annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Add

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Add

    ho visto qui su sanihelp un articolo su l'ADD (attention deficit disorder) e m'e' preso un colpo.. vivo in america e (malati di pillole come sono) sono stupita da quante persone hanno ADD... una su due, senza dubbio. viene assegnato ad ogni bambino che quando sta in classe, disegnando con gli altri bimbi, mette giu' il pennarello e va a fare qualcos'altro. boom, mandiamolo dal dottore. boom, soffre d'add. boom, imbottiamolo di pillole. spero che questa mania non arrivera' in italia..

  • #2
    Noi diciamo che è un bambino iperattivo,ma è normale.I bambini ricevano troppi stimoli,si va a letto tardi,non lo vedo cosi tragico.Certo che gli americani si imbottiscono di pillole,anche di vitamine.Non vivono,si lasciano vivere dalla pubblicità e la tv.........
    Le persone che amano troppo il denaro,devono essere cacciate fuori dalla politica.Jose Mujica, presidente dell'Uruguay.

    Commenta


    • #3
      Credo che da noi i bambini s tenda a nn impasticcarli per fortuna..
      un bambino delle elementari che nn stà fermo nn credo sia nemmeno necessariamente iperattivo...ed in genere la cosa s risolve col tempo.
      la mia maestra elementare in 40anni d onorata carriera ha dovuto spedire in una scuola apposita un solo bambino che le smontava i termosifoni e quant'altro s potesse smontare (banchi, palchi, pedane...).

      Commenta


      • #4
        calimero- si si, gli americani sono quasi da impazzire per quanto spillolano.. ci sono negozi interi grossi quanto la trony apposta e soltanto x pillole. di ogni tipo, per ogni cosa, che fanno tutto. una pillola x ridurre la timidezza. una pillola x far crescere le unghie.. pian piano diventeranno tutti la stessa persona, modificati ovviamente da queste pilloline.
        vivo in america ma spesso me ne torno a casa, a roma, e sono buffe le cose che ti fanno sentire a casa una volta che ci torni... vedere un gruppo di bambini che gioca a calcetto o che corrono facendo impazzire i piu' grandi e' una scena magnifica. qui ormai si vedono pochi, pochissimi bambini che giocano. non e' raro che un bambino tra i 4-9 anni prende antidepressivi.
        credo sia una situazione tragica (o almeno sul tragico andante) ma non vorrei rendere questo discorso pesante. spero soltanto che l'americanizzazione della nostra patria non comporti anche questo.
        tanti saluti

        Commenta


        • #5
          credo che nella nostra cultura ci sia sempre una certa diffidenza verso i farmaci (molto ben motivata), ad eccezione d quelli come la tachipirina e l'aspirina d cui c abboffiamo fin dalla più tenera infanzia.
          Basti pensare che a scuola in infermeria qualche anno fà hanno vietato di dare Aulin...quindi è diventato un luogo dove t misurano la febbre, t mettono steso su un letto, t danno lo zucchero, la camomilla, i biscotti e caramelle per la gola, t disinfettano le ferite e t fanno i cerotti con le garze.
          Il mio vecchio pediatra non m faceva neanche dare la tachipirina.
          Quindi secondo me c salveremo.
          L'unico rischio sono le medicine naturali, di cui la gente è erroneamente convinta che nn possano fare male.

          Commenta

          Sto operando...
          X