annuncio

Comprimi

Regolamento

I PRINCIPI

Il forum di Sanihelp.it è un punto di incontro e confronto, un forum libero, privo di ogni censura preventiva. Questo forum è una comunità di aiuto e supporto reciproco in cui ognuno contribuisce cercando di essere d'aiuto e portando il proprio punto di vista riguardo i diversi temi trattati.

Nel forum ciascuno è libero di esprimere la sua opinione, mantenendo però un atteggiamento di educato rispetto nei confronti delle idee diverse. Il forum è uno spazio civile e gradevole: gli utenti non devono essere intolleranti e aggressivi, ma propositivi e disponibili, moderando il proprio linguaggio e consentendo così di ridurre al minimo l'attività di moderazione.

Lo staff di Sanihelp.it si riserva il diritto di eliminare l'iscrizione al forum, di cancellare discussioni e messaggi senza alcun preavviso.


GLI UTENTI
Gli utenti sono suddivisi in quattro categorie.

- Amministratore:
gestisce il forum in tutte le sue parti, appartiene allo staff di sanihelp.it
- Moderatore:
è un utente che ha il compito di agevolare la vita all'interno del forum, è un punto di riferimento e un valido aiuto per tutti gli utenti.
- Sani All:
gli utenti del forum.
- Utenti Bannati:
un utente bannato può accedere al forum ma non parteciparvi. Si è bannati se non si rispetta il regolamento, il ban può essere imposto per un periodo di tempo limitato o per sempre. Nei casi più gravi può essere bannato anche l'indirizzo IP.

Utenti e reputazione
Ogni 365 giorni di permanenza sul forum si guadagnano 10 punti.
Ogni 10.000 messaggi e 1.000 punti reputazione si guadagna un punto di potenza nell'assegnazione della reputazione ad altri utenti.
Un utente per poter assegnare reputazione deve avere almeno 15 punti e aver scritto 30 messaggi.
In 24 ore si possono assegnare solo 20 punti.
Prima di poter assegnare la reputazione allo stesso utente è necessario assegnarla a 15 utenti differenti.
Reputazione e i commenti non sono anonimi

NICKNAME e FIRMA
Dato l'alto numero di utenti iscritti al forum, tutti i nomi più comuni sono già presenti.
Consigliamo di scegliere un nome particolare che contenga dei numeri e che non contenga trattini, simboli o caratteri speciali.
Per tutelare la privacy personale suggeriamo inoltre di non utilizzare nome e cognome completi all'interno del nickname.

Il nickname e la firma non devono contenere testi offensivi o provocatori, non è inoltre possibile utilizzare come nickname un nome attribuibile a una professione medica se non si è un professionista collaboratore della redazione di Sanihelp.it (es: psicologo, dottore, urologo).
Se si desidera cambiare il nickname è possibile farlo inviando un messaggio privato all'amministrazione (Evoh).

La frase è modificabile autonomamente dal pannello di controllo personale.
Nel caso in cui venga inserito un contenuto non idoneo i moderatori provvederanno ad avvisare l'utente con un messaggio personale.
Se dopo la richiesta di modifica la frase resta invariata, i moderatori sono autorizzati a cancellarla.
Se si dovessero inserire nuovamente contenuti offensivi nella frase, verrà assegnato un ban di almeno 3 giorni.


LEGGI DELLO STATO E INTERNET

Per non incorrere in spiacevoli conseguenze, ricordiamo agli utenti che su questo forum vigono tutte le leggi dello Stato italiano.
Ogni utente è responsabile dei contenuti che pubblica e tutti, utenti, moderatori e amministratori, possono rivolgersi alla Polizia per far rispettare la legge o per tutelarsi.
Tafferugli verbali, consigli e provocazioni non sono considerati reati, i reati sono cose ben più gravi che la coscienza di ciascuno riesce facilmente a identificare.
Vi ricordiamo inoltre che, come cita la locuzione latina: Verba volant, scripta manent.


REGOLE GENERALI

1. Non è permesso pubblicare:
- indirizzi email
- numeri telefonici
- il contenuto di email private e messaggi privati (MP) anche se si è in possesso dell'autorizzazione del mittente
- pubblicare messaggi pubblicitari o link

2. I moderatori hanno il compito di animare e moderare le discussioni e di controllare che nessuno violi il regolamento del forum.
I moderatori potranno ammonire, avvertire, bannare gli utenti che non rispetteranno il regolamento ed editare, spostare, chiudere e cancellare una discussione o un post.

3. Chiunque abbia un comportamento in contrasto con il regolamento del forum potrà veder cancellati i propri interventi ed essere bannato da esso, fino all'esclusione permanente nei casi più gravi. L'esclusione permanente è da intendersi estesa anche a eventuali alias.

4. Gli argomenti dei post inseriti in una discussione devono essere inerenti al tema deciso dall'autore delle discussione. I moderatori possono cancellare o spostare in un altro forum gli interventi che saranno giudicati fuori tema (OT).

5. Un utente che si ritenga ingiustamente sanzionato ha facoltà di chiedere chiarimenti via messaggio privato o email. Nel caso questo non avvenga e vengano creati post e discussioni polemiche, saranno cancellate.

6. Il moderatore NON cancella o corregge discussioni o post su richiesta.

7. Saranno bannati gli utenti promotori di pedofilia e violenza e chiunque faccia apologia di reato. Varrà bannato inoltre chi diffonde dati e informazioni strettamente personali di un'altro utente senza il suo consenso.

8. Sono da escludere gli avatar che rientrino nelle limitazioni del regolamento e con esplicite immagini pornografiche o di anatomia intima.

9. L'autore del post è pienamente responsabile per i contenuti riportati: diffamazioni o violazioni di copyright.

10. Non è possibile per gli utenti effettuare pubblicità all’interno del forum. I post contenenti messaggi pubblicitari verranno cancellati e segnalati come Spam.

11. L'autore di ogni post ha la possibilità di editarlo entro 10 minuti dall'invio. Verificate attentamente i vostri messaggi; passato il termine non sono più modificabili, questo al fine di garantire una coerenza con lo sviluppo degli argomenti.

12. Prima di aprire una discussione in un forum è bene assicurarsi che l'argomento non sia trattato in altre discussioni attualmente attive. Nel caso siano aperte discussioni doppie i moderatori possono decidere di chiuderle e indirizzare gli utenti a quelle già esistenti.

13. Il forum non è una chat, quindi gli utenti non devono intraprendere lunghi botta e risposta con un altro utente, soprattutto se si tratta di questioni personali. Per le conversazioni private devono essere usati i mp o, nel caso di chiacchiere di gruppo, l’apposita sezione “4 chiacchiere”.


COME SCRIVERE SUL FORUM

Il titolo
Il titolo della discussione contiene il tema del messaggio. Deve essere sintetico ma non generico e soprattutto deve essere scritto in italiano corretto, senza abbreviazioni, lettere ripetute o maiuscole dove non necessarie.
Sono da evitare titoli come “Richiesta d’aiuto” o “Problema”.

esempio Titolo:
Cerco ortopedico - piede rotto (giusto)
AAAAAAAAAAAAIIIIIIII IIIUUUUUUUUUUUTTo! (sbagliato)

L'autore del primo post della discussione da l'indirizzo tematico della discussione.
Più il titolo sarà pertinente più la discussione sarà letta da tutti gli utenti del forum.
I moderatori potranno a loro discrezione modificare i titoli ritenuti non idonei.

Il contenuto delle discussioni
Aprire una nuova discussione significa voler condividere con gli altri utenti un problema di salute, chiedere un consiglio o confrontarsi su di un'idea o un'argomento.
Se un utente apre un thread solo per propagandare un'idea, sarà invitato al confronto. Se dopo un primo invito il post non sarà aperto anche alle opinioni degli altri utenti, i moderatori chiuderanno la discussione.

Il contenuto dei post

Gli utenti sono invitati a non scrivere in maiuscolo dove non necessario, poiché il maiuscolo indica che si sta urlando.
All'interno dei messaggi possono essere inserite le Emoticons. Il loro impiego nei topic è affidato al buon senso degli utenti, è consigliabile tuttavia non eccedere nel loro utilizzo.
Il linguaggio all'interno dei post deve essere cortese e rispettoso delle diverse opinioni degli altri utenti.
Nel caso in cui un post contenga linguaggio non adatto alla sezione in cui è contenuto o abbia un contenuto volutamente provocatorio, (atto a far degenerare la discussione o far arrabbiare un utente) i moderatori provvederanno a modificarlo e avvertire l'utente.
Nel caso in cui l'utente persista nel mantenere un linguaggio offensivo o aggressivo dopo il primo avvertimento, riceverà un ban di almeno 3 giorni. Se questo comportamento continuasse anche allo scadere del ban, i moderatori decideranno se bannare nuovamente l'utente in maniera definitiva.
Chi schernisce pubblicamente gli utenti che chiedono aiuto o mette in dubbio la realtà dell'utente e/o della situazione descritta riceverà un'infrazione e in caso avvenga nuovamente un ban fino a 2 giorni.

Citazioni e aforismi
Se si riportano stralci di libri o articoli, citazioni o aforismi all'interno delle discussioni è sempre bene riportare l'autore.
Non è possibile aprire discussioni contenenti esclusivamente citazioni e aforismi, salvo previa autorizzazione via messaggio privato della moderazione.

Sondaggi

Gli utenti dovrebbero evitare di realizzare discussioni di sondaggio: per realizzare un sondaggio chiedere al moderatore della sezione di aprire un thread apposito. Quando si crea un sondaggio è bene motivare chiaramente i quesiti, in modo che non possano essere scambiate per pure provocazioni o scherzi.

Funzione Quote
Quotare un messaggio significa citarlo riportandone una parte. Quotare implica ripetere cose che probabilmente gli altri utenti hanno già letto, va fatto solo quando strettamente necessario. Non è necessario quotare interamente il post precedente al proprio se si intende commentarne solo una frase: è bene mantenere la frase in questione e cancellare il resto.

Come aprire una nuova sezione (forum o sub forum)
Per aprire una nuova sezione o un nuovo forum si deve proporre l'argomento all'amministratore e impegnarsi per farlo crescere.
Per proporre una sezione o un forum è necessario che ci siano almeno due utenti interessati e disposti ad animare e moderare la sezione.
Vedi: Come diventare moderatore?


I MODERATORI e L'AUTO-MODERAZIONE

La base su cui si fonda questo forum è l'auto-moderazione, ogni utente è quindi tenuto a rispettare e fare rispettare il regolamento del forum.
I moderatori sono solo un aiuto in più in caso di bisogno.

Come ci comporta con le violazione ai principi di questo forum e del regolamento?
1. si abbandona la discussione evitando di intervenire.
2. si segnala l'abuso con l'apposito strumento (triangolo con punto esclamativo)
3. la segnalazione appare nella sezione dedicata (visibile pubblicamente)
4. i moderatori leggono la segnalazione, rispondono spiegando come intendono agire e si comportano di conseguenza
5. una volta che il moderatore ha risposto non è possibile ribattere se non tramite messaggio privato.

Nel caso vi sia un utente particolarmente molesto, è possibile non visualizzare i suoi post inserendolo tra i propri utenti indesiderati.

In caso si voglia chiarire una particolare situazione con un utente o un moderatore si comunica con l’interessato tramite messaggio privato, NON attraverso discussioni pubbliche.

In caso di infrazioni al regolamento da parte dei moderatori, è possibile sollevare il problema con il moderatore stesso via messaggio privato. In caso non si giunga a una conclusione civile e si ritenga necessario segnalare il problema, è possibile contattare l'amministratore. (Evoh)
NON è possibile discutere pubblicamente delle dinamiche di moderazione del forum. Le discussioni pubbliche verranno eliminate.

ATTENZIONE:
1 - Lo strumento segnalazioni serve a porre in evidenza gravi infrazioni al regolamento
2 - Un messaggio OT non è considerabile una grave infrazione
3 - Non è concesso utilizzare le segnalazioni per provocare altri utenti, innescare polemiche o flames e infastidire intenzionalmente la moderazione.
4 - Le risposte non sono sindacabili pubblicamente. Se non si è d'accordo è possibile comunicare via mp con il moderatore che ha risposto alla segnalazione. Segnalazioni di segnalazioni o di ammonimenti non riceveranno risposta e saranno cancellate.

Non è possibile segnalare i MP. In caso di gravi attacchi personali effettuati tramite messaggio privato gli utenti possono scrivere direttamente all'amministratore del forum.

Chiunque utilizzi impropriamente lo strumento di segnalazione (come da punto 3) riceverà un primo avvertimento e, nel caso in cui dovesse continuare, potrà ricevere un ban della durata massima di 3 giorni.

Come diventare moderatore?
Per essere un moderatore è necessario innanzitutto condividere a pieno il regolamento del forum e aderire ai principi e linee guida del moderatore.
Per diventare moderatore si deve inoltrare una richiesta all'amministratore tramite messaggio privato, tale richiesta deve essere circostanziata a una sezione o a un forum in particolare e motivata.
La richiesta di diventare moderatore sarà valutata dall'amministrazione in base alla necessità del forum.
La moderazione è un lavoro di squadra. Il moderatore o i moderatori della sezione che si desidera moderare devono accettare la proposta.

Il compito dei moderatori è:
- animare le discussioni
- facilitare lo scambio di opinioni tutelando la pluralità dei punti di vista
- accogliere i nuovi arrivati
- far rispettare il regolamento

I moderatori:
- rispettano il regolamento (che vale per i moderatori esattamente come per gli utenti)
- sono liberi di esprimersi nei forum seguendo le stesse linee guida degli utenti (post cordiali, non aggressivi, no flames, no attacchi personali, non mettono in dubbio identità o realtà di un utente, ecc)
- NON possono segnalare messaggi in NESSUN forum (solo gli utenti possono segnalare)
- possono moderare solo le sezioni loro assegnate



PRINCIPI E LINEE GUIDA DEL MODERATORE

Il caposaldo del regolamento è l'auto-moderazione.
L'intervento dei moderatori deve essere quindi, in ordine di priorità:

- Animare: aprire discussioni, accogliere i nuovi, facilitare lo scambio di opinioni (consentendo a tutti di esprimersi) e aiutare gli utenti a districarsi fra le regole del forum e gli strumenti (fratello maggiore)
- Mantenere la rotta: il moderatore deve far si che le discussioni siano sempre on topic, è lecito chiuderle se si esce fuori tema.
- Moderare: (... e far moderare) i toni
- Mantenere la forma: è importante come si scrive, come si fa un titolo, come si imposta una domanda.

I moderatori di sezione lavorano in squadra e tutte le decisioni devono essere condivise, tutte le discussioni tecniche o inerenti la moderazioni devono avvenire via MP o nella sezione del forum privata e dedicata esclusivamente ai moderatori. Il moderatore non deve mai discuterne pubblicamente.

Il moderatore deve animare e pacificare, quindi non deve essere MAI causare volontariamente problemi e dissidi con gli altri moderatori.
Nel caso in cui un moderatore attacchi pubblicamente un altro moderatore per il suo operato, sarà sospeso per una settimana.
Nel caso in cui un moderatore violi il regolamento e/o agisca contro l'interesse del forum e della moderazione, gli altri moderatori possono segnalarlo nel forum moderatori.
Alla terza segnalazione l'amministrazione risponderà entro 5 giorni alla segnalazione e potrà agire con un richiamo formale, con un ban o con la rimozione dall'incarico.

I moderatori dato l'importante ruolo che ricoprono per la comunità del forum devono essere:
- tolleranti
- disponibili
- leali
- imparziali
- punto di riferimento per gli utenti
- da esempio

Per essere un moderatore è necessario innanzitutto condividere a pieno il regolamento del forum e aderire ai principi e linee guida del moderatore.
Per diventare moderatore si deve inoltrare una richiesta all'amministratore tramite messaggio privato, tale richiesta deve essere circostanziata a una sezione o a un forum in particolare e motivata.
La richiesta di diventare moderatore sarà valutata dall'amministrazione in base alla necessità del forum.
La moderazione è un lavoro di squadra. Il moderatore o i moderatori della sezione che si desidera moderare devono accettare la proposta.

I moderatori devono rispettare il regolamento e sono liberi di esprimersi nei forum, ma NON possono segnalare messaggi in NESSUN forum e devono moderare solo le sezioni loro assegnate.
Solo gli utenti possono segnalare, se un moderatore riscontra violazioni nella sezione di sua competenza non segnala ma agisce.
In caso un moderatore noti situazioni particolari in una sezione di un altro moderatore, deve limitarsi a segnalarla tramite messaggio privato.

Se un moderatore dovesse mancare dal forum per più di un mese senza aver comunicato la sua assenza in precedenza, verrà rimosso dal suo incarico.

Regolamento segnalazioni e ban
La sezione dove saranno postate le segnalazioni sarà leggibile a tutti.
Solo i moderatori potranno scrivere in risposta alla segnalazioni
Alla segnalazione di un utente risponde il moderatore della sezione interessato scrivendo come intende agire e motivando proprie decisioni. (può anche decidere di non fare nulla, ma va scritto!)
Nel caso si decidesse di bannare l'utente, verrà scritto direttamente in risposta alla segnalazione e sarà visibile a tutti.
Non saranno poi concesse repliche in risposta al moderatore. Se ci saranno domande/dubbi/problemi andranno gestiti tramite i mp.

Nel caso che la decisione di bannare l’utente derivi non da una segnalazione ma da un ragionamento fatto con altri moderatori, il moderatore deve notificare il ban con un post nel forum moderatori.
Quando si banna un utente è OBBLIGATORIO segnalare la motivazione.



CANCELLAZIONE
Se si desidera cancellare la propria utenza dal forum, è sufficiente inviare un messaggio privato all'amministratore del forum (attualmente Evoh) E una a mail a [email protected] utilizzando la mail d'iscrizione al forum e indicando il proprio nick e la volontà di essere cancellati.
Visualizza altro
Visualizza di meno

Emicrania (con o senza aura) cure "alternative"

Comprimi
Questa è una discussione evidenziata.
X
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Emicrania (con o senza aura) cure "alternative"

    Anziché intervenire per prevenire o eliminare il dolore dell'emicrania, perché non cercare di identificare la causa dell'emicrania, magari diversa nelle varie persone? In alcuni casi potrebbero essere coinvolti problemi posturali o di masticazione, o carenze di determinate sostanze.

    L'emicrania non è considerata come definitamente curabile, ma come trattabile e controllabile. Spesso peraltro i medicinali usati danno luogo ad effetti collaterali considerevoli. Non mi soffermo sui trattamenti usuali (vi sono centri di trattamento e ricerca molto avanzati per questo problema, in Italia, tra i quali quello del policlinico universitario di Perugia, di Bari, ed il Centro per le cefalee del Policlinico Gemelli, a Roma) e accenno solamente ad alcuni trattamenti che potrebbe valere la pena di provare, magari in aggiunta a quelli classici.

    Ecco ora alcuni alcuni approcci “alternativi”
    1) Quando sembra esservi un nesso tra l’alimentazione e gli attacchi d’emicrania potrebbe essere utile effettuare un’analisi dettagliata delle intolleranze alimentari per identificare meglio gli alimenti responsabili.
    2) E' consigliabile rivolgersi ad un bravo posturologo per poter escludere o confermare la responsabilità di fattori relativi alla postura e, in particolare se si è notato che gli attacchi sono iniziati o si sono aggravati dopo una brutta caduta o dopod un colpo della frusta, conviene far fare un controllo da un bravo osteopata.
    Be the change you want to see in the world.
    (Mahatma Gandhi)

  • #2
    3) Vale la pena di menzionare che nel 2001 la FDA in America ha approvato un piccolo dispositivo per la soppressione di tensioni neuromuscolari, che viene piazzato da un dentista dietro i denti frontali e che si porta mentre si dorme. Questo dispositivo impedisce il digrignare dei denti durante il sonno che, a quanto si sospetta, svolge un ruolo in numerosi casi di emicrania. In un trial clinico di otto settimane , per l ‘ 82% dei pazienti si è ottenuta una riduzione drammatica della sensibilità al suono ed alla luce, della nausea e dell'esigenza di farmaci. . Un altro aggeggio del genere è stato elaborato da un dentista; visto che il dolore dell’emicrania si presenta spesso solo da un lato, gli è sembrato logico cercare di correggere i possibili difetti e squilibri dovuti ad una masticazione unilaterale.
    A questo scopo ha disegnato uno strumento recentemente introdotto in Germania, il “Head Balance”,
    Partendo dalla constatazione che la mascella e le deviazioni nelle posizioni mascellari svolgono un ruolo importante nelle tensioni muscolari lungo tutta la spina dorsale, la nuca e le spalle, il dentista Pfennig ha osservato che, a seguito della masticazione unilaterale si sviluppa una muscolatura per la masticazione di forza diversa sui due lati.
    Ultima modifica di francyfre; 23/04/2012, 10:13.
    Be the change you want to see in the world.
    (Mahatma Gandhi)

    Commenta


    • #3
      Questo squilibrio provoca ripercussioni su tutta la zona muscolare della testa, nuca, e schiena, il che può provocare nevralgie, tinnito e, appunto, emicrania L’apparecchio “Head Balance”, tramite un addestramento della muscolatura addetta alla masticazione, mette riparo a questa situazione di squilibrio, stimolando la muscolatura del lato sottosviluppato. Una serie di esercizi consiste in 15 movimenti di masticazione sull’apparecchio con il viso rivolto in avanti, 15 con la testa girata verso sinistra e 15 verso destra.
      Infine il Dott. Mark Friedman, un dentista di New York, crede che le emicranie siano causate da un' infiammazione sopra i due ultimi molari superiori, che causano un rigonfiamento ed una pressione sul nervo della mascella, che scatena l’attacco. Ha pertanto disegnato un aggeggio che pompa acqua fredda attraverso dei tubi di plastica, raffreddando una punta di metallo che è disposta sulla zona infiammata.
      Be the change you want to see in the world.
      (Mahatma Gandhi)

      Commenta


      • #4
        L'applicazione del metallo freddo riduce l'infiammazione e sembra contribuire ad impedire le emicranie. Il dentista consiglia inoltre un gel antinfiammatorio che i pazienti possono usare a casa per impedire l'infiammazione e l’attacco di emicrania o per contribuire a fermarlo. I suoi risultati sono stati pubblicati nella rivista Heart Disease, con la conclusione che sono necessarie sperimentazioni più estese prima che si possa raccomandare in via generale questo trattamento. Vale però indubbiamente la pena di far controllare da un bravo dentista lo stato dei denti e gengive, la presenza di eventuali paradontosi, ed eliminare nervi devitalizzati che, anche quando non sono la causa primaria dell’emicrania, sono comunque una fonte di irritazione per l’organismo.
        Be the change you want to see in the world.
        (Mahatma Gandhi)

        Commenta


        • #5
          4) Piante efficaci:
          La radice del farfaraccio ( Petasites hybridus, agisce, grazie al suo effetto antispasmodico, sui vasi sanguigni. In una prova in doppio cieco in Germania (Grossman ed altri. 2001) si è constatao che può far diminuire la frequenza, la durata ed il dolore degli attacchi di emicrania fino al 60% con un grado superiore di tolleranza e di sicurezza rispetto alla maggior parte delle droghe farmaceutiche
          5) Un’altra pianta che può valere la pena di provare è l’ estratto di Tanacetum Parthenium usato ampiamente nel Regno Unito ed in Germania. Funziona inibendo l'aggregazione dlle piastrine del sangue e la secrezione di serotonina. Studi in doppio cieco condotti in Israele hanno indicato che il Tanacetum ha causato una riduzione significativa dell'intensità del dolore rispetto a placebo. I sintomi, quali il vomito, la nausea e la sensibilità a rumore ed a luce inoltre sono stati ridotti drammaticamente (Palevitch et al. 1997). Altri studi in doppio cieco hanno indicato che “il trattamento con Tanacetum è stato associato con una riduzione del numero e della severità media degli attacchi” senza effetti secondari seri (Murphy et. Al. 1988).
          Be the change you want to see in the world.
          (Mahatma Gandhi)

          Commenta


          • #6
            6) Supplementazione con varie sostanze:
            Il magnesio: il ruolo del magnesio nella patogenesi dell'emicrania è stato studiato estesamente. Il meccanismo d’ azione è stato presentato in un abstract riportato su Medline: “La concentrazione di magnesio ha un effetto sui ricevitori e neurotrasmettitori che interessano l’emicrania. Le analisi indicano che fino al 50% dei sofferenti d’emicrania ha bassi livelli di magnesio ….. L'infusione di magnesio provoca un sollievo rapido e duraturo degli attacchi d’ emicrania acuta in tali pazienti.„ Lo studio ha anche constatato tramite sperimentazione in doppio che la supplementazione orale con magnesio può ridurre la frequenza degli attacchi di emicrania. Il rapporto ha concluso, “a causa di un profilo eccellente di sicurezza e di basso costo e malgrado la mancanza di studi definitivi, riteniamo che una supplementazione orale del magnesio possa essere suggerita alla maggioranza dei sofferenti di emicrania” (Mauskop ed altri. 1998).
            Be the change you want to see in the world.
            (Mahatma Gandhi)

            Commenta


            • #7
              Il magnesio è usato ampiamente nel Canada come regime preventivo. All'ospedale Henry Ford, la ricerca sulla patogenesi dell'emicrania ha trovato che il magnesio può proteggere dall'emicrania tramite una varietà di meccanismi. „ (Welch 1997). Nei casi di emicrania giovanile con bassi livelli di magnesio, è stato trovato che un trattamento di 20 giorni con magnesio ha sembrato normalizzare il 90% dei pazienti. I dati suggeriscono che la mancanza di magnesio nel cervello può essere collegata con l'emicrania (Aloisi ed altri. 1997).

              L'acido folico (folato), a quanto accertato da scienziati dell'Università di Wellington, in Nuova Zelanda, che hanno avviato ulteriori sperimentazioni più dettagliate in proposito, sarebbe efficace per prevenire gli attacchi d'emicrania.
              La vitamina B2 (riboflavina) è usata come trattamento profilattico per l'emicrania. Negli studi intrapresi all'università di Liegi (Belgio), reparto di neurologia, è stato postulato che poiché i cervelli dei sofferenti di emicrania sono caratterizzati da fosforilazione mitocondriale ridotta, la riboflavina potrebbe essere usata con un effetto profilattico, dato il suo potenziale nell’aumentare aumentare il rendimento energetico mitocondriale.
              Be the change you want to see in the world.
              (Mahatma Gandhi)

              Commenta


              • #8
                Un gruppo di 49 pazienti è stato studiato: hanno ricevuto 400 mg. di riboflavina come singola dose orale per almeno 3 mesi. Il miglioramento globale medio è stato del 68.2%. Si è concluso che la riboflavina ad alta dose potrebbe essere un trattamento profilattico efficace e a basso costo per l'emicrania, privo dii effetti secondari . (Schoenen ed altri. 1994). CoQ10
                Secondo i ricercatori, l'inizio dell'emicrania può essere causato da una disfunzione nei mitocondri. Il CoQ10, un elemento essenziale nella catena di trasporto mitocondriale degli elettroni, potrebbe essere un agente efficace nell'impedire l'emicrania. In una prova clinica condotta presso la fondazione della Cleveland Clinic, in 31 pazienti si è constatata una riduzione significativa del numero medio di giorni con l'emicrania, dopo 3 mesi di trattamento (da 7.34 a 2.95 giorni). La frequenza degli attacchi è calata da 4.85 a 2.81 alla conclusione di studio. La dose amministrata era di 150 mg. quotidiani. Nessun effetto secondario è stato osservato (Rosen 2002). Picamilon
                Il Picamilone è una sostanza, scoperta e ampiamente studiata in Russia, formata da niacina (vitamina B3, legata all’ acido gamma amminobutirrico (GABA). Quando la niacina è collegata al GABA, genera una molecola che penetra prontamente la barriera sangue-cervello, e riesce ad la circolazione cerebrale e periferica (Mirzoian ed altri. 1989).
                Be the change you want to see in the world.
                (Mahatma Gandhi)

                Commenta


                • #9
                  È stato constatato che il picamilone ha un effetto pronunciato sul dolore dell’emicrania. (Kolosova et al. non pubblicato).
                  7) Ormoni
                  La melatonina, formata nella ghiandola pineale, è un metabolita fisiologicamente attivo della serotonina. Oltre al suo uso, ormai popolare, contro l’insonnia e, secondo alcuni, per il ringiovanimento, è stata segnalata la sua efficacia nel ridurre l'incidenza degli attacchi di emicrania e per trattare l'emicrania attiva. Uno studio ha indicato che quattro su sei donne che soffrivano di emicrania aveva una funzione compromessa della ghiandola pineale e quindi della produzione di melatonina. (Claustrat et al. 1997). Non mi soffermo qui sull’importanza degli ormoni femminili anche in relazione all’emicrania; appare comunque opportuna una analisi dei livelli di questi ormoni nelle donne che in particolare soffrono di attacchi in determinati periodi del mese, o che hanno constatato un inizio o un aggravamento degli attacchi in coincidenza con la menopausa.
                  Be the change you want to see in the world.
                  (Mahatma Gandhi)

                  Commenta


                  • #10
                    Brava Diana......anche se lo avevo già letto,nei vari siti.Ricerca perfetta per chi non vuole prendersi la briga di cercare di persona in internet,...eccoli allora serviti.Si fa capire che l'emicrania è un sintomo,della quale bisogna "cercare"se è possibile la causa.Che da come si vede,ce ne possono essere tanti.Anche il rivolgersi presso un centro cefalee,è importante.Perchè i medici tramite internet,si scambiano le informazioni,da una parte dal globo all'altro.
                    Le persone che amano troppo il denaro,devono essere cacciate fuori dalla politica.Jose Mujica, presidente dell'Uruguay.

                    Commenta


                    • #11
                      Ciao Calimero, lo so che tu sei super informata su tutto ormai ma ho pensato di postarlo per chi non ha voglia di cercare in internet, così affacciandosi al nostro forum può trovare qualche informazione utile. Era ora di iniziare una nuova discussione perchè l'altra si stava facendo troppo lunga e mi sembrava di vedere il nostro Pippofranco che arrivava a chiuderla.......così l'ho preceduto.....
                      Gaetano grazie per il corso di elettricista di ieri sera mi sono fatta spiegare meglio da mio marito il problema del ventilatore. Praticamente l'elettricità non arriva al punto in cui è appeso.Quando rifacemmo fare l'impianto elettrico ci misero un apparecchietto che dovrebbe comandare il ventilatore ma non comanda nulla perchè non si accende nulla Domani proverà a farmi un impianto provvisorio come hai suggerito tu, se avremo dei problemi proverò a scriverti
                      P1n0 mi fa piacere essere nella lista amici anche se ad essere sincera non l'ho mai usata nemmeno io..... Ora che sai cos'è l'Arca ti aspettiamo
                      Mercoledì mi arriva il carbonato....speriam o.....
                      Accendo le luci e .................... .......si parte.......
                      Ciaoooo
                      Be the change you want to see in the world.
                      (Mahatma Gandhi)

                      Commenta


                      • #12
                        Buongiorno a tutti, come va ? Fa già un bel caldo anche oggi.....ma non lamentiamoci troppo.......è estate !
                        Vorrei invitare chi ci legge ed ha avuto miglioramenti con le cure alternative, a raccontarci la sua storia. Uno scambio di notizie è sempre utile......prima o poi arriveremo, se non proprio alla soluzione, ma vicino vicino......
                        Buona continuazione, a più tardi
                        Be the change you want to see in the world.
                        (Mahatma Gandhi)

                        Commenta


                        • #13
                          Buongiorno a tutti, ho appena chiamato la farmacia, il carbonato di magnesio è arrivato oggi pomeriggio vado a prenderlo e poi comincio......
                          Spero di leggere presto qualche testimonianza di chi ha provato qualche cura "alternativa", fatevi sentire ....un saluto a tutti a dopo
                          Be the change you want to see in the world.
                          (Mahatma Gandhi)

                          Commenta


                          • #14
                            Eccomi di ritorno.....ho ritirato il carbonato di magnesio.....altro che 15 Euro,
                            ne ha voluti ben 29 ero tentata di lasciarglielo lì, poi invece l'ho comprato.......mi ha detto che la ditta gli ha fatto un prezzo più alto....la marca è Caelo ( tedesca),. Andrò a guardarlo.
                            Ora cerco i post di P1n0 perchè non ricordo le dosi.
                            A dopo
                            Ultima modifica di francyfre; 23/04/2012, 10:14.
                            Be the change you want to see in the world.
                            (Mahatma Gandhi)

                            Commenta


                            • #15
                              Ciao Diana, mi sembra molto alto il prezzo del magnesio..... , questi farmacisti non vorrei che se ne approfittassero . Però se funziona.... lo spero proprio, in bocca al lupo. Io continuo sempre con le compresse ti faccio compagnia.
                              Ciaooooo.

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X