annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

PUNTO CRITICO di Milena Gabanelli

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • PUNTO CRITICO di Milena Gabanelli

    La giornalista di Report ha scritto questo breve articolo sulla sperimentazione animale, è uscito oggi su io Donna inserto del Corriere della Sera

    PUNTO CRITICO di Milena Gabanelli
    Animali, 300 milioni di vittime

    0gni volta che una luce lampeggia, un ratto riceve una scarica elettrica che dura finché non preme una leva con la zampina. Si vuole dimostrare l'intelligenza dei ratto. Nel mondo, vengono torturati e uccisi, per la ricerca, più di 300 milioni di animali l'anno: cani, cavalli, buoi, pecore, gatti, topi, uccelli, maiali, scimmie... ~E’ vero che senza sperimentazione animale, i trapianti non sarebbero possibili e certo ne sapremmo meno sul funzionamento degli organi, ma ci sono anche 10 mila bambini focomelici vittime dei talidomide, medicinale messo in vendita dopo essere risultato innocuo per cani, gatti e topi.

  • #2
    La Philip Morris ha fatto fumare cani, scimmie, conigli per trent'anni e il risultato è stato: il fumo è innocuo. Gli esiti dei test effettuati sull'uomo, invece, li vediamo stampati sui pacchetti di sigarette. Per anni i test sugli animali hanno dimostrato che arsenico, benzene e alcuni pesticidi non causano il cancro. La nocività è stata confermata solo in tempi recenti, quando la relazione tra l'assunzione di queste sostanze e il cancro nell'uomo era già nota. Inoltre ci sarebbe anche un inutile spreco di denaro. Un esempio: nel 2000, il ministero della Salute autorizza un esperimento per «studiare la dieta vegetariana nei criceti» (500 “vittime”), nonostante esista sull'argomento un'enorme mole di dati ricavati direttamente dagli esseri umani.

    Commenta


    • #3
      E poi amputazioni, scariche elettriche, ustioni, avvelenamenti, vengono procurati spesso senza anestesia e con l'aiuto di terribili strumenti di contenzione, trascurando il fatto che gli animali, sotto stress, mettono in atto risposte fisiologiche in grado di falsare i risultati. E la legge, mentre vieta la sperimentazione senza anestesia, con una deroga («,..se l'anestesia è incompatibile con il fine dell'esperimento ... ») di fatto la consente. Prima di esprimersi sull'argomento, consiglio una visita al sito
      Ultima modifica di francyfre; 19/04/2012, 14:40.

      Commenta


      • #4
        idoelgie 3..

        Scusa Asja, non mi ero accorta che c'era anche questa discussione e ho ti ho risposto solo sul forum "dei fumatori"..Comunque, dopo aver letto le altre discussioni che ci sono nel forum "di tutto un po'" sull'argomento, mi rendo conto che, nonostante siamo in fondo entrambe due amanti degli animali, abbiamo un approccio completamente diverso..

        Commenta


        • #5
          Certo, tu ci lavori nei laboratori... E' logico che mi vieni a dire che tutto questo non è vero!!!
          Ma i fatti parlano chiaro!:



          Queste cose ce le inventiamo noi animalisti, eh?

          "siamo in fondo entrambe due amanti degli animali, abbiamo un approccio completamente diverso.."
          Mi fa ridere quest'affermazione!
          Tu ci sperimenti... poi li uccidi e mi scrivi che ami gli animali? Tsè....
          Ultima modifica di francyfre; 19/04/2012, 14:40.

          Commenta


          • #6
            mi fa piacere..

            Mi fa piacere che tu sappia ancora ridere..
            Spero che un giorno, ovvimante il piu' tardi possibile, tu lascerai il tuo corpo in donazione alla scienza, cosi' che si possa fare sperimentazione post-mortem sugli esseri umani..Sai, al momento e' molto difficile avere soggetti a cui guardare il cervello..
            P.S.
            Io gli animali non li uccido: esiste una legge che prevede "l'obiezione di coscienza"..almeno questo dovresti saperlo..
            a mai piu' risentirici..

            Commenta


            • #7
              In un post, sul forum del fumo, hai scritto che facevi l'eutanasia dopo gli esperimenti... Il che significa che non hai mai fatto obiezione di coscienza xché chi la richiede non lavora con animali, ma in vitro...

              La sperimentazione sull'uomo, come ben sai, la fate xché un medicinale x uscire in commercio deve essere sperimentato x legge.
              Se l'animale non muore dopo la tortura, questo medicinale va al commercio ed in realtà viene sperimentato sull'uomo...

              Commenta


              • #8
                Come la logica, ed alcuni vivisettori, afferma una sostanza non ha alcun valore scientifico sull'animale xché esso è completamente diverso da noi... (Vedi la scoperta della pennicilina, il topo è morto... ma ha salvato milioni di vite...).
                Sempre da molti vivisettori ho sentito: la sperimentazione animale è antiscientifica e viene usata solo per un risparmio economico... è totalmente inutile.
                Molti altri affermano che l'unico risultato certo si può avere dalla sperimentazione in vitro che consiste nel prelevare alcune cellule dal paziente umano e sperimentare il prodotto in queste su di un vetrino...
                Ma è troppo costosa vero?
                Ma ci sono troppi sadici che si divertono, vero?

                Commenta


                • #9
                  X ASJA

                  Asja come sei gagliarda lo dicevo mesi fà TU SEI FORTE in tutti i sensi
                  ciao un bacione.
                  §§-alla ricerca della felicità-§§

                  Commenta

                  Sto operando...
                  X