annuncio

Comprimi

Regolamento

I PRINCIPI

Il forum di Sanihelp.it è un punto di incontro e confronto, un forum libero, privo di ogni censura preventiva. Questo forum è una comunità di aiuto e supporto reciproco in cui ognuno contribuisce cercando di essere d'aiuto e portando il proprio punto di vista riguardo i diversi temi trattati.

Nel forum ciascuno è libero di esprimere la sua opinione, mantenendo però un atteggiamento di educato rispetto nei confronti delle idee diverse. Il forum è uno spazio civile e gradevole: gli utenti non devono essere intolleranti e aggressivi, ma propositivi e disponibili, moderando il proprio linguaggio e consentendo così di ridurre al minimo l'attività di moderazione.

Lo staff di Sanihelp.it si riserva il diritto di eliminare l'iscrizione al forum, di cancellare discussioni e messaggi senza alcun preavviso.


GLI UTENTI
Gli utenti sono suddivisi in quattro categorie.

- Amministratore:
gestisce il forum in tutte le sue parti, appartiene allo staff di sanihelp.it
- Moderatore:
è un utente che ha il compito di agevolare la vita all'interno del forum, è un punto di riferimento e un valido aiuto per tutti gli utenti.
- Sani All:
gli utenti del forum.
- Utenti Bannati:
un utente bannato può accedere al forum ma non parteciparvi. Si è bannati se non si rispetta il regolamento, il ban può essere imposto per un periodo di tempo limitato o per sempre. Nei casi più gravi può essere bannato anche l'indirizzo IP.

Utenti e reputazione
Ogni 365 giorni di permanenza sul forum si guadagnano 10 punti.
Ogni 10.000 messaggi e 1.000 punti reputazione si guadagna un punto di potenza nell'assegnazione della reputazione ad altri utenti.
Un utente per poter assegnare reputazione deve avere almeno 15 punti e aver scritto 30 messaggi.
In 24 ore si possono assegnare solo 20 punti.
Prima di poter assegnare la reputazione allo stesso utente è necessario assegnarla a 15 utenti differenti.
Reputazione e i commenti non sono anonimi

NICKNAME e FIRMA
Dato l'alto numero di utenti iscritti al forum, tutti i nomi più comuni sono già presenti.
Consigliamo di scegliere un nome particolare che contenga dei numeri e che non contenga trattini, simboli o caratteri speciali.
Per tutelare la privacy personale suggeriamo inoltre di non utilizzare nome e cognome completi all'interno del nickname.

Il nickname e la firma non devono contenere testi offensivi o provocatori, non è inoltre possibile utilizzare come nickname un nome attribuibile a una professione medica se non si è un professionista collaboratore della redazione di Sanihelp.it (es: psicologo, dottore, urologo).
Se si desidera cambiare il nickname è possibile farlo inviando un messaggio privato all'amministrazione (Evoh).

La frase è modificabile autonomamente dal pannello di controllo personale.
Nel caso in cui venga inserito un contenuto non idoneo i moderatori provvederanno ad avvisare l'utente con un messaggio personale.
Se dopo la richiesta di modifica la frase resta invariata, i moderatori sono autorizzati a cancellarla.
Se si dovessero inserire nuovamente contenuti offensivi nella frase, verrà assegnato un ban di almeno 3 giorni.


LEGGI DELLO STATO E INTERNET

Per non incorrere in spiacevoli conseguenze, ricordiamo agli utenti che su questo forum vigono tutte le leggi dello Stato italiano.
Ogni utente è responsabile dei contenuti che pubblica e tutti, utenti, moderatori e amministratori, possono rivolgersi alla Polizia per far rispettare la legge o per tutelarsi.
Tafferugli verbali, consigli e provocazioni non sono considerati reati, i reati sono cose ben più gravi che la coscienza di ciascuno riesce facilmente a identificare.
Vi ricordiamo inoltre che, come cita la locuzione latina: Verba volant, scripta manent.


REGOLE GENERALI

1. Non è permesso pubblicare:
- indirizzi email
- numeri telefonici
- il contenuto di email private e messaggi privati (MP) anche se si è in possesso dell'autorizzazione del mittente
- pubblicare messaggi pubblicitari o link

2. I moderatori hanno il compito di animare e moderare le discussioni e di controllare che nessuno violi il regolamento del forum.
I moderatori potranno ammonire, avvertire, bannare gli utenti che non rispetteranno il regolamento ed editare, spostare, chiudere e cancellare una discussione o un post.

3. Chiunque abbia un comportamento in contrasto con il regolamento del forum potrà veder cancellati i propri interventi ed essere bannato da esso, fino all'esclusione permanente nei casi più gravi. L'esclusione permanente è da intendersi estesa anche a eventuali alias.

4. Gli argomenti dei post inseriti in una discussione devono essere inerenti al tema deciso dall'autore delle discussione. I moderatori possono cancellare o spostare in un altro forum gli interventi che saranno giudicati fuori tema (OT).

5. Un utente che si ritenga ingiustamente sanzionato ha facoltà di chiedere chiarimenti via messaggio privato o email. Nel caso questo non avvenga e vengano creati post e discussioni polemiche, saranno cancellate.

6. Il moderatore NON cancella o corregge discussioni o post su richiesta.

7. Saranno bannati gli utenti promotori di pedofilia e violenza e chiunque faccia apologia di reato. Varrà bannato inoltre chi diffonde dati e informazioni strettamente personali di un'altro utente senza il suo consenso.

8. Sono da escludere gli avatar che rientrino nelle limitazioni del regolamento e con esplicite immagini pornografiche o di anatomia intima.

9. L'autore del post è pienamente responsabile per i contenuti riportati: diffamazioni o violazioni di copyright.

10. Non è possibile per gli utenti effettuare pubblicità all’interno del forum. I post contenenti messaggi pubblicitari verranno cancellati e segnalati come Spam.

11. L'autore di ogni post ha la possibilità di editarlo entro 10 minuti dall'invio. Verificate attentamente i vostri messaggi; passato il termine non sono più modificabili, questo al fine di garantire una coerenza con lo sviluppo degli argomenti.

12. Prima di aprire una discussione in un forum è bene assicurarsi che l'argomento non sia trattato in altre discussioni attualmente attive. Nel caso siano aperte discussioni doppie i moderatori possono decidere di chiuderle e indirizzare gli utenti a quelle già esistenti.

13. Il forum non è una chat, quindi gli utenti non devono intraprendere lunghi botta e risposta con un altro utente, soprattutto se si tratta di questioni personali. Per le conversazioni private devono essere usati i mp o, nel caso di chiacchiere di gruppo, l’apposita sezione “4 chiacchiere”.


COME SCRIVERE SUL FORUM

Il titolo
Il titolo della discussione contiene il tema del messaggio. Deve essere sintetico ma non generico e soprattutto deve essere scritto in italiano corretto, senza abbreviazioni, lettere ripetute o maiuscole dove non necessarie.
Sono da evitare titoli come “Richiesta d’aiuto” o “Problema”.

esempio Titolo:
Cerco ortopedico - piede rotto (giusto)
AAAAAAAAAAAAIIIIIIII IIIUUUUUUUUUUUTTo! (sbagliato)

L'autore del primo post della discussione da l'indirizzo tematico della discussione.
Più il titolo sarà pertinente più la discussione sarà letta da tutti gli utenti del forum.
I moderatori potranno a loro discrezione modificare i titoli ritenuti non idonei.

Il contenuto delle discussioni
Aprire una nuova discussione significa voler condividere con gli altri utenti un problema di salute, chiedere un consiglio o confrontarsi su di un'idea o un'argomento.
Se un utente apre un thread solo per propagandare un'idea, sarà invitato al confronto. Se dopo un primo invito il post non sarà aperto anche alle opinioni degli altri utenti, i moderatori chiuderanno la discussione.

Il contenuto dei post

Gli utenti sono invitati a non scrivere in maiuscolo dove non necessario, poiché il maiuscolo indica che si sta urlando.
All'interno dei messaggi possono essere inserite le Emoticons. Il loro impiego nei topic è affidato al buon senso degli utenti, è consigliabile tuttavia non eccedere nel loro utilizzo.
Il linguaggio all'interno dei post deve essere cortese e rispettoso delle diverse opinioni degli altri utenti.
Nel caso in cui un post contenga linguaggio non adatto alla sezione in cui è contenuto o abbia un contenuto volutamente provocatorio, (atto a far degenerare la discussione o far arrabbiare un utente) i moderatori provvederanno a modificarlo e avvertire l'utente.
Nel caso in cui l'utente persista nel mantenere un linguaggio offensivo o aggressivo dopo il primo avvertimento, riceverà un ban di almeno 3 giorni. Se questo comportamento continuasse anche allo scadere del ban, i moderatori decideranno se bannare nuovamente l'utente in maniera definitiva.
Chi schernisce pubblicamente gli utenti che chiedono aiuto o mette in dubbio la realtà dell'utente e/o della situazione descritta riceverà un'infrazione e in caso avvenga nuovamente un ban fino a 2 giorni.

Citazioni e aforismi
Se si riportano stralci di libri o articoli, citazioni o aforismi all'interno delle discussioni è sempre bene riportare l'autore.
Non è possibile aprire discussioni contenenti esclusivamente citazioni e aforismi, salvo previa autorizzazione via messaggio privato della moderazione.

Sondaggi

Gli utenti dovrebbero evitare di realizzare discussioni di sondaggio: per realizzare un sondaggio chiedere al moderatore della sezione di aprire un thread apposito. Quando si crea un sondaggio è bene motivare chiaramente i quesiti, in modo che non possano essere scambiate per pure provocazioni o scherzi.

Funzione Quote
Quotare un messaggio significa citarlo riportandone una parte. Quotare implica ripetere cose che probabilmente gli altri utenti hanno già letto, va fatto solo quando strettamente necessario. Non è necessario quotare interamente il post precedente al proprio se si intende commentarne solo una frase: è bene mantenere la frase in questione e cancellare il resto.

Come aprire una nuova sezione (forum o sub forum)
Per aprire una nuova sezione o un nuovo forum si deve proporre l'argomento all'amministratore e impegnarsi per farlo crescere.
Per proporre una sezione o un forum è necessario che ci siano almeno due utenti interessati e disposti ad animare e moderare la sezione.
Vedi: Come diventare moderatore?


I MODERATORI e L'AUTO-MODERAZIONE

La base su cui si fonda questo forum è l'auto-moderazione, ogni utente è quindi tenuto a rispettare e fare rispettare il regolamento del forum.
I moderatori sono solo un aiuto in più in caso di bisogno.

Come ci comporta con le violazione ai principi di questo forum e del regolamento?
1. si abbandona la discussione evitando di intervenire.
2. si segnala l'abuso con l'apposito strumento (triangolo con punto esclamativo)
3. la segnalazione appare nella sezione dedicata (visibile pubblicamente)
4. i moderatori leggono la segnalazione, rispondono spiegando come intendono agire e si comportano di conseguenza
5. una volta che il moderatore ha risposto non è possibile ribattere se non tramite messaggio privato.

Nel caso vi sia un utente particolarmente molesto, è possibile non visualizzare i suoi post inserendolo tra i propri utenti indesiderati.

In caso si voglia chiarire una particolare situazione con un utente o un moderatore si comunica con l’interessato tramite messaggio privato, NON attraverso discussioni pubbliche.

In caso di infrazioni al regolamento da parte dei moderatori, è possibile sollevare il problema con il moderatore stesso via messaggio privato. In caso non si giunga a una conclusione civile e si ritenga necessario segnalare il problema, è possibile contattare l'amministratore. (Evoh)
NON è possibile discutere pubblicamente delle dinamiche di moderazione del forum. Le discussioni pubbliche verranno eliminate.

ATTENZIONE:
1 - Lo strumento segnalazioni serve a porre in evidenza gravi infrazioni al regolamento
2 - Un messaggio OT non è considerabile una grave infrazione
3 - Non è concesso utilizzare le segnalazioni per provocare altri utenti, innescare polemiche o flames e infastidire intenzionalmente la moderazione.
4 - Le risposte non sono sindacabili pubblicamente. Se non si è d'accordo è possibile comunicare via mp con il moderatore che ha risposto alla segnalazione. Segnalazioni di segnalazioni o di ammonimenti non riceveranno risposta e saranno cancellate.

Non è possibile segnalare i MP. In caso di gravi attacchi personali effettuati tramite messaggio privato gli utenti possono scrivere direttamente all'amministratore del forum.

Chiunque utilizzi impropriamente lo strumento di segnalazione (come da punto 3) riceverà un primo avvertimento e, nel caso in cui dovesse continuare, potrà ricevere un ban della durata massima di 3 giorni.

Come diventare moderatore?
Per essere un moderatore è necessario innanzitutto condividere a pieno il regolamento del forum e aderire ai principi e linee guida del moderatore.
Per diventare moderatore si deve inoltrare una richiesta all'amministratore tramite messaggio privato, tale richiesta deve essere circostanziata a una sezione o a un forum in particolare e motivata.
La richiesta di diventare moderatore sarà valutata dall'amministrazione in base alla necessità del forum.
La moderazione è un lavoro di squadra. Il moderatore o i moderatori della sezione che si desidera moderare devono accettare la proposta.

Il compito dei moderatori è:
- animare le discussioni
- facilitare lo scambio di opinioni tutelando la pluralità dei punti di vista
- accogliere i nuovi arrivati
- far rispettare il regolamento

I moderatori:
- rispettano il regolamento (che vale per i moderatori esattamente come per gli utenti)
- sono liberi di esprimersi nei forum seguendo le stesse linee guida degli utenti (post cordiali, non aggressivi, no flames, no attacchi personali, non mettono in dubbio identità o realtà di un utente, ecc)
- NON possono segnalare messaggi in NESSUN forum (solo gli utenti possono segnalare)
- possono moderare solo le sezioni loro assegnate



PRINCIPI E LINEE GUIDA DEL MODERATORE

Il caposaldo del regolamento è l'auto-moderazione.
L'intervento dei moderatori deve essere quindi, in ordine di priorità:

- Animare: aprire discussioni, accogliere i nuovi, facilitare lo scambio di opinioni (consentendo a tutti di esprimersi) e aiutare gli utenti a districarsi fra le regole del forum e gli strumenti (fratello maggiore)
- Mantenere la rotta: il moderatore deve far si che le discussioni siano sempre on topic, è lecito chiuderle se si esce fuori tema.
- Moderare: (... e far moderare) i toni
- Mantenere la forma: è importante come si scrive, come si fa un titolo, come si imposta una domanda.

I moderatori di sezione lavorano in squadra e tutte le decisioni devono essere condivise, tutte le discussioni tecniche o inerenti la moderazioni devono avvenire via MP o nella sezione del forum privata e dedicata esclusivamente ai moderatori. Il moderatore non deve mai discuterne pubblicamente.

Il moderatore deve animare e pacificare, quindi non deve essere MAI causare volontariamente problemi e dissidi con gli altri moderatori.
Nel caso in cui un moderatore attacchi pubblicamente un altro moderatore per il suo operato, sarà sospeso per una settimana.
Nel caso in cui un moderatore violi il regolamento e/o agisca contro l'interesse del forum e della moderazione, gli altri moderatori possono segnalarlo nel forum moderatori.
Alla terza segnalazione l'amministrazione risponderà entro 5 giorni alla segnalazione e potrà agire con un richiamo formale, con un ban o con la rimozione dall'incarico.

I moderatori dato l'importante ruolo che ricoprono per la comunità del forum devono essere:
- tolleranti
- disponibili
- leali
- imparziali
- punto di riferimento per gli utenti
- da esempio

Per essere un moderatore è necessario innanzitutto condividere a pieno il regolamento del forum e aderire ai principi e linee guida del moderatore.
Per diventare moderatore si deve inoltrare una richiesta all'amministratore tramite messaggio privato, tale richiesta deve essere circostanziata a una sezione o a un forum in particolare e motivata.
La richiesta di diventare moderatore sarà valutata dall'amministrazione in base alla necessità del forum.
La moderazione è un lavoro di squadra. Il moderatore o i moderatori della sezione che si desidera moderare devono accettare la proposta.

I moderatori devono rispettare il regolamento e sono liberi di esprimersi nei forum, ma NON possono segnalare messaggi in NESSUN forum e devono moderare solo le sezioni loro assegnate.
Solo gli utenti possono segnalare, se un moderatore riscontra violazioni nella sezione di sua competenza non segnala ma agisce.
In caso un moderatore noti situazioni particolari in una sezione di un altro moderatore, deve limitarsi a segnalarla tramite messaggio privato.

Se un moderatore dovesse mancare dal forum per più di un mese senza aver comunicato la sua assenza in precedenza, verrà rimosso dal suo incarico.

Regolamento segnalazioni e ban
La sezione dove saranno postate le segnalazioni sarà leggibile a tutti.
Solo i moderatori potranno scrivere in risposta alla segnalazioni
Alla segnalazione di un utente risponde il moderatore della sezione interessato scrivendo come intende agire e motivando proprie decisioni. (può anche decidere di non fare nulla, ma va scritto!)
Nel caso si decidesse di bannare l'utente, verrà scritto direttamente in risposta alla segnalazione e sarà visibile a tutti.
Non saranno poi concesse repliche in risposta al moderatore. Se ci saranno domande/dubbi/problemi andranno gestiti tramite i mp.

Nel caso che la decisione di bannare l’utente derivi non da una segnalazione ma da un ragionamento fatto con altri moderatori, il moderatore deve notificare il ban con un post nel forum moderatori.
Quando si banna un utente è OBBLIGATORIO segnalare la motivazione.



CANCELLAZIONE
Se si desidera cancellare la propria utenza dal forum, è sufficiente inviare un messaggio privato all'amministratore del forum (attualmente Evoh) E una a mail a [email protected] utilizzando la mail d'iscrizione al forum e indicando il proprio nick e la volontà di essere cancellati.
Visualizza altro
Visualizza di meno

UNCARIA: armonizzare la funzionalità del sistema immunitario e non solo

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • anna1401
    ha risposto
    Re: Uncaria tomentosa: Immunostimolante, protettore del sistema immunitario

    (Tratto da: rodiola.info/uncaria - autore Enrico Nunziati - 26-09-12)


    Uncaria tomentosa - Potente immunostimolante, protettore del sistema immunitario e nei casi di artrite reumatoide e osteoartrite.
    Dalle foreste equatoriali per ristabilire lo stato generale di salute.



    Bibliografia

    19.Sheng, Y., et al., “Enhanced DNA repair, immune function and reduced toxicity of C-Med-100, a novel aqueous extract from Uncaria tomentosa.” J. Ethnopharmacol. 2000; 69(2): 115–26.
    20.Sheng, Y., et al., “DNA repair enhancement of aqueous extracts of Uncaria tomentosa in a human volunteer study.” Phytomedicine 2001; 8(4): 275–82.
    21.Farias I, et al. Uncaria tomentosa stimulates the proliferation of myeloid progenitor cells. J Ethnopharmacol. 2 11 Sep 1;137(1):856-63. Epub 2011 Jul 8.
    22.Firenzuoli F. et al. Farmacotossicologia e farmacodinamica di Immunox, un estratto titolato di Uncaria tomentosa (Willd.) DC. J. Phytother. 1, 1-15, 1997.

    Lascia un commento:


  • anna1401
    ha risposto
    Re: Uncaria tomentosa: Immunostimolante, protettore del sistema immunitario

    (Tratto da: rodiola.info/uncaria - autore Enrico Nunziati - 26-09-12)


    Uncaria tomentosa - Potente immunostimolante, protettore del sistema immunitario e nei casi di artrite reumatoide e osteoartrite.
    Dalle foreste equatoriali per ristabilire lo stato generale di salute.



    Bibliografia
    11.Goncalves C. Et al. Antioxidant properties of proanthocyanidins of Uncaria tomentosa bark decoction: a mechanism for anti-inflammatory activity. Phytochemistry. 66(1):89-98, 2005.
    12.Pilarski R, Zielinski H, Ciesiolka D, Gulewicz K. Antioxidant activity of ethanolic and aqueous extracts of Uncaria tomentosa (Willd.) DC. J Ethnopharmacol. 2006 Mar 8;104(1-2):18-23.
    13.Lakin et al. (2006) Healing Supplements London: Reader's Digest
    14.Brewer, S. (2010) The Essential Guide to Vitamins, Minerals and Herbal Supplements London: Constable Robinson
    15.Hardin SR.Cat's claw: an Amazonian vine decreases inflammation in osteoarthritis. Complement Ther Clin Pract. 2007 Feb;13(1):25-8.
    16.Piscoya J, Rodriguez Z, Bustamante SA, Okuhama NN, Miller MJ, Sandoval M. Efficacy and safety of freeze-dried cat's claw in osteoarthritis of the knee: mechanisms of action of the species Uncaria guianensis. Inflamm Res. 2001 Sep;50(9):442-8.
    17.Mur E, Hartig F, Eibl G, Schirmer M. Randomized double blind trial of an extract from the pentacyclic alkaloid-chemotype of uncaria tomentosa for the treatment of rheumatoid arthritisJ Rheumatol. 2002 Apr;29(4):678-81.
    18.Sheng Y, et al., “Treatment of chemotherapy-induced leukopenia in a rat model with aqueous extract from Uncaria tomentosa.” Phytomedicine 2000; 7(2): 137–43.

    segue..

    Lascia un commento:


  • anna1401
    ha risposto
    Re: Uncaria tomentosa: Immunostimolante, protettore del sistema immunitario

    (Tratto da: rodiola.info/uncaria - autore Enrico Nunziati - 26-09-12)


    Uncaria tomentosa - Potente immunostimolante, protettore del sistema immunitario e nei casi di artrite reumatoide e osteoartrite.
    Dalle foreste equatoriali per ristabilire lo stato generale di salute.



    Bibliografia

    1.Heitzman ME et al. Ethnobotany, phytochemistry and pharmacology of Uncaria (Rubiaceae) Phytochemistry. 2005 Jan;66(1):5-29
    2.Montoro P, Carbone V, Quiroz Jde D, De Simone F, Pizza C. Identification and quantification of components in extracts of Uncaria tomentosa by HPLC-ES/MS. Phytochem Anal. 2004 Jan-Feb;15(1):55-64.
    3.Lavault, M ., et al. “Alcaloides de l'Uncaria guianensis.” Planta Medica 1983; 47: 244–45.
    4.Montenegro de Matta, S., et al. “Alkaloids and procyanidins of an Uncaria sp. from Peru.” Il. Farmaco. Ed. Sc. 1976; 31: 527–35.
    5.Ozaki, Y., et al. “Pharmacological studies on Uncaria and Amsonia alkaloids.” Japanese Journal of Pharmacology (suppl.) 1980; 30:137pp.
    6.Stuppner, H., et al. “HPLC analysis of the main oxindole alkaloids from Uncaria tomentosa.” Chromatographia 1992; 34(11/12): 597–600.
    7.Wagner, H., et al. “Die Alkaloide von Uncaria tomentosa und ihre Phagozytose-steigernde Wirkung.” Planta Medica 1985; 51: 419–23.
    8.Allen-Hall L. et al. Treatment of THP-1 cells with Uncaria tomentosa extracts differentially regulates the expression if IL-1beta and TNF-alpha. J Ethnopharmacol. 2006 Aug 3;
    9.Allen-Hall L, Arnason JT, Cano P, Lafrenie RM.Uncaria tomentosa acts as a potent TNF-alpha inhibitor through NF-kappaB. J Ethnopharmacol. 2010 Feb 17;127(3):685-93.
    10.Sandoval M et al. Cat's claw inhibits TNFalpha production and scavenges free radicals: role in cytoprotection. Free Radic Biol Med. 2000 Jul 1;29(1):71-8.

    segue..

    Lascia un commento:


  • anna1401
    ha risposto
    Re: Uncaria tomentosa: Immunostimolante, protettore del sistema immunitario

    (Tratto da: rodiola.info/uncaria - autore Enrico Nunziati - 26-09-12)


    Uncaria tomentosa - Potente immunostimolante, protettore del sistema immunitario e nei casi di artrite reumatoide e osteoartrite.
    Dalle foreste equatoriali per ristabilire lo stato generale di salute.



    Inoltre, sembra essere utile come coadiuvante nella cura dell’ artrite reumatoide; alcuni soggetti trattati per 6 mesi, hanno mostrato bassi ma significativi segnali di miglioramento [17].
    La medicina tradizionale lo utilizza anche per i dolori associati a gravidanza e parto.

    Preparazioni standardizzate di Uncaria tomentosa sono state autorizzate in varie parti di Europa, finalizzati soprattutto per i disturbi del sistema immunitario e come terapia adiuvante nei tumori per alleviare gli effetti collaterali di radio e chemioterapia (come perdita di capelli, perdita di peso, nausea, infezioni secondarie, e problemi alla pelle).
    Questo suo utilizzo è sostenuto da alcune ricerche che hanno scoperto che l’Uncaria può aiutare nella riparazione del DNA cellulare e impedire alle cellule di mutare.
    Le stesse hanno anche dimostrato che può aiutare a prevenire la perdita dei globuli bianchi e danni immunitari causati da molti farmaci chemioterapici [18-21].

    Come effetti collaterali è stato osservato che una dose eccessiva può dare luogo a lievi disturbi a livello gastrointestinale come diarrea e dolori, che però scompaiono rapidamente dopo l’arresto dell’assunzione.

    A causa dei suoi effetti immunostimolanti [22] l’uncaria non deve essere utilizzata con i farmaci destinati a sopprimere il sistema immunitario, come la ciclosporina o altri farmaci prescritti in seguito ad un trapianto d'organo.

    segue..

    Lascia un commento:


  • anna1401
    ha risposto
    Re: Uncaria tomentosa: Immunostimolante, protettore del sistema immunitario

    (Tratto da: rodiola.info/uncaria - autore Enrico Nunziati - 26-09-12)


    Uncaria tomentosa - Potente immunostimolante, protettore del sistema immunitario e nei casi di artrite reumatoide e osteoartrite.
    Dalle foreste equatoriali per ristabilire lo stato generale di salute.



    Oggigiorno, nella medicina erboristica in tutto il mondo, l’uncaria è conosciuta specialmente per le sue proprietà antinfiammatorie, immunostimolanti e immunomodulanti ma anche come agente antidolorifico e cicatrizzante.

    Studi di laboratorio indicano che il meccanismo primario alla base dell’azione antinfiammatoria dell’uncaria possa essere ricondotto all’inibizione della produzione di molecole proinfiammatorie [8-10].
    Un altro studio in vitro mostra che l’attività antiossidante e immunomodulante possa essere associata alle antocianine [11,12].
    Per queste sue proprietà viene utilizzata sia nella profilassi sia come coadiuvante nella cura di diverse malattie con origine immunologica, di stati di infiammazione cronici di ogni genere, di dolori muscolo-articolari, di disturbi dell’apparato digestivo e di infezioni causate da herpes virus e retrovirus [13,14].

    Per esempio il suo impiego è stato proposto contro gli stati infiammatori rilevati nelle articolazioni di persone affette da osteoartrite del ginocchio [15] poiché uno studio clinico su soggetti affetti da osteoartrite del ginocchio, mostra un’effettiva capacità dell’estratto di Uncaria nel ridurre i sintomi associati a questa patologia [16].

    segue..

    Lascia un commento:


  • anna1401
    ha risposto
    Uncaria tomentosa: Immunostimolante, protettore del sistema immunitario

    (Tratto da: rodiola.info/uncaria - autore Enrico Nunziati - 26-09-12)


    Uncaria tomentosa - Potente immunostimolante, protettore del sistema immunitario e nei casi di artrite reumatoide e osteoartrite.
    Dalle foreste equatoriali per ristabilire lo stato generale di salute.



    Nelle foreste equatoriali l’alta densità di piante è tale da non permettere un sufficiente passaggio della luce nelle zone più basse. Questa pianta, che può raggiungere i 5 m di altezza, ha perciò sviluppato alla base delle foglie due o tre strutture a forma di uncino (da cui il nome uncaria e da cui è nato il popolare nome dato dai dominatori spagnoli “uña de gato”), utilizzate per aggrapparsi alle piante limitrofe e raggiungere la sommità per catturare quanta più luce possibile.

    Le popolazioni indio del Perù usavano l’Uncaria (la radice, corteccia e fiori) per rimettere in forza le persone e ristabilirne lo stato generale di salute.
    Studi di laboratorio hanno mostrato come l’uncaria sia una fonte importante di molecole biologicamente attive come gli alcaloidi (tra cui oxindoli, irsutina e rincofillina), glicosidi, acido oleanolico, triterpeni e flavonoidi [1,7].

    La prima ricerca sostanziale riguardante l’Uncaria tomentosa risale agli anni 1970 e 1980 quando furono scoperti gli effetti di rafforzamento del sistema immunitario dovuto agli alcaloidi oxindoli che si trovano in questa specie.

    segue..

    Lascia un commento:


  • anna1401
    ha risposto
    Re: Uncaria tomentosa: Interazioni farmacologiche

    (Tratto da : farmacovigilanza.org - a cura di Alessandro Oteri, Dipartimento Clinico e Sperimentale di Medicina e Farmacologia, Università degli Studi di Messina - Aggiornato al 28/02/2009)

    Bibliografia
    1. 1. Hardin S. Cat’s claw: an Amazonian vine decreases inflammation in osteoarthritis. Complement Ther Clin Pract 2007; 13: 25-28.
    2. Jellin JM et al., eds. Pharmacist's letter/prescriber's letter natural medicines comprehensive database. http://www.naturaldatabase.com/
    3. Sandoval M, et al. Anti-inflammatory and antioxidant activities of cat’s claw (Uncaria tomentosa and Uncaria guianensis) are independent of their alkaloid content. Phytomedicine 2002; 9: 325-337.
    4. Budzinski JW et al. An in vitro evaluation of human cytochrome P450 3A4 inhibition by selected commercial herbal extracts and tinctures. Phytomedicine 2000; 7: 273-82.
    5. Georgetown University Medical Center. Cytochrome P-450 drug interaction table. http://www.georgetown.edu/department...y/davetab.html (accessed 2001 Feb 3).
    6. Hansten PD, Horn JR, eds. Drug analysis and management. St. Louis, MO: Facts and Comparisons; 1999.
    7. Michalets EL. Update: clinically significant cytochrome P-450 drug interactions. Pharmacotherapy 1998; 18: 84-112.
    8. López Galera RM, et al. Interaction between cat's claw and protease inhibitors atazanavir, ritonavir and saquinavir. Eur J Clin Pharmacol 2008; 64: 1235-6.
    9. Cosentino C, Torres L. Reversible worsening of Parkinson disease motor symptoms after oral intake of Uncaria tomentosa (cat's claw). Clin Neuropharmacol 2008; 31: 293-4.

    Lascia un commento:


  • anna1401
    ha risposto
    Uncaria tomentosa: Interazioni farmacologiche

    (Tratto da : farmacovigilanza.org - a cura di Alessandro Oteri, Dipartimento Clinico e Sperimentale di Medicina e Farmacologia, Università degli Studi di Messina - Aggiornato al 28/02/2009)

    L’Uncaria tomentosa è una pianta sud americana usata per il trattamento della gastrite e dell’artrite (1); trova anche impiego come immunostimolante, antiossidante e antinfiammatorio (2,3).
    In vitro, l'Uncaria tomentosa ha dimostrato la capacità di inibire il CYP3A4 (4) ed aumentare i livelli serici dei farmaci metabolizzati da tale isoenzima, quali inibitori delle proteasi, inibitori non nucleosidici della trascrittasi inversa, ciclosporina, alcune benzodiazepine e molti altri (5-7).
    In letteratura viene riportato un caso clinico riferito ad una donna di 45 anni, HIV positiva, che ha manifestato un notevole incremento nei livelli plasmatici di Azatinavir, Ritonavir e Saquinavir in seguito all’assunzione di un preparato a base di Uncaria tomentosa (8).
    In un altro caso clinico, viene riportato un peggioramento del morbo di Parkinson manifestatosi in un paziente già trattato con Levodopa e Pergolide (9).
    Gli autori del case report hanno ipotizzato, tra i vari meccanismi d’azione, una possibile interazione farmacocinetica (riconducibile ad una riduzione nell’assorbimento dei due farmaci) tra i farmaci assunti dal paziente e l’Uncaria tomentosa.

    segue ..

    Lascia un commento:


  • anna1401
    ha risposto
    Re: UNCARIA: armonizzare la funzionalità del sistema immunitario e non solo

    (Tratto da : inerboristeria.com )

    Attività antivirale, antimutagena

    Alcuni glicosidi dell’acido quinovico presentano attività antivirale.
    La pianta ostacola l’attività della DNA-polimerasi e della transcriptasi inversa responsabili della replicazione di alcuni virus.
    Le proprietà antinfiammatorie ed antivirali giustificano quindi l’impiego della specie nelle malattie infettive.
    L’Uncaria non risulta né tossica (in vitro ed in vivo) né mutagena in vivo.
    Gli estratti acquosi della specie hanno evidenziato in vitro effetti inibitori nei confronti della proliferazione di cellule tumorali umane probabilmente mediati attraverso l’induzione di apoptosi (morte cellulare programmata).


    Indicazioni d’uso:

    • Patologie infiammatorie ed infettive croniche.
    • Sindromi da immunodeficienza.
    • Malattie degenerative.

    Lascia un commento:


  • anna1401
    ha risposto
    Re: UNCARIA: armonizzare la funzionalità del sistema immunitario e non solo

    (Tratto da : inerboristeria.com )

    Attività antiossidante, antinfiammatoria, radical scavenger, antireumatica

    I glicosidi dell’acido quinovico sono in parte responsabili delle proprietà antinfiammatorie assieme agli steroli ed ai polifenoli. L’Uncaria protegge in vitro le cellule dallo stress ossidativo evidenziando proprietà antinfiammatorie (impedisce l’attivazione del fattore di trascrizione NF-kappaB attivante le cellule B).

    Uno studio su animali ha evidenziato una superiore attività antinfiammatoria dell’estratto idroalcolico di Uncaria nei confronti dell’estratto acquoso.
    Gli estratti mostravano una debole attività inibitoria nei confronti della cicloossigenasi-1 e 2 implicate nel processo infiammatorio.

    Altre ricerche confermano il ruolo antiossidante dell’estratto unitamente all’attività radical scavenger.
    L’Uncaria risulta inoltre un potente inibitore della sintesi del fattore alfa di necrosi tissutale (TNF-alfa) e quindi della adesività cellulare indotta dallo stesso, confermando in tal modo un preciso ruolo antinfiammatorio.

    segue..

    Lascia un commento:


  • anna1401
    ha risposto
    Re: UNCARIA: armonizzare la funzionalità del sistema immunitario e non solo

    (Tratto da : inerboristeria.com )

    Attività immunostimolante

    L’Uncaria è in grado di stimolare o modulare le difese immunitarie regolandone l’omeostasi.

    L’attività immunostimolante, dovuta agli alcaloidi ossindolici pentaciclici ed ai polifenoli, si evidenzia con aumento della fagocitosi e con potenziamento del numero e dell’attività delle cellule immunocompetenti.
    Gli estratti di Uncaria stimolano la produzione di interleuchina-1 (IL-I) e interleuchina-6 (IL-6) nei macrofagi alveolari di ratto evidenziando l’attività immunostimolante.
    La IL-I è una molecola di segnale in grado di indurre la proliferazione e la differenziazione dei linfociti B e T.

    L’azione immunomodulante dell’Uncaria si esprime inoltre inibendo l’attivazione del fattore di trascrizione NF-Kappa B, migliorando la risposta dei linfociti B e T, potenziando l’azione fagocitaria.
    Gli alcaloidi ossindolici pentaciclici inducono nelle cellule endoteliali umane il rilascio di un fattore attivante la regolazione e proliferazione dei linfociti B e T responsabili della risposta immunitaria.

    segue..

    Lascia un commento:


  • anna1401
    ha risposto
    Re: UNCARIA: armonizzare la funzionalità del sistema immunitario e non solo

    (Tratto da : inerboristeria.com )

    Composizione e Proprietà della Uncaria tomentosa

    La corteccia, rappresentante la droga, si preleva dalle radici e dalle parti inferiori del fusto in soggetti adulti prima della fioritura.
    In natura esistono due chemiotipi: il primo, contiene nelle radici prevalentemente alcaloidi ossindolici pentaciclici, il secondo, contiene soprattutto alcaloidi ossindolici tetraciclici.

    • Alcaloidi ossindolici pentaciclici (isopteropodina o uncarina E, pteropodina o uncarina C, isomitrafillina, mitrafillina, uncarina F, speciofillina) e tetraciclici (rincofillina, isorincofillina, coorinoxeina, hirsutinina, corinanteina).3,4-deidro-5-carbossistrictosidin a.
    • Glicosidi triterpenici dell’acido quinovico (tomentosidi A e B).
    • Acetil derivati del beta-sitosterolo, stigma-sterolo e campesterolo.
    • Polifenoli (procianidine, epicatechina).
    • Triterpeni poliidrossilati.

    Proprietà:

    • Immunomodulanti ed immunostimolanti.
    • Antiossidanti.
    • Antinfiammatorie.
    • Antireumatiche.
    • Antivirali
    • Antimutagene.


    segue..

    Lascia un commento:


  • UNCARIA: armonizzare la funzionalità del sistema immunitario e non solo

    (Tratto da : inerboristeria.com )

    Uncaria tomentosa (detta anche unghia gatto) è una pianta arbusto dalle proprietà benefiche interessanti, rampicante che può raggiungere una altezza di 3-5 m presente nel Nord-Ovest della foresta tropicale dell’America del Sud.
    Le foglie, opposte, intere o bifide, caduche e ricoperte di lanugine (tomentosa), picciolate, presentano alla base 2 o 3 protuberanze a forma di uncino (da cui il genere Uncaria) utilizzate per sostenersi con altre specie nella ricerca di zone luminose.
    I fiori dell'Uncaria tomentosa sono di colore giallo con calice e corolla imbutiforme.

    E' utilizzata dai curanderos peruviani per curare ferite, ulcerazioni, processi infiammatori, dolori osteo-muscolo-articolari, disturbi legati al puerperio, patologie degenerative, malattie e dolori gastrointestinali.


    segue..
Sto operando...
X
gtag('config', 'UA-35946721-1');