva più frequentemente nei mesi primaverili ed autunnali.
                          La malattia è caratterizzata dalla comparsa di lesioni cutanee macu.lopapulari, color salmone. Usualmente compare dapprima una lesione che raggiunge discrete dimensioni (chiazza madre). L'eruzione è generalizzata, con le lesioni localizzate principalmente al tronco. Le chiazze hanno in genere una forma ovale e presentano una zona di desquamazione centrale. Il rash assume al tronco una distribuzione "ad albero di natale". Le lesioni si distribuiscono infatti lungo le linee di clivaggio della cute.

                          Fonte: members.xoom.virgili o.it
                          sito sanihelp

                          Commenta


                          • #14
                            sempre sulla pitiriasi

                            Che cos'è la Pitiriasi rosea di Gilbert? La pitiriasi rosea di Gilbert è una dermatosi eruttiva, colpisce gradualmente i due sessi fra i 10 e i 35 anni, raramente negli anziani. La fase iniziale è caratterizzata dalla chiazza madre o medaglione una lesione solitaria localizzata al tronco, alla radice degli arti, al collo. E' delimitata da un bordo chiaro finemente desquamante, modicamente rilevato. La dermatosi di solito è asintomatica, può accompagnarsi da malessere generale, febbricola. Il prurito, solitamente assente, può instaurarsi per induzione psicosomatica o a seguito di un trattamento inadeguato.
                            L'evoluzione è spontanea senza esiti, salvo una transitoria ipocromia. La recidiva è rara, non supera
                            l'1 - 2% dei casi. Non è virale.
                            la pitiriasi rosea non è infettiva e quindi non ci può essere un' epidemia però è vero che si registra un aumento dell'incidenza nei periodi di cambio stagione. E' una patologia che regredisce spontaneamente nel giro di 3-4 settimane senza bisogno di terapie specifiche. può essere utile assumere dei supplementi di vitamina C per bocca (anche 1 grammo al giorno per 2 settimane), mantenere la pelle ben idratata e protetta (usando anche paste dermatologiche a base di zinco), usare detergenti delicatissimi(all' avena ad esempio), bere molta acqua (3 litri al giorno almeno) ed, ovviamente, evitare le ustioni solari.
                            Fonte:tricodel.com/new/FAQ
                            sito sanihelp

                            Commenta


                            • #15
                              Grazie Anna x la celere risposta.

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X