annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Candida Albicans (prima parte)

Comprimi
Questa discussione è chiusa.
X
Questa è una discussione evidenziata.
X
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Candida Albicans (prima parte)

    E' proprio così tanto difficile sconfiggerla?
    Ho letto che questo subdolo fungo, si espande e prolifera ,quando nell'organismo si crea un ambiente favorevole alla sua crescita, per poi ritirarsi quiescente in qualche angolo del corpo, quando l'ambiente non risulta favorevole... pronto poi a riesplodere al minimo indizio di indebolimento fisico!
    La dieta da adottare è assai restrittiva ( eliminare o ridurre al massimo pane, pasta e pizza, lieviti, latticini...) e comunque, così facendo, si toglie al corpo alcuni alimenti nutritivi, che a lungo andare, indeboliscono e cosiì si entra in un cirlolo vizioso! Come si può venirne a capo?
    Esistono dei prodotti naturali "efficaci" per curare, o quanto meno per riuscire a tenere il più possibile sotto controllo, questo famigerato fungo?
    Grazie, Anna.
    Ultima modifica di anna1401; 13/02/2014, 15:00.
    sito sanihelp

  • #2
    schiavi delle abitudini

    cara Anna, è logico che quando lo sviluppo di una forma di vita microorganismica è favorito da una situazione ambientale, è anche su questa prima di tutto che bisogna lavorare, altrimenti se si interviene solo contro il cattivo, ma si lasciano le condizioni che lo partoriscono, altri cattivi verranno al suo posto. Non è detto che tante abitudini alimentari che oggi coltiviamo siano conformi a quanto la natura avrebbe previsto per la nostra salute.
    E' bene riflettere su questo punto, e forse sarà più facile fare qualche sforzo
    per trovare delle diversificazioni soddisfacenti. Purtroppo siamo anche tutti un pò schiavi delle nostre abitudini, che a volte accettiamo passivamente e con rassegnazione.
    v valesi
    dr. vincenzo valesi sanihelp

    Commenta


    • #3
      dieta anticandida

      Una maggior attenzione è raccomandata solo per il periodo della terapia; poi, spostare l'asse della nostra dieta da un consumo eccessivo di proteine di origine animale, lattoderivati, lieviti, alcool, carne suina, funghi e zuccheri semplici, verso un maggior consumo di verdure, frutta matura, con una maggior valorizzazione di alcune fonti di carboidrati quali le patate, non è poi una cosa così grama e irrealizzabile come potrebbe apparire a prima vista.
      A parte la finalità di rendere vita dura alla Candida, con la stessa fava, come si suol dire, si potrebbero acchiappare molti altri piccioni...o forse sarebbe preferibile ...pesci.
      v valesi
      dr. vincenzo valesi sanihelp

      Commenta


      • #4
        Ringrazio cordialmente la gentilezza del dr. Valesi e la disponibilità del dr. Cavallino.
        Ho aperto la discussione sulla Candida, per avere maggiori informazioni su questo complesso argomento.
        A dire la verità sono un po’ demoralizzata, perché questo problema lo conosco molto bene da molti anni; da quando ho incominciato ad assumere numerosi antibiotici per eliminare le frequenti cistiti!

        Così ad un problema ho aggiunto altri innumerevoli problemi tra qui la Candida appunto.
        Da due anni a questa parte mi sto curando con prodotti naturali (fitoterapici, omeopatia…) tramite una dottoressa naturopata.
        Ho migliorato la mia situazione soprattutto per quanto riguarda le cistiti perché non si sono più presentate!
        Però purtroppo mi rimangono ancora i danni dovuti alla gran quantità di antibiotici che ho dovuto assumere.

        Purtroppo non riesco a seguire un sana dieta a base di frutta e verdura (che a me piace tantissimo) e cereali a causa delle persistenti irritazioni intestinali.
        Se aggiungiamo le intolleranze alimentari che si sono create latte, latticini, lieviti,carne suina e insaccati, spinaci, patate, gli alimenti che non uso spesso (carne, pesce) perché non li apprezzo particolarmente e quelli che devo eliminare per non creare irritazioni (tè, caffè, alcolici…), capirete benissimo come può essere il mio morale quando mi siedo a tavola!
        Anna.
        Ultima modifica di anna1401; 28/07/2008, 17:27.
        sito sanihelp

        Commenta


        • #5
          Candida

          Mi piacerebbe avere un vostro parere per riuscire ad equilibrare un po' questa situazione!
          Io apprezzo il lavoro della mia naturopata, ma mi piacerebbe approfondire
          maggiormente l'argomento e sentire anche altre opinioni. Il sapere aiuta a guarire.
          Grazie Anna
          sito sanihelp

          Commenta


          • #6
            candida

            cara Anna, non so se anche il nome sia una coincidenza ma io, come te, sto combattendo da anni contro il problema della candida. Mi piacerebbe, se tu vuoi, condividere con te la mia esperienza e avere un confronto con te riguardo alle terapie e alla dieta consigliatami dalla mia naturopata, dopo innumerevoli insuccessi della medicina tradizionale. spero tu possa rispondere al mio messaggio e chiacchierare un pò con te.

            Commenta


            • #7
              prodotti utili

              care anne, per vivacizzare il dibattito e offrire ulteriori elementi di dibattito (credo che questo sia lo spirito più sintonico per un forum), butto sul tavolo alcuni prodotti che di volta in volta sono state e possono essere usate per contrastare le Candide "cattive":

              AGLIO (viva il soffritto senza stressare troppo l'olio che deve essere extravergine di oliva)
              PSILLIO: si può usare sia nelle stipsi che nelle diarree, porta via le candide morte
              BENTONITE
              ACIDI CAPRILICO
              ESTRATTO DI SEMI DI POMPELMO (sconsigliato i gravidanza e sotto i 3 anni di età)
              PSEUDOWINTERA COLORATA
              ALOE VERA.

              Spero di aver fornito un pò di pane per i vostri denti, o meglio per le vostre candide, e buona discussione...
              v valesi
              Ultima modifica di anna1401; 28/07/2008, 17:28.
              dr. vincenzo valesi sanihelp

              Commenta


              • #8
                Carissima Anna 66, mi farebbe molto piacere parlare con te e anche con altre persone interessate a questo problema, più siamo e meglio è .Quindi mi raccomando aggregatevi pure man mano e senza problemi nelle nostre (spero numerose) discussioni. Forse, a forza di parlare, a qualche conclusione
                arriveremo!
                Per incominciare, ti dirò che circa tre mesi fa ho incontrato un’altra Anna di 33 anni con i nostri stessi problemi e anche lei da 6 anni si sta curando da una naturopata!…

                Con queste cure naturali ho trovato un giovamento soprattutto per quanto riguarda le cistiti, ma purtroppo la Candida non si riesce a “ricondurla nella sua condizione fisiologica”, come giustamente spiega il dottor Cavallino, che tra l’altro, mi piacerebbe si inserisse anche lui assieme al cordiale dottor Valesi nelle nostre conversazioni, consigliandoci ed eventualmente correggendoci o
                pportunamente.
                continua sotto
                sito sanihelp

                Commenta


                • #9
                  Il caldo dell’estate fa male ed il freddo dell’inverno pure, perchè si creano condizioni favorevoli allo sviluppo di questo fungo. Si sta benino due mesi circa in primavera e altri due in autunno.
                  Mi sembra un po’ poco. Anche per te è così?
                  Io ho tanti hobby, tanta voglia di fare, ma purtroppo mi sento come legata… non so se” rendo bene l’idea”!

                  La mia naturopata ogni due mesi circa mi cambia le cure, sta cercando di “aggiustarmi” l’intestino e di tenere sotto controllo l’avanzata del “cattivo” come dice in dottor Valesi.

                  Ora parla un po’ tu cara Anna 66.
                  Per le cure ci confronteremo la prossima volta.
                  Ciao, Anna 1401
                  sito sanihelp

                  Commenta


                  • #10
                    Cara Anna, ti racconterò in breve la mia storia, alla quale si aggiungeranno via nuovi dettagli.
                    Soffro di infezioni di candida da anni e mi sono sempre curata con la medicina tradizionale ma da alcuni anni, nonostante le terapie, la candida si ripresenta pressochè puntuale ogni mese poco prima o poco dopo le mestruazioni.

                    Per caso un giorno ho letto un articolo sulla disbiosi, alterazione della flora batterica intestinale che, tra i vari sintomi, ha appunto anche frequenti infezioni di candida vaginale.

                    Ho preso contatto con la d.ssa che aveva scritto l'articolo e ho fatto il disbiosi test dal quale risulta che ho una disbiosi grave.

                    Ho fatto un test sulle intolleranze alimentari e sono risultata intollerante a ben 34 alimenti, compresi quelli ai quali si deve rinunciare per la candida.
                    Ho cominciato la dieta da 1 mese e mezzo e la terapia da 3 settimane, ancora presto per vedere dei risultati, infatti sia a nov. che a dic. ho avuto la candida.
                    Mi auguro davvero che la mia e la tua testimonianza, unite a quelle di altre ci dia qualche informazione in più e ci aiuti a creare una catena d'amicizia che ci veda unite nello sconfiggere questo dannato "micete"!
                    un abbraccio
                    Anna
                    Ultima modifica di anna1401; 26/07/2008, 17:36.

                    Commenta


                    • #11
                      Disbiosi test?

                      Io non ho mai fatto un disbiosi test, in cosa consiste?

                      Sono tante le intolleranze alimentari, ma cosa mangi?

                      Io ho iniziato le cure naturali circa un anno fa, all'inizio devo dire che è stata un po' dura perchè l'organismo si stava disintossicando e ho avuto dei malesseri generali oltre ai soliti disturbi, però man mano mi sentivo meglio e i miei affezionati disturbi si presentavano con minore frequenza, fino a sparire.
                      Anche la Candida non è più così potente come prima.

                      Riesco a tenere sotto controllo le fasi acute, però è un vero fastidio!
                      Soprattutto perchè crea sintomi di disagio, depressione, apatia, stanchezza, mal di testa...
                      Personalmente , se ti può interessare, nelle fasi acute trovo giovamento usando localmente gli ovuli "NATUR 1".

                      Aspetto una tua gradita risposta.
                      Ciao Anna
                      Ultima modifica di anna1401; 23/06/2020, 23:56.
                      sito sanihelp

                      Commenta


                      • #12
                        disbiosi test

                        Ciao Anna, mi chiedevi del disbiosi test.

                        Si tratta di un prelievo delle urine per ricercare due componenti: l'indicano e lo scatolo e a secondo dei loro valori saprai se hai o meno la disbiosi.
                        E' un esame che viene fatto solo in un laboratorio a Locorotondo (PA) ma qualsiasi naturopata potrà aiutarti a contattare quel centro.

                        La dieta che sto seguendo per candida e disbiosi mi ha portato a prediligere cereali come il mais, il riso, il farro, il camut.
                        Ci sono delle fette di farro (con pasta madre senza lievito) che sono squisite e accompagnano degnamente ogni piatto al posto del pane, ma ci sono anche fette bio di mais e riso oppure fette WASA di segale, senza lievito.

                        insomma Anna, lontano da quelli che sono i piaceri della tavola si cerca di cibarsi e ti dirò che io ho imparato a togliermi anche qualche sfizio e ho ripreso anche i kg che all'inizio avevo perso. Per quanto riguarda me pensa che da buona vegetariana mi hanno messo in dieta la carne, soprattutto pollo e tacchino con qualche rara eccezione per la carne di bovino adulto.
                        Ultima modifica di anna1401; 26/07/2008, 17:39.

                        Commenta


                        • #13
                          segue

                          Come se non bastasse mia cara, solo 4 giorni fa ho deciso di provare a smettere di fumare e da ben 100 ore nn tocco sigaretta il che per un'accanita fumatrice che da vent'anni aveva immolato le sue giornate alla dea bionda... non è cosa da poco.

                          A parte questo volevo darti un'ultima info per il mio problema della disbiosi (che tra le altre cose mette meteorismo, gonfiori addominali, stipsi ecc.), lunedì andrò a Milano a fare l'idrocolonterapia.

                          Ho una paura folle ma spero sia un ulteriore passaggio verso una guarigione o quantomeno un miglioramento dei sintomi attuali.
                          Spero di ritrovarti presto tra queste pagine.
                          Ultima modifica di anna1401; 26/07/2008, 17:40.

                          Commenta


                          • #14
                            Cara Anna mi fa piacere risentirti.
                            Complimenti per aver smesso di fumare! Io non ho mai fumato nella mia vita e non approvo i fumatori...
                            Per quanto riguarda la dieta, corrisponde più o meno alla mia. Durante queste feste, dei dolci ho sentito solo i profumi...certo che è un po' demoralizzante!
                            Io sono a dieta da un anno circa e quando incomincio a star bene e a mangiare qualcosina in più (senza esagerare naturalmente), segue subito una ricadutina.
                            Non vorrei demoralizzarti, magari a te andrà meglio
                            .
                            Ho sentito parlare bene dell'idrocolonterapia, fammi sapere com'è andata poi....
                            A presto Ciao
                            Anna
                            Ultima modifica di anna1401; 26/07/2008, 17:42.
                            sito sanihelp

                            Commenta


                            • #15
                              la candidosi

                              sono una ragazza che preferisce rimanere anonima ed ho la candidosi...l'ho scoperto dopo il primo rapporto con il mio ragazzo...non so davvero come comportarmi e vorrei da voi un consiglio perchè sono minorenne e ad andare dal medico...beh mi vergogno un pò...anke perchè è un amico dei miei

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X