annuncio

Comprimi

Regolamento

I PRINCIPI

Il forum di Sanihelp.it è un punto di incontro e confronto, un forum libero, privo di ogni censura preventiva. Questo forum è una comunità di aiuto e supporto reciproco in cui ognuno contribuisce cercando di essere d'aiuto e portando il proprio punto di vista riguardo i diversi temi trattati.

Nel forum ciascuno è libero di esprimere la sua opinione, mantenendo però un atteggiamento di educato rispetto nei confronti delle idee diverse. Il forum è uno spazio civile e gradevole: gli utenti non devono essere intolleranti e aggressivi, ma propositivi e disponibili, moderando il proprio linguaggio e consentendo così di ridurre al minimo l'attività di moderazione.

Lo staff di Sanihelp.it si riserva il diritto di eliminare l'iscrizione al forum, di cancellare discussioni e messaggi senza alcun preavviso.


GLI UTENTI
Gli utenti sono suddivisi in quattro categorie.

- Amministratore:
gestisce il forum in tutte le sue parti, appartiene allo staff di sanihelp.it
- Moderatore:
è un utente che ha il compito di agevolare la vita all'interno del forum, è un punto di riferimento e un valido aiuto per tutti gli utenti.
- Sani All:
gli utenti del forum.
- Utenti Bannati:
un utente bannato può accedere al forum ma non parteciparvi. Si è bannati se non si rispetta il regolamento, il ban può essere imposto per un periodo di tempo limitato o per sempre. Nei casi più gravi può essere bannato anche l'indirizzo IP.

Utenti e reputazione
Ogni 365 giorni di permanenza sul forum si guadagnano 10 punti.
Ogni 10.000 messaggi e 1.000 punti reputazione si guadagna un punto di potenza nell'assegnazione della reputazione ad altri utenti.
Un utente per poter assegnare reputazione deve avere almeno 15 punti e aver scritto 30 messaggi.
In 24 ore si possono assegnare solo 20 punti.
Prima di poter assegnare la reputazione allo stesso utente è necessario assegnarla a 15 utenti differenti.
Reputazione e i commenti non sono anonimi

NICKNAME e FIRMA
Dato l'alto numero di utenti iscritti al forum, tutti i nomi più comuni sono già presenti.
Consigliamo di scegliere un nome particolare che contenga dei numeri e che non contenga trattini, simboli o caratteri speciali.
Per tutelare la privacy personale suggeriamo inoltre di non utilizzare nome e cognome completi all'interno del nickname.

Il nickname e la firma non devono contenere testi offensivi o provocatori, non è inoltre possibile utilizzare come nickname un nome attribuibile a una professione medica se non si è un professionista collaboratore della redazione di Sanihelp.it (es: psicologo, dottore, urologo).
Se si desidera cambiare il nickname è possibile farlo inviando un messaggio privato all'amministrazione (Evoh).

La frase è modificabile autonomamente dal pannello di controllo personale.
Nel caso in cui venga inserito un contenuto non idoneo i moderatori provvederanno ad avvisare l'utente con un messaggio personale.
Se dopo la richiesta di modifica la frase resta invariata, i moderatori sono autorizzati a cancellarla.
Se si dovessero inserire nuovamente contenuti offensivi nella frase, verrà assegnato un ban di almeno 3 giorni.


LEGGI DELLO STATO E INTERNET

Per non incorrere in spiacevoli conseguenze, ricordiamo agli utenti che su questo forum vigono tutte le leggi dello Stato italiano.
Ogni utente è responsabile dei contenuti che pubblica e tutti, utenti, moderatori e amministratori, possono rivolgersi alla Polizia per far rispettare la legge o per tutelarsi.
Tafferugli verbali, consigli e provocazioni non sono considerati reati, i reati sono cose ben più gravi che la coscienza di ciascuno riesce facilmente a identificare.
Vi ricordiamo inoltre che, come cita la locuzione latina: Verba volant, scripta manent.


REGOLE GENERALI

1. Non è permesso pubblicare:
- indirizzi email
- numeri telefonici
- il contenuto di email private e messaggi privati (MP) anche se si è in possesso dell'autorizzazione del mittente
- pubblicare messaggi pubblicitari o link

2. I moderatori hanno il compito di animare e moderare le discussioni e di controllare che nessuno violi il regolamento del forum.
I moderatori potranno ammonire, avvertire, bannare gli utenti che non rispetteranno il regolamento ed editare, spostare, chiudere e cancellare una discussione o un post.

3. Chiunque abbia un comportamento in contrasto con il regolamento del forum potrà veder cancellati i propri interventi ed essere bannato da esso, fino all'esclusione permanente nei casi più gravi. L'esclusione permanente è da intendersi estesa anche a eventuali alias.

4. Gli argomenti dei post inseriti in una discussione devono essere inerenti al tema deciso dall'autore delle discussione. I moderatori possono cancellare o spostare in un altro forum gli interventi che saranno giudicati fuori tema (OT).

5. Un utente che si ritenga ingiustamente sanzionato ha facoltà di chiedere chiarimenti via messaggio privato o email. Nel caso questo non avvenga e vengano creati post e discussioni polemiche, saranno cancellate.

6. Il moderatore NON cancella o corregge discussioni o post su richiesta.

7. Saranno bannati gli utenti promotori di pedofilia e violenza e chiunque faccia apologia di reato. Varrà bannato inoltre chi diffonde dati e informazioni strettamente personali di un'altro utente senza il suo consenso.

8. Sono da escludere gli avatar che rientrino nelle limitazioni del regolamento e con esplicite immagini pornografiche o di anatomia intima.

9. L'autore del post è pienamente responsabile per i contenuti riportati: diffamazioni o violazioni di copyright.

10. Non è possibile per gli utenti effettuare pubblicità all’interno del forum. I post contenenti messaggi pubblicitari verranno cancellati e segnalati come Spam.

11. L'autore di ogni post ha la possibilità di editarlo entro 10 minuti dall'invio. Verificate attentamente i vostri messaggi; passato il termine non sono più modificabili, questo al fine di garantire una coerenza con lo sviluppo degli argomenti.

12. Prima di aprire una discussione in un forum è bene assicurarsi che l'argomento non sia trattato in altre discussioni attualmente attive. Nel caso siano aperte discussioni doppie i moderatori possono decidere di chiuderle e indirizzare gli utenti a quelle già esistenti.

13. Il forum non è una chat, quindi gli utenti non devono intraprendere lunghi botta e risposta con un altro utente, soprattutto se si tratta di questioni personali. Per le conversazioni private devono essere usati i mp o, nel caso di chiacchiere di gruppo, l’apposita sezione “4 chiacchiere”.


COME SCRIVERE SUL FORUM

Il titolo
Il titolo della discussione contiene il tema del messaggio. Deve essere sintetico ma non generico e soprattutto deve essere scritto in italiano corretto, senza abbreviazioni, lettere ripetute o maiuscole dove non necessarie.
Sono da evitare titoli come “Richiesta d’aiuto” o “Problema”.

esempio Titolo:
Cerco ortopedico - piede rotto (giusto)
AAAAAAAAAAAAIIIIIIII IIIUUUUUUUUUUUTTo! (sbagliato)

L'autore del primo post della discussione da l'indirizzo tematico della discussione.
Più il titolo sarà pertinente più la discussione sarà letta da tutti gli utenti del forum.
I moderatori potranno a loro discrezione modificare i titoli ritenuti non idonei.

Il contenuto delle discussioni
Aprire una nuova discussione significa voler condividere con gli altri utenti un problema di salute, chiedere un consiglio o confrontarsi su di un'idea o un'argomento.
Se un utente apre un thread solo per propagandare un'idea, sarà invitato al confronto. Se dopo un primo invito il post non sarà aperto anche alle opinioni degli altri utenti, i moderatori chiuderanno la discussione.

Il contenuto dei post

Gli utenti sono invitati a non scrivere in maiuscolo dove non necessario, poiché il maiuscolo indica che si sta urlando.
All'interno dei messaggi possono essere inserite le Emoticons. Il loro impiego nei topic è affidato al buon senso degli utenti, è consigliabile tuttavia non eccedere nel loro utilizzo.
Il linguaggio all'interno dei post deve essere cortese e rispettoso delle diverse opinioni degli altri utenti.
Nel caso in cui un post contenga linguaggio non adatto alla sezione in cui è contenuto o abbia un contenuto volutamente provocatorio, (atto a far degenerare la discussione o far arrabbiare un utente) i moderatori provvederanno a modificarlo e avvertire l'utente.
Nel caso in cui l'utente persista nel mantenere un linguaggio offensivo o aggressivo dopo il primo avvertimento, riceverà un ban di almeno 3 giorni. Se questo comportamento continuasse anche allo scadere del ban, i moderatori decideranno se bannare nuovamente l'utente in maniera definitiva.
Chi schernisce pubblicamente gli utenti che chiedono aiuto o mette in dubbio la realtà dell'utente e/o della situazione descritta riceverà un'infrazione e in caso avvenga nuovamente un ban fino a 2 giorni.

Citazioni e aforismi
Se si riportano stralci di libri o articoli, citazioni o aforismi all'interno delle discussioni è sempre bene riportare l'autore.
Non è possibile aprire discussioni contenenti esclusivamente citazioni e aforismi, salvo previa autorizzazione via messaggio privato della moderazione.

Sondaggi

Gli utenti dovrebbero evitare di realizzare discussioni di sondaggio: per realizzare un sondaggio chiedere al moderatore della sezione di aprire un thread apposito. Quando si crea un sondaggio è bene motivare chiaramente i quesiti, in modo che non possano essere scambiate per pure provocazioni o scherzi.

Funzione Quote
Quotare un messaggio significa citarlo riportandone una parte. Quotare implica ripetere cose che probabilmente gli altri utenti hanno già letto, va fatto solo quando strettamente necessario. Non è necessario quotare interamente il post precedente al proprio se si intende commentarne solo una frase: è bene mantenere la frase in questione e cancellare il resto.

Come aprire una nuova sezione (forum o sub forum)
Per aprire una nuova sezione o un nuovo forum si deve proporre l'argomento all'amministratore e impegnarsi per farlo crescere.
Per proporre una sezione o un forum è necessario che ci siano almeno due utenti interessati e disposti ad animare e moderare la sezione.
Vedi: Come diventare moderatore?


I MODERATORI e L'AUTO-MODERAZIONE

La base su cui si fonda questo forum è l'auto-moderazione, ogni utente è quindi tenuto a rispettare e fare rispettare il regolamento del forum.
I moderatori sono solo un aiuto in più in caso di bisogno.

Come ci comporta con le violazione ai principi di questo forum e del regolamento?
1. si abbandona la discussione evitando di intervenire.
2. si segnala l'abuso con l'apposito strumento (triangolo con punto esclamativo)
3. la segnalazione appare nella sezione dedicata (visibile pubblicamente)
4. i moderatori leggono la segnalazione, rispondono spiegando come intendono agire e si comportano di conseguenza
5. una volta che il moderatore ha risposto non è possibile ribattere se non tramite messaggio privato.

Nel caso vi sia un utente particolarmente molesto, è possibile non visualizzare i suoi post inserendolo tra i propri utenti indesiderati.

In caso si voglia chiarire una particolare situazione con un utente o un moderatore si comunica con l’interessato tramite messaggio privato, NON attraverso discussioni pubbliche.

In caso di infrazioni al regolamento da parte dei moderatori, è possibile sollevare il problema con il moderatore stesso via messaggio privato. In caso non si giunga a una conclusione civile e si ritenga necessario segnalare il problema, è possibile contattare l'amministratore. (Evoh)
NON è possibile discutere pubblicamente delle dinamiche di moderazione del forum. Le discussioni pubbliche verranno eliminate.

ATTENZIONE:
1 - Lo strumento segnalazioni serve a porre in evidenza gravi infrazioni al regolamento
2 - Un messaggio OT non è considerabile una grave infrazione
3 - Non è concesso utilizzare le segnalazioni per provocare altri utenti, innescare polemiche o flames e infastidire intenzionalmente la moderazione.
4 - Le risposte non sono sindacabili pubblicamente. Se non si è d'accordo è possibile comunicare via mp con il moderatore che ha risposto alla segnalazione. Segnalazioni di segnalazioni o di ammonimenti non riceveranno risposta e saranno cancellate.

Non è possibile segnalare i MP. In caso di gravi attacchi personali effettuati tramite messaggio privato gli utenti possono scrivere direttamente all'amministratore del forum.

Chiunque utilizzi impropriamente lo strumento di segnalazione (come da punto 3) riceverà un primo avvertimento e, nel caso in cui dovesse continuare, potrà ricevere un ban della durata massima di 3 giorni.

Come diventare moderatore?
Per essere un moderatore è necessario innanzitutto condividere a pieno il regolamento del forum e aderire ai principi e linee guida del moderatore.
Per diventare moderatore si deve inoltrare una richiesta all'amministratore tramite messaggio privato, tale richiesta deve essere circostanziata a una sezione o a un forum in particolare e motivata.
La richiesta di diventare moderatore sarà valutata dall'amministrazione in base alla necessità del forum.
La moderazione è un lavoro di squadra. Il moderatore o i moderatori della sezione che si desidera moderare devono accettare la proposta.

Il compito dei moderatori è:
- animare le discussioni
- facilitare lo scambio di opinioni tutelando la pluralità dei punti di vista
- accogliere i nuovi arrivati
- far rispettare il regolamento

I moderatori:
- rispettano il regolamento (che vale per i moderatori esattamente come per gli utenti)
- sono liberi di esprimersi nei forum seguendo le stesse linee guida degli utenti (post cordiali, non aggressivi, no flames, no attacchi personali, non mettono in dubbio identità o realtà di un utente, ecc)
- NON possono segnalare messaggi in NESSUN forum (solo gli utenti possono segnalare)
- possono moderare solo le sezioni loro assegnate



PRINCIPI E LINEE GUIDA DEL MODERATORE

Il caposaldo del regolamento è l'auto-moderazione.
L'intervento dei moderatori deve essere quindi, in ordine di priorità:

- Animare: aprire discussioni, accogliere i nuovi, facilitare lo scambio di opinioni (consentendo a tutti di esprimersi) e aiutare gli utenti a districarsi fra le regole del forum e gli strumenti (fratello maggiore)
- Mantenere la rotta: il moderatore deve far si che le discussioni siano sempre on topic, è lecito chiuderle se si esce fuori tema.
- Moderare: (... e far moderare) i toni
- Mantenere la forma: è importante come si scrive, come si fa un titolo, come si imposta una domanda.

I moderatori di sezione lavorano in squadra e tutte le decisioni devono essere condivise, tutte le discussioni tecniche o inerenti la moderazioni devono avvenire via MP o nella sezione del forum privata e dedicata esclusivamente ai moderatori. Il moderatore non deve mai discuterne pubblicamente.

Il moderatore deve animare e pacificare, quindi non deve essere MAI causare volontariamente problemi e dissidi con gli altri moderatori.
Nel caso in cui un moderatore attacchi pubblicamente un altro moderatore per il suo operato, sarà sospeso per una settimana.
Nel caso in cui un moderatore violi il regolamento e/o agisca contro l'interesse del forum e della moderazione, gli altri moderatori possono segnalarlo nel forum moderatori.
Alla terza segnalazione l'amministrazione risponderà entro 5 giorni alla segnalazione e potrà agire con un richiamo formale, con un ban o con la rimozione dall'incarico.

I moderatori dato l'importante ruolo che ricoprono per la comunità del forum devono essere:
- tolleranti
- disponibili
- leali
- imparziali
- punto di riferimento per gli utenti
- da esempio

Per essere un moderatore è necessario innanzitutto condividere a pieno il regolamento del forum e aderire ai principi e linee guida del moderatore.
Per diventare moderatore si deve inoltrare una richiesta all'amministratore tramite messaggio privato, tale richiesta deve essere circostanziata a una sezione o a un forum in particolare e motivata.
La richiesta di diventare moderatore sarà valutata dall'amministrazione in base alla necessità del forum.
La moderazione è un lavoro di squadra. Il moderatore o i moderatori della sezione che si desidera moderare devono accettare la proposta.

I moderatori devono rispettare il regolamento e sono liberi di esprimersi nei forum, ma NON possono segnalare messaggi in NESSUN forum e devono moderare solo le sezioni loro assegnate.
Solo gli utenti possono segnalare, se un moderatore riscontra violazioni nella sezione di sua competenza non segnala ma agisce.
In caso un moderatore noti situazioni particolari in una sezione di un altro moderatore, deve limitarsi a segnalarla tramite messaggio privato.

Se un moderatore dovesse mancare dal forum per più di un mese senza aver comunicato la sua assenza in precedenza, verrà rimosso dal suo incarico.

Regolamento segnalazioni e ban
La sezione dove saranno postate le segnalazioni sarà leggibile a tutti.
Solo i moderatori potranno scrivere in risposta alla segnalazioni
Alla segnalazione di un utente risponde il moderatore della sezione interessato scrivendo come intende agire e motivando proprie decisioni. (può anche decidere di non fare nulla, ma va scritto!)
Nel caso si decidesse di bannare l'utente, verrà scritto direttamente in risposta alla segnalazione e sarà visibile a tutti.
Non saranno poi concesse repliche in risposta al moderatore. Se ci saranno domande/dubbi/problemi andranno gestiti tramite i mp.

Nel caso che la decisione di bannare l’utente derivi non da una segnalazione ma da un ragionamento fatto con altri moderatori, il moderatore deve notificare il ban con un post nel forum moderatori.
Quando si banna un utente è OBBLIGATORIO segnalare la motivazione.



CANCELLAZIONE
Se si desidera cancellare la propria utenza dal forum, è sufficiente inviare un messaggio privato all'amministratore del forum (attualmente Evoh) E una a mail a [email protected] utilizzando la mail d'iscrizione al forum e indicando il proprio nick e la volontà di essere cancellati.
Visualizza altro
Visualizza di meno

(indice e riepilogo) Candida - CAUSE

Comprimi
Questa discussione è chiusa.
X
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • (indice e riepilogo) Candida - CAUSE

    Link in continuo aggiornamento... :rules:

    Riepilogo di tutto quanto è stato trattato fin ora nella discussione "Candida Albicans"

    La Candida è l’infezione femminile per eccellenza, ma non risparmia neppure gli uomini. Nelle donne, l’esordio può essere talmente violento da non passare inosservato, o così silenzioso da essere ignorato o scambiato per un altro disturbo: tutto dipende dalla quantità di funghi presente nella zona e dalla velocità con cui si moltiplicano. In ogni caso, la pacifica Candida dichiara guerra attraverso un prurito vulvare intenso, spesso insopportabile, e perdite bianche con una consistenza simile alla ricotta (quasi sempre precedute da un breve periodo di dolorosa secchezza vaginale e seguite da perdite acquose o spesse e omogenee). Le altre armi messe in campo dalla Candida nemica sono gonfiore e dolore vulvare, mentre l'odore è quasi inesistente. Più di rado spuntano anche piccole placche bianche (da cui “mughetto vaginale”) o si scatena un eritema che può superare i confini vaginali.

    Nell'uomo, la Candida colpisce sempre con il prurito e si manifesta sul pene, con chiazze rosse e pelle desquamata.
    Ultima modifica di anna1401; 13/02/2014, 15:52.
    sito sanihelp

  • #2
    PERCHE' si SCATENA?

    La candidosi fa parte delle Malattie a trasmissione sessuale non tanto per la natura del fungo, in sé innocuo, quanto perché durante i rapporti, specie se la lubrificazione è carente, si possono creare piccole abrasioni vaginali, che alterano la mucosa, rendendo l'ambiente ideale per una più rapida moltiplicazione della Candida.
    All'origine dell'infezione c'è quasi sempre la rottura del delicato equilibrio della flora vaginale, composta da diversi abitanti (batteri, funghi) che convivono in armonia, sorvegliati da un garante dell'"ordine", il bacillo di Doderlein, responsabile di mantenere l'acidità vaginale (indicata con una sigla, pH) a un livello ottimale.
    Un pH alterato fa saltare questo delicato gioco di pesi e contrappesi: il bacillo di Doderlein non assolve più la sua funzione di controllo e la variegata popolazione vaginale entra in conflitto per ottenere la supremazia nella zona.
    Spesso la Candida ha la meglio e la sua moltiplicazione non ha più freni.
    Ultima modifica di anna1401; 29/01/2011, 16:46.
    sito sanihelp

    Commenta


    • #3
      I PRINCIPALI COLPEVOLI della CANDIDOSI

      Sono tanti i fattori che modificano il pH, aprendo le porte a una candidosi, ma i più a rischio sono le variazioni ormonali (in gravidanza, prendendo la pillola ad alto contenuto di estrogeni, perché entrambe alterano il pH, o gli antibiotici, perché alterano la flora batterica) e tutto ciò che favorisce un ambiente caldo-umido (abiti attillati, collant, biancheria intima colorata e sintetica). Un’igiene scorretta e l’uso di detergenti intimi aggressivi, poco rispettosi della flora vaginale.
      L’abuso di farmaci (soprattutto antibiotici)
      L'atteggiamento mentale negativo con eccessiva ansia e stress.
      Ultima modifica di pippofranco; 28/12/2011, 16:47.
      sito sanihelp

      Commenta


      • #4
        La DISBIOSI INTESTINALE

        L’80% del tessuto linfatico dell’organismo, si trova a livello dell’apparato gastro-intestinale.
        Le immunoglobuline si formano per la maggior parte a livello intestinale. La mucosa intestinale è il principale sistema di difesa contro le sostanze tossiche. Il colon tra le altre funzioni utili, rimuove le scorie nocive e allontana i microrganismi patogeni tramite l’eliminazione delle feci.
        Una disbiosi intestinale, cioè uno squilibrio della flora in esso contenuta, ha come conseguenze:

        -La riduzione delle difese immnunitarie.
        -Il proliferare di microrganismi patogeni (funghi, batteri, parassiti …), a livello intestinale.
        -la riduzione dell’ossigenazione della mucosa intestinale con conseguente incapacità di assolvere alla funzione di distruzione ed eliminazione delle sostanze tossiche.
        - la colonizzazione del distretto vulvo- vaginale.
        Leggere qui (post del 19/02/2005, 15:55)


        Eubiosi e Disbiosi intestinale (post del 15/05/2006, 18:26)

        Disbiosi Intestinale studio del dottor Biffi (post del 22/03/2006, 18:56 )

        Ultima modifica di anna1401; 10/06/2020, 00:13.
        sito sanihelp

        Commenta


        • #5
          CAUSE della DISBIOSI INTESTINALE

          CAUSE (post del 12/03/2005, 14:57)

          ALIMENTARI
          : Le abitudini alimentari correnti sono spesso dannose, sia per quello che si mangia, che per il modo di mangiare. In genere ingeriamo troppo cibo (si pensi che il sistema immunitario si rafforza con diete leggere), con troppe proteine e poca serenità, magari guardando gli infausti telegiornali. Diete scarse di fibbre, alimenti raffinati (farina, sale, zucchero), dieta popco diversificata. Bevande gasate, stress a tavola ecc.

          GLI INQUINANTI: non solo quelli dei cibi (coloranti, pesticidi, ormoni steroidei, antibiotici), ma anche provenienti da altre fonti, come i metalli tossici, le radiazionie le emissioni eletrromagnetiche.

          CAUSE PATOLOGICHE: malattie infettive e sprattutto quelle dell'intestino, dovute ad agenti infettivi e parasssiti.

          CAUSE IATROGENE (da assunzione di farmaci): antibiotici e lassativi e farmaci che disturbano la flora intestinale.

          MANCANZA DI MOTO: bisogna camminare all'aria aperta.

          STRESS E SHOCK: lo stress crea immunodepressione. Lo shock in alcuni casi, è la causa scatenante di una candidosi.

          ALLERGIE e INTOLLERANZE ALIMENTARI : nascono proprio dall'intestino e a loro volta squilibrano la flora batterica, causando disbiosi intestinale.



          segue..
          Ultima modifica di anna1401; 10/06/2020, 00:15.
          sito sanihelp

          Commenta


          • #6
            VACCINI

            Vaccini e sistema immunitario
            Immunodepressione da Vaccini (post 17/09/2008,11:02)


            METALLI PESANTI

            Metalli pesanti e tossicità
            Mercurio delle amalgame dentali (post 29/01/2011,11:46)
            Candida e Amalgami dentali (post 28/02/2005,15:59)
            I funghi chelano i metalli (post 28/02/2007, 07:49)
            Metalli distruggono elementi nutrizionali(post 03/01/2007,09:37)
            Allergia al nikel(post 26/03/2011,18:42)


            PESTICIDI e l'inquinamento dei cibi(post 19/03/2011,17:51)
            Ultima modifica di anna1401; 16/06/2020, 00:54.
            sito sanihelp

            Commenta


            • #7
              FLORA BATTERICA INTESTINALE (breve riepilogo)

              Una flora intestinale funzionale è fisiologicamente un sintomo importante di un organismo sano.
              La microflora intestinale raggiunge una quota di 100.000.000.000-100.000.000.000.000 microrganismi per grammo di feci e, in condizioni normali, è rappresentato principalmente da Batterioidi e Bifidobatteri tra i batteri anaerobi e da Clostridi, Enterobatteri, Enterococchi, Lattobacilli e Stafilococchi tra quelli aerobi.

              Nell’intestino troviamo però anche virus, miceti (lieviti e funghi) e una gran quantità di protozoi (Entaomeba coli, Endolidax nana, Iodanoeba butshlii, Tricodonas homonis, Chilomastix mesnili).

              Questi microbi per quantità e distribuzione variano da individuo a individuo.
              Nell’intestino di individui sani i batteri anaerobi sono predominanti anche se la loro distribuzione è in relazione all’età, alle abitudini alimentari e igienico sanitarie.

              La microflora ha caratteristiche differenti nei vari tratti dell’intestino ed è condizionata dalla quantità di Ossigeno, che diminuisce progredendo dallo stomaco all’intestino, e dal pH che diventa sempre più alcalino.

              In termini quantitativi, la carica microbica totale aumenta progressivamente dallo stomaco, dove è in pratica a “ 0” , all’intestino crasso dove arriva a 1.000.000.000.000 mentre, in termini qualitativi, i germi aerobi diminuiscono passando dall’ambiente gastrico a quello intestinale. Nella popolazione microbica del tratto più distale del canale digerente, l’anaerobio è in sostanza costante.

              segue..
              Ultima modifica di anna1401; 16/06/2020, 00:54.
              sito sanihelp

              Commenta


              • #8
                Nello stomaco c’è un pH acido e considerevoli quantità d’Ossigeno, entrambi caratteristiche che fanno si che la crescita e la sopravvivenza dei microrganismi sia difficile.
                Qui i batteri sono di solito aerobi e in numero molto basso.
                La presenza di batteri anaerobi è spesso indice di uno stato patologico
                Nell’intestino la microflora è soggetta a diversi meccanismi di regolazione che la mantengono in equilibrio.Tali meccanismi intervengono tra microrganismo e microrganismo, e tra microrganismo e ospite.

                La microflora batterica saprofita esercita una specie di autoregolazione sia verso organismi della stessa specie che di altre. Sono in grado di produrre batteriocine, sostanze antibatteriche che agiscono nei confronti della stessa specie di batteri che le produce.
                Altre sostanze di produzione batterica sono gli antibiotici naturali, che agiscono nei confronti di specie diverse da quella che li produce.

                La microflora batterica intestinale è inoltre aggredita quotidianamente da microrganismi patogeni giunti dall’esterno. Essi normalmente non riescono ad esplicare un’azione patogena, in quanto non riescono a trovare uno spazio vitale per la loro procreazione grazie soprattutto alla riproduzione di sostanze ad attività antibatterica da parte dei microrganismi residenti.

                segue..
                Ultima modifica di anna1401; 29/01/2011, 16:52.
                sito sanihelp

                Commenta


                • #9
                  L’intestino è inoltre il luogo di azione delle difese immunitarie sia in forma organizzata, nelle placche di Peyer, sia diffusa tra le cellule epiteliali e nella lamina propria.
                  Tali attività sono modulate dal tipo di microflora presente.
                  L’intestino è il più importante organo immunitario, contiene infatti circa il 40% di tutte le cellule immunitarie del corpo umano.

                  Sperimentazioni su animali “germ free” (cioè privati della flora batterica intestinale) hanno dimostrato che la flora batterica intestinale è in grado di alterare sia la morfologia della parete intestinale (alterazioni strutturali dei villi e delle mucose) sia, riducendolo, lo spessore della parete muscolare e quindi dell’attività motoria.
                  E’ stato inoltre dimostrato che la somministrazione di lattobacilli è in grado di far aumentare la produzione di anticorpi, inclusa la produzione di IgA e il rilascio di interleuchine (letteralmente significa “tra i leucociti”; sono mediatori chimici che si accumulano nelle aree dove sono stati attivati i linfociti T. Permettono alle cellule del sistema immunitario di comunicare tra loro, coordinandone la risposta immunitaria) e citochine (le citochine sono una classe eterogenea di proteine secretorie prodotte da vari tipi di cellule, ed hanno la funzione di condizionare il comportamento di altre cellule-specifiche verso cui sono indirizzate).

                  segue..
                  Ultima modifica di anna1401; 29/01/2011, 16:52.
                  sito sanihelp

                  Commenta


                  • #10
                    Altra importante funzione esercitata dalla flora batterica intestinale è quella trofica.
                    La sua microflora infatti, ha una propria attività enzimatica che agisce su varie sostanze di origine animale e non.
                    L’ecosistema intestinale permette al tubo digerente di mantenere una morfologia e una motilità fisiologici. Esso influenza difatti la composizione ed il volume dei gas intestinali nonché la composizione e le caratteristiche del materiale fecale.

                    Infine non si può tralasciare che alcuni microrganismi intestinali sintetizzano certi tipi di vitamine (quali la “K” e la “B12”) e intervengono nell’assorbimento di acidi biliari e di ormoni steroidei


                    Digestione e assorbimento della Vitamina B12(post del
                    31/08/2006, 15:47)
                    Ultima modifica di anna1401; 16/06/2020, 16:47.
                    sito sanihelp

                    Commenta


                    • #11
                      La DISBIOSI DANNEGGIA L'ORGANISMO (post del 12/03/2005, 14:58)

                      La disbiosi può causare lesioni alla parete intestinale, che lascia passare nel sangue le sostanze tossiche, genera forti squilibri a livello neurovegetativo e a livello immunitario.
                      Una forma particolare di disbiosi e quella legata alla trasformmazione in parassita della candida.
                      Questi danni si propagano facilmente a tutto l'organismo fino a danneggiare le funzioni o gli organi più deboli del soggetto.

                      Quando la disbiosi non viene riconosciuta, la cura dei sintomi e delle patologie che la provocano non è mai risolutiva e genera malattie recidivanti o l'apparire di nuove patologie dopo la guarigione.
                      La scarsa conoscenza di questo stato patologico rende ancora più facile in suo instaurarsi.
                      Ultima modifica di anna1401; 16/06/2020, 16:50.
                      sito sanihelp

                      Commenta


                      • #12
                        Intestino SANO = Salute

                        L’intestino sano è la base principale sulla quale costruire la perfetta salute, rendendo il sistema immunitario in grado di affrontare tutte le situazioni della vita quotidiana, compreso l’eccesso di stress
                        Esso è sano solo quando la flora autoctona detta resistente, è in giusti rapporti tra le varie specie e famiglie di batteri, funghi, presenti e quindi tutta la mucosa dell’intestino tenue è sempre ricoperta dallo strato di flora appropriata e dalle IGA (immunoglobuline)

                        Quando i patogeni colonizzano l’intestino, gli enzimi indispensabili per poter digerire ed assimilare i cibi quotidiani vengono inibiti e la digestione rallenta. Diminuiscono le IGA, che normalmente sono presenti in grandi quantità lungo le pareti dell’intestino tenue, aumentano le fermentazioni, le putrefazioni e l’aria nell’intestino, insorgono le intolleranze

                        I sintomi dapprima sono leggeri, ma in seguito si fanno più insistenti. Il metabolismo viene alterato, si modifica l’assorbimento degli alimenti, insorge malnutrizione cellulare, organica e corporea, predisponendo l’organismo alle malattieleggere qui (post del 19/02/2005, 16:10)
                        Ultima modifica di anna1401; 16/06/2020, 16:52.
                        sito sanihelp

                        Commenta


                        • #13
                          MANCANZA di LATTOBACILLI (post del 12/03/2005, 14:59)


                          Esiste una relazione diretta tra l'attività dei batteri ed i tempi di transito intestinale. In caso di stipsi, ad esempio, le feci sono troppo secche a causa del riassorbimento dell'acqua da parte dell'intestino ed i lattobacilli scompaiono.

                          La somministrazione di lattobacilli, anche se in capsule che garantiscono il loro arrivo nell'intestino, in genere non è sufficiente.
                          Il trattamento effettivo della disbiosi, dipende dalle cause che l'hanno creata, dalla persona e dalla situazione del momento. La disbiosi di solito è accompagnata da un forte stato di intossicazione (presenza di tossine nei tessuti).
                          Ultima modifica di anna1401; 16/06/2020, 16:56.
                          sito sanihelp

                          Commenta


                          • #14
                            La DIGESTIONE INCOMPLETA (post del 12/03/2005, 15:24)

                            Se la digestione non avviene in modo completo, particelle troppo grosse di cibo entrano nella parte terminale dell’intestino contribuendo anch’esse al nutrimento della flora patogena.
                            Pertanto è assai utile un po’ di bicarbonato mezz’ora dopo i pasti oppure l’uso di enzimi digestivi.

                            Il medico naturale può, dopo un’attenta valutazione del caso, somministrare i fermenti lattici ad alta concentrazione oppure l’argilla. Quest’ultima in particolare assorbe le tossine prodotte dal fungo e aiuta a disinfiammare l’intestino: in questo modo saranno gli stessi anticorpi presenti sulle pareti intestinali a combattere più efficacemente il fungo.
                            Ultima modifica di anna1401; 16/06/2020, 16:59.
                            sito sanihelp

                            Commenta


                            • #15
                              MODIFICAZIONE della FLORA VAGINALE

                              La composizione della flora vaginale va incontro a modificazioni qualitative e quantitative.. leggere qui (post del 17/04/2005, 16:19 )

                              L'ambiente vaginale (11/05/2006, 19:06)

                              L’ecosistema vaginale (15/02/2006, 19:25)

                              Le perdite vaginali (07/11/2006, 08:33)

                              Candida, pH, estrogeni e progesterone ( 23/11/2008, 02:32)

                              Equilibrio acido/basico (03/06/2008, 15:53)

                              Schema - variazione pH nel ciclo mestruale (24/11/2008, 15:54)
                              Ultima modifica di anna1401; 16/06/2020, 17:30.
                              sito sanihelp

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X
                              gtag('config', 'UA-35946721-1');