annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Aforismi... per riflettere

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Aforismi... per riflettere

    La felicità esiste, ne ho sentito parlare.
    Bufalino, Gesualdo Il malpensante, Bompiani, Milano, 2004, p. 111.
    sito sanihelp

  • #2
    la felicità

    Si è più felici in solitudine che in compagnia. Non deriverà forse dal fatto che in solitudine si pensa alle cose e che in compagnia si è costretti a pensare alle persone?
    Chamfort, Nicolas Massime e pensieri, Guanda, Parma, 1998, p. 56.
    sito sanihelp

    Commenta


    • #3
      dal primo all'ultimo

      L'argomento è sicuramente stimolante: in fondo se siamo nel mondo, anche in questo materiale intendo, è perche in qualche modo aspiriamo a realizzare una condizione di benessere, spirituale e materiale (ammesso che le due cose si possano separare) che ci possa far provare gioia. Se la felicità non
      esiste, è possibile cercare qualcosa che non c'è? O forse la felicità consiste nella sua ricerca? Qualcuno ha anche identificato la felicità nella sospensione della sofferenza. E sicuramente altre interpretazioni sono possibili.
      Nel corso dei secoli e dell'evoluzione del pensiero umano, molte sono state le interpretazioni di grandi mistici, filosofi, poeti, artisti e scrittori.
      Non è una disquisizione astratta e fine a se stessa: è la ricerca alchemica della nostra vita, che ci impegna dal primo all'ultimo momento.
      dr. vincenzo valesi sanihelp

      Commenta


      • #4
        la felicità

        Uno dei grandi segreti della felicità è moderare i desideri e amare ciò che già si possiede.
        Châtelet, Émilie du Discorso sulla felicità, Sellerio editore, Palermo, 1992 p. 52.
        sito sanihelp

        Commenta


        • #5
          La felicità esiste. Bisogna solo saperla riconoscere e saperla interpretare in tutte le cose che facciamo e che diciamo.
          La felicità è voglia di vivere, di ridere, di giocare, di guardare in modo positivo, di accettare le avversità della vita con rassegnazione, ma anche con ... filosofia e voglia di andare avanti e crescere per migliorare, imparare, capire, aggiungere, pur rimanendo bambini in fondo al nostro animo e guardare il mondo con gli occhi dei bambini, un mondo innocente, pulito, bello, da scoprire...
          Non bisogna avere troppe pretese, per non rimanere delusi, bisogna sapersi accontentare e godere di quello che si ha in mano, ma bisogna anche gratificarsi, moralmente e spiritualmente...
          Bisogna sentire entusiasmo dentro, per mostrarlo fuori e per diffonderlo anche agli altri affinchè si contagino positivamente al nostro contatto...

          Anna (questa è una opinione personale)
          sito sanihelp

          Commenta


          • #6
            parole sagge le tue!

            Sono come tu dici: amo la vita. Amo il mare, i tramonti, il sole, i fiori, la musica, ecc.ecc. Vedo le cose con gli occhi di un bambino anche se non
            sono più ragazzina. Se c'è una musica che mi prende sono capace di mettermi a ballare da sola! Sarò un po' matta o si tratta di felicità come dici tu?
            Solo che alle volte questo entusiasmo può dare fastidio a qualcuno, tanto
            che qualche volta mio figlio quando mi vede ballare o cantare mi dice: smettila di fare la bambina! Io allora mi blocco e perdo l'entusiasmo. Capirà nel tempo cosa significa restare "bambini e puliti dentro"!
            Allora mi gratifico da sola. ciao
            anna
            Vivi come credi. Fai cosa ti dice il cuore...ciò che vuoi,
            Canta, ridi, balla e ama e vivi intensamente ogni momento della tua vita,
            prima che cali il sipario e l'opera finisca senza applausi

            Commenta


            • #7
              la felicità

              A volte, da noi dipende più la felicità altrui che la nostra.
              Gervaso, Roberto Il grillo parlante, Bompiani, Milano, 1983, p. 143.
              sito sanihelp

              Commenta


              • #8
                la felicità

                Non cercare la felicità: non si farà trovare.
                Disponiti a riceverla e arriverà.
                Anna (l'ho letto da qualche parte ... e mi è piaciuto)
                sito sanihelp

                Commenta


                • #9
                  la felicità

                  La felicità è un modo di vedere.
                  Ojetti, Ugo Sessanta. [Roncoroni]
                  sito sanihelp

                  Commenta


                  • #10
                    la felicità

                    Ad alcuni per essere felici manca davvero soltanto la felicità.
                    Lec, Stanislaw J. Pensieri spettinati. [Roncoroni]
                    sito sanihelp

                    Commenta


                    • #11
                      la felicità

                      La felicità è formata di sventure evitate.
                      Karr, Alphonse Aforismi, Newton Compton, 1993, p. 77.
                      sito sanihelp

                      Commenta


                      • #12
                        la felicità

                        Non si è mai tanto felici né tanto infelici quanto si crede.
                        La Rochefoucauld, François de Massime, Rizzoli, Milano, 1992, p. 45 (49).
                        sito sanihelp

                        Commenta


                        • #13
                          la felicità

                          Per essere perfettamente felici bisognerebbe non sapere nulla della propria felicità: ma c'è mai stato un solo sentimento umano, per quanto puro, che non sia stato sfiorato da qualche impercettibile riflessione?
                          Jankélévitch, Vladimir Aforismi, Dedalo, Bari, 2000, p. 58.
                          sito sanihelp

                          Commenta


                          • #14
                            la felicità

                            La nostra felicità non dipende soltanto dalle gioie attuali ma anche dalle nostre speranze e dai nostri ricordi. Il presente si arricchisce del passato e del futuro.
                            Châtelet, Émilie du Discorso sulla felicità, Sellerio editore, Palermo, 1992 p. 51.
                            sito sanihelp

                            Commenta


                            • #15
                              la felicità

                              L'uomo più felice è colui che non vuole cambiare il proprio stato.
                              Châtelet, Émilie du Discorso sulla felicità, Sellerio editore, Palermo, 1992 p. 53.
                              sito sanihelp

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X