annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Orticaria

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Orticaria

    sono una ragazza di 25 anni:in alcuni periodi dell'anno, soprattutto primavera e autunno, vado soggetta a orticarie che mi durano 4-5 giorni; assumo generalmente antiistaminici così piano piano si risolvono. Vorrei sapere se esistono delle soluzioni diverse . Grazie
    lara
    Ultima modifica di anna1401; 06/07/2009, 15:41.

  • #2
    risposta a lara

    Nel campo della fitogemmo terapia esistono delle possibili soluzioni:
    piante come il RIBES NIGRUM D 1 gemmoterapico alla dose di 50 gocce in poca acqua il mattino nel periodo della riacutizzazione, mentre come oligoelemento il MANGANESE una fiala perlinguale a mattine alterne.
    dr vincenzo valesi
    Ultima modifica di anna1401; 06/07/2009, 15:40.
    dr. vincenzo valesi sanihelp

    Commenta


    • #3
      Orticaria colinergica

      Ciao a tutti,

      riporto qui il link del mio 3d come mi è stato consigliato:


      Comunque riassumendo il discorso io ho un problema alla pelle che, confrontando con le informazioni trovate su internet, sembrerebbe essere orticaria colinergica.

      Siccome fino ad adesso nessun dermatologo mi ha spiegato bene volevo avere altre informazioni e sapere se qualcuno ha problemi di questo genere. Nel caso se hanno avuto qualche beneficio o cose del genere.

      Ciao e grazie
      Ultima modifica di francyfre; 23/12/2011, 15:28.

      Commenta


      • #4
        Riferimento: Orticaria colinergica

        ciao march, potresti spiegarci:

        Come ti è venuta?
        E' da tanto tempo che c'è?
        Hai già provato qualche prodotto specifico?
        Se si con che risultato?
        In che zona del corpo hai questa orticaria?
        E' sempre presente o maggiormente in certi periodi o magari in certi orari della giornata, o in seguito a qualche particolare condizione fisica?
        Di notte ti disturba ?
        E' pruriginosa? Irritante?

        ... Se vuoi aggiungere qualcosa in più ... ben venga, tanto per capire meglio e per poter consigliare meglio
        Ultima modifica di anna1401; 06/07/2009, 15:42.
        sito sanihelp

        Commenta


        • #5
          Riferimento: Orticaria colinergica

          A livello della pelle esiste il SSS(Stress Skin System) ove i LINFOCITI T possono essere attivati da sostanze liberate dal sistema nervoso in assenza di antigeni, e che determinano la cosiddetta "infiammazione neurogenica": esistono terminazioni nervose in relazione con centri diencefalici che in conseguenza di stimolazioni stressogene possono liberare molecole polipeptidiche capaci di mediare direttamente e indirettamente fenomeni infiammatori.
          Cioè l'ORTICARIA non sempre riconosce una genesi immunitaria, anche se questa statisticamente è sicuramente la più frequente.

          dr. vincenzo valesi

          ____________________ ____________________ ____________________ ____
          Ultima modifica di anna1401; 06/07/2009, 15:42.
          dr. vincenzo valesi sanihelp

          Commenta


          • #6
            Riferimento: Orticaria colinergica

            Originariamente inviato da anna1401 Visualizza il messaggio
            ciao march, potresti spiegarci:

            Come ti è venuta?
            E' da tanto tempo che c'è?
            Hai già provato qualche prodotto specifico?
            Se si con che risultato?
            In che zona del corpo hai questa orticaria?
            E' sempre presente o maggiormente in certi periodi o magari in certi orari della giornata, o in seguito a qualche particolare condizione fisica?
            Di notte ti disturba ?
            E' pruriginosa? Irritante?

            ... Se vuoi aggiungere qualcosa in più ... ben venga, tanto per capire meglio e per poter consigliare meglio
            Allora ormai sono qualche anno che ne soffro (diciamo almeno 7/8), ma in particolar modo mi succede nel periodo invernale. A volte però mi capita di soffrirne anche negli altri periodi dell'anno.

            Le cause scatenanti sembrano essere gli sbalzi di temperatura, le forti emozioni, sforzi (immediati o continui, tipo quando pedalo in bici da corsa) o situazioni di stress.

            Le zone in cui si evidenzia sono principalmente: il torace, la schiena e il collo. Ma nel caso non riesca a "calmarmi" o rinfrescarmi la sento anche sul resto del corpo.

            L'effetto che mi fa è un pizzicore fortissimo e poi compaiono dei piccoli rigonfiamenti in seguito all'arrossamento della pelle.

            Di notte non ne soffro, almeno, non che io ricordi.

            Per ora non ho provato nessuna terapia.

            Spero di essermi ricordato tutto.

            Ciao e grazie!
            Ultima modifica di anna1401; 06/07/2009, 15:43.

            Commenta


            • #7
              Riferimento: Orticaria colinergica

              L'ORTICARIA è comunque una situazione multiforme, espressione di una situazione di "disagio" dei mastociti.
              Sono delle situazioni in cui c'è una più bassa soglia dei mastociti a liberare i granuli di istamina senza un motivo apparente i seguito a stimoli che non sono in grado di provocarne normalmente la liberazione, e questo può essere provocato da una grande quantità di eventi, dagli ORMONI, alle ALLERGIE, agli ALIMENTI ricchi o liberatori di istamina, ALLERGIE a POLLINI o INALANTI, INFEZIONI o PARASSITI.

              Molto spesso c'è un problema di DISBIOSI INTESTINALE, con conseguente alterazione della mucosa che può portare alla formazione di anticorpi IgG i quali si legano con antigeni provenienti dall'esterno innescando sia la degranulazione dei mastociti che la produzione di istamina e prostaglandine da parte della mucosa.
              dre. vincenzo valesi
              Ultima modifica di anna1401; 06/07/2009, 15:43.
              dr. vincenzo valesi sanihelp

              Commenta


              • #8
                Altre info

                Come si manifesta

                Piccoli pomfi circondati da un'area eritematosa dovuta al riscaldamento del corpo dopo attivitá fisica e conseguente sudorazione, dopo un doccia calda, iii una situazione di forte stress psicologico.

                E' una eruzione che coinvolge il collo, la parte prossimale degli arti e normalmente non interessa il volto; appare dopo 5-30 minuti dallo stimolo e rimane dai 30 minuti alle 3 ore.
                E' un meccanismo patogenetico non troppo noto.
                Ultima modifica di francyfre; 23/12/2011, 15:28.
                sito sanihelp

                Commenta


                • #9
                  Orticaria colinergica o termolitica

                  costituisce il 5-10% di tutte le orticarie, è caratterizzata da piccoli pomfi (micropapule) lenticolari o a testa di spillo, che facilitano la diagnosi.

                  Essi insorgono in un giovane a pochi minuti da un innalzamento della temperatura corporea dovuto a cause diverse (bagno caldo, sforzo fisico, emozione, febbre), specie se associato a sudorazione.

                  I pomfi sono pruriginosi, colpiscono arti superiori, tronco, volto, ma rispettano pieghe e acrosedi. Sono lesioni più effimere di tutte le orticarie; da meno di un'ora a 20 min.

                  La patologia risederebbe nella liberazione di acetilcolina (ACh) da nervi motori (esercizio fisico) e dal simpatico innervante le ghiandole sudorifere (termolisi) mentre si possono accompagnare disturbi generali (cefalee, vomito, asma, coliche addominali), e sincopali.

                  segue..

                  L'istaminemia è elevata e questo fatto getta qualche ombra di dubbio sul meccanismo patogenetico colinergico anche se, in alcuni casi ACh o metacolina intradermiche possono indurre il quadro clinico.
                  Ultima modifica di anna1401; 06/07/2009, 15:44.
                  sito sanihelp

                  Commenta


                  • #10
                    Forme minori di orticaria da freddo idiopatica

                    dermografismo reso positivo da esposizione al freddo durante o subito dopo lo stimolo meccanico; orticaria colinergica da sforzi svolti in ambiente freddo.
                    Questi casi non reagiscono all'esercizio in ambiente riscaldato, e se sono positivi al test del cubetto di ghiaccio si parla di orticaria localizzata riflessa da freddo. Si ricorda infine la forma a pomfi persistenti (oltre una settimana).
                    Ultima modifica di francyfre; 23/12/2011, 15:28.
                    sito sanihelp

                    Commenta


                    • #11
                      Riferimento: Orticaria colinergica

                      March, se una concausa del tuo problema è anche una componente emozionale (come hai spiegato), potresti intervenire ad esempio usando i fiori di Bach, per un riequilibrio emozionale
                      prova a dare uno sguardo a questa discussione
                      Inoltre, di solito è consigliabile anche una buona depurazione di fegato e intestino
                      Ultima modifica di francyfre; 23/12/2011, 15:28.
                      sito sanihelp

                      Commenta


                      • #12
                        Terapie popolari

                        Le terapie popolari sono simili a quelle in uso per altre allergie (dermiche, mucotiche, intestinali), potenziate con l'aggiunta di incenso in quanto potente antiedematico.

                        Se la causa non è allergica si può tentare anche con una desensibilizzazione.

                        In casi di iperistaminosi si usa anche, in dosi terapeutiche, metionina e vit. B6 .

                        * identificare ed evitare la causa. Fattibile solo dal paziente stesso in collaborazione con una persona esperta.

                        * antiistaminici come Calcio orale, Ol. Nigellae sat., Ol. Oenotherae orale e topico, combinato con preparati di incenso orali e/o topici.

                        Fonte pforster.ch
                        sito sanihelp

                        Commenta


                        • #13
                          Orticaria colinergica

                          Ho letto il post, e anche io sono affetta da orticaria colinergica (credo). L'Allergologo non sapeva cosa potesse essere perchè è una forma molto rara.
                          Mi ha consigliato di fare dei test che mi sarebbero costati, a detta sua, come una macchina.

                          Mi ha detto di fare test a casa e mi ha prescritto antistaminici e due sieri da iniettare nel caso l'orticaria mi avesse preso "dall'interno" causando soffocamento.

                          Ho provato a fare i test che mi ha consigliato ma ho notato che il risultato cambia da una volta all'altra.
                          Il bagno caldo mi fa comparire le bollicine bianche a volte si e a volte no, l'esposizione al calore idem.
                          A volte mi vengono in situazioni di riposo (camminando) ma legate a forte stress emotivo come ansia.
                          L'unica cosa che mi è chiara è che è dovuto allo sforzo fisico e alla sudorazione e alle forti emozioni.

                          Di solito si manifesta in estate, con il caldo. In inverno meno.
                          In due casi dopo la comparsa delle bollicine bianche (che di solito passano dopo 30 minuti o un'ora) ho vomitato e sono svenuta.

                          Quello che vorrei sapere è se esiste la possibilità che sia una malattia psicosomatica.
                          Mi è apparsa sempre in periodi di stress (negli ultimi 3 anni e in un periodo da adolescente).
                          E, se no, se è possibile curarla e non semplicemente prendere antistaminici, che mi rintontiscono e abbassano ulteriormente la pressione, e portarmi dietro siringhe e sieri.

                          In questo caso comunque, ci si rivolge al dermatologo o all'allergologo?
                          Grazie!
                          Ultima modifica di anna1401; 10/07/2008, 17:03.

                          Commenta


                          • #14
                            Riferiemento: Orticaria colinergica

                            E' una situazione a cavallo fra le due specialità e che sia l'uno che l'altro hanno conoscenze specifiche per poterla gestire, oltre al'elemento psicoemozionale che merita di essere approfondito per la sua azione stressogena.
                            dr. vincenzo valesi
                            Ultima modifica di anna1401; 06/07/2009, 15:46.
                            dr. vincenzo valesi sanihelp

                            Commenta


                            • #15
                              Orticaria migrante

                              Da circa 4 mesi soffro di una strana, e mai avuta prima, forma di orticaria migrante, presumibilmente idiopatica, associata ad un'importante forma di dermografismo.

                              Gli esami del sangue sono in ordine, e assumendo regolarmente l'antistaminico consigliatomi dall'allergologa, anche a giorni alterni, riesco a sopravvivere, ma appena interrompo il trattamento ritorna il solito insopportabile prurito che si manifesta casualmente in ogni parte del corpo.

                              Devo assolutamente riuscire a curare la causa perchè continuando a trattare i sintomi il problema vedo che non si risolve...

                              Il quesito è: "come fare"?
                              Sono ovviamente bene accetti i consigli degli esperti.

                              Grazie

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X