annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

diagnosi difficile

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • diagnosi difficile

    Mia zia, quasi 70 anni, è affetta da artite reumatoide.
    La cura seguita le ha consentito di limitare i danni della malattia.
    Da un paio di anni, però, accusa perdita di equilibio, affaticamento e irrigidimento delle giunture degli arti inferiori, che la costringono prigioniera in casa propria.
    Gli esami fin'ora fatti, tac, risonanza magnetica, visite reumatologiche, neurologiche e fisiatriche, non hanno portato alla definizione di patologie particolari, per cui nessun farmaco specifico atto a ridare stabilità alla persona.

    Ringrazio in anticipo chi potrà dare qualche consiglio in merito.

    Cordliali saluti

  • #2
    Dopo la menopausa nelle donne soprattutto, le ossa perdono consistenza per colpa di un vorticoso calo degli ormoni estrogeni(cioe' femminili) Il calcio non viene assimilato piu' correttamente dall'organismo in quanto nemmeno un'esposizione regolare alla luce del sole riesce a fissarlo nelle ossa grazie alla trasformazione della vitamina D. Insomma, per un insieme di cose conseguenti all'invecchiamento del corpo umano, la donna diventa fragile e debole. Questo avviene nella maggiorparte delle donne anziane.Poi con l'eta' subentrano infiammazioni alle giunture dovute a una risposta minote degli anticorpi a vari agenti esterni.

    Commenta


    • #3
      x sally68

      guarda che quello che intendi tu (l'osteoporosi) e' completamnete diverso dal problema del nostro amico, difatti l'artride reumatoide e' una malattia autoimmune e' non ha niente a che vedere con l'assimilazione di calcio ma semplicemente consuma le giunture ossee creando gravi stati infiammatori e di conseguenza dolori.. purtroppo l'unica terapia (specie antiinfiammatori) e' sintomatica (cura i sintomi) ma non la causa...
      ciao
      lalla

      Commenta


      • #4
        diagosi difficile

        Vi ringrazio per le indicazioni, ma effettivamente si tratta di artrosi reumatica.
        Quello che no si riesce a capire, e perchè quasi improvvisamente è subentrato un problema di mancanza di equilibrio e pesantazza agli arti inferiori.

        Grazie per le ulteriori indicazioni

        Commenta


        • #5
          La comparsa improvvisa di perdita di equilibrio e' molto probabilmente dovuto alla terapia (l'indometacina per esempio lo da come effetto colaterale) e non ha niente a che vedere con la malattia per cui ti invito a vedere sul foglietto illustrativo gli effetti collaterali ed avvisare al piu presto il vostro medico!
          Ciao
          lalla

          Commenta


          • #6
            Abbiamo controllato i foglietti di accompagnamento dei madicinali. Non sono previsti i sintomi da me descrittie come controindicazioni.
            Effettivamente lo stato di instabilità è comparso quasi improvvisamente un anno fa, e il medico curante è stato prontamente avvertito del disturbo, purtroppo però non si è potuto fino ad ora intervenire per eliminarlo.

            Ancora grazie per quanti vorranno darmi ulteriori suggerimenti.

            Commenta


            • #7
              ciao antonio,di solito la perdita di equilibrio puo' subbentrare con l'attrsi cervicali e problemi di udito come una labirintite,avete fatto fare una visita da un otorino?
              anche l'atrosi reumatica puo' colpire l'orecchio centro del nostro equilibrio.
              non so se ha fatto il reuma test e l'esame del titolo che se risultano valori alti portano problemi alle gambe oltre ad altri organi.
              ciao
              Luce

              Commenta


              • #8
                capisco la situazione, anche mia mamma che ora ha 57 anni soffre della stessa malattia da ormai 25 anni( si, si è ammalata molto giovane!!)... e purtroppo è stata colpita da una forma molto forte e deformante. I problemi che descrivi in tua zia sono molto comuni alle persone affette da artrite reumatoide e purtroppo poco si può fare per alleviarli. Anche la ricerca medica non fa passi enormi, in quanto in effetti non si sa ancora molto sulle cause di qs malattia. Si sa infatti che è una malattia autoimmune e che quindi ,in poche parole, il nostro corpo non riconosce più le piccole articolazioni come appartenenti a lui stesso e cerca di combatterle creando autoanticorpi che piano piano distruggono le articolazioni e causano dolore,gonfiore, deformità...causa poi della scarsa stabilità che tu descrivi!! I farmaci in uso quindi sono solo in grado di rallentare la malattia e curare i sintomi, ma non di guarirla, purtroppo!!! Speriamo fermamente nella ricerca....auguroni a tua zia!!

                Commenta


                • #9
                  Ciao anch'io soffro di una malatti a autoimmune che ha tra i sintomi l'artrite reumatoide,in questo momento sto facendo delle terapie con in farmaco che si chiama infliximab sembra che funzioni.prova a parlarne con il reumatologo.buone fortuna

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da Ospite
                    Ciao io sono affetta da a.r. e sono curata con l'Embrel.

                    Commenta

                    Sto operando...
                    X