annuncio

Comprimi

Regolamento

I PRINCIPI

Il forum di Sanihelp.it è un punto di incontro e confronto, un forum libero, privo di ogni censura preventiva. Questo forum è una comunità di aiuto e supporto reciproco in cui ognuno contribuisce cercando di essere d'aiuto e portando il proprio punto di vista riguardo i diversi temi trattati.

Nel forum ciascuno è libero di esprimere la sua opinione, mantenendo però un atteggiamento di educato rispetto nei confronti delle idee diverse. Il forum è uno spazio civile e gradevole: gli utenti non devono essere intolleranti e aggressivi, ma propositivi e disponibili, moderando il proprio linguaggio e consentendo così di ridurre al minimo l'attività di moderazione.

Lo staff di Sanihelp.it si riserva il diritto di eliminare l'iscrizione al forum, di cancellare discussioni e messaggi senza alcun preavviso.


GLI UTENTI
Gli utenti sono suddivisi in quattro categorie.

- Amministratore:
gestisce il forum in tutte le sue parti, appartiene allo staff di sanihelp.it
- Moderatore:
è un utente che ha il compito di agevolare la vita all'interno del forum, è un punto di riferimento e un valido aiuto per tutti gli utenti.
- Sani All:
gli utenti del forum.
- Utenti Bannati:
un utente bannato può accedere al forum ma non parteciparvi. Si è bannati se non si rispetta il regolamento, il ban può essere imposto per un periodo di tempo limitato o per sempre. Nei casi più gravi può essere bannato anche l'indirizzo IP.

Utenti e reputazione
Ogni 365 giorni di permanenza sul forum si guadagnano 10 punti.
Ogni 10.000 messaggi e 1.000 punti reputazione si guadagna un punto di potenza nell'assegnazione della reputazione ad altri utenti.
Un utente per poter assegnare reputazione deve avere almeno 15 punti e aver scritto 30 messaggi.
In 24 ore si possono assegnare solo 20 punti.
Prima di poter assegnare la reputazione allo stesso utente è necessario assegnarla a 15 utenti differenti.
Reputazione e i commenti non sono anonimi

NICKNAME e FIRMA
Dato l'alto numero di utenti iscritti al forum, tutti i nomi più comuni sono già presenti.
Consigliamo di scegliere un nome particolare che contenga dei numeri e che non contenga trattini, simboli o caratteri speciali.
Per tutelare la privacy personale suggeriamo inoltre di non utilizzare nome e cognome completi all'interno del nickname.

Il nickname e la firma non devono contenere testi offensivi o provocatori, non è inoltre possibile utilizzare come nickname un nome attribuibile a una professione medica se non si è un professionista collaboratore della redazione di Sanihelp.it (es: psicologo, dottore, urologo).
Se si desidera cambiare il nickname è possibile farlo inviando un messaggio privato all'amministrazione (Evoh).

La frase è modificabile autonomamente dal pannello di controllo personale.
Nel caso in cui venga inserito un contenuto non idoneo i moderatori provvederanno ad avvisare l'utente con un messaggio personale.
Se dopo la richiesta di modifica la frase resta invariata, i moderatori sono autorizzati a cancellarla.
Se si dovessero inserire nuovamente contenuti offensivi nella frase, verrà assegnato un ban di almeno 3 giorni.


LEGGI DELLO STATO E INTERNET

Per non incorrere in spiacevoli conseguenze, ricordiamo agli utenti che su questo forum vigono tutte le leggi dello Stato italiano.
Ogni utente è responsabile dei contenuti che pubblica e tutti, utenti, moderatori e amministratori, possono rivolgersi alla Polizia per far rispettare la legge o per tutelarsi.
Tafferugli verbali, consigli e provocazioni non sono considerati reati, i reati sono cose ben più gravi che la coscienza di ciascuno riesce facilmente a identificare.
Vi ricordiamo inoltre che, come cita la locuzione latina: Verba volant, scripta manent.


REGOLE GENERALI

1. Non è permesso pubblicare:
- indirizzi email
- numeri telefonici
- il contenuto di email private e messaggi privati (MP) anche se si è in possesso dell'autorizzazione del mittente
- pubblicare messaggi pubblicitari o link

2. I moderatori hanno il compito di animare e moderare le discussioni e di controllare che nessuno violi il regolamento del forum.
I moderatori potranno ammonire, avvertire, bannare gli utenti che non rispetteranno il regolamento ed editare, spostare, chiudere e cancellare una discussione o un post.

3. Chiunque abbia un comportamento in contrasto con il regolamento del forum potrà veder cancellati i propri interventi ed essere bannato da esso, fino all'esclusione permanente nei casi più gravi. L'esclusione permanente è da intendersi estesa anche a eventuali alias.

4. Gli argomenti dei post inseriti in una discussione devono essere inerenti al tema deciso dall'autore delle discussione. I moderatori possono cancellare o spostare in un altro forum gli interventi che saranno giudicati fuori tema (OT).

5. Un utente che si ritenga ingiustamente sanzionato ha facoltà di chiedere chiarimenti via messaggio privato o email. Nel caso questo non avvenga e vengano creati post e discussioni polemiche, saranno cancellate.

6. Il moderatore NON cancella o corregge discussioni o post su richiesta.

7. Saranno bannati gli utenti promotori di pedofilia e violenza e chiunque faccia apologia di reato. Varrà bannato inoltre chi diffonde dati e informazioni strettamente personali di un'altro utente senza il suo consenso.

8. Sono da escludere gli avatar che rientrino nelle limitazioni del regolamento e con esplicite immagini pornografiche o di anatomia intima.

9. L'autore del post è pienamente responsabile per i contenuti riportati: diffamazioni o violazioni di copyright.

10. Non è possibile per gli utenti effettuare pubblicità all’interno del forum. I post contenenti messaggi pubblicitari verranno cancellati e segnalati come Spam.

11. L'autore di ogni post ha la possibilità di editarlo entro 10 minuti dall'invio. Verificate attentamente i vostri messaggi; passato il termine non sono più modificabili, questo al fine di garantire una coerenza con lo sviluppo degli argomenti.

12. Prima di aprire una discussione in un forum è bene assicurarsi che l'argomento non sia trattato in altre discussioni attualmente attive. Nel caso siano aperte discussioni doppie i moderatori possono decidere di chiuderle e indirizzare gli utenti a quelle già esistenti.

13. Il forum non è una chat, quindi gli utenti non devono intraprendere lunghi botta e risposta con un altro utente, soprattutto se si tratta di questioni personali. Per le conversazioni private devono essere usati i mp o, nel caso di chiacchiere di gruppo, l’apposita sezione “4 chiacchiere”.


COME SCRIVERE SUL FORUM

Il titolo
Il titolo della discussione contiene il tema del messaggio. Deve essere sintetico ma non generico e soprattutto deve essere scritto in italiano corretto, senza abbreviazioni, lettere ripetute o maiuscole dove non necessarie.
Sono da evitare titoli come “Richiesta d’aiuto” o “Problema”.

esempio Titolo:
Cerco ortopedico - piede rotto (giusto)
AAAAAAAAAAAAIIIIIIII IIIUUUUUUUUUUUTTo! (sbagliato)

L'autore del primo post della discussione da l'indirizzo tematico della discussione.
Più il titolo sarà pertinente più la discussione sarà letta da tutti gli utenti del forum.
I moderatori potranno a loro discrezione modificare i titoli ritenuti non idonei.

Il contenuto delle discussioni
Aprire una nuova discussione significa voler condividere con gli altri utenti un problema di salute, chiedere un consiglio o confrontarsi su di un'idea o un'argomento.
Se un utente apre un thread solo per propagandare un'idea, sarà invitato al confronto. Se dopo un primo invito il post non sarà aperto anche alle opinioni degli altri utenti, i moderatori chiuderanno la discussione.

Il contenuto dei post

Gli utenti sono invitati a non scrivere in maiuscolo dove non necessario, poiché il maiuscolo indica che si sta urlando.
All'interno dei messaggi possono essere inserite le Emoticons. Il loro impiego nei topic è affidato al buon senso degli utenti, è consigliabile tuttavia non eccedere nel loro utilizzo.
Il linguaggio all'interno dei post deve essere cortese e rispettoso delle diverse opinioni degli altri utenti.
Nel caso in cui un post contenga linguaggio non adatto alla sezione in cui è contenuto o abbia un contenuto volutamente provocatorio, (atto a far degenerare la discussione o far arrabbiare un utente) i moderatori provvederanno a modificarlo e avvertire l'utente.
Nel caso in cui l'utente persista nel mantenere un linguaggio offensivo o aggressivo dopo il primo avvertimento, riceverà un ban di almeno 3 giorni. Se questo comportamento continuasse anche allo scadere del ban, i moderatori decideranno se bannare nuovamente l'utente in maniera definitiva.
Chi schernisce pubblicamente gli utenti che chiedono aiuto o mette in dubbio la realtà dell'utente e/o della situazione descritta riceverà un'infrazione e in caso avvenga nuovamente un ban fino a 2 giorni.

Citazioni e aforismi
Se si riportano stralci di libri o articoli, citazioni o aforismi all'interno delle discussioni è sempre bene riportare l'autore.
Non è possibile aprire discussioni contenenti esclusivamente citazioni e aforismi, salvo previa autorizzazione via messaggio privato della moderazione.

Sondaggi

Gli utenti dovrebbero evitare di realizzare discussioni di sondaggio: per realizzare un sondaggio chiedere al moderatore della sezione di aprire un thread apposito. Quando si crea un sondaggio è bene motivare chiaramente i quesiti, in modo che non possano essere scambiate per pure provocazioni o scherzi.

Funzione Quote
Quotare un messaggio significa citarlo riportandone una parte. Quotare implica ripetere cose che probabilmente gli altri utenti hanno già letto, va fatto solo quando strettamente necessario. Non è necessario quotare interamente il post precedente al proprio se si intende commentarne solo una frase: è bene mantenere la frase in questione e cancellare il resto.

Come aprire una nuova sezione (forum o sub forum)
Per aprire una nuova sezione o un nuovo forum si deve proporre l'argomento all'amministratore e impegnarsi per farlo crescere.
Per proporre una sezione o un forum è necessario che ci siano almeno due utenti interessati e disposti ad animare e moderare la sezione.
Vedi: Come diventare moderatore?


I MODERATORI e L'AUTO-MODERAZIONE

La base su cui si fonda questo forum è l'auto-moderazione, ogni utente è quindi tenuto a rispettare e fare rispettare il regolamento del forum.
I moderatori sono solo un aiuto in più in caso di bisogno.

Come ci comporta con le violazione ai principi di questo forum e del regolamento?
1. si abbandona la discussione evitando di intervenire.
2. si segnala l'abuso con l'apposito strumento (triangolo con punto esclamativo)
3. la segnalazione appare nella sezione dedicata (visibile pubblicamente)
4. i moderatori leggono la segnalazione, rispondono spiegando come intendono agire e si comportano di conseguenza
5. una volta che il moderatore ha risposto non è possibile ribattere se non tramite messaggio privato.

Nel caso vi sia un utente particolarmente molesto, è possibile non visualizzare i suoi post inserendolo tra i propri utenti indesiderati.

In caso si voglia chiarire una particolare situazione con un utente o un moderatore si comunica con l’interessato tramite messaggio privato, NON attraverso discussioni pubbliche.

In caso di infrazioni al regolamento da parte dei moderatori, è possibile sollevare il problema con il moderatore stesso via messaggio privato. In caso non si giunga a una conclusione civile e si ritenga necessario segnalare il problema, è possibile contattare l'amministratore. (Evoh)
NON è possibile discutere pubblicamente delle dinamiche di moderazione del forum. Le discussioni pubbliche verranno eliminate.

ATTENZIONE:
1 - Lo strumento segnalazioni serve a porre in evidenza gravi infrazioni al regolamento
2 - Un messaggio OT non è considerabile una grave infrazione
3 - Non è concesso utilizzare le segnalazioni per provocare altri utenti, innescare polemiche o flames e infastidire intenzionalmente la moderazione.
4 - Le risposte non sono sindacabili pubblicamente. Se non si è d'accordo è possibile comunicare via mp con il moderatore che ha risposto alla segnalazione. Segnalazioni di segnalazioni o di ammonimenti non riceveranno risposta e saranno cancellate.

Non è possibile segnalare i MP. In caso di gravi attacchi personali effettuati tramite messaggio privato gli utenti possono scrivere direttamente all'amministratore del forum.

Chiunque utilizzi impropriamente lo strumento di segnalazione (come da punto 3) riceverà un primo avvertimento e, nel caso in cui dovesse continuare, potrà ricevere un ban della durata massima di 3 giorni.

Come diventare moderatore?
Per essere un moderatore è necessario innanzitutto condividere a pieno il regolamento del forum e aderire ai principi e linee guida del moderatore.
Per diventare moderatore si deve inoltrare una richiesta all'amministratore tramite messaggio privato, tale richiesta deve essere circostanziata a una sezione o a un forum in particolare e motivata.
La richiesta di diventare moderatore sarà valutata dall'amministrazione in base alla necessità del forum.
La moderazione è un lavoro di squadra. Il moderatore o i moderatori della sezione che si desidera moderare devono accettare la proposta.

Il compito dei moderatori è:
- animare le discussioni
- facilitare lo scambio di opinioni tutelando la pluralità dei punti di vista
- accogliere i nuovi arrivati
- far rispettare il regolamento

I moderatori:
- rispettano il regolamento (che vale per i moderatori esattamente come per gli utenti)
- sono liberi di esprimersi nei forum seguendo le stesse linee guida degli utenti (post cordiali, non aggressivi, no flames, no attacchi personali, non mettono in dubbio identità o realtà di un utente, ecc)
- NON possono segnalare messaggi in NESSUN forum (solo gli utenti possono segnalare)
- possono moderare solo le sezioni loro assegnate



PRINCIPI E LINEE GUIDA DEL MODERATORE

Il caposaldo del regolamento è l'auto-moderazione.
L'intervento dei moderatori deve essere quindi, in ordine di priorità:

- Animare: aprire discussioni, accogliere i nuovi, facilitare lo scambio di opinioni (consentendo a tutti di esprimersi) e aiutare gli utenti a districarsi fra le regole del forum e gli strumenti (fratello maggiore)
- Mantenere la rotta: il moderatore deve far si che le discussioni siano sempre on topic, è lecito chiuderle se si esce fuori tema.
- Moderare: (... e far moderare) i toni
- Mantenere la forma: è importante come si scrive, come si fa un titolo, come si imposta una domanda.

I moderatori di sezione lavorano in squadra e tutte le decisioni devono essere condivise, tutte le discussioni tecniche o inerenti la moderazioni devono avvenire via MP o nella sezione del forum privata e dedicata esclusivamente ai moderatori. Il moderatore non deve mai discuterne pubblicamente.

Il moderatore deve animare e pacificare, quindi non deve essere MAI causare volontariamente problemi e dissidi con gli altri moderatori.
Nel caso in cui un moderatore attacchi pubblicamente un altro moderatore per il suo operato, sarà sospeso per una settimana.
Nel caso in cui un moderatore violi il regolamento e/o agisca contro l'interesse del forum e della moderazione, gli altri moderatori possono segnalarlo nel forum moderatori.
Alla terza segnalazione l'amministrazione risponderà entro 5 giorni alla segnalazione e potrà agire con un richiamo formale, con un ban o con la rimozione dall'incarico.

I moderatori dato l'importante ruolo che ricoprono per la comunità del forum devono essere:
- tolleranti
- disponibili
- leali
- imparziali
- punto di riferimento per gli utenti
- da esempio

Per essere un moderatore è necessario innanzitutto condividere a pieno il regolamento del forum e aderire ai principi e linee guida del moderatore.
Per diventare moderatore si deve inoltrare una richiesta all'amministratore tramite messaggio privato, tale richiesta deve essere circostanziata a una sezione o a un forum in particolare e motivata.
La richiesta di diventare moderatore sarà valutata dall'amministrazione in base alla necessità del forum.
La moderazione è un lavoro di squadra. Il moderatore o i moderatori della sezione che si desidera moderare devono accettare la proposta.

I moderatori devono rispettare il regolamento e sono liberi di esprimersi nei forum, ma NON possono segnalare messaggi in NESSUN forum e devono moderare solo le sezioni loro assegnate.
Solo gli utenti possono segnalare, se un moderatore riscontra violazioni nella sezione di sua competenza non segnala ma agisce.
In caso un moderatore noti situazioni particolari in una sezione di un altro moderatore, deve limitarsi a segnalarla tramite messaggio privato.

Se un moderatore dovesse mancare dal forum per più di un mese senza aver comunicato la sua assenza in precedenza, verrà rimosso dal suo incarico.

Regolamento segnalazioni e ban
La sezione dove saranno postate le segnalazioni sarà leggibile a tutti.
Solo i moderatori potranno scrivere in risposta alla segnalazioni
Alla segnalazione di un utente risponde il moderatore della sezione interessato scrivendo come intende agire e motivando proprie decisioni. (può anche decidere di non fare nulla, ma va scritto!)
Nel caso si decidesse di bannare l'utente, verrà scritto direttamente in risposta alla segnalazione e sarà visibile a tutti.
Non saranno poi concesse repliche in risposta al moderatore. Se ci saranno domande/dubbi/problemi andranno gestiti tramite i mp.

Nel caso che la decisione di bannare l’utente derivi non da una segnalazione ma da un ragionamento fatto con altri moderatori, il moderatore deve notificare il ban con un post nel forum moderatori.
Quando si banna un utente è OBBLIGATORIO segnalare la motivazione.



CANCELLAZIONE
Se si desidera cancellare la propria utenza dal forum, è sufficiente inviare un messaggio privato all'amministratore del forum (attualmente Evoh) E una a mail a [email protected] utilizzando la mail d'iscrizione al forum e indicando il proprio nick e la volontà di essere cancellati.
Visualizza altro
Visualizza di meno

Donne single con figli piccoli, evitarle?

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Re: Donne single con figli piccoli, evitarle?

    Aveva le idee chiare: voleva fare l'uomo "che porta i pantaloni", che va a lavorare e basta e per il resto delega tutti gli impegni e i problemi alla donna. Con la differenza però che la sottoscritta DOVEVA andare anche a lavorare, perchè lui non aveva nessuna intenzione di farsene carico. E i soldi miei, li doveva gestire LUI. a me dava gli spiccioli. io vedevo che tra noi le cose non andavano .. non c'era comunicazione, la stima era scarsa, parole e gesti di affetto inesistenti. Lui vedeva soltanto lo stipendio a fine mese che portavo, la cena pronta e le camice pulite. Guai che questi compiti non fossero da me assolti.. rischiavo una sgridata pesante. poi arrivò un problema gravissimo: la sua incapacità ad avere figli in maniera naturale. Si seppe che era affetto da teratozooaspermia, un’alterazione che si produce nell’uomo quando più del 95% dei suoi spermatozoi ha una morfologia strana o anormale. un medico interpellato a riguardo delle sue analisi ci disse che lui non avrebbe mai potuto generare figli in maniera naturale. fu un duro colpo. il suo atteggiamento già per natura burbero, irascibile, aggressivo..aumentò in proporzioni esagerate. cominciò a menare le mani: diceva che gli bastava guardarmi per ricordarsi del suo problema, che non lo facevo sentire uomo, che si sentiva colpevole a causa mia. E me le suonava per ogni singola cavolata; se tornavo tardi da lavoro per il traffico e non avevo preparato la cena, se la camicia non era ancora pronta .. cose così. volevo lasciarlo. si intromisero i suoi, anch'essi molto all'antica. si opposero affinchè ci lasciassimo..ma non gli fecero cambiare atteggiamento nei miei confronti, anzi. gli instillarono nella testa il pensiero della fecondazione assistita. io ero sempre mezza rimbambita, così mi lasciai convincere. a nulla valsero le proteste dei miei genitori.. fu cosa fatta. facemmo questa fecondazione, una ICSI, che ebbe successo. Nacque Davide.

    Commenta


    • Re: Donne single con figli piccoli, evitarle?

      Credevo che con l'arrivo di questo bambino si sarebbe addolcito..niente. Peggiorò in maniera esponenziale in relazione anche alla presenza massiccia dei miei genitori in casa, che lui non tollerava. ma io dovetti tornare a lavoro sei mesi dopo la nascita di davide e dato che lui non voleva sborsare per l'asilo nido che a venezia era proibitivo..capitolò alla presenza dei miei. ma dentro covava la rabbia. si sfogava la notte davanti ai videogiochi di guerra e di mostri. sangue, feriti, morti..sempre a guardare quelle robe lì. noi non ci degnava di uno sguardo. mai che abbia guardato un pò il bambino o gli avesse cambiato il pannolino. ricordo una sera di avergli proposto di venire a dormire insieme a me e il bambino, il risultato furono una serie di pugni alla testa e alle braccia che ricevetti per averlo distolto dal suo videogioco.e avevo davide di sei mesi in braccio in quel momento.
      le cose peggiorarono. non potetti più sopportare. nel 2011 me ne andai dal veneto e insieme ai miei genitori e davide tornai a napoli. speravo di mettere i km tra me e lui. non so se l'ho mai realmente amato quell'uomo, ma di sicuro non provo niente per lui da parecchio. ma ... a napoli incontrai un sacco di difficoltà. lui mi seguii, coadiuvato dai suoi che per garantirgli presenza sul territorio gli aprirono un'attività commerciale. lui cominciò a rendermi la vita impossibile. non trovavo lavoro, non avevo soldi, lui non me ne dava, mia madre rompeva le scatole, voleva la guerra .. era un'inferno.ogni volta che andavo a lavorare (in nero) e lasciavo il bambino a mia madre dovevo poi tornare a casa di corsa perchè accadeva sicuramente qualche parapiglia tra lei e il mio ex che voleva vedere davide che sfociava sempre con liti, carabinieri di mezzo, insulti... di tutto e di più. cedetti agli occhi di mio figlio: decisi di riprovare a tornare con lui per dargli di nuovo una famiglia. l'errore più grande che potessi fare. ricominciò tutto daccapo, ma peggio:

      Commenta


      • Re: Donne single con figli piccoli, evitarle?

        stavolta ero stata io a chiedere di tornare con lui, e ne dovevo subire le conseguenze. innanzitutto lui accetto di tornare insieme, ma volle che ci separassimo legalmente. casomai so fosse stufato di me voleva potersene andare tranquillamente. questo nel 2013. la mossa successiva fu isolarmi dalla mia famiglia e dalle mie conoscenze, in modo che io non avessi altra via che lui. Non voleva che andassi a casa dei miei e che davide li frequentasse. Ci andavo di nascosto, e sempre con l'ansia. vivevo di ansia .. in ogni cosa ero morta di paura, avevo paura anche di respirare, caso mai a lui qualcosa non fosse andata bene la reazione sarebbe stata esplosiva. poi mi instillò il germe della bassa autostima: mi diceva che non valevo niente, che mi stava facendo un favore a riprendermi, che senza di lui sarei finita sotto un ponte .. cose così. e io scema gli credevo .. mi ero talmente immolata per la causa di ridare una famiglia a davide che credevo a ogni parola che mi diceva. se mi picchiava, o mi diceva che ero un'emerita deficiente semplicemente per aver dimenticato di comprare il pane, io pensavo che aveva ragione, che lo meritavo. mio padre si ammalò di tumore, ha fatto un anno di calvario ed è morto senza che io potessi andarci. sono andata solo ai suoi funerali. un'altra cosa che dovetti subire fu l'indifferenza dei suoi genitori: non mi hanno parlato per tantissimo tempo. non mi guardavano nemmeno in faccia. tutti i fine settimana lui mi lasciava a casa da sola, si prendeva davide e se ne andava a pranzo o a cena dai genitori e magari se ne andavano pure al ristorante, o al mare, o in montagna.. mentre io rimanevo a casa da sola. ho fatto diversi natali e pasque totalmente da sola. la sorella si sposò ed io non ci andai .. non ero gradita e non fui invitata. lui ci andò da solo con davide. dopo il matrimonio la sorella tornò incinta ..

        Commenta


        • Re: Donne single con figli piccoli, evitarle?

          intrapresi il cammino della fecondazione assistita, un'altra volta. e che ve lo dico a fare? iniezioni, analisi, bombardamenti ormonali, visite dolorose.. intanto nel mio cuore speravo che andasse male. invece .. su quattro ragazze ad eseguire la tecnica quel giorno, l'unica a cui andò bene .. fui io. volevo morire. fu un periodo difficilissimo, perchè dovevo seguire tutte le incombenze mie solite, ma facendo il doppio della fatica. tra l'altro lui voleva anche che lo aiutassi nella sua attività commerciale, ma non crediate che lavorassi lì ricoprendo il ruolo di compagna del titolare.. io andavo a pulire i bagni e a lavare i pavimenti. e questo fino al giorno prima che nascesse leonardo. non ve lo posso raccontare cosa ho passato. vi dico solo che all'ottavo mese di gravidanza, mi ha messo a ridipingere DA SOLA tutta la casa. A salire e scendere da una scala, da sola, con la pancia, per ridipingere l'appartamento perchè ci teneva a far bella figura con i suoi familiari che sarebbero venuti a vedere il bambino una volta nato. e non mi ha nemmeno preso una donna che mi aiutasse a ripulire una volta finito .. la sottoscritta si è messa a ripulire dalla vernice tutto l'appartamento. non ve lo dico proprio. 18 ottobre. nasce leonardo con cesareo. ovviamente mi lasciano da sola in ospedale e anche una volta a casa rimango da sola di nuovo ad occuparmi di tutto. chissenefrega che simona ha avuto un cesareo e magari le serve aiuto. il tempo passa ma come ho detto .. niente cambiava, solo che era tutto ancora più difficile. arriviamo a luglio 2015. l'ennesima batosta davanti ai miei bambini per futili motivi .. fu davide a salvarmi. davide, il quale a sua volta subiva percosse e maltrattamenti dal padre per futili motivi

          Commenta


          • Re: Donne single con figli piccoli, evitarle?

            fu davide a salvarmi. davide, il quale a sua volta subiva percosse e maltrattamenti dal padre per futili motivi .. davide che venica preso a calci la mattina da lui per andare a scuola .. davide chiamò mia madre affinchè mi aiutasse. mia madre corse, ma io negai. avevo troppa paura per denunciare. ma mia madre capii.. e mi convinse ad andarmene via. approfittammo di un momento in cui lui non c'era .. raccolsi quattro stracci e me ne andai da mia madre. era settembre 2015. iniziò l'ennesimo far west. Venne con gli assistenti sociali e si portò via i bambini. disse che poi io non ero economicamente in grado di far fronte alle loro esigenze mentre lui si. Fu un colpo terribile per me. Purtroppo lui è una persona conosciuta qui nella zona .. e la campania è un luogo facilmente corruttibile. Lui ha amicizie un pò dovunque qui. e non avendo io denunciato le violenze fisiche e verbali quando avrei dovuto fu via via sempre più difficile ricevere assistenza e tutela. intanto lui volturava l'attività commerciale dichiarandosi nullatenente per non passare ai bambini neanche un centesimo,ma rimanendone di fatto a capo. sono stata malissimo volevo morire .. piangevo notte e giorno e non mangiavo e a stento bevevo. mia madre mi costrinse a scrollarmi tale apatia di dosso e la sottoscritta quindi si è arrotolata le maniche e si è messa a lavorare. Ho esperienza come grafico pubblicitario .. quando lavoravo in veneto ero assunta in un giornale di annunci economici dove lavoravo proprio come grafica ..

            Commenta


            • Re: Donne single con figli piccoli, evitarle?

              quindi cominciai prima come freelance per sfruttare queste mie competenze, poi uscì un lavoro serale come cameriera.. intanto andavo dagli assistenti sociali a chiedere che mi restituissero i bambini. Per molto tempo me li hanno negati, sono stati lontani da me dalla fine del 2015 fino a giugno del 2016.. potete immaginare cos'abbia passato. stavo quasi rinunciando a riottenerli. il lavoro come cameriera ovviamente era in nero, ed era massacrante, orari assurdi, paga bassa ..
              in tutto questo, e qui mi ricollego un pò di più all'argomento del topic, verso febbraio del 2016, facevo una conoscenza importante. una conoscenza inaspettata, ma che sin dall'inizio ha saputo darmi qualcosa di davvero sorprendente.
              si trattava di un ragazzo, conosciuto tramite facebook. un bel giorno trovo un suo messaggio mentre stavo preparando un lavoro grafico per un cliente. si presenta e mi chiede come mi trovo all'università. da lì cominciò un intensissimo rapporto epistolare, fatto di messaggi su facebook e telefonate whatsapp. scopro che lui non abitava in italia bensì in germania per lavoro, e che è molto più giovane di me. Ricordo perfettamente quando c'è stato il bivio in cui potevo scegliere se dirgli tutta la verità su di me e automaticamente perderlo per sempre, perchè, il primo pensiero fu: se sapesse che ho due figli, si allontanerà subito,non mi darà nemmeno la possibilità di esprimermi, di farmi valere per quella che sono come persona, come donna. magari tra noi non ci sarà altro che una bella amicizia epistolare, magari lui mi racconterà della sua vita e delle conquiste che farà, ed io un pò come una sorella maggiore potrei sostenerlo e consigliarlo e gioire delle sue vittorie nella vita e nell'amore.

              Commenta


              • Re: Donne single con figli piccoli, evitarle?

                ma che fossi separata glielo dissi chiaramente, quindi che fossi stata legata ad un altro non glielo omisi. per non caricarlo troppo però non gli raccontai tutti i particolari tetri che avevo vissuto, facevo fatica anche io a metabolizzarli e preferivo non pensarci neanche più.
                cosi decisi di non dire niente dei miei bambini. non potevo sapere dove saremmo arrivati. ora come ora so di aver commesso l'ennesimo errore .. nel bene o nel male è meglio essere sinceri e risultare sgraditi, invece di dare un'impressione diversa da ciò che in realtà si è. ma se è vero che io mi omettevo come figura materna, non mi omettevo certo come figura femminile, che grazie al rapporto epistolare tra noi che si faceva giorno dopo giorno più intenso, riusciva ad emergere. Ed ecco che emergeva la vera e reale Simona, quella che avrebbe sempre voluto essere ma che non era mai riuscita ad affermarsi. La Simona dolce, tenera, premurosa, attenta, sorridente, solare, gentile, quella che sostiene, che ascolta, che accoglie, che aiuta, e lo fa con un sorriso perchè sa che la persona cui sta dando le sue attenzioni le merita completamente e lui le meritava, eccome. Parlando con lui lo scoprivo essere esattamente ciò che nella vita avevo sempre sognato in un partner. lui era serio, sapeva farmi sentire apprezzata, desiderata, ammirata, sapeva sempre quello che volevo sentirmi dire, era così dolce, sapeva toccare le corde più profonde della mia anima e farle vibrare .. era un piacere parlare con lui, riuscivo a parlare di qualsiasi argomento, era una mente intelligente e non aveva potuto continuare gli studi all'università perchè un gravissimo incidente nel quale stava quasi per perdere la vita lo aveva costretto a dar fondo a tutti i risparmi della famiglia, quindi per non gravarvi ulteriormente una volta ristabilitosi aveva fatto fagotto

                Commenta


                • Re: Donne single con figli piccoli, evitarle?

                  d era partito per la Germania. anche questo lato apprezzavo, perchè ne dava idea di una persona matura e coscienziosa, e sopratutto non era e non sarà mai il tipo donnaiolo che si avvicina ad una donna solo per portarla a letto. lui è uno di quegli uomini che al giorno d'oggi anche a cercarlo difficilmente lo trovi .. un uomo che sa amare la sua donna con tutto sè stesso, che sa farla sentire importante, una regina, una dea .. ed io mi sono sentita così grazie a lui. così.. quando mi propose di conoscerci di persona, sebbene la differenza d'eta mi frenasse .. accettai. i bambini non li avevo ancora riottenuti, non sapevo se li avrei riavuti, il mio avvocato ci stava lavorando ma era scettico .. così decisi di buttarmi in questa esperienza, di vivermela al 100% come donna ..
                  ci vedemmo. andai da lui in Germania. vi trascorsi quattro giorni. Furono quattro giorni meravigliosi.
                  lui si innamorò perdutamente. Ero stata la sua prima donna. io pure ero presa, presissima da lui, ma la differenza d'età, la morale, le responsabilità..pres ero il sopravvento. cercai di allontanarlo. invano, scoprii che sapeva essere molto testardo. ma nelle parole che metteva cercando di convincermi a non lasciarlo c'era tanta di quella sincerità, di quell'amore, di quella passione .. mi si spezzò il cuore.
                  mi sentivo una strega schifosa ad averlo illuso così , a non essere stata sincera sulla mia condizione sin dal primo momento,mi vergognavo della mia stessa pelle e mi trovavo a combattere una battaglia interiore furiosa ..
                  a tutti i costi lo volevo. volevo stare con quel ragazzo perchè la gioia e la forza che sapeva darmi con un suo solo messaggio io me l'ero sognata una vita intera.sono stata egoista .. lo ammetto senza riserve. mi vergogno molto di quello che ho fatto. vorrei sparire dalla faccia della terra. continuai ad omettere ..

                  Commenta


                  • Re: Donne single con figli piccoli, evitarle?

                    intanto ci vedemmo ancora. maggio 2016. altri giorni stupendi. giugno 2016 la spunto con gli avvocati: i bambini tornano da me. contraccolpo non da poco sia per me che per loro. scopro che mio figlio maggiore ha dei problemi psicologici, a scuola hanno richiesto il sostegno scolastico. il piccolo sembrava stare abbastanza bene, ma anche lui aveva subito delle scosse, tuttavia il grande era il grande ad aver bisogno di aiuto. ci voleva uno specialista. mi servivano soldi. lui non passava niente e mia madre faceva ciò che poteva. così continuavo a lavorare la notte tornando a casa anche alle 3/4 di notte e poi la mattina presto di nuovo in piedi, andavo a fare la segretaria su un'azienda che vende forniture dentali. inizia un periodo se possibile ancora più difficile; la stanchezza fisica che avevo era deteriorante, andavo avanti barcollando, non mangiavo, dormivo pochissimo, ero stravolta dalla stanchezza. in tutto quel periodo l'unica luce era quel ragazzo con cui mi sentivo. mi dava talmente tanta forza sapere che lui c'era, che mi amava, che ci teneva a me .. che non sapevo fare a meno di lui. ci vedemmo una terza volta, a luglio del 2016. come sempre, giorni stupendi.
                    arrivò agosto, non avevo nemmeno un giorno di ferie al lavoro serale, ero stravolta, stranita, la stanchezza mi stava uccidendo, e vedevo le difficolta gestionali coi bambini. A malincuore, con moltissima sofferenza, durante quel periodo maturo una volta per tutte la decisione di allontanare il ragazzo con cui mi sentivo, il tutto per il suo bene: cominciavo a delineare l'enormità di quello che avevo fatto e mi dicevo: "che se ne fa di una come me? devo allontanarlo per il suo bene prima che sia troppo tardi". ma lui giustamente non sapendo la realtà non si dava pace.

                    Commenta


                    • Re: Donne single con figli piccoli, evitarle?

                      mi bombardava di messaggi, di telefonate, in cui mi urlava tutto il suo amore e la sua disperazione a stare senza di me, che viveva per me, solo per me, mi scriveva di quelle poesie così toccanti che solo a rileggerle mi metto a piangere, descriveva con tanta profondità e maestria ciò che significavo per lui che mi faceva girare la testa .. mi inventai un'altra bugia. non ebbi mai il coraggio di dire la verità. sono una vigliacca. gli mandai una foto dei bambini.. e gli dissi che non erano figli miei, ma di una mia sorella disagiata cui gli assistenti sociali li avevano tolti e che li avevano affidati a me dopo essere stati ospiti di una casa famiglia. lui si incazzò, fece un sacco di storie, ma ci credette. e mi accettò e continuò a volermi nonostante tutto. progettammo di rivederci e così fu.. a novembre del 2016. io non sapevo come gestire questa cosa dei bambini dicendogli che erano miei nipoti anziche miei figli, ma figuravo che magari progredendo la nostra storia lui li avrebbe conosciuti, li avrebbe accettati. ma .. destino volle che scoprisse tutto..proprio mentre eravamo insieme. ed è stato proprio il mio ex a parlargli. il mio ex. che nel frattempo non ha smesso di spiarmi, di seguirmi e di farmi seguire, ossessionato com'era da me, che il suo cagnolino addestrato gli fosse sfuggito .. non so come sapeva tutto di questo ragazzo. mentre lui era in giro per la città senza di me, aspettando che io terminassi alcune incombenze, fu fermato pre strada dal mio ex, che in tono minaccioso gli parlò di me e dei nostri figli, spaventandolo.
                      fu traumatico per lui. immagino soltanto come possa essersi sentito... in quel momento avrei voluto uccidere il mio ex per aver osato tanto. ho tremato di rabbia per questo episodio per giorni. volevo che andasse a denunciarlo, ma il ragazzo non volle andarci.
                      quando ci incontrammo io lo sgridai anche, poverino, perchè nel mentre io avevo terminato le mie commissioni e lo stavo disperatamente cercando

                      Commenta


                      • Re: Donne single con figli piccoli, evitarle?

                        andammo in albergo, dovevamo andare a pranzo di li a poco . .ma capii che qualcosa non andava. infatti mi disse di sapere tutto. all'inizio mi arrabbiai con lui, perchè immaginai che se il mio ex sapeva che al momento mi trovavo con un ragazzo mentre i miei figli erano con mia madre, lui avrebbe potuto togliermeli. poi mi calmai .. non c'erano rischi in proposito. e cominciai a interessarmi alla sua reazione.
                        lui in quel momento a mio avviso reagì in maniera splendida. io mi aspettavo che mi cacciasse fuori dalla stanza, furioso per essere stato trattato così, ma non fu così. anzi, mi tenne vicina e facemmo l'amore e fu uno dei momenti più meravigliosi della mia esistenza intera. mi disse che mi amava, per quella che ero. che si sarebbe fatto forza, che avrebbe compreso, che ci sarebbe stato posto per tutti con lui. dopo aver fatto l'amore andammo a passeggio per napoli, cenammo lì, e anche quello fu uno dei momenti più belli di tutta la mia vita. quando tornammo in albergo facemmo l'amore ancora, mi svegliò nel cuore della notte e lo facemmo fino all'alba. ci dicemmo di tutto, furono momenti talmente intensi che.. anche qui, a ripensarci mi metto a piangere.l'indomani doveva ripartire. mi regalò il suo braccialetto d'oro, un ricordo di famiglia, affinchè sapessi che tra noi non sarebbe finita. e da allora, dal 27 novembre 2017, non lo rivedo.
                        purtroppo sembra che questa non sia una storia destinata ad avere un lieto fine. il contraccolpo subito dalle mie menzogne alla fine si è fatto sentire. ci ha rimuginato su, ci ha pensato fino alla nausea, ne ha parlato con sua madre, con qualche altra sua conoscenza. ci ha combattuto strenuamente per accettare l'idea che avessi già dei figli con un altro e purtroppo, temo abbia perso. anzi che io abbia perso.

                        Commenta


                        • Re: Donne single con figli piccoli, evitarle?

                          un grande impatto gliel'ha dato proprio questa discussione su questo forum: ha cominciato a spaventarsi che io non potrei mai dedicargli abbastanza attenzioni, che non sarà mai l'uomo più importante della mia vita, che ogni volta che guarderà i miei figli ci vedrà il mio passato. pensa continuamente al mio passato, al fatto che sia andata ovviamente a letto col mio ex, e dice di non poter tollerare questa cosa.
                          per stare insieme a lui stavo progettando il trasferimento di tutti in germania. una cosa che mi piacerebbe chiarire e fissare per bene è che io non l'ho mai visto come il classico pollo da spennare .. oggigiorno il mondo è pieno di donne con figli che, vuoi per debolezza, vuoi per effettiva necessità o quel che sia, tendono a cercare un uomo e ad accaparrarselo per farsi mantenere. io non sono così e l'ho chiarito molte volte anche a lu: alla luce di tuttò ciò che mi è accaduto nel passato la prima regola fondamentale per me è l'autonomia, infatti gli avevo detto che in germania io intendevo andare a lavorare, portare il mio stipendio anch'io, e non fargli pesare niente ..
                          quanto ai ragazzi gli avevo detto che non mi serviva per loro un padre ma soltanto qualcuno che li accogliesse .. lui non doveva fare niente, avrei pensato a tutto io .. sognavo una casa insieme, un futuro .. dei viaggi, della musica, dei pranzi, delle esperienze .. ma lui non ce l'ha fatta. ho provato in tutti i modi a sostenerlo, a dirgli di non farsi prendere dallo spavento, che si le difficoltà ci sarebbro state, ma che le avremmo superate io non lo avrei lasciato solo..mai e poi mai. che gli avrei dato tutta me stessa, tutto l'amore di cui sono capace.ha fatto un discorso per carità sensato, ma probabilmente dettato dai pregiudizi nei quali siamo cresciuti: qualsiasi madre desidera il meglio per i suoi figli, io stessa lo desidero, ma spesso si caricano i figli di aspettative NOSTRE, di quello che noi vorremmo per loro,

                          Commenta


                          • Re: Donne single con figli piccoli, evitarle?

                            e gli facciamo credere che quella sia la cosa giusta quando magari non lo è. ovviamente per stereotipo uno desidererebbe avere accanto un partner che sia esclusivamente nostro, che non abbia legami col passato, che possa dare amore e attenzioni solo e soltanto a noi... ma se volessimo vivere tutti legati agli stereotipi non vivremmo più. la natura stessa invece ci insegna che vi può essere bellezza meraviglia e armonia anche nelle diversità di accostamenti, nei legami non propriamente consoni. certo non si possono accoppiare un cervo con un rinoceronte, ma la stessa evoluzione umana si fonda sul principio dell'adattamento.
                            e se una cosa mi fa star bene, mi da gioia, mi da serenità ,mi fa sentire vivo, mi fa sentire amato, perchè io non posso desiderare quella cosa, anche se essa non è proprio lo stereotipo cui ho sempre guardato? anche se questa genera difficoltà?
                            perchè una donna con figli .. con un passato pesante, si, ma che ormai è appunto passato... non può sognare di rifarsi una vita, di trovare l'amore che ha sempre sognato? perchè si devono fare pregiudizi? perchè si deve generalizzare? perchè si deve giudicare?
                            una donna con figli non è un tumore maligno. non è una malattia invalidante. non è il morbo della peste. è una donna che ha un vissuto, ma proprio per questo è più donna. questa donna nel passato ha amato, ha vissuto delle esperienze difficili, ha fatto delle scelte sbagliate, come tutti. perchè non può essere vista per i suoi lati positivi, e non solo quelli negativi? perchè i suoi figli devono essere visti come ***** al piede, portatori di male, di cattivi ricordi, di spese da fare, di casini, di litigi, di contatti con ex e nonni paterni scomodi e discussioni su mantenimenti e altro?
                            i bambini sono molto più di questo. i bambini sono risate innanzitutto.

                            Commenta


                            • Re: Donne single con figli piccoli, evitarle?

                              sono la capacità di guardare al mondo senza pregiudizi. sono la spontaneità, l'affezionarsi alle piccole cose. certo sono organizzazione, soldi per palestre, corri a scuola, gli servono le scarpe, comprami un giocattolo.
                              ma sono anche un calore di una casa, un trenino giocattolo che cammina, una manina che ti stringe camminando per non perdere la strada. perchè una donna con figli deve essere vista come un tumore, come lo spegnersi della vita, e non come l'illuminazione della stessa?
                              io personalmente ho tanto da dare. come donna e poi come mamma. perchè come mi sforzavo di dire a lui, per essere una buona madre devi essere prima una donna che sta bene con se stessa. io sto ancora combattendo una battaglia interiore per capire innanzitutto perchè ho sopportato anni di angherie e abusi da quella bestia del mio ex. ritengo che parecchio c'entri la mia aggressione che mi ha fatto perdere il baricentro di me stessa ma di fatto ancora non so spiegare. che lo amassi la risposta è no .. credo piu sia stato senso del dovere, intenso come quel dovere atavico di noi donne di sottometterci ai nostri mariti.. ingigantito dal fatto che sono originaria del sud d'italia. ma sicuramente non sono e non sarò mai più, la persona che ero durante gli anni che ho condiviso col mio ex. ho maggiore coscienza di me e come ho detto prima , la prima parola che dico quando voglio descrivermi è proprio autonomia: desidero l'autonomia economica con tutta me stessa, perchè non voglio mai e poi mai dipendere da qualcuno per vivere. e i miei figli sono una mia esclusiva responsabilità.chi cammina con me può condividerli, può condividere il loro spazio, può dir loro una parola di conforto se stanno male, aiutarli con un compito se non sanno farlo ma, non devono prendersi responsabilità ed obblighi.

                              Commenta


                              • Re: Donne single con figli piccoli, evitarle?

                                per quello ci sono io, ma io mi so organizzare.
                                e cio che dicevo a lui, è che se avessi la fortuna di trovare un partner che mi volesse nonostante i miei figli, che mi dimostrasse di amarmi nonostante tutto e che io potessi amare a mia volta, ecco io non gli farei mancare niente, in qualsiasi aspetto della nostra relazione, e verrebbe lui per primo, perchè amando lui amo me stessa, amando me stessa amo i miei figli e così via. e si potrebbe essere tutti felici.
                                vorrei che non si avesse così paura delle donne con figli, che andassero analizzate e non generalizzate: certo le arpie che cercano un uomo per sfruttarlo non mancano, almeno fin quando circolerà l'idea che l'uomo va a lavorare e la donna sta a casa a far niente, ma non tutte siamo così. a volte siamo donne, donne e un pò di più, che abbiamo sofferto ma che nonostante il nostro passato (CHE SI CHIAMA PASSATO PROPRIO PERCHE' E PASSATO, E' PASSATO E COME TALE NON PUò TORNARE PIU'!! E' FINITO, MORTO SEPOLTO E CANCELLATO! E SE POSSO DIMENTICARLO IO CHE L'HO VISSUTO SULLA MIA PELLE, PERCHE' NON PUOI DIMENTICARTENE TU CHE NON LO HAI NEMMENO VISSUTO?) abbiamo ancora tanto da dare, tanto da vivere. tanto da amare.
                                grazie a chi risponderà. e se potete dite una parola al ragazzo che ho menzionato..io lo amo con tutto il mio cuore.vorrei che lo potesse comprendere e che non si facesse spaventare.
                                grazie ancora ..

                                Commenta

                                Sto operando...
                                X
                                gtag('config', 'UA-35946721-1');