annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

I single e la corretta alimentazione

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • I single e la corretta alimentazione

    I single e la corretta alimentazione frequentemente non sono amici: mangiano in modo disordinato, non tengono conto delle norme nutrizionali, spesso comprano e mangiano a caso. Se gli esperti dovessero descrivere con un aggettivo l’alimentazione dei single il 38% direbbe semplicemente “frettolosa”, e ben il 17% assolutamente dannosa per la salute. Gli errori più comuni? Oltre a saltare i pasti (41%), non tengono in nessun conto i giusti apporti di calorie (55%), ma soprattutto non danno nessuna importanza alla regolarità per quanto riguarda gli orari. Ma i problemi partono già dall’informazione: pochissimi single sono correttamente informati, e a fare più errori le donne (55% contro il 31% di uomini). Gli effetti? Malesseri, continue variazioni di peso, addirittura crisi depressive, senza considerare la carenza di vitamine e minerali.
    sito sanihelp

  • #2
    continua

    E’ quanto emerge da uno studio promosso dall’Osservatorio FederSalus (Federazione Italiana che riunisce le aziende produttrici di prodotti salutistici), che ha realizzato 110 interviste a dietologi, nutrizionisti ed esperti di alimentazione per individuare abitudini, errori, luoghi comuni che l’universo degli oltre 5 milioni e 500 mila single italiani hanno nei confronti della corretta alimentazione.
    sito sanihelp

    Commenta


    • #3
      Quanto sono informati i single sull’importanza di una corretta alimentazione?

      Secondo gli esperti intervistati “molto poco” (47%) o addirittura “per niente” (11%). Poche le eccezioni: solo il 7% dice che sono molto informati, o comunque nella media rispetto alla popolazione (9%). E all’aumento del numero di single o di single attitudiners, ovvero di coloro che single non sono ma ne adottano stili di vita e mode, non corrisponde una maggiore informazione o consapevolezza. Rispetto al passato è cambiato pochissimo (31%) o se qualche miglioramento si è registrato, si tratta di piccole variazioni (23%), mentre per il 14% la situazione è addirittura peggiorata.
      sito sanihelp

      Commenta


      • #4
        Tra i single chi sono quelli che

        dimostrano le maggiori carenze in termini di corretta alimentazione? A sorpresa la maggior parte degli esperti intervistati (55%) ha risposto le donne, mentre per il 31% i più pasticcioni sono gli uomini. Naturalmente non manca chi boccia sia uomini che donne (16%), dicendo che non c’è nessuna differenza. I motivi? Soprattutto legati alle “fonti” da cui traggono informazioni e consigli sull’alimentazione. Se gli uomini sono generalmente poco informati o direttamente si disinteressano al tema “alimentazione”, basandosi per lo più sul caso per quanto riguarda il cibo (24%), o dando ascolto ora ad amici (21%) ora a parenti (17%), per le donne il problema è diverso. Le single sono ritenute delle vere “dieto-dipendenti”: divorano riviste (36%) e accettano e cercano di mettere in pratica ogni indicazione che viene dalle amiche o dalle colleghe (rispettivamente 19% e 15%), riuscendo nella maggior parte dei casi ad ottenere effetti opposti a quelli desiderati. Non solo, sono sempre più spesso gli uomini rispetto alle donne a rivolgersi ai consigli di un esperto (come sostiene il 42%).
        sito sanihelp

        Commenta


        • #5
          L’alimentazione?

          Per 7 single su 10 corretta solo se consente di mantenere un fisico asciutto e in forma. La poca informazione non significa che tutti i single dedicano poca attenzione a ciò che mangiano, anche se per moltissimi, sottolinea il 68% degli esperti intervistati, per la maggior parte dei single una corretta alimentazione è basata solo su ciò che consente loro di rimanere in forma, senza considerare l’importanza dei diversi elementi nutritivi.
          sito sanihelp

          Commenta


          • #6
            Quali sono i più comuni comportamenti sbagliati

            in relazione all’alimentazione dei single?
            La quasi totalità concorda sul fatto che non danno nessuna importanza alla regolarità per quanto riguarda gli orari (78%) e abusano dei “fuori pasto” (64%). Non solo, non tengono in nessun conto i giusti apporti di calorie (55%) e spesso saltano i pasti (41%). Secondo il 39% alternano troppo spesso periodi di diete super rigide con un abuso di cibi troppo grassi o un alto consumo di alcolici (31%), tra aperitivi e feste. Proprio come i bambini, sottolinea poi il 28%, consumano poca frutta e verdura.
            sito sanihelp

            Commenta


            • #7
              gli errori

              E gli errori non li commettono solo in relazione a ciò che mangiano o ciò che invece è quasi assente dalla loro alimentazione. Pochissimi fanno attenzione ai loro acquisti al momento di fare la spesa, dice il 28%, con il risultato di riempire frigorifero e dispensa con sempre gli stessi alimenti. Pochi, dice il 21%, quelli che nel cucinare cercano di variare le cose che preparano introducendo nella propria dieta tutti gli alimenti necessari per il benessere. In molti, poi, sostiene il 15%, dicono che lavoro e impegni lasciano troppo poco tempo per pensare al cucinare. Alla base anche convinzioni errate e luoghi comuni, prima fra tutti che un po’ di attività fisica (soprattutto palestra) possa compensare scorrette abitudini alimentari (38%), così come sia sufficiente essere magri per stare bene (19%) o che spendere molto per il cibo significhi automaticamente mangiare correttamente (13%).
              sito sanihelp

              Commenta


              • #8
                Un panorama non certo positivo

                sottolineato e confermato anche dalle risposte alla domanda Come definirebbe l’alimentazione dei single?. In generale il 38% se dovesse sintetizzare lo scenario in un solo aggettivo direbbe semplicemente “frettolosa”, ma sono in molti a dare giudizi molto più negativi. Ben il 17% la descrive come assolutamente dannosa per la salute, a cui si aggiunge l’11% che dice “povera di elementi nutritivi essenziali per l’organismo e la salute”. Non tutti sono così negativi: il 9% dice salutare, o tuttalpiù un po’ troppo energetica (5%).
                sito sanihelp

                Commenta


                • #9
                  Dalla carenza di vitamine e minerali agli sbalzi di umore

                  per arrivare alla maggior facilità nel contrarre malattie: queste le conseguenze della “dieta da single”
                  Un’alimentazione scorretta? Secondo sei intervistati su dieci (61%) incide molto sul benessere psicofisico, e i single non sono certamente esenti da questa regola. Quali sono gli elementi che maggiormente mancano nell’alimentazione dei single? Al primo posto le vitamine, assunte in quantità assolutamente insufficiente per il 58% degli esperti, seguiti dalle fibre (52%). Di contro si registra un eccesso di carboidrati (tanto che solo il 21% parla di carenze su questo aspetto) e di proteine (17%).
                  sito sanihelp

                  Commenta


                  • #10
                    Gli effetti?

                    Una lunga lista di ripercussioni su salute e benessere psicofisico. Secondo gli esperti intervistati, infatti, oltre a emergere carenze vitaminico-minerali (65%), ma anche una maggior incidenza di continue variazioni di peso (54%). I single sono anche maggiormente esposti a contrarre malattie, come sindromi influenzali, ad esempio (51%), proprio per l’abbassamento delle difese immunitarie legato ad una vita e una alimentazione sregolate. A questi inconvenienti di tipo fisico si aggiungono problematiche sul versante psicologico. I single, anche a causa della lotta continua con l’alimentazione sono molto più a rischio “disturbi alimentari” (38%), hanno una maggior propensione a sbalzi d’umore, ansia e addirittura depressione (rispettivamente 34% e 28% degli esperti).
                    sito sanihelp

                    Commenta

                    Sto operando...
                    X