annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Allattamento

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Allattamento

    Allattamento e diminuzione latte

    gentile dottore,sono mamma da due mesi e sto allattando una splendida creatura(si chiama Gessica); da qualche giorno sto notando una diminuzione del latte, la bimba è nervosa e si sveglia frequentemente(mentr e finora è stata tranquilla): è possibile fare qualcosa? La ringrazio anicipatamente e la saluto.
    sabrina
    Ultima modifica di anna1401; 31/05/2016, 16:36.

  • #2
    allattamento e medicine naturali

    è possibile aumentare la portata della montata lattea e comunque mantenerla
    in maniera soddisfacente sia con l'AGOPUNTURA che con presidi FITOTERAPICI: GALEGA e FINOCCHIO.
    I due interventi possono essere associati con risultati soddisfacenti. Naturalmente dopo che il pediatra abbia escluso problemi di altra natura.
    v valesi
    Ultima modifica di anna1401; 16/12/2008, 17:49.
    dr. vincenzo valesi sanihelp

    Commenta


    • #3
      capezzoli ipersensibili

      Sto allattando da 3 mesi: i miei capezzoli sono diventati ipersensibili e sono comparse piccole fissurazioni che rendono intollerabile perfino lo sfioramento.
      C'è qualcuno che può darmi qualche buon consiglio in proposito? Grazie
      luciana

      Commenta


      • #4
        puoi preparare una crema ai fiori di bach (star of bethlehem + agrimony, in 30 grammi di nivea o qualche altra crema sufficientemente neutra, mettere 10 gocce di ogni essenza), o direttamente comprare la rescue creme, applicandola 3 o 4 volte sul capezzolo.
        lg
        Ultima modifica di anna1401; 16/12/2008, 17:50.

        Commenta


        • #5
          ipersensibilità e ragadi del capezzolo

          ci sono due sostanze omeopatiche che rispondono a questa caratteristica del capezzolo ipersensibile che non può nemmeno essere sfiorato:
          CROTON TIGLIUM ed HELONIA DIOICA utilizzabili alla 5 CH 3 granuli una volta al giorno.

          Quelle fissurazioni che si chiamano RAGADI possono essere trattate con 2 applicazioni locali giornaliere di OLIO DI MANDORLE.
          v valesi
          Ultima modifica di anna1401; 16/12/2008, 17:50.
          dr. vincenzo valesi sanihelp

          Commenta


          • #6
            galega, finocchio e ... glicemina?

            Premetto che credo fermamente nell'utilizzo di piante quali galega e finocchio in allattamento, e per questo le chiedo se è vero o no che la galega può aumentare il livello di glicemia del bambino.
            La ringrazio
            Alessandra
            Ultima modifica di anna1401; 16/12/2008, 17:52.

            Commenta


            • #7
              galega e glicemia

              Se aumentare la portata lattea e avere un latte più abbondante e più ricco, anche di elementi zuccherini, più gradito dal lattante, possa far aumentare la glicemia del piccolo, credo( e spero) proprio di si, ma il tutto entro livelli fisiologici. La glicemia non ha sempre gli stessi valori, e naturalmente dopo un pasto copioso, anche latteo, sarà aumentata. Il pancreas del lattante è in grado di produrre fisiologicamente insulina per regolare il tutto: e questo è un evento naturale e normale.

              v valesi
              Ultima modifica di anna1401; 31/05/2016, 16:39.
              dr. vincenzo valesi sanihelp

              Commenta


              • #8
                poco latte

                ciao a tutti
                ho bisogno di un consiglio; aspetto la mia seconda bimba (sono di 35 sett), con la prima ho avuto problemi per allattarla, il pediatra mi ha detto che avevo poco latte e di passare all'artificiale. Risultato la mia bimba ha una forte intolleranza al latte vaccino (98%) che abbiamo risolto con il latte di capra (ha iniziato a dormire circa 2 mesi fa (ha 3 anni). L'aiuto riguarda l'allattamento, esistono prodotti omeopatici o fitoterapici che mi possono aiutare. Grazie
                Ultima modifica di anna1401; 16/12/2008, 17:53.

                Commenta


                • #9
                  Agopuntura E Fitoterapia

                  L'AGOPUNTURA può essere un valido ausilio per favorire la produzione di latte e cercare di mantenerla abbastanza a lungo in modo da non dover ricorrere al latte artificiale e prolungare il più possibile l'allattamento al seno.

                  Ad essa può essere associata la somministrazione alla madre di FITOTERAPICI, per esempio la GALEGA pianta intera infuso al 2% due o tre tazze al giorno.

                  Esiste anche sempre per la mamma un preparato fitoterapico complesso che si chiama TANTOLAT ( un nome che è tutto un programma) il quale contiene

                  GALEGA, FINOCCHIO (questo può ridurre i problemi gassosi intestinali al lattante, responsabili delle celeberrime coliche) e che può essere somministrato a un dosaggio variabile da 1 cucchiaino da caffè a 1 cucchiaio da minestra 3 volte al giorno prima dei pasti.
                  Ultima modifica di anna1401; 16/12/2008, 17:54.
                  dr. vincenzo valesi sanihelp

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da chicca74 Visualizza il messaggio
                    ciao a tutti
                    ho bisogno di un consiglio; aspetto la mia seconda bimba (sono di 35 sett), con la prima ho avuto problemi per allattarla. L'aiuto riguarda l'allattamento, esistono prodotti omeopatici o fitoterapici che mi possono aiutare. Grazie
                    Ciao Chicca
                    intanto congratulazioni!

                    per quanto riguarda l'allattamento forse oltre ai prodotti omeopatici e fitoterapici, che sicuramente possono aiutarti, potresti anche rivolgerti alla Lega del latte per avere consigli pratici per poter vivere al meglio questo momento e renderti conto che ci sono tante donne che hanno i tuoi stessi problemi.
                    A me ha aiutato molto frequentare altre mamme che allattavano e sentire che non ero l'unica ad avere determinati problemi, sentire che se per una settimana la crescita era quasi nulla non succedeva niente, ecc., anche perchè tra il pedriata e mia madre ricevevo continuamente sollecitazioni contrarie all'allattamento al seno.
                    Prova a dare un'occhiata al sito http://www.lllitalia.org/Sito/Home.html
                    e cercare una consulente nella tua zona, di solito sono tutte molto carine e disponibili: pensa che da mia cognata, che ha avuto diversi problemi iniziali, una di loro è andata più volte a trovarla a casa e lei ha allattato il bambino per più di un anno e con la seconda non ha più avuto problemi

                    Commenta


                    • #11
                      Grazie per i vostri consigli,
                      per quanto riguarda la lega del latte è tutto l'inverno che seguo gli incontri, e confido veramente in un loro supporto. Ma non si sa mai.... spero con questa di non passare quello che ho passato con Aurora, non tanto per i bibi di notte, ma nello scoprire che poi era proprio il latte vaccino a non farle bene.

                      :wavey:...e un grazie anche al dott. Valesi, ho spesso attinto al forum con consigli molto validi anche se non avevo mai partecipato in modo attivo.
                      Alla prossima!!!
                      Ultima modifica di anna1401; 16/12/2008, 17:56.

                      Commenta


                      • #12
                        Allattamento al seno

                        buongiorno, sono una nuova utente, vorrei sapere se realmemte esistono i galattofori e nello specifico il finocchio e la galega durante l'allattamente inducono ad una produzione della montata lattea

                        Commenta


                        • #13
                          La GALEGA (la parola signififica GAL=latte e AGO=conduco) è un galattogogo
                          cioè aumenta la quantità di latte; il FINOCCHIO spesso si associa per favorirne la digeribilità e ridurre il meteorismo.
                          Anche l'AGOPUNTURA può dare risultati soddisfacenti.
                          ____________________ ____________________ ____________________ ______
                          Ultima modifica di anna1401; 16/12/2008, 17:39.
                          dr. vincenzo valesi sanihelp

                          Commenta


                          • #14
                            la ringrazio per la sua risposta molto chiara ed esplicita. Cordiali saluti.

                            Commenta


                            • #15
                              Allattamento in tandem e problema con il peso...

                              Caro dott. Valesi,
                              innanzitutto vorrei ringraziarla per i suoi preziosi consigli...se sono passata da "policistica incallita" a mamma di due splendidi bambini, il merito e senz'altro il suo in massima parte!

                              Un mese e mezzo fa è nato appunto il mio secondo bimbo ma a differenza dalla prima volta ( la "grande" ha 28 mesi) non riesco a perdere peso, anzi...in pratica, ero più magra mentre ero incinta! In gravidanza non credo di aver superato i 63-4 kg, partendo da 56kg (ho sempre avuto solo il pancione mentre per il resto non sembravo neanche incinta!) ma nonostante allatti esclusivamente il piccolo (e pure la grande, che un paio di volte si attacca ancora!) anzichè dimagrire, sto ingrassando a vista d'occhio...

                              ho anche ripreso la palestra per cercare di sbloccare un po' la situazione ma credo ci sia un qualche squilibrio che mi impedisce di riassestarmi.
                              È vero che io, ahimè, non appartengo alla categoria di donne che in allattamento dimagrisce...ma neanche ero mai lievitata così! Allattandone due, poi! La prima volta il capoparto è arrivato dopo un anno e mezzo, dopodichè sono rimasta nuovamente incinta, quindi l'amenorrea da allattamento di per sè non credo c'entri...

                              In casa ho Homeos 12, Sygyzium compositum e Hormeel S (oltre a Gallium, Lymphomyosot ed R7 che, quando riesco, cerco di assumere per il drenaggio- 15-30 gocce in un litro e mezzo d'acqua) possono essere in qualche modo d'aiuto? Magari insieme a Pankreas suis ed Adeps suillus che già anni fa assunsi su suo consiglio?

                              È vero che a volte fatico a tenere a bada la fame...ma anche quando mi controllo (alimentazione, palestra) non ottengo risultati.l'ultima volta, qualche settimana fa, pesavo 62 kg! E da allora, considerato l'andazzo, non oso pesarmi per non " peggiorare " la situazione!
                              La ringrazio in anticipo e ne approfitto per farle tanti auguri di una serena Pasqua
                              Ultima modifica di anna1401; 18/04/2014, 21:28.

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X