Ciao ragazze!
Ogni tanto vi aggiorno in merito alla mia fantastica scoperta
Praticamente io sono una di quelle tante donne con l'utero fibromatoso, mi hanno informato che il mio fibroma maggiore era una bestiaccia di sedici cm, al che, potete ben immaginare , mi sono sentita sprofondare in un mare senza fondo. Tanto per gradire mi hanno detto che dovevo togliere pure l'utero, quindi il mare si è trasformato in una voragine che neppure la Fossa delle Marianne, neppure Viaggio al Centro della Terra! Praticamente morta sul colpo.
Per fortuna esiste internet, mi sono documentata e ho scoperto che in tutt'Italia tanti radiologi interventisti, negli ospedali pubblici, a costo zero, praticano l'embolizzazione uterina. IO, ad esempio, l ho fatta in un ospedale pubblico di Roma (se mi mandate una email vi giro un po' di numeri, foto e info, a titolo informativo e gratuito) e so di tanti ospedali in tutt'Italia che la fanno.

Anestesia locale (si, avete capito bene)
Taglietto di pochi millimetri (si, avete capito bene)

In più io sono tornata a casa il giorno dopo. La mia esperienza è assolutamente positiva, potreste informarvi anche voi, che avete fibromi ... Purtroppo manca l'informazione, mi sono resa conto che proprio manca l'informazione e, io ,pur non avendo alcun vantaggio, zero vantaggi per me, se non quello di vedere che le donne prima stanno male e poi stanno bene, mi metto a disposizione di chi abbia necessità di qualche info in più [email protected] Le info che posso fornire sono valide per tutte, anche se troverete un ospedale pubblico vicino casa vostra e non dovrete venire a Roma! Tanto l'intervento quello è.
Io con questa tecnica mini invasiva mi sono salvata l'utero, ce l'ho ancora, i fibromi stanno regredendo e sto più che bene.