annuncio

Comprimi

Regolamento

I PRINCIPI

Il forum di Sanihelp.it è un punto di incontro e confronto, un forum libero, privo di ogni censura preventiva. Questo forum è una comunità di aiuto e supporto reciproco in cui ognuno contribuisce cercando di essere d'aiuto e portando il proprio punto di vista riguardo i diversi temi trattati.

Nel forum ciascuno è libero di esprimere la sua opinione, mantenendo però un atteggiamento di educato rispetto nei confronti delle idee diverse. Il forum è uno spazio civile e gradevole: gli utenti non devono essere intolleranti e aggressivi, ma propositivi e disponibili, moderando il proprio linguaggio e consentendo così di ridurre al minimo l'attività di moderazione.

Lo staff di Sanihelp.it si riserva il diritto di eliminare l'iscrizione al forum, di cancellare discussioni e messaggi senza alcun preavviso.


GLI UTENTI
Gli utenti sono suddivisi in quattro categorie.

- Amministratore:
gestisce il forum in tutte le sue parti, appartiene allo staff di sanihelp.it
- Moderatore:
è un utente che ha il compito di agevolare la vita all'interno del forum, è un punto di riferimento e un valido aiuto per tutti gli utenti.
- Sani All:
gli utenti del forum.
- Utenti Bannati:
un utente bannato può accedere al forum ma non parteciparvi. Si è bannati se non si rispetta il regolamento, il ban può essere imposto per un periodo di tempo limitato o per sempre. Nei casi più gravi può essere bannato anche l'indirizzo IP.

Utenti e reputazione
Ogni 365 giorni di permanenza sul forum si guadagnano 10 punti.
Ogni 10.000 messaggi e 1.000 punti reputazione si guadagna un punto di potenza nell'assegnazione della reputazione ad altri utenti.
Un utente per poter assegnare reputazione deve avere almeno 15 punti e aver scritto 30 messaggi.
In 24 ore si possono assegnare solo 20 punti.
Prima di poter assegnare la reputazione allo stesso utente è necessario assegnarla a 15 utenti differenti.
Reputazione e i commenti non sono anonimi

NICKNAME e FIRMA
Dato l'alto numero di utenti iscritti al forum, tutti i nomi più comuni sono già presenti.
Consigliamo di scegliere un nome particolare che contenga dei numeri e che non contenga trattini, simboli o caratteri speciali.
Per tutelare la privacy personale suggeriamo inoltre di non utilizzare nome e cognome completi all'interno del nickname.

Il nickname e la firma non devono contenere testi offensivi o provocatori, non è inoltre possibile utilizzare come nickname un nome attribuibile a una professione medica se non si è un professionista collaboratore della redazione di Sanihelp.it (es: psicologo, dottore, urologo).
Se si desidera cambiare il nickname è possibile farlo inviando un messaggio privato all'amministrazione (Evoh).

La frase è modificabile autonomamente dal pannello di controllo personale.
Nel caso in cui venga inserito un contenuto non idoneo i moderatori provvederanno ad avvisare l'utente con un messaggio personale.
Se dopo la richiesta di modifica la frase resta invariata, i moderatori sono autorizzati a cancellarla.
Se si dovessero inserire nuovamente contenuti offensivi nella frase, verrà assegnato un ban di almeno 3 giorni.


LEGGI DELLO STATO E INTERNET

Per non incorrere in spiacevoli conseguenze, ricordiamo agli utenti che su questo forum vigono tutte le leggi dello Stato italiano.
Ogni utente è responsabile dei contenuti che pubblica e tutti, utenti, moderatori e amministratori, possono rivolgersi alla Polizia per far rispettare la legge o per tutelarsi.
Tafferugli verbali, consigli e provocazioni non sono considerati reati, i reati sono cose ben più gravi che la coscienza di ciascuno riesce facilmente a identificare.
Vi ricordiamo inoltre che, come cita la locuzione latina: Verba volant, scripta manent.


REGOLE GENERALI

1. Non è permesso pubblicare:
- indirizzi email
- numeri telefonici
- il contenuto di email private e messaggi privati (MP) anche se si è in possesso dell'autorizzazione del mittente
- pubblicare messaggi pubblicitari o link

2. I moderatori hanno il compito di animare e moderare le discussioni e di controllare che nessuno violi il regolamento del forum.
I moderatori potranno ammonire, avvertire, bannare gli utenti che non rispetteranno il regolamento ed editare, spostare, chiudere e cancellare una discussione o un post.

3. Chiunque abbia un comportamento in contrasto con il regolamento del forum potrà veder cancellati i propri interventi ed essere bannato da esso, fino all'esclusione permanente nei casi più gravi. L'esclusione permanente è da intendersi estesa anche a eventuali alias.

4. Gli argomenti dei post inseriti in una discussione devono essere inerenti al tema deciso dall'autore delle discussione. I moderatori possono cancellare o spostare in un altro forum gli interventi che saranno giudicati fuori tema (OT).

5. Un utente che si ritenga ingiustamente sanzionato ha facoltà di chiedere chiarimenti via messaggio privato o email. Nel caso questo non avvenga e vengano creati post e discussioni polemiche, saranno cancellate.

6. Il moderatore NON cancella o corregge discussioni o post su richiesta.

7. Saranno bannati gli utenti promotori di pedofilia e violenza e chiunque faccia apologia di reato. Varrà bannato inoltre chi diffonde dati e informazioni strettamente personali di un'altro utente senza il suo consenso.

8. Sono da escludere gli avatar che rientrino nelle limitazioni del regolamento e con esplicite immagini pornografiche o di anatomia intima.

9. L'autore del post è pienamente responsabile per i contenuti riportati: diffamazioni o violazioni di copyright.

10. Non è possibile per gli utenti effettuare pubblicità all’interno del forum. I post contenenti messaggi pubblicitari verranno cancellati e segnalati come Spam.

11. L'autore di ogni post ha la possibilità di editarlo entro 10 minuti dall'invio. Verificate attentamente i vostri messaggi; passato il termine non sono più modificabili, questo al fine di garantire una coerenza con lo sviluppo degli argomenti.

12. Prima di aprire una discussione in un forum è bene assicurarsi che l'argomento non sia trattato in altre discussioni attualmente attive. Nel caso siano aperte discussioni doppie i moderatori possono decidere di chiuderle e indirizzare gli utenti a quelle già esistenti.

13. Il forum non è una chat, quindi gli utenti non devono intraprendere lunghi botta e risposta con un altro utente, soprattutto se si tratta di questioni personali. Per le conversazioni private devono essere usati i mp o, nel caso di chiacchiere di gruppo, l’apposita sezione “4 chiacchiere”.


COME SCRIVERE SUL FORUM

Il titolo
Il titolo della discussione contiene il tema del messaggio. Deve essere sintetico ma non generico e soprattutto deve essere scritto in italiano corretto, senza abbreviazioni, lettere ripetute o maiuscole dove non necessarie.
Sono da evitare titoli come “Richiesta d’aiuto” o “Problema”.

esempio Titolo:
Cerco ortopedico - piede rotto (giusto)
AAAAAAAAAAAAIIIIIIII IIIUUUUUUUUUUUTTo! (sbagliato)

L'autore del primo post della discussione da l'indirizzo tematico della discussione.
Più il titolo sarà pertinente più la discussione sarà letta da tutti gli utenti del forum.
I moderatori potranno a loro discrezione modificare i titoli ritenuti non idonei.

Il contenuto delle discussioni
Aprire una nuova discussione significa voler condividere con gli altri utenti un problema di salute, chiedere un consiglio o confrontarsi su di un'idea o un'argomento.
Se un utente apre un thread solo per propagandare un'idea, sarà invitato al confronto. Se dopo un primo invito il post non sarà aperto anche alle opinioni degli altri utenti, i moderatori chiuderanno la discussione.

Il contenuto dei post

Gli utenti sono invitati a non scrivere in maiuscolo dove non necessario, poiché il maiuscolo indica che si sta urlando.
All'interno dei messaggi possono essere inserite le Emoticons. Il loro impiego nei topic è affidato al buon senso degli utenti, è consigliabile tuttavia non eccedere nel loro utilizzo.
Il linguaggio all'interno dei post deve essere cortese e rispettoso delle diverse opinioni degli altri utenti.
Nel caso in cui un post contenga linguaggio non adatto alla sezione in cui è contenuto o abbia un contenuto volutamente provocatorio, (atto a far degenerare la discussione o far arrabbiare un utente) i moderatori provvederanno a modificarlo e avvertire l'utente.
Nel caso in cui l'utente persista nel mantenere un linguaggio offensivo o aggressivo dopo il primo avvertimento, riceverà un ban di almeno 3 giorni. Se questo comportamento continuasse anche allo scadere del ban, i moderatori decideranno se bannare nuovamente l'utente in maniera definitiva.
Chi schernisce pubblicamente gli utenti che chiedono aiuto o mette in dubbio la realtà dell'utente e/o della situazione descritta riceverà un'infrazione e in caso avvenga nuovamente un ban fino a 2 giorni.

Citazioni e aforismi
Se si riportano stralci di libri o articoli, citazioni o aforismi all'interno delle discussioni è sempre bene riportare l'autore.
Non è possibile aprire discussioni contenenti esclusivamente citazioni e aforismi, salvo previa autorizzazione via messaggio privato della moderazione.

Sondaggi

Gli utenti dovrebbero evitare di realizzare discussioni di sondaggio: per realizzare un sondaggio chiedere al moderatore della sezione di aprire un thread apposito. Quando si crea un sondaggio è bene motivare chiaramente i quesiti, in modo che non possano essere scambiate per pure provocazioni o scherzi.

Funzione Quote
Quotare un messaggio significa citarlo riportandone una parte. Quotare implica ripetere cose che probabilmente gli altri utenti hanno già letto, va fatto solo quando strettamente necessario. Non è necessario quotare interamente il post precedente al proprio se si intende commentarne solo una frase: è bene mantenere la frase in questione e cancellare il resto.

Come aprire una nuova sezione (forum o sub forum)
Per aprire una nuova sezione o un nuovo forum si deve proporre l'argomento all'amministratore e impegnarsi per farlo crescere.
Per proporre una sezione o un forum è necessario che ci siano almeno due utenti interessati e disposti ad animare e moderare la sezione.
Vedi: Come diventare moderatore?


I MODERATORI e L'AUTO-MODERAZIONE

La base su cui si fonda questo forum è l'auto-moderazione, ogni utente è quindi tenuto a rispettare e fare rispettare il regolamento del forum.
I moderatori sono solo un aiuto in più in caso di bisogno.

Come ci comporta con le violazione ai principi di questo forum e del regolamento?
1. si abbandona la discussione evitando di intervenire.
2. si segnala l'abuso con l'apposito strumento (triangolo con punto esclamativo)
3. la segnalazione appare nella sezione dedicata (visibile pubblicamente)
4. i moderatori leggono la segnalazione, rispondono spiegando come intendono agire e si comportano di conseguenza
5. una volta che il moderatore ha risposto non è possibile ribattere se non tramite messaggio privato.

Nel caso vi sia un utente particolarmente molesto, è possibile non visualizzare i suoi post inserendolo tra i propri utenti indesiderati.

In caso si voglia chiarire una particolare situazione con un utente o un moderatore si comunica con l’interessato tramite messaggio privato, NON attraverso discussioni pubbliche.

In caso di infrazioni al regolamento da parte dei moderatori, è possibile sollevare il problema con il moderatore stesso via messaggio privato. In caso non si giunga a una conclusione civile e si ritenga necessario segnalare il problema, è possibile contattare l'amministratore. (Evoh)
NON è possibile discutere pubblicamente delle dinamiche di moderazione del forum. Le discussioni pubbliche verranno eliminate.

ATTENZIONE:
1 - Lo strumento segnalazioni serve a porre in evidenza gravi infrazioni al regolamento
2 - Un messaggio OT non è considerabile una grave infrazione
3 - Non è concesso utilizzare le segnalazioni per provocare altri utenti, innescare polemiche o flames e infastidire intenzionalmente la moderazione.
4 - Le risposte non sono sindacabili pubblicamente. Se non si è d'accordo è possibile comunicare via mp con il moderatore che ha risposto alla segnalazione. Segnalazioni di segnalazioni o di ammonimenti non riceveranno risposta e saranno cancellate.

Non è possibile segnalare i MP. In caso di gravi attacchi personali effettuati tramite messaggio privato gli utenti possono scrivere direttamente all'amministratore del forum.

Chiunque utilizzi impropriamente lo strumento di segnalazione (come da punto 3) riceverà un primo avvertimento e, nel caso in cui dovesse continuare, potrà ricevere un ban della durata massima di 3 giorni.

Come diventare moderatore?
Per essere un moderatore è necessario innanzitutto condividere a pieno il regolamento del forum e aderire ai principi e linee guida del moderatore.
Per diventare moderatore si deve inoltrare una richiesta all'amministratore tramite messaggio privato, tale richiesta deve essere circostanziata a una sezione o a un forum in particolare e motivata.
La richiesta di diventare moderatore sarà valutata dall'amministrazione in base alla necessità del forum.
La moderazione è un lavoro di squadra. Il moderatore o i moderatori della sezione che si desidera moderare devono accettare la proposta.

Il compito dei moderatori è:
- animare le discussioni
- facilitare lo scambio di opinioni tutelando la pluralità dei punti di vista
- accogliere i nuovi arrivati
- far rispettare il regolamento

I moderatori:
- rispettano il regolamento (che vale per i moderatori esattamente come per gli utenti)
- sono liberi di esprimersi nei forum seguendo le stesse linee guida degli utenti (post cordiali, non aggressivi, no flames, no attacchi personali, non mettono in dubbio identità o realtà di un utente, ecc)
- NON possono segnalare messaggi in NESSUN forum (solo gli utenti possono segnalare)
- possono moderare solo le sezioni loro assegnate



PRINCIPI E LINEE GUIDA DEL MODERATORE

Il caposaldo del regolamento è l'auto-moderazione.
L'intervento dei moderatori deve essere quindi, in ordine di priorità:

- Animare: aprire discussioni, accogliere i nuovi, facilitare lo scambio di opinioni (consentendo a tutti di esprimersi) e aiutare gli utenti a districarsi fra le regole del forum e gli strumenti (fratello maggiore)
- Mantenere la rotta: il moderatore deve far si che le discussioni siano sempre on topic, è lecito chiuderle se si esce fuori tema.
- Moderare: (... e far moderare) i toni
- Mantenere la forma: è importante come si scrive, come si fa un titolo, come si imposta una domanda.

I moderatori di sezione lavorano in squadra e tutte le decisioni devono essere condivise, tutte le discussioni tecniche o inerenti la moderazioni devono avvenire via MP o nella sezione del forum privata e dedicata esclusivamente ai moderatori. Il moderatore non deve mai discuterne pubblicamente.

Il moderatore deve animare e pacificare, quindi non deve essere MAI causare volontariamente problemi e dissidi con gli altri moderatori.
Nel caso in cui un moderatore attacchi pubblicamente un altro moderatore per il suo operato, sarà sospeso per una settimana.
Nel caso in cui un moderatore violi il regolamento e/o agisca contro l'interesse del forum e della moderazione, gli altri moderatori possono segnalarlo nel forum moderatori.
Alla terza segnalazione l'amministrazione risponderà entro 5 giorni alla segnalazione e potrà agire con un richiamo formale, con un ban o con la rimozione dall'incarico.

I moderatori dato l'importante ruolo che ricoprono per la comunità del forum devono essere:
- tolleranti
- disponibili
- leali
- imparziali
- punto di riferimento per gli utenti
- da esempio

Per essere un moderatore è necessario innanzitutto condividere a pieno il regolamento del forum e aderire ai principi e linee guida del moderatore.
Per diventare moderatore si deve inoltrare una richiesta all'amministratore tramite messaggio privato, tale richiesta deve essere circostanziata a una sezione o a un forum in particolare e motivata.
La richiesta di diventare moderatore sarà valutata dall'amministrazione in base alla necessità del forum.
La moderazione è un lavoro di squadra. Il moderatore o i moderatori della sezione che si desidera moderare devono accettare la proposta.

I moderatori devono rispettare il regolamento e sono liberi di esprimersi nei forum, ma NON possono segnalare messaggi in NESSUN forum e devono moderare solo le sezioni loro assegnate.
Solo gli utenti possono segnalare, se un moderatore riscontra violazioni nella sezione di sua competenza non segnala ma agisce.
In caso un moderatore noti situazioni particolari in una sezione di un altro moderatore, deve limitarsi a segnalarla tramite messaggio privato.

Se un moderatore dovesse mancare dal forum per più di un mese senza aver comunicato la sua assenza in precedenza, verrà rimosso dal suo incarico.

Regolamento segnalazioni e ban
La sezione dove saranno postate le segnalazioni sarà leggibile a tutti.
Solo i moderatori potranno scrivere in risposta alla segnalazioni
Alla segnalazione di un utente risponde il moderatore della sezione interessato scrivendo come intende agire e motivando proprie decisioni. (può anche decidere di non fare nulla, ma va scritto!)
Nel caso si decidesse di bannare l'utente, verrà scritto direttamente in risposta alla segnalazione e sarà visibile a tutti.
Non saranno poi concesse repliche in risposta al moderatore. Se ci saranno domande/dubbi/problemi andranno gestiti tramite i mp.

Nel caso che la decisione di bannare l’utente derivi non da una segnalazione ma da un ragionamento fatto con altri moderatori, il moderatore deve notificare il ban con un post nel forum moderatori.
Quando si banna un utente è OBBLIGATORIO segnalare la motivazione.



CANCELLAZIONE
Se si desidera cancellare la propria utenza dal forum, è sufficiente inviare un messaggio privato all'amministratore del forum (attualmente Evoh) E una a mail a [email protected] utilizzando la mail d'iscrizione al forum e indicando il proprio nick e la volontà di essere cancellati.
Visualizza altro
Visualizza di meno

Quinoa: proprietà, valori nutrizionali, calorie

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Quinoa: proprietà, valori nutrizionali, calorie

    (Tratto da: curenaturali.it - di margherita Russo)

    La quinoa (Chenopodium quinoa) è una pianta appartenente alla famiglia delle Chenopidacee. Priva di glutine, è invece ricca di proteine, carboidrati e fibra alimentare. Scopriamola meglio.


    Proprietà e benefici della quinoa

    La quinoa non è una graminacea e non contiene glutine, è quindi un alimento adatto a chi soffre di celiachia.
    Ha numerosissime proprietà nutritive. È molto ricca di proteine, carboidrati e fibra alimentare.
    Nella sua composizione sono presenti due aminoacidi essenziali molto importanti per il buon funzionamento dell’organismo: lisina e metionina. Quest’ultimo aiuta il metabolismo dell’insulina.

    Contiene, infine, una buona quota di minerali e vitamine, in particolare magnesio, vitamina C e vitamina E.

    La quinoa è particolarmente energizzante; 100 grammi apportano circa 350 calorie.
    Essendo un alimento molto nutriente, il suo consumo è consigliato soprattutto a bambini, donne in gravidanza, sportivi e convalescenti.
    Il suo elevato contenuto proteico, rende la quinoa una valida alternativa rispetto agli alimenti proteici di origine animale.

    segue..
    sito sanihelp

  • #2
    Re: Quinoa: proprietà, valori nutrizionali, calorie

    (Tratto da: curenaturali.it - di margherita Russo)

    Calorie e valori nutrizionali

    La quinoa è particolarmente energizzante; 100 grammi apportano circa 350 calorie.

    La quinoa inoltre, contiene:
    • Acqua 13.28g
    • Proteine 14.12g
    • Lipidi tot. 5.61g
    • Acidi grassi saturi 0.71g
    • Acidi grassi monoinsaturi 1.61g
    • Acidi grassi polinsaturi 3.29g
    • Colesterolo 0.0mg
    • Carboidrati tot. 64.16g
    • Amido 64.16g
    • Zuccheri solubili 0.0g
    • Fibra alimentare 7.0g
    • Sodio 5.00mg
    • Potassio 563.0mg
    • Ferro 4.57mg
    • Calcio 47.00mg
    • Fosforo 457.00mg
    • Tiamina 0.36mg
    • Riboflavina 0.32mg
    • Niacina 1.52mg
    • Vitamina A 1.00 mg
    • Vitamina E 2.44mg


    segue..
    sito sanihelp

    Commenta


    • #3
      Re: Quinoa: proprietà, valori nutrizionali, calorie

      (Tratto da: curenaturali.it - di margherita Russo)

      Dicono di lei

      Originaria del Sud America, la quinoa viene spesso erroneamente considerata un cereale, anche in virtù del suo elevato contenuto di amido; in realtà, però, non appartiene alla famiglia delle graminacee ed è, invece, imparentata con gli spinaci tant’è che le sue foglie si possono cucinare allo stesso modo e il sapore è molto simile.
      È definito pseudo cereale e grazie alle sue caratteristiche, rappresenta comunque una valida alternativa ai cereali.

      Quinoa, alleata di sistema cardiocircolatorio, intestino, muscoli.


      Curiosità sulla quinoa

      • I semi della quinoa sono ricoperti di una sostanza amara, la saponina, che li protegge dall’attacco degli uccelli.
        Per questo motivi i suoi semi devono essere lavati molto bene prima della cottura.
      • La quinoa, come l’amaranto, viene consumata dagli astronauti durante le loro missioni nello spazio.



      segue..
      sito sanihelp

      Commenta


      • #4
        Re: Quinoa: proprietà, valori nutrizionali, calorie

        (Tratto da: curenaturali.it - di margherita Russo)


        Una ricetta con la quinoa

        La quinoa, pur non essendo propriamente un cereale, può essere utilizzata in cucina in sostituzione di riso, del cous cous, del miglio…
        Si parte dalla seguente ricetta base.

        Dopo aver sciacquato abbondantemente i semi di quinoa, far bollire in acqua bollente per circa 15 minuti.
        Occorrono 150 ml di acqua ogni 70 grammi di quinoa (corrispondenti a una porzione).
        La quinoa è cotta quando i grani si saranno gonfiati e avranno formato un piccolo germoglio bianco.
        A questo punto si può condire a piacimento o utilizzare per ottenere sformati e crocchette.


        Come mangiare i semi di quinoa

        I semi di quinoa possono essere consumati una o più volte alla settimana al posto di una porzione di cereali.
        In pratica, la quinoa può essere utilizzata per la preparazione di primi piatti, zuppe e piatti unici esattamente come si potrebbe fare con il riso o il grano, ad esempio.


        segue..
        sito sanihelp

        Commenta


        • #5
          Re: Quinoa: proprietà, valori nutrizionali, calorie

          (Tratto da: curenaturali.it - di margherita Russo)


          Caratteristiche nutrizionali

          I semi di quinoa hanno un apporto calorico simile a quello dei cereali: una porzione da 100 g apporta circa 350 kcal, a maggior parte delle quali deriva dai carboidrati che ne costituiscono circa il 60% del peso.
          Le proteine e i grassi rappresentano il 14% ed il 5% del peso rispettivamente.

          L’apporto proteico delle quinoa è interessate soprattutto per il valore biologico delle proteine contenute in questi semi: l’apporto di amminoacidi essenziali è piuttosto completo.

          I semi di quinoa sono una buona fonte di sali minerali, soprattutto magnesio , ferro , calcio e fosfo ro.

          Molto buono è anche l’apporto di fibra alimentare, circa il 7% del peso dei semi, che favorisce il controllo dell’indice glicemico del pasto e il mantenimento della corretta funzionalità intestinale.

          segue..
          Ultima modifica di anna1401; 04/03/2016, 23:15.
          sito sanihelp

          Commenta


          • #6
            RICETTE con quinoa

            (Tratto da: curenaturali.it - di Valeria Gatti)


            La quinoa è quel falso cereale, leggero e nutriente, un superfood che conquista per la versatilità in cucina


            Ricetta di base

            La quinoa, pur non essendo propriamente un cereale, può essere utilizzata in cucina in sostituzione di riso, del cous cous, dell'orzo o del miglio. Si parte dalla seguente ricetta base.

            Ingredienti:

            - 50 ml di acqua per
            - 70 grammi di quinoa (corrispondenti a una porzione)

            Preparazione:

            dopo aver sciacquato abbondantemente i semi di quinoa, far bollire in acqua bollente per circa 15 minuti.
            La quinoa è cotta quando i grani si saranno gonfiati e avranno formato un piccolo germoglio bianco.
            Potete anche cuocerla al vapore per circa 20 minuti.
            Una volta cotta, la quinoa si conserva nel frigorifero per 2 o 3 giorni, oppure si può anche congelare e conservare nel freezer.

            Dalla ricetta base alle insalate

            Ecco che, una volta che la quinoa è cotta, si può utilizzare per diverse ricette base; incominciamo quindi con illustrarvi delle gustose insalate con quinoa, partendo dalla base e pensate in ricette per quattro persone.

            segue..
            sito sanihelp

            Commenta


            • #7
              Re: RICETTE con quinoa

              (Tratto da: curenaturali.it - di Valeria Gatti)


              Insalata di quinoa, sesamo e zucchine

              Ingredienti:> tre tazze di quinoa
              > una cipolla dorata
              > 2 o 3 zucchine
              > sale e pepe
              > olio
              > una manciata semi di sesamo chiaro
              > trito di erbe aromatiche, pomodorini secchi e aglio

              Preparazione:

              un classico molto semplice, basta far saltare in padella con un filo d'olio extravergine d'oliva la cipolla dorata tagliata in piccoli cubetti, le zucchine, anche loro tagliate in cubetti, sale e pepe quanto basta e poi i semi di sesamo chiaro.
              Fare saltare per circa cinque minuti il tutto a fiamma vivace, aggiungere quindi la quinoa cotta e il trito di erbe aromatiche, pomodorini secchi e aglio (basilico, prezzemolo, mentuccia e mezza fesa di aglio e un pomodorino secco) per dare un tocco di mediterraneo al tutto.
              segue..
              sito sanihelp

              Commenta


              • #8
                Re: RICETTE con quinoa

                (Tratto da: curenaturali.it - di Valeria Gatti)


                Insalata di quinoa, datterini e avocado


                Ingredienti:

                > 200 grammi di quinoa lessata,
                > una decina di pomodori datterini,
                > un piccolo avocado maturo,
                > un limone frescco bio,
                > 50 grammi di mandorle a lamelle sottili,
                > un mazzetto di aneto fresco,
                > una fesa di aglio,
                > aceto balsamico,
                > olio extravergine d'oliva,
                > sale e pepe

                Preparazione:

                preparate i pomodorini, tagliando ogni datterino in quattro parti e conditeli con una vinaigrette preparata con sale, pepe, due cucchiai di olio, una spruzzata di limone, poco aceto balsamico e la fesa d'aglio schiacciata.
                Lasciare a riposo il tutto.
                Nel frattempo preparate l'avocado tagliato in piccoli cubetti e tritate l'aneto.
                Mettere tutti gli ingredienti insieme in una bacinella, con la quinoa lessata tiepida, cospargendo sopra con mandorle a fettine.
                sito sanihelp

                Commenta


                • #9
                  Re: RICETTE con quinoa

                  (Tratto da: curenaturali.it - di Valeria Gatti)


                  Muffin di quinoa e parmigiano al forno

                  Ingredienti
                  :

                  > una tazza e mezza di quinoa lessata,
                  > 2 uova,
                  > un porro fatto a fettine sottili,
                  > mezza fesa di aglio sminuzzata,
                  > mezza tazza di parmigiano grattugiato,
                  > 3 cucchiaini di prezzemolo,
                  > 2 cucchiaini di farina di mandorla,
                  > un paio di pizzichi di sale marino integrale,
                  > un pizzico di pepe nero,
                  > limone biologico
                  > un cucchiaio di olio extravergine d'oliva.

                  Procedimento: preriscaldare il forno a 175°C, mescolare tutti gli ingredienti sopra citati in una ciotola, bagnare gli stampini per i muffin con poco olio e mettere in ognuno un cucchiaio abbondante del composto.
                  Cuocere per per circa 20 minuti e servire bollenti.

                  segue..
                  sito sanihelp

                  Commenta


                  • #10
                    Re: RICETTE con quinoa

                    (Tratto da: curenaturali.it - di Valeria Gatti)


                    Polpettine vegane di quinoa all'indiana


                    Ingredienti:
                    > 150 grammi di quinoa lessata con una decina di semi di lino,
                    > una patata grossa,
                    > olio extravergine d'oliva,
                    > pane grattugiato,
                    > semi di sesamo,
                    > semi di cumino,
                    > curcuma,
                    > curry,
                    > coriandolo fresco tritato,
                    > sale e pepe

                    Procedimento: lessare la patata, passarla quindi con uno schiacciapatate o con una forchetta, unire la quinoa, aggiungere un cucchiaino d’olio e insaporire con sale, pepe e le altre spezie indiane.
                    Amalgamare il tutto e lasciare a riposo in frigo per una ventina di minuti circa.
                    Con le mani leggermente umide, prelevare piccole porzioni di impasto e formare tante palline.
                    Passarle nel pane grattugiato con i semi di sesamo (bianchi o neri, come preferite), cuocere in padella con un filo di olio bollente dino a quando saranno dorate.

                    Per una ricetta ancora più leggera, metterle in forno a 170° per circa 15 minuti, girandole una volta.

                    Attenzione: non comprate quinoa qualsiasi, ma controllate la provenienza, che sia del commercio equo e solidale.
                    Come dimostrato infatti dal servizio fotografico eseguito per la FAO ad opera di Giada Connestari , la quinoa non sempre fa bene agli abitanti delle sue terre..
                    sito sanihelp

                    Commenta


                    • #11
                      Re: RICETTE con quinoa

                      (Tratto da: curenaturali.it - di Valeria Gatti)


                      Piadina alla farina di quinoa

                      Ingredienti:
                      • 240 g di farina di quinoa,
                      • un cucchiaio di farina di soia o altra farina proteica, come quelle di lenticchie, fagioli o fave,
                      • un pizzico di sale,
                      • 200 ml di acqua

                      Preparazione: Unire e mescolare la farina di soia, la farina di quinoa e il sale, aggiungere gradualmente l’acqua in modo da creare una pastella liscia e omogenea.
                      Lasciar riposare la pastella circa una decina di minuti e poi stenderla su una teglia foderata con carta da forno.
                      Cuocere in forno caldo a 180° per circa 20 minuti o anche meno, giusto il tempo di diventare dorata.
                      sito sanihelp

                      Commenta


                      • #12
                        Re: RICETTE con quinoa

                        (Tratto da: curenaturali.it - di Valeria Gatti)


                        Quinoa alla zucca

                        Ingredienti per 4 persone:
                        • 320 g di semi di quinoa lessati;
                        • 400 g di polpa di zucca cotta al vapore;
                        • 2 g di scalogno sminuzzato;
                        • 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva.


                        Preparazione:

                        Mettete in una padella antiaderente l’olio extravergine di oliva e lo scalogno sminuzzato e fate imbiondire a fuoco medio mescolando spesso.
                        Aggiungete la polpa di zucca cotta al vapore e tagliata a dadini.
                        Mescolate bene e fate insaporire per qualche minuto, quindi unite la quinoa e saltate in padella a fuoco medio alto.
                        Servite caldo.
                        A seconda dei gusti questa ricetta può essere servita con un po’ di pepe o di noce moscata.
                        sito sanihelp

                        Commenta


                        • #13
                          Re: RICETTE con quinoa

                          (Tratto da: curenaturali.it - di Valeria Gatti)


                          Pomodori con i semi di quinoa

                          Ingredienti per 4 persone:

                          • 8 pomodori del tipo “a grappolo” maturi;
                          • 200 g di semi di quinoa;
                          • 400 g di patate;
                          • 4 cucchiai di olio d’oliva extra vergine di oliva.


                          Preparazione

                          Lavate i pomodori e togliete, con l’aiuto di un coltello affilato, la calotta.
                          Estraete la polpa e i semi con un cucchiaino e raccogliete tutto in una ciotola. Unite alla polpa dei pomodori l’aglio sminuzzato, la patate tagliate a dadini, i semi di quinoa crudi e 2 cucchiai di olio extravergine di oliva.
                          Riempite i pomodori con il composto e chiudere con le calotte tagliate.
                          Sistemate i pomodori ripieni in una teglia antiaderente da forno e condite con il restante olio.
                          Cuocete in forno caldo a 180°C per circa 45 minuti.
                          Se in cottura la preparazione si asciuga troppo, basterà aggiungere poca acqua calda sul fondo della teglia.
                          sito sanihelp

                          Commenta


                          • #14
                            Re: RICETTE con quinoa

                            (Tratto da: curenaturali.it - di Valeria Gatti)

                            Polpette di quinoa e ceci

                            Ingredienti per una ventina di polpettine:


                            • 150 gr semi di quinoa
                            • un paio di carote,
                            • un cipollotto,
                            • 100 grammi di tofu al naturale,
                            • una tazza di ceci lessati,
                            • rosmarino fresco,
                            • sale e pepe,
                            • poca farina di ceci e pangrattato,
                            • olio extravergine d'oliva.


                            Procedimento:

                            lessate la quinoa in abbondante acqua bollente per circa 15 minuti, scolatela e lasciatela raffreddare.
                            In una ciotola a parte mettete i ceci lessati, il rosmarino sminuzzato, sale e pepe quanto basta, un paio di cucchiai di quinoa lessata, 100 gr. di tofu a cubetti e frullare il tutto con un mixer o frullatore a immersione.
                            Fare saltare il resto della quinoa in una padella con poco olio, le carote tagliate in cubetti piccoli e il cipollotto sminuzzato, salate, pepate.
                            Mettere insieme i due ingredienti e lasciate raffreddare qualche minuto.
                            Con le mani formare delle piccole polpettine rotonde che infarinerete leggermente in poca farina di ceci mescolata a un cucchiaino di pangrattato.
                            Adagiarle su una placca da forno ricoperta di carta antiaderente e mettetevi un filo di olio.
                            Cuocete in forno caldo a 180°/200°C per circa 15/20 minuti, rigirandole una volta.
                            sito sanihelp

                            Commenta


                            • #15
                              Re: RICETTE con quinoa

                              (Tratto da: curenaturali.it - di Valeria Gatti)

                              Polpette di quinoa e zucca

                              Ingredienti per una ventina di polpette:

                              • 150 g di quinoa,
                              • una patata media lessata,
                              • una fetta grande di zucca tipo Chioggia lessata,
                              • un porro piccolo,
                              • olio extravergine d'oliva,
                              • pane grattugiato,
                              • una manciata di fiocchi di avena integrale,
                              • semi di sesamo
                              • un pizzico di curcuma,
                              • un pizzico di curry,
                              • sale e pepe,
                              • aneto o coriandolo.


                              Procedimento:

                              lessare la quinoa in abbondate acqua bollente per circa 15 minuti insieme alla patata a pezzetti.
                              Fare saltare la zucca in poco olio con il porro tagliato a fettine sottili, aggiungere le spezie (curry, curcuma, sale, pepe, aneto o coriandolo); mettere il tutto in una ciotola, aggiungendovi la quinoa e la patata ben scolate dall'acqua.
                              Amalgamate bene il tutto, avendo cura di schiacciare la patata e la zucca per non far rimanere dei pezzi grossi.
                              Se il composto risultasse troppo molle, aggiungere pane grattugiato e l'avena.
                              Formare quindi delle polpettine piccole con le mani, che passerete nei semi di sesamo prima di adagiare su una teglia capiente foderata con carta da forno.
                              Cuocere irrorando con poco olio per circa 15 minuti a 180°C, girando le polpettine una volta.
                              sito sanihelp

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X
                              gtag('config', 'UA-35946721-1');