PUBMED (il sito medico scientifico più autorevole del mondo) pubblica 785 lavori scientifici che attestano i risultati del metodo Di Bella e oltre 28.000 (ventottomila) articoli che attestano le proprietà della somatostatina nel trattamento del cancro.
L’unico ministero della “salute” del mondo a non riconoscere l’efficacia del metodo Di Bella è quello italiano, ma per fortuna abbiamo validi magistrati che stanno analizzando caso per caso migliaia di documentazioni scientifiche che provano i benefici e cheimpongono al sistema sanitario nazionale di sostenere le spese della terapia Di Bella.
In questo modo, oltre che ottenere grandissimi risultati terapeutici, si ottiene un notevolissimo risparmio per le casse dello stato, dato che una terapia Di Bella per 12 mesi può costare al massimo 25.000 euro, mentre due cicli di chemioterapia possono costare dai 50.000 ai 200.000 euro!
Fin qui tutto bene. E il Dott. Di Bella? Morto anzichè da eroe, da ciarlatano e buffone, ora chi lo risarcisce ??
E quelli che (IN MALAFEDE) lo denigravano, pagheranno??
Ed i media ?? Qualcuno ricorderà l’accanimento contro il ciarlatano truffatore, reo soprattutto di ledere i nobili diritti delle lobby farmaceutiche. I giornali riempivano pagine e pagine, i TG dedicavano ampi spazi. Il medico-buffone era al centro dell’attenzione. Ed ora? Chi ha messo in rilievo la notizia?
E’ UNO SCHIFO !!