annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

voglio aiutare il mio ragazzo pf. aiutatemi - depressione

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • voglio aiutare il mio ragazzo pf. aiutatemi - depressione

    il mio ragazzo da 2 anni in questa parte si comporta diversamente per causa di una forte depressione tutto questo e successo dopo un incidente d'auto. e sempre assente vede tutto nero non ha voglia di far nulla si sente stanco vorrei sapere come posso aiutarlo.. lui sta gia sotto cura da un psichiatra e prende anche medicamenti odierni ma non vedo nessun miglioramento e guai se gli dico che e depresso si incavola.. chi mi aiuta a capire meglio? grazie melania
    ogni giorno si possono fare piccole cose nuove che ci fanno sentire vivi...

  • #2
    Ma ha provocato lui l'icidente ci sono state vittime o e stato proprio lui la vittima?

    Commenta


    • #3
      ciao diavoletto

      No non ci sono state vittime ma a causa dell'incidente lui ha problemi di salute: mal di schiena e problemi alla gamba. se hai qualche altra domanda ancora da farmi fai pure! saluti melania
      ogni giorno si possono fare piccole cose nuove che ci fanno sentire vivi...

      Commenta


      • #4
        Hummm....è stato lui a causare l'incidente?....Quan do fai un incidente vedi la vita sfuggirti di mano...e guardare la morte in faccia nn è una cosa piacevole....spesso ti cambia la vita....puoi iniziare ad avere paura di tutto o essere iperattivo e nn lasciarti sfuggire nessuna occasione...due estremi insomma, ma entrambi negativi...in parole povere quello che ci viene a mancare dopo una cosa del genere è la normalità...la vita di tutti i giorni....tu nn hai più davanti a te il tuo ragazzo così come lo avevi conosciuto, ma una persona diversa..che nn tornerà mai ad essere completamente quello di prima...e nn puoi dirgli che lo capisci...nessuno può capire quello che ha passato e quello che sta passando....probabil mente sarebbe meglio se lui parlasse con pesone che hanno avuto il suo stesso problema e che sono riusciti a superarlo...Tu nn puoi far molto...ma stagli sempre vicino..coccolalo, fagli sentire sempre la tua presenza anche quando nn ti ascolta, anche se nn reagisce, se nn ti pensa...cerca di farlo uscire...andata al mare o in montagna, in luoghi tranquilli senza rumori...deve rilassarsi...in casa aiutatelo con l'aromaterapia...sii sempre presente...

        Commenta


        • #5
          Nò non è stato lui.. un camion gli si e' schiantato addosso ed era da solo. io ci provo a farlo uscire ma alle volte dopo breve tempo vuole ritornare a casa, parecchie volte gli ho trovato le lacrime nel viso.. (prima mai visto piangere). si io cerco nel mio possibbile di starci molto vicino. vorrei propio aiutarlo ad uscire da questa brutta situazione ma le ho provate tutte per questo cerco un appoggio esterno. grazie ancora diavoletto
          ogni giorno si possono fare piccole cose nuove che ci fanno sentire vivi...

          Commenta


          • #6
            Fugurati...mamma mia..io ho una paura matta dei camion...i camionisti si credono di essere i padroni della strada e nn adottano mai le misure di sicurezza....sono quelli che causano gli incidenti peggiori...li odio!!!
            Quando uscite, cercate di andare in luoghi tranquilli senza rumori, senza macchine...cmq prima o poi dovrà fare i conti con le sue paure...deve affrontare i demoni del passato altrimenti nn siuscirà mai ad andare avanti....brava continua così..vedrai che prima o poi le cose miglioreranno....tu cmq fatti vedere sempre forte...

            Commenta


            • #7
              ciao diavoletto

              Io sono 2 anni che gli sto sempre vicino e lotto per migliorare il suo malessere, ma il fatto e che non vedo miglioramenti, anzi vedo piano piano peggiorare avvolte sento che la mia presenza gli disturba ed io lo lascio tranquillo, ma devo essere sempre io a fare il primo passo lui e come se fosse in un'altro mondo, un mondo tutto suo, di notte non riesce piu' a dormire e sta sempre sveglio, lo trovo al buio tutto fermo e immobile e alle volte lo trovo anche che piange da solo.. e capitato incontrando amici e a lui gli da fastidio se gli chiedono dell'incidente e cerca di evitare a fare discorsi lunghi.. e alcune volte e successo che gli scappano le lacrime davanti a gente e questa cosa a lui lo fa stare piu' male e si vergogna se gli succede davanti amici o parenti.. La mattina avvolte non riesce ad alzarsi neanche dal letto per i dolori nella schiena e rimane immobile per ore... non si puo' neanche muovere un centimetro che gli fa male, io penso e mi domando saranno i dolori che rendono il suo comportamento cosi oppure la causa e di una depressione che pero' lui NEGA e se i suoi parenti gli dicono che e depresso LUI si arrabbia in una maniera molto forte, per me e durissima questa situazione faccio tanti sforzi per lui e spero che guarisce al piu' presto.

              saluti melania
              ogni giorno si possono fare piccole cose nuove che ci fanno sentire vivi...

              Commenta


              • #8
                Si la rabbia è normale..sai lui sa di essere cambiato, di stare male..ma se qualcuno glielo fa notare si arrabbia come una sorta di sfogo, di autodifesa...xkè lui sa dentro di se, ma se qualcuno gli mette davanti la realtà dei fatti lui si chiude a riccio xkè nn vuole sentire, nn vuole fare i conti con la realtà, nn vuole reagire!!! Ma lui deve reagire, deve essere spronato...deve guardare fuori la finestra e vedere che fuori c'è vita...che lui è stato fortunato e nn deve restare a casa a compiangersi..xkè è facile, ma deve rendere grazie x essere ancora vivo....se sono due anni e le cose peggiorano si può anche agire con una spece di terapia d'urto...portarlo negli ospedali e fagli vedere i bambini che stanno x morire e che nonostante tutto hanno ancora un sorriso sul loro volto...fagli vedere che fuori c'è gente che sta davvero male, che lotta tra la vita e lamorte, ma che nonostante tutto cerca di reaggire, di lottare x vivere ed in vece lui che è vivo nn fa niente...

                Commenta


                • #9
                  Diavoletto ciao e ancora un grazie.
                  Si quello che dici e vero io glielo faccio sempre presente che gli poteva andare peggio e se e' vivo deve vivere, ma lui soffre anche di forti dolori e credo che sia anche questa la causa principale.
                  Se ci riesco ci provo a portarlo negli ospedali e fagli vedere i bambini che stanno per morire e che nonostante tutto hanno ancora un sorriso sul loro volto.
                  Spero che gli sara' d'aiuto, lo spero tantissimo voglio provare di tutto per farlo ritornare a vivere.
                  Ma soffre anche di forti dolori che spesso non riesce neanche a muovere il suo corpo questo non l'ho auguro a nessuno.

                  Ciao Diavoletto a presto.
                  Saluti Melania
                  ogni giorno si possono fare piccole cose nuove che ci fanno sentire vivi...

                  Commenta


                  • #10
                    Mi dispiace....ma nn si può far nulla x i dolori?...si ha avuto una brutta esperienza, ma ne uscirà più forte....sei davvero una ragazza speciale, ci vuole molto forza anche da parte tua e tu ne hai e glielo stai dimostrando...contin ua così...

                    Commenta


                    • #11
                      x diavoletto

                      Contro i dolori prende medicamenti a base di morfina che gli calmano i dolori ma gli rimangono ma sopratutto spesso ha' la mente confusa a causa dei medicamenti.

                      Saluti Melania
                      ogni giorno si possono fare piccole cose nuove che ci fanno sentire vivi...

                      Commenta


                      • #12
                        addirittura a base di morfina...nn pensavo che stesse così male...allora un pò il suo comportamento è giustificato..poveri no...vedrai appena si rimetterà fisicamente lo sarà anche moralmente!!!

                        Commenta


                        • #13
                          Pultroppo gli deve prendere a vita.. e questo che mi preucupa. :-(
                          ogni giorno si possono fare piccole cose nuove che ci fanno sentire vivi...

                          Commenta


                          • #14
                            X Melania78

                            ciao Melania78
                            Diavoletto ha fatto un discorso ineccepibile e dalle tue parole traspare molta determinazione e spirito di sacrificio, qualità apprezzabilissime.
                            Io non so se voi siate entrambi credenti, però magari potreste parlare insieme con un bravo sacerdote, magari quelli che gestiscono qualche centro recupero, in modo tale da spronarlo a reagire. Anche se egli vede tutto nero, ma con la perseveranza un giorno quel nero potrà trasformarsi in grigio e poi, dopo qualche tempo magari in un bianco splendente. Forza e coraggio, non perdere e non perdete la speranza.
                            Un abbraccio a tutti e due.

                            Commenta


                            • #15
                              X Spirito Libero

                              Grazie Spirito Libero le tue parole semplici hanno tanto significato come quelle di Diavoletto.

                              Si' certamente siamo entrambi cattolici praticanti, noi viviamo in svizzera tedesca e forse te ne sei accorto del mio italiano scadente.. io credo che qui e difficile trovare dei centri di recupero gestiti da sacerdoti ma esistono dei centri di recupero ospedalieri appositavamente per questi problemi. Ultimamente il mio ragazzo in questo centro di recupero ospedaliero con un programma giornaliero ci e' rimasto 3 settimane ma stava peggio e non ha fatto progressi anzi dalle terapie che gli hanno fatto fare e ritornato propio distrutto e peggio di prima fisicamente e anche moralmente, cmq grazie del tuo consiglio voglio parlare con il sacerdote del nostro paese per vedere se anche qui in svizzera esiste un centro come mi hai accennato. Un GRAZIE di CUORE.

                              Saluti Melania
                              ogni giorno si possono fare piccole cose nuove che ci fanno sentire vivi...

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X