annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Assenza di vita sessuale e percezione (distorta?) del proprio aspetto.

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Assenza di vita sessuale e percezione (distorta?) del proprio aspetto.

    Salve a tutti.
    Sono un ragazzo di 32 anni non propriamente vergine (ho avuto un'esperienza occasionale un paio d'anni fa, la prima e l'ultima), ma comunque non in grado di svolgere una normale vita sessuale.
    La mia cronica mancanza di occasioni con l'altro sesso, oltre alla mancanza di segnali d'interesse da parte delle ragazze, che non sono del tutto assenti, ma pur sempre molto sporadici, ha provocato in me una vera e propria ossessione riguardo all'aspetto fisico (soprattutto il viso), che a tutt'oggi mi sta impedendo persino di svolgere una normale vita sociale e lavorativa. Diciamo pure che mi sta impedendo di vivere.
    Il grosso problema è che non riesco a capire cosa non vada nel mio aspetto, cosa mi rende così poco o per nulla attraente da poter piacere, quando mi va bene, ad una-due ragazze all'anno che nemmeno piacciono a me per primo.
    Ho effettuato svariati esperimenti a riguardo, in più cerco di migliorare il più possibile il mio potenziale estetico andando in palestra e curandomi il più possibile.
    Fra gli esperimenti tentati, l'iscrizione a siti di dating online, dove ho avuto feedback contraddittori, oppure a questo sito:

    xxxxxxxxxxxxxxxxxxxx xxxxxxxxxxxxxxx


    Lassù, ho tentato di registrarmi con quattro foto differenti: le prime hanno passato l'esame con 3/4 di voti positivi, mentre la quarta (un primo piano ravvicinato del mio viso, scattato però 3 anni fa, quando avevo un buon 22% di massa grassa pur pesando 68kg) è stata "bocciata", ma con una percentuale di voti negativi praticamente uguale a quella dei voti positivi.
    Ho persino tentato la prova del nove presso un chirurgo estetico, dove mi è stato riferito che il mio viso rispetta pienamente i canoni di bellezza classica (la cosiddetta "regola aurea"), che le proporzioni e la simmetria sono perfettamente rispettate e che, anche a voler trovare una piccola sbavatura millimetrica da sistemare, non si riesce ad intravedere proprio nulla che mi renda "brutto".

    Continua...
    Ultima modifica di diana1; 08/02/2014, 19:29. Motivo: no links pubblicitari

  • #2
    Re: Assenza di vita sessuale e percezione (distorta?) del proprio aspetto.

    ...Segue

    Tutte le persone che mi stanno intorno ritengono che la mia ossessione non abbia alcun reale fondamento e che la causa del mio insuccesso con le donne risieda esclusivamente nel mio atteggiamento (parecchio insicuro, ai limiti della sociofobia): in effetti, quando ho avuto quell'unica esperienza, vivevo un periodo particolarmente positivo nel rapporto con me stesso e con il mondo, quindi una parte di ragione potrebbero anche averla.

    Eppure, tre difetti me li vedo benissimo (o credo di vederli, visto che secondo il chirurgo non vi sono margini di intervento): uno lo sto correggendo con l'ortodonzia, mentre gli altri due sono una carenza a livello zigomatico unita ad un eccesso di grasso facciale che fatica a diminuire anche con l'esercizio fisico (ora sono 64kgx175cm di altezza, con il 16% di massa grassa).
    E poi, i fatti parlano chiaro: primo bacio e prima esperienza sessuale a 30 anni. Prima ed unica.
    Più due ragazze interessate a costruire una relazione a lungo termine con me, ma il cui rapporto con la propria sessualità risultava palesemente problematico (la prima pareva non fidarsi di me, la seconda aveva tabù religiosi): ho dovuto quindi interrompere la relazione in entrambi i casi.
    Per il resto il nulla più totale, unito al fatto che le ragazze tendono a porsi con me in maniera distaccata, quasi ad alzare un muro preventivo.
    Quando riesco a costruire almeno un'amicizia con le ragazze, esse stesse mettono le mani avanti esplicitando la natura puramente amichevole del nostro rapporto.

    Continua...

    Commenta


    • #3
      Re: Assenza di vita sessuale e percezione (distorta?) del proprio aspetto.

      ...Segue

      A me piacerebbe non dico avere un'avventura a settimana, o cambiare la fidanzata ogni tre mesi, ma almeno svolgere una vita sessuale normale, avere le mie occasioni come tutti e quindi riuscire ad esprimermi al meglio in tutte le aree della vita, cosa che ora non riesco assolutamente a fare.
      Temo sempre più il giudizio degli altri, non solo delle donne, chiudendomi sempre più in me stesso ed evitando qualsivoglia rapporto con il mondo.
      Ormai esco di casa solo per andare al lavoro oppure in palestra, non rivolgendo mai la parola a nessuno, in quanto mi reputo non degno di svolgere una vita normale visto che sono un autentico "mistero estetico" (per i professionisti del settore sono "bello", ma per le donne sono "brutto" o comunque non attraente per una strana ragione: non ha alcun senso!!).

      Perdonate lo sfogo un po' lunghetto, ma non riesco proprio a trovare una via d'uscita: la mia vita sta diventando un grande paradosso senza nè capo nè coda...

      Commenta


      • #4
        Re: Assenza di vita sessuale e percezione (distorta?) del proprio aspetto.

        Hai parlato molto di viso,a detta di tutte le donne per quello sono sempre stato considerato belloccio,ma quello che mi ha fatto fare il vero e proprio salto di qualità nell'acchiappare è stato sicuramente la cura del fisico che in un uomo è assai più importante,oltre alla sensazione di potenza e quindi anche di sicurezza in se stessi che ne deriva,tu parli di 175cm(altezza nella media italiana)ma non certo che risalta, per 64kg con 16%di massa grassa,non ti vedo ma da questi numeri posso già dirti che la tua massa muscolare(che è molto più pesante del grasso anche se occupa meno spazio)non è un granchè,adesso ho un discreto aspetto e sono 181x93kg ma sono quasi tutti muscoli quindi l'effetto è di una persona atletica non grassa,ma ti parlo di quando avevo 30-32 anni che mi allenavo molto di più stavo a 85kg con la metà della tua massa grassa pur avendo solo 5 cm più di te e l'effetto era davvero ottimo,lo stesso fatto che tu sia grasso in viso è solo dovuto al fatto che di muscoli ne hai pochi quindi bruci poco(un buona massa muscolare brucia tanto anche quando stai fermo cosa che non fa il grasso)quindi non ti serve diminuire di peso ma metterne su di quello giusto che se fai bene contribuirà ad eliminare anche parte del grasso,perchè pesare poco non vuol dire stare bene fisicamente se il peso e come esso è distribuito non è nella maniera giusta anzi la maggior parte dei miei coetanei pesa meno di me ma l'aspetto estetico non è paragonabile(hanno certe panzette flaccide),inoltre un maschio di 64kg non è che ispiri tutta questa possenza in una donna.se vuoi puntare sull'aspetto fisico avrai molto da smazzare perchè crescere in maniera giusta è più difficile che dimagrire,ti aspetta un lavoraccio...per il carattere non sono la persona più indicata,confido che se tu faccia bene la sicurezza dovuta ai riscontri ti conferisca la necessaria fiducia nelle tue capacità che in teoria non dovrebbero essere basate sul niente.

        Commenta


        • #5
          Re: Assenza di vita sessuale e percezione (distorta?) del proprio aspetto.

          Ciao, benvenuto... io credo che non sia una questione di aspetto fisico, secondo me dovresti pensare ad altre possibili cause.

          Commenta


          • #6
            Re: Assenza di vita sessuale e percezione (distorta?) del proprio aspetto.

            Riguardo al fisico, ho iniziato ad allenarmi in palestra da 5 mesi (non ho mai svolto attività fisica pesante, nè sport in vita mia: difatti i giudizi negativi su di me sono sempre stati legati al fisico magro ma "flaccido", mentre riguardo al viso non ho mai subito alcuna osservazione negativa): che sia una cosa lunga e faticosa lo so già, specie per chi è sempre stato relativamente fermo in 30 e passa anni.

            Tuttavia, parlavo molto di viso proprio perchè le donne sono attratte in larghissima misura da quello, diciamo un buon 80%.
            Il resto lo fa il fisico, d'accordo, ma è un impatto marginale, specie se la statura non supera gli 1.80.
            Mi alleno prima di tutto per me stesso, oltre che per "cesellarmi" bene il viso (la mascella definita attrae moltissimo le donne, molto più di un fisico muscoloso).
            A detta di questo chirurgo estetico, avrei già un viso quasi da copertina, senza il minimo difetto, ma nonostante questo sono praticamente trasparente per le donne e l'immagine che vedo riflessa allo specchio oppure in fotografia non mi soddisfa per nulla. Altro che viso da copertina: mi vedo uno scempio!
            Comunque, non voglio minimamente pensare che persino un professionista voglia prendermi in giro o darmi il contentino per non ferirmi (al limite, questo lo possono fare i parenti o forse gli amici più intimi, non certo un esperto in campo estetico!).
            Persino la dietologa mi ha fatto un discorso tipo: "Ma a quante donne vuoi piacere? Con la faccia che ti ritrovi dovrebbero provarci loro con te, non hai mica bisogno di farti pure il fisico!".
            A volte ho l'impressione che il mondo intero mi stia prendendo continuamente in giro...

            Il discorso carattere poi non è nemmeno da iniziare: se attrai fisicamente, il carattere diventa quasi irrilevante. Non a caso, esistono timidi che non hanno alcun problema con le donne (magari non avranno la vita sessuale di un playboy, ma ogni tanto qualche occasione riescono ad averla).

            Commenta


            • #7
              Re: Assenza di vita sessuale e percezione (distorta?) del proprio aspetto.

              ciao e benvenuto tra di noi
              hai degli amici con cui uscire? che tipo di luoghi frequenti ''discoteche, pub o altro'', sei un tipo introverso o estroverso?
              io non ho mai guardato l'aspetto fisico in un uomo, quello che ho sempre cercato era il carattere, se avevamo interessi comuni, se mi faceva ridere ecc.....
              e ti parla una che è insieme a un ragazzo da 14 anni e tutti e due non abbiamo fisici da fotomodelli, tutti e due abbiamo la pancetta e siamo dei ragazzi come tanti

              Commenta


              • #8
                Re: Assenza di vita sessuale e percezione (distorta?) del proprio aspetto.

                Originariamente inviato da vale7982 Visualizza il messaggio
                ciao e benvenuto tra di noi
                hai degli amici con cui uscire? che tipo di luoghi frequenti ''discoteche, pub o altro'', sei un tipo introverso o estroverso?
                io non ho mai guardato l'aspetto fisico in un uomo, quello che ho sempre cercato era il carattere, se avevamo interessi comuni, se mi faceva ridere ecc.....
                e ti parla una che è insieme a un ragazzo da 14 anni e tutti e due non abbiamo fisici da fotomodelli, tutti e due abbiamo la pancetta e siamo dei ragazzi come tanti
                Di amici ne ho sempre avuti diversi e sono sempre uscito molto, anche se ultimamente sto rinunciando completamente alla vita sociale per via di questo mio disagio. Frequentavo solitamente le discoteche, dove non ho colto alcun segnale concreto di interesse se non qualche ammiccamento molto molto sottile (anche facce schifate, a dir la verità...Ma potrebbe essere anche stata un'impressione mia).
                Sono decisamente introverso: non prendo mai l'iniziativa e le pochissime occasioni che mi sono capitate sono state generate da ragazze che si sono dimostrate interessate o ci hanno proprio "provato" come farebbe un maschio (tipo quella con cui ho avuto la mia finora unica esperienza).

                Ah, dimenticavo: ho SEMPRE avuto molti amici e sono SEMPRE uscito molto a partire da quanto ho compiuto 27 anni.
                Prima non uscivo praticamente mai di casa se non per andare al lavoro oppure all'università (un po' come sto facendo anche ora: ci sono ripiombato di nuovo!), nè ho mai avuto amici o compagnie prima di quell'età.

                Commenta


                • #9
                  Re: Assenza di vita sessuale e percezione (distorta?) del proprio aspetto.

                  Originariamente inviato da JubalHarshaw81 Visualizza il messaggio
                  Riguardo al fisico, ho iniziato ad allenarmi in palestra da 5 mesi (non ho mai svolto attività fisica pesante, nè sport in vita mia: difatti i giudizi negativi su di me sono sempre stati legati al fisico magro ma "flaccido", mentre riguardo al viso non ho mai subito alcuna osservazione negativa): che sia una cosa lunga e faticosa lo so già, specie per chi è sempre stato relativamente fermo in 30 e passa anni.
                  A detta di questo chirurgo estetico, avrei già un viso quasi da copertina, senza il minimo difetto, ma nonostante questo sono praticamente trasparente per le donne e l'immagine che vedo riflessa allo specchio oppure in fotografia non mi soddisfa per nulla. Altro che viso da copertina: mi vedo uno scempio!
                  Persino la dietologa mi ha fatto un discorso tipo: "Ma a quante donne vuoi piacere? Con la faccia che ti ritrovi dovrebbero provarci loro con te, non hai mica bisogno di farti pure il fisico!".

                  Il discorso carattere poi non è nemmeno da iniziare: se attrai fisicamente, il carattere diventa quasi irrilevante. Non a caso, esistono timidi che non hanno alcun problema con le donne (magari non avranno la vita sessuale di un playboy, ma ogni tanto qualche occasione riescono ad averla).
                  infatti secondo me non ti ha preso in giro,ripeto non ti vedo ma sarei pronto a scommettere che il tuo viso non ha niente che non va e poi per esperienza ti dico che il viso è molto secondario rispetto alla prestanza fisica,cura bene la tua forma e le proporzioni(quindi non dimenticare la tua altezza)le idee ce le hai,la volontà di allenamento pure,aggiusta il tiro sugli allenamenti che fai e vedrai che i risultati non tarderanno ad arrivare,come è successo per me e per molti altri,il tuo carattere e le capacità di acchiappo andranno affinandosi con l'aumentare dei successi che sempre per esperienza personale se lavori bene sono garantiti,poi dovrai solo sbizzarrirti tu,ricorda che poter comandare in questo gioco è a volte elettrizzante.

                  Commenta


                  • #10
                    Re: Assenza di vita sessuale e percezione (distorta?) del proprio aspetto.

                    Originariamente inviato da iron76 Visualizza il messaggio
                    infatti secondo me non ti ha preso in giro,ripeto non ti vedo ma sarei pronto a scommettere che il tuo viso non ha niente che non va e poi per esperienza ti dico che il viso è molto secondario rispetto alla prestanza fisica
                    Guarda, conosco casi di gente con un fisico perfetto, da statua greca, che pure ci provava regolarmente con svariate donne, ma rimediavano sempre e solo 2 di picche a causa dei lineamenti non attraenti.
                    Conosco anche casi opposti, vale a dire di gente ai limiti dell'obesità o del rachitismo, che hanno regolarmente successo con le donne a causa di un "bel faccino". Esistono anche studi scientifici a riguardo.
                    Comunque, avrei il limite della struttura scheletrica di base, geneticamente gracile (ho il polso piccolo: misura 16cm di circonferenza), quindi non potrei sopportare più di tanto volume muscolare: il mio obiettivo un fisico non più magro ma flaccido, bensì bello asciutto e tonico, tipo 68kg con 13-14% di massa magra.
                    In più c'è l'altezza: sotto il metro e ottanta, essere "grossi" può risultare antiestetico e disarmonico. Meglio quindi un fisico asciutto.

                    Continua...

                    Commenta


                    • #11
                      Re: Assenza di vita sessuale e percezione (distorta?) del proprio aspetto.

                      ...Segue @iron76

                      Se il mio viso è effettivamente quello descritto da un rinomato (o meglio, rinomata) chirurgo estetico, giudizio ribaditomi più volte da tutti quanti, uomini e donne (l'unico appunto che mi si fa, se vogliamo trovarne uno, è che ho il viso da ragazzino, dicono che dimostro 25-26 anni al massimo), com'è possibile che i FATTI siano così estremamente contraddittori?
                      Potrei anche essere un mistero biologico, un enigma estetico, oppure la prova vivente che l'aspetto fisico conta, ma solo fino ad un certo punto nelle relazioni uomo-donna e che il vero discriminante è il nostro atteggiamento nei confronti del mondo esterno, il nostro modo di porci e di comportarci, ecc...
                      Magari potrebbe fare il suo sporco lavoro il fatto che sono un ragazzo fuori dagli schemi oggigiorno imperanti, nel senso che non sono il classico tamarro/casinaro/bastardo che tanto piace alle donne, tutt'altro!

                      Vorrei però chiederti una cosa: prima di costruirti il fisico, nonostante anche tu sia sempre stato ritenuto gradevole in viso, avevi molti meno feedback da parte delle donne, giusto? Molti meno, oppure poco e nulla?

                      Commenta


                      • #12
                        Re: Assenza di vita sessuale e percezione (distorta?) del proprio aspetto.

                        Originariamente inviato da JubalHarshaw81 Visualizza il messaggio
                        ...Segue @iron76

                        Se il mio viso è effettivamente quello descritto da un rinomato (o meglio, rinomata) chirurgo estetico, giudizio ribaditomi più volte da tutti quanti, uomini e donne (l'unico appunto che mi si fa, se vogliamo trovarne uno, è che ho il viso da ragazzino, dicono che dimostro 25-26 anni al massimo), com'è possibile che i FATTI siano così estremamente contraddittori?
                        Potrei anche essere un mistero biologico, un enigma estetico, oppure la prova vivente che l'aspetto fisico conta, ma solo fino ad un certo punto nelle relazioni uomo-donna e che il vero discriminante è il nostro atteggiamento nei confronti del mondo esterno, il nostro modo di porci e di comportarci, ecc...
                        Magari potrebbe fare il suo sporco lavoro il fatto che sono un ragazzo fuori dagli schemi oggigiorno imperanti, nel senso che non sono il classico tamarro/casinaro/bastardo che tanto piace alle donne, tutt'altro!

                        Vorrei però chiederti una cosa: prima di costruirti il fisico, nonostante anche tu sia sempre stato ritenuto gradevole in viso, avevi molti meno feedback da parte delle donne, giusto? Molti meno, oppure poco e nulla?
                        Nessun paragone è possibile tra prima e dopo nel mio caso,ho aumentato considerevolmente qualità e quantità nell'acchiappo il tutto senza particolari sforzi(esclusi naturalmente quelli dovuti al pesante allenamento) e senza ricorrere al portafoglio,io ti ho detto la mia,il chirurgo la sua, sta a te trarne le giuste conclusioni,ovvio che con la struttura di cui parli tu non potrai mai aspirare ad essere mister universo,tuttavia proprio(perchè almeno ai miei occhi)ciò che non va risulta evidente dovresti almeno controbilanciare le cose.poi se ottieni risultati con altri sistemi buon per te,io più che dirti quello che ha funzionato bene per me non posso fare.

                        Commenta


                        • #13
                          Re: Assenza di vita sessuale e percezione (distorta?) del proprio aspetto.

                          D'accordo, ma il problema che mi sta friggendo il cervello è semplicissimo: il chirurgo ritiene che il mio viso è oggettivamente gradevole, cosa ribadiatami anche da amici ed amiche (ma questi ultimi potrebbero anche aver voluto essere gentili ed evitare di ferirmi).
                          Tuttavia, in 32 anni sono concretamente interessato a 3 donne e basta, di cui una davvero carina e le altre due, diciamo così, "decenti" (non bruttissime, ma sicuramente non delle gran bellezze: con una di esse mi ci sono fidanzato perchè apprezzavo i suoi modi di fare, ma dopo poco tempo l'ho lasciata proprio perchè fisicamente non mi attraeva più di tanto). Più una in discoteca che voleva l'avventura di una notte, ma oggettivamente inguardabile.
                          Ed allo specchio continuo a vedermi come un puzzle riuscito male, peggio ancora nelle foto.
                          Va bene, di vita sociale vera e propria avrò fatto 4 anni, ma 4 donne che si fanno avanti in 4 anni, di cui una sola mi piaceva davvero tanto, mi sembrano un po' pochine per uno con un aspetto anche appena nella media.

                          E' questo che mi sta mandando in pappa il cervello: l'estrema incoerenza fra giudizi emessi a parole (compresi quelli di una professionista), fatti concreti ed immagine che riesco a percepire di me stesso.
                          E' possibile che un chirurgo estetico sia rimasto solidamente fedele ai canoni classici e che non sia in grado di riconoscere un "brutto moderno"? Uno che oggettivamente parlando avrebbe effettivamente tutto a posto, proporzioni perfette, viso armonico e simmetrico, ma che non è ritenuto attraente secondo i canoni odierni, dettati prepotentemente dai media?
                          Certamente non sono il tipo del tronista, diciamo che somiglio vagamente a Marco Di Vaio, per rendere l'idea.

                          Commenta


                          • #14
                            Re: Assenza di vita sessuale e percezione (distorta?) del proprio aspetto.

                            mah io francamente tutti sti problemi non me li farei, la donna non guarda il fisico ma il carattere, il modo di porti ecc.....e poi se non piaci a te stesso come puoi pensare di piacere, prima di tutto devi piacere a te stesso e poi agli altri
                            poi se un chirurgo dici che sei nella norma e non hai bisogno di nessun ritocco, perché non devi credergli, penso che se non piaci non è in base al tuo viso o al fisico ma magari per il carattere, il modo di porti ecc.... ci hai mai pensato?

                            Commenta


                            • #15
                              Re: Assenza di vita sessuale e percezione (distorta?) del proprio aspetto.

                              Originariamente inviato da vale7982 Visualizza il messaggio
                              mah io francamente tutti sti problemi non me li farei, la donna non guarda il fisico ma il carattere, il modo di porti ecc.....e poi se non piaci a te stesso come puoi pensare di piacere, prima di tutto devi piacere a te stesso e poi agli altri
                              poi se un chirurgo dici che sei nella norma e non hai bisogno di nessun ritocco, perché non devi credergli, penso che se non piaci non è in base al tuo viso o al fisico ma magari per il carattere, il modo di porti ecc.... ci hai mai pensato?
                              Puoi piacerti fin che vuoi, puoi anche ritenerti meglio di Brad Pitt, ma se non hai riscontri concreti tutto il tuo piacerti crolla come un castello di carte accatastate male. E' un cane che si morde la coda.
                              La donna non guarda l'aspetto fisico? A me pare invece che lo guardi moltissimo, tant'è vero che la maggior parte dei ragazzi pieni di donne non hanno tutte queste grandi doti caratteriali (anzi, spesso hanno "qualità" poco edificanti), ma rispondono a "tipi" di viso ben precisi. Anche di fisico, ma soprattutto di viso.
                              Il fatto che non piaccio per il modo di pormi è stato ribadito anche dal chirurgo, che non si dava altra spiegazione oltre al fatto che probabilmente non riesco a cogliere i segnali di interesse che mi vengono lanciati.
                              Credo già di più a questa seconda osservazione, sottolineata anche dai miei amici: secondo loro, una ragazza dovrebbe arrivare a saltarmi addosso per farmi capire che è interessata, cosa che è in effetti accaduta, perchè se così non fosse stato, altro che vergine, ma non avrei neppure mai baciato una donna.

                              Continua...

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X