annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

La zucca

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • La zucca

    Sono sempre io a domandare i semi di zucca, quelli salati, che a me piacciono tanto fanno male o fanno bene?
    Mi sono sempre posta questa domanda e spero che qualcuno mi risponda
    grazie


    agnese

  • #2
    sale in zucca

    il problema non sta tanto nei semi di zucca quanto nel sale, che li rende con****ndicati in caso di ipertensione arteriosa, insufficienza renale, scompenso cardiaco, tanto più con****ndicati quanto più se ne mangiano.
    dr. vincenzo valesi sanihelp

    Commenta


    • #3
      astediscolo

      quei dannati asterischi mi hanno fregato ancora una volta, per cui traduco:
      con****ndicati=non indicati( e così l'astediscolo è rimasto con un palmo di naso!)
      v valesi
      dr. vincenzo valesi sanihelp

      Commenta


      • #4
        cucurbitacina

        i semi di zucca contengono una sostanza chiamata CUCURBITACINA dotata di azione rallentante l'ingrossamento della prostata, decogestionante e rilassante la vescica urinaria infiammata, e antielmintica(soprat tutto tenia e ascaridi).
        v valesi

        Commenta


        • #5
          du semine en santa pace

          a dottò, a agnè, co ste fregnacce mmavete fatto passà ppure la voja de sgranocchiamme du semine en santa pace ar cinema: comuncue armeno la buccia sarà mmejo de sputalla(nunenterra sentenne, se deve dare er bone sempio)
          monny

          Commenta


          • #6
            )

            Grazie della risposta, cercherò di mangiarne meno salati, ma in fondo in fondo ne mangia un pugno alla sera quando guardo la tv e basta.
            E poi vado a periodi, a volte anche un anno interno non li guardo nemmeno, e poi all'improvviso scatta il meccanismo interno che mi dice ora ne hai voglia, o bisogno. Cretineria?


            agnese

            Commenta


            • #7
              occhi cchiusi

              occa pitto, le magnaocchicchiusi... fregnacce, fregnacce...
              monny

              Commenta


              • #8
                La zucca

                La zucca simbolo di Halloween oltre oceano, uno tra gli ingredienti più importanti della nostra cucina contadina, è una pianta annua della famiglia delle cucurbitacee, originaria dell’America Latina, che arriva a maturazione fine agosto/settembre. Molte le varietà, che si differenziano per forma, colore, volume, quelle più diffuse e più conosciute sono: la maxima e la moschata.
                Questo ortaggio dai mille pregi e dalle infinite virtù ha un bassissimo apporto calorico, solo 17 calorie per 100 grammi, è ricca di fibre, ha un elevata capacità saziante (particolarmente consigliata nelle diete), è priva di zuccheri, quindi adatta a chi soffre di diabete, e proprio come ogni altro alimento color arancio, la zucca è particolarmente ricca di vitamina A (che giova alla formazione del tessuto epiteliale e al rinnovamento delle cellule) e di potassio (indispensabile per la trasmissione degli impulsi nervosi, la sintesi di alcuni enzimi e, con il sodio, per l'equilibrio idrico delle cellule). Studi recenti, poi, hanno constatato la funzione preventiva anticancerogena della polpa, probabilmente per l'elevato contenuto di carotenoidi.

                Commenta


                • #9
                  Secondo l'istituto nazionale della nutrizione, 200 grammi di zucca al giorno sono sufficienti a coprire il fabbisogno medio quotidiano del nostro organismo.
                  Dalla medicina del passato alla moderna farmacopea, inoltre, della zucca sono confermate le proprietà rinfrescanti, emollienti, lassative e antisettiche. I suoi semi venivano usati già dagli aztechi per curare i vermi intestinali, gli si riconoscono proprietà diuretiche, sono utili nei trattamenti delle infezioni urinarie e nella prostata, e non da meno…sono reputati afrodisiaci e aiutano a prevenire l’impotenza.
                  I semi sono una riserva naturale di zinco, importante quanto la vitamina A per la pelle, una manciata di semi di zucca al giorno sono un ottimo trattamento per l’acne.

                  Commenta


                  • #10
                    Un peeling a base di zucca è particolarmente indicato per pelli sensibili e acne in quanto non è così invasivo come l’acido glicolico, inoltre, grazie all’alto contenuto di beta carotene agisce da antiossidante utile per combattere i radicali liberi.
                    In Austria, nella regione della Stiria, i contadini dopo aver tostato i semi di zucca fanno una spremitura a freddo e ne ricavano un olio leggerissimo dal colore verde scuro, ricco di minerali e vitamine, privo di colesterolo. Lo utilizzano per condire l’insalata di fagioli o sulle zuppe di verdure.
                    In cucina si preparano zuppe e minestre, ma anche gnocchi, risotti, torte, confetture, marmellate, mostarde.
                    Maschera antinfiammatoria
                    Cuocete gr.100 di polpa di zucca. aggiungere un cucchiaio di olio di oliva extravergine ed amalgamare in modo uniforme. Applicare sul viso per 20 min. e risciacquare con acqua tiepida.

                    Maschera esfoliante
                    Tagliate una papaya, eliminate i semi e schiacciatela molto bene. Con una forchetta sbattete un uovo e aggiungetelo alla papaia. Fate cuocere 100 gr di polpa di zucca, lasciate raffreddare e unitela al composto amalgamando molto bene gli ingredienti. Stendetela sul viso perfettamente pulito e lasciate agire per 10 minuti. Se avete la pelle particolarmente sensibile, provatela prima su una mano.

                    Commenta


                    • #11
                      Io la metto sempre nel mio passato di verdura quotidiano! Lo rende consistente e dolce.. ottima, oltre che benefica!
                      sito sanihelp

                      Commenta


                      • #12
                        Tagliate a cubetti la zucca, mettetela in pentola con acqua e olio, aglio e un pizzico di peperoncino, cuocetela bene, e poi ci buttate la pasta corta o mista, un piatto da leccarsi i baffi.

                        agnese

                        Commenta

                        Sto operando...
                        X