annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

La cura del distacco emotivo

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • La cura del distacco emotivo

    In questo 3D ci terrei a dare "consigli" su come comportarsi verso le donne. Ovviamente non sono consigli per chi ha la "pancia piena" ma per chi ha avuto ed ha tutt'ora seri problemi con le donne.

    Come prima cosa io consiglio il distacco emotivo.

    Il che significa che quando un vergine adulto ha a che fare con una donna dovrebbe imparare ad essere falso, ad avere una maschera e gestire le sue emozioni interiori in modo differente da quelle esteriori.

    Mentre "esteriormente" deve apparire come ci si aspetta che un uomo che non ha problemi con le donne appaia (rilassato, interessato a stare con una donna che ricambia ma non a piegarsi a lei, deciso sia nello starci qualora lei dimostrasse interesse sia nel mandare a quel paese alla prima avvisaglia di "tentativo di tirare la corda" che tentasse vergognosamente la donna in questione) interiormente può essere come più desidera, l'ideale sarebbe che imparasse a non provare niente, ma non è facile quindi almeno inizialmente va preso come un esercizio, quello di apparire diversi da come ci sentiamo, quello di NON lamentarsi anche se dentro si sente di avere tutti i motivi del mondo per lamentarsi! Lamentatevi qui, non con le donne!

    Col tempo si impara piano piano il distacco dalle emozioni, distacco che fa perdere di romanticismo (per noi non per le donne) tutto quanto, ma del resto è il massimo che si può avere dalla società vergognosa che ci ha creato.

    Una cosa importante per imparare il distacco (che tra l'altro è la base delle varie tecniche di meditazione orientali, ma qui sarebbe OT parlarne) è quella di imparare ad "osservare" la mente, le emozioni e i meccanismi. Una volta resi coscienti ed espliciti sarà sempre più facile controllarli, alterarli e manipolarli...

    Per il momento basta così ma se qualcuno vuole aggiungere altro sull'argomento, o altri consigli o commenti è ben accetto!
    Non è mai la vita a fare schifo, sono le persone con cui si interagisce nella vita che facilmente possono essere schifose.

  • #2
    Re: La cura del distacco emotivo

    Scusa ma chi te lo fa fare?

    Stare lì a montare tutto sto teatrino che stress...
    Preferisco essere come sono, se poi gli altri mi accettano bene se no pazienza.

    Commenta


    • #3
      Re: La cura del distacco emotivo

      Mi fa star meglio con me stesso! Ecco chi me lo fa fare...
      Non è mai la vita a fare schifo, sono le persone con cui si interagisce nella vita che facilmente possono essere schifose.

      Commenta


      • #4
        Re: La cura del distacco emotivo

        Originariamente inviato da stefano28 Visualizza il messaggio
        Scusa ma chi te lo fa fare?

        Stare lì a montare tutto sto teatrino che stress...
        Preferisco essere come sono, se poi gli altri mi accettano bene se no pazienza.
        Mah...in realtà secondo me l'atteggiamento descritto da luca <<rilassato, interessato a stare con una donna che ricambia ma non a piegarsi a lei, deciso sia nello starci qualora lei dimostrasse interesse sia nel mandare a quel paese alla prima avvisaglia di "tentativo di tirare la corda" che tentasse vergognosamente la donna in questione>> più che da recitare è da acquisire, da interiorizzare perchè mi sembra nient'altro che l'atteggiamento di una persona matura e strutturata...

        Commenta


        • #5
          Re: La cura del distacco emotivo

          Originariamente inviato da luca468 Visualizza il messaggio
          Mi fa star meglio con me stesso! Ecco chi me lo fa fare...
          Contento te...

          A me provocherebbe solo un forte stress fare tutto il contrario di quello che sento.

          Commenta


          • #6
            Re: La cura del distacco emotivo

            Originariamente inviato da BUKOVSKI Visualizza il messaggio
            Mah...in realtà secondo me l'atteggiamento descritto da luca <<rilassato, interessato a stare con una donna che ricambia ma non a piegarsi a lei, deciso sia nello starci qualora lei dimostrasse interesse sia nel mandare a quel paese alla prima avvisaglia di "tentativo di tirare la corda" che tentasse vergognosamente la donna in questione>> più che da recitare è da acquisire, da interiorizzare perchè mi sembra nient'altro che l'atteggiamento di una persona matura e strutturata...
            Sarebbe come dici tu se pensieri e azioni coincidessero.
            Ma visto che come dice luca, le azioni corrispondono all'esatto contrario dei pensieri, a me sembra solo una prova di recitazione.

            Oltretutto non vedo cosa ci sia di immaturo nel comportarsi diversamente.

            Commenta


            • #7
              Re: La cura del distacco emotivo

              Originariamente inviato da stefano28 Visualizza il messaggio
              Sarebbe come dici tu se pensieri e azioni coincidessero.
              Ma visto che come dice luca, le azioni corrispondono all'esatto contrario dei pensieri, a me sembra solo una prova di recitazione.
              Io intendo dire che bisognerebbe sforzarsi di fare proprio un atteggiamento del genere, non recitarlo.

              Originariamente inviato da stefano28 Visualizza il messaggio
              Oltretutto non vedo cosa ci sia di immaturo nel comportarsi diversamente.
              Se fai il rovescio della descrizione di luca ne esce una persona che si rapporta in maniera ansiosa con l'altro sesso, disposto a piegarsi a lei pure di avere le sue attenzioni, anche a fronte di suoi atteggiamenti sbagliati o "furbeschi"(tira re la corda etc)...chiamalo come vuoi ma non mi pare un modo "adulto" di vivere una relazione o il rapporto con l'altro sesso...

              Commenta


              • #8
                Re: La cura del distacco emotivo

                A me non sembra maturo nessuno dei due atteggiamenti, da una parte sei succube, dall'altra indossi una maschera, tipico atteggiamento adolescenziale.

                Commenta


                • #9
                  Re: La cura del distacco emotivo

                  Originariamente inviato da Seba82 Visualizza il messaggio
                  A me non sembra maturo nessuno dei due atteggiamenti, da una parte sei succube, dall'altra indossi una maschera, tipico atteggiamento adolescenziale.
                  Appunto per quello ho detto che secondo me sarebbe da interiorizzare ed acquisire, non da "recitare"...

                  Commenta


                  • #10
                    Re: La cura del distacco emotivo

                    Originariamente inviato da BUKOVSKI Visualizza il messaggio
                    Appunto per quello ho detto che secondo me sarebbe da interiorizzare ed acquisire, non da "recitare"...
                    Però luca intendeva dire di recitare, a quello si riferisce stefano.

                    Commenta


                    • #11
                      Re: La cura del distacco emotivo

                      Originariamente inviato da Seba82 Visualizza il messaggio
                      Però luca intendeva dire di recitare, a quello si riferisce stefano.
                      Si, ma tu hai risposto a me dicendo che la recita è un comportamento altrettanto immaturo o sbagliato dell'altro atteggiamento "succube"...solo che io ho detto, appunto, che il comportamento "rilassato, etc" più che da recitare sarebbe da acquisire e fare proprio (cosa non facile, naturalmente)...
                      Intendo dire che, se autentico, l'atteggiamento descritto da luca è più sano e maturo - imho - dell'atteggiamento opposto, che tu hai definito "succube"...

                      Commenta


                      • #12
                        Re: La cura del distacco emotivo

                        Se autentico, appunto... non se recitato.

                        Commenta


                        • #13
                          Re: La cura del distacco emotivo

                          Originariamente inviato da BUKOVSKI Visualizza il messaggio
                          Se fai il rovescio della descrizione di luca ne esce una persona che si rapporta in maniera ansiosa con l'altro sesso, disposto a piegarsi a lei pure di avere le sue attenzioni, anche a fronte di suoi atteggiamenti sbagliati o "furbeschi"(tira re la corda etc)...chiamalo come vuoi ma non mi pare un modo "adulto" di vivere una relazione o il rapporto con l'altro sesso...
                          Va beh ma una normale via di mezzo tra questi due estremi no?

                          Commenta


                          • #14
                            Re: La cura del distacco emotivo

                            Originariamente inviato da BUKOVSKI Visualizza il messaggio
                            Io intendo dire che bisognerebbe sforzarsi di fare proprio un atteggiamento del genere, non recitarlo.
                            Se ti ci devi sforzare vuol dire che non è nelle tue corde e quindi non risulti naturale.
                            Preferisco un atteggiamento diverso, chiamalo pure immaturo se ti va, ma almeno autentico.

                            Commenta


                            • #15
                              Re: La cura del distacco emotivo

                              Originariamente inviato da stefano28 Visualizza il messaggio
                              Va beh ma una normale via di mezzo tra questi due estremi no?
                              Cosa c'è di estremo nel non essere "succube", come direbbe Seba o "zerbino" come avrebbe detto qualcun altro :-) ?!

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X