annuncio

Comprimi

Regolamento

I PRINCIPI

Il forum di Sanihelp.it è un punto di incontro e confronto, un forum libero, privo di ogni censura preventiva. Questo forum è una comunità di aiuto e supporto reciproco in cui ognuno contribuisce cercando di essere d'aiuto e portando il proprio punto di vista riguardo i diversi temi trattati.

Nel forum ciascuno è libero di esprimere la sua opinione, mantenendo però un atteggiamento di educato rispetto nei confronti delle idee diverse. Il forum è uno spazio civile e gradevole: gli utenti non devono essere intolleranti e aggressivi, ma propositivi e disponibili, moderando il proprio linguaggio e consentendo così di ridurre al minimo l'attività di moderazione.

Lo staff di Sanihelp.it si riserva il diritto di eliminare l'iscrizione al forum, di cancellare discussioni e messaggi senza alcun preavviso.


GLI UTENTI
Gli utenti sono suddivisi in quattro categorie.

- Amministratore:
gestisce il forum in tutte le sue parti, appartiene allo staff di sanihelp.it
- Moderatore:
è un utente che ha il compito di agevolare la vita all'interno del forum, è un punto di riferimento e un valido aiuto per tutti gli utenti.
- Sani All:
gli utenti del forum.
- Utenti Bannati:
un utente bannato può accedere al forum ma non parteciparvi. Si è bannati se non si rispetta il regolamento, il ban può essere imposto per un periodo di tempo limitato o per sempre. Nei casi più gravi può essere bannato anche l'indirizzo IP.

Utenti e reputazione
Ogni 365 giorni di permanenza sul forum si guadagnano 10 punti.
Ogni 10.000 messaggi e 1.000 punti reputazione si guadagna un punto di potenza nell'assegnazione della reputazione ad altri utenti.
Un utente per poter assegnare reputazione deve avere almeno 15 punti e aver scritto 30 messaggi.
In 24 ore si possono assegnare solo 20 punti.
Prima di poter assegnare la reputazione allo stesso utente è necessario assegnarla a 15 utenti differenti.
Reputazione e i commenti non sono anonimi

NICKNAME e FIRMA
Dato l'alto numero di utenti iscritti al forum, tutti i nomi più comuni sono già presenti.
Consigliamo di scegliere un nome particolare che contenga dei numeri e che non contenga trattini, simboli o caratteri speciali.
Per tutelare la privacy personale suggeriamo inoltre di non utilizzare nome e cognome completi all'interno del nickname.

Il nickname e la firma non devono contenere testi offensivi o provocatori, non è inoltre possibile utilizzare come nickname un nome attribuibile a una professione medica se non si è un professionista collaboratore della redazione di Sanihelp.it (es: psicologo, dottore, urologo).
Se si desidera cambiare il nickname è possibile farlo inviando un messaggio privato all'amministrazione (Evoh).

La frase è modificabile autonomamente dal pannello di controllo personale.
Nel caso in cui venga inserito un contenuto non idoneo i moderatori provvederanno ad avvisare l'utente con un messaggio personale.
Se dopo la richiesta di modifica la frase resta invariata, i moderatori sono autorizzati a cancellarla.
Se si dovessero inserire nuovamente contenuti offensivi nella frase, verrà assegnato un ban di almeno 3 giorni.


LEGGI DELLO STATO E INTERNET

Per non incorrere in spiacevoli conseguenze, ricordiamo agli utenti che su questo forum vigono tutte le leggi dello Stato italiano.
Ogni utente è responsabile dei contenuti che pubblica e tutti, utenti, moderatori e amministratori, possono rivolgersi alla Polizia per far rispettare la legge o per tutelarsi.
Tafferugli verbali, consigli e provocazioni non sono considerati reati, i reati sono cose ben più gravi che la coscienza di ciascuno riesce facilmente a identificare.
Vi ricordiamo inoltre che, come cita la locuzione latina: Verba volant, scripta manent.


REGOLE GENERALI

1. Non è permesso pubblicare:
- indirizzi email
- numeri telefonici
- il contenuto di email private e messaggi privati (MP) anche se si è in possesso dell'autorizzazione del mittente
- pubblicare messaggi pubblicitari o link

2. I moderatori hanno il compito di animare e moderare le discussioni e di controllare che nessuno violi il regolamento del forum.
I moderatori potranno ammonire, avvertire, bannare gli utenti che non rispetteranno il regolamento ed editare, spostare, chiudere e cancellare una discussione o un post.

3. Chiunque abbia un comportamento in contrasto con il regolamento del forum potrà veder cancellati i propri interventi ed essere bannato da esso, fino all'esclusione permanente nei casi più gravi. L'esclusione permanente è da intendersi estesa anche a eventuali alias.

4. Gli argomenti dei post inseriti in una discussione devono essere inerenti al tema deciso dall'autore delle discussione. I moderatori possono cancellare o spostare in un altro forum gli interventi che saranno giudicati fuori tema (OT).

5. Un utente che si ritenga ingiustamente sanzionato ha facoltà di chiedere chiarimenti via messaggio privato o email. Nel caso questo non avvenga e vengano creati post e discussioni polemiche, saranno cancellate.

6. Il moderatore NON cancella o corregge discussioni o post su richiesta.

7. Saranno bannati gli utenti promotori di pedofilia e violenza e chiunque faccia apologia di reato. Varrà bannato inoltre chi diffonde dati e informazioni strettamente personali di un'altro utente senza il suo consenso.

8. Sono da escludere gli avatar che rientrino nelle limitazioni del regolamento e con esplicite immagini pornografiche o di anatomia intima.

9. L'autore del post è pienamente responsabile per i contenuti riportati: diffamazioni o violazioni di copyright.

10. Non è possibile per gli utenti effettuare pubblicità all’interno del forum. I post contenenti messaggi pubblicitari verranno cancellati e segnalati come Spam.

11. L'autore di ogni post ha la possibilità di editarlo entro 10 minuti dall'invio. Verificate attentamente i vostri messaggi; passato il termine non sono più modificabili, questo al fine di garantire una coerenza con lo sviluppo degli argomenti.

12. Prima di aprire una discussione in un forum è bene assicurarsi che l'argomento non sia trattato in altre discussioni attualmente attive. Nel caso siano aperte discussioni doppie i moderatori possono decidere di chiuderle e indirizzare gli utenti a quelle già esistenti.

13. Il forum non è una chat, quindi gli utenti non devono intraprendere lunghi botta e risposta con un altro utente, soprattutto se si tratta di questioni personali. Per le conversazioni private devono essere usati i mp o, nel caso di chiacchiere di gruppo, l’apposita sezione “4 chiacchiere”.


COME SCRIVERE SUL FORUM

Il titolo
Il titolo della discussione contiene il tema del messaggio. Deve essere sintetico ma non generico e soprattutto deve essere scritto in italiano corretto, senza abbreviazioni, lettere ripetute o maiuscole dove non necessarie.
Sono da evitare titoli come “Richiesta d’aiuto” o “Problema”.

esempio Titolo:
Cerco ortopedico - piede rotto (giusto)
AAAAAAAAAAAAIIIIIIII IIIUUUUUUUUUUUTTo! (sbagliato)

L'autore del primo post della discussione da l'indirizzo tematico della discussione.
Più il titolo sarà pertinente più la discussione sarà letta da tutti gli utenti del forum.
I moderatori potranno a loro discrezione modificare i titoli ritenuti non idonei.

Il contenuto delle discussioni
Aprire una nuova discussione significa voler condividere con gli altri utenti un problema di salute, chiedere un consiglio o confrontarsi su di un'idea o un'argomento.
Se un utente apre un thread solo per propagandare un'idea, sarà invitato al confronto. Se dopo un primo invito il post non sarà aperto anche alle opinioni degli altri utenti, i moderatori chiuderanno la discussione.

Il contenuto dei post

Gli utenti sono invitati a non scrivere in maiuscolo dove non necessario, poiché il maiuscolo indica che si sta urlando.
All'interno dei messaggi possono essere inserite le Emoticons. Il loro impiego nei topic è affidato al buon senso degli utenti, è consigliabile tuttavia non eccedere nel loro utilizzo.
Il linguaggio all'interno dei post deve essere cortese e rispettoso delle diverse opinioni degli altri utenti.
Nel caso in cui un post contenga linguaggio non adatto alla sezione in cui è contenuto o abbia un contenuto volutamente provocatorio, (atto a far degenerare la discussione o far arrabbiare un utente) i moderatori provvederanno a modificarlo e avvertire l'utente.
Nel caso in cui l'utente persista nel mantenere un linguaggio offensivo o aggressivo dopo il primo avvertimento, riceverà un ban di almeno 3 giorni. Se questo comportamento continuasse anche allo scadere del ban, i moderatori decideranno se bannare nuovamente l'utente in maniera definitiva.
Chi schernisce pubblicamente gli utenti che chiedono aiuto o mette in dubbio la realtà dell'utente e/o della situazione descritta riceverà un'infrazione e in caso avvenga nuovamente un ban fino a 2 giorni.

Citazioni e aforismi
Se si riportano stralci di libri o articoli, citazioni o aforismi all'interno delle discussioni è sempre bene riportare l'autore.
Non è possibile aprire discussioni contenenti esclusivamente citazioni e aforismi, salvo previa autorizzazione via messaggio privato della moderazione.

Sondaggi

Gli utenti dovrebbero evitare di realizzare discussioni di sondaggio: per realizzare un sondaggio chiedere al moderatore della sezione di aprire un thread apposito. Quando si crea un sondaggio è bene motivare chiaramente i quesiti, in modo che non possano essere scambiate per pure provocazioni o scherzi.

Funzione Quote
Quotare un messaggio significa citarlo riportandone una parte. Quotare implica ripetere cose che probabilmente gli altri utenti hanno già letto, va fatto solo quando strettamente necessario. Non è necessario quotare interamente il post precedente al proprio se si intende commentarne solo una frase: è bene mantenere la frase in questione e cancellare il resto.

Come aprire una nuova sezione (forum o sub forum)
Per aprire una nuova sezione o un nuovo forum si deve proporre l'argomento all'amministratore e impegnarsi per farlo crescere.
Per proporre una sezione o un forum è necessario che ci siano almeno due utenti interessati e disposti ad animare e moderare la sezione.
Vedi: Come diventare moderatore?


I MODERATORI e L'AUTO-MODERAZIONE

La base su cui si fonda questo forum è l'auto-moderazione, ogni utente è quindi tenuto a rispettare e fare rispettare il regolamento del forum.
I moderatori sono solo un aiuto in più in caso di bisogno.

Come ci comporta con le violazione ai principi di questo forum e del regolamento?
1. si abbandona la discussione evitando di intervenire.
2. si segnala l'abuso con l'apposito strumento (triangolo con punto esclamativo)
3. la segnalazione appare nella sezione dedicata (visibile pubblicamente)
4. i moderatori leggono la segnalazione, rispondono spiegando come intendono agire e si comportano di conseguenza
5. una volta che il moderatore ha risposto non è possibile ribattere se non tramite messaggio privato.

Nel caso vi sia un utente particolarmente molesto, è possibile non visualizzare i suoi post inserendolo tra i propri utenti indesiderati.

In caso si voglia chiarire una particolare situazione con un utente o un moderatore si comunica con l’interessato tramite messaggio privato, NON attraverso discussioni pubbliche.

In caso di infrazioni al regolamento da parte dei moderatori, è possibile sollevare il problema con il moderatore stesso via messaggio privato. In caso non si giunga a una conclusione civile e si ritenga necessario segnalare il problema, è possibile contattare l'amministratore. (Evoh)
NON è possibile discutere pubblicamente delle dinamiche di moderazione del forum. Le discussioni pubbliche verranno eliminate.

ATTENZIONE:
1 - Lo strumento segnalazioni serve a porre in evidenza gravi infrazioni al regolamento
2 - Un messaggio OT non è considerabile una grave infrazione
3 - Non è concesso utilizzare le segnalazioni per provocare altri utenti, innescare polemiche o flames e infastidire intenzionalmente la moderazione.
4 - Le risposte non sono sindacabili pubblicamente. Se non si è d'accordo è possibile comunicare via mp con il moderatore che ha risposto alla segnalazione. Segnalazioni di segnalazioni o di ammonimenti non riceveranno risposta e saranno cancellate.

Non è possibile segnalare i MP. In caso di gravi attacchi personali effettuati tramite messaggio privato gli utenti possono scrivere direttamente all'amministratore del forum.

Chiunque utilizzi impropriamente lo strumento di segnalazione (come da punto 3) riceverà un primo avvertimento e, nel caso in cui dovesse continuare, potrà ricevere un ban della durata massima di 3 giorni.

Come diventare moderatore?
Per essere un moderatore è necessario innanzitutto condividere a pieno il regolamento del forum e aderire ai principi e linee guida del moderatore.
Per diventare moderatore si deve inoltrare una richiesta all'amministratore tramite messaggio privato, tale richiesta deve essere circostanziata a una sezione o a un forum in particolare e motivata.
La richiesta di diventare moderatore sarà valutata dall'amministrazione in base alla necessità del forum.
La moderazione è un lavoro di squadra. Il moderatore o i moderatori della sezione che si desidera moderare devono accettare la proposta.

Il compito dei moderatori è:
- animare le discussioni
- facilitare lo scambio di opinioni tutelando la pluralità dei punti di vista
- accogliere i nuovi arrivati
- far rispettare il regolamento

I moderatori:
- rispettano il regolamento (che vale per i moderatori esattamente come per gli utenti)
- sono liberi di esprimersi nei forum seguendo le stesse linee guida degli utenti (post cordiali, non aggressivi, no flames, no attacchi personali, non mettono in dubbio identità o realtà di un utente, ecc)
- NON possono segnalare messaggi in NESSUN forum (solo gli utenti possono segnalare)
- possono moderare solo le sezioni loro assegnate



PRINCIPI E LINEE GUIDA DEL MODERATORE

Il caposaldo del regolamento è l'auto-moderazione.
L'intervento dei moderatori deve essere quindi, in ordine di priorità:

- Animare: aprire discussioni, accogliere i nuovi, facilitare lo scambio di opinioni (consentendo a tutti di esprimersi) e aiutare gli utenti a districarsi fra le regole del forum e gli strumenti (fratello maggiore)
- Mantenere la rotta: il moderatore deve far si che le discussioni siano sempre on topic, è lecito chiuderle se si esce fuori tema.
- Moderare: (... e far moderare) i toni
- Mantenere la forma: è importante come si scrive, come si fa un titolo, come si imposta una domanda.

I moderatori di sezione lavorano in squadra e tutte le decisioni devono essere condivise, tutte le discussioni tecniche o inerenti la moderazioni devono avvenire via MP o nella sezione del forum privata e dedicata esclusivamente ai moderatori. Il moderatore non deve mai discuterne pubblicamente.

Il moderatore deve animare e pacificare, quindi non deve essere MAI causare volontariamente problemi e dissidi con gli altri moderatori.
Nel caso in cui un moderatore attacchi pubblicamente un altro moderatore per il suo operato, sarà sospeso per una settimana.
Nel caso in cui un moderatore violi il regolamento e/o agisca contro l'interesse del forum e della moderazione, gli altri moderatori possono segnalarlo nel forum moderatori.
Alla terza segnalazione l'amministrazione risponderà entro 5 giorni alla segnalazione e potrà agire con un richiamo formale, con un ban o con la rimozione dall'incarico.

I moderatori dato l'importante ruolo che ricoprono per la comunità del forum devono essere:
- tolleranti
- disponibili
- leali
- imparziali
- punto di riferimento per gli utenti
- da esempio

Per essere un moderatore è necessario innanzitutto condividere a pieno il regolamento del forum e aderire ai principi e linee guida del moderatore.
Per diventare moderatore si deve inoltrare una richiesta all'amministratore tramite messaggio privato, tale richiesta deve essere circostanziata a una sezione o a un forum in particolare e motivata.
La richiesta di diventare moderatore sarà valutata dall'amministrazione in base alla necessità del forum.
La moderazione è un lavoro di squadra. Il moderatore o i moderatori della sezione che si desidera moderare devono accettare la proposta.

I moderatori devono rispettare il regolamento e sono liberi di esprimersi nei forum, ma NON possono segnalare messaggi in NESSUN forum e devono moderare solo le sezioni loro assegnate.
Solo gli utenti possono segnalare, se un moderatore riscontra violazioni nella sezione di sua competenza non segnala ma agisce.
In caso un moderatore noti situazioni particolari in una sezione di un altro moderatore, deve limitarsi a segnalarla tramite messaggio privato.

Se un moderatore dovesse mancare dal forum per più di un mese senza aver comunicato la sua assenza in precedenza, verrà rimosso dal suo incarico.

Regolamento segnalazioni e ban
La sezione dove saranno postate le segnalazioni sarà leggibile a tutti.
Solo i moderatori potranno scrivere in risposta alla segnalazioni
Alla segnalazione di un utente risponde il moderatore della sezione interessato scrivendo come intende agire e motivando proprie decisioni. (può anche decidere di non fare nulla, ma va scritto!)
Nel caso si decidesse di bannare l'utente, verrà scritto direttamente in risposta alla segnalazione e sarà visibile a tutti.
Non saranno poi concesse repliche in risposta al moderatore. Se ci saranno domande/dubbi/problemi andranno gestiti tramite i mp.

Nel caso che la decisione di bannare l’utente derivi non da una segnalazione ma da un ragionamento fatto con altri moderatori, il moderatore deve notificare il ban con un post nel forum moderatori.
Quando si banna un utente è OBBLIGATORIO segnalare la motivazione.



CANCELLAZIONE
Se si desidera cancellare la propria utenza dal forum, è sufficiente inviare un messaggio privato all'amministratore del forum (attualmente Evoh) E una a mail a [email protected] utilizzando la mail d'iscrizione al forum e indicando il proprio nick e la volontà di essere cancellati.
Visualizza altro
Visualizza di meno

Dieta gruppi sanguigni

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Dieta gruppi sanguigni

    Con questo post parte una nuova discussione ispirata dalla dieta secondo i gruppi sanguigni del naturopata americano Peter D'Adamo. Iniziai a interessarmi dell' argomento più o meno agli inizi di questo millennio, quando ancora risiedevo in Toscana,, e trovai subito la cosa particolarmente interessante per più di un motivo. Soprattutto mi resi conto che proponeva una visione olistica cioè completa ,globale i della persona perchè l'elemento alimentare era inserito in un contesto più generale, che considerava anche altri aspetti. Infatti i gruppi sanguigni sono determinati da una base genetica che determina varie espressioni anche neurovegetative e neuroendocrine della vita di una persona, nell'ambito di quello che oggi viene definito "approccio PNEI".
    Proporre una dieta ispirata alle caratteristiche dei vari gruppi pertanto non può essere separato dalla valutazione generale della persona, delle sue caratteristiche, delle sue emozioni, atteggiamenti e tendenze. E inoltre, anche limitatamente al solo aspetto alimentare, va a muovere e obbliga ad ad approfondire una complessa serie di considerazioni nutrizionali.
    Ultima modifica di vvalesi; 06/08/2018, 19:33.
    dr. vincenzo valesi sanihelp

  • #2
    Cosa sono i gruppi sanguigni

    Gli esperti mi concedano di dire cose per alcuni forse banali, ma che io cercherò di semplificare per i meno esperti.
    I GRUPPI SANGUIGNI sono determinati dalla presenza o meno , sulla superficie dei GLOBULI ROSSI (detti anche EMAZIE o ERITROCITI),di sostanze di natura glicoproteica(cioè costituite da uno zucchero e da una proteina). Se tali sostanze sono assenti sulla superficie del globulo rosso si dice che l'individuo appartiene al gruppo 0 (ZERO): Se invece è presente la sostanza che per semplificare chiamiamo A, allora diciamo che l'individuo appartiene al gruppo A. Se invece sulla superficie del globulo rosso è presente una sostanza che chiamiamo B , si dice che l'individuo appartiene al gruppo B. Se invece, sempre sulla superficie dei globulo rosso sono presenti contemporaneamente la sostanza A e la sostanza B, si dice che l'individuo appartiene al gruppo AB.
    Le sostanze A, B, e AB sono chiamate ANTIGENI di gruppo e, ripeto fino a sfinirvi, stanno localizzate sulla superficie di tutti i globuli rossi, come tante microscopiche antenne, già a partire dalla vita intrauterina, essendo la loro presenza geneticamente determinata scritta nel DNA di ognuno di noi.
    Ultima modifica di vvalesi; 08/08/2018, 01:28.
    dr. vincenzo valesi sanihelp

    Commenta


    • #3
      Incompatibilita' di gruppo

      Per comprendere meglio i concetti che sto esponendo occorre anche ricordare che il sangue è costituito da una parte corpuscolata, rappresentata soprattutto da PIASTRINE, GLOBULI BIANCHI, e GLOBULI ROSSI, dei quali abbiamo appena parlato e che caratterizzano l'appartenenza ai vari gruppi, e da una parte liquida, in cui, fra le altre cose , sono disciolti alcuni ANTICORPI o AGGLUTININE, che variano in relazione ai vari gruppi. Tali anticorpi sono responsabili delle reazioni avverse che si verificano in caso di trasfusioni di sangue fra due soggetti che non sono compatibili. E' opportuno comunque essere chiari su un punto: le reazioni avverse gravi sono solo quelle che si verificano in seguito a trasfusioni di sangue fra soggetti incompatibili, e mai in seguito ad assunzione di cibi non compatibili (salvo le ALLERGIE, ma queste non dipendono dall'appartenenza ai gruppi sanguigni).
      Ultima modifica di vvalesi; 22/08/2020, 12:29.
      dr. vincenzo valesi sanihelp

      Commenta


      • #4
        Su quali presupposti si basa la dieta dei gruppi sanguigni

        A causa della somiglianza fra le LECTINE di origine alimentare con gli anticorpi normalmente disciolti nella parte liquida del sangue e rivolti verso gli antigeni situati sui globuli rossi , esiste la possibiltà , più virtuale che effettiva,di una reazione antigene -anticorpo fra le LECTINE, e gli antigeni situati sulla superficie dei globuli rossi a seconda dell'appartenenza a questo o a quel gruppo sanguigno. Tengo a precisare " più virtuale che reale, per due motivi:
        1) Il primo motivo è che il 95% delle LECTINE viene inattivata a livello dell'intestino.
        Solo un 5% è potenzialmente assorbibile, e comunque entrato in circolo viene neutralizzato da anticorpi o comunque metabolizzato nel fegato dobed arriva con la vena porta
        2) Il secondo motivo è e non èc'è nessuna ragione di creare allarmismi ingiustificati: non si realizzano reazioni gravi paragonabili a quelle di una trasfusione fra due sange di gruppi incompatibili-
        Ultima modifica di vvalesi; 22/08/2020, 12:49.
        dr. vincenzo valesi sanihelp

        Commenta


        • #5
          Concetto di lectina

          Quello di LECTINA è un concetto però abbastanza ampio, correlato non solo a una possibile reazione antigene- anticorpo .quindi di tipo immunologico, ma può essere correlato anche ad un'azione diretta della LECTINA stessa. Per esempio per gli individui appartenenti al gruppo 0 la principale LECTINA è rappresentata dal GLUTINE e in particolare la GLIADINA, una sostanza proteica presente in abbondanza nel frumento.L'azione sfavorevole che questa sostanza può esplicare sull'intestino tenue è legata soprattutto ad un'azione diretta adesiva e irritante sulla mucosa stessa. Per cui, anche senza arrivare a casi conclamati di CELIACHIA, ( i quali pòssono essere diagnosticati attraverso la ricerca degli anticorpi anti gliadina,anti transglutaminasi e anti endomisio, fino all'esame istologico di una biopsia duodenale), quando individui appartenenti al gruppo 0 assumono alimenti contenenti glutine in quantità, possono sviluppare rispetto agli individui appartenenti agli altri gruppi quella che viene chiamata anche gluten sensitivity o intolleranza al glutine, con conseguenti sintomi sgradevoli quali meteorismo, gonfiore addominali e diarrea, pur senza poter essere diagnosticati come celiaci.
          Quindi è opportuno che gli individui appartenenti al gruppo 0 si astengono o riducano fortemente l'assunzione di questa categoria di cibi.

          Cosa non particolarmente facile in un contesto culturale in cui è radicata l'assunzione di alimenti quali pane e pasta regolarmente a pranzo e a cena , nonchè alla prima colazione.
          Ma non è detto che un'abitudine perchè tale sia la cosa migliore di un contesto socio economico: basta guardarsi intorno e vedere l'estrema diffusione sopra i 50 anni della cosiddetta SINDROME METABOLICA e di tutte le conseguenze deleterie che questa comporta; e non pensiamo che questo sia un caso, e soprattutto smettiamola di pensare e sperare di essere più fortunati di altri.

          Ultima modifica di vvalesi; 22/08/2020, 12:53.
          dr. vincenzo valesi sanihelp

          Commenta


          • #6
            Re: Dieta gruppi sanguigni

            Una delle cose che sempre mi ha fatto riflettere su questo approccio all'alimentazione è che in fondo può essere considerato un approccio di tipo costituzionale. Essendo io anche omeopata e costituzionalista sono particolarmente favorevole a un'impostazione che personalizzi il tipo di dieta. In fondo il fenotipo dei gruppi sanguigni determinato dalla presenza o meno sulla suoerficie dei globuli rossi di antigeni A e B , da soli o in associazione, rappresenta l'espressione ematologica e non solo di un programma che è scritto a livello del DNA.E questa scrittura è stata determinata nel corso dei millenni sia da un'interazione dell'ambiente col DNA stesso(epigenetica), sia da una selezione naturale di alcuni genotipi in relazione alla loro adattabilità alle mutate condizioni ambientali, alimentari e climatiche.
            Ultima modifica di vvalesi; 22/08/2020, 12:57.
            dr. vincenzo valesi sanihelp

            Commenta


            • #7
              Re:GRUPPI SANGUIGNI E ALTRI FATTORI

              Un'interpretazione intelligente del metodo e un'applicazione non dogmatica di questa dieta che pur ha i suoi riscontri sul piano pratico
              deve tener conto anche di altri fattori correlati alla fisiologia dell'apparato digerente e al metabolismo. Quindi diventa d'obbligo considerare il problema della situazione intestinale. Un intestino disbiotico quindi infiammato diventa infatti la causa e l'effetto di una incompatibilità che può coinvolgere anche l'aspetto dei gruppi sanguigni. Infatti se consideriamo per esempio il glutine contenuto nel frumento che per il gruppo 0 è una LECTINA, cioè un fattore irritante che determina uno stato infiammatorio della mucosa intestinale, questa situazione favorendo un'aumentata permeabilità intestinale ( LEAKY GUT SYNDROM) può a sua volta aprire la strada ad altre incompatibilità e intolleranze.
              dr. vincenzo valesi sanihelp

              Commenta


              • #8
                Dieta gruppi sanguigni e eubiosi intestinale

                Una corretta applicazione della dieta dei gruppi sanguigni dovrebbe essere accompagnata e preceduta da un trattamento PRO e PREBIOTICO finalizzato a mettere il nostro intestino e la sua flora batterica nelle migliori condizioni possibili. Quindi è necessario apportare in maniera sistematica ,in modalità quantitativamente e qualitativamente sufficiente e per tempi adeguati,elementi batterici(PROBIOTICI ) e fibre(PREBIOTICI) con lo scopo di "resettare" la situazione intestinale, In questo modo la risposta alla dieta dei gruppi sanguigni potra' avvenire nelle migliori condizioni da parte del nostro organismo.
                Infatti prima di andare a caccia di intolleranze, attribuendo a qualcosa che sta fuori di noi, la causalità di eventuali nostri malesseri, dobbiamo rivolgere la nostra attenzione a ciò che da dentro di noi, differenzia ciò che viene considerato "self" da ciò che viene considerato "non self": l'INTESTINO, in qualità di organo immunitario.
                Ultima modifica di vvalesi; 06/06/2021, 16:07.
                dr. vincenzo valesi sanihelp

                Commenta


                • #9
                  Il triangolo della salute

                  Inoltre l'altro aspetto importante di cui dobbiamo tenere conto oltre a quello alimentare approcciato con la DIETA GRUPPI SANGUIGNI, oltre a quello INTESTINALE di cui si è appena parlato, è quello dell'infiammazione cronica di basso grado o LOW GRADE INFLAMATION, che ha sede a livello della matrice connettivale, ed è la conseguenza dell'accumulo di TOSSINE a livello della matrice stessa: una parte di queste "tossine" può derivare dal quel 5% di LECTINE che supera la barriera intestinale e che neutralizzata dal sistema immunitario o avendo reagito con globuli rossi incompatibili(ribadi sco senza poter determinare reazioni gravi), va a determinarsi nell'unico posto disponibile: la MATRICE INTERSTIZIALE DEL TESSUTO CONNETTIVO, ubiquitariamente.
                  Pertanto secondo questo concetto la SALUTE è paragonabile a un TRIANGOLO con 3 LATI: DIETA +FUNZIONE INTESTINALE+DETOSSIF ICAZIONE DELLA MATRICE INTERSTIZIALE
                  Ultima modifica di vvalesi; 06/06/2021, 16:09.
                  dr. vincenzo valesi sanihelp

                  Commenta


                  • #10
                    Re: Dieta gruppi sanguigni

                    Appartenere a un gruppo sanguigno piuttosto che a un altro quindi significa avere o non avere determinate sostanze chiamate ANTIGENI sulla superficie del propri globuli rossi ( non averle nel caso dei globuli rossi del tipo 0) e contemporaneamente avere o non avere diluiti nella parte liquida del proprio sangue chiamata PLASMA delle sostanze chiamate ANTICORPI o in questo caso AGGLUTININE, perchè nel caso di trasfusioni fra individui non compatibili causano AGGLUTINAZIONE dei GLOBULI ROSSI dell'individuo che riceve il sangue da un altro individuo che si chiama donatore nel caso di una trasfusione..AGGLUTI NAZIONE come il nome lascia chiaramente intendere è un fenomeno per cui i globuli si "appiccicano" fra di loro creando difficoltà al passaggio del sangue attraverso i vasi capillari, le ultime ramificazioni dell'albero circolatorio,dove avvengono gli scambi metabolici e respiratori fra il sangue e le cellule dei vari organi.
                    La qual cosa ovviamente non avviene se la trasfusione è correttamente effettuata fra individui i cui gruppi sono compatibili fra loro.
                    Ripeto ancora per essere sicuro non essere frainteso: sto parlando delle trasfusioni di sangue
                    Ultima modifica di vvalesi; 22/08/2020, 13:04.
                    dr. vincenzo valesi sanihelp

                    Commenta


                    • #11
                      Dobbiamo distinguere

                      E' necessario non creare ingiustificati allarmismi e fraintendimenti.
                      Pertanto è necessario distinguere fra:

                      A) REAZIONI DI AGGLUTINAZIONE EMATICA
                      •Mettono in pericolo la vita
                      •Quando a un individuo viene trasfuso sangue
                      •Di un gruppo non compatibile


                      •B)REAZIONI ALIMENTARI DA GRUPPO NON COMPATIBILE


                      •Non mettono MAI in pericolo la vita
                      •ma qualche problema lo possono creare ...
                      .
                      Ultima modifica di vvalesi; 22/08/2020, 13:05.
                      dr. vincenzo valesi sanihelp

                      Commenta


                      • #12
                        Qualche problema...

                        ...... PRINCIPALMENTE A DUE LIVELLI
                        1)LOCALE INTESTINALE: INFIAMMAZIONE
                        DISBIOSI

                        2) GENERALE:
                        - PASSAGGIO della barriera intestinale DI COMPLESSI ANTIGENE GLOBULI ROSSI
                        + LECTINA ALIMENTARE: vengono intercettati dalle PLACCHE DI PEYER: questo può impegnare il sistema immunitario distraendolo dalle sue funzioni.
                        - il passaggio diretto di una LECTINA in circolo è quantitavamente insufficiente a creare reazioni avverse pericolose
                        quelle che PASSANO IN CIRCOLO si depositano nella matrice dei vari organi

                        questo fenomeno è favorito da una situazione di aumentata permeabilità intestinale che si chiama LEAKY GUT SYNDROM o SINDROME DELL'INTESTINO GOCCIOLANTE
                        Ultima modifica di vvalesi; 22/08/2020, 13:16.
                        dr. vincenzo valesi sanihelp

                        Commenta


                        • #13
                          L'appartenenza ai gruppi sanguigni e' geneticamente determinata

                          I GS SONO “SCRITTI” NEL DNA DEI CROMOSOMI CIOE' CI NASCIAMO E COSI' RIMANIAMO PER TUTTA LA VITA


                          Nei CROMOSOMI ci sono 2 geni ALLELI che significa “appaiati”
                          di cui uno deriva dalla madre l’altro dal padre, dalla cui variabile combinazione deriva l'appartenenza a un gruppo sanguigno piuttosto che ad un altro.
                          Ultima modifica di vvalesi; 22/08/2020, 13:08.
                          dr. vincenzo valesi sanihelp

                          Commenta


                          • #14
                            Re: L'appartenenza ai gruppi sanguigni e' geneticamente determinata

                            Una cosa interessante che spiega come il discorso di questo tipo dieta possa inserirsi in un discorso più a largo raggio di tipo costituzionale è che la sequenza genica determinante l'appartenenza a un determinato gruppo si troverebbe nel cromosoma vicina a quella determinante la capacità di secernere pepsinogeno e HCll gastrico, o una maggiore e minore capacità di sintesi surrenalica, o tiroidea. In pratica si tratterebbe di geni correlati. Questo spiegherebbe per esempio come individui appartenenti al gruppo 0 avrebbero una maggiore propensione a una dieta più carnea e una maggiore resistenza allo stress o altre caratteristiche fenotipiche correlate all'appartenenza a quel determinato gruppo.
                            Ultima modifica di vvalesi; 22/08/2020, 13:09.
                            dr. vincenzo valesi sanihelp

                            Commenta


                            • #15
                              L'evoluzione della dieta dei gruppi sanguigni

                              D'altro canto la dieta dei gruppi sanguigni deve essere modulata ed evolversi alla luce delle più recenti scoperte sull'importanza dell'attività dei batteri intestinali e della fisiopatologia dell'intestino, nonchè delle più recenti acquisizioni per quanto riguarda l'importanza della flogosi cronica persistente., che sono dei pilastri fondamentali per il recupero dello stato di salute e del suo mantenimento.
                              dr. vincenzo valesi sanihelp

                              Commenta


                              • vvalesi
                                vvalesi commentata
                                Modifica di un commento
                                Quindi DIETA DEI GRUPPI SANGUIGNI come interessante applicazione di conosecenze generali di PNEI e NUTRITERAPIA, e non come applicaziome acritica e dogmatica di tabelle rigide e non comprensibili.
                                Ultima modifica di vvalesi; 06/06/2021, 16:30.
                            Sto operando...
                            X
                            gtag('config', 'UA-35946721-1');