annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

droghe leggere

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • droghe leggere

    qualche volta con i miei amici al sabato sera ci facciamo delle canne.
    ci sono dei rischi?
    è vero che fà meno male delle sigarette?

    ciao

  • #2
    Meno male della sigarette credo prorio di no, perchè per farti una canna il tabacco della sigaretta lo metti quindi almeno lo stesso danno c'è.

    Ciao

    Commenta


    • #3
      Ho letto che a lungo termine la cannabis può bruciare alcune cellule del cervello che non si riproducono più. Ho anche sentito che è meglio una canna di un bicchiere di whisky.
      Sarebbe interessante che un medico ci desse qualche informazione in merito, l'uso della cannabis è molto più diffuso di quello che si crede e in tutte le fasce di età.

      Luna

      Commenta


      • #4
        risposta

        forse le canne potranno bruciare minimamente le cellule del cervello ,ma se a volte dicono che fà meglio una canna piuttosto di una sigaretta si riferiscono al fatto che le sigarette creano dipendenza e più ne fumi più voglia hai,mentre quando ti fai una canna per molte ore puoi stare senza...cmq è meglio nn legalizzarle perchè si passerebbe a droghe PESANTI!!!!!

        Commenta


        • #5
          e buffo vedere come in questi anni si stà attenti ai prodotti biologici, ore di palestra per il fitness, massaggi per combattare lo stress e poi si abusa di sigarette, droghe leggere e pesanti ed alcool.

          fa meno male una cosa o l'altra è sbagliato: fanno entrambe male!

          Commenta


          • #6
            Il fatto che le canne facciano meno male delle sigarette è una frase un po' semplicistica.
            Cio che provoca il cancro nel fumo (quindi sia nelle canne che nelle sigarette) è una "sostanza" chiamata Benzene altamente cancerogena che si genera durante la combustione. Si dice quindi che fanno più male le sigarette perchè il fumatore medio consuma 20 sigarette al giorno (che potremmo paragonare diciamo "20 conbustioni") che consiste nell'assorbimento da parte dei polmoni di un quantitativo maggiore di benzene rispetto a che fa solo uso di canne.
            Il discorso è generalmente più fumi più rischi .....pensate a chi fa uso di entrambi............

            Commenta


            • #7
              giusto!!!
              quindi beviamo tutti insieme sambuca e facciamola finita

              Commenta


              • #8
                Il consumo abituale di Cannabis è un fenomeno diffusissimo tra i giovani e non solo..dagli studi fatti so per certo che è la droga meno pericolosa di tutte, persino dell'alcool o della nicotina..la dose letale è talmente alta che non si può parlare di overdose..tuttavia un consumo eccessivo può avere un effetto negativo sulla lucidità ed un senso prolungato di intontimento..non esistono studi che dimostrano una tossicità diretta sul cervello o su altri organi..

                Esistono numerose pubblicazioni su riviste scientifiche che riportano ottimi risultati sull'effetto analgesico delle sostanze cannabino-simili..

                Condanno soltanto un uso esagerato della Cannabis..penso che non sia da condannare un uso saltuario della Cannabis.. si fanno troppe condanne per questa droga e non se ne fanno abbastanza su alcool, sedativi, cocaina, droghe amfetaminiche ed altro..

                Un Farmacista

                Commenta


                • #9
                  io soprattutto in questo periodo fumo cannabis e non mi reputo una drogata °_°
                  dovrei iniziarmi a sentire tale?!

                  Commenta


                  • #10
                    nella sigaretta normale ci sono più di 4000 sostanze, molte delle quali cancerogene.

                    una canna equivale a circa 16-20 sigarette.

                    tuttavia la nicotina delle sigarette dò dipendenza fisica.

                    La dipendenza dalle canne è molto soggettiva. Scientificamente pare che fumando le canne la dipendenza fisica sia praticamente inesistente, tuttavia dipende dall'età, dal carattere, dal tipo di organismo, dai fattori di abitudine e da tante altre cose.

                    Penso che se una persona sente il bisogno di farsi almeno una canna al giorno è un tossicodipendente, cioè è schiavo della sostanza. Se uno ne fuma una ogni tanto e anche in presenza di persone che fumano non ne sente il bisogno, non ha problemi.

                    Come x tante altre cose il proibizionismo non fa evolvere l'educazione. tuttavia la legalizzazione richiederebbe una cultura maggiore che non c'è.
                    Sarebbe auspicabile che facessere una legge meno proibizionista di graduale avvicinamento delle persone a queste sostanze ma con consapevolezza.

                    Al giorno d'oggi però non si fa nulla consapevolmente.. neanche bere un bicchiere di vino...

                    Commenta


                    • #11
                      come già detto in altro post...........me ne faccio 3-4 al giorno e sono sainssimo.


                      LEGALIZE IT

                      Commenta

                      Sto operando...
                      X