annuncio

Comprimi

Regolamento

I PRINCIPI

Il forum di Sanihelp.it è un punto di incontro e confronto, un forum libero, privo di ogni censura preventiva. Questo forum è una comunità di aiuto e supporto reciproco in cui ognuno contribuisce cercando di essere d'aiuto e portando il proprio punto di vista riguardo i diversi temi trattati.

Nel forum ciascuno è libero di esprimere la sua opinione, mantenendo però un atteggiamento di educato rispetto nei confronti delle idee diverse. Il forum è uno spazio civile e gradevole: gli utenti non devono essere intolleranti e aggressivi, ma propositivi e disponibili, moderando il proprio linguaggio e consentendo così di ridurre al minimo l'attività di moderazione.

Lo staff di Sanihelp.it si riserva il diritto di eliminare l'iscrizione al forum, di cancellare discussioni e messaggi senza alcun preavviso.


GLI UTENTI
Gli utenti sono suddivisi in quattro categorie.

- Amministratore:
gestisce il forum in tutte le sue parti, appartiene allo staff di sanihelp.it
- Moderatore:
è un utente che ha il compito di agevolare la vita all'interno del forum, è un punto di riferimento e un valido aiuto per tutti gli utenti.
- Sani All:
gli utenti del forum.
- Utenti Bannati:
un utente bannato può accedere al forum ma non parteciparvi. Si è bannati se non si rispetta il regolamento, il ban può essere imposto per un periodo di tempo limitato o per sempre. Nei casi più gravi può essere bannato anche l'indirizzo IP.

Utenti e reputazione
Ogni 365 giorni di permanenza sul forum si guadagnano 10 punti.
Ogni 10.000 messaggi e 1.000 punti reputazione si guadagna un punto di potenza nell'assegnazione della reputazione ad altri utenti.
Un utente per poter assegnare reputazione deve avere almeno 15 punti e aver scritto 30 messaggi.
In 24 ore si possono assegnare solo 20 punti.
Prima di poter assegnare la reputazione allo stesso utente è necessario assegnarla a 15 utenti differenti.
Reputazione e i commenti non sono anonimi

NICKNAME e FIRMA
Dato l'alto numero di utenti iscritti al forum, tutti i nomi più comuni sono già presenti.
Consigliamo di scegliere un nome particolare che contenga dei numeri e che non contenga trattini, simboli o caratteri speciali.
Per tutelare la privacy personale suggeriamo inoltre di non utilizzare nome e cognome completi all'interno del nickname.

Il nickname e la firma non devono contenere testi offensivi o provocatori, non è inoltre possibile utilizzare come nickname un nome attribuibile a una professione medica se non si è un professionista collaboratore della redazione di Sanihelp.it (es: psicologo, dottore, urologo).
Se si desidera cambiare il nickname è possibile farlo inviando un messaggio privato all'amministrazione (Evoh).

La frase è modificabile autonomamente dal pannello di controllo personale.
Nel caso in cui venga inserito un contenuto non idoneo i moderatori provvederanno ad avvisare l'utente con un messaggio personale.
Se dopo la richiesta di modifica la frase resta invariata, i moderatori sono autorizzati a cancellarla.
Se si dovessero inserire nuovamente contenuti offensivi nella frase, verrà assegnato un ban di almeno 3 giorni.


LEGGI DELLO STATO E INTERNET

Per non incorrere in spiacevoli conseguenze, ricordiamo agli utenti che su questo forum vigono tutte le leggi dello Stato italiano.
Ogni utente è responsabile dei contenuti che pubblica e tutti, utenti, moderatori e amministratori, possono rivolgersi alla Polizia per far rispettare la legge o per tutelarsi.
Tafferugli verbali, consigli e provocazioni non sono considerati reati, i reati sono cose ben più gravi che la coscienza di ciascuno riesce facilmente a identificare.
Vi ricordiamo inoltre che, come cita la locuzione latina: Verba volant, scripta manent.


REGOLE GENERALI

1. Non è permesso pubblicare:
- indirizzi email
- numeri telefonici
- il contenuto di email private e messaggi privati (MP) anche se si è in possesso dell'autorizzazione del mittente
- pubblicare messaggi pubblicitari o link

2. I moderatori hanno il compito di animare e moderare le discussioni e di controllare che nessuno violi il regolamento del forum.
I moderatori potranno ammonire, avvertire, bannare gli utenti che non rispetteranno il regolamento ed editare, spostare, chiudere e cancellare una discussione o un post.

3. Chiunque abbia un comportamento in contrasto con il regolamento del forum potrà veder cancellati i propri interventi ed essere bannato da esso, fino all'esclusione permanente nei casi più gravi. L'esclusione permanente è da intendersi estesa anche a eventuali alias.

4. Gli argomenti dei post inseriti in una discussione devono essere inerenti al tema deciso dall'autore delle discussione. I moderatori possono cancellare o spostare in un altro forum gli interventi che saranno giudicati fuori tema (OT).

5. Un utente che si ritenga ingiustamente sanzionato ha facoltà di chiedere chiarimenti via messaggio privato o email. Nel caso questo non avvenga e vengano creati post e discussioni polemiche, saranno cancellate.

6. Il moderatore NON cancella o corregge discussioni o post su richiesta.

7. Saranno bannati gli utenti promotori di pedofilia e violenza e chiunque faccia apologia di reato. Varrà bannato inoltre chi diffonde dati e informazioni strettamente personali di un'altro utente senza il suo consenso.

8. Sono da escludere gli avatar che rientrino nelle limitazioni del regolamento e con esplicite immagini pornografiche o di anatomia intima.

9. L'autore del post è pienamente responsabile per i contenuti riportati: diffamazioni o violazioni di copyright.

10. Non è possibile per gli utenti effettuare pubblicità all’interno del forum. I post contenenti messaggi pubblicitari verranno cancellati e segnalati come Spam.

11. L'autore di ogni post ha la possibilità di editarlo entro 10 minuti dall'invio. Verificate attentamente i vostri messaggi; passato il termine non sono più modificabili, questo al fine di garantire una coerenza con lo sviluppo degli argomenti.

12. Prima di aprire una discussione in un forum è bene assicurarsi che l'argomento non sia trattato in altre discussioni attualmente attive. Nel caso siano aperte discussioni doppie i moderatori possono decidere di chiuderle e indirizzare gli utenti a quelle già esistenti.

13. Il forum non è una chat, quindi gli utenti non devono intraprendere lunghi botta e risposta con un altro utente, soprattutto se si tratta di questioni personali. Per le conversazioni private devono essere usati i mp o, nel caso di chiacchiere di gruppo, l’apposita sezione “4 chiacchiere”.


COME SCRIVERE SUL FORUM

Il titolo
Il titolo della discussione contiene il tema del messaggio. Deve essere sintetico ma non generico e soprattutto deve essere scritto in italiano corretto, senza abbreviazioni, lettere ripetute o maiuscole dove non necessarie.
Sono da evitare titoli come “Richiesta d’aiuto” o “Problema”.

esempio Titolo:
Cerco ortopedico - piede rotto (giusto)
AAAAAAAAAAAAIIIIIIII IIIUUUUUUUUUUUTTo! (sbagliato)

L'autore del primo post della discussione da l'indirizzo tematico della discussione.
Più il titolo sarà pertinente più la discussione sarà letta da tutti gli utenti del forum.
I moderatori potranno a loro discrezione modificare i titoli ritenuti non idonei.

Il contenuto delle discussioni
Aprire una nuova discussione significa voler condividere con gli altri utenti un problema di salute, chiedere un consiglio o confrontarsi su di un'idea o un'argomento.
Se un utente apre un thread solo per propagandare un'idea, sarà invitato al confronto. Se dopo un primo invito il post non sarà aperto anche alle opinioni degli altri utenti, i moderatori chiuderanno la discussione.

Il contenuto dei post

Gli utenti sono invitati a non scrivere in maiuscolo dove non necessario, poiché il maiuscolo indica che si sta urlando.
All'interno dei messaggi possono essere inserite le Emoticons. Il loro impiego nei topic è affidato al buon senso degli utenti, è consigliabile tuttavia non eccedere nel loro utilizzo.
Il linguaggio all'interno dei post deve essere cortese e rispettoso delle diverse opinioni degli altri utenti.
Nel caso in cui un post contenga linguaggio non adatto alla sezione in cui è contenuto o abbia un contenuto volutamente provocatorio, (atto a far degenerare la discussione o far arrabbiare un utente) i moderatori provvederanno a modificarlo e avvertire l'utente.
Nel caso in cui l'utente persista nel mantenere un linguaggio offensivo o aggressivo dopo il primo avvertimento, riceverà un ban di almeno 3 giorni. Se questo comportamento continuasse anche allo scadere del ban, i moderatori decideranno se bannare nuovamente l'utente in maniera definitiva.
Chi schernisce pubblicamente gli utenti che chiedono aiuto o mette in dubbio la realtà dell'utente e/o della situazione descritta riceverà un'infrazione e in caso avvenga nuovamente un ban fino a 2 giorni.

Citazioni e aforismi
Se si riportano stralci di libri o articoli, citazioni o aforismi all'interno delle discussioni è sempre bene riportare l'autore.
Non è possibile aprire discussioni contenenti esclusivamente citazioni e aforismi, salvo previa autorizzazione via messaggio privato della moderazione.

Sondaggi

Gli utenti dovrebbero evitare di realizzare discussioni di sondaggio: per realizzare un sondaggio chiedere al moderatore della sezione di aprire un thread apposito. Quando si crea un sondaggio è bene motivare chiaramente i quesiti, in modo che non possano essere scambiate per pure provocazioni o scherzi.

Funzione Quote
Quotare un messaggio significa citarlo riportandone una parte. Quotare implica ripetere cose che probabilmente gli altri utenti hanno già letto, va fatto solo quando strettamente necessario. Non è necessario quotare interamente il post precedente al proprio se si intende commentarne solo una frase: è bene mantenere la frase in questione e cancellare il resto.

Come aprire una nuova sezione (forum o sub forum)
Per aprire una nuova sezione o un nuovo forum si deve proporre l'argomento all'amministratore e impegnarsi per farlo crescere.
Per proporre una sezione o un forum è necessario che ci siano almeno due utenti interessati e disposti ad animare e moderare la sezione.
Vedi: Come diventare moderatore?


I MODERATORI e L'AUTO-MODERAZIONE

La base su cui si fonda questo forum è l'auto-moderazione, ogni utente è quindi tenuto a rispettare e fare rispettare il regolamento del forum.
I moderatori sono solo un aiuto in più in caso di bisogno.

Come ci comporta con le violazione ai principi di questo forum e del regolamento?
1. si abbandona la discussione evitando di intervenire.
2. si segnala l'abuso con l'apposito strumento (triangolo con punto esclamativo)
3. la segnalazione appare nella sezione dedicata (visibile pubblicamente)
4. i moderatori leggono la segnalazione, rispondono spiegando come intendono agire e si comportano di conseguenza
5. una volta che il moderatore ha risposto non è possibile ribattere se non tramite messaggio privato.

Nel caso vi sia un utente particolarmente molesto, è possibile non visualizzare i suoi post inserendolo tra i propri utenti indesiderati.

In caso si voglia chiarire una particolare situazione con un utente o un moderatore si comunica con l’interessato tramite messaggio privato, NON attraverso discussioni pubbliche.

In caso di infrazioni al regolamento da parte dei moderatori, è possibile sollevare il problema con il moderatore stesso via messaggio privato. In caso non si giunga a una conclusione civile e si ritenga necessario segnalare il problema, è possibile contattare l'amministratore. (Evoh)
NON è possibile discutere pubblicamente delle dinamiche di moderazione del forum. Le discussioni pubbliche verranno eliminate.

ATTENZIONE:
1 - Lo strumento segnalazioni serve a porre in evidenza gravi infrazioni al regolamento
2 - Un messaggio OT non è considerabile una grave infrazione
3 - Non è concesso utilizzare le segnalazioni per provocare altri utenti, innescare polemiche o flames e infastidire intenzionalmente la moderazione.
4 - Le risposte non sono sindacabili pubblicamente. Se non si è d'accordo è possibile comunicare via mp con il moderatore che ha risposto alla segnalazione. Segnalazioni di segnalazioni o di ammonimenti non riceveranno risposta e saranno cancellate.

Non è possibile segnalare i MP. In caso di gravi attacchi personali effettuati tramite messaggio privato gli utenti possono scrivere direttamente all'amministratore del forum.

Chiunque utilizzi impropriamente lo strumento di segnalazione (come da punto 3) riceverà un primo avvertimento e, nel caso in cui dovesse continuare, potrà ricevere un ban della durata massima di 3 giorni.

Come diventare moderatore?
Per essere un moderatore è necessario innanzitutto condividere a pieno il regolamento del forum e aderire ai principi e linee guida del moderatore.
Per diventare moderatore si deve inoltrare una richiesta all'amministratore tramite messaggio privato, tale richiesta deve essere circostanziata a una sezione o a un forum in particolare e motivata.
La richiesta di diventare moderatore sarà valutata dall'amministrazione in base alla necessità del forum.
La moderazione è un lavoro di squadra. Il moderatore o i moderatori della sezione che si desidera moderare devono accettare la proposta.

Il compito dei moderatori è:
- animare le discussioni
- facilitare lo scambio di opinioni tutelando la pluralità dei punti di vista
- accogliere i nuovi arrivati
- far rispettare il regolamento

I moderatori:
- rispettano il regolamento (che vale per i moderatori esattamente come per gli utenti)
- sono liberi di esprimersi nei forum seguendo le stesse linee guida degli utenti (post cordiali, non aggressivi, no flames, no attacchi personali, non mettono in dubbio identità o realtà di un utente, ecc)
- NON possono segnalare messaggi in NESSUN forum (solo gli utenti possono segnalare)
- possono moderare solo le sezioni loro assegnate



PRINCIPI E LINEE GUIDA DEL MODERATORE

Il caposaldo del regolamento è l'auto-moderazione.
L'intervento dei moderatori deve essere quindi, in ordine di priorità:

- Animare: aprire discussioni, accogliere i nuovi, facilitare lo scambio di opinioni (consentendo a tutti di esprimersi) e aiutare gli utenti a districarsi fra le regole del forum e gli strumenti (fratello maggiore)
- Mantenere la rotta: il moderatore deve far si che le discussioni siano sempre on topic, è lecito chiuderle se si esce fuori tema.
- Moderare: (... e far moderare) i toni
- Mantenere la forma: è importante come si scrive, come si fa un titolo, come si imposta una domanda.

I moderatori di sezione lavorano in squadra e tutte le decisioni devono essere condivise, tutte le discussioni tecniche o inerenti la moderazioni devono avvenire via MP o nella sezione del forum privata e dedicata esclusivamente ai moderatori. Il moderatore non deve mai discuterne pubblicamente.

Il moderatore deve animare e pacificare, quindi non deve essere MAI causare volontariamente problemi e dissidi con gli altri moderatori.
Nel caso in cui un moderatore attacchi pubblicamente un altro moderatore per il suo operato, sarà sospeso per una settimana.
Nel caso in cui un moderatore violi il regolamento e/o agisca contro l'interesse del forum e della moderazione, gli altri moderatori possono segnalarlo nel forum moderatori.
Alla terza segnalazione l'amministrazione risponderà entro 5 giorni alla segnalazione e potrà agire con un richiamo formale, con un ban o con la rimozione dall'incarico.

I moderatori dato l'importante ruolo che ricoprono per la comunità del forum devono essere:
- tolleranti
- disponibili
- leali
- imparziali
- punto di riferimento per gli utenti
- da esempio

Per essere un moderatore è necessario innanzitutto condividere a pieno il regolamento del forum e aderire ai principi e linee guida del moderatore.
Per diventare moderatore si deve inoltrare una richiesta all'amministratore tramite messaggio privato, tale richiesta deve essere circostanziata a una sezione o a un forum in particolare e motivata.
La richiesta di diventare moderatore sarà valutata dall'amministrazione in base alla necessità del forum.
La moderazione è un lavoro di squadra. Il moderatore o i moderatori della sezione che si desidera moderare devono accettare la proposta.

I moderatori devono rispettare il regolamento e sono liberi di esprimersi nei forum, ma NON possono segnalare messaggi in NESSUN forum e devono moderare solo le sezioni loro assegnate.
Solo gli utenti possono segnalare, se un moderatore riscontra violazioni nella sezione di sua competenza non segnala ma agisce.
In caso un moderatore noti situazioni particolari in una sezione di un altro moderatore, deve limitarsi a segnalarla tramite messaggio privato.

Se un moderatore dovesse mancare dal forum per più di un mese senza aver comunicato la sua assenza in precedenza, verrà rimosso dal suo incarico.

Regolamento segnalazioni e ban
La sezione dove saranno postate le segnalazioni sarà leggibile a tutti.
Solo i moderatori potranno scrivere in risposta alla segnalazioni
Alla segnalazione di un utente risponde il moderatore della sezione interessato scrivendo come intende agire e motivando proprie decisioni. (può anche decidere di non fare nulla, ma va scritto!)
Nel caso si decidesse di bannare l'utente, verrà scritto direttamente in risposta alla segnalazione e sarà visibile a tutti.
Non saranno poi concesse repliche in risposta al moderatore. Se ci saranno domande/dubbi/problemi andranno gestiti tramite i mp.

Nel caso che la decisione di bannare l’utente derivi non da una segnalazione ma da un ragionamento fatto con altri moderatori, il moderatore deve notificare il ban con un post nel forum moderatori.
Quando si banna un utente è OBBLIGATORIO segnalare la motivazione.



CANCELLAZIONE
Se si desidera cancellare la propria utenza dal forum, è sufficiente inviare un messaggio privato all'amministratore del forum (attualmente Evoh) E una a mail a [email protected] utilizzando la mail d'iscrizione al forum e indicando il proprio nick e la volontà di essere cancellati.
Visualizza altro
Visualizza di meno

Esche avvelenate! Salva l'amico fedele

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #16
    Re: La veterinaria spiega come comportarsi

    (Tratto da ilcitta_dinomb.it - Barbara Apicella - 04 febbraio 2016)

    Monza, bocconi avvelenati per cani e gatti: la veterinaria spiega come comportarsi

    Cosa fare se temiamo che il cane ha ingerito un’esca avvelenata?

    Evitate i rimedi casalinghi, ma portate subito il cane dal veterinario.
    Meglio un controllo in più che intervenire quando magari è già troppo tardi.
    Il veterinario è in grado di far espellere al cane il boccone e intraprendere subito la terapia del caso.
    Emblematico il caso di una signora che mi ha portato d’urgenza il suo cane pensando che avesse ingerito un boccone avvelenato.
    In realtà l’animale aveva mangiato un salamino con l’involucro di plastica che qualcuno aveva gettato nei giardini pubblici.
    Il pericolo però, non è solo per i cani, ma per tutti gli animali.


    Quali sono i sintomi tipici?

    Dipende dal cane, dal tipo di veleno e dalla quantità che ne ha ingerito. I sintomi più diffusi sono vomito, diarrea ed emorragie anche interne. Nei casi più estremi si agisce direttamente eseguendo la lavanda gastrica.

    segue..
    sito sanihelp

    Commenta


    • #17
      Re: La veterinaria spiega come comportarsi

      (Tratto da ilcitta_dinomb.it - Barbara Apicella - 04 febbraio 2016)

      Monza, bocconi avvelenati per cani e gatti: la veterinaria spiega come comportarsi

      Se troviamo invece bocconi sospetti che cosa dobbiamo fare?

      Bisogna consegnarli al Servizio veterinario dell’Asl ubicato al secondo piano dell’Ufficio d’igiene.
      All’utente viene fatto compilare un modulo e il boccone viene inviato all’Istituto di zooprofilassi di Milano per le analisi del caso.
      Dopo la segnalazione all’Asl si può fare denuncia.


      Se il boccone viene trovato durante il fine settimana, quando l’Asl è chiusa?

      Consiglio di metterlo in un contenitore ermetico e di portarlo poi il lunedì all’Ufficio d’igiene.


      Come si può proteggere il cane da possibili avvelenamenti?

      Il cane è come un bambino. Quindi il padrone ha la totale responsabilità di tutto ciò che gli succede.
      Deve prestare attenzione quando lo porta a giocare nelle aree cani dove l’animale può correre e giocare liberamente.
      Se non presta attenzione ai movimenti non ci si accorge se mangia qualche cosa.
      Perciò bisogna sempre tenere gli occhi aperti e se magari gli sta a un metro di distanza riesce anche a vedere se addenta qualche cosa o se per terra ci sono esche pericolose.
      È questo l’unico modo per proteggerlo e per tutelarlo.
      sito sanihelp

      Commenta


      • #18
        BOCCONI AVVELENATI: come comportarsi in caso d’ingestione

        (Tratto da : vegamami.it)

        Una delle principali cause di morte dei cani e dei gatti della nostra penisola, è la presenza di bocconi avvelenati.
        Ecco come difendere i nostri amici a 4 zampe!


        VELENI: COSA E’ UTILE SAPERE E COSA FARE

        I veleni usati per la preparazione di esche e bocconi sono tanti e quasi tutti potenzialmente mortali.
        E’ bene ricordare che:

        1) la velocita’ di azione dei veleni non e’ uguale per tutti i tipi di veleno:
        – certi tipi di veleni hanno un effetto pressoche’ immediato (es. Stricnina) e quando i sintomi cominciano a manifestarsi, spesso purtroppo e’ gia’ troppo tardi.
        – altri tipi di veleno (es. Topicidi rodenticidi) hanno esordio lento e subdolo, anche 48-72 ore dopo l’ingestione, con sintomi vaghi di debolezza, perdita dell’appetito, anemia, ecc.

        2) la gravita’ dei sintomi e’ dipendente da:
        – dose del veleno cioè quantità di veleno assunto
        – peso e mole dell’animale che assume la dose del veleno
        – tipo di veleno
        – tempo trascorso dal momento dell’ingestione del veleno


        segue..
        sito sanihelp

        Commenta


        • #19
          Re: BOCCONI AVVELENATI: come comportarsi in caso d’ingestione

          (Tratto da : vegamami.it)

          Una delle principali cause di morte dei cani e dei gatti della nostra penisola, è la presenza di bocconi avvelenati.
          Ecco come difendere i nostri amici a 4 zampe!

          QUANDO PREOCCUPARSI?

          Preoccupatevi subito se notate che il vostro cane durante una passeggiata si ferma a mangiare qualcosa che ha trovato in mezzo alla vegetazione o all’interno di sacchetti lasciati sul terreno, sopprattutto se poi rapidamente inizia a perdere l’equilibrio, ad avere difficolta’ a sostenersi sulle zampe, a presentare salivazione intensa, a respirare affannosamente, a manifestare tremori generalizzati o ad avere convulsioni.


          COSA FARE?

          Cercate immediatamente di procurargli il vomito, perche’ fargli espellere il boccone avvelenato e’ l’unica maniera per tentare di salvarlo.


          segue..
          sito sanihelp

          Commenta


          • #20
            Re: BOCCONI AVVELENATI: come comportarsi in caso d’ingestione

            (Tratto da : vegamami.it)

            Una delle principali cause di morte dei cani e dei gatti della nostra penisola, è la presenza di bocconi avvelenati.
            Ecco come difendere i nostri amici a 4 zampe!


            COME FARE?

            PER FAR VOMITARE IL CANE SOMMINISTRATEGLI PER VIA ORALE:

            – ACQUA CON SALE FINE DISCIOLTO (= soluzione salina soprasatura) aggiungere quantità progressive di sale fine in un bicchiere d’acqua mescolando bene fino a che rimane sale non disciolto sul fondo del bicchiere; far bere al cane fino a che non inizia ad avere sforzi di vomito

            Oppure

            – ACQUA OSSIGENATA A 10 VOLUMI (quella che si usa per la medicazione delle ferite) far bere al cane nella dose di circa 1 ml di acqua ossigenata per ogni Kg di PESO del CANE

            VI CONVIENE AVERE SEMPRE CON VOI UNO DI QUESTI DUE EMETICI IN CASO DI SCAMPAGNATE, DAL MOMENTO CHE ORMAI LA MAGGIOR PARTE DELLE ZONE E’ A RISCHIO PER QUEL CHE RIGUARDA LA PRESENZA DI BOCCONI AVVELENATI.



            PER FAR VOMITARE IL CANE:

            non tentare di far vomitare il cane mettendogli le dita in gola: e’ un sistema non solo poco efficace ma anche rischioso perche’ il cane potrebbe mordervi involontariamente, soprattutto se ha gia’ tremori e contrazioni.
            Aspirare la soluzione salina o l’acqua ossigenata con una siringa senz’ago da 5 ml o, meglio, da 10 ml, sollevare il labbro superiore del cane da un lato e appoggiare il beccuccio della siringa appena dietro i denti canini, dove in tutti i cani e’ presente uno spazio libero da denti.

            segue..
            sito sanihelp

            Commenta


            • #21
              Re: BOCCONI AVVELENATI: come comportarsi in caso d’ingestione

              (Tratto da : vegamami.it)

              Una delle principali cause di morte dei cani e dei gatti della nostra penisola, è la presenza di bocconi avvelenati.
              Ecco come difendere i nostri amici a 4 zampe!

              PER FAR VOMITARE IL CANE:

              Non cercare di tener aperta la bocca a forza, ma tenere il muso appena sollevato verso l’alto e premere lo stantuffo della siringa spingendo poco alla volta nella bocca del cane il contenuto della siringa stessa. Si evitera’ cosi’ il rischio che il liquido vada di traverso e provochi polmonite ab ingestis.

              Si puo’ eventualmente ripetere la somministrazione dopo 10-15 minuti se con la prima dose non siamo riusciti a provocare il vomito.
              In ogni caso poi si deve portare rapidamente il cane dal veterinario, che approntera’ tutte le terapie necessarie e specifiche in relazione al tipo di veleno assunto.

              Nota: quanto riportato si rivolge in particolar modo ai possessori di cani; questi, infatti, sono gli animali d’affezione piu’ esposti al rischio avvelenamento.

              segue..
              sito sanihelp

              Commenta


              • #22
                Esche o bocconi avvelenati, come riconoscerli e cosa fare

                (Tratto da : socialdogcat.com)

                Esche o bocconi avvelenati, come riconoscerli e cosa fare


                Purtroppo capita ancora che persone poco tolleranti verso gli animali, decidano di mettersi a giocare al "Piccolo chimico", realizzando in casa delle esche avvelenate da posizionare negli angoli delle strade e per le campagne.

                In qualunque modo queste si presentino - polpette, bocconcini, uova, fette di prosciutto arrotolate, carcasse di piccoli animali - nel giro di pochi minuti o di qualche giorno possono mettere in serio pericolo la vita dei nostri animali.

                Ecco perché è molto importante riuscire a distinguere di quale veleno si tratti, mettendo in pratica tempestivamente tutti i rimedi che potranno salvare la vita al cane o al gatto.

                Parliamo soprattutto dei cani, che tendono ad ingurgitare con avidità tutto quello che trovano interessante.
                Queste esche a base di carne nascondono il veleno al loro interno, per cui per i nostri cani può essere molto difficile distinguere la sua presenza.

                I gatti, invece, diffidenti per natura, di solito sono restii ad ingerire prodotti che non conoscono. In ogni caso, anche loro possono diventare vittime delle polpette avvelenate.

                Le conseguenze dipendono da una serie di fattori, tra cui il tipo di veleno utilizzato, il dosaggio, il peso e la taglia dell'animale e il tempo trascorso dall'ingestione.

                Ogni veleno agisce in modo diverso sull'organismo e con tempistiche differenti. Per questo motivo, il nostro consiglio è quello di cercare di imparare quali sono i sintomi e i rimedi da attuare per ognuno di essi, oppure di tenere sempre sul nostro cellulare un appunto con tutte le informazioni necessarie.

                segue..
                sito sanihelp

                Commenta


                • #23
                  Re: Esche o bocconi avvelenati, come riconoscerli e cosa fare

                  (Tratto da : socialdogcat.com)

                  Esche o bocconi avvelenati, come riconoscerli e cosa fare


                  Ecco quali sono i veleni più utilizzati:

                  • STRICNNA: fino a pochi anni fa era quella preferita da queste persone senza scrupoli. Si tratta di un pesticida davvero molto potente, utilizzata "normalmente" contro topi e volpi, che si presenta come una polvere bianca. Agisce sul sistema nervoso centrale dell'animale, provocando uno stato di eccitazione talmente rapido ed intenso da portare alla morte nel giro di pochi minuti. I sintomi dell'avvelenamento da stricnina compaiono infatti entro 10, massimo 30 minuti, e comprendono convulsioni, irrigidimento del corpo, pupille dilatate, salivazione abbondante, guaiti, fino ad arrivare alla morte per blocco respiratorio in pochissimo tempo. Se il nostro cane ha ingerito le esche, dobbiamo somministrare immediatamente all'animale un cucchiaino di acqua ossigenata per ogni 5 kg di peso, direttamente all'interno della bocca (se il cane pesa 10 kg, dategli 2 cucchiaini; se ne pesa 20, invece, 4 cucchiaini, e così via). Lo farà vomitare, allontanando il veleno dal suo stomaco. È indispensabile correre subito presso la clinica o l'ambulatorio veterinario più vicino, spiegando l'accaduto. L'antidoto comunemente somministrato dai veterinari è rappresentato da alcuni psicofarmaci, come il diazepam;


                  segue..
                  sito sanihelp

                  Commenta


                  • #24
                    Re: Esche o bocconi avvelenati, come riconoscerli e cosa fare

                    (Tratto da : socialdogcat.com)

                    Esche o bocconi avvelenati, come riconoscerli e cosa fare


                    Ecco quali sono i veleni più utilizzati:

                    • VELENO PER TOPI : altri malintenzionati preferiscono invece utilizzare il più comune veleno per topi. Si presenta in varie forme, ad esempio come un liquido blu, una cialda nera oppure una pasta o dei granuli di colore rosso, fuxia o blu. I rodenticidi agiscono inibendo l'azione della vitamina K, essenziale per poter garantire la giusta coagulazione del sangue. Di conseguenza, il sangue si fa sempre più liquido, fino a provocare gravi emorragie interne ed esterne. I sintomi dell'avvelenamento da veleno per topi includono: sanguinamento abbondante dal naso, dalle orecchie, dalle gengive o da ferite preesistenti, debolezza, sete, ematomi e mucose pallide. Il veleno per topi non agisce subito, ma dopo circa 48 ore dall'ingestione. Se questo aspetto ci consente di intervenire non appena vediamo il nostro cane ingerire l'esca, al tempo stesso può essere controproducente, perché il proprietario ignaro non vede i sintomi, quindi crede che sia tutto nella norma. Se il cane ha appena ingerito l'esca, facciamolo subito vomitare con dell'acqua ossigenata. Se invece sono trascorse diverse ore o sono già comparsi i sintomi, non possiamo fare altro che correre dal veterinario, che potrà somministrargli l'antidoto giusto;


                    segue..
                    sito sanihelp

                    Commenta


                    • #25
                      Re: Esche o bocconi avvelenati, come riconoscerli e cosa fare

                      (Tratto da : socialdogcat.com)

                      Esche o bocconi avvelenati, come riconoscerli e cosa fare


                      Ecco quali sono i veleni più utilizzati:

                      • VELENO PER LUMACHE o METALDEIDE : si presenta come esche in granuli di colore azzurro-verde. In caso di ingestione, i sintomi compaiono entro 2-3 ore e sono molto simili a quelli della stricnina. Includono: tremore, convulsioni, irrigidimento del corpo, pupille dilatate, forte aumento della temperature, diarrea verdastra, mucose pallide, disturbi respiratori e battito accelerato, mentre i gatti possono anche muovere velocemente gli occhi lateralmente o verticalmente - fenomeno chiamato nistagmo. La morte avviene per blocco respiratorio. In caso di ingestione dobbiamo correre dal veterinario, che potrà agire su tutti i sintomi mostrati dall'animale. Per questo veleno, infatti, non esiste ancora un antidoto preciso;


                      segue..
                      sito sanihelp

                      Commenta


                      • #26
                        Re: Esche o bocconi avvelenati, come riconoscerli e cosa fare

                        (Tratto da : socialdogcat.com)

                        Esche o bocconi avvelenati, come riconoscerli e cosa fare


                        Ecco quali sono i veleni più utilizzati:

                        • ANTIGELO o GLICOLE ETILENICO : il comune antigelo utilizzato per le macchine è letale per i nostri animali. Questo aspetto è aggravato ancora di più dal fatto che ha un buon sapore, per cui il cane e il gatto potrebbero facilmente esserne attratti. Le conseguenze prevedono tre stadi successivi. Il primo compare entro 30 minuti o 12 ore, con nausea, vomito, tremori e convulsioni, e l'animale tende a bere e ad urinare molto. Nel giro di 12-24 ore comincia a respirare in modo veloce e affannoso, mentre il battito aumenta. In 24-72 ore compaiono anche complicazioni ai reni, con disidratazione, alito con odore di urina, depressione, fino al coma e alla morte. In questi casi dobbiamo correre immediatamente dal veterinario, che potrà somministrare l'antidoto preciso per questo veleno. Generalmente c'è una maggiore possibilità di salvezza se si agisce entro 5 ore dall'ingestione.


                        segue..
                        sito sanihelp

                        Commenta


                        • #27
                          Re: Esche o bocconi avvelenati, come riconoscerli e cosa fare

                          (Tratto da : socialdogcat.com)

                          Esche o bocconi avvelenati, come riconoscerli e cosa fare


                          Ecco quali sono i veleni più utilizzati:

                          Questi sono solo alcuni dei veleni che possono mettere seriamente a rischio la vita dei nostri animali.
                          Sono molti gli errori che i proprietari fanno in questi casi.
                          Uno tra questi è quello di somministrare del latte al cane, perché hanno letto da qualche parte che il latte è il miglior antidoto contro i veleni. Nulla di più sbagliato.
                          Il latte è efficace solo per alcune sostanze tossiche, mentre in altri casi può addirittura velocizzare l'azione del veleno.

                          Per evitare danni, cerchiamo sempre di fare molta attenzione ogni volta che usciamo con il nostro cane in paese e soprattutto in campagna o nei boschi.
                          Portiamo sempre con noi una confezione di acqua ossigenata con un cucchiaino
                          , in modo da poter intervenire in modo tempestivo.

                          Con alcuni veleni, infatti, anche pochi minuti di tempo possono fare la differenza.
                          Ricordiamo, inoltre, che ogni volta che ci imbattiamo in delle esche sospette, dobbiamo sempre contattare i vigili o i carabinieri, che provvederanno a rimuovere il cibo avvelenato e a bonificare la zona. Come espresso dalle "NORMATIVE CONTRO IL MALTRATTAMENTO DEGLI ANIMALI" l'utilizzo di bocconi avvelenati è un reato, punibile con pesanti multe e reclusione.
                          sito sanihelp

                          Commenta

                          Sto operando...
                          X