Ho subito un'esperienza sgradevolissima con uno studio odontoiatrico di Chieri (Torino). Per il problema di un dente spezzato il dentista mi ha rovinato il palato, usando in modo errato i supporti della "diga", una pezzuola che si installa nella bocca prima di agire. Come non bastasse, il dente provvisorio che mi ha messo si è completamente staccato dopo solo un paio di giorni. Non mi sono stati riconosciuti i danni alla bocca né il provvisorio svanito nel nulla ed ho pagato salato per questo disastro. Ho pagato una cara parcella forse perché questo studio deve ripagarsi per l'ambiente costoso ed elegante che ha voluto avere: questa eleganza esteriore serve solo ad attirare clienti ed a nascondere la scarsa perizia del dentista. Sono tornato dal vecchio, ma buono, dentista di un tempo!